Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Vignette Satiriche | Nella casa di caccia | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Strade e divieti: cacciatore vince la causa contro la ProvinciaAnuu: e le cesene si fanno attendereArcicaccia Grosseto rinnova direttivoA Brescia un partecipato convegno sulla migrazione degli uccelliLegge caccia Puglia: stretta sui cacciatori da fuori regioneI giornali e le gaffe: dal mammut specie non cacciabile al cinghialino FufiSottosegretario Castiglione al M5S: "competenza Piani solo alle Regioni"In Puglia approvata la nuova legge sulla cacciaLimitazioni caccia Piemonte alla Corte costituzionale: il Tar ha decisoBrambilla contro la caccia: insorge la LegaIndovina chi viene dopo cena: ferma replica della cacciaFidc Milano: vandalismi contro auto dei cacciatoriSVI: il lupo (la conduttrice) perde il pelo ma non il vizioCCT: a proposito di Fake newsIl dopo cena di Rai 3 è anticacciaAllarme della FACE: su Pac UE non tiene conto della biodiversitàDeroga storni, la protesta degli agricoltori di BrindisiLa caccia francese vale 7 miliardi di euroSu Silvae (Carabinieri) si parla della sostenibilità ambientale della cacciaAnuu: ondata artica, passo fermoSentenza Piemonte Atc: anche la Regione canta vittoriaRegione Abruzzo eroga fondi agli AtcCampania: presentate controdeduzioni a documento contro la cacciaControllo faunistico: ok a modifica 157 in Commissione AmbienteTar Piemonte accoglie in parte ricorso di Federcaccia sugli AtcCaretta: mobilità venatoria e formazione dei cacciatori Bruzzone: grave ciò che sta accadendo sulla caccia in PiemonteRiforma caccia Sardegna, sentiti i rappresentanti dei cacciatoriCinghiale: anche funzionario Regione Abruzzo contro la braccataFidc Piemonte annuncia nuova grande manifestazione dei cacciatoriIncontro FACE - Vella: nel 2018 piano di gestione per la tortora Controllo cinghiali: a Brescia revocata sospensione Lega Piemonte "serve norma più chiara sulla caccia"Sorrentino placa le polemiche: "la caccia al cinghiale si fa in braccata!"I rimborsi danni pagati dall'Atc violano il Diritto UE?Le emozioni di caccia di Amelie Le MeurDa cacciatori e pescatori oltre 11 mila euro ai terremotatiRoccoli sì, ma al museoIn ricordo di Pietro GerosaFidc Piemonte scrive ai consiglieri regionaliAnuu sul passo: turdidi al rallentatoreParte a Forlì il progetto “La biodiversità è UNA”Oltre il danno, la beffa: presidio anticaccia a TorinoPistoia: "basta con la caccia ai cacciatori nel padule di Fucecchio"Varese: chiesta sospensione caccia nelle aree incendiateBrescia: sospeso contenimento cinghiali dopo esposto della LacPiemonte caccia: passa in Commissione nuova legge con nuovi limitiLegge caccia incostituzionale? Tar Piemonte riapre i giochiChiude anche a Brescia la caccia alla lepreCacciatrici trentine 2018: nuovo calendario tra solidarietà e tradizioneArticolo 1: no ai prelievi nel Parco, sterilizzare i cinghiali CCT: corso di formazione ATC, esperienza da ripetereEps: ripartiamo da Puglia e Campania per risolvere i problemi venatoriRichiami morti dopo atto vandalico animalistaAnuu: un passo da ricordare per i grandi turdidiOk proposta M5S Piemonte: niente controlli faunistici per i cacciatori Piemonte: ecco dove la caccia è chiusa per tutta la stagionePiemonte: prolungati divieti caccia per incendiLombardia: respinta mozione per chiudere la cacciaCaccia storno Puglia: la Regione modificherà la derogaIspra: negati i fondi per l'atlante delle migrazioni europee?Specie protette: Parlamento Europeo dice sì a modifica statusBergamo: chiusura della caccia alla lepreProgetto cesena: marcati due esemplari nel bergamascoDi Pietro: slitta decisione sulla caccia di selezione in MoliseProv. Sassari ai cacciatori: attenzione alla fauna marcata Gelmini (FI): "no all'atteggiamento vessatorio verso la caccia"Lombardia: presidio di protesta dei cacciatori al PirelloneIncontro UNA a Roma: “il cacciatore paladino dell'ambiente”Filiera selvatica. Buona la primaStorno Liguria: Consiglio di Stato respinge l'appello sulla derogaCpa Sardegna: cacciatori partecipate alle battaglie legali Movimento Animalista: oggi sotto lo 0,4% dei voti Piemonte, la Regione tiene il punto: nessun motivo per riaprire la cacciaUltimi giorni per il concorso Caccia Passione e RicordiVeneto, Tesserino Venatorio: la Giunta bacchetta i controlloriAbruzzo: firmata intesa tra Anlc, Arci Caccia e EpsAutonomie e caccia: la Valle d'Aosta si confronta con TrentoAnuu Migratoristi sul passo: "i sasselli sono nel pieno"Eps Lazio: Andrea Severi responsbile regionaleBeccaccia: al via nuovo monitoraggio in Lazio

