Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Lupo, Dreosto interviene su tema bocconi avvelenatiAbruzzo. Gli agricoltori protestanoMarche. Ancora sulle funzioni degli AtcLazio, FederFauna sollecita intervento per servitù venatoriaAbruzzo. Regione modifica norme controllo faunisticoTortora: il punto dall'EuropaCabina regia Toscana: "no intervento diretto agricoltori nei contenimenti"Cct si oppone al contenimento affidato agli agricoltoriLombardia. Altri 8 valichi montani vietati alla cacciaLombardia, Fidc commenta modifiche alla legge sulla cacciaToscana: agricoltori con licenza potranno sparare agli ungulatiCalabria. Prorogata caccia di selezione al cinghialeBaggio il Cincinnato e il "Divin codino", il film prodotto da NetflixCabina Regia scrive al MITE su Piano gestione tortoraMazzali: approvate semplificazioni a legge cacciaL'Arizona apre la caccia al bisonteCia Ferrara. I fagiani fanno danniRolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia


martedì 14 giugno 2016
    

Riceviamo e pubblichiamo:
 
Perplessi dall’attuale atteggiamento dell’assessore. Spesso si ascoltano singoli individui emarginando la visione più generale del mondo venatorio

L’approvazione, da parte della giunta regionale, del calendario venatorio 2016-17 avvenuta venerdì 10 giugno lascia, su alcuni punti, perplessa la Federcaccia regionale. Sul testo preadottato dalla giunta l’associazione aveva dato una positiva valutazione, segnalando e richiedendo comunque alcune variazioni per migliorarlo ed eliminare alcune incongruenze. Per esempio avevamo chiesto l’eliminazione dell’addestramento cani il 4 e 11 settembre, in quanto giorni di attività venatoria. Le richieste di modifica sono state illustrate nell’audizione della terza commissione, posta in essere correttamente dal presidente dottor Attilio Solinas e, a quanto ci risulta, approvate. Invece ci ritroviamo con:

  • Una settimana in meno per la caccia di selezione ai cervidi (nella bozza preadottata era fissata la data di inizio al 19 giugno, ora è il 26)
  • Una giornata in meno per la caccia alla lepre (inizialmente la chiusura era indicata al 12 dicembre, ora l’11. Ma nessuna norma stabilisce che l’attività venatoria inizi o termini di domenica, ad eccezione dell’apertura generale che la legge quadro nazionale indica alla terza domenica di settembre)
  • I giorni 4 e 11 settembre continuano ad essere aperti all’addestramento cani, malgrado siano giorni di caccia. Come Federcaccia avevamo chiesto di sostituirli con il 28 agosto e il 3 settembre.

Certo, le modifiche richieste e non accolte non stravolgono l’impianto generale del calendario venatorio, ma dimostrano - a nostro avviso - il livello di attenzione che l’assessore nutre nei confronti di chi rappresenta istituzionalmente il mondo venatorio. Un livello di attenzione che stiamo riscontrando con preoccupazione anche in altre occasioni. Ci si preoccupa di ascoltare singoli soggetti, portatori di interessi personali, spesso in contrasto con una visione più generale della politica venatoria. Potrebbe essere proprio questa, temiamo, una delle cause del fatto che l’assessore si sia astenuta dall’affrontare problematiche molto più importanti del calendario venatorio, che di seguito elenchiamo:

  • Manca una soluzione positiva alla vicenda della polizia provinciale: chi svolge adesso l’attività di controllo ittico-venatorio?
  • A che punto è la revisione della legge regionale 14/94 dopo l’acquisizione delle deleghe della caccia dalle Provincie?
  • A che punto è la revisione dei regolamenti sugli appostamenti fissi? E sugli istituti privati? Ricordiamo che le concessioni per le aziende agrituristico e faunistico-venatorie sono state prorogate tutte al prossimo 31 dicembre. Federcaccia ha più volte richiesto un tavolo di confronto sull’argomento senza mai, ad oggi, ricevere risposta dalla Regione.

