Una sbiadita stella


lunedì 22 ottobre 2018
    

 
Quando si dice la toppa peggio del buco. E' quanto si evince dalla spiegazione del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti (e Di Pietro sbotterebbe: ma che c'azzecca lui con i problemi dell'ambiente) a "giustificazione" di quella  sciagurata decisione di moltiplicare per 20 il limite ammesso per lo sversamento in discarica degli idrocarburi C10-C40. In pratica, un consenso governativo a inquinare ancora di più la falda acquifera e i terreni agricoli. Ovvero gli ambienti dove noi dovremmo trovare abbondanza di specie selvatiche.  E tutto questo, alla chetichella, inserito nel decreto Genova (ricostruzione del ponte Morandi). Perdipiù sotto gli occhi "vigili" del ministro dell'ambiente, l'irreprensibile Generale Costa. Il quale sembra abbia dichiarato che si provvederà presto a recuperare  limiti più ragionevoli.

Ma perchè la toppa peggiore del buco? Perchè l'ineffabile Toninelli dallo sguardo a cinque stelle, titolare del decreto, per spiegare la decisione (ma sappiamo tutti che è un eufemismo),  non ha esitato a confermare che la scelta è stata ponderata e lungimirante.   Perchè? Ma perchè, cari signori, il provvedimento d'urgenza ha provveduto a rendere infinitamente più blanda la situazione che si era venuta a creare in Lombardia.

Testualmente. «Quella contro i fanghi di depurazione è una battaglia nella quale sono personalmente impegnato sin dai miei primi anni da attivista del Movimento 5 Stelle", ha dichiarato Toninelli, e "Ora, l’articolo del decreto emergenze sul tema serve per giungere a una soluzione in emergenza, appunto, e non definitiva. Ecco perché si è utilizzato un veicolo normativo che implica necessità e urgenza". "Durante tutta l’estate - ha proseguito il ministro - si sono accumulate queste sostanze a causa della sentenza del Tar Lombardia e dei ricorsi a corollario. In Conferenza Stato-Regioni era passata una norma ben peggiore e la delibera della mia stessa Regione riprendeva proprio il testo Galletti, consentendo un livello di idrocarburi nei fanghi 10 volte superiore a quello contenuto nel decreto. Se non avessimo scritto questo nuovo testo, sarebbe stato adottato l’altro, con un limite stratosferico e conseguenze ben peggiori. L’impegno del M5S è adesso di modificarlo ulteriormente in Parlamento». «Detto ciò, - ha aggiunto il ministro - il collega Sergio Costa è già al lavoro per un decreto ministeriale migliorativo. Per il M5S la salute dell’ambiente in cui viviamo rimane una stella polare dell’azione di governo».

Peccato, verrebbe da dire, che se il problema era la critica situazione in Lombardia (come in effetti anche le sciagurate immagini di questi giorni ci testimoniano: una regione ormai battezzata di diritto la [seconda] terra dei fuochi, cavallo di battaglia da decenni di Pecoraro Scanio, del generale Costa e del suggeritore aggiunto Mamone Capria, che da partenopei doc dell'argomento se ne intendono), peccato che nel decreto delle emergenze non si sia potuto delimitare l'area d'intervento, la Lombardia, appunto, o al massimo la Padania, invece di generalizzare.

E' per questo, che aldilà degli schieramenti - come si dice, il "popolo sovrano" ha deciso - è difficile non condividere l'unanime esecrazione, che trova spunti di innegabile lirismo nel  cupo sarcasmo di Michele Serra (L'Amaca) che straccia il residuo velo dell'ambientalismo pentastellato, immolatosi, forse definitivamente, sull'altare  di un pragmatismo di difficile digestione,  e nell'impeccabile pallottoliere di Sergio Rizzo, noto e apprezzato fustigatore di costumi della seconda e terza repubblica, che sentenzia: la prima delle cinque stelle - "ambiente" si chiamava ...- si è penosamente sbiadita.

Dal canto nostro, viene tristemente da aggiungere: con quale coraggio da qui in avanti Ministro (dell'ambiente) e suo aggregato-suggeritore (presidente della LIPU) continueranno a spararle grosse (e orfane) contro la caccia e i cacciatori?

 

Vito Rubini



Nota dell'ultim'ora: sembra che circolino emendamenti ancor più peggiorativi.


