Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Umbria: Mancini e Puletti, richieste sulla caccia rimaste inascoltateCalendario Venatorio Calabria: preapertura dal primo settembreUmbria: addestramento cani dal 15 agostoCalendario Venatorio Calabria: le osservazioni delle Associazioni VenatorieMarche: aumento annuo del 50% su abbattimenti cinghialeRicorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e AnuuPuglia: ecco Calendario Venatorio e preaperturaUmbria. Approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023Berlato: "Regione Veneto abbassa indice densità venatoria"Emilia Romangna: Presidente Arcicaccia Maffei attacca la LAC Legittimità dei controlli sugli uccelli allevati. Bruzzone interroga il MinistroSicilia, lettera al Presidente della Repubblica sulla caccia sicilianaCampania: no a gabelle ingiuste sul rilascio dei tesserini venatoriMarche: calendario venatorio 2022 - 2023. Confermata preaperturaBasilicata, approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023CCT: Regione Toscana aggiorna piani prelievo daino e cinghialeConsiglio Giustizia Sicilia conferma sospensione preaperturaEmilia Romagna adotta Piano interventi urgenti su PSAArci Caccia: in Emilia R. correggere autodifesa agricoltori da cinghialiVeneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e ulivetiBerlato: Giunta Veneto approva Calendario Venatorio restrittivoTesserino Venatorio Campania. Nuove procedurePsa e Piani cinghiale non attuati. Protestano le ass.venatorie romaneCalabria, nuove modifiche per il disciplinare caccia cinghialeColdiretti chiede decreto urgentissimo sul cinghialeRiconoscimento dal Ministero per Arci CacciaSicilia, Consigliera Elvira Amata "basta penalizzare i cacciatori"Fidc Sicilia "verso il prelievo venatorio sostenibile della lepre italica"Caputo su Calendario Venatorio: "siccità e mancanza di studi ci inducono ad essere cauti"In Campania un'interrogazione sul Calendario VenatorioSardegna, Ispra invia parere su Calendario VenatorioToscana, in Commissione ok a regolamento attuazione legge cacciaFidc Calabria protesta per le modifiche disciplinare caccia cinghialeLombardia: approvata preapertura a corvidi e caccia in deroga allo storno Campania, chieste dimissioni dell'Assessore CaputoToscana. Approvati piani prelievo daino, cervo e mufloneUmbria: ok a mozione Lega per estendere periodo caccia cinghialePiana: in Liguria nuove azioni straordinarie sul cinghialeStagione 2022 - 2023, App TosCaccia obbligatoria in alcuni casiArci Caccia Marche: Gabriele Sperandio confermato Presidente regionaleSicilia, arriva la sospensione del Calendario VenatorioCastellani (Anuu): obbligati a guardare avantiIncendio sul Carso. Dreosto ringrazia volontari e cacciatori Eps Toscana: Siccità, posticipare immissioni selvagginaPiano cinghiali. Bruzzone si rivolge agli animalistiPSA: Toscana adotta piano interventi urgentiCCT: ecco i contenuti del Calendario Venatorio della ToscanaAcr e Acl uniscono le forzeCampania: Eps, questo il calendario venatorio deliberatoAgrivenatoria Biodiversitalia. Su BigHunter il chiarimento di Zipponi (CNCN) Francia, salva la caccia popolareCampania, approvato Calendario Venatorio con riservaSicilia. Le associazioni venatorie su seduta TarIn Piemonte il punto sulla PSAGenova, come si sta affrontando l'emergenza cinghialiCCT: Giunta Toscana approva Calendario Venatorio 2022 - 2023Atti vandalici contro i cacciatori. Fidc scrive a LamorgesePiemonte: controllo cinghiale, Regione chiede più personale Fidc "rapporto Ipbes. Per biodiversità e conservazione la caccia è utile"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti


mercoledì 3 agosto 2022
    
 
Nel corso della sua ultima seduta, il Consiglio regionale del Veneto, ha approvato con 34 voti a favore e 14 astensioni (i consiglieri di minoranza e FdI) il Pdl n. 140 “Modifica alla legge regionale 9 dicembre 1993, n. 50 ‘Norme per la protezione della fauna selvatica per il prelievo venatorio’”.
 
