Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Referendum caccia, ci risiamoTorna concorso fotografico Fidc "A caccia di scatti"Rettifica della Regione Emilia Romagna sugli orari di cacciaLiguria: Presidente Piana e Assessore Scajola alla Festa del Cacciatore Modifiche legge caccia. Lollobrigida chiede istanze alle associazioni venatorieLombardia: approvata caccia in deroga al piccioneRegione Lazio "ecco le nuove misure per il contenimento dei cinghiali"Lazio approva Piano straordinario contenimento cinghialiLa caccia nel Dibattito alla Camera sul Decreto AgricolturaApprovato Odg Bruzzone su urgenza riforma della legge 157/92Ok del Governo a Odg per inserimento stambecco tra specie cacciabiliOggi riunione al Ministero con le associazioni venatorie sulla 157/92Veneto, associazioni chiedono urgente incontro in GiuntaNasce alleanza Coldiretti - Fidc in ToscanaStretta sui cinghiali in Piemonte. In arrivo 176 militariSpagna: quaglie in buono stato di conservazioneDa Federcaccia Lombardia critiche per alcuni emendamenti approvatiBASC alla ricerca di conferme dal nuovo governo laburistaA Palermo un importante convegno sulla lepre italicaBaggio in Tribunale contro gli animalisti "Vado a caccia da 30 anni e rispetto la legge"Massardi (Lega, Lombardia): “Bene approvazione modifiche in materia venatoria”Bravo (FDI): "approvate in Lombardia modifiche alla legge sulla caccia"Caccia in deroga: Italia fanalino di coda in UESondaggio in Romania: i giovani conoscono e apprezzano la cacciaNovità dalla Regione Toscana su controllo del cinghialeRidefinì territori di due squadre di caccia: condannata Regione CalabriaOsservazioni di Arci Caccia Toscana sul Calendario venatorioDocufilm Anuu "Atalante: I Custodi dell'Equilibrio Naturale", su Prime VideoUmbria, il cinghiale si caccia per quattro mesiPuletti, Assessore Morroni approvi caccia in deroga nonostante IspraCastellani (Anuu) a Lollobrigida "ritiro emendamenti beffa ingiustificabile"Enalcaccia al Governo "urgente nuovo Dl per dare certezze normative ai cacciatori"Da Fiocchi stoccata a Bruzzone sul DL Agricoltura "ha illuso i cacciatori"In Puglia in arrivo Piano straordinario cinghialeEcco l'Odg sulle Aziende Venatorie accolto dalla Commissione del SenatoFace: "Gli stagni dei cacciatori potenziano la biodiversità delle zone umide in Italia"Umbria, Mancini (LEGA): servono almeno 120 giorni di caccia al cinghialeLollobrigida cerca di riconquistare i cacciatoriDecreto Agricoltura, esultano animalisti e M5SFidc Lombardia: "Sui valichi soluzione inaccettabile"Il Presidente FACE Larsson ribatte alle critiche del Past President EbnerFiumani (CPA) denuncerà Ispra per mancato calcolo "piccole quantità" sulle derogheAnlc: “non ci arrendiamo”Lollobrigida: "avremo altre occasioni per discutere di caccia"Senatrice Fallucchi (FdI): soddisfazione per l'ampliamento della caccia al cinghialeSottosegretario La Pietra (FdI): "cacciatori mai come ora trattati con rispetto"Lettera aperta di Castellani (Anuu) a Francesco BruzzoneBuconi: "problema calendari venatori rimane, Governo trovi soluzione"Arci Caccia: "Modifica 157, la montagna partorisce un topolino"Bruzzone: "dietrofront del Governo sulla caccia, mi sento preso in giro"Decreto Agricoltura: Ritirati emendamenti della Riforma Bruzzone sulla cacciaDecreto Agricoltura: Ok alla caccia al cinghiale notturna con visori Fidc "Legge ripristino natura fondamentale per ambiente e fauna selvatica"Decreto Agricoltura riprende l'esame. Protestano gli animalisti per emendamenti cacciaVeneto, rettifica Calendario Venatorio su due giornate integrativeGli Ex Presidenti dell'Intergruppo Caccia Ue contestano la FACECinghiali, Abruzzo: "Regione a fianco degli agricoltori"Le posizioni di Fidc Uct Toscana sul Calendario Venatorio 2024 - 2025 Cinghiali, botta e risposta tra Caretta e VaccariAbruzzo "riconosciuti dal Tar diritti dei cacciatori"Fidc Campania: improcedibile ricorso animalisti su calendario venatorio 2023 - 2024Violenta rapina nella villa vicentina di Roberto BaggioSottosegretario Barbaro annuncia svolta sulla caccia in derogaDecreto Agricoltura: le impossibili proposte animaliste sulla cacciaFidc Brescia "da Decreto Agricoltura attese risposte a promesse elettorali"Al Congresso scientifico ECCB, Fidc porta due progetti sulla lepreOasi Valpredina, Wwf perde al Tar contro alcuni capannistiIn Spagna la RFEC chiede istituzione reato d'odio contro i cacciatoriToscana, approvata caccia in deroga a storno, tortora dal collare e piccioneArci Caccia Pistoia "se non si fa manutenzione Padule di Fucecchio a rischio"Marche: ok a modifiche legge sulla cacciaPresentati gli emendamenti sulla caccia al Decreto AgricolturaLazio: approvato Calendario Venatorio 2024 - 2025Emilia Romagna: annunciato nuovo bando depopolamento cinghiali Lombardia, in arrivo il Piano straordinario controllo fauna selvaticaVerdi e animalisti sconfitti in UE: perdono un quarto degli europarlamentariMarche, approvati piani caccia selezione al cinghiale 2024 - 2025Adottata la Legge per il ripristino della Natura in UeVeneto: Confavi, Acr, Italcaccia, Acv criticano Calendario VenatorioApprovato Calendario Venatorio Veneto 2024 - 2025Richiami vivi, Arci Caccia Pistoia avanza richieste di modificaFidc Brescia: da Regione un chiarimeno sui richiami viviPiani contenimento cinghiale, Coldiretti si mobilita