14 commenti finora...

Re:Una sbiadita stella

A chi starnazza gli si tira il collo e si fa al forno con le patate e rosmarino, gastronomia a parte i 5stalle stanno affondando nelle loro ipocrisie, lasciamoli tranquilli un altro poco e si affosseranno da soli, ho messo in frigo una bottiglia di spumante, pronta per l'occasione.

da Lega 29/10/2018 8.28

Re:Una sbiadita stella

#io:le sta' bene!Era impossibile che non avesse avuto gravi traumatiche lesioni.Sarebbe stata una mosca bianca tra gli anticaccia.Pensate che cosa c'è ad opoorsi alla caccia:gente come la signora(sperando nella corrispondenza biologica con l'anagrafica,cosa di cui tra molti anticaccia si verifica raramente):una persona che,non tanto fonda un club(infantile cosa vuol dire?Attuale a quel che si legge)ma lo dice e,non contenta di continuare ad ammettere prove sugli irrecuperabili,se ce ne sono mai stai,equilibri psiconeurologici,ne fonda un altro e LO DICE,anche!Se veramente starnazzasse come si firma darebbe molte più speranze ai suoi amichetti che "uno su mille" ce la fa'.

da anonimo 26/10/2018 8.05

Re:Una sbiadita stella

Signor Ca**aleggio... Mi preme chiarire una volta x tutte: io nn sono iscritta ad associazioni o partiti di sorta, nn lavoro x essi e vi rompo le scatole in maniera indipendente e gratuita. Gli unici circoli cui sia mai stata iscritta,anni fa, erano, nell'ordine, un club infantile (di mia fondazione) e uno teosofico, entrambi ormai vivi solo nella memoria dei membri (signor Su*a, gliel'ho servita su un piatto d'argento). Io sono berlusconiana. Quack.

da #io starnazzogratis 23/10/2018 19.26

Re:Una sbiadita stella

E' tutta fuffa, cara Vertigo. E voi grillini non fate altro che aumentarla, ignoranti come siete dei veri problemi dell'ambiente. Vi abbeverate esclusivamente ai social, pieni di idiozie, e alla piattaforma russeau, tipico imbonitore per idioti. Avete come spauracchio Soros, mentre di gente del genere è pieno il mondo ormai, è quella che - costituita da pochissimi paperoni - detiene il 90% della ricchezza del mondo. Soros è solo uno fra un paio di mila almeno. Non è possibile che lui sia un reprobo, mentre gli altri in migliaia siano angioletti. Mentana, oggi, in televisione, ha detto che il grande capitale nasconde sempre il grande criminale. Non sono quasi mai d'accordo con lui, ma stavolta mi pare c'abbia azzeccato.

da Cazzaleggio 23/10/2018 17.28

Re:Una sbiadita stella

Spiace sempre darvi un po' ragione, ma in effetti sull'ambiente siamo messi maluccio e pare non ci sia mai nessuno, ai posti di comando, che ne capisca qualcosa. Signor Homo, quell'immagine finale, però, è brutta forte: stanotte avrò gli incubi pensando ai vostri poveri *uletti :))

da Vertigo 23/10/2018 15.37

Re:Una sbiadita stella

Si pone davvero,immantinente,la questione ambientale per i cacciatori. Siamo indietro di secoli, ormai, e se non recuperiamo alla svelta, perderemo l'ultimo treno che ci può consentire di riaffacciarci da protagonisti sulla scena nazionale ed europea. Le recenti elezioni in Germania, con il successo dei verdi, ci dimostrano come l'argomento è di cruciale attualità e - purtroppo per noi italiani, ma fortunatamente per noi cacciatori - denuncia l'assoluta inadeguatezza dei nostri movimenti ambientalisti (partiti e associazioni). Diamoci da fare, altrimenti questi grillini ci azzanneranno alle chiappe.

da homo homini lupus 23/10/2018 10.12

Re:Una sbiadita stella

Mai una battaglia ambientalista d parte delle aavv solo e sempre guerre interne caccia al socio e rimborsi

da Andatevene 23/10/2018 7.28

Re:Una sbiadita stella

altra figuraccia dei vari ministri e company,e come sempre ci rimettono la salute gli italiani...come se poi loro fossero immuni da tutte queste porcherie !che tristezza,e poi via giù tutti contro la caccia.

