Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Caccia, botta e risposta Stefania Craxi - Brambilla su ChiAgricoltori marchigiani in piazza "autorizzateci a sparare"Vince il sì caccia. E Sky non mostra il sondaggioVigilanza venatoria. Attenzione agli abusiCinghiale: legittimi Piani nei Parchi in assenza di regolamentoBelluno, continua il divieto di cacciaDoma le fiamme in ospedale. Eroica impresa di Nicola Micheloni, cacciatoreBrambilla dove sei?Caretta: "niente animali morti per il maltempo"Dibattito sulla caccia Su SkyTg24 con Sparvoli e PerrottiLA SELVAGGINA E LA GUIDA MICHELIN 2019Controlli illeciti Wwf? Sarà Cecchini a chiarirePolemiche in Lombardia sul contenimento della volpeBrescia, restituzione schede caccia alla lepreColdiretti Molise "la caccia di selezione non basta"Corona alla Brambilla: "perchè il pesce può essere ammazzato?"Intervista Brambilla Mattino 5. Protesta Arci CacciaTar Lazio riapre la caccia nella zona pre parcoLombardia, modifiche alla legge sulla caccia in ConsiglioEmergenza cinghiali Molise. "In primis caccia di selezione"Caccia migratoria. Sui Key Concepts un nulla di fatto?La star di Hollywood Chris Pratt è un fiero cacciatoreStorno, Toscana. Comunicare capi abbattutiMarche: ok a misure straordinarie per il cinghialeBelluno, divieto di caccia prorogato fino al 16 novembreLazio, 8 comuni per riapertura caccia in zona pre parcoLiguria, impugnate nuove norme sulla tassidermiaSanzioni ai cacciatori, la Lega convoca il presidente del WWF PerugiaLa caccia e le opportunità della PACMarche, riapre la caccia nei siti Natura 2000Piacenza, chiusa caccia lepre e pernice rossaLotta a peste suina. In Sardegna 1320 campioni in due giornateRolfi su modifiche legge caccia "norme più chiare"La buona comunicazione della caccia? Cibo sano, tradizioni e culturaBattistoni bacchetta Zingaretti "convochi le associazioni venatorie"Sicilia, parte prelievo sperimentale della lepre italicaLombardia, capanni e giornate di caccia. Modifiche in CommissioneTar Piemonte respinge domanda cautelare Fidc su legge AtcPantanelle, un paradiso della natura grazie ai cacciatoriAlberto Romelli, l'artista della fauna alpinaPieroni, ora ripristino caccia nelle aree Natura 2000Lombardia: approvata mozione salvaguardia roccoliPasso, il meteo non lo ha favoritoPiano faunistico Emilia Romagna. La Lega dice noColdiretti Marche: bene riapertura caccia siti Natura 2000Marche, rispristino Piani Provinciali evita divieto caccia in ZpsEmilia Romagna, Piano faunistico in Consiglio regionaleKey Concepts. A che punto siamo?Nuove contestazioni a Zaia per divieto caccia Belluno e VicenzaMarche, al consiglio regionale si parla di cacciaAllodola, Tar accoglie ricorso Lac in LombardiaBelluno e Vicenza, divieto caccia prorogatoBriano: "la caccia ha bisogno di una buona comunicazione"Revoca divieto caccia, soddisfazione da Berlato Lombardia "possibili annotazioni cumulative capi abbattuti"Zaia revoca divieto caccia, eccezione Belluno e Vicenza Zona AlpiMacron ancora a fianco dei cacciatoriAssociazioni venatorie Lazio sul piede di guerra Appello Fidc Veneto a Zaia: riaprire caccia sabato 3 novembreToscana, apre caccia al cinghiale. Remaschi "prudenza"CCT "continua la rigidità dell'Ispra"Rolfi "dal 2019 tesserino spedito a casa dei cacciatori lombardi"Key Concepts, Regioni e Mipaaf "mantenere attuali tempi di caccia"Scontro Brambilla - Dall'Olio sulla caccia a Uno MattinaMazzali e Maullu attaccano la Brambilla “proposta senza senso”Fidc Veneto "cacciatori a disposizione per eventuali emergenze"Obiettivo selvatico: nuova rubrica su BigHunter.it di Giordano TognarelliPiombino, l'assurda petizione contro la cacciaArci Caccia Marche protesta e chiede dimissioni Pieroni Altre proteste per il divieto di caccia in VenetoIn Sicilia un ddl sulla caccia per superare i ricorsi al TarGli animalisti tornano alla carica contro la cacciaTosi, Fidc Veneto scrive a Zaia "riveda divieto caccia"Berlato e Caretta: Zaia ritiri decreto che sospende la cacciaUn meteo anomalo influenza il passoDivieto caccia Natura 2000 Marche. Fioccano le protesteVeneto, sospesa caccia per maltempoScritte ingiuriose contro i cacciatori. Denuncia della CCTSicilia, nuove giornate per corsi monitoraggio beccacciaCentinaio: aumentare di un mese la caccia al cinghialeRegione Marche: sospesa caccia nei Siti Natura 2000Aggrediti due cacciatori. Mazzali presenta espostoLombardia chiede più poteri su contenimento cinghialeCaccia Sicilia, Consiglio di Giustizia respinge e nomina un consulenteAnche Butac svela la bufala della caccia che fa aumentare i cinghialiBruzzone, interrogazione sui Key Concepts "basta con i paradossi"Bergamo, chiude caccia alla lepre in pianuraGli idrocarburi in agricoltura e il silenzio ambientalistaAtti vandalici contro cacciatori. Rolfi scrive ai PrefettiRolfi, caccia al cinghiale sulle Alpi anche di sabatoPubblicato studio Fidc su tordo bottaccio in CalabriaMarche: sospesa caccia nei siti Natura 2000Tar Lazio sospende caccia nelle aree di protezione dell'orsoSbloccata caccia cinghiale a BresciaFidc, revisione Key Concepts: una settimana intensaChiudere la caccia? Prima le autostrade... e le montagneTedde "colpo di mano su Comitato Faunistico sardo"Key concepts: un po' di buonsensoSparvoli "il dolore e la strumentalizzazione"Anuu. Ancora qualche anomalia nel passoMarche. Su cinghiali, volpi e corvidi nessun controllo faunistico Sardegna, proposta Spano riduce funzioni Comitato faunisticoAbruzzo, le AAVV regionali raccomandano massima prudenza