News Caccia

Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia


venerdì 26 gennaio 2018
    

 

 Negli scorsi giorni Anlc Toscana ha inviato una lettera all'Assessore Remaschi. Nello scritto viene esplicitato il malcontento dei cacciatori per la gestione della caccia toscana.

A partire dalla pluri dibattuta questione cinghiale. "Fino a pochi anni fa per andare a fare i contenimenti bastava avere il porto d'armi, poi è venuto l'art 37, dopo l'abilitazione per la girata, poi l'abilitazione alla selezione, la specializzazione dei cani per cinghiale ed ora un ulteriore corso di aggiornamento per il controllo del cinghiale dentro le riserve naturali". Eccessivo, secondo Anlc, soprattutto se si considera
o che in Toscana la caccia al cinghiale è praticata da quasi 30.000 cacciatori. Difficile dunque poter abilitare tutti con corsi destinati a 50 persone per provincia. "Non si rende conto che in questo modo Lei va contro a quella socialità che rende noi cacciatori tutti uguali, andando a creare un gruppo di privilegiati che altro non porterà scompiglio tra la famiglia dei cacciatori?" scrive Anlc Toscana. 

"Lei continua ad essere sordo alle richieste del mondo venatorio" tuona l'associazione regionale facendo riferimento alle richieste avanzate. Per esempio un
periodo di fermo biologico per la caccia di selezione e periodi per sesso e classe di età, o la modifica del protocollo tra Regione Toscana ed ENCI per i cani specializzati su cinghiale. "Le erano state chieste regole chiare per i tempi di intervento, perché troppo spesso c'è chi per effettuare i 5 interventi ci mette 3 giorni e chi purtroppo 15. Accorciare i tempi di intervento, affidando anche il N.U.I. a più articoli 51, snellire la burocrazia per essere più celeri nel dare una risposta al mondo agricolo".

"Se i cacciatori del cinghiale sono arrabbiati quelli che praticano la caccia alla selvaggina stanziale, lepre e fagiano, lo sono, a ragione, molto di più - continua la lettera - . La Toscana, un tempo considerata la Regione di eccellenza per l'arte venatoria, oggi è quasi diventata una landa desolata. Lo scorso anno per colpa dell'introduzione del centro di committenza unico, però inesistente, non furono praticamente fatti lanci di selvaggina, ora a distanza di un anno, con gli ATC che dovrebbero già indire le gare per l'acquisto, niente, ancora inesistente".

