Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ANCHE IL TAR PUGLIA RESPINGE IL RICORSO ANIMALISTATOSCANA. LA CCT SUONA LA CARICACacciatori sempre più civili. A Modena una sola sanzione all'aperturaCaos in Lombardia sulla Consegna dei tesseriniMoriglione e pavoncella, nuovo ricorso in ToscanaPresidio Animalista a Milano. Fidc scrive ai consiglieriMarche, soddisfazione delle associazioni venatorieTar Marche sospende "solo" caccia a moriglione e pavoncellaCia: a censire la fauna non ci siano solo i cacciatoriCaccia futura. Cristina Ceschel - Ecco a voi la caccia al femminileFedercaccia al convegno Face sui lagomorfiRichiami vivi per caccia colombaccio. Cct chiarisce Abruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniMartani su Radio2 "voglio tagliare le gomme ai cacciatori"Sicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico AbruzzoSicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la cacciaArci Caccia e Eps "La caccia, una e indivisibile"Ancora proteste per il calendario venatorio sicilianoDal Friuli una proposta di modifica della 157/92Emergenza cinghiali Roma. Ancora nessun intervento

News Caccia

Sullo Storno un passo Avanti


martedì 30 agosto 2011
    
Riceviamo e Pubblichiamo

Federcaccia Toscana - Arcicaccia Toscana - Enalcaccia Toscana - Anuu Toscana
Italcaccia Toscana - Liberacaccia Toscana - EPS Toscana

COMUNICATO STAMPA

Le Associazioni Venatorie Toscane:
Sullo storno un passo avanti, si poteva fare di più”.
Per una tutela efficace dell’agricoltura le Associazioni Venatorie avevano chiesto la deroga su
tutto il territorio regionale.

Ricordando che le Associazioni venatorie avevano chiesto , per lo storno, un provvedimento più ampio, dal momento che per un controllo effettivo delle popolazioni della specie ed una tutela davvero efficace dei prodotti di pregio della nostra agricoltura sarebbe stato evidentemente necessario estendere il prelievo a tutto il territorio regionale ad esclusione dei boschi, diamo atto alla Giunta ed all’Assessore Salvadori dell’adozione delle delibere che autorizzano l’apertura anticipata al 1 settembre della caccia ad alcune specie migratrici ed il prelievo in deroga.

Lo storno è specie abbondante, invasiva ed in buono stato di conservazione, tant’è che l’Ispra ha espresso parere favorevole alla reintroduzione nell’elenco delle specie cacciabili in Italia: una ragione in più a sostegno delle richieste del mondo venatorio e delle esigenze dell’agricoltura, il che rende ancor più incomprensibile il fatto che l’Ispra stesso abbia negato il suo assenso alla Regione per una deroga più estesa.

Una valutazione che non impedisce di apprezzare il passo avanti, nell’atto della Giunta, rispetto all’anno passato, quando nessuna deroga fu approvata con la conseguenza di un forte aumento dei danneggiamenti nelle campagne e di notevolissimi disagi anche nelle città, per gli abitanti e per il patrimonio artistico e culturale.

L’auspicio è che adesso la Regione proceda con decisione e fermezza nell’iter per una ulteriore deroga (ai sensi della lettera c) comma 1 art. 9 della Direttiva Europea) che autorizzi più estese possibilità di prelievo e che sia rapidamente predisposto dal Governo ed emanato dal Presidente della Repubblica il Decreto (DPR) previsto dalla legge con le linee guida per l’esercizio delle deroghe, atteso ormai da oltre un anno.

Firenze, 30 Agosto 2011

Federcaccia Toscana - Arcicaccia Toscana - Enalcaccia Toscana - Anuu Toscana
Italcaccia Toscana - Liberacaccia Toscana - EPS Toscana

Leggi tutte le news

50 commenti finora...