E’ su queste problematiche, e su di una concreta politica di gestione della piccola selvaggina nobile stanziale, che ci piacerebbe tastare il polso della sensibilità dell’assessore nei confronti del nostro mondo.

Ufficio Stampa Federcaccia Umbra

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

Ancora fiatano questi??

da fate un favore...silenzio. 16/06/2016 20.47

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

LA FIDC SI PREOCCUPA' DELLA PROVINCIALE! MA NON LO SA CHE MOLTI SONO STATI SISTEMATI PRESSO LA POLIZIA MUNICIPALE, IL TRIBUNALE E ALTRI UFFICI. FIDC NON TI PREOCCUPARE CHE UN POSTO PER FARE NULLA SI TROVA SEMRPE !!!

da SNIPER 15/06/2016 18.09

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

Invece le deroghe quelle no eh!!! Questo non è tema di discussione no vero?

da Il paese dei balocchi 15/06/2016 12.39

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

stagione venatoria 2014/15 ATC 51.00 euro. stagione venatoria 2015/16 ATC 75,00 EURO. COSA mi danno in regalo? sono soldi rubati....a che pro? Questo succede a FANO PU nelle MARCHE, quindi posso parlare di Marchette!

da paolo t fano pu 15/06/2016 10.38

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

A qualcuno gli rode il cxxxx perché non viene cxxx da nessuno mentre altri vengono accuditi, riveriti e fatti accomodare nella stanza dei bottoni.L'onestà individuale, venatoria, intellettuale, paga sempre.

da Umbro 14/06/2016 23.13

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

N'artro tavolo???? Sò finiti l'arberi a forza de fa' tavoli. Ma chi scrive? federcaccia o legambiente?

da una onlus d'animalari.. 14/06/2016 22.48

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

Il TRIO lescano,come vedi sotto, cantava "Maramao perchè sei morto" sarà il tormentone di questa estate in Via L.da Vinci........ La campagna TESSERE è già iniziata, beati voi.....

da cacciatore Umbro 14/06/2016 22.45

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

Certo che ficd non conosce VERGOGNA si attacca(al c...o)a delle stupidaggini non solo va contro le ISTITUZIONI x il buon c.v.ma anche a tutti i cacciatori(tranne Felicetti e comp.)Umbri magari fosse così il c.v. dell'lazio è propio vero chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti....

da MARCELLO64 14/06/2016 19.14

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

La federcaccia si distingue sempre. Questa volta è quella umbra ma la sostanza è sempre la stessa—m---- Si staccia le vesti per un dollaro in meno e non per una manciata come succede per i migratoristi che nel tempo altro che uno in meno. Sgomenta si chiede chi vigilerà, pur avendo l’imbarazzo della scelta. Grida al lupo quando ancora la Regione si barcamena tra i meandri della legge cancella provincie per conferirsi un assetto giuridico efficiente. Guarda il dito che indica la luna allorquando è il cv ad avere scadenza entro Giugno e non per l’appunto le scadenze del 31 Dicembre di la da venire. In tutta questa pochezza di problemi , l’arroganza, malafede, spocchia, la fanno da padrona quando richiama le istituzioni per la scarsa attenzione rivoltagli qualificandosi rappresentane istituzionalmente il mondo venatorio mentre mestamente è rappresentante di una parte sempre più esigua alle prese con numerose defezioni anche importanti di cacciatori umbri e nazionali. Un calendario che altre Regioni nemmeno in sogno lo immaginano che fa onore alle istituzioni e molto meno a chi solleva puerili critiche tanto per dimostrare che esiste.

da Umbro 14/06/2016 17.42

Re:Calendario venatorio Umbria 2016 - 2017: le critiche di Federcaccia

questi sono i problemi del calendario???? ma le altre regioni ... anche le confinanti cosa dovrebbero dire allora.....la persona singola più ascoltata è stato il giornalaio, che anche per quest'anno ha ricevuto la sua marchetta politica.... e guarda caso è un vostro teserato e difensore.... se tovete tirare fuori questi problemi tanto vale che stavate zitti e facevate i complimenti all'assessore!!!!!!

da jagher1 14/06/2016 17.14