Un ministro smarrito


lunedì 16 luglio 2018
    

Ministro Costa
 
Tra i tantissimi problemi di cui il neo Ministro all'Ambiente, insediatosi da nemmeno un mese, si deve occupare, c'è anche la questione bracconaggio. Ed è infatti anche su questo tema che si è espresso pochi giorni fa, commentando il quadro ben poco rassicurante uscito dal Rapporto Ecomafie di Legambiente. I reati di bracconaggio sono cresciuti, pare. Probabilmente perché è cresciuta la vigilanza, data una maggiore attenzione su alcune aree critiche.

Peccato che, forse mal consigliato, Costa ha preso una cantonata dichiarando che occorre trasformare i reati contro la biodiversità in delitti da affidare al codice penale, sempre e comunque. Pessimo tempismo, visto che proprio negli ultimi giorni – notizia che apprendiamo da fonti autorevoli – il Ministero della Giustizia pare aver messo una bella pietra tombale su questa ipotesi, tanto osannata dalle associazioni animaliste (Lipu e Wwf in testa), quanto palesemente irragionevole.

Da un punto di vista tecnico, come si è ampiamente argomentato in un recente editoriale di questa testata, la legge sarebbe inapplicabile, anzitutto perché verrebbe meno il principio imprescindibile della proporzionalità della pena. Il Ministero della Giustizia, dunque, non poteva che cassare una scelta del tutto politica e vessatoria, ordita nei confronti di una categoria di persone (i cacciatori), l'unica tirata ingiustamente in ballo per un problema (i reati contro la fauna selvatica) che coinvolge un ben più ampio ventaglio di persone (trafficanti compresi), che con la caccia c'entrano come i cavoli a merenda.

Ogni ruolo di grande responsabilità richiede un periodo di rodaggio. Anche il Ministro Costa, che ci sembra un po' smarrito, si schiarirà le idee sulle priorità del suo mandato. Prima lo scherzo (magari!) della lettera – a firma del Direttore Generale Giarratano – che sulla tortora dice due cose sorprendentemente opposte, costringendo associazioni venatorie e Regioni a giri di walzer per sottolineare l'ovvio, poi l'annuncio di impugnativa della legge su orsi e lupi di Trento, nonostante la mancata discussione in sede di Consiglio dei Ministri, dove, sembra, ci sono anche opinioni diverse, almeno da parte di chi è più vicino ai terrritori, dove anche l'economia, oltre che la percezione di sicurezza, comincia a dare allarmanti segnali. Infine questa sparata sui delitti venatori, già praticamente stralciata dalle previste modifiche di legge. La 157/92 – è questa la motivazione del succitato Ministero di Grazia e Giustizia – contiene già disposizioni adeguate per prevenire e combattere il fenomeno del bracconaggio. E non c'è nulla da aggiungere o da modificare.

Costa, ex Generale della Forestale, è un uomo delle istituzioni, che ha già dimostrato di sapere il fatto suo nel perseguire importanti traffici mafiosi sull'annoso problema delle discariche abusive e delle mancate bonifiche. Che è poi il problema principe del nostro martoriato territorio, dove da decenni si inquina impunemente, mettendo a repentaglio la nostra e la vita dei nostri figli. Il Ministro farebbe un gran servizio alla biodiversità se continuasse su questa strada, portando a termine ciò che ha promesso di fare. Quanti luoghi ameni sono stati sottratti alla biodiversità animale da questi disastri? Questo è il vero bracconaggio. Basterebbe calcolare il potenziale di capienza del territorio di fauna selvatica interessato da questo degrado per capire i danni causati dal mancato controllo dello Stato in termini di biodiversità. Nel caso fosse troppo impegnato a produrre un piano di protezione per le tortore del nord Europa (che noi non vediamo neanche col lanternino), il Ministro potrebbe sempre farsi aiutare dal capo della sua segreteria, Mamone Capria–Lipu, che l'anno scorso ha espresso il massimo della sua competenza contando ad uno ad uno tutti gli esseri viventi "bracconati" (40 milioni!) dai piromani della scorsa estate. Anche un cervo volante, che diamine!, è una creatura senziente, e quindi passibile di azioni, seppur indirette, di bracconaggio.

