HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Ricette | Le bottiglie | Ristoranti | Libri | Indirizzi | Archivio Scempi | I Funghi | Tartufi e funghi |
 Cerca

News Natura

Bolzano: risarcimento danni fauna, cambiano i criteri


giovedì 12 gennaio 2017
    

Anche in futuro la Giunta provinciale di Bolzano risarcirà per i danni provocati dalla fauna selvatica e inoltre nel 2017 saranno reintrodotti gli aiuti per le relative misure di prevenzione, che erano stati sospesi nel 2016. Per l’anno in corso la Giunta provinciale ha messo a disposizione un importo di 290mila euro. I nuovi criteri per la concessione di aiuti nei casi di danni della fauna selvatica e per le misure di prevenzione sono stati approvati oggi dalla Giunta con due distinte delibere, sulla base delle direttive quadro dell’UE, su proposta dell'assessore Arnold Schuler.

Riguardo ai risarcimenti, si distingue tra gli indennizzi per danni arrecati dalla fauna in generale e dalle specie protette di animali. L’importo minimo è stato aumentato a 2mila euro (fino all’80% dei costi riconosciuti) per i danni in frutticoltura e viticoltura e a 500 euro per le altre coltivazioni. Finora la somma minima era di 500 euro. Per i danni provocati da piccoli predatori l’importo minimo dell’indennizzo è stato portato da 100 a 200 euro, mentre per i grandi predatori (dove viene risarcito fino al 100% dei costi riconosciuti) quali orso o lupo non è stata fissata una quota minima. In base alle norme europee, va comunque comprovata l’attuazione di un livello minimo di misure di prevenzione. I risarcimenti seguono una graduatoria con precedenza ai danni provocati dai grandi predatori, ai danni provocati malgrado le misure di prevenzione e alle aree a forte presenza di selvaggina.

I contributi per le misure di prevenzione (recinzioni, griglie, ecc.) sono confermati al 40%. Per sistemi di reti di protezione il contributo può arrivare al 70%. Nel 2016 sono state presentate 225 domande di risarcimento per danni provocati dalla fauna selvatica, 11 delle quali hanno riguardato i grandi predatori. L’importo stimato dei danni si aggira sui 67mila euro. (Provincia Autonoma di Bolzano)

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Bolzano: risarcimento danni fauna, cambiano i criteri

anzi non ci vogliono sulle loro proprietà questi bifolchi... ma quando è ora di incassare eccoli tutti in prima linea con i danni al 90% falsificati !! il mondo agricolo bella roba!

da Pino 12/01/2017 18.01

Re:Bolzano: risarcimento danni fauna, cambiano i criteri

Magari fossero solo 67mila € ,in provincia di Grosseto sono stati pagati danni per il 2015 di 460mila euro , tutti dalle tasche dei cacciatori e mai nessuna associazione degli agricoltori si è degnata a ringraziarci anzi !!!

da Gigio 12/01/2017 16.27