Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Umbria: Mancini e Puletti, richieste sulla caccia rimaste inascoltateCalendario Venatorio Calabria: preapertura dal primo settembreUmbria: addestramento cani dal 15 agostoCalendario Venatorio Calabria: le osservazioni delle Associazioni VenatorieMarche: aumento annuo del 50% su abbattimenti cinghialeRicorso Tar Calendario Venatorio Sicilia. Intervengono Fidc e AnuuPuglia: ecco Calendario Venatorio e preaperturaUmbria. Approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023Berlato: "Regione Veneto abbassa indice densità venatoria"Emilia Romangna: Presidente Arcicaccia Maffei attacca la LAC Legittimità dei controlli sugli uccelli allevati. Bruzzone interroga il MinistroSicilia, lettera al Presidente della Repubblica sulla caccia sicilianaCampania: no a gabelle ingiuste sul rilascio dei tesserini venatoriMarche: calendario venatorio 2022 - 2023. Confermata preaperturaBasilicata, approvato Calendario Venatorio 2022 - 2023CCT: Regione Toscana aggiorna piani prelievo daino e cinghialeConsiglio Giustizia Sicilia conferma sospensione preaperturaEmilia Romagna adotta Piano interventi urgenti su PSAArci Caccia: in Emilia R. correggere autodifesa agricoltori da cinghialiVeneto, modifica alla legge per la caccia nei vigneti e ulivetiBerlato: Giunta Veneto approva Calendario Venatorio restrittivoTesserino Venatorio Campania. Nuove procedurePsa e Piani cinghiale non attuati. Protestano le ass.venatorie romaneCalabria, nuove modifiche per il disciplinare caccia cinghialeColdiretti chiede decreto urgentissimo sul cinghialeRiconoscimento dal Ministero per Arci CacciaSicilia, Consigliera Elvira Amata "basta penalizzare i cacciatori"Fidc Sicilia "verso il prelievo venatorio sostenibile della lepre italica"Caputo su Calendario Venatorio: "siccità e mancanza di studi ci inducono ad essere cauti"In Campania un'interrogazione sul Calendario VenatorioSardegna, Ispra invia parere su Calendario VenatorioToscana, in Commissione ok a regolamento attuazione legge cacciaFidc Calabria protesta per le modifiche disciplinare caccia cinghialeLombardia: approvata preapertura a corvidi e caccia in deroga allo storno Campania, chieste dimissioni dell'Assessore CaputoToscana. Approvati piani prelievo daino, cervo e mufloneUmbria: ok a mozione Lega per estendere periodo caccia cinghialePiana: in Liguria nuove azioni straordinarie sul cinghialeStagione 2022 - 2023, App TosCaccia obbligatoria in alcuni casiArci Caccia Marche: Gabriele Sperandio confermato Presidente regionaleSicilia, arriva la sospensione del Calendario VenatorioCastellani (Anuu): obbligati a guardare avantiIncendio sul Carso. Dreosto ringrazia volontari e cacciatori Eps Toscana: Siccità, posticipare immissioni selvagginaPiano cinghiali. Bruzzone si rivolge agli animalistiPSA: Toscana adotta piano interventi urgentiCCT: ecco i contenuti del Calendario Venatorio della ToscanaAcr e Acl uniscono le forzeCampania: Eps, questo il calendario venatorio deliberatoAgrivenatoria Biodiversitalia. Su BigHunter il chiarimento di Zipponi (CNCN) Francia, salva la caccia popolareCampania, approvato Calendario Venatorio con riservaSicilia. Le associazioni venatorie su seduta TarIn Piemonte il punto sulla PSAGenova, come si sta affrontando l'emergenza cinghialiCCT: Giunta Toscana approva Calendario Venatorio 2022 - 2023Atti vandalici contro i cacciatori. Fidc scrive a LamorgesePiemonte: controllo cinghiale, Regione chiede più personale Fidc "rapporto Ipbes. Per biodiversità e conservazione la caccia è utile"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale


mercoledì 6 luglio 2022
    
 
L’Italcaccia si schiera contro il nuovo disciplinare per la caccia al cinghiale nelle ore notturne. La modifica, come abbiamo avuto, è stata introdotta qualche giorno fa e prevede il prolungamento dell'orario di prelievo dei cinghiali fino alle ore 24, con il ricorso a strumenti per il miglioramento della visione notturna, come visori a infrarossi, visori termici, torce e fari e, per la prima volta in Abruzzo, l'utilizzo dell'arco, che risulta una tecnica a bassa invasività e un'alternativa valida laddove l'utilizzo di un'arma da fuoco può risultare inopportuno per via del disturbo.

