Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Rolfi: per il cinghiale occorre riforma nazionaleUmbria: bozza calendario venatorio in CommissionePiano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Puccini, cacciatore e gastronomo: la ricetta delle sue folaghe


martedì 7 ottobre 2014
    

Giacomo Puccini cacciatore e ambientalista Un articolo del Corriere fiorentino, pubblicato ieri, lunedì 6 ottobre, ci regala un altro pezzo di vita di quel Puccini cacciatore, amante della campagna e della buona cucina, che conosciamo bene. Il giornalista Mario Bernardi Guardi  racconta di come il maestro fosse solito dedicarsi personalmente alla preparazione di manicaretti a base di cacciagione e di prodotti tipici della sua terra (in una lettera al suo editore spiegò per filo e per segno come cucinare il delizioso fagiolo di Sorana).

Ma è alle ricette a base di cacciagione che era particolarmente legato. La selvaggina, ovviamente, se la procurava da solo sul lago di Massaciuccoli "a quel tempo popolato di qualsivoglia ricchezza faunistica". Ci andava con gli amici del Club La Bohéme (che aveva la sua sede presso la bettola torrelaghese La capanna di Giovanni delle Bande Nere) - ci ricorda il Corriere -, tutti artisti e scrittori dall'indomito spirito goliardico. Il club aveva anche uno statuto, che prevedeva l'esclusione di musoni, pedanti e schizzinosi e che prevedeva un giuramento per gli stomaci deboli "di bere e mangiare meglio". 

Tra i piatti preferiti del maestro-cuoco si annoverano fagiani arrosto, pernici fritte, folaghe rosolate. Le ricette? Un segreto. Ma una volta si sbottonò: il 9 dicembre 1903, durante una mangiata nell'albergo Fiorenza di Viareggio "rese un servizio inestimabile alla scienza dei cuochi" regalando una ricetta, battuta a macchina con tanto di firma: "le folaghe alla Giacomo Puccini".
 
Se volete cucinarle come faceva lui, eccovi accontentati con il risotto alla folaga, tratta dal sito Taccuini storici: "La folaga non va spennata, ma spellata completamente e poi lasciata a bagno in vino rosso e aceto per due ore. Tagliate la folaga in quattro pezzi e fatela rosolare bene con aglio, burro e salvia; bagnate con Cognac e fatelo evaporare. Estraete i pezzi di folaga dal tegame, disossateli e tritateli con la mezzaluna. Preparate un battuto di cipolla, sedano, carote e un pezzetto di zenzero e fatelo rosolare in un tegame con olio; unite la folaga e i pomodori desemati e passati al passatutto amalgamando bene. Aggiungete il riso, aggiustate di sale e pepe; portate a cottura, unendo via via brodo".
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Puccini, cacciatore e gastronomo: la ricetta delle sue folaghe

Un grande artista,un grande uomo,un grande cacciatore. Non poteva essere diversamente per chi ha musicato la Turandot con il sublime pezzo " Nessun dorma.....". Ogni volta che sento il pezzo,mi viene la pelle d'oca. Artisti così',non nascono più'.

da Sniper Prov. di Teramo 07/10/2014 10.02

Re:Puccini, cacciatore e gastronomo: la ricetta delle sue folaghe

GRANDE MAESTRO!!! CONOSCO UN GIOVANE TENORE (PISANO)CHE HA LA PASSIONE DELLA CACCIA. NON è BOCELLI. SPERIAMO CHE DIVENTI FAMOSO, COSì POI NE ABBIAMO UN ALTRO CUI RENDERE GLI ONORI. CERTO CHE QUELLI ERANO TEMPI EROICI. ME L'IMMAGINO, TUTTI LI', IN UNA BARACCHETTA FUMOSA, CHE GIOCANO A CARTE, BEVONO, PARLANO DI MUSICA, DI ARTE, DI...DONNE. CHE BELLO! MUSICISTI, PITTORI, FANCAZZISTI, CACCIATORI DI PROFESSIONE, POERI CRISTI SPIANTATI, QUALCHE NOTABILE. TUTTI INSIEME UNITI DALLE COMUNI PASSIONI. UNA FETTA DI PANE, COL CACIO, CON UN SALACCHINO, ANCHE UNA NOCE PER COMPANATICO. MAGARI UNA CIPOLLA. FAGIOLI DI SORANA, SCOPERTI DAL MAESTRO E RISCOPERTI OGGI DA UN RISTORATORE COSMOPOLITA ORIGINARIO DI QUELLE PARTI, IL RISOTTO SULLA FOLAGA CHE COME LO MANGIAVI A TORRE DEL LAGO, NON LO SAPEVA FARE NESSUNO. LE NOTTI IN BARCA, LA TELA ALLE FOLAGHE, IL GIOCO PERICOLOSO CON LE GUARDIE DELLA RISERVA. AH, CHE MONDO.

da NICCHE 07/10/2014 9.59