Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialePatrizio La Pietra e Vannia Gava sottosegretari ad Agricoltura e AmbienteArci Caccia Toscana chiede trasmissione dati su tortora, storno e piccioneIn Toscana nuovo ricorso contro calendario venatorioMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie


martedì 16 ottobre 2018
    

 
 
La Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) fa sapere che l’Agenzia delle entrate ha fornito indicazioni in merito all’inquadramento fiscale – ai fini delle imposte dirette – dell’attività faunistico venatoria svolta dall’imprenditore agricolo persona fisica o società semplice, contestualmente all’attività agricola.
 
In particolare l’Agenzia si è pronunciata in merito al corretto inquadramento delle attività: allevamento di selvaggina, alimentata con mangimi ottenuti dai terreni di cui dispone l’azienda; concessione dell’esercizio dell’attività venatoria a terzi, dietro pagamento di un corrispettivo; realizzazione di interventi agro-forestali volti a mantenere e ricostituire l’ambiente.

In premessa l’Agenzia ha ricordato che per l’imprenditore agricolo le prestazioni di servizi possono essere qualificate come attività connesse, se vengono rispettati due requisiti: soggettivo ed oggettivo. Il requisito soggettivo viene rispettato se le attività connesse e l’attività agricola principale sono svolte dallo stesso imprenditore; il requisito oggettivo è legato alla modalità di svolgimento delle prestazioni: l’imprenditore agricolo deve utilizzare prevalentemente le attrezzature o risorse che normalmente impiega nell’attività agricola principale.

Leggi tutte le news

16 commenti finora...

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

I bifolchi terrieri dovrebbero essere monitorati giornalmente dal Mipaaft e le loro produzioni dai NAS. Con la loro opera hanno AVVELENATO le campagne distrutto ambiente e biodiversità e adesso vogliono anche gestire la caccia. Il gravissimo problema italiano e che questo "caporale" invece di dedicarsi a questi veri e propri scempi già sotto condanna della Corte di Giustizia Europea fa la caccia ai cacciatori e lascia che i bifolchi continuino a distruggere quel poco che ancora resta da distruggere.

da cacciatore 19/10/2018 4.17

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Andate sul sito di radio number one e votate il sondaggio e lasciate un commento oppure sulla loro pagina Facebook

da pilade 18/10/2018 11.49

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

basta all'art. 842 ed alla caccia "sociale"! E' stata la rovina della caccia assieme alla bassa politica e le associazioni venatorie.

da Victor Piazza 18/10/2018 10.53

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Jamesin,ma quali grandi proprietari terrieri che il frazionamento terriero italiano è il più vasto e variegato del pianeta.A parte che l'art parla di AFV....riprenditi pi e non fantasticare troppo che quando ti svegli rischi di cadere dalla pianta

da Pericle 17/10/2018 21.57

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Hanno disseppellito la zecca rossa, hahahahahaaha, ancora esistono o sono come il combattente del Sorrenti, Antonie64 fai una cosa, una bella camomilla e mettiti a letto, domani mattina la febbre forse ti passerà

da X° Mas 17/10/2018 21.30

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Tranquilli tutti quelli che si lamentano adesso!! Poi a caccia andrete tutti i giorni della settimana ma con migliaia di euro all'anno!!

da Natan 17/10/2018 19.42

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

ma va a dormire ubriaco !! ammazza che scemo sto qua!!!

da Paolo 17/10/2018 18.00

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Fascisti e borghesi......ancora pochi mesi!!! La terra deve essere dello stato e ceduta a chi la lavora, bisogna nazionalizzarla e strapparla agli agrari. Anche se un decreto fascista l'articolo 842 e' democratico e garantisce i lavoratori e chi non e' facoltoso come il sottoscritto.

da ANTOINE64 17/10/2018 7.10

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Fin che leggo certi commenti....Se volete pseudocacciare ci sono gia' le ZAC con sparo.. oppure le AATV e per chi può le AFV ,magari vallive .. Qui i carnieri sono garantiti ,ma e' proprio questo che volete ?.

da T el C 16/10/2018 22.55

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Si certo, se fossimo in una nazione normale, ma non è questa la realtà. Dopo che ti levano l'842 si trattengono tempi e date, così come al solito il cacciatore italiano se lo ritrova in [email protected], poi con questi rappresentanti...

da Federcaccia e legambiente stessa brutta gente 16/10/2018 21.15

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

La caccia data ai grandi proprietari terrieri verrà tolta dalle mani della politica e da chi adesso ci lucra abbondantemente, sono d'accordo con questa svolta. Saluti

da Leo SA 16/10/2018 21.07

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Dare la caccia in mano al proprietario è l'unica via d'uscita per farci andare a caccia come in altre nazioni ! Fino a che la caccia va avanti con l'attuale contesto andremo sempre peggio fino a che si chiuderà. La caccia in mano ai grandi proprietari terrieri farà si che il territorio finalmente verrà curato come natura comanda, sappiamo tutti che se non c'è habitat idoneo niente selvatici per cui, pace e bene fratelli.

da jamesin 16/10/2018 20.56

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Dalle mie parti,ci sono contadini e proprietari terrieri che ha 2-3-5 mila METRI di terreno frazionati e confinanti con altri proprietari con la stessa metratura, vedrete che Babele; se aboliscono come qualcuno spera l'art 842,questo vuol dire la fine della caccia.

da Fucino Cane 16/10/2018 18.30

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Tolto l’842 e chiusa la caccia. Proprietà terriera frastagliata (5 ettari medi contro i 50 dellaFrancia) e ingordigia del contado decreterebbero la fine della caccia. Resterebbero i fagiani di pollaio i cinghiali e altri ungulati. Capanni a 30.000 euro l’anno.

da No 842? No caccia! 16/10/2018 18.00

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Più che palese orientamento del mondo dell'agricoltura (la CIA una volta stava con i contadini proletari, oggi con i grandi proprietari) verso un rapido superamento dell'842. Ma anche Coldiretti, che allora sostenne i cacciatori al referendum, oggi propende per la privatizzazione. Un cacciatore accorto dovrebbe pensare ad anticipare la mossa, non a ostacolarla, che tanto è ineluttabile, tantomeno a subirla. Secondo me, la soluzione francese è la più adatta al nostro modo di pensare la caccia. Vedremo.

da Italo G. C. 16/10/2018 17.01

Re:Cia, fiscalità e attività faunistico venatorie

Con questa mossa;Questi della CIA; Stanno Tentando tutte le strade per abolire l'articolo 842 del codice civile. Meditate gente meditate!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da Fucino Cane 16/10/2018 13.45