Re:Sullo Storno un passo Avanti

io propongo a tutti i cacciatori di non sparare assolutamente a questi c...o di storni!!!! premetto che per me era la mia caccia principale.ma a quete condizioni,meglio non sparare.che ci vada salvadori e compani a mandarli via dai vigneti e uliveti!!! ripeto, non sparare assolutamente!!!

da biondino .fi. 03/09/2011 18.38

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Attenzione, non adoperate stampi di uccelli non compresi nelle specie cacciabili nei giorni di preapertura(allodola,ad esempio),è sufficiente verniciare di nero e tingere il becco di giallo agli stampi di storno per far si che assomiglino al merlo(specie cacciabile).Naturalmente potrete cacciare gli storni solo all'interno o in prossimita(100 mt.)di vigneti,frutteti,oliveti con frutto pendente e in presenza di dissuasori(palloni,nastri, cannoncini ecc.)In bocca al lupo.

da magnowolf 03/09/2011 8.42

Re:Sullo Storno un passo Avanti

non sono d'accordo non vedo nessun passo in avanti non capisco che cosa c'entra con la caccia questo provvedimento , e credo che molti cacciatori la pensano come me piuttosto che con queste regole meglio niente l'ispra ha inventato il divieto di richiami, non previsto dalla direttiva europea , e la scelta dei comuni ? grave errore torniamo indietro e diciamo no a questo pastrocchio e soprattutto a casa questo assessore incompetente

da stefano anlc 02/09/2011 21.49

Re:Sullo Storno un passo Avanti

non sono d'accordo non vedo nessun passo in avanti non capisco che cosa c'entra con la caccia questo provvedimento , e credo che molti cacciatori la pensano come me piuttosto che con queste regole meglio niente l'ispra ha inventato il divieto di richiami, non previsto dalla direttiva europea , e la scelta dei comuni ? grave errore torniamo indietro e diciamo no a questo pastrocchio e soprattutto a casa questo assessore incompetente

da stefano anlc 02/09/2011 21.49

Re:Sullo Storno un passo Avanti

1 PASSO AVANTI E 20 INDIETRO.CON VOI è SEMPRE PEGGIO BISOGNA VOTARE CACCIA AMBIENTE FORSE OTTERREMO QUALCHE COSA.

da Sysco 01/09/2011 19.29

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Infatti la guida per le deroghe non parla di richiami è l ispra che si permette di fare ciò che vuole tanto siamo in italia!!!!!!!!

da Claudio a 01/09/2011 10.09

Re:Sullo Storno un passo Avanti

MI SEMBRA CHE LA LEGGE NAZIONALE 157/92 NON PREVEDA QUESTA RESTRIZIONE, PERCIO'........!!!!! PROVATE A CHIEDERE MEGLIO E FAR ASSUMERE LE RESPONSABILITA' DOVUTE A CHI SI PERMETTE DI EMANARE CERTE CAZZATE!!!! COMINCIATE A BATTERE I PUGNI PER SMETTERE DI SUBIRE INGIUSTIZIE DA INCOMPETENTI IGNORANTI!!!! BISOGNA INFORMARSI E COMINCIARE A COMBATTERE LA GUERRA, "SOLO NOI POSSIAMO AIUTARE NOI", NON ASPETTIAMO SEMPRE IL PIATTO PRONTO.....COME SI DICE; AIUTATI CHE IL CIEL TI AIUTA--- ANCHE SE CAPISCO CHE DOVREBBERO ESSERE LE NOSTRE ASSOCIAZIONI A DIFENDERCI!!! COMINCIAMO A NON PAGARLE PIU' E POI VEDIAMO???...;-)))

da ARMERIA 2000 01/09/2011 9.45

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Mandano a controllare logico

da Claudio a 31/08/2011 23.28

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Una domanda:ma i danni degli storni,basta richiederli oppure la provincia o chi per loro manda un perito a verificarli e quantificarli?Vi sarei grato per una esauriente risposta,grazie.

