Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Rolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica


martedì 23 maggio 2017
    

Calendario venatorio Umbria La proposta di Calendario venatorio preadottata dalla Giunta regionale dell'Umbria è passata oggi alla III Commissione. Ora il calendario, sottolinea una nota ufficiale,  potrà ora essere pubblicato e divenire operativo. Non hanno trovato accoglimento le proposte di modifica avanzate da Federcaccia, Enalcaccia, Arcicaccia e Anuu e le osservazioni della Federazione italiana della caccia.

L’assessore regionale Fernanda Cecchini ha illustrato il calendario spiegando che “è stato condiviso con la consulta venatoria e sottoposto a Ispra, che ha dato il via libera. Ci sono poche differenze rispetto al calendario degli anni precedenti che già rispecchiava le richieste dei cacciatori, le cui associazioni in 4 casi su 5 avanzano solo richieste di modifica molto marginali. Nel documento predisposto abbiamo tenuto conto delle indicazioni e delle direttive europee, per evitare ogni possibile impugnativa. Quindi non riteniamo di dover modificare la chiusura della quaglia (che a dicembre non c’è comunque) e neppure i carnieri. Per quanto riguarda la petizione, non pensiamo ci siano motivi per modificare le preaperture, unificando tutte le aperture mentre non è chiaro come ci si chiede di intervenire sulla caccia al cinghiale”.

LE PROPOSTE DI MODIFICA, LA PETIZIONE

Alla Commissione sono pervenute osservazioni dalle associazioni venatorie che esprimono “soddisfazione per il documento elaborato” ma richiedono alcune modifiche relative alla “chiusura della caccia alla quaglia, da riportare al 31 dicembre, e dei carnieri, portando a 50 capi per la quaglia e a 10 capi per l’allodola”. Alla Commissione è anche pervenuta una petizione con 394 firme, che chiede alla Regione di “adottare un'apertura unica a tutte le specie cacciabili a partire dal 17 settembre 2017 e per alcune specie valutare la possibilità di un prolungamento del prelievo venatorio fino al 10 febbraio 2018 esclusivamente da appostamento; per quanto riguarda il cinghiale, visto il regolamento regionale che ne disciplina la gestione, andrebbe predisposto un calendario che interferisca il meno possibile con le altre forme di caccia e che la presenza ed il prelievo venga ricondotta in un quadro di compatibilità ambientale e faunistica”. (Regione Umbria)
 

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

394 su 30.000, appena sopra l'1%.... non passate neanche lo sbarramento... fuori dal parlamento!!!!!! ah ah ah.... caro Vasco .... chi non ha rispetto per gli altri .. non merita rispetto!!!!!

da jagher1 25/05/2017 15.10

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

la petizione di cui parla feligetti ha raccolto 400 firme a fronte di 30.000 cacciatori umbri.....credo che non ci sia da aggiungere altro

da cacciatore umbro 25/05/2017 15.00

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

felicetti (f)come un cagnaccio con l'osso di traverso,tranquillo te lo ridico ci sarà anche una petizione per togliere I volantini,e un'altra per togliere di mezzo I palchi insieme a te. Allora vedrai come si cambia pensiero. fai più danni tu che la brambilla.

da Il paese dei balocchi 25/05/2017 14.27

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

FELIGETTI PENSI SOLO PER I CAVOLI TUOI VERO?SEI SOLO UN EGOISTA!

da mariolino umbro 25/05/2017 8.54

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

tranquilli, i cicciaroli godono per un paio di anni e poi appendono lo schioppo al chiodo per esaurimento suidi,

da finish 24/05/2017 20.58

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

Complimenti per l'aggiornamento continuo su ogni iniziativa legislativa riguardante il nostro meraviglioso mondo della caccia.

da Avv. Rocco Isola Presidente U.N.C.C.di Frosinone 24/05/2017 18.03

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

cambia disco feligetti

da cacciatore umbro 24/05/2017 17.07

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

Petizione di cacciatori che vorrebbero l'apertura generale al 17 settembre. La maggioranza dei cacciatori umbri sostengono da tanto l'apertura generale stufi di andare a caccia così com'è da molti anni e con un calendario ridicolo dettato dalle AA.VV. che così facendo gestiscono la fine non il futuro della caccia. L,apertura al cinghiale andava bene dal 1 novembre, troppo in conflitto dal 1 ottobre con le altre forme di caccia. Le tortore, le poche rimaste, devono essere salvaguardate, il colombaccio soffre la smisurata pressione venatoria dal 1 di settembre al 31 gennaio,inoltre con la preapertura lasciate morire di fame migliaia di piccoli animali nelle cove, opportunità non solo per la caccia ma per il mantenimento della specie. ...."Ma ce ne sono tante"... e allora via la Cecchini autorizza la mattanza. Finirà la politica venatoria dettata da INCOMPETENTI? me lo auguro.

da Vasco Feligetti 24/05/2017 16.38

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

... in Emilia-Romagna la caccia agli ungulati è aperta 11 mesi su 12 (secondo un calendario che varia, nei diversi periodi, specie e classi di sesso ed età), 5 giorni alla settimana su 7 (martedì e venerdì silenzio venatorio) ... non occorre attendere i tempi biblici di modifica di una legge nazionale ....Saluti

da ERMES74 24/05/2017 11.59

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

preapertura sì .. preapertura no ... apertura unica... polemiche vecchie di 50 anni e più .... se si ammette la caccia ai quei pochi estatini cacciabili rimasti (di fatto la sola tortora e, con limitazione di carniere, il merlo, con corvidi a contorno, e per i più fortunati lo storno in deroga lettera a), e per i sognatori prispolone in deroga lettera c), la preapertura è indispensabile ... a far data dal 18 agosto ... lex 968/77 docet ...Saluti

da ERMES74 23/05/2017 20.26

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

Caro Mariolino siamo fortunati se le allodole stano ancora sul calendario venatorio,anzi no so se con l uscita del nuovo piano di conservazione come le faranno cacciare o se le faranno cacciare,da quando se ne parla ancora non lo fanno uscire,sicuramente ci stanno preparando la sorpresa.

da allodolaiomatto 23/05/2017 17.34

Re:Calendario venatorio 2017 - 2018 Umbria: bocciate proposte di modifica

MA DOVETE CAMBIARE IL LIMITE MASSIMO DI ALLODOLE DI 50 PER L'INTERA STAGIONE E METTERLA A 100 COME LO SCORSO ANNO ALTRIMENTI CHIUDETELA CHE E' MEGLIO!COSI' NE RESTANO ANCORA DI PIU' PER QUELLI CHE LE VANNO AD UCCIDERE IN ROMANIA O MAROCCO SENZA LIMITI!

da mariolino 23/05/2017 17.14