Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
ANCHE IL TAR PUGLIA RESPINGE IL RICORSO ANIMALISTATOSCANA. LA CCT SUONA LA CARICACacciatori sempre più civili. A Modena una sola sanzione all'aperturaCaos in Lombardia sulla Consegna dei tesseriniMoriglione e pavoncella, nuovo ricorso in ToscanaPresidio Animalista a Milano. Fidc scrive ai consiglieriMarche, soddisfazione delle associazioni venatorieTar Marche sospende "solo" caccia a moriglione e pavoncellaCia: a censire la fauna non ci siano solo i cacciatoriCaccia futura. Cristina Ceschel - Ecco a voi la caccia al femminileFedercaccia al convegno Face sui lagomorfiRichiami vivi per caccia colombaccio. Cct chiarisceAbruzzo: nuove restrizioni in vista Modena, atti vandalici su auto di cacciatori Roccoli. In Lombardia presidio animalista e denuncia all'UeEmilia R. chiede a Ispra riconoscimento braccata per controlloAnche Enalcaccia Marche al Tar per la difesa del calendario Butac svela disinformazione su prima giornata di cacciaMarche: caccia in deroga allo storno in altri tre comuniSergio Berlato Presidente Confavi Roccoli. Fidc Lombardia prepara difesa al TarAbruzzo. Arriva parere Ispra su calendario modificatoLombardia: ricorso al Tar contro riapertura roccoliMinistra Bellanova: "mio padre era cacciatore"Caccia Futura. Michele Merola - Per rinnovare nella tradizioneAssociazioni Lombarde: La realtà contro le bugie sulla cacciaFiocchi: novità per la caccia da BruxellesStagione caccia al via. Partono le strumentalizzazioniFein: catturato primo tordo in migrazioneIl futuro delle GGVV: la collaborazione tra enti ed associazioniMartani su Radio2 "voglio tagliare le gomme ai cacciatori"Sicilia: in calendario venatorio la caccia al coniglio selvaticoCalendario Puglia: associazioni venatorie preparano difesa al TarRicorsi al Tar. Buone notizie dalla CalabriaFidc Lazio: urge regolamento richiami viviLombardia, approvate riduzioni al carniere Apertura. Arci Caccia scrive al Comandante Cufa CarabinieriBruxelles: riparte l'intergruppo Biodiversità, Caccia e RuralitàDal Senatore Bruzzone un richiamo all'unità dei cacciatoriCalendario Abruzzo, Fidc incontra la Regione Eps Arci Caccia: Abruzzo, peggio la toppa del bucoCaccia Futura. Emanuela Lello, la gendarme con la penna verdeArci Caccia Toscana chiede costituzione cabina di regia Il Piemonte chiede più autonomia sulla cacciaMarche: parte la difesa del calendario venatorioSuccesso per la "Braccata rosa" delle donne FidcArci Caccia Puglia sul ricorso al Tar Abruzzo, ancora incertezzePuglia: Tar anticipa udienza contro Calendario Venatorio La caccia in Lituania, patria del neo Commissario Ue all'AmbientePasso. Prime avvisaglie?Ad Alessandria convegno sul futuro della caccia piemonteseL'Intergruppo Ue Caccia e biodiversità verso la sua ricostituzioneNominati Commissari Ue. Ecco chi va all'Agricoltura e all'AmbienteSolidarietà di Arci Caccia dopo i vandalismiFidc: attacchi degli estremisti non ci fanno pauraCosta compiace i pescatori: approvata immissione specie alieneDa Regione Abruzzo nuova proposta di Calendario VenatorioNuovi imbrattamenti contro le sedi FidcCinghiali, Rolfi "In Lombardia abbattimenti raddoppiati"Animalisti imbrattano sede Federcaccia UmbriaCaccia Futura - Federico Scrimieri: bocconiano coi fiocchiArci Caccia Treviso. Successo per il seminario dedicato al cervoIncidente di caccia e assicurazione. Un chiarimento da FidcCst, Marche: ennesima paralisi della cacciaUNA: Inaugurato capanno di osservazione Bocca d'OmbroneAnlc Marche: su preapertura decisione incomprensibileSospesa di nuovo la caccia in preapertura nelle