Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Incontro della Lega Toscana sulla caccia


martedì 9 luglio 2019
    

 
 
Il Gruppo consiliare toscano della Lega organizza a Manciano (GR), in località Marsiliana (Coop Terre dell'Etruria) per venerdì 19 luglio, una serata sulle problematiche e le prospettive della caccia. Interverranno Mario Lolini, Vicepresidente della commissione agricoltura, Roberto Salvini, consigliere regionale in quota Lega e l'Onorevole Guglielmo Golinelli, membro della Commissione Agricoltura alla Camera.

Si parlerà soprattutto del ddl Tutela Animali presentato al Senato in particolare della richiesta dell' abolizione dell' 842. Una nota della Libera Caccia Toscana su facebook introduce sul tema alcuni quesiti e riflessioni da discutere.
 
"In riferimento all'articolo 19 della legge sulla Caccia 157/92 dopo l'audizione dei Presidenti delle Associazioni Venatorie in Commissione Agricoltura della Camera, quali sviluppi ci sono stati?" si legge nel post. "Nel Piano Lupo, predisposto dal Ministro COSTA, si chiede la chiusura della caccia in braccata al cinghiale, che possibilità ci sono che ciò accada e soprattutto, visto che la caccia è di competenza del Ministero delle Politiche Agricole, può il Ministero dell'Ambiente farlo?". E ancora: "Ci sono proposte di modifica della 157/92?".

E poi uno sguardo anche alle questioni regionali. "In Toscana - scrive Anlc - abbiamo una legge, la 10/2016 detta legge Obbiettivo, che è decaduta da febbraio 2019, che è ancora attiva grazie ad una delibera di Giunta regionale, ma una legge per essere riproposta non dovrebbe fare l'iter legislativo Giunta Regionale, Commissione Agricoltura ed infine Consiglio Regionale?". A tutte queste domande e ad altre si tenterà di dare una risposta. 
Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

E'stata riportata anche su questo blog la posizione di F.I.D.C.in merito alla proposta di abolizione dell'art. 842 c.c.: “Federazione Italiana della Caccia è fortemente contraria all’abolizione sic et simpliciter dell’articolo in questione, posizione del resto ribadita solo pochi giorni fa in un comunicato sottoscritto da tutte le AA.VV. riconosciute componenti la Cabina di regia" “Federcaccia ritiene necessario inserire all’ordine del giorno della prima riunione utile della Cabina di regia questo tema per sgombrare il tavolo da dubbi e possibili equivoci sulle diverse posizioni”. Ad oggi, non sembra che i nostri dirigenti abbiano cambiato posizione.

da Da Federcacciatore 10/07/2019 11.36

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Non facciamoci infinocchiare la 842 va mantenuta, sarebbe la perdita di un altro pezzo di libertà. Una gestione corretta di ambiente e fauna selvatica è possibile senza toccare la costituzione

da Maax Toscana 09/07/2019 22.23

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Il referendum del 1990 aboliva proprio la caccia è non l’842! Comunque il referendum lo avevamo vinto e ROSINI + FERMARIELLO invece fecero approvare la 157 che ha falcidiato il numero dei cacciatori italiani. Abolendo l’842 i cacciatori resteranno 50.000 (se va bene) e l’unica cosa positiva è che tanti dirigenti di aavv dovranno trovarsi un lavoro serio insieme ad armieri e commercianti del settore. STATE PORTANDO LA CACCIA ALLA ROVINA FINALE VOI DI FIDC!!

da X Fate voi 09/07/2019 18.35

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Lo sappiamo che in FIDC ci sono numerosi favorevoli ad abolire l’842 e a creare società FIDC/AGRICOLTORI per lucrare sulla caccia privatizzata. Ma con i cacciatori di età media 67 anni e la proprietà terriera frammentata come in Italia abolire l’842 significa chiudete la caccia gli anticaccia lo hanno sempre chiesto. Qualsiasi proprietario terriero anche solo di 3.000 metri potrà vietare la caccia sul suo terreno come da Sentenza HERMANN (piccolo proprietario tedesco). Inoltre l’abolizione dell’842 lascerà intatti tutti i vincoli della 157.

da 842 significa CACCIA IN ITALIA 09/07/2019 18.18

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

842 non si tocca abbozziamola di rompere le palle.

