Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Piano gestione allodola. Cabina di regia scrive al MITEUna giornata per celebrare in tutto il mondo gli uccelli migratoriCCT incontra il gruppo consiliare Lega ToscanaCabina di Regia Toscana. Positivo primo incontro sul calendario venatorio e ripresa attività di cinofilia agonisticaToscana. Al via le consultazioni per il calendario venatorio 2021/2022Tortora. FACE e FIdC scrivono al quotidiano The IndipendentAAVV e Fondazione UNA per rafforzare le azioni antibracconaggioUSA. Orso nero uccide una donnaA Catanzaro Congresso Nazionale carni di selvagginaToscana. Carni di ungulati destinate alla beneficenzaLombardia. Si discuteSudafrica. Nuova era per la cacciaLiguria: in dirittura d'arrivo il piano faunistico regionaleI benefici della cacciaLiguria al via col calendario venatorio 2021-2022Lombardia. I ritardi della RegioneAree protette e cinghiali. Lettera aperta delle AAVV umbre a Morroni Bracconaggio. Ecco cosa fa la caccia italiana per combatterloToscana: corsi per caccia di selezione in videoconferenzaRolfi "ok a semplificazione massiccia sulla caccia"Emozioni selvatiche nei quadri di Elisa Zanoli Umbria: convocato tavolo permanente cinghialiCCT Massa Carrara: no alla gabella per attraversare il ParcoMacerata. Migrazione abbondante grazie ai laghi dei cacciatoriTortora. La Federcaccia ribatteIn Francia campagna TV per la cacciaRecovery Plan. Non dovrà essere un libro dei sogniContenimento Cinghiali, in Liguria saranno coinvolti i cacciatoriFidc Lazio e Aiw "nuova area contigua Pnalm pretesto per ampliare il Parco"Caputo: "per preapertura mancano adeguati piani faunistici provinciali"Francia. Sondaggio positivo sulla cacciaCampania, appello della Lega per la preaperturaRegione Umbria preadotta calendario venatorio 2021 - 2022Tortora. Arriva l'ok della Conferenza Stato RegioniCabina Regia Toscana: "permettere spostamenti per manutenzione capanni"Fidc: anche la Calabria d'accordo sulla tortoraLa caccia fa bene al cervelloBruzzone: con il MITE spazio alle Politiche Agricole su gestione faunisticaL'Assessore Caputo interviene sul nuovo calendario venatorioFidc: sulla Tortora Regione Calabria riveda la sua posizioneUK: The Field Magazine commemora FilippoLiguria: Assessore Piana: "cacciatori impegnati nel ripristino dei sentieri"Spagna. I cacciatori si oppongono a moratoria tortoraToscana. Da Forza Italia un impegno per la cacciaCalendario Venatorio Campania. Le proposte di Eps Rapporto ELO piccola selvaggina "la caccia non è motivo di declino"Calendario Venatorio Umbria, la linea di Arci CacciaCampania, Regione posticipa discussione calendario venatorioColdiretti: In Italia oltre 2 milioni di cinghiali "incrementare abbattimenti"Fidc Forlì Cesena: bene nuovo calendario venatorio regionaleCalabria: al via caccia selezione cinghiale e addestramento caniPredatori opportunisti: la CE apre al controlloAggiornamento Tortora. Convocata Conferenza Stato RegioniObbiettivo Natura. A Bruxelles il confronto continuaGallinella (M5S) "ora può nascere filiera selvaggina italiana" Campania, Associazioni venatorie sul piede di guerraCampania. Regione perde ricorso su modifiche calendario venatorioFriuli, Piccin (FI): ok spostamenti fuori Comune se prelievo cinghialiFondo per la ricerca UnczaSuper riserva Unesco in AppenninoRegione Lombardia investe nei Centri Lavorazione SelvagginaGallo "Tar Calabria certifica legittimità calendario venatorio"Emilia R.: ok in Commissione a calendario venatorioFidc: soddisfazione per pronunciamento Tar CalabriaAddio al Principe Filippo. Grande cacciatore e ambientalistaMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione


martedì 23 marzo 2021
    

 
 
 
Le Associazioni venatorie lombarde hanno scritto una lettera al Presidente Fontana per sottolineare il problema dei sigilli inamovibili da apporre agli esemplari di avifauna silvestre allevati in cattività. Con le Associazioni si è schierato il consigliere regionale Floriano Massardi, vicecapogruppo in regione per la Lega e destinatario anch’egli della lettera recapitata.

