Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
PIEMONTE. LA NUOVA GIUNTACCT: ATTENTI AL DDL TUTELA ANIMALIModena. Nuove guardie volontarieCALENDARIO CAMPANIA. LA FEDERCACCIA DISSENTEFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSVIZZERA: MENO VINCOLI PER L'ABBATTIMENTO DEI GRANDI PREDATORISICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita Quasi debellata peste suina in SardegnaSardegna. Parere positivo Ispra su caccia a lepre e perniceLega, in Ue almeno 8 parlamentari pro cacciaPD, riconfermati a Bruxelles De Castro e SassoliForza Italia. Passano Comi* e TajaniEuropee. Fratelli d'Italia, più voti per i pro cacciaCCT: l'animalismo esce sconfitto dalle urneEuropee: netta vittoria per la Lega. Animalisti allo 0,6%In Liguria all'esame nuovo regolamento su richiami viviTar Campania annulla Piano controllo cinghialeLazio, protocollo d'intesa su cinghiali accontenta gli agricoltoriIl punto sulla caccia con il Commissario uscente Karmenu VellaEuropee. Cacciatori al votoIl Botswana reintroduce la caccia agli elefantiCinghiali, Rolfi: servono risposteElezioni Europee 2019. I candidati vicini al mondo venatorioAnimalisti rinviati a giudizio per aggressione a cacciatoriFidc Pg: i candidati alle europee amici dei cacciatoriFidc, chiarimento sulle coperture assicurative "Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"Appostamenti caccia Toscana, Montemagni (Lega) bacchetta la GiuntaEuropee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"Il Ministro upupaFano, 400 bambini alle lezioni di didattica ambientale FidcConfagricoltura: dal Tar toscano una sponda ai talebani animalistiEuropee. Anche Carlo Fidanza si impegna per la cacciaEuropee. Caroppo (Lega): restituire dignità ai cacciatori842. Botta e risposta tra Arci Caccia e FidcFidc contro M5S: "i cinghiali? Non sono nel contratto"M5S: spostamento deleghe caccia non è nei patti di governoIl Ministro Centinaio si pone come missione riportare la caccia al MipaaftSicilia. Basta parchi e divieti. La posizione unitaria del mondo venatorioUmbria, la giunta approva il calendario venatorio 2019-2020MASSIMO BUCONI ELETTO NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DELLA FIDCCalendari venatori. Ci vuole scienza e non ideologiaDanni sociali ed economici da fauna selvatica

News Caccia

Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella


venerdì 7 gennaio 2011
    
Pavoncella dati raccolti da FedercacciaGrazie alla collaborazione dei numerosi cacciatori che hanno aderito all'appello di Federcaccia, l'Ufficio tecnico scientifico dell'associazione ha raccolto dati rassicuranti sullo stato di conservazione della pavoncella in Italia, che ora passano ali uffici europei della Face per la rielaborazione del Piano di gestione internazionale della pavoncella, che si propone di fornire dati attendibili sul prelievo e la demografia negli stati membri dove la specie è cacciabile.
 
I cacciatori hanno segnato su appositi moduli i capi abbattuti, le giornate effettuate, le località di caccia e il numero dei fucili attivi. "Da quanto emerso dalla nostra ricerca - sottolinea Michele Sorrenti, responsabile dell'Ufficio avifauna migratoria - il prelievo di pavoncelle ad opera del campione di cacciatori in esame subisce leggere fluttuazioni, ma resta relativamente costante, indice quindi di una presenza stabile, a livello italiano. Durante la stagione 2009 - 2010 è stato infatti registrato il più elevato carniere medio per cacciatore per giornata, a fronte del più basso numero di giornate effettuato (tante le giornate chiuse alla caccia nella stagione 2009 - 2010 per il terreno coperto di neve) .
 
Da questa stagione l'Ufficio avifauna migratoria ha predisposto un "diario di caccia alla pavoncella" che consente una più precisa trascrizione giornaliera dei dati necessari, con conseguente miglioramento dei risultati della raccolta. Chi fosse interessato a collaborare può richiedere il diario scrivendo a [email protected].
Leggi tutte le news

22 commenti finora...

