CACCIA, FASE DUE


martedì 3 gennaio 2012
    
A quanto si dice, la cura di Monti, dispiegata la manovra lacrime e sangue – ma per carità, non la chiamiamo così: potrebbe deprimere i mercati!! – dovrebbe prevedere anche una fase due, quella del rilancio, della crescita, della…riscossa.

Per la caccia, molti si chiedono se in una situazione del genere ci sarà tempo e voglia per sciogliere i tanti nodi in cui, anche per nostri errori, ci siamo avviluppati. Molti altri, fra di noi, si interrogano su cosa noi possiamo fare per aiutare noi, visto che la politica, aldilà delle manovre e manovrine, promesse e vaniloqui dei soliti noti per accaparrarsi il nostro voto, poco fa e poco può fare. Soprattutto se noi procediamo in ordine sparso, con idee che contemplano tutto e il contrario di tutto.

Un annetto fa, mese più mese meno, fra i tanti buoni propositi, si registrò quello di riordinare il nostro sistema organizzativo sia snellendolo al suo interno, sia favorendo un processo di unificazione tra le principali rappresentanze venatorie, sia riattivando il tentativo di dialogare fra istituzioni e categorie interessate. Com’è andata a finire, lo sappiamo tutti. Sul fronte dello spontaneismo sono nate due o tre organizzazioni, ognuna depositaria di soluzioni politiche più tattiche che strategiche, in conflitto fra di loro, mentre sul fronte istituzionale, la maldestra applicazione della “comunitaria” – susseguente a una maldestrissima approvazione – ha quasi fatto cadere le nostre organizzazioni in un tranello che mirava a ridurre ancora di più i nostri orizzonti senza niente concedere su altri fronti che non fossero quello dell’art 18. Col tentativo di ridimensionarne ancora la portata, dell’art. 18, sulla base di inconsistenti, errate, e punitive interpretazioni mutuate dall’ISPRA, ormai chiaramente organo non più scientifico (ha dichiarato ufficialmente di non essere in grado di fornire dati) ma “politico”: ha dato pareri negativi giustificati sul nulla!

Nel frattempo, il decreto lacrime e sangue ha innestato anche nelle nostre problematiche una novità rivoluzionaria, visto che entro un paio d’anni al massimo si è deciso che scomparirà il livello amministrativo più prossimo al  territorio, le Province. Rimettendo in  discussione un sistema gestionale che in questi ultimi vent’anni ha peraltro fatto fatica a organizzarsi.

Cosa augurarsi dunque per il periodo che – inesorabilmente – ci divide dalle prossime elezioni politiche. Vi sarete accorti che la campagna elettorale è già partita e bene o male che vada, entro un anno o poco più andremo a votare.

Primo, che le nostre rappresentanze trovino una sintesi e comunque non mollino il presidio nei confronti di Governo e mondo della politica, nel pretendere una revisione sostanziosa della 157, che da una parte faccia chiarezza sulle implicazioni pratiche della normativa comunitaria: linee guida, per intendersi; dall’altra superi il dualismo pernicioso nella gestione del patrimonio faunistico, ricco, ricchissimo, il più ricco in Europa. I nostri avversari si mettano l’animo in pace: nelle regioni con maggiore incidenza di cacciatori, il territorio è meglio gestito e la fauna selvatica gode di ottima, ottimissima salute. E’ per questo, anche per venire incontro alle richieste dei nostri partners agricoltori – li possiamo chiamare cosi? - , dovremo ripristinare accettabili equilibri intervenendo gratuitamente, senza costi ormai non più sopportabili, anche all’interno delle aree a diverso titolo teoricamente protette, ma praticamente terra di nessuno (e preda delle più bieche clientele di un ambientalismo becero e inconcludente),  salvo il ridicolo divieto di prelievo venatorio.

Secondo, che vengano restituite alla caccia e al territorio le risorse che per legge le spettano. Sono soldi nostri, che per legge, lo ripetiamo, devono essere destinati a specifici obiettivi sociali e di tutela ambientale. E qui qualcuno dovrebbe tirare le orecchie a chi – associazioni venatorie, tutte, associazioni di categoria, sedicenti amici che stanno lì a fare i politici grazie ai nostri consensi – non ha sufficientemente vigilato e fatta pressione su Governo e Parlamento, che senza nemmeno darcene una spiegazione hanno dimostrato che in Italia il diritto è una categoria del fantastico.