“Il problema dell’inasprimento dei controlli a danno dei cacciatori, circa la regolarità degli anellini inamovibili apposti sulle zampe degli esemplari d’allevamento di avifauna, è serio e va affrontato tempestivamente. Me ne ero già occupato tempo fa, sfortunatamente senza riuscire ad arrivare al risultato sperato: avevo presentato degli specifici emendamenti in sede di Commissione Agricoltura, in occasione dell'ultima revisione ordinamentale, a fronte di alcune istanze del mondo venatorio e a garanzia del maggior rispetto del benessere animale. Ora più che mai la necessità di intervenire a risolvere questo problema è urgente. Durante l’ultima stagione venatoria, infatti, abbiamo assistito ad un serio inasprimento dei controlli verso i cacciatori, cui spesso sono state elevate contravvenzioni penali per la supposta irregolarità dei sigilli. La questione è ormai annosa e drammatica: questi sigilli, apposti sulle zampe degli uccellini appena nati, quale certificazione di provenienza del produttore, col tempo tendono a logorarsi e deteriorarsi inevitabilmente. Sanzionare i cacciatori per il reato di alterazione di sigillo di Stato è pazzesco: sanzioni penali, con conseguenze drammatiche, tra cui il sequestro delle armi e la sospensione della licenza di caccia. Per cosa? Perché gli accertatori effettuano verifiche in modo inadeguato. Ecco tutto. Infatti i controlli vengono effettuai da personale non adeguatamente formato alla manipolazione di fauna avicola, con spesso nefaste conseguenze per gli uccellini: sarebbe utile che questi controlli venissero fatti dal personale veterinario della ATS territorialmente competente. Inoltre, le misurazioni avvengono con l’utilizzo del calibro, strumento totalmente inadeguato a certificare misurazioni di così ridotte dimensioni. Servirebbe il micrometro, come più volte evidenziato dalle associazioni ornitologiche, AMOV e FOI. In ultimo, ritengo assurdo che, nelle norme vigenti, non sia prevista una tolleranza minima sulle misure degli anellini: la tolleranza zero non esiste in natura, già a livello di produzione industriale, questi prodotti nascono con micro-variazioni di dimensione. Ad oggi, infatti, gli accertatori pretendono di riscontrare misure fisse che nemmeno possono essere garantite dal fornitore degli anelli”, continua Massardi.

“Se questi sono i metodi per combattere il bracconaggio, siamo totalmente fuori strada. Nel 99% dei casi vengono sanzionati onesti cacciatori che non hanno in alcun modo intaccato i sigilli. È uno schiaffo a tutta la categoria e di questo passo sarà eliminata la caccia da appostamento fisso, non di certo il bracconaggio. Combattere le irregolarità è interesse primario di tutti, soprattutto dei cacciatori. Per questo motivo anch’io ho scritto al Presidente Fontana e alle forze politiche di maggioranza affinché sostengano queste legittime istanze e ora focalizzerò la mia attenzione sulla prossima legge di revisione ordinamentale, al fine di ripresentare gli emendamenti già proposti nei mesi scorsi. È necessario superare le criticità evidenziate dal mondo venatorio, sia per quanto riguarda il benessere animale, in relazione alla tipologia del materiale del contrassegno, sia in merito alla dovuta certezza nell'applicazione delle norme da parte degli organi di vigilanza” conclude Massardi.
Leggi tutte le news

18 commenti finora...

