Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre


lunedì 19 ottobre 2020
    

 

 
 
La Terza commissione consiliare della Regione Umbria, presieduta da Eleonora Pace, ha approvato all’unanimità la modifica del Regolamento che disciplina la caccia al cinghiale, al fine di regolare le presenze dei cacciatori sul territorio. Per garantire l’efficacia dell’attività di gestione della specie e in considerazione della disponibilità infrasettimanale dei cacciatori, sarà ridotto a quindici il numero minimo dei partecipanti per le battute che si svolgono in giorni diversi da sabato e domenica.

Il Regolamento Regionale “34/’99” prevedeva, prima di questa modifica, che il prelievo in forma collettiva potesse essere effettuato da gruppi di cacciatori composti da minimo 20 e massimo 70 partecipanti, comprensivi di battitori, bracchieri e conduttori e con l’aiuto di non più di quaranta cani. Numeri che si scontrano non solo con le problematiche abituali dei cacciatori nei giorni feriali ma anche con le esigenze di sicurezza dettate dal momento, con la ripresa dei contagi da covid19.

La modifica di Giunta su cui la Commissione ha dato parere favorevole, illustrata in Commissione dall’assessore Roberto Morroni, si rende necessaria anche al fine di consentire, tramite lo svolgimento di un maggior numero di battute da parte delle squadre che avranno meno difficoltà a riunirsi nei giorni non festivi, un più efficace controllo della specie Cinghiale, in considerazione dei danni prodotti e della necessità di prevenirli.


6 commenti finora...

Re:Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre

Scusate non ci vuole un genio della lampada,NON era più semplice autorizzare più squadre messe assieme?????tralasciando i campanilismi se il fine è quello di ridurre la presenza in un determinato territorio????????

da Fucino Cane 20/10/2020 18.48

Re:Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre

Ma come si fa ad organizzare una braccata in soli 15 persone ........magari 2/3 sono canari .....si fanno solo correre i conghiali !!!! Basta ridurre il numero delle squadre ampliando i territori delle stesse !! Non ci vuole un genio a capirlo !!

da Claudio 20/10/2020 11.56

Re:Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre

Io penserei anche al fatto che è sempre più difficile raccogliere decine di cacciatori nella braccata. Frqa vecchiaia che incalza e Covid che aiuta la falciatrice si fa sempre più fatica.

da Fausto P. 20/10/2020 8.48

Re:Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre

Altro sterco in giro Cinghialari rovina della caccia

da Migratorista 20/10/2020 8.12

Re:Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre

Vero ma più sono più rompono i [email protected] ai cacciatori alla fauna alla gente comune e con più rischio da non covid ma più letale del stesso.

da Son sempre troppi anche due. 19/10/2020 17.23

Re:Umbria: scende a 15 il numero dei cacciatori nelle squadre

Questi Stanno facendo come la Lombardia,che su consiglio della Fidc:con la braccata OTTO cacciatori,con QUINDICI CANI diminuiscono il numero dei cacciatori????? Di norma nella caccia al cinghiale. più cacciatori ci sono,meno dai possibilità al cinghiale di sforare indenne le poste!!!

da Fucino Cane 19/10/2020 16.07