Marche: mozione indennizzi conduttori e proprietari fondi


martedì 26 marzo 2019
    

Caccia Marche 
 
Il Consiglio regionale delle Marche oggi discuterà la mozione del consigliere Sandro Bisonni sulle indennità destinate ai conduttori ed ai proprietari di fondi soggetti a servitù venatoria, ricompresi nel territorio marchigiano.

L’atto impegna il Presidente e la Giunta regionale ad individuare un ufficio a cui attribuire la competenza relativa agli indennizzi, assegnandogli il fondo regionale istituito per la concessione delle stesse indennità e prevedendo un aumento delle somme a disposizione, così da poter fornire un’adeguata risposta alle giuste aspettative dei proprietari dei fondi.

“Il meccanismo attuale – spiega Bisonni – porta ad una serie di rimpalli di competenze che ha portato alla quasi totale mancanza di rimborso in riferimento alla numerose domande pervenute". “Sono convito - prosegue Bisonni – che tutti i proprietari e i conduttori di fondi utilizzati anche in parte a fini venatori siano fortemente indignati per il mancato rimborso delle somme a loro dovute e pertanto non sarebbero da condannare se facessero sentire la loro voce per far valere il proprio diritto sancito dalla legge.”

“Martedì prossimo - conclude Bisonni – vedremo se i Consiglieri, che a parole in più occasioni si dicono schierati dalla parte degli agricoltori, avranno la coerenza di votare questa misura tesa a rimediare ad una palese ingiustizia o se al contrario inventeranno stravaganti scusanti per non dar seguito ai loro impegni”. 

5 commenti finora...

Re:Marche: mozione indennizzi conduttori e proprietari fondi

Luca su possa via che di idiozie sei pregno,visto che il fondo per i danni da fauna selvatica è stato istituito con la 157 e vale per tutta la fauna selvatica di cui il proprietario è lo stato ,non i cacciatori e men che meno dei cinghiali.Fatti curare da uno bravo,che si occupi di aerofagia cerebrale,sindrome da cui sembri essere affetto.

da Scuba 27/03/2019 18.49

Re:Marche: mozione indennizzi conduttori e proprietari fondi

ma sono danni non pagati o servitù non pagate?

da marco1 27/03/2019 15.21

Re:Marche: mozione indennizzi conduttori e proprietari fondi

I denari che pagano i cacciatori sono colpa unicamente della speciale categoria scorriporci.... questi astuti soggetti hanno barattato l'esclusiva della gestione del porco, ovviamente per il loro giocherello della domenica volta a fare incrementare al massimo la popolazione di questo nocivo devastatore... col pagamento dei danni da porco.... Il problema e che da questo patto col diavolo ventennale ci hanno rimesso i cacciatori cioè gente da selvaggina rispettosa dell'ambiente che non arreca danni a nessuno, dato che questa gente da porco si è bar guardata di rispondere in esclusiva dei danni dei suoi maiali ma ovviamente ha coinvolto anche gli incolpevoli cacciatori!!!

da Luca 27/03/2019 11.57

Re:Marche: mozione indennizzi conduttori e proprietari fondi

I danni da fauna selvatica sono refusi dallo stato attraverso il fondo a cui afferiscono parte delle concessioni governative sulla caccia e che i cacciatori pagano anticipatamente ogni anno.I sindacati agricoli prima dell'estate piangono miseria e carestia sempre alla ricerca di denari,per poi a conclusione di stagione vantare produzioni di eccellenza in costante crescita.Non capisco cosa diavolo vogliano dalla caccia che già ora gli elargisce denari a fronte di nessuna salvaguardia e tutela del territorio.

da Erasmo 27/03/2019 8.28

Re:Marche: mozione indennizzi conduttori e proprietari fondi

Aprite i parchi alla caccia e vedrete che i danni diminuiranno. E' l'ora di finirla con questa pantomima. Anche gli agricoltori fanno finta di nulla, ma sanno benissimo che fino a che ci saranno i parchi gestiti con questa legge anticaccia, i danni non sarà possibile ridurli. Comincio a credere che questo impasse sia una ragione voluta per distruggere la residua immagine dei cacciatori agli occhi dell'opinione pubblica. Temo che ci stiano riuscendo, porcaputtena.

da Lino B. 26/03/2019 11.15