Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"


martedì 10 luglio 2018
    

"Alla luce dei procedimenti penali avviati dalla Procura di Brescia e tutt’ora pendenti, nonché delle pronunce della Corte Costituzionale che ha dichiarato l’illegittimità delle disposizioni regionali di altre Regioni (del tutto identiche a quelle vigenti in Regione Lombardia) che hanno ammesso il ricorso a figure diverse rispetto a quelle previste dalla Legge 157/92 art. 19 per il controllo extravenatorio della fauna selvatica ed inselvatichita per prevenzione e contenimento dei danni, non posso che invitare tutti gli operatori faunistici iscritti all’Associazione a sospendere ogni intervento di controllo della fauna sino a che non interverrà una modifica dell’impianto normativo nazionale o comunque un chiarimento che metta gli operatori stessi al riparo da conseguenze". E' quanto consiglia ai propri tesserati il Presidente Provinciale della Federcaccia di Bergamo, Lorenzo Bertacchi.

"Ricordo che secondo la legge nazionale le uniche figure ammesse ad effettuare il controllo al fianco della Polizia Provinciale sarebbero gli agenti del Corpo Forestale dello Stato, gli agenti della polizia locale muniti di licenza di caccia e i proprietari e conduttori dei fondi muniti di licenza di caccia e limitatamente ai fondi di loro competenza. La rigida applicazione della legge 157/92 mette a serio repentaglio l’impegno degli operatori faunistici, che rischiano di vedersi contestato l’esercizio della caccia in periodo di divieto e l’uso di mezzi vietati, oltre che in taluni casi la caccia in oasi di protezione e comunque in territorio vietato alla caccia: contestazioni che comportano la sospensione della licenza, sanzioni penali e, in caso di abbattimenti, cospicui risarcimenti. Senza dimenticare la dichiarata illegittimità della previsione di lasciare le spoglie dei capi abbattuti agli operatori, foss’anche a titolo di ristoro dei danni o di rimborso delle spese sostenute".

"La netta presa di posizione della Corte Costituzionale e della Procura della Repubblica bresciana - continua il presidente provinciale Fidc -  mettono peraltro in allarme in ordine alla eventuale copertura assicurativa (sia per responsabilità civile sia per infortunio sia per tutela legale): se sino ad oggi la prescrizione della nostra Legge Regionale pareva dare ampia garanzia per la operatività delle polizze venatorie in essere anche ai fini delle attività di controllo, l’illegittimità di tali operazioni data ora per pacifica in base alla Legge Nazionale potrebbe far sollevare obiezioni da parte della Compagnia Assicuratrice".

Nutria unica eccezione. "Stando alla lettera della Legge 157/92, alla nutria (espunta dalle specie di fauna selvatica oggetto di tutela) non si applicano le norme della legge stessa e, pertanto, i relativi interventi di contenimento, controllo ed eradicazione resterebbero salvi".

Fidc Bergamo chiude con un invito Regione Lombardia e Provincia di Bergamo, per quanto di competenza, "ad intervenire con l’adozione degli opportuni provvedimenti amministrativi". 

Leggi tutte le news

9 commenti finora...

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

Esatto bertacchi.....oltretuttoVorrei capire come possano essere tirati in ballo Gli ATC che sono Ass private con finalità pubblica,che non hanno tra le loro finalità il ristorno danni da fauna selvatica ,di cui quest'ultima è un bene / proprieta' dello stato che ne concede la possibilità di prelievo in concessione ,è solo quello ai singoli soggetti autorizzati( cacciatori) e non certo agli ATC,visto che questi ,non pagano tasse di concessione governativa.Mi sa tanto che hanno beccato uno svarione tale i costituzionalisti della corte,che nemmeno ne comprendono la portata.

da La Fulgida 12/07/2018 7.59

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

La corte costituzionale sancisce un principio costituzionale ,e nel caso specifico verso la regione Liguria.Ma la legge che descrive cosa sia CONTROLLO,e quali siano i soggetti che possono attuarlo ,continua a valere per tutte le regioni,ovvero art 19 legge 157/92.Dai springer Toscano facci sognare adesso con le tue interpretazioni sconclusionate.Aspettavi di essere ragguagliato ....eccoti accontentato

da toscanello 12/07/2018 1.02

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

E' appunto perche' si leggono bene che si puo' capire che valgono come precedente. Anche la senrenza della consulta n. 139 in teoria vale solo x la liguria peccato che ora si e' tirato in ballo altre regioni e provincie. Non a caso a Bergamo la fidc chiede ai suoi associati di non partecipare al controllo. Vogliamo sempre guardare indietro o qualche volta e' meglio guardare avanti e prevenire???

da Claudio 11/07/2018 19.22

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

Ha ragione Pasquino. Leggetele bene le sentenze. E contestualizzate, almeno voi che siete del mestiere.

da OhFelè' 11/07/2018 12.00

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

C'è poco da farsi valere siamo noi che non dobbiamo partecipare lasciando agli ambientalisti il compito di sistemare i problemi a loro modo.- Nel giro di qualche mese saremo richiamati e potremo pretendere quello che fino ad ora ci hanno tolto ma serve l'unione di tutti e non le chiacchiere o le litigate che ogni tanto si vedono sulla rete in qualche post.-

da claudio 10/07/2018 20.20

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

La sentenza del Consiglio di Stato vale solo per lo specifico caso per cui è stata emanata. Su futuri casi spero che gli avvocati degli atc si facciano valere...altrimenti siamo davvero la repubblica delle banane !

da Pasquino 1 10/07/2018 17.22

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

Behh.. I paradossi fanno parte delle leggi e sentenze italiane.

da Claudio 10/07/2018 12.47

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

e ora siamo al paradosso del Consiglio di Stato, secondo cui se i piani di contenimento non sono efficaci (piani che per legge secondo la Corte Costituzionale possono essere attuati solo da Polizia Provinciale e proprietari dei fondi con licenza), è legittimo se non bastano le risorse regionali che a pagare siano i cacciatori attraverso gli ATC. FOLLIA!

da Lorenzo Bertacchi 10/07/2018 12.42

Re:Fidc Bergamo "cacciatori: non partecipate a controlli faunistici"

Nelle altre nazioni a noi vicine, più le regole sono semplici più funzionano e risolvono i problemi. Da noi NO cercano sempre di farle più complicate!!!

da Fucino Cane 10/07/2018 11.48