da max63 31/08/2011 22.52

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Diamoci da fare ragazzi tanti cacciatori non hanno internet facciamoci promotori nei bar nelle armerie e nei nostri ritrovi CACCIAMBIENTE si deve promuovere è l'ultima spiaggia dopo c'è il portafoglio se si vuole cacciare ma lo capite che ci vogliono far smattere???????????????

da paolone 69 31/08/2011 22.33

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Scusa Max63. Forse non capisco io, per carità. Ma la cosa è chiara. Se fai le deroghe con la lettera "a", le fai per la salvaguardia delle colture. Questo comporta le modalità che tutti noi sappiamo, compresa la localizzaione degli interventi (oltre al non uso dei richiami e la presenza del frutto pendente). E questa è una normativa europea (se non vi va bene, non è colpa sicuramente mia). Se si vuole andare "a caccia" l'unica strada è il reinserimento fra le specie cacciabili (tempo previsto 3 anni, ma non mi sembra che ancora abbia iniziato il procedimento in sede europea) o la deroga con la lettera "c" come lombardia e veneto. In questo caso però vi sono dei limiti, in quanto si parla di "piccole quantità" e, fattore più importante, non vi è il parere positivo dell'ISPRA.

da Valerio 31/08/2011 22.14

Re:Sullo Storno un passo Avanti

O Valerio allora sei te che non capisci:si sa che ci vogliono 200 euro di danni a comune,ma il problema è un'altr:è caccia questa?è giustizia questa?forse non paghiamo tutti la stessa cifra per il porto d'armi?forse gli storni che passano da Agliana vanno a mangiare o a dormire a Prato!Perchè Agliana si' e Prato no?Non sono gli stessi storni?E i cacciatori non hanno gli stessi diritti?Ti è chiaro ora o no?è UNA QUESTIONE DI PRINCIPIO E DI GIUSTIZIA!pOI LA GENTE SI ROMPE I COGLIONI PER FORZA!

da Max63 31/08/2011 21.56

Re:Sullo Storno un passo Avanti

ripeto. se a prato non andate è SOLO perchè li non sono stati denunciati danni da storno dagli agricoltori nel 2010. basta svegliarsi prima

da Valerio 31/08/2011 21.14

Re:Sullo Storno un passo Avanti

È niente male dipingere i becchi... Pavoncelle e giostre.... Cazzo questa si che è caccia!!! Loro ordinano noi corriamo e obbediamo !!! Noneeeeeeeeeeee.... E sono solo dei maledetti sanguisughe come chi fa le leggi niente più Atc!!! E a casa tutti!Pistoia si , Prato no, calenzano si ma sapete quanti storni ci sono o tirate a fare incazz la gente???

da Prato down!!!!!!! 31/08/2011 20.44

Re:Sullo Storno un passo Avanti

giostra con pavoncelle di piuma e stampi

da Claudio a 31/08/2011 19.24

Re:Sullo Storno un passo Avanti

o ci danno le deroghe come in veneto , oppure lasciamo in pace storni cinghiali e tutti i nocivi in genere

da pernice 31/08/2011 19.21

Re:Sullo Storno un passo Avanti

pec. scan. passerotto....... stai a vedere ora sarò contento per l'impegno che ci hanno messo..... ma smetti di fumare!!! ce n'è tanti di storni...... e che li faccino cacciare normalmente senza rompere a nessuno..... e le denunce modalità un monte di caxx. per cosa ???? fare multe mi dispiace ma è così-.... per mettere ancora più indiavolimento dei cacciatori.... più sdegno.... più incaxx.... comunque, tra associazioni guardie politici sindaci..... darei una di quelle tagliate in fondo al mese..... mmmmmmmmmm....... quanta gente a casa a pupparsi il dito!!!! gli va bene solo perchè gli italiani sono la razza più fessa del mondo!!!!