Questi sono i bracconieri veri, gli incendiari, gli speculatori edilizi, gli industriali dell'agricoltura e i chimici, coloro che sversano veleni nei fiumi e nei laghi. In un termine che racchiude tutto, ben noto anche al ministro che si fa vanto di contrastarli: gli ecomafiosi. Spesso indistinguibili (non sono solamente quelli con la coppola), ma spesso frequentano salotti, stanze del potere, banche e circoli dell'alta finanza.
 
E non i cacciatori, che il rapporto Minambiente, tanto per dare corpo al problema, evidenzia ancora con dati del 2007, mentre a undici anni di distanza le nostre schiere sono ormai ridotte di almeno un terzo ancora (e basterebbe che un organo dello stato avesse pensato di accedere ai dati di un'altro organo dello Stato per averne di molto più aggiornati:  dalla Politiche Agricole avrebbe potuto acquisire l'aggiornamento numerico dichiarato dalle associazioni riconosciute; dal MinInterno avrebbe potuto recuperare il numero, aggiornato,  delle licenze di porto di fucile per uso di caccia; dalle Regioni il numero dei tesserini venatori della scorsa stagione. Insomma, se si vuole rendere oggettivo il problema di cose da fare gliene possiamo suggerire tante. Qualcuno ci vuole dare una mano?


Cinzia Funcis


57 commenti finora...

Re:Un ministro smarrito

X G,Si dice che ogni commerciante vende la merce che ha, NON E' CHE LEI STA' VENDENDO LA PROPRIA MERCE CHE HA IN ESUBERO???

da Fucino Cane 23/07/2018 17.19

Re:Un ministro smarrito

Grande ministro! addrizzagli i corne a questi cacciaturi.

da G 22/07/2018 21.48

Re:Un ministro smarrito

M. Dana 19/07/2018 11.34 In Federcaccia, dalla data della sentenza della Corte Costituzionale (1962), sono cambiati se non sbaglio sette presidenti. Fate voi i conti. --Mister Dama i conti li faccia lei. Da associazione egemone circa 1.500.000/600.000 affiliati degli anni 60, a più o meno 300.000/50.000 nel 2018. Saranno cambiati anche 7 presidenti ma è andata sempre peggio per la caccia il che sta a significare che la presidenza conta poco quando la componente è marcia dentro e dalle fondamenta. Vede Mister Dama la società è composta da intelligenti e diversamente intelligenti e i primi hanno cambiato casa perché schifati da come hanno gestito la caccia in questi anni.

da A conti fatti 22/07/2018 2.25

Re:Un ministro smarrito

COMMENTO RIMOSSO DALLA REDAZIONE

da Guerin el vegan 21/07/2018 21.11

Re:Un ministro smarrito

COMMENTO RIMOSSO DALLA REDAZIONE

da Rocco 21/07/2018 20.29

Re:Un ministro smarrito

guerin torna sul blog dell'animalara d'amico, nun ce rompe li co jo ni qui

da come on 21/07/2018 8.49

Re:Un ministro smarrito

GUERIN fatti curare....il ministro Costa fara' più o meno quello che hanno fatto i suoi predecessori ossia un bel nulla( ad alti costi peraltro..) Le pessime condizioni dell'ambiente in Italia la dicono lunga sulla assoluta inutilità del ministero dell'ambiente.

da TSO 21/07/2018 6.49

Re:Un ministro smarrito

Visto così,Starà pensando come applicare quello che gli ha appena suggerito il gatto Mammone!!!!!

da Fucino Cane 21/07/2018 1.23

Re:Un ministro smarrito

io non lo vedo bene oe ubriaco o mezzo morto.

da pippo 20/07/2018 23.14

Re:Un ministro smarrito

Furbacchioni siete e Costa vi curera'.W Il Ministro COSTA !

da Furbachiuche sei 20/07/2018 14.19

Re:Un ministro smarrito

Furbacchioni per cosa? mi faccia un esempio - se ne è capace - ma io credo che lei non sa neppure di cosa e parla e cosa scrive. Beata IGNORNAZA !!!