Marche70 mila persone alla Sagra degli Osei di SacileZipponi nuovo Presidente Fondazione UnaA Empoli la nuova casa comune dei cacciatoriCaccia Futura - Pietro Iacovone. Sempre in prima lineaA Capannoli incontro sull'aggiornamento dei Key ConceptsConfagricoltura Toscana: serve nuovo patto tra cacciatori e agricoltoriPeste suina Sardegna. Rinnovata la collaborazione dei cacciatoriColli Euganei, abbattimenti cinghiali aumentati grazie a selcontrolloriVeneto: legittima partecipazione cacciatori al controllo faunisticoConte bis. Riconfermato Costa. All'Agricoltura va Teresa BellanovaPubblicato lavoro sulla beccaccia con telemetria satellitarePepe: calendarizzare subito Piano Faunistico AbruzzoSicilia, piccoli ritocchi al calendario venatorioGoverno M5S - Pd al via. Gli accordi sull'AmbienteMacerata: processione di San Giuliano, protettore dei cacciatoriBenevento, incontro su gestione faunisticaCaccia futura. "Eccomi, sono Maua"Cacce tradizionali. Ompo al lavoroNuovo calendario Abruzzo? Wwf diffida la RegioneDonati oltre 100 mila euro al Gaslini dai cacciatoriSiena: fondi ai cinghialai per i miglioramenti ambientaliFidc Marche: "non ci faremo piegare dai ricorsi animalisti"Berlato: Regione applichi legge su mobilità venatoriaAnuu: ancora stallo nella migrazioneAbbattimento accertato. I chiarimenti della Regione ToscanaFidc Emilia Romagna risponde ad attacco Enpa Federcaccia incontra il Presidente del Parlamento EuropeoArci Caccia ringrazia la Regione Marche per la preaperturaMarche, ok alla preapertura a colombaccio e corvidiFidc Umbria "mancato parere Ispra diritto sottratto ai cacciatori"Fassini (Arci Caccia): l’Apertura consacra il nostro amore per la naturaUmbria, niente da fare per la preaperturaA Crespina proclamati i campioni degli uccelli canoriMarche, la Regione: "la preapertura si farà"Inizio stagione venatoria. Il saluto del Presidente Fidc BuconiCalabria: proroga per i cacciatori di cinghialiGame Fair. Federcaccia incontra i cacciatoriCalabria, cinghiali "un problema di sicurezza pubblica"Toscana approva accordi reciprocità cacciaTar Sicilia respinge istanza associazioni venatoriePreapertura Umbria: si attende ancora il parere IspraSpecie esotiche in declino. FACE aggiorna sulle restrizioni Preapertura Caccia. CCT: ecco le regole da rispettareFidc: Nasce la settoriale cinghialai dell'Emilia RomagnaAbruzzo. Sospeso Calendario Venatorio 2019 - 2020Arci Caccia Marche: "subito nuovo decreto"Sospesa la preapertura della caccia nelle MarcheIl calendario siciliano piace agli animalistiArci Caccia Toscana: "carniere tortora merito nostro"Toscana: preapertura caccia 1 e 8 settembreUtilizzo richiami caccia. Chiarimenti dalla Regione ToscanaPuglia: modifiche calendario venatorio, colombaccio in preaperturaSardegna: Approvato Calendario Venatorio 2019 - 2020Passo. Il caldo fa la differenzaAssessore Mai all'Enpa: no a reintroduzione cinghialiFucecchio. Fidc Pistoia risponde alle accuse ambientalisteSicilia. La reazione delle Associazioni venatorie Incontro a Fano con i rappresentanti della RegioneLa gestione degli Atc secondo Arci Caccia ToscanaContenimento al Padule di Fucecchio. La Lipu alza la voceSassari: approvati piani controllo cornacchia e cinghialiA Crespina campionato italiano uccelli canoriArosio: catturato primo prispolone in migrazione post nuzialeGuardie venatorie in assemblea a MacerataFiocchi: 5 stelle-Pd e la cacciaArci Caccia e Eps "La caccia, una e indivisibile"Ancora proteste per il calendario venatorio sicilianoDal Friuli una proposta di modifica della 157/92Emergenza cinghiali Roma. Ancora nessun intervento