da pistoiese! 31/08/2011 17.45

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Che ci pigliano x il culo è sicuro QUESTI POLITICANTI DI m....A!!! IL SALVADORI ALLA FESTA DELL'UNITA' A PONTE BUGGIANESE EBBE A DIRE CHE LE DEROGHE ERANO CON RICHIAMI DI STORNO !! SICCOME POTEVANO VOLARE SCHIAFFI FECE QUESTO. LA MATTINA DOPO CON LE AAVV L'OPPOSTO E COSì A S. ROSSORE E L'OPPOSTO A QUARRATA IL GIORNO DOPO. QUESTI SONO I POLITICI!!! IN MANO AGLI AMBIENTALISTI PIU' BIECHI!! LE AAVV HANNO CERCATO IN OGNI MODO DI TAMPONARE , CON DIFFICOLTA' AD UNA SITUAZIONE CHE COMUNQUE IN UN MODO O NELL'ALTRO TI CONSENTONO LA RISOLUZIONE DEL PROBLEMA ....ALL'ITALIANA. SE FOSSIMO TUTTI D'ACCORDO: STIAMO TUTTI AL PALO! NON CACCIAMO LO STORNO E VEDIAMO COSA SUCCEDE. HANNO CALPESTATO LA NOSTRA DIGNITA' DI CACCIATORI- CITTADINI - ELETTORI. SE ALCUNE AAVV SMETTESSERO DI FARE LA CACCIA ALLA TESSERA E CI UNISSIMO AVREMMO UN POTERE CONTRATTUALE NON INDIFFERENTE, SICCOME I POLITICI SONO ANIMALI DA PALCOSCENICO E HANNO TUTTO L'INTERESSE A TENERCI DIVISI PERCHE' IL DETTO LATINO DIVIDE IMPERAT E' TUTT'ORA DI MODA. POI VERRA' IL GIORNO DELLA RESA DEI CONTI !! E' SOLO QUESTIONE DI TEMPO SE ANDIAMO AVANTI COSI' CREDO MOLTO PRESTO IL CADAVERE PASSERA' SULL'ACQUA DEL FIUME SENZA AVERLO NOI UCCISO !!!!!!!

da falco 31/08/2011 17.10

Re:Sullo Storno un passo Avanti

O pistoiesi, ma cosa dite? Non ve lo ricordate che lo scorso anno lo storno ve lo siete sognato?Non vi ricordate che la responsabilità non fu di funzionari pubblici e aavv, ma degli agricoltori che non avevano fatto richiesta danni? Non vi ricordate che mesi fa tutte le aavv si sono adoperate per far sì che gli agricoltori denunciassero i danni subiti? Non vi ricordate che le aavv, per cascare ritti tutti, hanno anche promosso corsi per il controllo dello storno art. 37? Ma cosa dite? E' proprio vero che ormai i blog hanno preso il posto del bar sport! Sarà un piccolo passo, si potrà fare di più, ma siccome voi che urlate pretendete di andare a caccia come in Europa, ecco, questa è l'Europa. Prima ve ne renderete conto, prima avremo risolto il problema della caccia in italia. E sperate che i vostri dirigenti venastori, quelli veri, non quelli che continuano a raccontarvi frottole, non si rompano le balle. Allora sì, che vedrete i sorci verdi. Ma proprio verdi!!!

da Pec. Scan. 31/08/2011 16.48

Re:Sullo Storno un passo Avanti

VISTO CHE LA LEGGE NON è UGUALE X TUTTI E NEL MIO COMUNE NON POSSO SPARARE AGLI STORNI,QUEST'ANNO FACCIO A MODO MIO:LA TASSA ALLA REGIONE E QUELLA STATALE (CHE ANCORA NON AVEVO PAGATO)NON LE PAGO E VO A CACCIA UGUALE E COME MI PARE.COSI' SI FA PARI CON QUELLI DI QUEI COMUNI AL QUALE FANNO TIRARE AGLI STORNI!!!

