Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la ProvinciaAnuu: e le cesene si fanno attendereArcicaccia Grosseto rinnova direttivoA Brescia un partecipato convegno sulla migrazione degli uccelliLegge caccia Puglia: stretta sui cacciatori da fuori regioneI giornali e le gaffe: dal mammut specie non cacciabile al cinghialino FufiSottosegretario Castiglione al M5S: "competenza Piani solo alle Regioni"In Puglia approvata la nuova legge sulla cacciaLimitazioni caccia Piemonte alla Corte costituzionale: il Tar ha decisoBrambilla contro la caccia: insorge la LegaIndovina chi viene dopo cena: ferma replica della cacciaFidc Milano: vandalismi contro auto dei cacciatoriSVI: il lupo (la conduttrice) perde il pelo ma non il vizioCCT: a proposito di Fake newsIl dopo cena di Rai 3 è anticacciaAllarme della FACE: su Pac UE non tiene conto della biodiversitàDeroga storni, la protesta degli agricoltori di BrindisiLa caccia francese vale 7 miliardi di euroSu Silvae (Carabinieri) si parla della sostenibilità ambientale della cacciaAnuu: ondata artica, passo fermoSentenza Piemonte Atc: anche la Regione canta vittoriaRegione Abruzzo eroga fondi agli AtcCampania: presentate controdeduzioni a documento contro la cacciaControllo faunistico: ok a modifica 157 in Commissione AmbienteTar Piemonte accoglie in parte ricorso di Federcaccia sugli AtcCaretta: mobilità venatoria e formazione dei cacciatori Bruzzone: grave ciò che sta accadendo sulla caccia in PiemonteRiforma caccia Sardegna, sentiti i rappresentanti dei cacciatoriCinghiale: anche funzionario Regione Abruzzo contro la braccataFidc Piemonte annuncia nuova grande manifestazione dei cacciatoriIncontro FACE - Vella: nel 2018 piano di gestione per la tortora Controllo cinghiali: a Brescia revocata sospensione Lega Piemonte "serve norma più chiara sulla caccia"Sorrentino placa le polemiche: "la caccia al cinghiale si fa in braccata!"I rimborsi danni pagati dall'Atc violano il Diritto UE?Le emozioni di caccia di Amelie Le MeurDa cacciatori e pescatori oltre 11 mila euro ai terremotatiRoccoli sì, ma al museoIn ricordo di Pietro GerosaFidc Piemonte scrive ai consiglieri regionaliAnuu sul passo: turdidi al rallentatoreParte a Forlì il progetto “La biodiversità è UNA”Oltre il danno, la beffa: presidio anticaccia a TorinoPistoia: "basta con la caccia ai cacciatori nel padule di Fucecchio"Varese: chiesta sospensione caccia nelle aree incendiateBrescia: sospeso contenimento cinghiali dopo esposto della LacPiemonte caccia: passa in Commissione nuova legge con nuovi limitiLegge caccia incostituzionale? Tar Piemonte riapre i giochiChiude anche a Brescia la caccia alla lepreCacciatrici trentine 2018: nuovo calendario tra solidarietà e tradizioneArticolo 1: no ai prelievi nel Parco, sterilizzare i cinghiali CCT: corso di formazione ATC, esperienza da ripetereEps: ripartiamo da Puglia e Campania per risolvere i problemi venatoriRichiami morti dopo atto vandalico animalistaAnuu: un passo da ricordare per i grandi turdidiOk proposta M5S Piemonte: niente controlli faunistici per i cacciatori Piemonte: ecco dove la caccia è chiusa per tutta la stagionePiemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in Lazio

News Caccia

La caccia e i titoli fuorvianti


mercoledì 11 ottobre 2017
    

 
Leggiamo un comunicato Ansa intitolato Fao, programma da 45 mln per stop a caccia fauna selvatica. Impressionante: ma davvero la Fao, ovvero l'agenzia dell'Onu che combatte la fame nel mondo, intende condannare milioni di abitanti della terra che ancora vivono di caccia di sostentamento ad una dieta ancora più povera?

Niente affatto. In realtà nel corpo della notizia  si dice tutto il contrario: la Fao ha lanciato un programma di 45 milioni di euro di tutela della fauna selvatica nei paesi africani, dei Caraibi e del Pacifico, che comprende la promozione di un uso sostenibile della fauna selvatica, incentivando quindi di una caccia regolamentata in linea con i principi conservativi. Il progetto in sostanza mira ad incrementare la capacità gestionale delle comunità indigene e rurali anche aumentando la fornitura di carne e pesci d'allevamento.