News Caccia

Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici


giovedì 26 febbraio 2015
    

Marco Bassolini, Responsabile nazionale caccia Lega Nord Lega Lombarda, definisce “scarse e imprecise” le risposte ottenute oggi dall'ufficio legislativo del Ministero della Salute all'interrogazione parlamentare di Stefano Borghesi  sul divieto a livello nazionale all'utilizzo dei richiami vivi, imposto a dicembre a seguito del contagio di influenza H5N8 in un allevamento veneto.

“L'iniziativa – si limita a sottolineare il Ministero – è coerente al principio espresso dall'articolo 2 bis, lettera d), della decisione della Commissione 734/205/CE e successive modifiche e integrazioni”, che “ai fini della riduzione del rischio di trasmissione dei virus influenzali alla popolazione avicola domestica, dispone che gli Stati membri provvedano affinché, nelle zone del loro territorio, identificate come particolarmente a rischio di introduzione dell'influenza aviaria, vengano vietate le seguenti attività: d) l'uso di volatili degli ordini Anseriformes e Charadriiformes come richiami (Uccelli da richiamo)”.

“Alla luce delle motivazioni sopra rese - si legge ancora nella risposta -, il Ministero della salute ha ritenuto di sospendere, in data 23 dicembre 2014, la deroga al divieto di utilizzo dei succitati richiami vivi, a seguito del focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità (H5N8 HPAI) sopra menzionato, nell'area geografica nella quale è presente la maggiore densità di anatidi svernanti a livello nazionale”. Il ministero poi segnala che la stessa cosa è accaduta in Olanda.

Bassolini contesta alcune parti della risposta ministeriale, segnalando per esempio che la decisione della Commissione si riferiva al virus H5N1, ad alto rischio per la salute umana e non al virus H5N8, mai scoperto negli esseri umani. “In un paese democratico riteniamo che, un ministro ed i suoi funzionari prima di emettere un provvedimento autoritario che oltre ad essere di pura matrice anticaccia risulta fuori dubbio abnorme ed ingiustificato quanto vessatorio nei confronti dei cittadini-cacciatori proprio perché vieta l’utilizzo dei richiami vivi su tutto il territorio nazionale, avrebbe quantomeno valutato e concertato opportunamente le soluzioni ad un tavolo tecnico con tutte le associazioni di categoria”.

"Per far capire come l’accanimento contro i cacciatori sia ormai chiaro quanto subdolo ci permettiamo semplicemente di ricordare a chi si è permesso di vietare senza sapere, che le anatre da richiamo non hanno nessuna possibilità di entrare a contatto con allevamenti intensivi, mentre la trasmissione del virus è possibile anche tramite passeri, storni,  piccioni e tortore dal collare ormai presenti in tutti gli allevamenti, peccato però che la misura di protezione con reti antipassero non è in atto né sorvegliata come si dovrebbe".

"Per dovere di cronaca - continua Bassolini - è bene ricordare che in Olanda, seconda nazione d’Europa dopo la Francia con la più alta concentrazione di allevamenti di polli e dove i focolai accertati sono almeno tre, la caccia è oggi vietata solo nella zona di sorveglianza entro i 10 km dagli allevamenti infetti, mentre come dichiarato dallo stesso Ministro olandese dell’agricoltura Sharon Dijksma il 9 dicembre, nelle altre regioni il divieto di caccia è stato revocato"

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

Se vogliono venire ,vengono anche con il Mojo,. Pero' l'anatra che schiamazza ti tiene in tensione e vigile....ho scritto la mia...

da Toni el cacciator 27/02/2015 17.41

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

MI SA CHE TRA POCO ARRIVERA' QUALCUNO IN ITALIA CHE GLI SCOCCIA LE OSSA A QUESTA GENTE E VOGLIO ESSERE BUONO!

da mario 27/02/2015 13.06

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

TENIAMO DURO E CONTINUIAMO A BATTERE. A SETTEMBRE DOBBIAMO APRIRE CON I RICHIAMI VIVI, ALTRIMENTI FANNO FARE LA STESSA FINE AI TORDI.

da DUCK COMMANDER ALL' ITALIANA 27/02/2015 8.35

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

I soliti incompetenti,i soliti funzionari anticaccia a priori,la solit solfa,quello che in Europa è sapienza in Italia è ignoranza. Il fatto grave che questi signori si sentono il padre terno e nessuno riesci a farli ragionare comunque grazie Lega

da Sirio 26/02/2015 21.21

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

che dire...w la lega unico partito che per quanto possibile si fa sentire (comunque per la caccia siamo al caffe)

da mario vicenza 26/02/2015 20.15