Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Coronavirus. Fidc Lombardia: testimonianza di un medico in prima lineaAnuu: "Domenico Grandini non è più tra noi"Emilia Romagna: quasi 100 mila euro anche dai cinghialaiCuneo: donazione dall'Arci Caccia per l'emergenzaFidc raccoglie quasi 800 mila euro per l'emergenza CoronavirusCampania. Proposte sul calendario venatorio 2020 2021Lazio, proroga scadenze per cacciatori e istituti faunisticiRinviata al 2021 Caccia VillageUn ventilatore polmonare al S. Martino di Genova dalle cacciatriciControllo volpe. Lav attacca Regione LombardiaMazzali segnala Mocavero in ProcuraDonazione alla Croce Rossa da Enalcaccia Una: dal mondo venatorio oltre 1 milione di euro per emergenza covid19La Cultura rurale contro il CoronavirusCct: attenzione alle fake news18 mila euro all'Azienda Sanitaria da Fidc FrosinoneFidc Emilia Romagna: donati 108 mila euro per l'emergenzaLombardia, rinviato termine iscrizione ad Atc e CaVietato spostarsi fuori dai comuni di residenzaDai cacciatori toscani altri 35 mila euro per la lotta al Covid 19Bana, il ricordo di Massimo MarracciBana, altri messaggi di cordoglioDa Federcaccia i primi 500 mila euro in beneficienzaBana: il ricordo della FACEI cacciatori veneti rinunciano a 300 mila euro per l'emergenza Covid-19Addio all'Avvocato Giovanni BanaStiamo a casaFidc Piemonte. Sulle specie cacciabili una risposta agli animalistiFidc: dalla Lipu una proposta sconvolgenteEmergenza Covid: altre donazioni dal mondo venatorioToscana: Arci Caccia in campo contro il Corona VirusDonazione alla Croce Rossa Italiana dalla Cabina di RegiaCovid-19. Raccolta fondi di ItalcacciaServe uno sforzo da parte di tuttiCovid-19: anche i Giovani Cacciatori si attivanoDall'Atc Caserta altri 100 mila euro per l'emergenza Eleonora e la storia di Nello. Un pensiero a tutti i cacciatoriCCT: Cacciatori gente concreta e onestaEps Campania propone fondo Emergenza Covid19Mazzali: le associazioni venatorie si autotassano per donare agli ospedaliAssessore Rolfi "il cuore grande dei cacciatori"Dreosto plaude alla solidarietà delle associazioni venatorieCovid-19. Ancora solidarietà dai cacciatoriAnnullata Assemblea Generale CICLombardia, le nuove disposizioni sulla fauna selvatica100 mila euro per emergenza sanitaria anche dai Cacciatori TrentiniRolfi: restituzione tesserini venatori al 20 aprileBerlato: Raccolta fondi dalle attività portatrici della cultura ruralePiemonte, per la Giunta 15 specie devono tornare cacciabiliFidc Sardegna "cacciamo il coronavirus"Veneto: sospesa caccia di selezione e censimentiBergamo: da Enalcaccia 5 mila euro all'OspedaleEmergenza Covid-19. Da Fidc nazionale altri 100 mila euro Covid-19. Da Arci Caccia Marche donazione al servizio sanitarioFidc Marche invita a donare il sangueCovid-19: 5 respiratori anche dall'Atc Unico di BresciaPiani di prelievo ungulati e galliformi. Indicazioni da Ispra CoronaVirus, CCT: "insieme per l'Italia"CoronaVirus: le cacciatrici si organizzano su facebookAnlc: "Tutti insieme contro il CoronaVirus"Da Fidc Bergamo 30 mila euro per l'emergenza CoronaVirusAnuu Lazio: Regione al lavoro per proroga tesseriniSvezia, a caccia fin dai 15 anniFidc Brescia dona 8 respiratori all'OspedaleCovid-19: raccolta fondi Fidc Friuli Venezia GiuliaEmilia R. Pompignoli chiede proroga termini tesserino venatorioNorvegia. 70 mila cacciatriciLombardia, consegna tesserini slitta al 20 aprileCoronaVirus: rimandata operazione Paladini del territorio Caccia di selezione sospesa. Un chiarimento dalla CCTFrancia, assemblea FNC: cacciatori in campo contro l'ecologia da salottoVeneto: Zottis (PD) chiede proroga termini riconsegna tesseriniPAC post-2020. Scienziati chiedono impegno per la biodiversitàRichiami vivi: Commissione Ue risponde a interrogazioneCovid-19. Sospesa caccia di selezioneFidc Umbria, vertici sospesi. Elezioni da rifareLiguria: incostituzionale caccia dopo tramonto. Ok accertamento capiAnuu: un febbraio da ricordareFidc Brescia: poco utili controlli a campione su tesserini venatoriCaccia in cucina. Ecco i ristoranti aderentiAbruzzo: approvato disciplinare caccia di selezione cinghialeAncora catture caprioli nell'area dell'ospedale di PistoiaStudiare la pernice elbana per salvare la specie in ItaliaSalerno, iniziate le immissioni di 4 mila fagianiMilioni di visualizzazioni per il video di "cucina" di un cacciatoreAnnullata Assemblea nazionale Anuu MigratoristiMolise, proroga per i corsi caccia selezione al cinghialeUe: nuova interrogazione contro bando del piomboToscana. Eps e CCT si confrontanoCinghiali. Assessore Mai "va cambiata la legge sulla caccia"Salvatore La Spada. Scultore e cinofiloM5S Piemonte: "sventato blitz su specie cacciabili"Cinghialai abruzzesi contro il Piano faunistico e IspraFassini: “Verifichiamo condizioni per Cabina di Regia in VenetoCinghialai puliscono le strade di Genga (AN)Specie simili, studio scientifico cita esempio italianoCinghiali, Remaschi smentisce Coldiretti "in Toscana 160 mila cinghiali"Piemonte: ecco le modifiche alla legge sulla cacciaCuneo, rinviati esami abilitazione venatoriaCacciatori arruolati contro le nutrieGiornata mondiale fauna selvatica. Il ruolo dei cacciatoriUmbria: Coldiretti propone estensione caccia cinghialePuglia: proposta unitaria per il regolamento degli AtcAl via la diciottesima edizione di Caccia in Cucina