Continua ancora la missiva: "il caos normativo che regna negli ATC, oltre a paralizzare tutta la gestione venatoria, ha spinto i presidenti degli ATC a scriverLe una lettera di protesta che già si vocifera sia l'anticamera delle dimissioni. Da quando la competenza della Caccia è passata dalle Province alle Regioni, stiamo andando di male in peggio, stiamo andando verso la distruzione sociale ed economica di un indotto che riguarda migliaia di persone".  "Questo modo di operare della Regione - conclude la lettera - , s
ta portando alla distruzione la cultura e la tradizione atavica dell'attività venatoria".

Leggi tutte le news

36 commenti finora...

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Attenzione, i balordi (dirigenti venatori), ddi tutti i colori, ce li abbiamo messi noi, non è che si sono autoeletti. Chi non ha partecipato, chi non è iscritto, ha diritto di parlare, ma non di pretendere. Per il resto, vedo che TdC non c'era a quei tempi e se c'era ha beuto quello che gli hanno raccontato.

da Pietramiliare 29/01/2018 18.02

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

quando finisce pure questo sti balordi saranno morti di vecchiaia e comunque si sono fatti i caxxi loro

da Amen 29/01/2018 14.06

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Bravo Luca questi si sono ARRICCHITI, ora che l'osso è tutto spolpato bisogna inventarsi l'abolizione dell'842, le società miste agricoltori/ASSOCIAZIONE VENATORIA UNICA, aumentate di nuovo i costi e.....arricchirsi ancora fino a che il barile (numero di cacciatori) sarà vuoto, dopo di che vedremo. Un vero e proprio assalto alla diligenza che ha lasciato macerie.

da TdC 28/01/2018 7.50

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

un altra causa di diminuzione di selvaggina in generale presemte sul territorio nazionale sono i corvidi gazze comprese ,passano in rassegna file di alberi e tutto dove è pssibile nidificare distruggendo tutto uova e picccoli in generale , loro sono in netto aumento e la selvagina cacciabile scompare. I sig scenziati per arginare il proliferare dei colombi in città introdussero i corvi in città con la speranza di ridurre i colombi ,ora i corvi si sono estesi a non finire e non hanno nemici naturali ora sti scenziati cosa introdurranno? POI TUTTI STI SIGNORONI CHE VANNO ALL ESTERO A SPARARE LA SELVAGGINA ANCHE NEI NIDI PUBLICANDO SU INTERNET STRAGI E MATTANZE CHE ANNI FA NON ESISTEVANO ,POI CI LAMENTIAMO CHE LA SELVAGGINA DA NOI è SEMPRE DI MENO.UN ALTRA CAUSA è LA SITUAZIONE METEREOLOGICA I RIPETITORI CHE LI DISORIENTANO E LA CEMENTIFICAZIONE INDISCRIMINATA FA IL RESTO, NON CAPISCO IN ZONE CHE VENGONO DICHIARATE PARCO LA CACCIA è VIETATA MA LA CEMENTIFICAZIONE NO???

da GENNY 4 BOTT 27/01/2018 21.37

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Io credo ( parere personale ) che bisogna solo sperare che qualcuno si accorga, prima di arrivare alla distruzione ambientale e faunistica, che non sono i cacciatori il male della fauna selvatica e della flora in generale. Bisognerebbe fermare le mattanze ambientali e le mattanze faunistiche così come è stata fermata la caccia in Italia prima che sia troppo tardi ! I cacciatori e la caccia in Italia sono stati regolamentati al massimo forse, anzi sicuramente anche troppo ! Io noto da alcuni anni che sul nostro territorio libero, si verifica una mancanza di selvatici migratori sempre più in diminuzione, in quanto i posti usuali di passo non hanno più i numeri e le frequenza di una volta. Ragionandoci un po su, credo che bisognerebbe guardare non più al territorio Italiano per quanto riguarda il passo, anche perchè il cambiamento delle stagioni sta facendo in modo che i migratori non hanno più bisogno di migrare a lunghe distanze e molti si fermano molto prima di arrivare sul nostro territorio, con tutte le conseguenze del caso, vedi le mattanze che tutti noi conosciamo ma che qualcuno cerca di coprire. C’è poi il trattamento ambientale che sta distruggendo il territorio che da la nostra sopravvivenza e non solo quella degli animali a cui non si da troppo peso. Spero vivamente da cacciatore amante della natura in tutte le sue forme, che presto si prendano i dovuti provvedimenti da parte di chi ha ancora coscienza di impegnarsi onestamente e dignitosamente senza se e senza ma, prima che sia troppo tardi.