da Fiorentino 09/07/2019 17.52

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

La caccia a livello imprenditoriale non è caccia. Si chiama business che ci ridurrà ad andare a sparare ai polli pronto caccia in riserva..... o a pagare salato per tirare a due tordi o due colombi.. Bella caccia si

da Pippo 09/07/2019 16.05

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Chi ne sa qualcosa di più - anche perchè più anziano - di Roberto A., si ricorderà che al tempo dei referendum, l'Unavi (Federcaccia) aveva fatto valutare scenari futuribili da società di ricerche di primaria importanza (anche perchè insieme a Federcaccia c'era la corazzata Coldiretti, con la Federchimica). L'alternativa (che non era l'abolizione della caccia, ma l'abrogazione dell'842 con conseguente privatizzazione della caccia) se avessero vinto i referendari era che all'indomani i cacciatori sarebbero calati immediatamente a 400mila. Caduta ineluttabile, comunque, visto i rapidi cambiamenti della società. Sono passati ormai 30anni e piano piano ci si sta avvicinando a quella cifra. Anche per la gioia di tanti cacciatori, nel frattempo. Ma la mancata reazione denunciata da Roberto A. ha avuto altre cause, che in sintesi si possono elencare in: A) conflittualità interassociativa, con conseguente sperpero di risorse e distrazione dai reali obiettivi da perseguire. B) Impostazione demagogica delle strategie a difesa della caccia messe in atto proprio dagli avversari di una riforma equilibrata della caccia italiana, condotte proprio da quelle associazioni (di destra e di sinistra) che hanno fatto presa sulla ingenuità fanciullesca di tanti cacciatori (anche in Federcaccia) con la testa eternamente rivolta al passato. Che non tornerà. Su quello statene certi. Una via di uscita? Stai a vedere che se vogliamo risalire la china si dovrà dare valore economico primario alla caccia, cioè affidarla ai proprietari della terra, ovvero agli imprenditori, che sicuramente - abrogato l'842 - riusciranno a renderla redditizia. Per altre soluzioni bisogna affidarsi a chi ha più peso e cervello, e malgrado la guerra senza quartiere da più fronti che ha dovuto sostenere in questi 30anni non c'è alternativa alla Federcaccia. Vi piaccia o no, visto che per rappresentanza, la danno ancora al 60%, rispetto alla seconda in pista (la Libera?) che è al 13%.

da Fate voi! 09/07/2019 15.45

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Roberto A.1) un'agricoltura più rispettosa del patrimonio faunistico; la simbiosi fra Salvini e la Coldiretti potrebbe portare benefici. 2) DOMANDE chi paga l'agricoltura per il mancato ricavo? La simbiosi tra Salvini e la coldiretti implica dei finanziamenti a carico della collettività quella che nuore giornalmente per i veleni che questa categoria immette nel mercato.

da Già oggi si riempiono la panza di sovvenzioni 09/07/2019 15.21

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Alessandro R. abbiamo visto in questi ultimi 30 anni come ha salvato la caccia FIDC: cacciatori passati da 2.000.000 a 400.000 età media 67 anni commercio e indotto ridotto al lumicino. Specie cacciabili dimezzate. Tempi di caccia ridotti di 2 mesi. Cinghiali e altri nocivi ovunque. E l’avete proprio salvata voi la caccia. Si sì.

da Roberto A. 09/07/2019 12.12

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Sicuramente la caccia non la si salva con le idee della LIBERA-caccia (un controsenso a partire dal nome). Nè tantomeno con le idee veterocomuiste dell'Arcicaccia. Chiedo pietà per le minori, tranne che per l'EPS, i riservisti, dietro i quali da trent'anni si nascondono i tentativi referendari e legislativi per abrogare l'842, a cui non si sottrassero nè Berlato nè Orsi. Ovviamente, abrogare questo articolo del Codice Civile getterebbe ancor di più la caccia nel caos. Secondo me, la soluzione potrebbe essere cercata in una visione complessiva dei problemi ambientali, puntando a due obiettivi principali: 1) un'agricoltura più rispettosa del patrimonio faunistico; la simbiosi fra Salvini e la Coldiretti potrebbe portare benefici; 2) una gestione omnicomprensiva del territorio, parchi compresi. E nella revisione del decentramento delle competenze (dallo Sato alle regioni) prevedere che non solo l'agricoltura, ma anche l'ambiente possa passare alle regioni, per togliero dalla protervia delle associazioni animaliste romane che usano l'Ispra per fare i loro affari.

da Alessandro R. 09/07/2019 11.56

Re:Incontro della Lega Toscana sulla caccia

Attenzione amici cacciatori che sott'acqua "CI STANNO TENTANDO ANCORA UNA VOLTA DI SODOMIZZARCI"; per qualche associazione venatoria nazionale abolire 842 del cc; vi dirà che lo si dovrà fare per forza per il salvamento della caccia!!!

da Fucino Cane 09/07/2019 11.00