Premio Isimbardi a Ponce de Leon: pietra miliare della cultura venatoria italiana


lunedì 31 maggio 2010
    
Adelio Ponce de Leon Adelio Ponce de Leon, Presidente onorario del Club del Beccaccino e per molto tempo membro della Federcaccia Lombardia, ha ricevuto dalla Provincia di Milano il premio Isimbardi, onorificenza conferita annualmente ai cittadini legati al territorio milanese distinti per particolari meriti in vari ambiti (volontariato, cultura, ricerca, politica, economia, sport e spettacolo).
 
A consegnare il premio c'era il Presidente On. Guido Podestinsieme all’Assessore alla Caccia Luca Agnelli e al Presidente del Consiglio provinciale Bruno Dapei. 
 
Ponce de Leon, decano degli scrittori venatori italiani noto a tutti gli appassionati per le sue opere dallo stile inconfondibile, è apparso commosso anche perché è stato l’unico, tra i molti premiati, a ricevere il riconoscimento con esplicito riferimento alla caccia, per così tanti decenni praticata e descritta per il diletto dei moltissimi lettori italiani ed esteri.
 
Come infatti si legge nella motivazione che ha accompagnato la consegna del premio “Di origini spagnole, laureatosi in Giurisprudenza a Milano e in Scienze Politiche a Pavia, ha combattuto in Africa settentrionale nel 1936, inviando dal teatro di guerra corrispondenze di caccia sagaci e argute. Fatto prigioniero scappa e, tornato in Italia, si unisce alla Resistenza, meritandosi una Medaglia al Valore. Amante della caccia come sport e difesa della natura, da circa 60 anni si occupa di politica venatoria. Giornalista e scrittore, ha collaborato con numerose testate venatorie e ha pubblicato diversi volumi.”
 
L'occasione è stata il pretesto anche per sottolineare l’importanza della caccia migliore, quella che contribuisce alla gestione e alla conservazione del territorio e delle specie selvatiche, con i cittadini-cacciatori figure attive e positive, quindi profondamente differenti di come molti tentano sovente di dipingerli.

3 commenti finora...

Re:Premio Isimbardi a Ponce de Leon: pietra miliare della cultura venatoria italiana

CARO MITRAGLIETTA AUGURI DA PARTE DI CHI ORA FREQUENTA I TUOI POSTI IN VA. A BECCACCE

da GIAN. 31/05/2010 17.20

Re:Premio Isimbardi a Ponce de Leon: pietra miliare della cultura venatoria italiana

GENTE DA PREMIO NOBEL !!!!!!UN GRANDE !!!!!

da MESTOLONE 31/05/2010 13.45

Re:Premio Isimbardi a Ponce de Leon: pietra miliare della cultura venatoria italiana

E BEATO TE ADELIO CHE NELLA VITA HAI POTUTO ESERCITARE E PER LUNGO TEMPO OGNI FORMA DI CACCIA E QUELLA VERA!SO CHE NON HAI NEMMENO DISDEGNATO LA COMPAGNIA FEMMINILE NELLE TUE PEREGRINAZIONI VENATORIE,ED E' PER QUESTO CHE AVENDO SEMPRE VISSUTO INTENSAMENTE E COME VOLEVI SEI ARRIVATO ALLA TUA VENERANDA ETA'.UN SALUTO E TANTI AUGURI DI ARRIVARE A SPEGNERE LE 100 CANDELINE DA UN COMPAGNO CACCIATORE CHE COME DICEVANO GLI INDIANI D'AMERICA HA GIA' VISSUTO SESSANTA PRIMAVERE!

da mario 31/05/2010 11.28