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Mi dispiace insistere, Paolo, ma la più grande epidemia di polli è avvenuta nell'inverno 1999-2000: vennero abbattuti 60 milioni di polli. Solo al mio paese, circa 200.000. Clicca su "Archivio Corriere della Sera". Lì trovi le informazioni necessarie (l'ho appena riletto, per sicurezza)- Non sono abituato a sparare cifre e dati senza prima controllare. Ciao.

da Angelo 14/01/2011 20.41

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

nel 2000 ce stata mucca pazza.l aviaria è venuta dopo.nel bresciano stanno scomparendo anche le allodole.ciao

da paolo 66 13/01/2011 18.26

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Si sono tutti a prendere il sole in E. Romagna e nel Lazio.

da Rudy 13/01/2011 13.46

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Come avevo fatto presente nella mia segnalazione al "Cacciatore Italiano" ( o, per meglio dire, all'incaricato della ricerca sulle pavoncelle), la scomparsa delle suddette nella bassa bresciana è avvenuta all'improvviso, da un anno all'altro. Per essere più esatti, dal gennaio del 2000, l'anno dell'aviaria che ha vuotato i capannoni delle galline. Ebbene, dalla data di quell'epidemia le pavoncelle sono sparite, quando solo quell'inverno ne erano pieni i campi. Coincidenza? E, a proposito dei passeri, nessuno dice niente? Ce n'erano a migliaia solo dieci o dodici anni fa qui da noi: ora in tutta la campagna del mio paese ce ne saranno un centinaio. Sono migrati anche quelli?

da Angelo 12/01/2011 19.04

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

nel calendario venatorio della provincia di RE si legge che si puo' cacciare la pavoncella fino al 31 gennaio, ma i residenti in quella provincia mi dicono che è chiusa dal 30 dicembre : chi ne sa qualcosa ? dove sta scritto ? per la presenza di questo volatile tenete presente che le zone di svernamento come pure le line di migrazione sono variate negli ultimi anni, vedi colombacci....grazie

da giorgio vicenza 12/01/2011 10.53

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Forse che le pavoncelle stanno iniziando a capire che è meglio svernare in sud italia? Nessuno vedrà più le pavoncelle al Nord, ma questo non vuol dire che in altre zone, non siano in aumento. Questo forse intende Sorrenti quando dice che non bisogna ragionare solo pensando al proprio orto. Dobbiamo metterci in testa che la nostra pianura Padana la stiamo distruggendo a furia di fabbriche, capannoni, case, palazzi, ferrovie, strade, autostrade, elettrodotti, etc etc................

da AH BEH, SI' BEH 11/01/2011 22.53

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

A quanto pare, nessuno vede pavoncelle nella propria regione ma il dottor Sorrenti certifica che sono ugualmente in aumento. Vado a caccia da cinquant'anni e garantisco che nella bassa bresciana più NESSUNO pratica la caccia alla pavoncella per il semplice fatto che non ce n'è più neppure una. Io questo dato l'avevo fatto presente al ricercatore che aveva richiesto collaborazione sul "Cacciatore Italiano" (era forse il dott. Sorrenti quel ricercatore?).

da Angelo 11/01/2011 18.15

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Gent. sig Sorrenti, non è mia abitudine fare polemiche ma mi consenta di osservare che se una data specie non è più presente nei territori dove da sempre erano suoi luoghi di elezione qualche dubbio legittimo possa affiorare, se poi lei mi informa che sono massicciamente presenti in altri luoghi non può che farmi piacere aldilà di quello che pensa.Che poi la P. Padana sia una zona ristretta è una sua pura convinzione, cordiamente.

da Rudy 10/01/2011 19.07

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Signor Sorrenti ho 62 anni con 44 di licenza,le scrivo dalla Provincia di Foggia.Quest'anno ho visto solo due coppie,Di solito anni addietro nella nostra pianura le pavoncelle svernavano a migliaia,evidentemente è cambiato il nostro territorio per le culture intensive,e la mancanza di terreni acquitrinosi loro abitat.dai dati del sito,e i suoi vedo che nelle altre regioni la situazione è migliore.Comunque continui così,la saluto.

da rea96 09/01/2011 20.15

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Anch'io sono contento se in altre regioni va meglio!!!

da aldorin 09/01/2011 19.38

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Abissale diminuzione degli avvistamenti in Liguria da vari anni a questa parte. Sono lieto se in altre regioni va meglio.

da Jupiter 09/01/2011 14.31

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Un grazie a Sorrenti e all'Ufficio Avifauna Migratoria della Fidc, per l'impegno profuso in questo progetto.

da Franco Onetti - Lodi 09/01/2011 12.59

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

BRAVO SORRENTI!!!