da Fede 20/07/2018 11.40

Re:Un ministro smarrito

Sono cacciatore anche io ,ma ci sono troppi furbacchioni tra di noi e qualcuno dovra' pur aiutare i cacciatori onesti.

da Forza ministro da guerin 19/07/2018 21.51

Re:Un ministro smarrito

X Guerin, guarda che non siamo mufloni per raddrizzarci le corna!!!!! Forse le corna è meglio incominciare a raddrizzarle a qualche componente del ministero dell'ambiente,

da Fucino Cane 19/07/2018 20.18

Re:Un ministro smarrito

Dice il ministro costa, Mamone costa 75.000 euro all'anno!!!

da Costi&Costi 19/07/2018 14.52

Re:Un ministro smarrito

Il ministro costa vi addrizzera' le corna

da Guerin 19/07/2018 12.16

Re:Un ministro smarrito

Le lotte fratricide per la tessera ci hanno portato a questo. Mi sembra di vedere quegli sciagurati della sinistra che con la scusa dell'ideologia tradita spaccano il capello in quattro e nel contempo fanno di tutto per salvare la poltroncina su cui hanno per decenni vegetato. Penso proprio che la caccia, come il parlamento, siano lo specchio del paese. Uno vale uno, come narra la vicenda grullina. E non poteva essere più azzeccata. Con questo slogan, abbiamo contribuito (non solo in casa 5stelle) a disgregare quel poco di senso di comunità che in Italia ha sempre avuto vita difficile. E i nostri capi, ce li abbiamo messi noi a comandare, non raccontatemi che ci sono arrivati per volontà divina, perchè non ho più voglia di essere preso per i fondelli. Fra l'altro, in tema di ricambio di cervelli, la Federaccia è quella che negli ultimi cinquant'anni (quindi anche all'epoca del CONI) ha cambiato più dirigenti che tutte le altre associazioni messe insieme. All'Anuu comanda sempre l'avvocato Bana, all'Enalcaccia il presidente è sempre stato Cardia, alla Libera caccia, da quando è nata, sono cambiati tre presidenti solo post mortem del precedente. (Un quarto cambiò perchè, avvocato, sembra fosse troppo impegnato con i processi a Palermo). Arcicaccia, dopo Fermariello ha visto solo Veneziano, succedutogli dopo la scomparsa del fondatore, ancora lì - Veneziano - dietro un prestanome napoletano. Delle nuove (non riconosciute), più o meno asfittiche, Carlo Maltagliati fondatore del CPA è ancora lì, Berlato pure (fa difficoltà a nascondersi dietro un paravento biondo). In Federcaccia, dalla data della sentenza della Corte Costituzionale (1962), sono cambiati se non sbaglio sette presidenti. Fate voi i conti.

da M. Dana 19/07/2018 11.34

Re:Un ministro smarrito

Il ministro costa

da guerin 19/07/2018 10.35

Re:Un ministro smarrito

Brrrrrrrrrrr che paura...stanotte non ho chiuso occhio al sol pensiero

da Guerin ma vattela a pià ........ 19/07/2018 8.44

Re:Un ministro smarrito

X Guerino,NON sapevo che il ministro Costa,aveva anche il dono dell'onniscenza!!! Che i 5 stelle lo abbiano scelto proprio per questo???

da Fucino Cane 18/07/2018 22.26

Re:Un ministro smarrito

Non sara' piu' cosi' il ministro vi controllera' uno ad uno e non fate i furbi con le beccacce che le sparate alla posta e poi le nascondete e poi col cane.

da Guerin 18/07/2018 21.23

Re:Un ministro smarrito

Guerini io sono nel bosco. Aspetto sempre la vigilanza e spero di vederla prima o poi con gli STIVALI FANGOSI e non trovarla come al solito all'automobile. All'automobile tutti sono sempre in regola...

da Pacino 18/07/2018 21.11

Re:Un ministro smarrito

Signori cacciatori mettetevi bene in testa che dovrete rigare dritto e a norma di legge,il ministro costa sapra' raddrizzare il vostro comportamento se scorretto verso gli animali e l'ambiente ,il ministro costa e' persona seria e competente .