da MAX63 31/08/2011 16.47

Re:Sullo Storno un passo Avanti

E' vergognoso solo il semplice fatto il vedere che in una Regione è possibile cacciare specie che in altre Regioni sono vietate. Siamo veramente ai livelli del Medio evo quando ogni statarello emanava proprie Leggi. Se lo storno ed il fringuello sono veramente specie protette lo debbono essere su tutto il territorio nazionale e se invece non lo sono deve essere consentita la loro caccia in tutte le regioni. Noi ci lamentiamo degli ambientalisti ma i primi a prendere a calci nel sedere sono i rappresentatni delle nostre Associazioni per la loro incacacità a rappresentarci ed a tutelare i nostri interessi ed ovviamente quelli della fauna. Aldo Pastore di Latina

da Aldo Pastore 31/08/2011 16.30

Re:Sullo Storno un passo Avanti

COLORIAMO LE GUARDIE, E METTIAMOLE IN UN VIGNETO SOPRA A UN PALO E DICIAMOGLI DI SBATTERE LE ALI.... MI SEMBRA PIù SENSATO... ALMENO ANCHE LORO IL PANE SE LO GUADAGNANO!!!

da PISTOIESE 31/08/2011 16.13

Re:Sullo Storno un passo Avanti

OH GIANCARLO CON TUTTO IL RISPETTO....... SECONDO TE..... IO..... VADO A TINGERE LE PINE, LE CORNACCHIE, NASTRO ROSSO E TUTTO IL RESTO PER TIRARE AGLI STORNI???? MA CI SI PRENDE IN GIRO??? CHE GLI TIRINO LE GUARDIE.... SPERIAMO CHE NON TIRI NESSUNO AGLI STORNI... E SPERIAMO CHE RECHINO MOLTI MOLTI MOLTISSIMI PIù DANNI DELL'ANNO SCORZO ALMENO 1000 VOLTE DI PIù... SOLO ALLORA QUALCOSA MI SA CHE SI MUOVEREBBE... SOLO QUANDO SI PASSA IL LIMITE MASSIMO!!!!! E POI PARLIAMONE RAGAZZI....MA QUESTI SOLDI CHE NOI APPASSIONATISSIMI REGALIAMO ALL'ATC, CONCESSIONI GOVERNATIVE TASSE ASSICURAZIONI.... MA DOVE VANNO A FINIRE???? NOI PAGHIAMO PER ANDARE A CACCIA!!!! E QUì CI VEDIAMO TUTTI GLI ANNI SEGARE UN PEZZETTO DI GAMBE.... WEEEE... E SIAMO ARRIVATI AL COLLO A FORZA DI SEGARE!!! è COME PAGARE UN SIGNORE PERCHè TI VERNICI LA CASA INTERA E LUI TI VERNICIA LA PORTA E BASTA,E SE CHIEDI QUALCOSA TI RISPONDE VA BENE COSì!!! NON VA BENE...PAGHIAMO A FEBBRAIO LE ATC PER SAPERE FINE AGOSTO A COSA SPARIAMO... (CI SONO SOLO PER NOI GLI OBBLIGHI???) ALLORA SI SMETTE DI PAGARE E SI VA A CACCIA DOVE CI PARE!!! CI FANNO LA MULTA E NOI NON LA PAGHIAMO. LE AVRANNO ANCHE LORO DA FINIRE LE PENNE PER SCRIVERE! BISOGNA SMETTERE DI PAGARE UN SERVIZIO CHE POI NON CI DANNO!!!! PUNTO!!!

da PISTOIESE 31/08/2011 16.02

Re:Sullo Storno un passo Avanti

MA I GIRELLI CON LE STAMPE DELLE ALLODOLE,O MERLI SI POSSONO USARE??? a me la polizia provinciale m ha detto che propio lo stampino di plastica dello storno è vietato,x che anche cambiandogli i colori,la forma è quella dello storno,cosi' mi hanno detto loro!

da marchino85 31/08/2011 16.00

Re:Sullo Storno un passo Avanti

per nicola io ho parlato con le guardie provinciali, la multa te la fanno se non c'è l'uva nella vigna ed è penale,per i richiami è €. 210.00 e non è penale cosi mi hanno riferito.

