Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Arci Caccia: una riforma che è attacco a CostituzioneFidc Friuli tra enti di pubblica utilità per estinzione reatiPassare da tutela a gestione: Cia presenterà modifica 157Primo sì della Camera alla riforma costituzionale sul ReferendumCaretta "su referendum la Lega si piega al M5S" Sorrentino: emendamento Ispra sia respinto anche in aulaBruzzone: Ministro Costa incontri anche mondo venatorio e AtcPiano lupo. Costa rassicura i parlamentari animalisti "abbattimenti esclusi"Campania. Interrogazione M5S su nomine AtcAnlc "finalmente buonsenso su strapotere Ispra"Cinghiale, Toscana: a Pisa presentate le proposte delle squadre Bocciato emendamento su parere Ispra vincolanteCaccia alla tortora, Bruzzone presenta interrogazione al MinistroAnimalambientalisti in allarmeCCT, "su autonomie regionali opportunità e pericoli"Abolizione Comitato Faunistico. Protesta Lipu Trento CCT: con emendamento Occhionero ennesimo attacco alla cacciaTrento, riforma caccia: Giunta abolisce Comitato Faunistico VenatorioCommissario Atc Firenze Sud risponde su aumenti quote cacciaFidc Udine inaugura nuova collezione didatticaPareri vincolanti Ispra, Lega fortemente contrariaCabina Regia "nuovo attacco dagli anticaccia su procedura KC"Parere vincolante Ispra caccia, emendamento alla CameraFidc Umbria critica Regione su gestione ParchiRicerca sul colombaccioAbruzzo, pubblicata proposta Piano Faunistico VenatorioKey Concepts, animalisti in agitazione contro Ministero AgricolturaSicilia, approvata norma su controllo faunistico. Critiche da M5SAl Parlamento Ue conferenza su gestione dei grandi predatoriAnche la Liguria verso l'autonomia ambientaleAtc Unico, finisce il commissariamentoFidc Firenze "alzate quote iscrizione caccia cinghiale"In Francia bloccata la caccia alle ochePieroni "questo Governo non ha a cuore i cacciatori marchigiani"Campagna Lav e Lac: Fidc Bergamo deununcia per diffamazioneSardegna. Solinas e gli impegni sulla cacciaMazzali "valuterò esposto su incivili poster animalisti"Addio a Fabio Perco, biologo ed ornitologo di fama internazionaleFiocchi "solidarietà a Casella, anch'io oggetto di ingiurie anticaccia"Sondaggio on line favorevole alla cacciaLombardia, Proposta di Legge Mazzali a tutela della falconeriaControllo cinghiali. Tar rileva incostituzionalità legge PiemonteTentativo di aggressione animalista a HitSpecie invasive e nocive: mozione Mazzali in LombardiaUmbria, Anlc chiede tempi brevi per il nuovo Piano FaunisticoDibattito Arci Caccia a Hit sul Piano faunistico scadutoCacciatrici: a Hit il debutto della community instagram Caccia Beccaccia sostenibile in Veneto. A Hit il report della RegioneRolfi inaugura nuovo Centro Lavorazione Selvaggina a BresciaSalvini incontra la Cabina di Regia del mondo venatorioNasce piattaforma monitoraggio selvatici feritiSicurezza e braccata, l'attenzione non è mai troppaMuore Giancarlo Comastri. Il ricordo di Arci CacciaVeneto. Migratoria in mobilità. La Corte dà ragione a BerlatoMatteo Salvini sarà a HitCaccia siti Natura 2000, Governo impugna legge MarcheRoma: i cinghiali hanno i mesi contati, forseI Convegni di Hit. Dalla modifica dei KC alla caccia al cinghialeBruzzone: Ministero Ambiente ammetta posizione politica anti caccia"Cacciatore sia riconosciuto in 157 come operatore volontario"Arci Caccia Siena: borsa di studio alle elementari di ChiancianoInterrogazione Bruzzone