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

in Lombardia ormai siamo ante rivoluzione francese. Se te lo puoi permettere fai tutte le forme di caccia, dalla stanziale alla selezione ed anche le braccate al cinghiale. Se sei un povero cristo con 55 euro di permettono di stare sotto una pianta ad aspettare i merli.

da Zona alpi 24/03/2021 21.18

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Intanto la Lombardia anno aumenti le quote dei ambiti per tutti i cacciatori che praticano la migratoria ma nessuno dice niente e una vergogna saluti

da Un cacciatore 24/03/2021 20.58

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Vero ci sono in giro richiami che hanno l'età di mia nonna

da Pino 24/03/2021 18.37

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Le grandi battaglie dei piccoli truffatori. Sono arcinoti i giochini con le fascette tarocchi, alla faccia degli onesti.

da VidiVici 24/03/2021 17.20

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Da x Marcello64....Adesso dobbiamo essere addirittura NOI CACCIATORI andare a caccia di BRACCONIERI? e sti cazzi no...che ci stanno a fare i CC FORESTALI e tutti quelli predisposti ai controlli? PERCHE' NON VANNO IN GIRO DI NOTTE ANCHE LORO SANNO CHI SONO MA E' MEGLIO CONTROLLARE GLI ONESTI DI GIORNO TANTO COME DICE ZERO ASSOLUTO QUALCUNO IN BUONA FEDE CADE NELLE TRAPPOLE DEI CONFINI E ALTRE CAZZATE X POI DEFINIRCI BRACCONIERI....Saluti

da MARCELLO64 24/03/2021 17.12

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Non hanno cosa fare e vanno a controllare gli onesti cacciatori w la caccia

da Cacciatori calabresi 24/03/2021 15.42

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

E che palle deve avere un cacciatore se vede o sente o legge........... lepri cacciate a notte fonda con l'ausilio dei fari, lacci e trappole varie rinvenute nei boschi od in aree con presenza di ungulati ( ciccia ) armi detenute illegalmente o munite di silenziatori artigianali frigoriferi pieni di uccelletti canori catturati con batterie di vischio tipo campo minato................ vado avanti ? Tutto questo esce fuori se si parla di caccia e cacciatori con il SOLITO PERVERSO ACCOSTAMENTO AI BRACCONIERI E LI AVANTI SEMPRE LA STESSA MUSICA! E' stra-palese che a noi cacciatori non ci va bene queste pratiche e questi accostamenti, ecco lì siamo in migliaia con le palle a cui non va bene tutto ciò e allora cosa cambia.................... NIENTE piiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii encefalogramma piatto!

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX ( per sempre) 24/03/2021 13.35

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Il bracconaggio in tutte le sue forme va combattuto e punito nel modo più assoluto e credo che su questo siamo tutti d'accordo,ma per farlo ci vogliono regole serie,ma vi sembra normale che in un paese dove sono ammessi i richiami vivi a caccia non è consentita la cattura di quest'ultimi,dove trovarli?Mi dirette da un allevatore!altro bel discorso da fare,io ho comprato animali che avevano come numero identificativo 2000 ......,fate un po due conti,l errore sta a monte non è misurando un anellino che ti viene già dato "deformato" che si risolve il problema

da Allodolaiomatto 24/03/2021 13.20

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Ed allora se il bracconaggio va combattuto senza se è senza ma abbiate le palle di prendere una posizione e di denunciare chi lo pratica che voi conoscete benissimo, prendete le distanze, non consentite che iniziative come quella proposta da Massardi abbiano seguito e vedrete che anche l'opinione pubblica vi potrà rivalutare e non solo contrastare.... Un saluto