da giancarlo 31/08/2011 15.52

Re:Sullo Storno un passo Avanti

secondo me ti fanno la multa Giancarlo, poi tu la contesti, spendi un po' di soldini e se ti va bene dopo aver pagato te li ridanno tra un paio d'anni. Io proverei a non sparare alle simpatiche bestiole per qualche anno.....poi facciamo i conti.

da nicola la spezia 31/08/2011 15.45

Re:Sullo Storno un passo Avanti

pistoiese, tingi stampi storni ali aperte di nero becco e occhi gialli simil merlo, 100 pina cornacchie, 10 ml di nastro da strade rosso/bianco lo leghi alla vigna, e poi spara agli storni.

da Giancarlo 31/08/2011 15.38

Re:Sullo Storno un passo Avanti

THE END....

da stefano 31/08/2011 15.08

Re:Sullo Storno un passo Avanti

BRAVO PISTOIESE!!!! E' ORA DI PRENDERCI ANCHE NOI CACCIATORI LE NOSTRE RESPONSABILTA'!!!! BASTA SOLDI A GENTE INCAPACE DI GOVERNARE E BASTA SOLDI AGLI INCOMPETENTIIIIIII!!!! A CASAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!

da ARMERIA 2000 31/08/2011 15.04

Re:Sullo Storno un passo Avanti

---pronto, polizia provinciale?? si mi dica... vorrei sapere le modalità della caccia allo storno per la preapertura... si, ok... si può cacciare nei frutteti, vigneti e uliveti dove ci sono dissuasori (cannoncini spaventa psseri ecc.) non si possono usare richiami della stessa specie(frulloni stampi ecc ecc)-------un passo avanti????? ma dove??? questi sono matti da legare....noi paghiamo persone per fare queste leggi suon di quattrini e per farle rispettare ci sono questi lecca c..o che se ti dovessero prendere con una virgola messa male, ti fanno un deretano della madonna!!!!! godendo come pazzi....sapete cosa bisognerebbe fare.... non pagare più nessun atc. nessuno!!!! vedrete che gli stipendi di queste persone e qualche scomodo arriverebbe anche a loro!!!!

da io pistoiese!!! 31/08/2011 11.53

Re:Sullo Storno un passo Avanti

DOMANI A DIVERTIRSI SARANNO LE GUARDIE. SPECIE QUELLE DEL WWF. LA CACCIA E' DAVVERO AGLI ULTIMI RANTOLI. E QUESTI BARBAGIANNI DICONO CHE SI SONO FATTI PASSI AVANTI...OMETTENDO DI DIRE CHE ERAVAMO SULL'ORLO DEL PRECIPIZIO!

da GIANNI 31/08/2011 10.07

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Forse non ci siamo capiti. Se le Regioni fanno la deroga con la letter "a", NON PUO' CHE ESSERE COSI', in quanto il cacciatore è a salvagiardia delle colture (questo lo dice l'UE). Quindi c'è poco da fare. Il problema è un altro, in estrema sintesi: perchè se l'ISPRA da parere favorevole al reinserimento dello storno fra le specie cacciabili, (carniere illimitato o quasi) perchè non lo da per le piccole quantità (deroga lettera "c"?

da Valerio 31/08/2011 9.53

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Proposta: Formiamo un comitato, controllori a salvaguardia degli animali nocivi.Formiamo dei gruppi che controllino che non vengano abbattuti nel periodo di caccia chiusa (qualsiasi metodo )almeno si accorgeranno va a finire ( e senza risarcimenti perchè qui c'è l'intipooooo.

da paolo massa 31/08/2011 9.47

Re:Sullo Storno un passo Avanti

in lucca c hanno dato lo storno...e x cacciarlo devo avere gli stampi delle allodole...o merli...siamo veramente alla fine.....è come andare al capanno ai tordi..e portare le allodole in gabbia....ma praticamente...le pigne che sono riconducibili allo storno,si possono usare? e se a tutte le stampe che ho tingo il becco giallo,o il corpo nero sono in regola? o mi arrestano???

