Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Cabina di Regia, Toscana "necessaria modifica 157"Fidc Umbria contrattacca "chiederemo danni a Wwf"Associazioni animaliste allarmate sul decreto semplificazioneReferendum, nuovi cedimenti dal M5SInsulti cacciatore deceduto, animalisti andranno a processoTar Umbria, preapertura caccia illegittima con Piano scadutoCCT chiede urgente intervento chiarificatore sulla cacciaPer la Corte costituzionale legittimo ridurre specie cacciabiliFidc "quando la fauna selvatica diventa un pericolo"Lega Lombardia su mozione Ispra "Basta con i pareri antiscientifici"Toscana. Bruzzone "sbagliato affidare soluzione ad Ispra"Pistoia, aggredito un altro cacciatoreBocconi avvelenati. Il Corriere pubblica la replica FidcAnziano ritrovato nelle Marche. Pieroni "l'importanza dei cacciatori"Lombardia, ok a mozione su pareri IspraDall'Olio al Corsera "quell'accusa in prima pagina diffama i cacciatori"Cane della Tamaro avvelenato. Il Corriere tira in ballo i cacciatoriCCT "La Regione Toscana getta la spugna"Serdegna, Lancioni chiede proseguo caccia fino a febbraioLimitazioni caccia Toscana. Giunta "ancora nessuna risposta da Ispra"Emilia Romagna: approvato Piano Faunistico VenatorioFidc Marche. I cacciatori ritrovano uomo scomparso a cagliSvi: ricorso al Tar per recupero territorio cacciabileSorrentino sollecita convocazione Comitato Faunistico NazionaleArci Caccia "Rieccoli…di nuovo Referendum"Atc, questione di trasparenzaRolfi "La legge 157 va cambiata"Fidc Milano: no agli esami per la caccia al cinghialeCCT: "Calendario Venatorio, la Regione può e deve"Fanghi Tossici, petizione contro il decreto che ha alzato i limitiLega Toscana: no a stop caccia il 14 gennaioMarche, Tar respinge domanda Wwf e Lac. La caccia continuaReferendum, ecco come cambierebbe la CostituzioneCentinaio: contro cinghiali pacchetto di interventi in arrivoCCT "il tempo sta per scadere!"Federcaccia "il rischio della democrazia dei pochiUfficio Avifauna Migratoria Fidc "l'ambiente migliora grazie ai cacciatori"Arci Caccia Umbria: ancora niente selezioneAttenzione alla riforma sul referendumFerrazzi (PD): "Il Senato si occuperà dell'emergenza cinghiali"Bruzzone interviene in Senato "la Legge 157/92 va modificata"Scritte contro i cacciatori, per gli animalisti la condanna a pulireAssociazioni venatorie Salerno chiedono proroga caccia cinghialeAbruzzo, caccia di selezione cinghiale. Sanzioni per chi si tira indietroFucecchio. Appello del Sindaco per la caccia nel PadulePisa, vandali animalisti distruggono appostamento di cacciaAmici di Scolopax: buona presenza di beccacceRegione Sicilia modifica calendario venatorioPieroni, cinghiali. "Contenimenti bloccati, siamo al paradosso"Ladri all'asilo. Donazione dai cacciatoriAnuu: il Minambiente sta a guardareDalla Fein 77 anni di dati sulla migrazione del tordo bottaccioCinghiali. Anuu Lazio si appella al GovernoLangone sul Foglio "una parte di questo sangue lo addebito agli anti caccia"Proroga caccia tordi e beccacce in BasilicataKate Middleton a caccia durante le feste natalizieCaccia selezione Umbria: nessuna riapertura il 7 gennaioImperia, caccia cinghiale chiusa dal 6 gennaioSparvoli contro Wwf : "sui cinghiali inesattezze e fandonie"Fauna invasiva, Fidc “a quando risposte serie?”Centinaio: "piano cinghiali e carnivori non più rinviabile"Toscana, uniformati criteri sanzionatori cacciaBruzzone, "sui cinghiali dare più potere alle Regioni e meno all'Ispra"Rolfi, "basta incidenti, urge modifica legge caccia"Cinghiali in A1, il grave incidente autostradale scuote l'ItaliaSospesa caccia cinghiale in aree non vocate Toscana"Si aggiorni legge caccia Emilia R. prima del rinnovo degli Atc"Lega contro l'Atc La Spezia "illegittimo stop caccia al cinghiale"Anche a Brescia un centro per la lavorazione della selvagginaCCT: precisazioni sulla caccia alla beccaccia a gennaioBeccaccia, la protesta di Italcaccia PescaraProroga caccia beccaccia in AbruzzoQuota cinghialai Firenze, proroga al 4 gennaioArci Caccia Toscana: cosa succederà se si fermeranno i NUI?Fortunato Busana alla guida di Cpa LombardiaBruzzone in tv a capodannoCaccia Toscana. CCT torna a chiedere atto risolutivo alla RegioneGoverno impugna legge Marche annotazione capi abbattutiCinghiale, ecco come cambia il controllo in PiemonteFidc Brescia, tempo di bilanci di fine stagioneRegione Piemonte delibera sui Piani di contenimento del cinghialeFidc Sardegna: invariata la legge sulla cacciaSlitta a febbraio udienza Tar Toscana. Arci Caccia chiederà i danniLa smentita ufficiale : Harry continuerà ad andare a cacciaSorpresa in Uk: La beccaccia è in aumentoFACE a Commissaria Bulc espone urgenze su cinghiali, lupo e PacChiusa caccia cinghiale. Polemiche contro Atc La SpeziaCaccia Toscana. Bruzzone "serve intervento legislativo"Toscana chiede urgente parere Ispra su caccia a gennaio

