Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Arci Caccia: Fassini dimissionario?Lupo, Dreosto interviene su tema bocconi avvelenatiAbruzzo. Gli agricoltori protestanoMarche. Ancora sulle funzioni degli AtcLazio, FederFauna sollecita intervento per servitù venatoriaAbruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari


mercoledì 28 settembre 2016
    

Preapertura Toscana La Regione Toscana rende noti gli accordi di interscambio con le regioni Umbria e Lazio che riguardano la stagione venatoria in corso, approvati tramite delibera di Giunta proposta dall'assessore Marco Remaschi. La legge regionale prevede l'iscrizione agli Atc anche per i cacciatori non residenti in Regione. Il tetto massimo è del 4% dei cacciatori  ammissibili per ciascun ambito che diventa il 5 per cento, con accesso giornaliero in mobilità, per la caccia migratoria o la battuta al cinghiale.

Umbria - Toscana
Nell'accordo stretto con l'Umbria i cacciatori provenienti dalle due regioni e che intendono richiedere la residenza venatoria in una diversa da quella dove hanno la residenza anagrafica avranno la priorità su quelli che richiedono l'iscrizione agli ambiti come ulteriore Atc. In Toscana in particolare avranno la priorità i primi settecento cacciatori umbri che presenteranno domanda e saranno riservati almeno mille posti per le prenotazioni giornaliere. Settecento saranno anche i cacciatori toscani a cui sarà concessa la priorità nell'iscriversi ad un ambito umbro. Per la caccia al cinghiale i cacciatori delle due regioni, iscritti nella precedente stagione venatoria in squadre locali, saranno riconfermati per la durata del presente accordo, previa iscrizione all'Atc di competenza.

Lazio - Toscana
 
Anche ai cacciatori laziali (o ai toscani che decideranno di cacciare nel Lazio) si applicano regole simili. Ciascuno avrà così la priorità rispetto ad altri cacciatori non residenti, senza (in questo caso) alcun tetto massimo sulle domande. Per i posti giornalieri disponibili per la mobilità venatoria saranno garantiti almeno mille posti ai toscani in Lazio e ai laziali in Toscana, da usufruire dal 1 ottobre 2016 fino al termine del 31 gennaio 2017 per la caccia alla selvaggina migratoria da appostamento o per la caccia agli ungulati, fino ad un massimo di diciotto giornate per cacciatore. Per la caccia al cinghiale in battuta, le squadre provenienti dalle due regioni saranno accolte nella misura e con le modalità previste dai rispettivi regolamenti regionali.

Per i cacciatori 'pendolari' di Lazio e Umbria, come anche per i toscani che si sposteranno nelle due regioni limitrofe, rimane invariata anche la parte economica: dovranno pagare 35 euro, la stessa quota del 2015 senza alcun aumento.
 

Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Vi sembra giusto che un cacciatore unbro o laziale paghi 35 euro per la mobilita venatoria e noi liguri paghiamo 150 euro per la solita caccia e sono tanti i liguri che cacciano in toscana con la mobilita ma la toscana non fa accordi con la liguria qundi tanti rinunciano al contrario i tascani che vengono a caccia in provincia di la spezia pagano 100 euro per atc unico e cacciano come vogliono stanziale migratoria cinghiale

da da ligure 29/09/2016 21.49

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Vi sembra giusto che un cacciatore umbro o laziale paghi 35 euro per la mobilita venatoria e noi liguri paghiamo 150 euro per la solita caccia perche la toscana non fa accordi con la liguria eppure sono tanti i liguri che cacciano in toscana con la mobilita a mio modo di vedere la,toscana perde molti soldi con questo sistema perche tanti rinunciano alla fine costa piu che un atc di residenza venatoria

da da ligure 29/09/2016 21.38

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

dategne due in pagella a chi ha scritto l'articolo. i toscani non devono pagare nulla!!! per andare in umbria e lazio

da umbro 29/09/2016 0.33

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Hai ragione giovanni , dove abito io ho una strada che divide la provincia di la spezia con la provincia di massa carrara quindi se vado a caccia dietro casa sono in liguria se vado a caccia dovanti casa sono in toscana dove ho un capanno per tordi con richiami e ho deciso di andarci senza pagare i150 euro per la mobilita venatoria mi sembra un po esagerato per un centinaio di tordi a,stagione

da da ligure 28/09/2016 21.12

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Hai ragione giovanni , dove abito io ho una strada che divide la provincia di la spezia con la provincia di massa carrara quindi se vado a caccia dietro casa sono in liguria se vado a caccia dovanti casa sono in toscana dove ho un capanno per tordi con richiami e ho deciso di andarci senza pagare i150 euro per la mobilita venatoria mi sembra un po esagerato per un centinaio di tordi a,stagione

da da ligure 28/09/2016 21.12

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Non deve pagare nessuno per la migratoria perchè e di tutti non ha proprietari. Lo capite o no. E' uno schifo fra poco non ci va più nessuno a caccia.

da Giovanni 28/09/2016 19.43

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Scusa brutos ma forse non hai capito che i cacciatori umbri e laziali pagano 35 euro per la mobilita venatoria come nel 2015 non per atc e quello che non vedo giusto che noi liguri paghiamo 150 euro per la migratoria

da da ligure 28/09/2016 18.01

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Paga 35 euro chi chiede l'atc. Rientrando nel 4% di posti disponibili,gli altri che entrano con i permessi giornalieri (5%) del totale di quelli che hanno l'atc pagano per migratoria o cinghiale 150 euro come gli altri fuori regione.

da Brutus 28/09/2016 15.46

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

La toscana fa accordi con unbria e lazio per la mobilita e pagaro 35 euro i liguri confinanti con toscana pagano 150 euro e non e detto che riescono a prenotare la giornata ma chi a gia pagato il versamento e l ambito di richista a gia superato il 5% non va a caccia questi sono pazzi succedera che chi a gia pagato va a caccia senza prenotazione

da da ligure 28/09/2016 13.29

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

e bravi siamo tornati al baratto..se tu dai una cosa a me, poi io do una cosa a te, non fa una grinza!

da no comment 28/09/2016 12.47

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Giovanni fanno una legge in cui si dice che la selvaggina è dello stato e il diritto di caccia è del proprietario terriero. Gli atc saranno aboliti così

da Informati Giovanni 28/09/2016 12.15

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Siamo al mercato della frutta. Io do una cosa ate e tu dai una cosa a me. Quanto ci vuole a fare una legge che dice la selvaggina stanziale si caccia ognuno nella sua Regione. La migratoria libera in tutta ITALIA. Pensate sempre a fare cassa è una cosa vergognosa. Di questo passo la caccia finisce da sola.

da Giovanni 28/09/2016 12.06

Re:Toscana: accordo con Umbria e Lazio per i cacciatori pendolari

Se voglio cacciare alla migratoria nel Lazio devo pagare 35 euro ???

da Andrea 28/09/2016 10.47