da marchino85 31/08/2011 9.45

Re:Sullo Storno un passo Avanti

confermo a pistoia cacciamo in tuti i comuni di piano e collina. E guardatevi bene la deroga, se opportunamente modificati (similmerlo) gli stampi di storno possono essere usati

da luca 31/08/2011 8.51

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Andateci voi a dirigere che siete così bravi! (A chiacchiere). Non dico a fare gli assessori, che lì ci vuole un largo consenso e qualche capacità. No. Mettetevi in coda e quando vi tocca, se avrete le palle, candidatevi a dirigere le aavv. Poi vedremo cosa sarete capaci di fare. Intanto, nelle province dove i cacciatori si sono dati da fare, questo piccolo passo è stato fatto. In quelle dove si è rimasti al palo,i cacciatori dov'erano? Non avete pensato che ci possono essere cacciatori che la pensano diversamente da voi? Lo sapete che in Francia ogni ACCA ha le sue regole e che un distretto a cui si può iscrivere un cacciatore ha una superficie media di 100 ettari? E voi vorreste la caccia come in Europa, che non vi basta una provincia o una regione? Ma fatemi il piacere, cacciatorelli da bar sport!

da Giambellino 31/08/2011 7.57

Re:Sullo Storno un passo Avanti

solo passi in dietro!!

da fede mc 31/08/2011 7.22

Re:Sullo Storno un passo Avanti

La regione Toscana non mi sembra guidata dal centro destra o dalla lega, allora tirando le somme chi sta meglio? Comunque andiamo sempre peggio, un saluto a COSTA amico mio e di alcuni cacciatori Veronesi

da Franco 31/08/2011 0.38

Re:Sullo Storno un passo Avanti

I cacciatori oggi hanno la possibiltà di essere coesi.Per troppo tempo sono stati umiliati e divisi .Basta leggere il comunicato per capire come siamo scesi in basso.Ognuno rimanga nella propria associazione venatoria ma ,uniamoci tutti sotto la bandiera di Caccia-Ambiente-Agricoltura-Pesca-Tradizioni. "NESSUN DORMA"

da Giuseppe Costa 30/08/2011 23.12

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Gianni a ragione, non ci vendiamo per due storni, si vuole anche le specie che cacciano nelle altre regioni, vedi veneto e lombardia.Ma si vogliono cacciare con richiami e stampi come era prima. ACR E CACCIA AMBIENTE, FACCIAMO SENTIRE

da CLAUDIO 30/08/2011 22.50

Re:Sullo Storno un passo Avanti

è propio uno stato di merda, mi devono spiegare questi pezzi di m....a la differenza tra la toscana e la lombardia, tra, il lazio e l'umbria, ma non siamo sempre in questo stato del ca.....o, oppure siamo ritornati a prima di garibaldi con i vari regni, però le tasse governative questi str....i le vogliono, datemi retta se non ci sbrighiamo con qualcosa di concreto vedi cacciambiente o altro, quà finisce male, ma molto male.

da gianni 30/08/2011 20.56

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Le deroghe sono stati date nei comuni nei quali è stato verificato, dopo richiesta da parte degli agricoltori, almeno 200 euro di danni. Se il vostro comune è fuori, rifatevela con gli agricoltori (o con chi non ha fatto/organizzato le perizie). La deroga con la lettera "a",piaccia o non piaccia, è così, serve SOLO per problemi all'agricoltura. Se non hanno la volontà di fare la lettera "c" delle piccole quantità(o iniziare il LUNGO cammino per inserirlo nelle specie cacciabili) questo è quello che ci rimane.......