News Caccia

Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"


lunedì 19 dicembre 2016
    

Gianni Fava Assessore regionale Agricoltura Caccia LombardiaL'assessore regionale all'Agricoltura Gianni Fava ha incontrato alcuni rappresentanti di associazioni venatorie della provincia di Brescia, per un confronto sulle problematiche del bracconaggio, insieme al consigliere regionale Giampietro Maccabiani e ai parlamentari Tatiana Basilio, Ferdinando Alberti e Claudio Cominardi.
 

FENOMENO MODESTO
- "Un fenomeno modesto nei numeri - ha rilevato Fava -, non tale da spingerci a gesti estremi nei confronti dell'attività venatoria. Ciò non toglie che ce ne stiamo facendo carico: l'incontro di oggi va nella direzione di aprire una fase di dialogo tra soggetti portatori di interessi contrapposti, che, rispettando le singole posizioni, devono confrontarsi nell'interesse generale del sistema. I cacciatori, da un lato, devono emancipare la propria immagine pubblica e affermare i valori positivi dell'attività che svolgono, e dall'altro l'universo ambientalista e animalista deve mostrare maggior disponibilità a confrontarsi con una attività lecita e legittima. Un dibattito costruttivo, nei toni a tratti vivace, ma me lo aspettavo. La questione è alla nostra attenzione, e ci interessa particolarmente".

LE ASSOCIAZIONI VENATORIE - "E' stato un incontro positivo - ha detto Franco Russo, Italcaccia Brescia -, bisogna lavorare sulle tradizioni, innovando. Non c'è un atteggiamento di chiusura sulla caccia: servono criteri moderni, da terzo millennio". "Uno scambio franco di idee, in cui sono emerse posizioni anche forti - ha spiegato Marco Bruni, presidente Federcaccia Brescia - anche il nostro mondo deve cambiare. Puntiamo molto sull'aspetto culturale: l'art.1 della legge nazionale lo dice chiaro, la fauna è patrimonio indisponibile dello Stato, ma 70 mila cacciatori non possono abusare di un patrimonio di tutti. Devono adeguarsi e rispettare le leggi"
 
POLITICA COLLABORI CON ASSOCIAZIONI - "Vogliamo collaborare con le associazioni - ha detto il consigliere regionale Maccabiani -; senza di loro il fenomeno del bracconaggio sarebbe difficile da contrastare, non servono solo azioni. Occorrono prevenzione e cambiamento culturale. Certo, le posizioni sono differenti, ma vogliamo avere tutti gli strumenti possibili per contrastare le irregolarità. È importante che il mondo venatorio prenda una posizione chiara e precisa contro il bracconaggio".