News Caccia

Cacciatori: persone per bene, formate ed impegnate


lunedì 12 febbraio 2018
    

 

 
Andiamo avanti con la nostra carrellata quotidiana di cacciatori, persone per bene, impegnati nella società con le più disparate professioni e spesso, nel tempo libero, volontari per l'ambiente e non solo. I 5 cacciatori di oggi sono Luca Gentili, Chiara Macchi, Mauro Proietti, Stella Faure e Nicola Micheloni.
 
Luca Gentili a Pistoia e provincia è un nome noto nell'ambiente. E' coordinatore provinciale della Libera Caccia e si dà un gran da fare, insieme al fratello Daniele e a tanti amici, per realizzare iniziative che coinvolgano soprattutto i giovani. Chiara Macchi, zoologa e biologa, nonostante la giovane età e due bimbe piccole, tiene corsi per aspiranti cacciatori e fa anche la commessa. Crede che ogni cacciatore sia un po' biologo e un po' scienziato, perchè per esserlo occorre studiare e conoscere profondamente la natura. Mauro Proietti è un giornalista, collaboratore presso la vice presidenza del Senato e da sempre impegnato nel mondo dell'associazionismo e nella politica a sostegno della caccia. Ha fondato il movimento ReteVenatoria, punto di incontro di appassionati e tecnici del settore. Stella Faure è una cacciatrice esperta e una guida escursionistica professionista. E' fermamente convinta che ogni cacciatore possa fare la sua parte per il bene collettivo, anzitutto insegnando ad amare e rispettare l'ambiente che ci circonda. Senza retorica o ipocrisia. "Siamo noi le sentinelle dell'ambiente!" dice. Infine Nicola Micheloni, infermiere nella vita, impegnato nell'associazionismo venatorio nel tempo libero. Attualmente è referente della Confavi di La Spezia e da anni si batte per difendere la sua passione.

 

 

 
La caccia è quotidianamente sotto attacco. Una folla di millantatori, spesso prezzolati,  si affannano a riempire tutti i grandi mezzi di comunicazione di massa e i social network di una infinità di baggianate (oggi rinominate fakenews) che danneggiano ingiustamente l'immagine della caccia e dei cacciatori.