News Caccia

“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia


martedì 10 ottobre 2017
    

 
 
Bisogna costringere i Parchi ad attuare dei piani di abbattimento all'interno delle zone dove l'attività venatoria e il selecontrollo sono preclusi, solo così possiamo sperare di arginare la proliferazione incontrollata dei cinghiali”.

E' quanto dichiarato pubblicamente dall'Assessore regionale alla caccia in Abruzzo, Dino Pepe in un recente incontro sul tema dei danni causati dagli ungulati intitolato Cinghiali: da problema a risorsa, organizzato dal gruppo politico locale Il cambiamento. A riportarne le dichiarazioni è Francesco Bottone, giornalista de il quotidiano Ecoaltomolise.net, che ha moderato gli interventi.

“Abbiamo messo in campo, in poco meno di un anno e recuperando decenni di inattività, tutti gli strumenti che la legge ci consente di attuare per arginare il numero di cinghiali – ha ribadito Pepe -. La caccia di selezione aperta tutto l'anno, anche sulla neve, il selecontrollo gestito egregiamente, qui nel Chietino e nel Vastese, dalla Polizia provinciale, e la braccata per il periodo consentito dalla legge. Gli abbattimenti sono in numero crescente e sono sicuro che con la collaborazione dei cacciaotri si potrà fare ancora meglio. Abbiamo reso gratuito l'esame trichinoscopico, stiamo riscrivendo il piano faunistico che prevede la riapertura alla caccia di vaste zone ora precluse all'attività venatoria. Stiamo inoltre attivando la filiera delle carni selvatiche". Durante il dibattito è infatti stato ricordato che Con apposito bando del Psr Abruzzo 2014/2020, che a breve sarà emanato, la Regione Abruzzo ha stanziato a questo ultimo scopo 400 mila euro.



Ph Francesco Bottone
"Tutti strumenti ordinari - continua Pepe - che avranno un impatto sul numero di cinghiali. Ma abbiamo chiesto, insieme a colleghi assessori di altre Regioni, che il Governo centrale ci dia degli strumenti straordinari per far fronte al problema. In attesa di questi provvedimenti, ad esempio l'ampliamento del periodo di caccia in braccata, dobbiamo pretendere, come Regione, che si attuino dei piani di prelievo in quelle zone dove oggi non è possibile nessuna attività di prelievo venatorio e dove quindi i cinghiali sono indisturbati. E sto parlando dei Parchi, delle riserve naturali come Punta Aderci, l'oasi di Serranella, la lecceta di Torino di Sangro e il bosco di Don Venanzio. Solo così, grazie alla collaborazione dei cacciatori, dei selecontrollori e degli Atc, potremo essere incisivi, nel medio termine, rispetto all'emergenza cinghiali. Un problema non solo venatorio, ma ormai divenuto sociale e di pubblica sicurezza”.

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Prima creano i parchi per succhiare soldi da tutte le parti,poi si accorti che la colpa del proliferare dei cinghiali sono proprio gli stessi parchi che hanno creato. Avete voluto la bicicletta??? adesso pedalate!!!

da Il Nibbio 13/10/2017 0.45

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Arrivera’ peppone....

da Frank72 12/10/2017 21.18

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Datece la migratoria e noi abbattiamo i cignali, altrimenti ve se magnassero........

da siete incapaci e in malafede 12/10/2017 14.04

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Adesso diamo la colpa ai parchi se la bestia nera distrugge prati e colture? Ma lasciamoli tranquilli almeno li! Già li cacciamo tutto l anno.