PIANO FAUNISTICO VENATORIO IN DIRITTURA D'ARRIVO - "Utile e positivo che si sia aperto un dialogo con una parte della nostra opposizione - ha detto, in conclusione, l'assessore Fava -. Su questo tema il fatto che parti opposte si siano parlate è utile per tutti. Si apre una fase, quella di approvazione del piano faunistico venatorio. Il dibattito deve continuare. La caccia ha elementi positivi, è un diritto, e consente anche la gestione del territorio. C'è chi sbaglia, ma non dobbiamo criminalizzare tutti per colpa di qualcuno".
(Lombardia Notizie) 

Leggi tutte le news

12 commenti finora...

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

Leggo una serie di commenti critici nei confronti di Beretta che esalta il mercato americano. metto anche qui un mio commento. Con la premessa che per chi non l'avesse capito, il Marchio Beretta, in america e nel mondo è più famoso del marchio ferrari. Con tutto quello che ne consegue. Forse avete bisogno di un piccolo corso di... intelligenza. Il 95% è il fatturato, non la produzione che resta in buona parte in Italia, pur se anche localizzata in altre aree del globo, visto che viviamo in una realtà...globalizzata. Secondo me, distratti come siete dalle vostre chiacchiere, non vi siete accorti nel tempo, che probabilmente la Beretta, tramite i progetti che sostiene (pagando che fa o chi s'impegna a fare) è il primo e più importante soggetto del nostro settore che non ha mai smesso di porre attenzione ai problemi della caccia italiana. Per questo, penso che il prosciutto, di parma o di San Daniele, o danese o cinese, a vasti strati, vi ingorghi quella poca e corta vistra che credete di avere. Semmai, il fatto è che spesso, anche la Beretta o chi con lei, fa fatica a dare seguito alle vostre idee balzane, perchè si è accorta da tempo che il mondo è cambiato e non si ferma più a Thiene, o a Bergamo o a Viareggio.

da Laùra 22/12/2016 8.58

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

Altro che bracconaggio. L'Italia affonda per lotte politiche,per illegalità e corruzione (in questo momento anche i 5 stelle pare ne sappiano qualcosa), per malaffare. L'Italia affonda nei rifiuti, nelle discariche, nell'inquinamento ambientale e nelle terre dei fuochi che nessuno vuole aprire. Finchè per nascondere tutte queste cose si dà la caccia al cacciatore (il bracconiere è tutt'altro che cacciatore) perchè gli attacchi sono contro la caccia e non contro il bracconaggio l?italia ffonderà sempre più e aprirà le porte al saccheggio del nostro Made in Italy da parte di cordate straniere. CHE SI SVEGLINO ALMENO I POLITICI ONESTI, quelli a cui interessa il bene del nostro piccolo Stato.

da zorro 20/12/2016 11.56

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

fenomeno modesto???!!! andate a guardare i recenti sequestri di avifauna protetta in Valsabbia (fonte Brescia oggi) basta coprire i bracconieri , sono la vera fonte di rovina della caccia. e soprattutto basta invocare norme sparatutto utopistiche e non degne di una caccia moderna ed integrata nella società.

da vittorio66 20/12/2016 9.39

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

Mariolino, dal momento che una legge viene "fatta" come dici, non è più utopia. Poi dura lex sed lex. Nel caso opterei di non andare più a caccia o meglio di non portare più il fucile e andare solo con i cani. Niente e nessuno può "costringermi" a fare cose contra legem e da quanto scrivi forse tu sei suddito di qualcosa che nel caso specifico si chiama "delinquere" dal latino "delinquere «venir meno (al dovere)». Dalla caccia alla vita quotidiana il passo è breve. Epicuro: " Il giusto è sempre tranquillo, l'ingiusto è sempre inquieto". Buone feste

da Manolo 20/12/2016 8.49

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

Non avevo dubbi!!!!!!!

da Fucino Cane 19/12/2016 18.51

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

PERCHE' NON PARLATE DI QUELLO CHE FANNO GLI ANIMALARI CHE AGGREDISCONO I CACCIATORI ED I PESCATORI MANDANDOLI FINORA ALL'OSPEDALE MA CON LA PROSPETTIVA SE TANTO MI DA TANTO CHE ALLA FINE CI SCAPPI ANCHE LA CASSA DA MORTO?ALTRO CHE QUATTRO FRINGUELLI SPARATI QUESTA SI CHE E' DELINQUENZA!

