Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche


lunedì 25 maggio 2015
    

Calendario venatorio Umbria Dopo la pubblicazione del calendario venatorio 2015/2016 da parte della Regione Umbria, si riportano i primi commenti dal mondo venatorio apparsi sul Corriere dell'Umbria. “Relativamente alle altre Regioni è un buon calendario venatorio – ha spiegato Stefano Tacconi presidente provinciale per Perugia dell'associazione nazionale Libera caccia – abbiamo lavorato con l'assessore regionale Fernanda Cecchini e siamo giunti a uno dei calendari più armonici e permissivi d'Italia”. Tuttavia “per quanto riguarda la chiusura delle giornate – continua il presidente Tacconi – avevamo chiesto un posticipo di almeno 15 minuti, inoltre, finché l'Ispra continuerà a dare pareri vincolanti alle Regioni invece di dare solamente indicazioni, come dovrebbe essere il suo ruolo non riusciamo ad avere un calendario migliore”.
 
Generalmente positivo anche il commento di Franco Di Marco, presidente di Federcaccia Umbria che ha dichiarato “soddisfazione per aver confermato un calendario venatorio come quello dell'anno scorso, anche rispetto ai ricorsi presentati per alcune specie”. Inoltre la giunta regionale “è riuscita a completare tutto in anticipo rispetto alle scadenze – continua Di Marco –, un buon lavoro quello dell'assessore Fernanda Cecchini”. Anche Federcaccia “chiede che la caccia alla specie quaglia non sia limitata solo alle stoppie, un problema anche di sicurezza visto che riunirebbe molti cacciatori in pochi luoghi”. Inoltre – procede Di Marco - “ci auguriamo anche un ritocco dei giorni di addestramenti peri cani”.
 
Infine anche il presidente di Enalcaccia Perugia, Francesco Ragni, approva il calendario dal momento che – dice –  “la Regione ha seguito le nostre indicazioni riproponendo il calendario dell'anno scorso, una decisione importante soprattutto per le date di chiusura”.  

Leggi tutte le news

14 commenti finora...

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Maledetto correttore e fretta:non "discretamente" ma "discostamento".

da pietro 2 27/05/2015 8.16

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Hai ragione andrea,ma sai qual'è la prassi consolidata in caso di discretamente non comprovato da studi ufficiali,rispetto al "parere" non vincolante se,chi si oppone al calendario facesse ricorso al Tar?

da pietro 2 27/05/2015 8.13

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Ispra di vincolante ha solo i pareri relativi alla caccia in febbraio!!!!!! null'altro!!

da andrea ge 26/05/2015 19.32

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Cave clientes: Complimenti in poce righe hai perfettamente fatto capire come funzione la macchina burocratica Umbra,un carrozzone di 300.000 persone che dipendono dalla politica, con 68.000 pensioni di invalidità che in rapporto alla popolazione in percentuale ci fanno doppiare la percentuale della Calabria, e battere per distacco le altre regioni del sud, da sempre additate come le sole con una PA inefficente e clientelare! Viva il PD e tutti i suoi Tesserati!

da Giovanni 26/05/2015 18.54

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

E se succedesse il contrario? Alla politica non chiedo favori, ma solo ciò che mi spetta. L'opportunista è come la sedia del barbiere, che è adatta per tutte le natiche. William Shakespeare

da cacciatore che vota LEGA 26/05/2015 17.28

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

poeri grulli! se aspettate che la lega vi dia una mano! comunque, se avete fegato, voi che votate lega in umbria, mettetevi il distintivo di alberto da giussano con lo spadone e fatevi vedere in giro, soprattutto quando andate a chiedere favori in comune o in regione. poi si ride

da cave clientes 26/05/2015 16.26

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

l'importante tra tutto questo branco di nobili signori che ci governano e che domenica si vota lega nord magari turandoci il naso per qualcuno di voi ma è l'unica che ci dà una mano poi vedete!!!!!!!!!!!

da gianni 25/05/2015 23.37

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

al toscano.perche' no,se fossimo tutti CACCIATORI che rispetteremmo le regole.

da cacciatore calabrese 25/05/2015 18.07

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

x cacciatore calabrese.MA LO SAI I CHE TI DICO......ANDIAMO TUTTO L'ANNO.MA VAIA VAIA VAIA!!!!!

da IL TOSCANO.FI. 25/05/2015 15.14

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Caccia alla specie quaglia limitata solo alle stoppie. Ma perché dovete farci passare la voglia di andare a caccia ?

da jamesin 25/05/2015 13.03

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Per essere calendari venatori veri,bisognava aprire la stagione venatoria alla tortora il 15 agosto,come sappiamo la maggiorparte di esse con i primi temporali emigrano in massa verso l'africa,quindi asettembre in alcuni casi dopo la prima decade ,di loro nemmeno l'ombra (ennesima presa in giro). allaQUAGLIA: iI picco del ripasso va dalla meta' di agosto,fino alla fine di settembre.nella maggiorparte dei casi la caccia alla quaglia si apre nella terza decade di settembre.(altra presa in giro). AGGIUNGEREI LA CHIUSURA AI TORDI ,BECCACCIE E COLOMBACCIO A FINE FEBBRAIO,E IL PERMESSINO PER LA PRIMAVERILE ,TORTORE E QUAGLIE.

da cacciatore calabrese 25/05/2015 12.50

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Stefano Tacconi omonimo del calciatore e non Sergio

da cacciatore 25/05/2015 12.19

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

purtroppo e' cosi'.ormai la forza che le associazioni animaliste e aggiungo l'influenza,che hanno,ci fanno gridare alla vittoria per un calendario venatorio che appare del tutto normale in italia .imparagonabile al resto d'europa.Amici cacciatori italiani ,ma che facciamo ,esultiamo per un contentino?

da cacciatore calabrese 25/05/2015 12.14

Re:Calendario venatorio Umbria: proposte alcune modifiche

Grande Libera Caccia l'unica associazione che ancora si batte per la posta alla beccaccia legalizzata!!! Grandi...

da Govanni 25/05/2015 11.41