da roby pt 23/10/2018 6.33

Re:Una sbiadita stella

Quando ormai queste sostanze tossiche saranno sversate sui terreni e li rimarranno migliaia dia anni , dei provvedimenti migliorativi di Toninelli , Costa , Mamone e Company non sapremo che farcene..... anche perché a danno ambientale ormai fatto non serviranno a nulla. SICURAMENTE VEDREMO PERÒ GLI STESSI PERSONAGGI PROPORRE LIMITAZIONI ALLA CACCIA ALLE ALLODOLE. Se non ci fosse da piangere ci sarebbe da ridere....

da Pasquino 1 23/10/2018 6.15

Re:Una sbiadita stella

Emendamenti migliorativi un piffero, caro Ministro Costa. E' ancora Sergio Rizzo che denuncia: Anzichè cambiarla come avevano promesso, ieri (cioè venerdì 19) la sanatoria "è stata arricchita: oltre agli idrocarburi, si potranno sversare anche policrorodibenzodiossine, policlorobifenili, berillio, toluene, selenio... Anche qui, con un emendamento firmato congiuntamente, neanche a dirlo, dai relatori di Lega e Cinquestelle".

da Ruzzo 22/10/2018 14.41

Re:Una sbiadita stella

IN POCHE PAROLE CI AVVELENANO( E NON SOLO GLI ESSERI UMANI MA ANCHE GLI ANIMALI ) PER DECRETO, E GLI ANIMALARDI IMBECILLI FANNULLONI, LAZZARONI, SCIOPERATI, DECEREBRATI SONO OCCUPATI A FARE LE LORO SCENEGGIATE DA DEFICIENTI NEI CONFRONTI DEI CACCIATORI; INOLTRE ABBIANO QUALCHE MINISTRO CON LA SVEGLIA ANCORA DIFETTOSA, INFATTI NON RIESCE A SVEGLIARSI DAL SONNO DELLA RAGIONE,(MENTRE IL SUO SUGGERITORE AL CONTRARIO E' BEN SVEGLIO ), SPERIAMO CHE PRIMA O POI CI RIESCA, E SPERIAMO CHE QUALCHE TRASMISSIONE ANIMALARDA FATTA CON IL C**O DA QUALCHE CONDUTTRICE INCOMPETENTE SPERIAMO SCRIVEVO, CHE FACCIA UNA TRASMISSIONE CHE PARLI DI QUESTO DECRETO COSI GLI ITALIANI POTRANNO FARSI UN 'OPINIONE DELLA CONCIMAIA ANIMALARDA E CAPIRE COSA SUCCEDE VERAMENTE , VEGANI COMPRESI....

da STELLE CADENTI 22/10/2018 14.01

Re:Una sbiadita stella

OLTRE 25 ANNI FA' IN UNA RIUNIONE REGIONALE,PROPOSI CHE A GESTIRE LE OASI DI PROTEZIONE E RIFUGIO; FOSSERO LE ASSOCIAZIONI VENATORIE,LA RISPOSTA DEI PRESIDENTI DI ALCUNE ASSOCIAZIONI VENATORIE IN PRIMIS LA MAGGIORITARIA,MI DISSERO CHE NON ERA NOSTRO COMPITO,PERCHE' NOI DOVEVAMO IMPARARE BENE HA GESTIRE LA FAUNA STANZIALE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da Fucino Cane 22/10/2018 13.53

Re:Una sbiadita stella

Condivido in pieno, i veri ambientalisti avremmo dovuto essere noi, ma abbiamo perso il treno.Le AAVV ancora oggi sono prese da altre "problematiche", tipo tessere, poltrone, ecc. . Ormai siamo tagliati fuori, chi è causa del suo mal ...

da vecchio cedro 22/10/2018 12.37

Re:Una sbiadita stella

ECCO UN ALTRO GRANDE PROBLEMA: LE ASSOCIAZIONI VENATORIE HANNO LASCIATO CAMPO LIBERO A QUEELE AMBIENTALISTE SU QUESTI PROBLEMI. Eppure noi c’erava Prima di loro. Com’e Stata possobile la nascita di tante associazioni anticaccia? Semplice hanno occupato uno spazio lasciato vuoto dal nostro mondo!

da Taddeo 22/10/2018 11.40