Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Caccia Piemonte, nuove dalla Corte costituzionaleCpa Lombardia: tasse venatorie, meglio i bollettiniBenevento: osservazioni su disciplina caccia cinghialeArci Caccia: allarmismo su pavoncella e moriglioneAddio a Lucio Parodi, cacciatore ambientalistaLazio: approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Fiocchi si attiva su moriglione e pavoncellaKey Concepts: Ispra isolatoBerlato Caretta "su specie cacciabili intervenga Ministro Centinaio"Fidc: su moriglione e pavoncella nessun divieto di cacciaOsservatorio Fein Arosio: accuse infondate Moriglione e Pavoncella. La Lipu canta vittoriaMazzali: In arrivo 200 mila euro per i roccoliLombardia, domande caccia storno entro fine luglioGestione adattativa. Decise le quote in FranciaSardegna. Lampis: "adempiere a controllo cornacchie"I vertici Cpa incontrano i cacciatori del VenetoValentina Cortese. Fidc "un saluto a una grande attrice. E cacciatrice"Fidc: luci e ombre su Calendario Venatorio VenetoInghilterra: sempre più donne a cacciaLiguria, respinto attacco M5S alla caccia domenicaleApprovato disciplinare caccia cinghiale BeneventoFidc Piemonte "da calendario venatorio alcuni segnali positivi"Francia. Ritirato reato disturbo caccia dalla riformaPiemonte. Migliora il Calendario Venatorio Liguria valuterà anticipazione caccia cinghialeRitorno alla FACE della Federazione Reale di Caccia SpagnolaCalabria. Approvato nuovo piano di selezione cinghialiIncontro della Lega Toscana sulla caccia Piemonte, approvato Calendario VenatorioCaccia selezione, rientra la protesta dei cacciatori comaschiEps, rinnovate le caricheLazio, mobilitazione per il Calendario VenatorioUmbria: "Piano faunistico non più rinviabile"La caccia al Parlamento UEKC. L'affondo della FranciaAssociazioni animaliste alle Regioni: chiudere la caccia al 31 dicembreFiocchi membro della Commissione AmbienteAnuu: nata piattaforma Chasseurs du SudMonte Baldo, Ispra propone caccia cinghiale fino a 31 gennaioSoddisfazione da Fidc per l'elezione di SassoliDavid Sassoli Presidente del Parlamento UESvizzera, nel canton Grigioni si caccia anche nelle aree protetteConferenza Caccia Toscana. Polemiche sulla CCTLa CCT si allargaRolfi: 477 cinghiali abbattuti con la caccia di selezioneCalendario Venatorio Veneto. Sì a colombaccio in preaperturaE' ancora emergenza cinghiali a TriesteCaccia di selezione, decreto Regione LombardiaRemaschi "conferenza caccia rilancia modello toscano"Convegno Anlc Piemonte sul futuro della cacciaConferenza caccia Toscana. Il punto di vista della CCTModifica Piano volpe Emilia RomagnaLombardia, approvata deroga allo stornoIn Friuli passa emendamento per la caccia notturna al cinghialeTorna a La Spezia l'iniziativa benefica Noi per il GasliniVeneto, tutti d'accordo sul Calendario VenatorioSardegna, battaglia sui censimentiTutela animali. Ddl Bruzzone elimina riferimenti alla fauna selvaticaConferenza caccia Toscana. Wwf e Legambiente si defilanoAl via domani gli Stati Generali della caccia toscanaArci Caccia Marche chiede un calendario "più prudente"Respinto ricorso Rizzi. Diffamò il cacciatore MoltrerFidc Piemonte. Primo incontro con l'Assessore ProtopapaViezzi rieletto alla guida di Fidc FriuliE se non ci fossero i cacciatori?Parlamento Ue. Berlato in codaLa Libera Caccia compie 60 anniCoordinamento Campania commenta ultime novitàFidc, prosegue raccolta dati con i diari di cacciaBrescia, aperta la caccia di selezione al cinghialeSardegna. Ok dal Comitato faunistico al Calendario venatorioPiemonte: in approvazione piani ungulatiPolemiche in Puglia sulla mobilità venatoriaVeneto sollecita riforma 157 "stop alla crescita delle specie nocive"Droni in soccorso dei caprioliFidc: dall'Ue richiesta divieto caccia moriglione e pavoncellaToscana approva caccia in deroga allo stornoBruzzone "La legge ligure sui Parchi rimarrà in vigore"Puglia: ok legge caccia 20 giornate migratoria in mobilitàGoverno impugna legge Liguria su riperimetrazione ParchiFidc Veneto sull'incontro con l'assessore PanA Macerata ripartono i corsi per nuove guardie venatorieAbruzzo. Presentata proposta calendario venatorio Tar Campania ordina ricalcolo del territorio cacciabileCaccia Veneto. Le richieste di Berlato alla RegioneBrescia. Otto rinviati a giudizio per il controllo del cinghiale Roccoli, ancora nulla di fatto in LombardiaFidc Umbria: dalla Regione inutili penalizzazioni sul calendario venatorioFidc Bergamo "i cacciatori siano impiegati nel controllo faunistico"Caccia cinghiale. Regione Calabria sollecita modifica 157 I cacciatori catanesi impegnati nella tutela ambientaleBerlato alla guida di ACRAncora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatori

News Caccia

Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli


giovedì 13 settembre 2018
    

 
 
"Una buona notizia", "anche se nessuno risarcirà i danni subiti dagli agricoltori in queste settimane in cui i caprioli hanno potuto liberamente flagellare le vigne". E' l'amara considerazione di Gianluca Cavicchioli, direttore dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena sull'ordinanza del TAR che ha annullato la richiesta dell'URCA per la sospensione del piano di prelievo del capriolo.
 
"Bisogna che sia chiaro a tutti, inoltre - continua il rappresentante degli agricoltori - che il piano di controllo deve servire a riportare un equilibrio nella densità di questi animali, equilibrio che è necessario all’agricoltura come all’ecosistema ambientale. Resta sconcertante – conclude Cavicchioli - infine, che la richiesta di sospensiva sia stata presentata da una parte minoritaria di quel mondo venatorio che non ha a cuore l’agricoltura e gli sforzi che questo settore sta facendo in provincia di Siena e in Toscana per trovare un equilibrio fra sensibilità differenti".

 

Leggi tutte le news

20 commenti finora...

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

X Aiuto; si vede che le cornacchie grigie,gazze e piccioni che anche in questi giorni mi stanno saccheggiando il frutteto con l'uva Fragola ed i Fichi,deveno essere una specie geneticamente modificata!!!

da Fucino Cane 14/09/2018 13.58

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

se hai 4/5 ettari hai come una riserva privata. pasturi i cinghiali e li spari con l'infrarosso di notte e i caprioli all'aspetto quando vuoi. BASTA DICHIARARE CHE HAI I DANNI !! AHAHHAHAAHH

da che roba 14/09/2018 11.39

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Ormai qualsiasi proprietario o conduttore di terreno agricolo che abbia la licenza di caccia in regola e sia abilitato alla caccia di selezione di fatto ha la riserva privata perché basta che si fa un paio di altane in punti strategici e con le distanze nel suo non entra più nessuno .....se ha i danni da cinghiali può fare l aspetto e ne può tirare quanti vuole quindi carne e prosciutti a go go e secondo voi si mettono a fare l Azienda Faunistica Venatoria con tutto quello che implica ? Lo potrà. Fare un grande proprietario terriero per passione o per affari magari per invitare amici e persone con cui ha rapporti di lavoro ma con la frammentazione delle proprietà e l incapacità organizzativa e gestionale tutta italiana li vedete 5 o 6 proprietari che si uniscono e vanno d amore e d accordo a gestire una azienda senza egoismi personali ? E poi in Italia non sono competitivi come prezzi costa meno e sopratutto sono più seri all estero ! E poi per principio se mai dovessi in Italia non gli darei un soldo piuttosto smetto di andarci a caccia continuo a farmi dei bei viaggi più di quelli che ho fatto finora a vederli gli animali ....in giro per il mondo! E se proprio voglio andarci a caccia passo il confine i mie soldi li porto ad altri !

da Stiv 14/09/2018 11.17

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

E' chiaro ormai, e non solo in Toscana, che la battaglia è sull'art. 842. Gli ungulati sono un patrimonio (economico) che va a occhio agli agricoltori che se lo vedono passare sotto il naso senza poterselo gestire direttamente. I danni, che ci sono (la maggior parte proprio causa ungulati), sono lo strumento per scardinare il dispositivo di legge (praticamente unico in Europa e nel mondo) che consente ai cacciatori l'accesso nelle proprietà altrui. Con un po', ma poco, di cervello, è impossibile pensare che si possa vincere, da cacciatori, questa battaglia se non troviamo una sintesi. Se continuiamo a fare a testate, prima o poi ce la rompiamo. Per cui, invito tutti,- compreso i selettori dell'Urca - che non sono tanti, ma credono di essere nel giusto - ad andare avanti guardando al futuro. Più ragionevolezza e meno muscoli. La competizione si basa sui quintali di carne pregiata, che potrebbe essere ancora di più valorizzata, cosa che gli agricoltori (allevatori a loro insaputa) potrebbero fare, mentre fra le nostre schiere gli egoismi di categoria prevalgono ancora, e gli individualismi (dei pensionati cinghialari) rallentano ancora di più.