“L’atto emanato dalla Regione potrebbe ritenersi illegittimo in quanto in pieno contrasto con la legge nazionale 157/92 che vieta espressamente l’esercizio dell’attività venatoria nelle ore notturne soprattutto con l’uso di strumentazione non contemplata (visori infrarossi, torce, fari ecc..) e prevista nella legge stessa”.  A dirlo, senza giri di parole, è Gabriele Ermesino, presidente provinciale della sezione di Pescara dell’Italcaccia.

“In merito alle autorizzazioni concesse all’utilizzo delle armi rigate per il “controllo”/ caccia/ abbattimenti selettivi ecc. delle popolazioni di ungulati in pianura o terreni collinari densamente abitati e coltivati”, prosegue Ermesino,” ci si chiede se in territorio pianeggiante, il tiro con armi rigate può anche avvenire in condizioni sicure: visibilità di tutto lo spazio percorso dalla traiettoria e con zona di impatto finale in forte declivio, comunque ampiamente visibile , al contrario lo stesso tiro in zone densamente coltivate inframezzate da zone cespugliate, con coltivi ad altezza d’uomo (ad es. granturco , vigneti noccioleti o frutteti a spalliera) percorse da strade comunali ma anche provinciali e statali, costituisce ad avviso dello scrivente un forte azzardo con estremo pericolo per la vita umana”.

“La legge prescrive”, aggiunge il presidente della sezione di Pescara, “che per l’uso delle armi da caccia si debba considerare come indispensabile un raggio d’azione sicuro di una volta e mezzo la gittata massima del binomio arma munizione impiegata”.

“Pertanto”, sollecita il massimo rappresentante dell’associazione venatoria provinciale, ”l'Italcaccia provinciale, chiede che, con i poteri di pubblica sicurezza, si vieti la caccia con armi rigate e arco in tutte le aree di pianura o collinari soprattutto nelle ore notturne”.

“Altro aspetto da non tralasciare”, puntualizza Ermesino, ” è che attualmente il cinghiale è in piena riproduzione e allattamento dei cuccioli pertanto va, rispettato e tutelato come ogni altra specie cacciabile.

Il controllo degli ungulati può essere tranquillamente risolto in molteplici altre soluzioni che, sicuramente non arrecano pericolo all’incolumità pubblica e soprattutto non arrecano pericoli ai singoli imprenditori agricoli che nelle ore notturne, molte volte, sono impegnati nel lavoro dei campi.

A fronte di una netta diminuzione degli agenti preposti alla vigilanza venatoria, la possibilità di caccia durante le ore notturne porterà ad un aumento esponenziale del bracconaggio e del disturbo della fauna selvatica (non ungulati) che solitamente nelle ore notturne escono per cibarsi.

Un provvedimento”, quello adottato dalla regione Abruzzo”, chiosa Ermesino ”che già fa storcere il naso ai tecnici e allo stesso mondo venatorio, il quale ormai da diversi decenni è stanco di sopportare i continui disallineamenti con la legge nazionale 157/92”.
Leggi tutte le news

18 commenti finora...

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Fate la disdetta del tesseramento al presidente regionale italcaccia, Mandatelo a casa.

da cacciatore 08/07/2022 13.10

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Caro Ermesino,credo che lei ha bisogno di qualche lezione di balistica,poteva chiederle alla assemblea nazionale di Chianciano Terme ??? un caro saluto

da Fucino Cane 07/07/2022 18.54

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Vedo che la mania di voler vietare pratiche venatorie altrui è un male duro a morire. Duro come la testa (di ca..o) di tanti pseudo falliti cacciatori.

da Arciere 07/07/2022 18.27

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Sinceramente non andrei mai a Caccia con un mezzo (Arco) che non consente in nessun caso la morte istantanea dell'animale. Passiamo ore a scegliere le cartucce adatte al clima per avere abbattimenti corretti e poi torniamo al medioevo con l'arco; forse peggio del medioevo perché allora era permessa anche la balestra. Ciò premesso la corsa alla borsa di cinghiale, perché caccia non è; ha distrutto la vera Caccia alla stanziale e alla migratoria

da Avete Rotto!!!!!!!!!!!!! 07/07/2022 17.35

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

L'arco uccide cinghiali di 120 kg. Chi dice il contrario non conosce questo mezzo di caccia che non lascia animali sull'anschuss perché non lavora di "shock power" ma si basa sul potere lesivo delle lame della punta della freccia. Come forse saprete una 30.06 sparata in un secchio pieno di sabbia fa esplodere il secchio ma la palla rimane nella sabbia. Una freccia tirata a 60 libbre nello stesso secchio dalla stessa distanza non scuote nemmeno il secchio ma passa secchio e sabbia da parte a parte conficcandosi nella terra dietro il secchio. Del resto se Ispra ha dato l'ok un motivo c'è. Ormai la caccia di selezione con l'arco è ampiamente sperimentata in Toscana e in altre regioni. Dopodiché non commento nemmeno questa presa di posizione strumentale di Italcaccia.