da Natan 10/10/2017 21.58

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Il problema dei cinghiali sono i parchi

da Roberto 10/10/2017 18.08

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Se nun ce pagate profumatamente, nun venimo! Mannace i cinque stalle e la Brambilla amica tua a caccia' i cignali

da LEO 10/10/2017 16.08

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Questo la dice lunga su come vede la caccia questo incompetente e losco individuo. Lui appoggia solo i selecontrollori che con i loro soldi abbuffano la regione che risolve il problema guadagnandoci. Della caccia così come ce l'hanno tramandata i nostri nonni, di cui tutti noi siamo sani e fieri portatori NESSUNA PAROLA MAI. VERGOGNA lo dirò fino alla morte

da wp 10/10/2017 15.19

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Domani piove, si potrebbe dire. Come si dice quando si scopre che qualcuno, solitamente con poco acume (ma non è il caso del tale), quella volta l'ha detta giusta. E se il soggetto sarà conseguente, a mio parere sarà una rivoluzione. Magari non apprezzato da tutti, in particolare da coloro che vorrebbero abbuffarsi da tanta carne di cinghiale (o di altro ungulato) a buon mercato. In effetti, ma ci vuole coraggio a dirlo per chi fa un mestiere del genere (governatore o assessore), un'anomalia come quella italiana dipende dall'imbecillità di certi legislatori che per andare dietro alle mode hanno quasi messo le mutandine e il grembiulino ai rusticissimi cinghiali, il rossetto e il belletto alle scrofe. Che scrofe sono. Una volta per descrivere un certo abbigliamento fuori luogo e ridicolo, si diceva: è come mettere il solino (colletto della camicia) al maiale. E così si è fatto, con la sciagurata legge sui parchi, che ci governa anche nella caccia, poichè abbiamo provocato il peggiore squilibrio faunistico della storia. L'art 1 della 157, appena successiva alla 384, è stata la ciliegina sulla torta, mettendo in mano un patrimonio (quello faunistico, appunto) a gente che per cultura (metropolitana) e per ignoranza ha pensato che gestire i rapporti inter e intraspecifici fosse come dar da mangiare ai gatti del Colosseo. Speriamo allora che questo Pepe metta del pizzicore (termine quasi esclusivamente fiorentino, ormai) nei buchi giusti di chi a Roma pensa di girare ancora di più il dito nella piaga, peggiorando la situazione con questa nuova sciagurata riforma della legge sui parchi.

da Brain 10/10/2017 14.59

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Sono in parte d'accordo con quello che scrive Ettore 1158 in quanto per come la vedo io innanzitutto la percentuale di aree protette attuale è troppo alta vista che il 30% in alcuni casi da quanto si sente dire è stato sforato, per cui visto che la legge ancora non è stata approvata la riduzione di questa percentuale può ancora essere rivista secondo ,e massimo 20 %.. In secondo luogo mi dovete dire nelle aree ZPS e Sic fuori dai parchi cosa volete proteggere ! In queste zone dettate dalla CE al posto di vietare la caccia mettendo delle limitazioni di giorni e di prelievo, non dovete fare altro che ristabilire l'ambiente i cui habitat sono in ben altre situazione che essere utili allo scopo, se proprio volete incrementare i selvatici, (vedasi le colture intensive), è chiaro o non è chiaro ! Ma credete che adesso a mettere i selettori a cacciare nei parchi risolverete il problema ? Ma forse i tordi e gli storni danni agli agricoltori nei parchi e fuori non ne fanno, ed i nocivi come la volpe che vanno a rubare galline, e i corvi e le cornacchie che si nutrono di uova e piccoli nati ? Ditemi quali provvedimenti antincendio e pulizia dei boschi sono stati presi nei parchi, li vogliamo sapere. Un cordiale saluto.

da jamesin 10/10/2017 14.14

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

e invece l'apliamento per la migratoria quanto ce'date dato visto che quest'anno oltre che accorciata ci avete fregato i denari?

da leandro 10/10/2017 12.35

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Buongiorno,concordo sicuramente con Annibale e sostengo la tesi che i problemi provengono dai parchi e sullo sforamento della percentuale di legge per le aree pseudo-protette.Si vogliono risolvere i problemi? bene innanzitutto riportare i territori protetti a quello che prescrive la legge e ripristinare la legalità e poi mi incuriosisce il fatto che fino ad oggi ne le autorità ne la magistratura abbiano mai verificato le varie situazioni su questi territori!speriamo che qualcuno in un breve futuro se ne accorga.Saluti

da ettore1158 10/10/2017 12.05

Re:“Cinghiali, il problema sono i Parchi”. Pepe annuncia le novità per la caccia

Caro Pepe, si ricordi però che il Cacciatore nn deve diventare una figura ON DEMAND......anche perche in altri contesti venatori ci prendono a bastonate.........nei Parchi poi con la stortura tutta italiana delle Zps e delle Aree Contigue.....e la nuova 394.....han fatto l opposto dei dettami Europei in materia venatoria, che quando nn convengono sono prontamente disattesi......a buon intenditor........Saluti.

da Annibale 10/10/2017 11.05