da jamesin 27/01/2018 20.13

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Genny...io ho scritto che UNO DEI MOTIVI...non certo l unico! Gli altri li hai giustamente elencati tu. Aggiungo che un' altra delle cause che ha pesantemente danneggiato la nobile stanziale e' l'esplosione del cinghiale....che in primavera e' una vera maledizione.....a questo aggiungi le volpi...

da Springer Toscano 27/01/2018 18.47

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

X Paracarro. La tua ricostruzione degli eventi referendari del 1990 fa acqua da tutte le parti. IO SONO TRSTIMONE DI QUELLA TERRIBILE STAGIONE. I referendum furono contro la caccia è contro i pesticidi su votava per entrambi il solito giorno la prima domenica di giugno del 1990. L'allora PCI era per il SI cioè dette indicazioni di voto per abolire la caccia (ho le foto dei manifesti!!) il PSI uguale, la DC fece il pesce in barile e non disse ne' SI ne' NO. Le AAVV tutte chiesero di NON ANDARE A VOTATE e i cacciatori si trasformarono i 2.000.000 di astensionisti militanti. Gli agricoltori si accodarono per impedire il divieto dei prodotti chimici in agricoltura chiesto con l'altro referendum. NESSUN ACCORDO NESSUN AIUTO DA PARTE DEL MONDO AGRICOLO CHE SI LIMITÒ AD ASTENERSI NON PER DIFENDERE LA CACCIA MA PER VIA DEI PESTICIDI!! Poi arrivarno le ZECCHE che avevano individuato negli ATC il modo di guadagnare senza lavorare. Poi le zecche sono state sostituite dai vampiri che hanno voluto arricchirsi con gli atc. Il resto è storia nota. La novella che abbiamo sconfitto il referendum grazie ad aiuti esterni è, appunto, una novella.

da TdC 27/01/2018 14.35

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

per springer toscano NO NON MI VIENE IN MENTE PROPIO NULLA L UNICA COSA CHE MI TORNANO ALLA MENTE SONO I RICORDI DI QUELLE BELLE GIORNATE DI CACCIA , MA SPIGAMI UNA COSA SE PRIMA ERAVAMO 2 ML DI CACCIATORI E SI ANDAVA A CACCIA PER 7 MESI L ANNO TUTTI I SANTI GIORNI E DI UCCELLI CE NE ERANO A BIZZEFFE SPIEGAMI TU IL XKè OGGI CON LA CACCIA RIDOTTA AL LUMICINO NON SI TROVA UN CA..O, TE LO SPIEGO IO IL XKè,1 LA MECCANIZZAZIONE E I PESTICIDI IN AGRICOLTURA 2 PRIMA LE STRAGI ALL ESTERO PRIMA NON SI FACEVANO 3 TUTTI STI PARCHI E ZONE VIETATE PRIMA NON C ERANO ORA ZONA SIC PARCHI ZONA DI RIPOPOLAMENTO OASI ECC EC NON SI CAPISCE PIù NULLA E SIAMO 600.000 IN TUTT ITALIA POI NON NE PARLIAMO DEL MAGNA MAGNA DEGLI ATC E LA AAVV. CMQ SE LA CACCIA IN ITALIA LA ELIMINANO VOGLIO VEDERE DOVE VANNO A PARARE I SIG DELLE AAVV E DEGLI ATC

da GENNY 4 BOTT 27/01/2018 14.15

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

I miei complimenti a Paracarro!! Bravo..ho letto con piacere un analisi perfetta! Tdc...la tua domanda e' legittima. E' vero che l opinione pubblica tollera cercatori funghi ecc (meno I pescatori..) La nostra e' un attivita piu facile da strumentalizzare e ed e piu facile farla passare come sbagliata al cittadino credulone a questo aggiungi che siamo veramente messi male come rappresentanti litigiosi e "vecchi"...e la frittata e' fatta. GROSSE E GRASSE RISATE...non hai capito..intendo il cacciatore indipendentemente da quale caccia esso pratichi..