da T-34 09/01/2011 12.47

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Purtroppo sono costretto a constatare che ci sono ancora cacciatori che basano le proprie convinzioni sulla loro ristretta (in senzo di luoghi) esperienza e non sui dati scientifici. I corsi che Federcaccia organizza servono anche a questo: fare capire come si approccia la gestione dell'avifauna migratoria, quali dati e pubblicazioni bisogna guardare, come si leggono i dati. Dall'altra parte sono contento di notare che molti cacciatori hanno capito le nostre iniziative e ci supportano con entusiasmo e collaborazione. Forse per qualcuno sarebbe preferibile chiudere la caccia alla pavoncella perchè a loro parere (molto poco scientifico e di ristretta area geografica) sono in diminuzione. Sicuramente queste stesse persone sarebbero poi le prime ad accusare le associazioni per non avere difeso la caccia a questa specie. Ma per fortuna i dati ci confortano, e la grande collaborazione ricevuta ci sprona a continuare a lavorare per la difesa delle tradizioni venatorie italiane di caccia alla migratoria. Grazie a tutti coloro che apprezzano il nostro impegno.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 09/01/2011 12.32

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

ad essere sinceri, anche in Romagna, non è che di pavancelle se ne vedano poi tante. Una cosa è certa: si vedono molti, ma molti pivieri.

da aldorin 08/01/2011 18.37

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

...ma perche' ci sono ancora le pavoncelle????...ragazzi non faccio quel tipo di caccia ma quì da noi a roma quando entravano le pavoncelle se ne vedevano a flotte!!!!!mio zio fa' solo quella caccia ma ormai da 5-6 anni il suo carniere e' sempre piu' povero!!!!!!!per favore non prendeteci in giro...la caccia e' finita e chi dovrebbe tutelarla non fa' niente...anzi si una cosa ancora la fa'...magnasse i soldi!!!!!!!!!!!!!

da er maori 08/01/2011 17.30

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Francamente io di pavoncelle sono parecchi anni che ne vedo pochissine quest'anno due coppie, forse sempre la stessa, mi conforta sapere che sono tutte in emilia e lazio anche se da noi, in pianura padana erano sempre state abbondanti e molto cacciate ed ora non si vede un capanno che è uno ma forse l'ottimismo è il sale della vita.

da Rudy 08/01/2011 16.58

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

X Rapinatore, ma è mai possibile che tu sia sempre contro tutto e tutti? Tanto per informarti, il Dott. Sorrenti sta raccogliendo questi dati esclusivamente da noi cacciatori che pratichiamo questo tipo di caccia. Io come altri, compiliamo la scheda che Sorrenti ci ha inviato, in essa inseriamo le date degli avvistamenti e il numero di volatili, gli abbattimenti ed il numero di cacciatori che hanno partecipato. Da tutto ciò il Dott. Sorrenti ne trae una statistica. Se vai ad analizzare l'argomento, ti renderai conto semmai, che forse è uno dei rari argomenti che gestiamo direttamente noi cacciatori, l'ISPRA non centra una mazza. Semmai, i dati che noi cacciatori forniamo a Sorrenti possono essere un buon riferimento per l'ISPRA che una volta tanto si può avvalere di una statistica reale e non strumentalizzata da controllori improvvisati e poco esperti in questo campo. Capito ora? Al Dott. Sorrenti i miei cordiali saluti e aggiungo che sto per inviarle le schede relative alla Pavoncella.

da Gimessin 08/01/2011 11.19

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

egregio signor michele sorrenti, desidero ringraziarla per quello che viene fatto in base ai controlli sulle specie dell'avifauna italiana. Ritengo che senza ideologie preconfezionate ma con dati alla mano certi e rispettosi si possa controbattere ogni sogno di proibizionismo in seno alla passione venatoria

da nappa 08/01/2011 10.40

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Signor Rapinatore, prima di tutto le faccio i complimenti per il suo nome, poi le dico che non ho capito niente di quello che ha scritto, tranne l'ultima parte che è ironico-offensiva. Se avrà la gentilezza di spiegarsi meglio,senza scrivere stupidaggini, le risponderò.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 07/01/2011 23.13

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Michele Sorrenti, mi scusi ma lei come può affermare pubblicamente un dato così?! Mi perdoni ma, l'attuale I.S.P.R.A. è diventata una succursale della F.I.D.C.?!... Spero vivamente che se è così, prossimamente con i vostri dati anche le megattere (balene) imparino a volare...

da RAPINATORE 07/01/2011 20.42

Re:Dai dati raccolti da Federcaccia buone notizie sulla pavoncella

Segnalo alla redazione che mi chiamo Michele Sorrenti. I dati emersi dalla ricerca sono da esaminare insieme a quelli provenienti da altre ricerche. In effetti sia i dati dei censimenti invernali a livello italiano che quelli usciti su due pubblicazioni regionali recenti (Emilia Romagna e Lazio)dimostrano che la presenza invernale della pavoncella è in incremento.

da Michele Sorrenti Ufficio Avifauna Migratoria FIDC 07/01/2011 20.19