Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino"Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilitaInterrogazione PD a Lollobrigida "che fine hanno fatto i piani straordinari sul cinghiale?"Lombardia: nuova ordinanza per depopolamento cinghialiFrancia: equivale a 108 mila posti di lavoro il volontariato ambientale dei cacciatoriConsigliera Gibertoni in Emilia R. chiede di cancellare a caccia alla volpe

News Caccia

Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni


lunedì 30 agosto 2010
    
 La situazione sul fronte storno in Toscana sembra alquanto complicata, soprattutto dopo la sentenza della Corte Europea che potrebbe limitare il ricorso alle deroghe, qui come in altre regioni italiane. A chiedere misure concrete in difesa dell'agricoltura toscana, messa a dura prova da una sempre crescente pressione degli storni nelle campagne, è il Gruppo consiliare in Regione della Lega Nord, che con una mozione ha avanzato la proposta di istituire una legge regionale per "mitigare i danni dello storno in Toscana".
 
"Invito vivamente il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, a portare in Consiglio un provvedimento di legge atto a ripristinare nei termini opportuni l’abbattimento degli storni - ha dichiarato Antonio Gambetta Vianna, capogruppo della Lega Nord in Regione -  inserendolo nel calendario venatorio non oltre il primo ottobre di quest’anno. E questo per salvaguardare almeno il raccolto delle olive, fonte importantissima di reddito per l’agricoltura toscana”.

“Gli storni – spiega  il leader del Carroccio in Regione  – da tempo sono classificati come volatili altamente dannosi per le colture, soprattutto per le coltivazioni della frutta e delle olive. La Toscana è piena di queste colture e i nostri agricoltori non riescono ad uscire dalla crisi in cui versano e che gli storni potrebbero rendere catastrofica”. La Lega Nord Toscana se la prende anche con la Corte Europea che con la sua recente condanna non avrebbe affatto tutelato gli interessi degli agricoltori.

Secondo Gambetta Vianna l'anno scorso coloro che hanno subìto i danni sarebbero stati dissuasi a denunciarli ai Comuni dalle stesse associazioni degli agricoltori e dalle Atc a causa dell’assenza dei fondi per esaudire le proprie legittime richieste. La Regione, per tentare di mitigare i danni, aveva autorizzato l’abbattimento in deroga degli storni, ma da quest’anno, a seguito della normativa vigente, potrebbe essere un problema richiedere l’abbattimento nei termini dell’anno passato”.
 
Ma a tutto ciò si aggiunge un altro problema. “Grazie alla stagione favorevole - sostiene il capogruppo della Lega - c’è stato un proliferare delle nidiate. Oltre ai moltissimi nuovi nati, in ottobre arriveranno le migrazioni di milioni di esemplari anche da altre nazioni europee. Come al solito, l’Unione Europea, quando decide, non guarda agli interessi del territorio.
Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

Caro Mario quí il problema degli storni nasce da lontano e cioè dal 1977 Da quando entró in vigore la legge 969 E da allora che lo storno non è stato fatto domanda di abbattimento al'Europa

da giuseppe69 31/08/2010 14.33

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

FANNO CACCIARE LE ALLODOLE E NON GLI STORNI,MA E' NORMALE IN UNA ITALIA DOVE A LEGIFERARE SONO I MATTI E GLI OPPORTUNISTI!

da MARIO 31/08/2010 11.59

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

Siamo sempre alle solite..., è impossibile come si fà a metterlo non cacciabile? lo storno è una specie molto dannosa (frutteti oliveti vigneti) e poi è in continuo aumento visto le già numerose specie, in ottobre ci saranno anche quelli di passo,poi quando ci saranno dei danni mandano quelli con art.37,,sembra un film già visto...

da Alfredo 31/08/2010 8.54

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

A VITTORIO 66 SICCOME PENSO CHE TU SIA UNO PSEUDOAMBIENTALISTA TRAVESTITO DA CACCIATORE VAI A ROMPERE I MARONI DA UN'ALTRA PARTE O PER FAVORE STAI ZITTO CHE DICI SOLO STRONZATE!

da mario 31/08/2010 7.57

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

art. 9 paragrafo 1 lettera C, lo storno si puo cacciare anche per deroga in piccole quantità. Il problema è che i dati all'europa non vengono inviati. Non raccontiamoci MUSSE per favore, basta la volontà politica

da andrea ge 30/08/2010 20.27

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

E' da capire per quale strno motivo lo storno non è cacciabile. E' forse una specie in declino? Chi afferma ciò è in malafede. Probabilmente è la specie più numerosa e una delle più dannose. In Toscana, la caccia allo storno è (era) una caccia tradizionale. Le considerazioni di vittorio66, almeno per quanto riguarda lo storno, sono quantomeno opinabili.

da Waxe, Firenze 30/08/2010 20.20

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

Perche lo storno prima non si cacciava?

da gladiatore 30/08/2010 18.31

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

concordo pienamente, se il problema storni esiste va affrontato in maniera tecnica e non venatoria. Mi spiego, vanno catturati, abbattuti e smaltiti gli storni in sovrannumero con sistemi industriali (trappole a reti), gestiti da ditte specializzate ed autorizzate. mai e poi mai va utilizzata la componente venatoria per problemi di tipo faunistico. La caccia è una passione, non uno strumento di controllo della fauna. Per quello ci sono enti preposti (province) che debbono risolvere il problema pagando le persone giuste. Se continueremo a farci avanti su queste tematiche (storni, nutrie, cinghiali) faremo solo la figura degli sparatori ad oltranza. In fondo eventuali problem causati dagli storni non ci interessano perchè il problema non è venatorio ma eventualente faunistico. Fate lavorare le persone giuste e tiriamoci fuori da questi problemi. O forse sarà che cerchiamo solo scuse per estendere l'elenco delle specie cacciabili? Spero di no

da vittorio66 30/08/2010 17.15

Re:Toscana: Lega Nord chiede il ripristino degli abbattimenti per gli storni

PURTROPPO LA REALTA' E' LA SEGUENTE. Ci sono due sentenze della corte costituzionale: la prima del 2009 impedisce alle Regioni di fare deroghe alla 409 per legge costringendole a fare la Delibera di Giunta (come ha fatto il Veneto l'anno scorso, con 4 aperture e chiusure del fringuello a seguito dei ricorsi al TAR); la seconda del 17 luglio di quest'anno, sui roccoli; ma soprattutto c'è la sentenza della Corte di Giustizia Europea, che di fatto stronca l'uso delle deroghe come è stato fatto in questi anni in Italia. La sentenza in pratica dice che la deroga è un provvedimento eccezionale per casi eccezionali e da attuare slettivamente, sotto stretto controllo. Esattamente il contrario dell'aprire la caccia ad una specie su tutto il territorio e per tutti i cacciatori

da GIANNI 30/08/2010 15.54