"La legge - spiega una nota ufficiale -  cerca di conciliare le esigenze dell’agricoltura con quelle della caccia. Come ha evidenziato il relatore “La Regione Veneto, con la legge n. 50 del 1993, definisce i presupposti normativi necessari per regolamentare, nell’ambito di una razionale programmazione del territorio, il prelievo venatorio. Compete alla Regione, infatti, la pianificazione faunistica venatoria di tutto il territorio agrosilvo-pastorale nella piena osservanza della legge n. 157 del 1992.
 
Tale programmazione regionale ha di recente trovato una nuova attuazione proprio con il Piano faunistico venatorio approvato dal Consiglio regionale con la legge regionale 28 gennaio 2022. Di particolare importanza è quanto previsto dall’art. 15, comma 7, della legge n. 157/92 che, nell’ottica di tutelare in particolare l’attività agricola, espressamente stabilisce: ‘L’esercizio venatorio è comunque vietato in forma vagante sui terreni in attualità di coltivazione’. Allo scopo di offrire una difesa ulteriore ed efficace per gli agricoltori, ai terreni di loro proprietà e ai beni aziendali, si è provveduto all’introduzione all’interno della legge regionale 50/1993, di una specifica previsione normativa, il comma 3 bis e il comma 3 ter dell’art. 27. Il comma 3 bis stabilisce che “Non è consentito lo sparo durante l’esercizio venatorio in forma vagante all’interno di vigneti e uliveti con impianto di irrigazione a goccia non interrati, disposto lungo i filari delle colture, nonché sparare in direzione degli stessi terreni a meno di 50 metri di distanza”, a beneficio degli impianti di irrigazione cosiddetti ‘a vista’, non interrati, tecnicamente definiti ‘impianti di irrigazione a goccia sopra terra, con ali gocciolanti’ installati lungo i filari dei vigneti e degli uliveti.
 
L’intento consiste nell’evitare che nel corso dell’attività venatoria, possano verificarsi casi di foratura delle tubature dei predetti impianti di irrigazione che rappresentano beni aziendali a causa dell’utilizzo delle armi da sparo, impedendone l’utilizzo quando ci si trova sia all’interno della coltivazione oggetto di tutela che all’esterno. Il comma 3 ter dell’art. 27 stabilisce “Il divieto di cui al comma 3 bis non si estende allo sparo con fucile a canna rigata nei prelievi in selezione e alle operazioni di controllo della fauna selvatica ai sensi dell’articolo 17 e non concerne i terreni non previamente delimitati da tabelle, a cura dei proprietari, secondo il modello e le modalità di apposizione definite dalla Giunta regionale”.

Da parte sua la correlatrice di minoranza ha spiegato che la volontà di conciliare esigenze dell’agricoltura e dell’attività venatoria è positiva, ma non si può non prendere in considerazione, l’esigenza di contenere i costi a carico degli agricoltori, evitando di imporre a loro l’obbligo di tabellazione lungo il perimetro dei terreni interessati e la sostituzione di uno o più filari di tubazioni rovinati dagli spari. Auspico di portare a 70 mt la distanza minima dalla quale sia possibile sparare.


 

Redazione Big Hunter. Avviso ai commentatori
 
Commentare le notizie, oltre che uno svago e un motivo di incontro e condivisione , può servire per meglio ampliare la notizia stessa, ma ci deve essere il rispetto altrui e la responsabilità a cui nessuno può sottrarsi. Abbiamo purtroppo notato uno svilimento del confronto tra gli utenti che frequentano il nostro portale, con commenti quotidiani al limite dell'indecenza, che ci obbligano ad una riflessione e una presa di posizione. Non siamo più disposti a tollerare mancanze di rispetto e l'utilizzo manipolatorio di questo portale, con commenti fake, al fine di destabilizzare il dialogo costruttivo e civile. Ricordiamo che concediamo questo spazio, (ancora per il momento libero ma prenderemo presto provvedimenti adeguati) al solo scopo di commentare la notizia pubblicata. Pertanto d'ora in avanti elimineremo ogni commento che non rispetta l'argomento proposto o che contenga offese o parole irrispettose o volgari.
Ecco le ulteriori regole:
1 commentare solo l'argomento proposto nella notizia.
2 evitare insulti, offese e linguaggio volgare, anche se diretti ad altri commentatori della notizia.
3 non usare il maiuscolo o ridurre al minimo il suo utilizzo (equivale ad urlare)
4 rispettare le altrui opinioni, anche se diverse dalle proprie.
5 firmarsi sempre con lo stesso nickname identificativo e non utilizzare lo spazio Autore in maniera inappropriata (ad esempio firmandosi con frasi, risate, punteggiatura, ecc., o scrivendo il nickname altrui)
Grazie a chi si atterrà alle nostre regole.
Leggi tutte le news