Terzo, che si proceda immediatamente a una rapida ridefinizione dell’architettura amministrativa locale. Ne va della futura prossima gestione pratica del territorio. E anche qui, le nostre rappresentanze locali, in accordo prima di tutto col mondo agricolo, dovranno dimostrare impegno, lungimiranza e molto senso pratico. E abbandonare l’eterna litigiosità che finora ha prodotto solo un rovinoso immobilismo.

In bocca al lupo a tutti


Vito Rubini


34 commenti finora...

Re:CACCIA, FASE DUE

I volontari sul territorio caro dr thomas li facciamo 365 giorni l'anno. Anche per te, che parli a vanvera e nemmeno te ne accorgi. Facciamo più noi in un giorno, per la fauna e per l'ambiente, che cento come te in una vita.

da buffalmacco 09/01/2012 7.54

Re:CACCIA, FASE DUE

ERRATA CORRIGE.commilitone no commitolone.

da max 60 08/01/2012 17.09

Re:CACCIA, FASE DUE

vedo con piacere che c'è un'altro personaggio(dr.Thomas)che ha studiato anche lui ha Oxford,per il suo modo di [email protected] persone come RO_MA,DR.Thomas,sono le classiche persone che uno in tempo di guerra,non vorrebbe avere accanto.vili come sono,alla prima fucilata,si disperdono come nebbia al sole.pensate se possono aiutare un commitolone in difficoltà.!!questa gente ragiona così,perchè non hanno conosciuto la morsa della fame come i nostri Nonni e in parte i nostri genitori.se così fosse avrebbero mangiato GATTIcome hanno fatto loro,e vissuto di CACCIA.se così non fosse stato,cari signori,non stavate neanche nelle palle di vostro Padre,perchè anche lui non era nelle palle di vostro Nonno.il perchè è semplice.non era sopravvissuto.

da max 60 08/01/2012 13.53

Re:CACCIA, FASE DUE

ahh!! avevo inteso un'altro soggetto!!

da fiore 08/01/2012 10.39

Re:CACCIA, FASE DUE

....un certo dr. Thomas............

da Giovanni59 08/01/2012 0.18

Re:CACCIA, FASE DUE

E chi sarebbe questo fenomeno che rimetterebbe a posto tante cose??

da Tordo toscano 07/01/2012 22.39

Re:CACCIA, FASE DUE

Nonostante qualche errore fatto(pochi)rimetterebbe a posto tante cose,ma proprio per questo a qualcuno fà paura.

da vince50 07/01/2012 16.44

Re:CACCIA, FASE DUE

..... bella domanda!!!.... x la risposta mi cogli impreparato..... anzi uno ce l'avrei ma è morto da un bel po di tempo.

da Giovanni59 07/01/2012 11.11

Re:CACCIA, FASE DUE

La manovra che ha fatto monti, la potevo fare tranquillamente io seduto da casa sorseggiando un bel Te caldo... La fase due è pressochè impossibile visto che fino ad ora l'Europa ci ha visto contiuamente in posizione "prona" ma del resto i nostri parlamentari europei sono Iva Zanicchi e compagnia cantante... E' possibile diventare credibili adesso tutto in un colpo? Ora Voglio farvi una domanda: Chi votereTe alle prime elezioni? Da chi Vi volete fare amministrare, guidare, illuminare? E' cotto il riso.....

da L.B. 06/01/2012 19.46

Re:CACCIA, FASE DUE

Lasciate perdere gli animalari sono malati vanno capiti, essi vivono nel mondo delle fiabe,e poi già come si esprimono la dice tutta sul loro stato mentale,a me personalmente i loro commenti non mi toccano.

da gladiatore 06/01/2012 16.37

Re:CACCIA, FASE DUE

REDAZIONE BIGHUNTER MAGAZINE. Questa è la seconda volta che togliamo il suo post, questi non sono spazi dedicati all'istigazione.

da lacciolaio 05/01/2012 19.28

Re:CACCIA, FASE DUE

PER LA CACCIA FINO CHE NON SI ELIMINANO TUTTI GLI AMBITI E SI FACCIA UN UNICO CALENDARIO NON C'E' NESSUNA SPERANZA DI MIGLIORAMENTO ANZI ANDRA' SEMPRE PEGGIO. GIA' ALCUNE FABBRICHE DI MUNIZIONI STANNO CHIUDENDO. L'ULTIMA MI SEMBRA CHE A CHIUSO NELL'ASCOLANO (MARCHE). VORREI POTERMI SBAGLIARE MA SE NON SI FANNO QUESTE COSE NON VI E' PIU' SPERANZE. OGNI REGIONE FA' QUELLO CHE VUOLE, L'ABRUZZO PRIMA EMANDA UN CALENDARIO POI LO MODIFICA CHIUDENDO LA CACCIA AL TORDO AL 9 GENNAIO. PERO' I SOLDI LI HANNO PRESI MICA CI DANNO IL RIMBORSO. E' UN VERO SCHIFO.