da Springer Toscano 27/01/2018 12.42

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

E l'utilità che si deve ritagliare scommetto che è la selezione......come diceva Totò....ma mi faccia il piacere

da grosse e grasse risate 27/01/2018 11.51

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Springer mi spieghi per quale motivi i cacciatori si devono ritagliare il suo pezzo di utilità sociale riconosciuto dalla società civile mentre questo onere non tocca a pescatori, raccoglitori di funghi, cercatori di asparagi, alpinisti, sciatori ecc ecc ecc? Credo sia proprio questo senso di colpa che ci hanno inoculato nelle vene la malattia che ci sta decimendo

da TdC 27/01/2018 7.52

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Genny non ti viene mai il dubbio che uno dei motivi per cui siamo messi cosi e'......proprio perche' prima facevano cio' che hai descritto. Impossible tornare indietro.....il.mondo cambia e.tutto cambia e anche la caccia cambia e deve cambiare. Si deve ritagliare il suo pezzo di utilita' riconosciuto dalla socita' civile. Solo cosi potremmo sperare di sopravvivere...il problema e' che per far questo...dovremmo cambiare la "dirigenza tutta" e la testa di molti cacciatori....

da Springer Toscano 26/01/2018 22.33

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

per luca bg se vuole spiegare il perchè la fine della caccia l hanno causata i cacciatori vuol dire allora che siamo alla frutta. LA ROVINA DELLA CACCIA L HANNO VOLUTA PER LA MAGGIOR PARTE LE ASSOCIAZIONI VENATORIE E L AVANZARE DELLE ASS ANIMALARE NE SONO NATE TANTE COME FUNGHI. PRIMA SI FACEVA LA CACCIA PRIMAVERILE E SI APRIVA IL 18 AGOSTO E SI FACEVANO 7 MESI DI CACCIA E UCCELLI CE N ERANO A BIZZEFFE NONOSTANTE CHE I CACCIATORI ALL EPOCA ERANO 2 MILIONI E SI SPARAVA TUTTI I GIORNI ,ADESSO CON TUTTE LE RESTRIZIONI MESSE DA QUESTA MASSA DI ............. NON SI CAPISCE PIù NULLA E ONESTAMENTE MI FA SCHIFO ANDARE A CACCIA COSI. POI PERCHè LA PESCA NESSUNO LA NOMINA E CONTROLLA ? NON FANNO PARTE DELLA CATEGORIA DEGLI ANIMALI I PESCI ?

da GENNY 4 BOTT 26/01/2018 21.49

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Bravo Rebus!! Aggiungo oltre al menefreghismo una bella dose di arroganza!

da Springer Toscano 26/01/2018 19.24

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Se devo pagare più di ora vado all'estero.

da Jek 26/01/2018 18.52

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

ANLC, libera caccia? Ma cosa c'è di libero in Italia? Pensate al lavoro, alla sanità, agli anziani ... tutto si deve pagare, perché no la caccia? Libera gnocca piuttosto!!!

da ma non a tutti piace 26/01/2018 18.34

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Rebus hai detto delle verita' sacrosante, se non ci interessiamo noi della ns passione non penserete che lo faccia il politico di turno,i primi responsabili della fine della caccia sono proprio i cacciatori con il loro menefreghismo.

da LUCA BG 26/01/2018 18.24

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Rebus hai detto delle verita' sacrosante, se non ci interessiamo noi della ns passione non penserete che lo faccia il politico di turno,i primi responsabili della fine della caccia sono proprio i cacciatori con il loro menefreghismo.

da LUCA BG 26/01/2018 18.24

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

esiste anche la caccia alla migratoria .......magari qualcuno se lo fosse dimenticato

da peppino tolfa 26/01/2018 17.31

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

appunto Jonny. Ma se ti guardi intorno, aldilà de4lla caccia, vedi gente che si da da fare per gli altri?, che un senso civico spiccato? Qualcuno potrebbe dire, almeno per reazione, per protesta, ci sono i cinquestelle! Si, ma prova a verificare quanti di loro fanno volontariato. Se trovi un volontario, lo trovi fra la gente comune che magari se non è in pensione lo fa dopo l'orario di lavoro. E fra i cacciatori, anche qui magari per interesse (la ciccia?), quelli che si danno un po' da fare non retribuiti sono i cinghialai, o anche i selettori. Gli ATC non funzionano? Può essere, ma da qualche parte invece funzionano. Ma se non funzionano, non dipende dagli ATC, ma dai soci (cacciatori) che delegano, non partecipano. Con questo menefreghismo abbiamo lasciato andare a remengo il paese e adesso facciamo gli splendidi, tirando la volata a Salvini, alla Meloni o a Grillo. Che non sono tanto differrenti gli uni dagli altri. Vogliono solo, tutti e tre, sedersi nelle poltrone che contano, per godere di quei privilegi di casta. Nella caccia è lo stesso. Peccato

