Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Lazio. Blasi (M5S) "risarciremo i proprietari terrieri per il passaggio dei cacciatori"Umbria: Fidc e e Coldiretti unite sul cinghialeBriano (Fondazione Una). Il catalogo è questoUmbria. Arci Caccia "mancata preapertura tortora responsabilità del Ministero"Toscana. Approvati piani moriglione e pavoncellaPuglia. Approvato Calendario Venatorio 2021 - 2022Toscana, sentenza Corte Costituzionale. Ecco il testoFidc chiede certezze per la caccia in vista della prossima stagioneControllo ungulati e deroghe storno. Consulta conferma disposizioni toscaneSicilia, avanzate proposte di modifica sul calendario venatorioMolise: in discussione una giornata a scelta per la braccataSelezione al cinghiale con il cane. In Piemonte è polemicaApprovato Odg in Sicilia su cattura cinghialiCalendario Venatorio Campania, chiarimenti da EpsFiliera selvaggina. Interrogazione al Governo della LegaCampania: associazioni venatorie criticano il calendarioConferenza delle Regioni affronta questione tortoraLombardia: pubblicata sentenza calendario venatorio 20 - 21Caretta "I cacciatori italiani non sono più disponibili a sopportare deliri e diffamazioni"Basilicata: procedure più facili per la caccia al cinghialeBuconi: bene precisazioni di Letta sulle armiPadule Fucecchio. Arci Caccia scrive agli assessoriTortora: le indicazioni della Cabina di Regia alle RegioniSelvaggina in beneficenza. CCT propone maggior coinvolgimento dei cacciatoriCampania: pubblicato calendario venatorioAnlc Massa Carrara sceglie una donna come presidente: Emanuela LelloEmilia R.: approvata risoluzione su cinghialiCCT su dichiarazioni Letta: "armi private, sbagliato generalizzare"Al 10% Iva per cessione fauna selvatica allevataBasilicata: approvato Calendario Venatorio 2021 - 2022In aula si parla di diritti. Bruzzone interviene a difesa dei cacciatoriFirenze: consegnato primo lotto selvaggina cacciata a Banco AlimentareLipu: proposte referendum caccia inutili e dannoseVeneto: stretta su specie invasive, piccioni e corvidiLazio, in Commissione ok a modifiche a legge sulla cacciaLav critica proposte referendum anticaccia "nessuna possibilità di successo"Raccolta firme anticaccia contestata a LecceEnpa contraria al referendum sulla cacciaFidc "per gli anticaccia l'Europa conta solo a piacimento"Beccaccia. Rilevante il ruolo dei cacciatori dice il friulano ZannierPiano faunistico Veneto. Ok in Commissione nuova prorogaPiemonte: approvato Calendario Venatorio 2021 - 2022Andrea Cionci su Libero elogia la caccia La Sardegna chiede modifica della 157 sul cinghialeVeneto: approvato calendario venatorio 2021 - 2022Fidc Lombardia commenta parere Ispra su calendario venatorioPatuanelli: le Regioni si attivino su gestione della fauna selvatica Il futuro della Tortora in Europa: Prospettive su caccia e conservazioneUmbria: Regione stanzia fondi per ristoro danni faunaCpa Lombardia: prelievo piccione e storno lontani dalla realtàFrancia. Cacciatori e agricoltori boicotteranno iniziative ministra AmbienteI cacciatori recuperano il moriglioneAssemblea Federcaccia per guidare il futuro della cacciaArci Caccia: sui cinghiali basta chiacchiere, dare seguito a risoluzione SenatoCinghiali: 8 italiani su 10 chiedono abbattimentiRolfi: "Stop al parere preventivo Ispra sui piani di contenimento"Tar Umbria sospende in parte regolamento cinghialiLe Regioni chiedono revisione della 157/92 Gli animalisti e quel bisogno folle di esagerareCinghiali. Gallinella (M5S): affrontare problema con piani regionali e poliziaCasanova, Dreosto: "dall'Ue nuovo attacco alla fauna selvatica"Caputo commenta Calendario Venatorio della CampaniaSul cinghiale politica e Istituzioni con gli agricoltoriColdiretti, cinghiali aumentati del 15%, sono 2,3 milioniFidc in piazza a fianco degli agricoltoriLa Pietra (FdI): maggioranza impedisce discussione su mozione danni faunaCampania: approvato Calendario Venatorio 21 - 22Veneto. In Consiglio Regionale approda proposta Piano faunisticoFidc: "Sui problemi del territorio la caccia fa la sua parte"Liguria: Illegittima norma silenzio assenso sugli appostamenti e giornate ZpsFace partner di Own: "la più grande mostra naturalistica al mondo"Lombardia approva controllo piccioniCia: subito riforma della legge 157/92Marche. Deroga per storno, piccione e tortora dal collareUe. La tortora si può fareToscana. Approvato Calendario VenatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Vincenzo Scordo: “giovani, uniamoci per una caccia migliore e diversa”


