Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Macerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto


lunedì 31 luglio 2017
    

Nei prossimi giorni il Consiglio Regionale sarà chiamato a votare il discusso progetto di legge in materia di riordino della legge 50/93 riguardante l’attività venatoria. “Tale progetto – scrive il Presidente regionale di Arci Caccia in una nota inviata a consiglieri e uffici regionali - prevede essenzialmente di accentrare tutte le competenze in materia venatoria nella mani della Regione”.  

A tal proposito Arcicaccia si appella alle rappresentanze regionali “affinchè esperienze venatoriamente qualificanti come quelle sviluppate nei Comprensori Alpini ricadenti in Zona Alpi vengano mantenute inalterate ed anzi ne escano maggiormente rafforzate in un quadro dove la tutela delle biodiversità veda l’intero comparto degli attori che si occupano a vario titolo di caccia e di ambiente trovi ancor più un  oinvolgimento diretto in accordo con le Comunità Locali. Ugualmente rivolgiamo un appello affinchè le assolute peculiarità dei territori lagunari e vallivi trovino delle discipline specifiche sviluppate anch’esse in accordo tra il modo venatorio e le comunità locali”.

Leggi tutte le news

23 commenti finora...

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Nei comitati direttivi degli ATC la legge prevede una composizione prdeterminata, cosi come prevede l'art. 14 della 157/92. Non mi risulta che in tutti questi anni ed anche nelle regioni dove non c'è Berlato, il mondo venatorio sia mai andato in minoranza. L'equiparazione della composizione dei comitati direttivi dei Comprensori Alpini a quelli degli ATC è la diretta conseguenza del ricorso fatto dalla Federcaccia del Veneto che, nel tentativo di estromettere dai comitati direttivi dei CA i rappresentanti delle associazioni venatorie riconosciute a livello regionale ( la cui legittimità è stata recentemente garantita anche dalla sentenza n. 174/2017 della Corte Costituzionale) , ha provocato la modifica alla legge regionale 50/93 che ha portato all'equiparazione della composizione dei componenti dei comitati direttivi sia degli ATC che dei Comprensori Alpini. Ringraziate i dirigenti della FIDC per questa modifica alla l.r. 50/93.

da SERGIO BERLATO 03/08/2017 17.42

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

X Berlato, da salvataggio San Bernardo,però nella botticella che porto al collo contiene solo acqua naturale,perchè il cordiale a qualcuno fà male dà subito alla testa.

da Fucino Cane 03/08/2017 14.37

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Presidente Berlato non hai risposto alla mia domanda (o forse non puoi?. Grazie

da cacciatore di zona alpi 03/08/2017 14.28

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Chissa' se è un cane da compagnia, da lecco, oppure un bastardino...

da SERGIO BERLATO 02/08/2017 23.28

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Come vede sig Berlato, non sono solo i cani,le iene,gli sciacalli,gli avvoltoi,che nel giusto,la pensano diversamente da lei.(SI CHIAMA DEMOCRAZIA) Guardi che è bellissimo come nel mio caso,essere assicurati con una compagnia assicurativa privata. I problemi inerenti alla caccia li sò sbrigare da solo,il bello è quello di non avere padroni o associati da renderne conto.

da Fucino Cane 02/08/2017 23.03

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Daniele ciò che scrivi è una contraddizione.. Dici che sei d'accordo con me e poi scrivi che le zone che descrivo non avrebbero nessun motivo per non essere ricomprese nella zona Alpi.. La tipica fauna alpina non sono i caprioli... Io provengo da Badia Calavena e manco la flora è tipica alpina!!

da Luca vr 02/08/2017 16.35

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

sempre elegante!

da melampo 02/08/2017 16.20

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

La stampa di regime nel bellunese scrive oggi che è stato fermata l'iniziativa di Sergio Berlato che voleva portare il nomadismo venatorio a Belluno. Dal momento che il testo della legge approvato dal Consiglio regionale è perfettamente identico a quello approvato dalla terza Commissione permanente del Consiglio regionale che ho l'onore di presiedere, vuol dire che i sinistri bellunesi o mentivano prima o mentono adesso, oppure sono cosi abituati a mentire che arrossiscono solo quando dicono la verita'. Questi indossano le mutande con disinvoltura sia dalla parte inferiore del corpo che dalla parte superiore, tanto non parrebbe notarsi alcuna differenza.

da SERGIO BERLATO 02/08/2017 15.16

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Condivido che nessuno commenta il fatto che tolgono il diritto di voto ai cacciatori: è una vergogna! Acv pensa solo alle poltrone e ha paura di farsi votare perché dove hanno gestito loro li manderebbero a casa! Qui non si parla di zone, ma di buone pratiche e buona gestione che ha prodotto selvaggina, no pronta caccia! E qualche sostenitore di Berlato cosa fa: batuttute prive di contenuti! Sono alla frutta! In veneto si sta peggio che nelle altre regioni, solo fumo! Deroghe, zero. Calendario, no preapertura al colombaccio. Mobilità bocciata... prima se ne va Berlato meglio è... Portiamo un po' di buon senso e di sana gestione, no alle camarille politiche di bassa "lega"!.