da Valerio 30/08/2011 19.34

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Nel mugello nemmeno un comune, bel passo avanti! Ci siamo rotti di pagare. La regione, la provincia, e tutti gli enti addetti alla caccia farebbero meglio a stare a casa. A livello regionale o tutti o nessuno,non ho capito perchè a calenzano o a Bagno a Ripoli ad esmpio si e a Borgo S. Lorenzo no. Venite a vedere signori addetti alle deroghe quanti ce ne sono la sera nei giardini del centro, e che sudiciumaio fanno, centinaia e centinaia. Comunque andiamo avanti così che va bene. E la tessere la federcaccia l'arcicaccia Cpa Libera caccia e chi più ne ha più ne metta è bene che ci si puluiscano il C..........!

da Nenicni Lorenzo 30/08/2011 19.18

Re:Sullo Storno un passo Avanti

x Tutti I Cacciatori Toscani Volete un consiglio spassionato:STATEVENE A CASA,O QUANTOMENO SPARATE A SALVE AGLI STORNI,NON VENDETEVI PER POCHI DENARI LA VOSTRA DIGNITA.

da Spartacus60 30/08/2011 19.16

Re:Sullo Storno un passo Avanti

AGGIUNGO CHE MI SONO ROTTO LE PALLE DI PAGARE LA TASSA ALLA REGIONE,ALLO STATO,L'ATC,E POI NON SOLO NON POSSO CACCIARE GLI STORNI NEL MIO COMUNE(DOVE PER INCISO GLI ALLEVATORI CHE VOLEVANO PRESENTARE DOMANDA PER I DANNI SONO STATI DISTOLTI DAL PRESENTARLE CAUSA COSTI,LUNGHI ITER E DIFFICILI RIMBORSI)MA SE VOLESSI PER IPOTESI ANDARE A CACCIARE NEL LIVORNESE DEVO ANCHE PAGARE 26 EURO PER COMPRARE 5 GIORNI!!!!!MA ANDATE TUTTI AFF.....LO!

da MAX63 30/08/2011 19.04

Re:Sullo Storno un passo Avanti

STESSO DISCORSO PER LA PROVINCIA DI PRATO,COSI DOPO CHE GLI AMICI PENNUTI HANNO PRESO LE PRIME FUCILATE SI RIVERSERANNO IN MASSA DOVE NON LE PRENDONO,E FARANNO UN MACELLO......INCOMPETENTI....

da max1964 30/08/2011 18.49

Re:Sullo Storno un passo Avanti

Ma che passo avanti, per praticare la caccia allo storno ci vogliono gli stampi, mi risulta che non si possono usare.(che presa per i fondelli è )diamoci pace ,la caccia vera è finita

da paolo massa 30/08/2011 18.45

Re:Sullo Storno un passo Avanti

un passo avanti?incisa si bagno a ripoli si rignano sull'arno che è nel mezzo no. inoltre a Pontassieve nella riunione di Luglio l'assessore alla caccia aveva detto che non avrebbe mai fatto una deroga a comuni perchè gli storni volano e quindi era inutile fare una cosa del genere. infatti.

da fi 298 30/08/2011 18.37

Re:Sullo Storno un passo Avanti

MA QUALE PASSO AVANTI???!!!! IO PAGO LO STESSO PORTO D'ARMI DEGLI ALTRI ED ESSENDO NEL COMUNE DI GROSSETO NON POSSO PRATICARE LA CACCIA CHE PIU' MI PIACE!LA LEHHE NON è UGUALE PER TUTTI!QUESTA DELIBERA è LO SPECCHIO DI QUESTO PAESE DI MERDA NEL QUALE HO AVUTO LA DISGRAZIA DI NASCERE E DAL QUALE PER MOTIVI FAMILIARI PER ORA NON MI POSSO LEVA' DAI COGLIONI!

da MAX63 30/08/2011 18.36

Re:Sullo Storno un passo Avanti

UN PASSO AVANTI...3 INDIETRO...questa delibera è falza e non chiara come tutta la politica...

da Marco 74 30/08/2011 18.12