da Pace e bene 14/09/2018 10.35

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

suggerisco carne di capriolo all'uva con contorno di purè al Sig.re Cavicchioli

da risolutore 14/09/2018 9.09

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

I CAPRIOLI SI SONO INCROCIATI CON I CINGHIALI E MANGIANO L'UVA MA A CHI PENSANO DI DARLA A BERE ...................

da LUCA BG 13/09/2018 22.33

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Senso ma di che parli? Appena avrete abbattuto l'ultimo capriolo la carabina ve la infilerete nel buco del c..o!

da Mario 13/09/2018 20.49

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Se i cacciatori toscani avessero le palle, fermerebbero spontaneamente tutti gli abbattimenti fino a data da concordare, sarebbe bello ma utopistico purtroppo

da Benito 13/09/2018 20.43

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Remaschi ha dimostrato ancora una volta di essere al servizio degli agricoli e signorotti ricchi.Non ha ancora capito quale sia il fine della caccia di selezione che nulla ha a che vedere con le finalità di danno agricolo che millanta nei suoi comunicati.In pratica aggirando la legge statale sul controllo( art 19-157/92) ha trovato la scusante di accontentare i potentati agricoli ,con manavolanza a costo zero,composta della parte più becera ed ignorante ,di quel popolo dei cacciatori che con la porcheria da lui partorita non vuole avere nulla a cui spartire.Remaschi,Urca non è una parte minoritari del mondo venatorio,ma una parte maggioritaria di quel mondo ambientalista è vicino al territorio alla valorizzazione della fauna,con tanto di riconoscimento ministeriale.Studia remaschi,anche se questo non ti salverà dal prossimo tonfo elettorale.

da Punteruolo rosso 13/09/2018 20.10

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

In assenso di liquidi stanno attaccando l uva andate nelle vigne invece di stare sulla antana peoroni

da Senso 13/09/2018 19.42

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

I caprioli mangiano i ributti delle viti a primavera ora danni alle vigne non ne fanno. Capre!!!!!!!!!!!!!!!

da Falsi e bugiardi 13/09/2018 16.59

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

i caprioli infatti non mangiano il grappolo ma il chicco, hai ragione e poi danni ai vigneti da Gazze, cornacchie e piccioni (ma quando mai questi fanno danno alle vigne) ma di cosa ragionate, che categoria che siamo diventati mi sa che di veri cacciatori siamo rimasti in pochi purtroppo

da Aiutoo 13/09/2018 16.55

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

I caprioli che mangiano i grappoli di uva è una novità assoluta

da Luciano 13/09/2018 16.28

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

per me caprioli, cervi, daini e mufloni si possono riprodurre in quantità industriale, di certo non vado a fare il guardiano di certi Signoroni tipo Antinori e compagnia...

da da Senese doc 13/09/2018 16.16

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Gli agricoltori son falsi come Giuda.....prima attraverso i loro sindacati di categoria millantano danni per avere rimborso,poi meno di 15 giorni fa.,annunci roboanti di Coldiretti dove le produzioni vitivinicole di quest'anno hanno messo il turbo con qualità ToP,e produzione incrementata del 25%, e ora personaggi legati all'agricoltura fanno comunicati strappalacrime di coccodrillo,in cerca ancora di raccattare consensi e denari.Sara' il caso che questo Cavicchioli si informi meglio,visto che URCA non è parte minoritaria del mondo venatorio,ma è una associazione ambientalista maggioritaria per la valorizzazione della fauna e del territorio con tanto di riconoscimento ministeriale.

da Escariota 13/09/2018 15.15

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Guadagnano milioni di euro e rompono il caxxo e fanno sparire una specie per 3000 euro e anche meno di danni

da eradicare si, ma i viticoltori 13/09/2018 13.55

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

A metà agosto una bella irrorata di glifosato sulle vigne, poi dopo lamentatevi dei danni........

da Se fosse per me.......ve li farei io i danni 13/09/2018 13.22

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

Scusate cari agricoltori,ma dei danni ai vigneti creati da Storni,Cornacchie grigie,Gazze ladre,Piccioni!!!, non ne parlate mai; parlate sempre dei danni alle vigne mature, pronte o quasi al raccolto FATTI DAI CAPRIOLI??? NON E' CHE STATE MIRANDO ALL'ABOLIZIONE DEL'ART 842,PER UN VOSTRO TORNACONTO PERSONALE?????????

da Fucino Cane 13/09/2018 13.12

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

ma smettetela di scrivere cose non vere!!!

da Gino 13/09/2018 11.51

Re:Siena, vigne ormai danneggiate dai caprioli

cazzate

da alberto 13/09/2018 11.16