HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
  Cerca
Regione Veneto: no a parco Nazionale Delta del Po Animalismo sì, ma prima gli affari Ratti a Roma: il Ministero della Salute manda i Nas La rabbia del popolo Inuit.“Gli animalisti hanno distrutto la nostra cultura” Risarcimento danni: via al limite per le Aree protette Berlusconi con la Brambilla presenta il Movimento animalista Tutela e benessere animale: la Toscana vara nuovo Piano L'Ue deferisce l'Italia alla Corte per non aver bonificato o chiuso 44 discariche La Toscana tiene il punto sul lupo Vercelli, alla corsa dei buoi animalisti violenti aggrediscono i poliziotti Rifiuti: Galletti firma due bandi L'Indipendent cita Torino nelle prime dieci città Veg Veneto, Berlato e Finco presentano mozione sul lupo Italia prima in Europa per numero di uccelli in gabbia Oggi la Giornata Mondiale degli uccelli migratori A Roma passanti aggrediti dalle cornacchie Riapre l’avviso pubblico per fauna selvatica ferita o in difficoltà a Parma e Piacenza Primo censimento uccelli da satellite In Colorado riserva uccide i suoi animali Insetti nel piatto. Gli svizzeri dovranno attendere In Veneto un incontro Internazionale sui migratori Sul Corriere una nota obbiettiva sul problema delle specie invasive Cornacchia grigia: ad Oristano parte il Piano di contenimento Inquinamento dell'aria: dall'Europa l'ultimo avvertimento Coldiretti: sul lupo la Regione Toscana prosegua da sola Con arco e frecce gli indigeni in piazza per difendere l'Amazzonia Prof. Morino (Bambin Gesù): "la dieta vegana non è adeguata ai bambini"

News Natura

Veneto. Prima riunione Tavolo Regionale per gestione grandi carnivori


giovedì 20 aprile 2017
    

Incidente stradale lupo Tre gruppi tecnici di lavoro, rispettivamente per le aree della Lessinia, dell’Altopiano di Asiago e del Grappa, per monitorare la presenza del lupo e concertare il piano degli interventi preventivi, e un gruppo politico di confronto tra Regione e sindaci per predisporre le possibili azioni legislative.

Questo il primo passo operativo deciso oggi dal Tavolo regionale di partecipazione ed informazione per la gestione del lupo e dei grandi carnivori, organo consultivo convocato per la prima volta oggi a Venezia dall’assessore all’agricoltura e caccia Giuseppe Pan per mettere a fuoco, con i diretti interessati, il piano degli interventi per prevenire predazioni e danni e conciliare la presenza dei grandi predatori con le attività dell’uomo.

Sul fronte normativo – ha chiarito Pan – la Regione Veneto sta lavorando, insieme alle altre regioni e ai ministeri competenti al piano nazionale di gestione, ma – ha avvertito - gli spazi di manovra sono molto limitati perché lupo e orso sono specie particolarmente protette, tutelate dagli anni ’70 dalla legislazione nazionale e comunitaria.

Quanto alle azioni di prevenzione e riduzione del danno – ha precisato l’assessore – la Regione Veneto ha provveduto a fornire recinti elettrificati per mettere in sicurezza greggi e armenti e ha attivato già dal 2006 una linea di indennizzo preferenziale per gli allevatori vittime delle predazioni, con istruttorie accelerate e dirette e risarcimenti al 100% dei capi uccisi e delle spese veterinarie e di smaltimento delle carcasse. “Solo nel 2016 la Regione ha stanziano 40 mila euro di indennizzi per risarcire gli allevatori della Lessinia delle perdite causate dagli assalti dei lupi –  ha ricordato Pan – e ha investito 98 mila euro del progetto europeo Life Wolfalps per installare recinzioni elettrificate e dissuasori acustici e  sensibilizzare gli allevatori ad adottare alcune pratiche di prevenzione, come la presenza di cani da pastore maremmani abruzzesi” (Regione Veneto).

Leggi tutte le news

0 commenti finora...