Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Spagna. Botta e risposta col GovernoFiocchi minacciato per un trofeo di cacciaArci Caccia: "Piano Tortora licenziato dalla Conferenza Stato Regioni, e ora?"Arcicaccia "solidarietà a cacciatore bresciano vittima di teppisti animalisti"Toscana: Aggiornamento rendicontazione deroga stornoCacciatrici in aumento in AustriaConfagri Toscana: regione adegui leggi su gestione faunaMerlo su Repubblica "i cacciatori non sono i fanatici dello sparo libero"Fiocchi:“Ancora atti di vile terrorismo animalista"Referendum caccia. Problemi con l'autenticazione delle firmeLa Face invitata alla convenzione di BernaProgetto tordo in SpagnaFrancia. Guardie venatorie per controllo dei reati ambientali?Nuovo Piano controllo cinghiali in Emilia R. non convince la LegaVenezia. Master in Gestione della fauna selvaticaFrancia: sono il 31% le future cacciatrici dell'IsereBeccaccia: buono status di conservazione in Italia. Nuovo studio Spot tv di Dreosto sostiene ruolo cacciatori a difesa della biodiversitàMazzali: in Commissione approvati emendamenti per la caccia Il cattivo esempio della SvizzeraToscana, prelievo storno. Ecco le nuove date per la rendicontazioneFriuli V.G. Nuovo piano di abbattimento cinghialiLa Basilicata dà il via alle battute nei ParchiSparvoli contro la proposta Zanoni Passo: il punto dell'Anuu MigratoristiCCT: Riforma Pac e gestione fauna al centro di un convegno dei GeorgofiliMarche. Selvaggina certificataSicilia: la Regione adegua Calendario Venatorio a ordinanza TarDa Università Firenze importanti risultati su impatto economico della cacciaIn Liguria proposta Pd contro danni cinghialiBasilicata. Niente pavoncella, dice il TarPresidenziali francesi. Verdi all'attaccoBeccacce scozzesiMirabelli, il Pd e la cacciaAnche da Fiocchi (FdI) esposti su modalità raccolte firmeA Sacile nasce Nordest OrnitologicaRiunito tavolo concertazione Associazioni - Regione in ToscanaAnlc Marche segnala a Cassazione irregolarità raccolta firme referendumUncem: bene Regioni su Contenimento cinghialiTribunale Grosseto nega risarcimento agli animalisti su reato venatorioArci Caccia interviene in tv sul referendumNuova ordinanaza Tar Sicilia sul Calendario VenatorioContinua la guerra giudiziaria con Brigitte BardotCilento. Abbattimenti selettivi di cinghialiPiemonte. Condannati animalisti per disturbo alla cacciaMazzali: Da Fratelli di Italia fiducia a RolfiBrescia. I cacciatori incaricano un legale per tutelarliFrancia. I cacciatori verso disobbedenza civileCarnivori eticiNuova Artemide a OrvietoScomparsi i cervi del CansiglioSiena. cacciatori ripuliscono il boscoBruno Vigna Cacciatore GentiluomoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Assolti tutti gli indagati per la vicenda cinghiali Brescia


giovedì 7 ottobre 2021
    
 
Soddisfazione da Fidc Brescia per l'assoluzione piena da parte del Tribunale di Brescia per tutti gli imputati accusati di mala gestione nei Piani di controllo del cinghiale in provincia di Brescia.

Cadono dunque le ipotesi di reato per peculato, inquinamento ambientale, uccisione ingiustificata di animali e macellazione abusiva per l'ex
presidente della Provincia Gianluigi Mottinelli, il comandante della Polizia Provinciale Carlo Caromani, gli agenti della polizia provinciale Dario Saleri e Gianluca Cominini, i dirigenti della Provincia che negli anni si sono avvicendati all’Ufficio Caccia, Raffaele Gareri, Alberto Cigliano e Giulio Del Monte ed infine Oscar Lombardi ex presidente dell’Atc Unico.

"Soprattutto per Oscar Lombardi - scrive Fidc Brescia - , non ce ne vogliano gli altri imputati, la nostra soddisfazione è altissima: Oscar non è solamente il vice-presidente Provinciale di Federcaccia, ma è soprattutto un amico per tutti noi ed una persona onesta".  Ma, continua Fidc, "resta l’amaro in bocca per una stagione di accuse e processi finiti tutti in pane e acqua e probabilmente orchestrata ad arte da qualcuno. Ricordate la vicenda della restituzione degli anellini di cattura? Vennero fatte denunce, ispezioni della Forestale negli uffici di via Milano, allora sede dell’Ufficio Caccia ma non si arrivò a nulla. E sulla vicenda dei capanni autorizzati in Zona A in alcuni Comprensori della Zona Alpi, anche in questo caso venne fatta un’inchiesta cui seguirono denunce ed un processo, anche questo terminato con una assoluzione con formula piena".


Leggi tutte le news

3 commenti finora...

Re:Assolti tutti gli indagati per la vicenda cinghiali Brescia

Bene adesso che la cosa è risolta;ridategli il posto all'ex presidente dell'ATC 1,e togliete dall'incarico l'attuale presidente Sala!!!!!!!!!!!!!

da Fucino Cane 08/10/2021 12.39

Re:Assolti tutti gli indagati per la vicenda cinghiali Brescia

Fidc spero che adesso colpirete gli accusatori penalmente e con risarcimento danni bel salato avvocati con i coglioni e rovinarli penalmente

da Pino 07/10/2021 17.42

Re:Assolti tutti gli indagati per la vicenda cinghiali Brescia

Stavolta i soliti anticaccia e i forestali loro amici sono stati bastonati nei denti. Grande Federcaccia!!

da Turdus Merula 07/10/2021 16.33