da Rebus 26/01/2018 17.26

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Caro Rudolf la gestione alla francese fatta in Italia si risolverebbe in un grosso business per i dirigenti di una ben nota associazione venatoria che ha già predisposto tutto per fare un bel po' di soldi ai danni dei fessi. La caccia va bene oggi? Forse per chi caccia cinghiali caprioli daino e cervi, per gli altri un po' meno. Ma la mentalità del cicciaio (non del cacciatore di selezione che spara 2/3 colpi l'anno) e' imperante ...

da Jonny 26/01/2018 16.20

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Arturo...vero sicuramente anche l' ambiente. Ma..negli ultimi anni l' ambiente sarebbe anche migliorato (agricoltura biologica e sopratutto le rotazioni)!! La gestione è vero fa acqua da tutte le parti. Ma volpi corvidi e gli enormi branchi di questi cinghiali sono una dannazione per la selvaggina stanziale che cova a terra! hai voglia a migliorare l' ambiente se poi ci sono gli spazzini che polverizzano qualsiasi cosa trovano sul terreno! Gli atc.....via !!!! Per me la stanziale si caccia nel comune e....BASTA!

da Spencer 26/01/2018 15.23

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

per la stanziale non darei la colpa solo ai cinghiali, dove sono i campi seminati? e le volpi? i corvidi? e invece di tirare solo ai fagiani maschi e non alle femmine come in Francia chi lo fa? mi sta bene anche l'ATC ma deve essere ben gestito e comunque ridotto ad 1/2 per regione, basta pagare solo per la segreteria e altro..

da arturo 26/01/2018 15.11

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Ma quale patrimonio faunistico è stato sperperato?? Massacri indiscriminati? Questi animali sono sempre di più...e la nobile stanziale è quasi sparita...divorata da orde di impestanti cinghiali!! Presto....molto presto la natura vi porrà rimedio...come successe negli anni 80. La ricordo benissimo la peste......sarà così e per un pò anche lepri e (sorpatutto) forse potranno ritornare e ravvivare un pò le attualmente tristi giornate di caccia di un cacciatore di penna. Lo spero con tutto il cuore.

da Spencer 26/01/2018 14.59

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

X tic. A pare mio senza atc chiuderebbe la caccia prima che con i 5stelle... Però altrettanto vero che gli atc ci mettono del loro x revisionare il sistema

da L.b 26/01/2018 14.57

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Il pasticcio è tale che più pasticcio non si può. Bisogna tuttavia distinguere fra realtà toscana e realtà nazionale. Partiamo da quella nazionale. Se le danno di santa ragione fra associazioni, anche se sottoscrivono insieme un documento in "cabina di regia". Nessuno ha interesse a favorire il ricambio (volontà diffusa, fino ai quartieri e alle frazioni rionali). Non hanno una strategia, chi faceva da stimolo (il mondo armiero) ormai s'è arreso. Una delle ragioni? Che non c'è mai stata tanta carne a buon mercato come adesso. Soluzioni? Ricambio generazionale e gestione alla francese, che non piacerà a molti, perchè non è altro che un ATC sotto altro nome. Ma migliore. In Toscana, invece, il problema non è Remaschi, ma i conflitti intra-associativi della galassietta Arci, qualche furbo che s'insinua, qualcun'altro che capisce poco, qualcun'altro che non conta niente ma vorrebbe contare molto, cambiando casacca a seconda delle ore del giorno, quando presentandosi come imparziale comunicatore, quando come rappresentante di questa o di quella associazione, a volte d'accordo a volte in lite. Perdipiù, come nelle migliori commedie all'italiana, ci potrebbero essere ragioni di antipatie personali, affari (anche di corna, per buttarla malignamente in caciara, ma non è vero). Il che significa che la caccia non è mai andata bene come adesso. Almeno per chi è rimasto.