da NANNI 05/01/2012 11.21

Re:CACCIA, FASE DUE

Vedo,con piacere,che il commento a cui mi riferivo ieri 04/01 è stato tolto di mezzo,ma ne è uscito fuori un'altro,ciò dimostra che il detto"la mamma degli idioti è sempre incinta"è vero.Un saluto a tutti.

da franchi 500 05/01/2012 8.16

Re:CACCIA, FASE DUE

faccio il volontario e sono stato anche in guerra...e vado a caccia...sopratutto a palla perchè sono un ex cecchino della marina militare italiana...(tu non sapevi neppure che esisteva) tu sei un codardo... vergognati

da tenente 04/01/2012 22.50

Re:CACCIA, FASE DUE

dr.thomas,sono davvero molto ammirato dal suo modo di esprimenrsi e dalla sua tolleranza nei confronti di chi ha idee diverse dalle sue.I miei complimenti e tanto di cappello alla sua educazione e civiltà.

da vince50 04/01/2012 21.09

Re:CACCIA, FASE DUE

Appellarsi a Monti?... Quella testa di legno del potere finanziario internazionale andrebbe semplicemente cacciata a calci in culo.

da Martino, Bologna 04/01/2012 19.47

Re:CACCIA, FASE DUE

Dr.thomas:fai piuttosto schifetto anche tu se e' per quello!

da Presidente 04/01/2012 19.46

Re:CACCIA, FASE DUE

piuttosto che caccia e ambiente c.r.c.a che è meglio

da cristian 04/01/2012 16.57

Re:CACCIA, FASE DUE

Io la penso come Fiore. C'è bisogno di ricreare un legame con la gente, che vivendo ormai per la grande maggioranza in città non ci conosce, non ci vede se non nei rari fine settimana e non sa che è anche grazie a noi se può godere della campagna e delle sue bellezze.

da Buffalmacco 04/01/2012 12.01

Re:CACCIA, FASE DUE

Pensavate forse che qualche animalaro(incapace di fare discorsi seri)non venisse fuori?Eccoci accontentati! L'idiota è uscito dalla tana e la risata finale mi da ragione.

da franchi 500 04/01/2012 6.22

Re:CACCIA, FASE DUE

x il futuro Caccia Ambiente o niente,che se la prendano nel [email protected]@o,tanto peggio di così,non saprei proprio chi votare......w la nostra passione.

da gladiatore 03/01/2012 18.41

Re:CACCIA, FASE DUE

@ Arrigo, tante cose non mi sembrano giuste ma come si può vedere tutti i giorni siamo nell'epoca dell'ingiusto.... Se vuoi entrare nel merito della caccia bene allora diciamo che tutte le volte che qualcuno ha provato a fare un pò di confusione o a chiedere qualcosa mostrando i muscoli ( vedasi più tempi più speci) di risposta abbiamo ottenuto solo e d esclusivamente restrizioni, questo perchè non siamo noi nella posizione di chiedere ( anche cose giuste e legittime sia chiaro) finchè non sarà ricreato il giusto rapporto fra opinione pubblica e caccia noi non avremo storia qualsiasi argiomento che andremo a affrontare saremo sempre dati in pasto all'opinione pubblica circuita per anni da bugie su nostro conto e non solo. C'è anche da dire che ogni popolo ha il governo che si merita evidentemente la maggioranza dei cittadini a portato a determinare questo risultato che ci piaccia o no! quindi per il futuro sveglia !!

da fiore 03/01/2012 17.59

Re:CACCIA, FASE DUE

Ma Fiore, dimmi un po', ti sembra giusto che la caccia sia trattata così a livello d'opinione pubblica? Ti sembrano giuste certe campagne strumentali anche di qualche organizzazione venatoria, che mette avanti smaccati interessi di partito a giuste rivendicazioni dei cacciatori? Ti sembra che fosse "caccia selvaggia" ciò che veniva richiesto l'anno scorso, per acquisire anche in Italia quella guida interpretativa approvata anche da Birdlife? Ti sembrano richieste astruse, inaccettabili, quelle di Face Europa o di Face Italia?