News Caccia

A Pesaro un progetto per la starna


mercoledì 12 settembre 2018
    

 
Dal 2017, nel pesarese si sta tentando di ricostituire popolazioni di uccelli selvatici una volta comuni, le starne, in tante zone del pesarese. Lo riferisce un comunicato dell'Atc Ps2. “Per una volta – si legge nel testo - c’è un’idea che può mettere d’accordo tutti, cacciatori, agricoltori, ambientalisti”.

Recentemente, infatti, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, di concerto con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, ha incaricato ISPRA di predisporre il Piano Nazionale di Gestione per la Starna (Perdix perdix), la cui sottospecie autoctona dell’Italia Perdix perdix italica, è inserita nell’allegato A della Direttiva Uccelli (2009/147/CE); la popolazione europea è considerata vulnerabile ed in diminuzione, in Italia quasi scomparsa.

In ambito provinciale, uno dei due enti gestori della fauna selvatica, l’Ambito Territoriale di Caccia (ATC) PS2 in collaborazione con l’ENCI delegazione provinciale di Pesaro e Urbino, ha avviato, sulla scorta delle indicazioni fornite dal Piano nazionale citato, un ambizioso progetto di reintroduzione di questa specie. In particolare è stata scelta la vallata del fiume Cesano, dove, lungo la rete di istituti di protezione, è stata avviata la complessa operazione di reintroduzione. Obiettivo principale è ricostituire popolazioni stabili ed auto-riproducentisi di Starna; importanti obiettivi secondari sono incrementare la biodiversità, innalzare la qualità ambientale (considerato il ruolo di “indicatore di qualità” che la specie ricopre), costituire una “base operativa” di valore per incentivare l’attività cinofila di qualità.

Le operazioni hanno interessato 33 diversi siti, con il rilascio in natura di coppie in primavera, e di giovani accompagnati da un maschio adulto con funzione di richiamo, tra luglio e settembre. Tutti gli animali vengono inanellati con anelli metallici, con codice numerico di riconoscimento proprio dell’ATC PS2. Prima del rilascio in natura le starne vengono ambientate in appositi gabbioni al fine di cementare l’unione della coppia o della brigata in formazione. Dopo il rilascio in natura, il progetto prevede il monitoraggio costante della popolazione, attraverso censimenti al canto in periodo primaverile, censimenti delle nidiate in agosto, censimenti con cani specializzati nel periodo autunnale. Ma il progetto non si esaurisce qui. Insieme alle operazioni precedenti, esso prevede, oltre al divieto di caccia alla starna durante il periodo del progetto ed una vigilanza specifica, anche i cosiddetti interventi agronomici.  Sono state attivate varie pratiche agricole (colture a perdere, ritardo dell’aratura delle stoppie, impianto di nuove siepi, mantenimento e realizzazione di punti d'acqua in estate, ritardo della trinciatura in frutteti e oliveti), che incrementano l’ospitalità non solo per le starne ma anche per tutti gli altri animali che frequentano gli agroecosistemi: fagiani, quaglie, allodole, rapaci come le albanelle ma anche mammiferi come lepri e caprioli.

In questi giorni si sono effettuati gli ultimi rilasci dell’anno, pertanto si invita tutti coloro che frequentano la vallata del Cesano a prestare attenzione per non disturbare le starne né nelle strutture di ambientamento, né con i cani, né durante l’attività venatoria, segnalando eventuali presenze o denunciando atti illeciti. "I primi risultati sono incoraggianti; l’involo di una brigata di starne nelle nostre campagne è spettacolo raccomandato per tutti!" scrive l'Atc.

 

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:A Pesaro un progetto per la starna

Zitto! Se ti sentono domani fanno parco pure lì...

da Stttttt silenzio 13/09/2018 13.31

Re:A Pesaro un progetto per la starna

...pertanto si invita tutti coloro che frequentano la vallata del Cesano a prestare attenzione per non disturbare le starne né nelle strutture di ambientamento, né con i cani, né durante l’attività venatoria,>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> Ma tu guarda un po, adesso che sarebbe servito uno dei tanti parchi inutili vogliono incrementare le starne in una vallata dove si può cacciare !! Ho capito bene ? Pace e bene.

da jamesin 12/09/2018 18.03

Re:A Pesaro un progetto per la starna

meglio piuttosto che niente, almeno ci si prova

da Benito 12/09/2018 17.32

Re:A Pesaro un progetto per la starna

Progetto sacchi di mangime volevate dire. La starna è nata cosa marchigià

da avanti con le bufale 12/09/2018 17.15

Re:A Pesaro un progetto per la starna

Volpi,Faine,Corvi,Cornacchie grigie,Gatti rinselvatichiti,e diverse famiglie di Falconidi, sentitamente ringraziano,per il cibo fornitogli!!!

da Fucino Cane 12/09/2018 17.07