da Guerino 18/07/2018 18.00

Re:Un ministro smarrito

smarrito,,,,,piu morto

da greeem 18/07/2018 17.55

Re:Un ministro smarrito

In democrazia funziona così . Ognuno vive la sua vita come meglio crede. Saluti

da Fatevi difendere da unipool axa alliance ecceteraeccetera 18/07/2018 15.49

Re:Un ministro smarrito

Fatevi difendere ecc... le battaglie si fanno certamente dall'interno, ma ci sarà un motivo per cui,nonostante il 90% dei cacciatori voglia l'unità ( fonte bighunter) non si riesce a raggiungere? Ed Io, dopo aver dato denari a queste associazioni per quasi 40 anni non mi riconosco affatto in un esercito comandato da tali generali. Secondo lei il mio atteggiamento è troppo comodo? Oggi posso permettermi di essere alla finestra, vigile, pronto comunque ad offrire il mio contributo a nuove teste. Fino a quel momento, io mi farò difendere dalle assicurazioni private, lei da qualunque associazione venatoria le aggrada. Al momento non mi pare ci siano risultati differenti. Saluti

da Sergio Ventura 18/07/2018 15.36

Re:Un ministro smarrito

Le battaglie la Fidc le ha sempre fatte,sino a quando prendeva dal CONI 9 Miliardi circa delle vecchie lire,poi finito quell'introito le battaglie per i cacciatori,si sono rilevate una barzelletta unica!!!

da Fucino Cane 18/07/2018 10.19

Re:Un ministro smarrito

IL MONDO VENATORIO GUIDATO DA FIDC ASSOCIAZIONE EGEMONE È PASSATO DA 2.000.000 DI CACCIATORI E VARI REFERENDUM NAZIONALI E REGIONALI VINTI A 650.000 CACCIATORI DI ETÀ MEDIA OVER 65. IL FALLIMENTO DELLA ASSOCIAZIONE EGEMONE È DIMOSTRATO DAI FATTI.

da Fatti chiari 17/07/2018 18.43

Re:Un ministro smarrito

No non e' cosi ,le battaglie nascono da associazioni di buoni a nulla e figli dei fiori nullafacenti .

da Hallaug 17/07/2018 16.57

Re:Un ministro smarrito

da AUG 17/07/2018 14.18 BRAVO

da Fatevi difendere da unipool axa alliance ecceteraeccetera 17/07/2018 14.21

Re:Un ministro smarrito

Sono convinto anch'io che le battaglie si fanno dall'interno. E più siamo e meglio è. Il guaio è proprio che fino ad oggi le battaglie interne sono state fatte contro le consorelle e in special modo contro l'associazione di riferimento. Che se è ancora egemone nonostante tutto, qualcosa significa. Secondo me, è l'unica che - malgrado debba rintuzzare gli attacchi del "fuoco amico" - tiene il punto, gestisce situazioni, pensa - minimamente - al futuro. Cosa gli manca? Quello che manca anche a tutte le altre: un impegno serio a pensare al domani, rinnovare la classe dirigente, affrontare i problemi della società da cittadini non solo cacciatori ma responsabili dell'ambiente e del prossime generazioni. Chi pensa solo ad andare a caccia, magari con un'assicurazione privata, disinteressandosi dei problemi comuni (veleni, ambiente, salvaguardia delle specie selvatiche eccetera), denunciando chi c'è da denunciare - e non sono solo certi ambientalisti che, forse inconsapevoli, sono ormai un fenomeno di distrazione di massa, nelle mani di diversi burattinai (industria, agricoltura, politica, mafie, purtoppo) - chi pensa questo non pensa il giusto.

