Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia


martedì 14 novembre 2017
    

 
 
Come noto, dal 3 novembre fino al 30 novembre la Regione Piemonte ha sospeso la caccia in un’area di oltre 538mila ettari che si estende fra il Cuneese e il Torinese. La cosa, anche questo è risaputo da giorni, è sembrata sproporzionata non solo ai cacciatori ma anche agli agricoltori, che hanno chiesto di salvaguardare il proprio lavoro dai danni delle specie selvatiche problematiche, come il cinghiale.

Qualcosa in questi giorni si è mosso. Nei giorni scorsi, grazie ad un accordo tra il Pd e il centrodestra, la Città Metropolitana ha fatto passare una mozione che impegna la Sindaca a chiedere alla Regione la riapertura della caccia delle specie nocive per l’agricoltura, anche nelle zone colpite dall’emergenza incendi, e "in particolar modo a rivedere le decisioni assunte verso i comprensori alpini, delimitando le sole aree di esclusione, per consentire il completamento dei piani di abbattimento programmati dalla Regione e dei piani di contenimento a tutela dell’ecosistema naturale e dell’economia agricola”.

La Regione però, almeno per ora, non cede. Almeno stando a quanto riferiscono i consiglieri regionali di Sinistra Italiana e Art. 1, Accossato, Grimaldi e Ottria. – “Oggi in commissione Attività produttive l’Assessore, rispondendo alle nostre sollecitazioni, ha espresso il medesimo parere: non c’è alcuna ragione di tornare indietro e mettere nuovamente in pericolo la fauna in quei territori”, dicono i consiglieri.


6 commenti finora...

Re:Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia

il PD è contro la caccia , se ne ricordino tutti i cacciatori PIEMONTESI !!!!!

da LUCA 16/11/2017 13.48

Re:Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia

Ma voi ancora rinnovate le licenze ??? Ma lasciate che cinghiali....nutrie....cornacchie...vermi e sorci.. si divorino tutto !!! Che paese di me@da è mai questo ??

da A.le 14/11/2017 18.24

Re:Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia

CINQUE STALLE UGUALE ANTICACCIA!RICORDATE QUANDO LA SINDACA APPENDINO DICEVA CHE TUTTI DOBBIAMO DIVENTARE VEGETARIANI?PUSSA VIA!

da mariolino 14/11/2017 17.45

Re:Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia

In questo caso il PD era solidale coi cacciatori, mentre i 5stelle resistono sulle posizioni anticaccia.

da Mac. 14/11/2017 17.14

Re:Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia

Quando si dice che la politica non c'entra nulla, bravi i cinquestelle e comunisti, bravi davvero!

da arturo 14/11/2017 15.37

Re:Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la caccia

Sicuro!!! Cacciatori (..oglioni se fosse )appostati a insidiare selvaggina in fuga,politici (sicuramente )........storicamente appostati a catturare mazzette e favori quando passano, a pagliacci vi siete mangiati una Nazione.....le pensioni dei lavoratori,i nostri risparmi e il futuro dei nostri figli e nipoti e venite a predicare la morale perche forse due ..oglioni hanno sparato durante gli incendi.....ma per favore!!!

da Annibale 14/11/2017 13.58