martedì 7 marzo 2017
    

Vincenzo Scordo è originario di Reggio Calabria ma vive a Torino, dove studia Ingegneria Civile al Politecnico. Nel tempo libero scrive, principalmente poesie (chi è curioso vada a vedersi la sua pagina facebook “Un Ponte Tra Scienza e Poesia”) e poi va a caccia, di tordi, soprattutto. “Credo che la caccia sia una delle più sane espressioni dell’uomo nei riguardi della natura, in quanto un vero cacciatore insegna il rispetto per l’ambiente che ci sta attorno, essendo consapevole della sua stretta simbiosi con l’attività venatoria” dice intervistato da Bighunter.it. “Chi la frequenta è prima di tutto un cacciatore di emozioni. La sua essenza – spiega -  può essere intesa come il desiderio che ti spinge a frequentare determinati luoghi e ti permette di coglierne l’intima bellezza”.  

Viene da un paesino calabrese caratterizzato da un'alta percentuale di cacciatori, sia giovani che anziani. Qui ha avuto la possibilità di far tesoro di esperienze vissute e di imparare dai saggi consigli dei cacciatori più esperti. La caccia, ci dice, è qualcosa che unisce. “E’ sempre bello dopo o durante la battuta, incontrarsi con altri amici cacciatori e discutere, scambiando opinioni e pareri su quanto accaduto”. “Nel tempo, attraverso la conoscenza di nuovi luoghi e territori, ma soprattutto nuove persone ho avuto modo di sperimentare nuove esperienze, portando ad un buon livello il mio bagaglio venatorio”.   Chi critica non conosce queste cose e forse, ci dice Vincenzo, non può capirle. A tal proposito cita Ernest Hemingway: “Spiegare il gusto della caccia a uno che ne è nato privo, è come spiegare il colore a un cieco”.

Quella ai tordi “allo spollo” e “al rientro” è la sua caccia preferita. “Bisogna avere un ottima mira ed eccellenti riflessi – spiega -, vista l'anbilità dei tordi nel volo. Di per sé è una caccia molto semplice: la mattina i tordi vengono fuori dai boschi per tuffarsi negli uliveti, di pomeriggio eseguono il percorso
inverso. Pratico questo tipo di caccia affiancato dalla mia fedele Diana, una springer-cocker, campionessa prossima all’ottavo anno di età. Inoltre, essendo affascinato dal mondo della balistica, preparo io le munizioni, testate nei luoghi in cui frequento in modo tale di avere ottime prestazioni”.
Come si immagina la caccia del futuro? “Vorrei una caccia migliore e diversa, ma soprattutto credo che noi giovani dobbiamo unirci per fare in modo che quest’arte non scompaia nel tempo.  A tal proposito e in seguito alle svariate restrizioni subite negli ultimi anni, soprattutto in Calabria, sono divenuto scettico nei confronti delle associazioni venatorie, le quali, tranne alcune rare eccezioni, spesso pensano troppo ai loro interessi, poltrone comprese".



Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Vincenzo Scordo: “giovani, uniamoci per una caccia migliore e diversa”

GLI ATC SONI LA VERA MAFIA DELLA CACCIA!

da ATC NO GRAZIE 08/03/2017 14.30

Re:Vincenzo Scordo: “giovani, uniamoci per una caccia migliore e diversa”

Forza ragazzi. Ci vuole i giovani altrimenti la caccia finisce da sola.Una grossa mano l'ha data gli ATC che hanno fatto soltanto peggiorare la caccia creando soltanto divisioni. Bravi.

da Giovanni. 08/03/2017 12.15