da mariolino 19/12/2016 18.08

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

IO CONCORDO CHE IL DATO E' PIUTTOSTO MODESTO, E SBANDIERARLO AI QUATTRO VENTI SERVE A PORTARE CONSENSI ALLE TURPI CAMPAGNE PROMOSSE DA QUEGLI ANIMALISTI E AMBIENTALISTI CHE HANNO COME LEADER DEI TRISTI FIGURI CON I QUALI NON ANDREI NEMMENO A PRENDERE UN CAFFE'. CON QUESTO NON AVALLO NENACHE UN ATTO DI BRACCONAGGIO, CHE RITENGO DANNOSO PER LA CACCIA E ANCHE PER LA MIA IMMAGINE DI CITTADINO. MA QUESTA E' L'ITALIA DI OGGI, DOVE SI MISTIFICA LA REALTA' A COLPI DI FALSI SONDAGGI, E SI PROPAGANDANO VERITA' FASULLE PER NASCUNDERE BEN ALTRE VERITA', DI CUI COME CITTADINO, APPUNTO, MI VERGOGNO. PENSO ANCHE PERO' CHE NIENTE SUCCEDE PER CASO E PER TORNARE ALLA CACCIA CI DOBBIAMO CONVINCERE CHE IL PASSATO CI PUO' SERVIRE ALLA GRANDE SOLO SE LO CONSIDERERERMO FINALMENTE PASSATO. ABBIANO ANCHE UN GRANDE FUTURO SU CUI IMPOSTARE I NOSTRI PROGRAMMI, MA SERVE UN SALTO DI QUALITA'. CI RIUSCIREMO?

da CHISSACHILOSA 19/12/2016 17.44

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

QUINDI MANOLO SE FACESSERO LA LEGGE NON PIU' TANTO UTOPICA CHE TI FACESSERO SPARARE SOLO ALLE ZANZARE PER TE ANDREBBE BENE!POVERA ITALIA CON QUESTI CITTADINI RIDOTTI A SUDDITI CAPACI DI INGURGITARE QUALSIASI NEFANDEZZA DA PARTE DEI PREPOTENTI ANIMALARPOLITICI!

da mariolino 19/12/2016 15.22

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

Bravo alla Bravo Willy parole sante se invece di parlare tanto farebbero un Po di fatti i nostri politici che non ci sarebbe meno bracconieri in giro

da Claudio 19/12/2016 14.08

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

Ma non ci faccia ridere Fava. Per cortesia ci risparmi queste sciocchezze almeno a Natale!!!! Io sono e sarò sempre un cacciatore onesto e dissento da quanto affermato nei due precedenti commenti. Forse per loro è così, per altri no.

da Manolo 19/12/2016 13.07

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

SE PERMETTERESTE DI CACCIARE QUALCHE FRINFUELLO QUALCHE STORNO QUALCHE PEPPOLA QUALCHE PISPOLA ...LA GENTE SAREBBE PIU RISPETTOSA DELLE LEGGI..MA TOGLI OGGI TOGLI DOMANI CHIUDI IN ANTICIPO APRI DOPO ...LA GENTE ANCHE ONESTA DIVENTA DISONESTA....ANCHE SE NON ACCETTO CHE TANTI IGNORANTI DEBBANO SPARARE AD UN RAPACE COME NON ACCETTO DARE SEMPRE LA COLPA HAI MIGRATOISTI PERCHE IL FUCILE LO USANO PURE GLI STANZIALISTI...

da WILLY 19/12/2016 12.51

Re:Bracconaggio. Ass. Fava "nei numeri fenomeno modesto"

SE FACESTE LE LEGGI PIU' GIUSTE VEDI LA PRECLUSIONE DELLA CACCIA ALLO STORNO FORSE I CACCIATORI LE RISPETTEREBBERO CON COSCIENZA!FINCHE' STATE LI A FARE LE LEGGI SENZA SENSO E PUNITIVE SOLAMENTE CI SARA' SEMPRE QUALCUNO CHE NON LE RISPETTERA'!LE LEGGI DEVONO AVERE UN SENSO PER ESSERE RISPETTATE DAI CITTADINI!

da mariolino 19/12/2016 11.13