da X Marcello64 24/03/2021 13.08

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

non c'è dialogo e mai ci sarà è ormai passata da anni l'equazione che una sanzione ad un cacciatore , ( annotazione di data sbagliata sul tesserino, 49 metri da una strada ,sparo pochi minuti dopo o prima del consentito, cane vagante senza controllo da parte del cacciatore ??????, piede dentro o fuori da una tabella perimetrale in aree interdette alla caccia ( tante ma tante ),..... e via dicendo , che al pari di una violazione del codice della strada dovrebbero portare a conseguenze non pesantissime o per lo meno contenute per il trasgressore, ed ecco oplà che per la caccia diventano macigni penali tacciati come BRACCONAGGIO punto! Esci da casa è hai paura di tutto perchè sceriffi dopolavoristici fanno di tutto per coglierti in fallo e fartela pagare, in Uganda Amin Dada aveva concesso alla polizia di sparare a chi passa con il semaforo rosso, in Italia contro caccia e cacciatori siamo quasi a quel limite! xxx Ditemi voi chi esce da casa tranquillo per passare una mezza giornata di caccia, senza ripetersi in testa dove potrebbe essere in difetto!!!! E CHE CA##O !!!!! )

da ZERO ASSOLUTO + breton INOX ( per semprer) 24/03/2021 12.40

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Il "BRACCONAGGIO" va combattuto senza se e senza ma...Ma neanche come fanno questi animalardi qua sotto che fanno ti tutta un'erba un fascio anche perchè che cos'è x voi il "BRACCONIERE"? Io che sono CACCIATORE ONESTO MI STANNO SULLE PALLE TUTTI I BRACCONIERI(gente che di notte spara o mette lacci e fa qualsiasi cosa che non è LEGALE) A QUELLI SI CHE GLI FAREI UN CULO GROSSO COME UN CAPPELLO DE PETRE non le stronzate che volete far passare voi cordiali saluti

da MARCELLO64 24/03/2021 12.19

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Basta caccia.. basta cacciatori.. il bracconaggio poi non e' solo da controllare..ma da punire severamente

da Cittadino del mondo 24/03/2021 11.45

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Dovresti solo vergognarti di fare certe affermazioni nella patria del bracconaggio che difendi e vuoi che continui in modo indiscriminato visto che queste proposte hanno palesemente il solo scopo di mantenere certe tradizioni senza avere controlli: solo per doverosa conoscenza oltre il 90% dei soggetti sorpresi a bracconare sono regolarmente titolari di licenza di caccia e poi ti chiedi perchè l'attività venatoria non è benvista....comunque vedrai che il buon Rolfi farà ancora qualche tentativo

da John 23/03/2021 22.40

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

..e quel fucino cane ha il coraggio di mettere sempre bocca( e criticare fuori senno e fuori logica) nell'affaire toscani !!!!! Da un anno a questa parte la Lombardia sta dando il peggio di se dappertutto.........

da toscano 23/03/2021 19.12

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Mi domando, a questo punto, se i possessori di licenza di porto d'armi a uso venatorio siano, oltre che sorvegliati speciali, categoria di cittadini deliberatamente avversati al fine di renderli inosservanti di normative (pretestuose ?)e disincentivandoli dallo svolgimento dell'esercizio della caccia.

da Flavio romano 23/03/2021 17.52

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Consigliere MASSARDI,un vecchio detto dice;SE MALE NON FARE,PAURA NON TENERE!!! E'proprio sicuro che i suoi compaesani siano tutti onesti???????

da Fucino Cane 23/03/2021 17.34

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

"Da": il controllo è un conto e non si discute, la persecuzione è tutt'altro! Siamo sempre nella situazione di pura ideologia e presunzione di colpa, con risvolti gravi e di complicata soluzione nel caso di contestazione. Per altro l'anellino non è un sigillo di stato ma una scelta di organizzazioni ornitologiche, inoltre la legge 157 parla di anellini inamovibili senza citare le dimensioni difficilmente rilevabili senza strumenti e personale adatti. Aggiungo che Da e tutti gli altri fenomeni farebbero meglio a frequentare altri siti invece sparare stupidaggini qui; siete contro la caccia l'abbiamo capito, ma le tesi sono sempre quelle campate in aria per fare colpo. Pensate ad altro mi sembra il momento giusto

da Marco 23/03/2021 17.32

Re:Caccia in Lombardia, le Associazioni venatorie scrivono alla Regione

Come pretendete di essere presi sul serio se avete uno dei peggiori blackspot del bracconaggio in Europa? È normale che vengano controllati!

da . 23/03/2021 16.17