Questo contribuirà - sottolinea la Fao - a prevenire il preoccupante deficit di proteine per le famiglie rurali povere e soddisfare la crescente domanda di cibo dalle zone rurale e urbane. "La fauna selvatica ha un valore ecologico, sociale ed economico. È importante per lo sviluppo rurale, per la pianificazione dell'utilizzo delle terre, l'approvvigionamento di cibo, il turismo, la ricerca scientifica e l'eredità culturale - ha dichiarato il direttore generale della Fao, José Graziano da Silva -. Questo programma proteggerà le specie selvatiche, aiuterà a conservare la biodiversità e manterrà l'essenziale ruolo ecologico della fauna selvatica. Contribuirà inoltre a garantire i servizi degli ecosistemi essenziali per il sostentamento delle comunità rurali più povere del pianeta".

Niente a che vedere con il titolo scelto dalla più importante agenzia stampa italiana. Lo stop dichiarato nel titolo è semmai riferito ad un freno nell'approvvigionamento di animali selvatici. Ma la caccia continuerà ad essere concessa, essendo tutelata e riconosciuta proprio per il suo ruolo chiave nell'approvvigionamento di cibo per le comunità locali, come è emerso anche da precedenti posizioni assunte dalla Fao. Ora la domanda sorge spontanea:
il titolista dell'Ansa è un anticaccia o non ha letto la notizia? 

 

Leggi tutte le news

7 commenti finora...

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

Ucciso da una fucilata nei boschi di Ghemme: al setaccio le testimonianze dei cacciatori I carabinieri confrontano le versioni delle squadre impegnate domenica scorsa nella caccia al cinghiale. Oggi l’autopsia sul corpo della vittima L’incidente mortale si è verificato nella vasta zona boschiva fra Ghemme e Cavaglio d’Agogna È stato colpito da una pallottola alla schiena ma sarà l’autopsia, in programma oggi, a stabilire le cause precise della morte di Gian Carlo Baragioli, il cinquantanovenne di Vicolungo ucciso da un cacciatore domenica mattina nei boschi fra Ghemme e Cavaglio d’Agogna. Stava raccogliendo castagne in compagnia della moglie Alessandra. Le indagini Dagli esami medico-legali i carabinieri sperano di poter ricavare qualche informazione utile a ricostruire la dinamica dell’incidente, in particolare la traiettoria e la provenienza della pallottola. Questo elemento andrebbe a incrociarsi con gli altri raccolti finora sul posto. Il personale dell’Arma, infatti, mercoledì pomeriggio ha lavorato a lungo nel bosco della tragedia effettuando filmati e fotografie. L’obiettivo era quello di verificare dichiarazioni, spostamenti, posizioni, attendibilità dei testimoni, in particolare i cacciatori che formavano le squadre impegnate in una battuta di caccia al cinghiale. Si tratta di una decina di persone. I loro fucili sono stati sequestrati e saranno effettuati rilievi balistici per capire se uno di questi possa aver sparato il colpo che accidentalmente ha ucciso Baragioli. LE INDAGINI - Ucciso con un colpo di fucile nei boschi: si indaga su traiettoria e celle telefoniche A quattro giorni di distanza non c’è stata ancora nessuna confessione. Nessuno si è presentato in caserma ammettendo di aver fatto fuoco dopo aver visto dei movimenti fra i cespugli Da La Stampa Pubblicato il 12/10/2017 autore marco benvenuti novara

da oscar 13/10/2017 10.40

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

Io invece mi chiedo: i tutti ambi..ani..listi...terra mia...Italia nostra... Italia vostra...Italia loro...WWF.... Www.Com.www.it...wucumbra' wuboldrin. Www.Brambill.. E www.tuttingalera.com che cosa li spinge ad essere ritardati mentali?

da Lord William 58 12/10/2017 12.25

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

Di certo che a questo articolista io darei il Nobel per l'ignoranza sulla materia trattata.

da Il Nibbio 12/10/2017 0.16

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

" stop a caccia fauna selvatica" nella nostra lingua ha un solo significato e per niente gratificante ,anche se riguarda zone lontane da noi .Peccato perche il papa in "Laudato si" esprime una opinione positiva per la caccia e la pesca per quelle popolazioni e lo ritiene un valido sostentamento assieme ad una agricoltura.......

da toni el cacciator 11/10/2017 22.56

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

questo da dove salta fuori ? ma sai leggere o devi fare un corso ? ahahhah

da Gianni 11/10/2017 19.55

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

Ma non scriveteli voi gli articoli fuorvianti: la fao non si riferisce al bracconaggio (parola mai citata in nessuna velina che tratta la notizia) e anzi parla esplicitamente di caccia, dicendo appunto di regolamentarla (quindi di ridurla, visto che non essendo regolamentata, adesso ognuno fa quel che vuole) a tutela del patrimonio faunistico. Men che mai negli articoli c'è scritto che la "caccia è tutelata e riconosciutà"! Anzi c'è scritto che l'iniziativa è volta ad aumentare la fornitura di carne e pesci d’allevamento. Altro che caccia.

da Fux 11/10/2017 19.45

Re:La caccia e i titoli fuorvianti

Bello sarebbe che ansa rettificasse !!! anzi doveroso......

da Max 11/10/2017 18.02