da Arrigo 03/01/2012 17.36

Re:CACCIA, FASE DUE

Finiamola di chiedere a Monti di occuparsi di caccia ! O volete che faccia come Berlusconi/Tremonti, e si accorga anche lui che ci sono delle tasse di concessione che si possono aumentare (vedi licenza p. fucile) ???

da Gregor 03/01/2012 14.52

Re:CACCIA, FASE DUE

la fase due non esiste, è la solita zolletta di zucchero per incurabili ottimisti, dove chi più ha fantasia più vede futuro limpido e giusto per tutti!! ma quando mai succede così ormai spero che anche i più creduloni si sentano offesi al solo nominare la fase 2!!

da fiore 03/01/2012 14.46

Re:CACCIA, FASE DUE

D'accordo con Inforziato. Diminuiranno solo alcuni scaldapoltrone e verrà riordinata la scala gerarchica, ma chi sogna che senza le province non ci saranno più gli ATC è bene che prenda dei calmanti, se non vuole inquietarsi nell'attesa.

da Piero 03/01/2012 14.26

Re:CACCIA, FASE DUE

L'abolizione delle province è solo una mossa politica di facciata, utile a dare a bere al popolo che si sta snellendo la macchina burocratico/amministrativa e riducendo la spesa pubblica. Nella realtà è solo un accordo politico interforze col quale si rinuncia ad un numero limitato di poltrone (se l'abolizione avesse riguardato i comuni, o molti di essi, allora sì che sarebbero state "lacrime e sangue" per i politici, dato che le poltrone da rinunciare sarebbero state moltissime). Nella realtà, dicevo, tutto cambia per restare uguale nel nostro Paese, ed anche le funzioni delle province verranno raccolte in un ente apposito, oppure spalmate su più enti con uffici appositi di raccordo. A prescindere dal fatto che per abolire le province occorre una legge costituzionale che ancora non c'è se non nei proclami. E la caccia che fine farebbe senza le province? Rimarrebbe quella che è stata finora, io credo, al di là dei cambi di nome dell'ente di controllo. A meno che, con l'occasione, ci sia la volontà di spingere per creare un organo che abbia una qualche funzione utile e che venga inglobato nel nuovo sistema di gestione della caccia...

da Inforziato 03/01/2012 11.35

Re:CACCIA, FASE DUE

Meglio se spariscono le provincie magari spariscono anche gli ambiti vero TUMORE della caccia

da beccaccia 03/01/2012 11.33

Re:CACCIA, FASE DUE

A Cicalò (ma davvero sei sardo?mah) non ti devi allineare, devi partire (magari un giorno prima) ed andare a protestare con i tuoi consaguigni, è troppo facile andare poi a caccia in Sardegna tutte le settimane grazie ai colleghi che c'hanno messo la faccia!

da Vero cacciatore sardo 03/01/2012 11.16

Re:CACCIA, FASE DUE

A Cicalò (ma davvero sei sardo?mah) non ti devi allineare, devi partire (magari un giorno prima) ed andare a protestare con i tuoi consaguigni, è troppo facile andare poi a caccia in Sardegna tutte le settimane grazie ai colleghi che c'hanno messo la faccia!

da Vero cacciatore sardo 03/01/2012 11.15

Re:CACCIA, FASE DUE

La caccia nel suo piccolo muove danaro dando da mangiare a molte famiglie,ma i nostri PADRONI,badano soltanto all'interesse personale affossando tutto ciò che ancora in qualche modo funziona.Dovremo inevitabilmente affrontare molte rinunce NOI!!!!,la strada per il baratro ormai è tutta in discesa.Non credo sia catastrofismo(purtroppo)ma solo un minimo di immaginazione.

da vince50 03/01/2012 10.15

Re:CACCIA, FASE DUE

Fabrizio sono con te

da Pier76 03/01/2012 10.08

Re:CACCIA, FASE DUE

se non ci riuniamo nel nostro partito (Caccia Ambiente) e continuiamo ad affidare la tutela dei nostri interessi ai politici che -a parole- dicono di essere nostri amici.... tra due anni con le doppiette ci mescoleremo la polenta. CACCIA AMBIENTE...... E SAI COSA VOTI !!

da Fabrizio 03/01/2012 9.41

Re:CACCIA, FASE DUE

Quanti paroloni. Ho capito solo che vuoi andare a caccia di fringuelli (le linee guida ...). Architettura amministrativa: entro un annetto (legge 214/11) dovranno trasferire tutte le funzioni delle province: le associazioni venatorie non hanno nulla da dire su che fine farà la gestione di caccia e pesca ?

da zed 03/01/2012 9.04