da AUG 17/07/2018 14.18

Re:Un ministro smarrito

no. Non condivido affatto .Le battaglie,SE SI HA VOGLIA DI FARLE, si conducono dall'interno. Non sgattaiolando per i cavoli propri e poi pretendere anche che le stesse facciano i tuoi interessi.Troppo comodo signori.....troppo comodo

da Fatevi difendere da unipool axa alliance ecceteraeccetera 17/07/2018 13.35

Re:Un ministro smarrito

RICAMBIO I SALUTI SIG VENTURA E SONO PIENAMENTE D ACCORDO CON LEI CON IL NON FARE INGRASSARE A NOSTRE SPESE LE AAVV CHE TUTTO FANNO FUORCHè DIFENDERE I NOSTRI INTERESSI. SVEGLIATEVI AMICI L UNICA ARMA CHE ABBIAMO PER FARCI SENTIRE è FARCI LE ASSICURAZIONI PRIVATE, I SIG DELLE AAVV QUANDO FANNO RARAMENTE QUALCOSA DI BUONO PER NOI LO GRIDANO A SQUARCIAGOLA MA, QUANDO FANNO COSE NEGATIVE ( SEMPRE PRATICAMENTE )STANNO ZITTI ZITTI SCARICANDO LE COLPE AGLI ALTRI.

da GENNY 4 BOTT 17/07/2018 11.25

Re:Un ministro smarrito

Le cxxate raccontatele ai fessacchiotti!!!! Nella terra dei fuochi c'e' poco da fare la complicita' delle istituzioni il legame camorra e forze dello stato ha sempre fatto in modo che i peggiori rifiuti del nord siano finiti laggiu' ,ma vi sembra possibile secondo voi che tonnellate di rifiuti passino per la campania come se niente fosse e io sono stato fermato con due sacchetti della spazzatura e multato? ma jatevenn!! site na massa di papponi!

da Ngassatu 17/07/2018 10.44

Re:Un ministro smarrito

genny 4 bott, da otto anni non do più soldi alle aa vv, ma sarò sempre pronto a dargliene se solo vedrò un giorno la nascita di una sola Associazione di cacciatori con nuove persone, serie e motivate, come quelle cui ho fatto riferimento.Saluti

da Sergio Ventura 17/07/2018 9.27

Re:Un ministro smarrito

Speriamo che Salvini e Centinaglio prendiamo un posizione in talsenzo

da Mirko 16/07/2018 20.50

Re:Un ministro smarrito

SIG VENTURA SE PARECCHI AMICI CACCIATORI SEGUISSERO IL SUO ESEMPIO E CIOè SE HO CAPITO BENE LEI NON DA PIù I SUOI SOLDI ALLE AAAVV. GIUSTO? SICURAMENTE I SIGNORI ,(AH PARDON GLI ALTI DIRIGENTI VENATORI COME LI CHIAMò UN LECCHINO) sicuramente si daranno da fare per noi e non a fare accordi con gli animalari pugnalandoci alle spalle.

da genny 4 bott 16/07/2018 20.02

Re:Un ministro smarrito

Sono anni che leggo gli articoli della Sig.ra Funcis su questo portale, che si distinguono per chiarezza, equilibrio e puntualizzazioni. Ritengo che una persona così in un paese normale dovrebbe veramente occupare un ruolo di rappresentanza delle istanze di categoria ad ogni livello. Si creasse un'unica associazione di cacciatori nella quale lei e qualche Roberto Baggio occupassero un ruolo apicale, lascerei subito, dopo anni,le assicurazioni private. E come me, molti, ne son sicuro. A volte è bello sognare...

da Sergio Ventura 16/07/2018 17.00

Re:Un ministro smarrito

Sarà stato bono Galletti!!!

da Mah 16/07/2018 16.43

Re:Un ministro smarrito

smarrito in acqua salata

da toscano 16/07/2018 15.51

Re:Un ministro smarrito

Un ministro,un ministero,un governo..che poco o nulla si differenzia dai precedenti. Io me la rifò con chi li ha votati........ora tocca sorbirceli anche a noi.

