Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità


venerdì 31 maggio 2019
    

 
 
Gli esperti concordano: le specie aliene sono la prima causa di estinzione di specie animali al mondo. Si è parlato di questo delicato tema all'incontro Alieni senza confini svolto oggi a Trento, nell’ambito del 14°Festival dell’Economia, organizzato dalla Fondazione Edmund Mach con i massimi esperti a livello internazionale.

Protagoniste del confronto sono state le specie trasportate dall’uomo intenzionalmente o accidentalmente al di fuori dei loro areali naturali: specie, non autoctone, che grazie alle attuali dinamiche globali, si muovono liberamente oltre i confini nazionali, alterando le componenti ecologiche dei sistemi agro-ambientali, causando problemi sia nei settori produttivi -agricoltura e turismo in particolare- sia in un’ottica paesaggistica.

Presenti Piero Genovesi, responsabile del Servizio Coordinamento Fauna Selvatica di ISPRA e Chair dell’IUCN Invasive Species Specialist Group, Nikolaos Stilianakis, ricercatore presso il Joint Research Centre della Commissione Europea e professore alla Erlangen-Nurnberg Medical School (Germania), Annapaola Rizzoli, dirigente Centro Ricerca e Innovazione ed il ricercatore FEM, Alessandro Gretter.

“I dati scientifici raccolti negli ultimi decenni -ha rilevato Piero Genovesi- dimostrano che le invasioni biologiche sono tra i principali fattori di perdita di biodiversite rappresentano la prima causa di estinzione di specie animali al mondo. Inoltre le specie aliene invasive hanno effetti drammatici sulla la vita di molte comunità, soprattutto nelle aree più vulnerabili del mondo, con impatti anche sulla salute delle persone determinando costi di centinaia di miliardi di euro”.

“I processi dei cambiamenti ambientali globali, come i cambiamenti climatici, hanno forti impatti sulla salute dell'uomo- ha evidenziato Nikolaos Stilianakis-. Molte malattie infettive sono altamente sensibili alle condizioni ambientali. Le malattie infettive coinvolgono l'uomo in un "ecosistema" costituito da un ospite, da un agente patogeno, da fattori ambientali e da alcuni vettori di sistemi e di specie di riserva non umana”.

Leggi tutte le news

10 commenti finora...

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Come ci sono arivate le specie aliene qua in Italia?la caccia poteva essere la soluzione ma chi e di dovere non capisce!vergonaaati costa!!

da Cagliari 03/06/2019 18.18

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Ma li sterilizzeranno ? Ai nocivi e alieni vari caccia aperta tutto l'anno

da star wars 02/06/2019 22.14

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Costa se ci sei batti un colpo le specie aliene sono dannose un po come voi dei 5stelle!

da Da cagliari 01/06/2019 23.56

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Genovesi.... Svejate.... Se vuoi bene al tuo paese è alla sua bellissima biodiversità... Datti fare..

da Chicco 01/06/2019 21.26

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Ma guarda un po sti scienziati biricchini .....dove gli interessa le cose le sanno precise al millimetro.....in altri campi invece a dispetto dei santi abbiamo beccacce e tordi sulle sdraio di RICCIONE AD AMOREGGIARE IN INVERNO ..........e SCIERNZIATI CHE NON SCIENZANO........MIRACOLI DEL SOLE ITALIANO....

da Annibale 01/06/2019 7.54

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Tante parole e pochi fatti , ora lo sappiamo tutti . Quali azioni prima del disastro ? Noi cacciatori vediamo da tempo .

da Johnny 31/05/2019 22.36

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Questa è la diagnosi e la cura la sapete o ve la dobbiamo dire noi che siamo poveri ignoranti in materia !

da jamesin 31/05/2019 21.23

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Molto probabilmente si riferisce anche ,alla zanzara vettore della West Nile una malattia che ha prodotto lo scorso anno 600 casi di infezione al nord con 160 decessi anche se in persone gia'con difficolta. Bene il nostro comune investe con una campagna di disinfestazione tramite azioni larvicide ( pastiglie nei tombini) ma non passa piu' con gli atomizzatori perche'le azioni adulticide sono vietate..... Forse qualcuno ha letto la stupida storia di Pratesi su Carabinieri Natura n2 di quest'anno ..

da T el C 31/05/2019 19.34

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

In tutto il resto del mondo la biodiversità si protegge andando a contrastare tutto l'anno i predatori, gli opportunisti e le specie invasive. Ovviamente in Italia non si fa perché sarebbe un grande peccato. Meglio far sparire la propria fauna a discapito di quella alloctona...

da A.le 31/05/2019 18.44

Re:Specie aliene tra cause principali perdita biodiversità

Ma Costa lo sa?

da Pilade 31/05/2019 18.05