caccia in diretta oggi su Rai 3Tavolo caccia, firmato accordo in ToscanaVeneto: Fdl si astiene su proroga Piano Faunistico VenatorioIn Veneto nuova proroga per il Piano Faunistico Venatorio del 2007Mazzali su caccia con l'arco "disciplina rigorosa"Bruzzone segnala conflitto di interesse Lipu - Ministero dell'AmbienteOk a mozione in Lombardia per caccia con l'arcoSorrentino: "importante passo avanti del Parlamento su controllo fauna"Fagiani Pianosa. Sammuri respinge le accuse di Arci CacciaAudizione alla Camera su modifiche alla 157/92La caccia alla beccaccia è sostenibile. A Hit i dati di Regione VenetoCaccia coniglio selvatico, Fidc Sicilia presenta nuovo progettoCondannato l'Atc che sospese una squadra per una contestazioneM5S prova a ridurre le specie cacciabili in LiguriaToscana, Montemagni "aggiornare Piano Faunistico scaduto"Grosseto. Approvati piani di immissione faunaBiella forma i "cacciatori a chiamata"A Hit sabato l'Assemblea annuale del Cic ItaliaLombardia: nuovo disciplinare per la caccia al cinghialeImpugnativa Lombardia. Fidc "non c'è contrasto con la 157/92"Governo impugna le nuove norme sulla caccia lombardeGiornata zone umide. Fidc "insostituibile ruolo dei cacciatori"CCT: "La Lipu attacca le Regioni sulla caccia"Tedde contro Giunta Sardegna "non ha difeso il calendario"Blitz animalista ferma gara di caccia nel piacentinoCCT: recuperare frattura con ConfagricolturaNuovo ricorso al Tar di Fidc Piemonte sulle nomine degli AtcRemaschi "Confagricoltura Toscana torni al tavolo sugli ungulati"Sardegna, Tar condanna Regione per caccia a lepre e perniceEradicazione peste suina: l'Europa si affida ai cacciatoriUmbria, completamento Piani caccia caprioloKC caccia, tutto da rifare. Conferenza Stato Regioni prende attoStagione caccia 2018 - 19, in calo del 33% gli incidenti mortaliFabio Balocco sul Fatto paragona i cacciatori ai serial KillerToscana, parziale ritiro del ricorso animalista contro la cacciaToscana, approvato Piano di controllo del cinghiale 2019 - 2021Carnivori: le Regioni alpine fanno fronte comune su gestione"Bruzzone: "Brambilla chieda scusa ai cacciatori"Maullu: da Brambilla dichiarazioni inopportune e offensive Arci Caccia "sterminio di fagiani a Pianosa"Arci Caccia Veneto: ennesima proroga per il piano faunisticoLega "su revisione KC la Commissione obblighi ad un approccio europeo"Referendum, appello di Pietro Fiocchi ai ParlamentariL'idillio Lega - M5S si spezza sulla caccia. E la Brambilla attaccaLa denuncia di Wwf Abruzzo: mancano i dati sulla cacciaSui KC anche un'interrogazione alla Commissione Ue della LegaCct: in Toscana attrattivi cinghiale per caccia di selezioneKey Concepts, Sparvoli (Libera Caccia) "ormai guerra aperta"Efsa conferma, numero cinghiali in crescita esponenzialeKC Caccia, Mazzali risponde ai Cinque StelleFidc: su revisione KC partita scomposta offensiva ambientalistaKey Concepts: Ministero Politiche Ue sfiducia Ispra in EuropaCCT, nuove proposte sulla legge ObiettivoLegge Obiettivo Toscana, ecco i risultati dei primi tre anniContenimento cinghiale, due provvedimenti in LombardiaBlitz Meta durante catture conigli. I cacciatori: "danni e insulti"Pnalm, a portare cibo ai cervi ci pensano i cacciatoriCarne di cinghiale agli ospizi. L'iniziativa del Cpa SardegnaCecchini "si valuterà recupero mancati abbattimenti"Arci Caccia, "Persa una buona occasione per la caccia"Abruzzo, proroga caccia al 10 febbraio