da a son veneto 02/08/2017 15.12

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

In Lombardia i comitati di gestione dei CAC,sono composti da 12 rappresentanti, 1 nominato dalla regione, 1 nominato dalla comunità montana, o dalle comunità montane designato di comune accordo, 5 rappresentanti delle associazioni venatorie provinciali presenti in forma organizzata, in proporzione ai rispettivi associati ammessi,2 rappresentanti dell'associazione professionale agricola maggiormente rappresentata sul territorio del CAC, 2 rappresntanti dell'associazione di protezione ambientale maggiormente rappresentativa sul territorio del CAC, 1 rappresentante delle associazioni cinofile. Il presidente del comitato di gestione, viene eletto dai componenti del comitato di gestione,mentre prima della modifica della legge,veniva eletto dall'assemblea dei cacciatori iscritti.

da Il Nibbio 02/08/2017 1.53

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Per Luca vr. Sonopienamente d'accordo con quanto scrivi. Hai citato alcune zone che conosco bene e non avrebbero nessun motivo per non essere ricomprese nel territorio faunistico della zona Alpi. L'unico vero motivo secondo me risiede nel fatto che i consigli direttivi dei vari comprensori possono decidere chi vi può cacciare e chi no e quanto si deve spendere per essere soci. Megli la proposta di Berlato per porre fine a queste situaziono da medioevo.

da Daniele 01/08/2017 14.19

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Wolf e'oramai risaputo che in Veneto i cacciatori sono spaccati in due fronti.Una ass non riconosciuta ha un suo rappresentante,per niente moderato in Consiglio ,contro tutti gli altri ..Hanno torto tutti e due prche'sono entrambi estremisti,Si fanno la guerra e risultati vani. Io sono favorevole ad un accentramento Regionale ,vuoi vedere che in Veneto tanto per dire avevano 40 calendari?. il resto lo tralascio..ma ce ne sarebbe..Come stanno andando le pasturazioni in valle?..

da toni el cacciator 01/08/2017 11.37

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

La maggioranza di chi interviene è solo per esaltare o denigrare qualcuno o qualcosa invece di dare un contributo costruttivo nel merito; evidentemente avremo quello che ci meritiamo.

da wolf life 01/08/2017 9.06

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Ma nessuno commenta il fatto che tolgono il diritto di voto ai cacciatori: è una vergogna! Acv pensa solo alle poltrone e ha paura di farsi votare perché dove hanno gestito loro li manderebbero a casa! Qui non si parla di zone, ma di buone pratiche e buona gestione che ha prodotto selvaggina, no pronta caccia! E qualche sostenitore di Berlato cosa fa: batuttute prive di contenuti! Sono alla frutta! In veneto si sta peggio che nelle altre regioni, solo fumo! Deroghe, zero. Calendario, no preapertura al colombaccio. Mobilità bocciata... prima se ne va Berlato meglio è...

da Cacciatore per la democrazia 01/08/2017 8.40

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

È ora di finirla con gli orticelli le zone Alpi venete arrivano in pianura ( almeno a Verona) e non c'è motivo che molte di loro esistono ancora non è l' altitudine a far sì di considerare zona Alpi, ma bensì se vi esiste la tipica fauna o flora alpina , mi si deve spiegare perché vestena che arriva a 900 mt di altitudine con Bolca è ambito e. Non Badia calavena che non ci arriva ed è pure situata più a Sud per non parlare di Sant ' Ambrogio o Marano o Garda ... È creare un orticello per pochi...

da Luca vr 01/08/2017 8.33

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Quelli che sparano con tenerezza!!!

da hi hi hi 01/08/2017 7.48

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Arci Arci Picchia... Ma chi sono?!...

da s.g. 31/07/2017 21.03

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Premesso che in ogni Provincia il numero dei cacciatori era variabile, prima della modifica del 2016 in Provincia di Vicenza il Comitato Direttivo era composto da sette/otto cacciatori eletti dall'assemblea del Soci del Comprensorio (di cui almeno uno per ogni singola Riserva alpina componente il C.A.)integrati da un rappresentate delle associazioni agricole, uno delle associazioni ambientaliste e da un tecnico nominato dalla Provincia.

da si stava meglio quando si stava peggio 31/07/2017 18.22

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Qualcuno del Veneto mi può dire come è composto il comitato di gestione dei CAC, perchè voglio confrontarlo con quello della Lombardia. GRAZIE

da Il Nibbio 31/07/2017 17.50

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

finalmente qualcuno che si interessa anche della zona Lagunare e deltizia!

da Cacciatore lagunare 31/07/2017 17.31

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Vogliamo le stesse regole di nelle zone Alpi di Treviso, di Vicenza, di Verona così come richieste da Belluno.

da veneto for ever 31/07/2017 17.21

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Domanda all'amico Sergio Berlato: come mai ti sei fatto promotore di una modifica della legge regionale del Veneto 50/93 dove i rappresentanti dei cacciatori nei Comitati Direttivi dei Comprensori Alpini (democraticamente eletti dall'Assemblea dei Soci) sono ridotti dal 70% al 30% e per di più nominati? Sì, perché fino a che in Consiglio Regionale ci sei tu anche i rappresentanti degli agricoltori, degli ambientalisti ed i tecnici faunistici potrebbero essere anche dei cacciatori ma se cambia il governo regionale i cacciatori si potrebbero trovare in netta minoranza. Interpretazione giusta o sbagliata? Attendiamo chiarimenti (adesso che anche all'ACV è riconosciuto il diritto di far parte dei Comitati Direttivi dei C.A.)

da cacciatore di zona alpi 31/07/2017 17.00

Re:Accentramento competenze venatorie, appello di Arcicaccia Veneto

Finalmente qualche associazione che difende le peculiarità della Zona Alpi

da nostradamus 31/07/2017 16.47