da Max 07/07/2022 16.39

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Il "cinghiale" la rovina della caccia

da renato 07/07/2022 16.14

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Non conosco la situazione dell'Abruzzo, ma in Toscana un problema di sicurezza si potrebbe avere, a meno che venga posticipato anche l'orario dei bracconieri ...... Sull'uso dell'arco ho qualche dubbio: è vero che è silenzioso, ma non sono silenziosi gli animali colpiti, perché anche se attinti a breve distanza, non ne rimane sull'anschuss nemmeno uno. E se vogliamo comunque rispetto alla selvaggina non provocando sofferenze inutili, sarebbe da vietarne l'uso, anziché propagandarlo.

da Andrea, operatore faunistico. 07/07/2022 12.38

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Le squadra da cinghiale hanno rotto il caxxo di fare il bello e cattivo tempo. E la smettessero di fare i santarelli per poi tirare a caprioli e lepri e a tutto quello che viene smosso ( per non dire altro...)... Poi ne potremmo pure riparlare...

da A.le 07/07/2022 7.54

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Dalle mie parti gli agenti della Forestale, ora Carabineri, girano anche e soprattutto di notte! Inoltre di notte un sparo e' di sicuro piu' udibile e rintracciabile, trattandosi SOLO di caccia al cinghiale. Poi una volta che si attua un cambiamento si possono apportare aiuti in questa direzione. Si tratta di andare a caccia fino alle 24 che in estate, per esempio sono solo 2-3 ore in piu'. Non mi sembra tutta questo grosso problema relativo ai controlli ma e' invece molto vantaggioso per la probabilita' di successo...mi sembra piu' una questione di orticelli. I modi per controllare ci sono e si trovano. Con i visori moderni migliori, tipo il Pulsar Thermion 50, si riesce a vedere...VEDERE...fino a quasi 2 Km di distanza, addirittura 300 metri attraverso la nebbia fitta. Con i piu' scarsi fino a 150-200 metri. E' piu' una questione di sensibilita' e responsabilita' da parte dell' utilizzatore. Di sicuro un cacciatore abilitato ha "qualcosa" in piu' rispetto a chi ha una semplice licenza...Quella del disturbo della fauna selvatica e' un' merita scemenza nel momento in cui i cinghiali rappresentano una "minaccia" a cause del loro ormai IMBARAZZANTE sovrannumero.

da Flagg 06/07/2022 22.04

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Le squadre di cinghialai NON VOGLIONO questi abbattimenti. E hanno trovato il paladino.

da Piero 06/07/2022 20.29

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Non ho capito ma costui è presidente di Italcaccia o del WWF?

da 1 toscano 06/07/2022 16.21

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Concordo con ogni parola di Fagiano

da Avete Rotto!!!!!!!!!!!!! 06/07/2022 15.30

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Non entro nel merito na non scherziano sulla sicurezza. Abbito in campagna e questa notte in frevisione di forti piogge due trattori alle ore 23 fino alle 0.2 stavano raccogliendo fieno. Vero è che avevano fari e lampeggianti accesi , però,però.

da serpico 06/07/2022 14.41

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Mah...per la sicurezza certo va' bene,ci possono essere delle persone per vario titolo...x irrigare i campi per esempio ecc..(in pianura no alle armi rigate è di buon senso)per il disturbo ad altra....che il cinghiale venga confuso con il lupo..... Può succedere ihihihih.

da Mario 06/07/2022 14.20

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Invece di stermonarli tutti questi porchi?Sono la rovina della caccia nn li sopporto più ne loro ne i cinghialari....viva la vera caccia ai Tordi,fagiani,beccaccie,anatre ecc...quella è la vera caccia.....chi li capisce le nostre associazioni? Fateli fuori tutti i cinghiali altrimenti la caccia rischierà di chiudere

da Fagiano 06/07/2022 13.48

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

neanche un associazione ambientalista avrebbe fatto meglio ....

da gino 06/07/2022 13.37

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

Ma che caxxo di paese è mai questo ???? Una liberalizzazione che viene negata da CHI invece avrebbe dovuto supportarla??? Ma [email protected] una volta per tutte....

da A.le 06/07/2022 11.47

Re:Abruzzo: Italcaccia dice no alla caccia notturna al cinghiale

cacciateloooooooo

da cacciatore 06/07/2022 10.42