Siamo tutti gente per bene, impegnata nella società. Lavoratori, professionisti, studenti, pensionati; giovani, donne, anziani. Tutti acccomunati da una stessa passione. Abbiamo una licenza di caccia. Che significa che siamo incensurati.  In un momento come questo, dove si sta per decidere  il nostro futuro almeno per i prossimi cinque anni, è importante fare di tutto per  ristabilire un minimo di verità. Bisogna reagire, contestare le accuse. Dobbiamo metterci la faccia, come fanno questi altri cinque amici, ai quali quotidianamente ne seguiranno altri.



Cosa possiamo fare? Parliamone con parenti ed amici, vicini di casa e personaggi che possano avere influenza in un contesto più ampio e diffuso.  Pochi concetti e semplici per conquistarne o accrescere la simpatia. Un passa parola allargato, chiedendo ai nostri dirigenti locali di adoperarsi per proporre anche messaggi pubblicitari  sulla stampa locale e sul web.



Ecco alcuni concetti che possono essere dettagliati zona per zona, ampliati e arricchiti con ulteriori considerazioni tratte dall'esperienza sui singoli territori.

Migratoria. Nessun rischio dalla caccia. Il benessere dellle popolazioni di uccelli migratori si salva grazie alla caccia. Che in ogni caso non può essere indicata come responsabile di eventuali diminuzioni. Un terzo del nostro del territorio è interdetto all'attività venatoria. Un'immensa incontestabile area rifugio. Se qualche specie risultasse in sofferenza, le cause dovrebbero essere da ricercate altrove. Negli ultimi 100anni sono scomparsi il novanta per cento delle zone umide italiane. Le uniche residue sono in salvo grazie ai cacciatori. I piccoli uccelli granivori  non sono oggetto di caccia almeno da trent'anni.  Che fine hanno fatto? Perchè gli ambientalisti tacciono?



I veri ambientalisti siamo noi. Negli ultimi 50anni abbiamo perso un terzo del territorio agricolo e forestale. Il bosco è abbandonato. Siamo noi cacciatori che recuperiamo i sentieri e curiamo il sottobosco. Salviamo le zone palustri. Conserviamo le tradizioni della nostra civiltà contadina. Siamo un forte  presidio del  territorio. Collaboriamo con la Protezione Civile con decine di migliaia di volontari. Creiamo ambiente per  il passo, la sosta e lo svernamento dei migratori.

E per l'operazione simpatia: organizziamo incontri conviviali. Non c'è miglior modo di convincere uno scettico, se non invitandolo a una cena di caccia. Carne sana, nutriente, buona tavola, amicizia e convivialità faranno la differenza.

 

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Cacciatori: persone per bene, formate ed impegnate

....Mario....le tue parole ci fanno capire che non sai proprio cosa significa caccia e ambiente.Inizia ad uscire di casa e osservare cio' che hai intorno poi comincia sempre piu'ad allargare il giro...e osserva....forse capirai....

da Mauro 13/02/2018 17.28

Re:Cacciatori: persone per bene, formate ed impegnate

Sante per carita’:dagli ragione!Sai quanto costa la sanita’ pubblica?Sono malati;godono di quasi nullo equilibrio psichico(tant’e’ che per essere anticaccia non occorre certificato medico).Vanno ignorati.

da anonimo 13/02/2018 13.35

Re:Cacciatori: persone per bene, formate ed impegnate

Mario tu cosa crei? Sei poi sicuro di non prelevare niente dall'ambiente che ti circonda per vivere?

da Sante 13/02/2018 12.16

Re:Cacciatori: persone per bene, formate ed impegnate

si preleviamo i soldi dal bancomat per pagare la concessione che ci da lo stato A DIFFERENZA DI VOI CHE PRELEVATE SOLDI PUBBLICI E POI VE NE FREGATE DELL AMBIENTE ,BASTA CHE DATE FASTIDIO A NOI GENTE PULITA E PER BENE

da GENNY 4 BOTT 13/02/2018 2.27

Re:Cacciatori: persone per bene, formate ed impegnate

Non create un bel niente prelevate e basta .

da Mario 12/02/2018 20.56