15 commenti finora...

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Quindi da ora le vigne e gli olivari son trasformate in oasi di protezione... Ma voi stronzi leghisti prendete ordini da Zanoni direttamente?!? Avete perso i nostri voti x sempre fatevelo dare dagli agricoli

da Morte alla lega 06/08/2022 12.30

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Mi sembra abbastanza logico che non si spari addosso ai tubolari per l'irrigazione. Non serve tabellare per essere educati in casa d'altri

da Benito 05/08/2022 9.10

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Mi sembra abbastanza logico che non si spari addosso ai tubolari per l'irrigazione. Non serve tabellare per essere educati in casa d'altri

da Benito 05/08/2022 9.10

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

...Qualcuno è arrivato da marte!...

da s.g. 04/08/2022 13.25

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

In Veneto siamo fortunati ad avere fenomeni come Vito, fa concorrenza a Berlato. Se era già tutto ok, perchè allora è stato fatta questa modifica, sapientone.

da Vota Antonio 04/08/2022 12.48

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

A fare ste cose qua ci mettono un attimo per fare un a bozza di calendario da inviare a Ispra ci hanno messo fino al 1giugno, risultato calendario pubblicato il 2 agosto con solo 47 giorni di ritardo! Complimenti alla regione Veneto per l'efficenza e la solerzia! P.S. continuiamo a votare lega che è a favore della caccia!

da Andrea 04/08/2022 11.20

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Vito, non perdere tempo con i sordi e orbi, perchè non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire o cieco che non vuol vedere. Questi sono soggetti che si accorgono della pagliuzza, ma non vedono la trave. Sono quelli che lanciano il sasso per poi nascondere la mano!!! Stammi bene, ciao.

da s.g. 04/08/2022 11.00

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Mino T l'ignorante sei tu che non sai nemmeno leggere IGNORANTE! chi ha scritto di colture in attivita' di coltivazione? La tabellazione la prevede questa integrazione dell'art 27 comma 3 bis per vigneti e frutteti specializzati ?e le garantisco che frutteti con irrigazione e teli antigrandine erano gia' tabellati e tiravamo oltre per tutta la stagione IGNORANTE

da Vito Canevese 03/08/2022 21.32

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Una parata di cervelli.....si, ma in fuga

da Mauro 03/08/2022 19.13

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Oltre che ignorante sei anche presuntuoso: Forse dalle tue parti non vengono tabellati in altre invece si con le scritta Cultura in Atto.

da x mino 03/08/2022 19.02

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Per l'ignorante qua sotto: i terreni in attualità di coltivazione non devono affatto essere tabellati.

da MinoT 03/08/2022 15.09

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

L'art 15 comma 7 della legge statale 157 prevede gia' il, divieto di caccia nei vigneti e frutteti specializzati ( cosa si intendesse per specializzati??) purche' tabellati Suppongo che si tratti di un aggiornamento della legge regionalie che non recepiva .Comunque - devono essere tabellati -

da VitoCanevese 03/08/2022 14.50

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Strano, molto strano che lorenzoni, zanoni, guarda....non abbiano votato a favore di un divieto alla caccia, minoranza presumo pd, 5 stell, verde ecc)

da Mario 03/08/2022 14.10

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Dalla caccia in deroga siamo passati al divieto di caccia.

da Grazie lega, grazie Zaia 03/08/2022 14.05

Re:Veneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e uliveti

Votate lega..

da Xxx 03/08/2022 13.31