da Rudolf 26/01/2018 14.50

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

A distanza di due anni dall'entrata in vigore della SCIAGURATA legge obiettivo (questo dovrebbe essere il terzo ed ultimo anno ...? )l'ANLC si accorge del disastro che siamo (sono) andati e stanno andando perpetuando ad un patrimonio faunistico quale è o potrebbe essere il cinghiale.Non prima xrò di aver siglato un accordo con Cia Arcicaccia (kompagni dell'assessore ) intento a potenziare i prelievi (anche nelle aree protette o oasi naturali ..e li hanno ascoltati ) nonchè lo snellimento delle pratiche burocratiche xcui questi massacri indiscriminati senza un nesso di logica,si abbino in minor tempo possibile.Singolare davvero che adesso elevino proteste......e chi parla ha sempre visto di buon occhio il pungente spierito battagliero di Anlc e suoi presidenti provinciali.

da Massi 26/01/2018 14.42

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Ma....siete fuori?? Ma...quali sono i cacciatori che vogliono che si sperperino i nostri soldi lanciando quella merda di animali?? Ma.....per quale motivo incrementare ulteriormente gli art. 51? Per fargli fare solo gli interventi (come succede ora)? Vi ricordo che gli art. 51 sono PAGATI per fare i servizi!! La selvaggina stanziale è in crisi perchè non si riesce più a contenere il cinghiale...e voi chiedete anche uno stop della selezione?? Ma....in che mondo state vivendo ANLC??

da ARRABBIATO 26/01/2018 14.33

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Remaschi non capisce una mazza ,ma ANLC che ha presidente nazionale uno beccato in flagranza a bracconare,ma quale credibilità e autorevolezza pensa di avere??sembra di vedere il bue che dà del cornuto all'asino.......purtroppo qua di buoi pochi( son già scappati) ....ci rimangono gli asini

da Pastrore 26/01/2018 14.20

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Meglio il permesso del padrone e cacciare dove si vuole in cambio dei soldi trovi anche selvaggina, che darli agli ATC e cacciare obbligatoriamente in quel poco spazio che c'è rimasto. Ogni ATC una tassa esorbitante e di selvaggina stanziale come lepri e fagiani solo vista cannocchiale. Fuori regione come la Basilicata 120 Euro di tassa per UN SOLO MESE e la stanziale non la puoi cacciare. La migratoria poi si caccia un mese si ed uno no, un'altra bella invenzione di qualche incompetente.

da jamesin 26/01/2018 14.09

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

non solo abolire gli atc ma anche le aavv se siamo combinati cosi dobbiamo ringraziare le nostre federazioni che non hanno fatto mai nulla a nostro favore,si sono abbassati finanche i pantaloni davanti alle associazioni animalre,addirittura non partecipano neanche ai tavoli per i calendari venatori.Il loro principale abiettivo e interesse è fare tessere assicurative e spillare soldi a noi poveri diavoli. facciamoci le assicurazioni private costano meno e sono valide a tutti gli effetti

da genny 4 bott 26/01/2018 14.04

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Se gli ATC vengono aboliti non si torna al 1965 con caccia libera su libero territorio, ma si va verso l'abolizione dell'842 e la privatizzazione della caccia. Così per andare a caccia ci vorrà il permesso del padrone della terra. Obbravi.

da TdC 26/01/2018 13.20

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Dopo la nascita dei ATC la caccia è andata sempre peggio. Nessuno li vuole e nessuno muove un dito. La caccia deve ritornare Libera. Oppure ognuno nella sua regione senza ambiti.

da Giovanni 26/01/2018 13.12

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

E' un bene per i cacciatori abolire gli ATC e caccia libera su tutto il territorio Italiano, troppe tasse e pochi territori cacciabili, siamo alla fine ! Anche quest'anno passo di emme di tutta la migratoria, e quei pochi si sono rifugiati nei parchi a iosa per la gioia di chi caccia all'estero. L'anno prossimo aspettatevi altra buona diminuzione di cacciatori.

da jamesin 26/01/2018 12.59

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

Ma siamo sicuri che picconare gli atc faccia bene alla caccia? Siamo sicuri che abolire 842 sia un bene? Siamo sicuri che fare campagna elettorale strumentalizzando le questioni venatorie sia un bene per i cacciatori?

da TdC 26/01/2018 12.38

Re:Anlc Toscana a Remaschi: un disastro la gestione della caccia

abolire l'art. 842 del CC e con esso le aavv. La "caccia sociale", un'anomalia in Europa, ha fatto danni a sufficienza!

da un compagno cacciatore 26/01/2018 12.22