da toscano tre 16/07/2018 15.34

Re:Un ministro smarrito

Un cimitero di frigoriferi abbandonati. Quattrocento, forse cinquecento sparsi su un terreno di 70 ettari a meno di 100 metri dall’Aniene e adiacente a uno dei centri termali più importanti d’Italia, quindi proprio sopra l’acqua sulfurea che dalle sorgenti scorre verso l’affluente del Tevere. Non solo frigoriferi, qui c’è anche amianto a cielo aperto (e altre sorprese, come l’intero archivio dello studio notarile coinvolto in un importante caso di cronaca), ma di certo a colpire è la massiccia presenza di questi elettrodomestici, tanto che questa zona di Tivoli è stata ribattezzata Frigo Valley Paradossale, anche perché buona parte di questi 70 ettari rientrano nel ‘Sito di interesse comunitario Travertini Acque Albule (Bagni di Tivoli)’ su cui, tra l’altro, ci sarebbe anche un progetto di ampliamento. Un’area pregiata dal punto di vista naturalistico, quindi, ma anche l’ennesima Terra dei Fuochi a due passi da Roma, perché qui, finché c’è stata la baraccopoli abusiva, quei rifiuti venivano anche bruciati appestando l’aria. Chissà se il sunnominato è informato oppure sta ancora valutando se inasprire le pene per i reati di bracconaggio; potremo mandare una cartolino ad un certo ministero con raffigurata una sveglia, chissà che qualcuno non svegli veramente.....

da DRIIIIN..... 16/07/2018 15.13

Re:Un ministro smarrito

Io dico, i rifiuti in quelle terre,NON LI HANNO PORTATI CON IL CESTINO DA PIC NIC,è strano e posibile che chi era addetto al controllo del territorio per istituzione, NON abbia mai visto strani movimenti?????????

da Fucino Cane 16/07/2018 14.53

Re:Un ministro smarrito

Speriamo che il ministro smarrito,ritrovi subito la strada di casa,altrimenti noi cacciatori dovremo riercarlo con i nostri cani!!!

da Fucino Cane 16/07/2018 14.23

Re:Un ministro smarrito

brava Cinzia veramente un bell'aticolo, ....sarebbe molto bello che passasse anche per le riviste di settore e sui giornalini delle varie associazioni!!!!

da marco 16/07/2018 14.15

Re:Un ministro smarrito

La terra dei fuochi e' rimasta e rimarra terra dei fuochi i soldifanno gola a tutti

da ah ah 16/07/2018 13.54

Re:Un ministro smarrito

un saluto a tutti gli amici cacciatori, io vorrei capire una cosa sola, prima di fare il MINISTRO DELL AMBIENTE DOTT COSTA ERA GENERALE DELLA FORESTALE GIUSTO? BENE E QUANDO ERA GENERALE TUTTI GLI SCEMPI AMBIENTALI NON LI VEDEVA SIA LUI CHE I SUOI SUBALTERNI NON LI VEDEVANO? ORA TUTTI FANNO GLI EROI TUTTI VOGLIONO SALVARE L ITALIA E TUTTI CONTRO LA CACCIA IN MAGGIOR MODO IL SIG MINISTRO ATTUALE CHE è CONSIGLIATO DAL SIG MAMMMONE O COME SI CHIAMA LUI.OLTRETUTTO UN SEGRETARIO AL MINISTERO DELL AMBIENTE E PRESIDENTE DELLA LIPU ,NOI CACCIATORI CHE SPERANZE ABBIAMO? SE CHI DI DOVERE SI FOSSE OPPOSTO A TALE NOMINA FORSE TANTE PROBLEMATICHE NON SAREBBERO EMERSE, IMMAGINIAMO PER UN ATTIMO SE AL POSTO DEL PRESIDENTE LIPU FOSSE STATO NOMINATO UN SIMPATIZZANTE DELLA CACCIA SAPETE QUANTE PROTESTE DEGLI ANIMALARI CI SAREBBERO STATE ,INVECE LE NOSTRE AAVV NON SE NE SONO FREGATE PROPIO PERCHè SONO IMPEGNATE A FARE TESSERE E ASSICURAZIONI,PER QUESTO AMICI NON FATE PIù ASSICURAZIONI CON LE AAVV FNCHE FANNO ACCORDI CON GLI ANIMALARI NON FARANNO MAI I NOSTRI INTERESSI.