News Caccia

A Pesaro un progetto per la starna


mercoledì 12 settembre 2018
    

 
Dal 2017, nel pesarese si sta tentando di ricostituire popolazioni di uccelli selvatici una volta comuni, le starne, in tante zone del pesarese. Lo riferisce un comunicato dell'Atc Ps2. “Per una volta – si legge nel testo - c’è un’idea che può mettere d’accordo tutti, cacciatori, agricoltori, ambientalisti”.

Recentemente, infatti, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di concerto con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ha incaricato ISPRA di predisporre il Piano Nazionale di Gestione per la Starna (Perdix perdix), la cui sottospecie autoctona dell’Italia Perdix perdix italica, è inserita nell’allegato A della Direttiva Uccelli (2009/147/CE); la popolazione europea è considerata vulnerabile ed in diminuzione, in Italia quasi scomparsa.

In ambito provinciale, uno dei due enti gestori della fauna selvatica, l’Ambito Territoriale di Caccia (ATC) PS2 in collaborazione con l’ENCI delegazione provinciale di Pesaro e Urbino, ha avviato, sulla scorta delle indicazioni fornite dal Piano nazionale citato, un ambizioso progetto di reintroduzione di questa specie. In particolare è stata scelta la vallata del fiume Cesano, dove, lungo la rete di istituti di protezione, è stata avviata la complessa operazione di reintroduzione. Obiettivo principale è ricostituire popolazioni stabili ed auto-riproducentisi di Starna; importanti obiettivi secondari sono incrementare la biodiversità, innalzare la qualità ambientale (considerato il ruolo di “indicatore di qualità” che la specie ricopre), costituire una “base operativa” di valore per incentivare l’attività cinofila di qualità.

Le operazioni hanno interessato 33 diversi siti, con il rilascio in natura di coppie in primavera, e di giovani accompagnati da un maschio adulto con funzione di richiamo, tra luglio e settembre. Tutti gli animali vengono inanellati con anelli metallici, con codice numerico di riconoscimento proprio dell’ATC PS2. Prima del rilascio in natura le starne vengono ambientate in appositi gabbioni al fine di cementare l’unione della coppia o della brigata in formazione. Dopo il rilascio in natura, il progetto prevede il monitoraggio costante della popolazione, attraverso censimenti al canto in periodo primaverile, censimenti delle nidiate in agosto, censimenti con cani specializzati nel periodo autunnale. Ma il progetto non si esaurisce qui. Insieme alle operazioni precedenti, esso prevede, oltre al divieto di caccia alla starna durante il periodo del progetto ed una vigilanza specifica, anche i cosiddetti interventi agronomici.  Sono state attivate varie pratiche agricole (colture a perdere, ritardo dell’aratura delle stoppie, impianto di nuove siepi, mantenimento e realizzazione di punti d'acqua in estate, ritardo della trinciatura in frutteti e oliveti), che incrementano l’ospitalità non solo per le starne ma anche per tutti gli altri animali che frequentano gli agroecosistemi: fagiani, quaglie, allodole, rapaci come le albanelle ma anche mammiferi come lepri e caprioli.

In questi giorni si sono effettuati gli ultimi rilasci dell’anno, pertanto si invita tutti coloro che frequentano la vallata del Cesano a prestare attenzione per non disturbare le starne né nelle strutture di ambientamento, né con i cani, né durante l’attività venatoria, segnalando eventuali presenze o denunciando atti illeciti. "I primi risultati sono incoraggianti; l’involo di una brigata di starne nelle nostre campagne è spettacolo raccomandato per tutti!" scrive l'Atc.

 

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:A Pesaro un progetto per la starna

Zitto! Se ti sentono domani fanno parco pure lì...

da Stttttt silenzio 13/09/2018 13.31

Re:A Pesaro un progetto per la starna

...pertanto si invita tutti coloro che frequentano la vallata del Cesano a prestare attenzione per non disturbare le starne né nelle strutture di ambientamento, né con i cani, né durante l’attività venatoria,>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Ma tu guarda un po, adesso che sarebbe servito uno dei tanti parchi inutili vogliono incrementare le starne in una vallata dove si può cacciare !! Ho capito bene ? Pace e bene.

da jamesin 12/09/2018 18.03

Re:A Pesaro un progetto per la starna

meglio piuttosto che niente, almeno ci si prova

da Benito 12/09/2018 17.32

Re:A Pesaro un progetto per la starna

Progetto sacchi di mangime volevate dire. La starna è nata cosa marchigià

da avanti con le bufale 12/09/2018 17.15

Re:A Pesaro un progetto per la starna

Volpi,Faine,Corvi,Cornacchie grigie,Gatti rinselvatichiti,e diverse famiglie di Falconidi, sentitamente ringraziano,per il cibo fornitogli!!!

da Fucino Cane 12/09/2018 17.07