da GENNY 4 BOTT 16/07/2018 13.31

Re:Un ministro smarrito

ma adesso abbiamo i nostri eroi. altro che storie. salvini muscolare, bruzzone il pacioccone, caretta la rughetta, centinaio e migliaio. chi ci ferma più. poi c'è sparvoli che tuba con gallinella bella. siamo a posto

da siamo a posto 16/07/2018 13.11

Re:Un ministro smarrito

Sono curioso di sapere,se tutte le specie,animali e insetti,oltre che gli esseri umani che vengono uccisi o avvelenati da diserbanti e insetticidi. Per il ministro e la sua allegra combricola,vengono conteggiati anche questi come reati di bracconaggio???

da Fucino Cane 16/07/2018 13.04

Re:Un ministro smarrito

Non ci serve una mano da nessuno, gli ambientalisti fanno tutto da soli, basta lasciare le cose come stanno e fare quello che hanno proposto in sardegna. non partecipare a nessun aiuto volontario soprattutto nel controllo delle specie dove andiamo anche a rischiare.- Non mi sembra così difficile.-

da claudio 16/07/2018 12.59

Re:Un ministro smarrito

Bene bell'articolo sufficientemente ironico ,chissa se l'ex generale della forestale tanto efficiente da far diventare la Campania una nuova regione " la terra dei fuochi" lo leggera' . Gia' la scelta di mammone capria come responsabile della sua segreteria la trovo faziosa e tendenziosa, se non imopportuna .Ora uomo prevenuto od incapace?. Rimane il fatto che anche il,Gazzettino di Venezia oggi pagina 9 esorfiva con i suo bell articolo sui " reati di bracconaggio ecomafie e varie amenita' .Sara' di moda sviare l'attenzione ..Nessun accenno al disastro ambientale prodotto dal MOSE.. Sarebbero tutti da ergastolo per simile struttura in ZPS.

da T el C 16/07/2018 11.45

Re:Un ministro smarrito

Arrestare i camorristi era troppo difficile... vista la corruzione in quelle zone dove sono tutti corrotti e' piu' facile rompere i cloni agli onesti cacciatori! Cosi' va il mondo ,terroristi brigatisti rossi con decine di omicidi e le forze dell'ordine pacchette e sorrisini nelle università dove i brigatisti rossi sono anche ad insegnare. Ed alla rai un brigatista rosso lo hanno anche assunto con qualche popo' di omicidi sulle spalle . questa e' l'italia questi sono i nostri eserciti con stellette ... m ccciii vostri!!!!

da Ma vaffffff fffa nculo! 16/07/2018 9.02

Re:Un ministro smarrito

Brava Cinzia, ma queste belle parole rimangono qui, lette da qualche centinaia di persone che già conoscono la situazione. Se non si interviene sui media nazionali tutto questo non ha seguito. Lo sapete che presso l'Ambiente la lippa, lac, wwf e compagnia bella occupano delle stanze e sono sempre presenti all'interno dello stesso Ministero? mettendo zampini e pulci nelle orecchie dei funzionari? Noi dove siamo? Forse non conosciamo neanche l'indirizzo e numero civico del Ministero Bisogna essere presenti sempre come fanno loro, le nostre riconosciute dove sono? cosa fanno? Per una riunione l'altro anno hanno sbandierato l'incontro come se fosse arrivato il papa a Gerusalemme

da Con i nostri rappresentanti non si va da nessuna parte 16/07/2018 8.44

Re:Un ministro smarrito

Bravissima sig.ra Cinzia ha colpito nel segno... Lo inviterei a fare un giro sul territorio, al sig.Ministro, ma con chi gli faccia vedere la realtà dei fatti.

da Saro Calvo 16/07/2018 8.29

Re:Un ministro smarrito

Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia.

da toscano x Danko 16/07/2018 7.50

Re:Un ministro smarrito

brava Cinzia..bell'articolo.

da MT13 16/07/2018 7.37

Re:Un ministro smarrito

Filorusso, vorrai dire.

da Danko 16/07/2018 7.15

Re:Un ministro smarrito

All'interno di un governicchio filosovietico che procede a colpi di slogan e annunci.Per quanto ancora ? Brava Cinzia

da toscano 16/07/2018 6.55