Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Ancora risultati dallo studio sul beccaccinoHabitat floridi nelle zone gestite dai cacciatoriPiemonte. La nuova GiuntaCCT: attenti a ddl tutela animaliModena. Nuove guardie volontarieCalendario Campania: la Federcaccia dissenteFoggia. Corso di formazione per cacciatori di selezioneSvizzera: meno vincoli per l'abbattimento dei grandi predatoriSICILIA. La Regione incontra i cacciatoriFIDC. Si riunisce a Roma il consiglio di presidenza Benevento. Proposte per la caccia al cinghialeCalendario Venatorio CampaniaLARA COMI RINUNCIATOSCANA: PIANO DI PRELIEVO DEL CAPRIOLOPIEMONTE. FEDERCACCIA SUL CAPRIOLOFIDC BERGAMO: UN CORSO DI FORMAZIONE PER LA CACCIA COLLETTIVA AL CINGHIALEUK. I GIOVANI E LA CACCIALOMBARDIA. LO SCIOPERO DEI CINGHIALAI MUOVE LA REGIONESTUDIO COLLI EUGANEI SU EMERGENZA CINGHIALIArezzo Corso Articolo 37Caccia bloccata. Fidc Piemonte scrive agli associatiDopo servizio de Le Iene dietrofront sulla volpe della RegioneCCT: in Toscana servono convenzioni per superare parere Ispra Atc Firenze Sud, tempo di bilanciIn Senato inizia esame su Ddl proteggi animaliFACE, il progetto del mese è quello di FedercacciaComo: i cacciatori di selezione incrociano le bracciaPiccoli uccelli. Campionato spagnolo di cantoFidc Veneto, Tosi lascia. Possamai nuovo PresidenteUmbria, nuovo sistema informatico per la caccia di selezioneKC: la Spagna dice la sua"Sui calendari venatori il solito terrorismo animalista"Notizie da WeHunter: in Puglia presentate modifiche al Piano faunisticoCalabria, "l'agricoltura si impegni su cinghiale e per la biodiversità"Marche, Regione inserirà tortora in preaperturaSu Instagram la caccia è under 30Francia. La migrazione pre nuziale del beccaccinoBenevento, ancora ferme abilitazioni venatorieGiunta non approva. Caccia di selezione bloccata in PiemonteRavenna, Coldiretti chiede Piani controllo ungulatiLav: Regione Lazio finanzi ricerca su contraccettivi per cinghialiMassimo Bulbi Presidente Fidc Emilia RomagnaCacciatori salentini in campo per la difesa dell'ambienteFidc, Liguria. Sui caprioli pieno appoggio alla RegioneBaggio: attacchi animalisti mi avvicinano ai cacciatori Fauna selvatica. Sul tavolo del Ministro Centinaio la proposta CiaBornaghi (Fidc Bg): novità positive per la caccia lombardaSpecie aliene tra cause principali perdita biodiversitàMazzali "mio emendamento salverà molti appostamenti fissi"Salvini spara sui Ministri Cinque Stelle: "avanti senza Toninelli, Trenta e Costa"Piemonte. Vignale esce dal Consiglio regionaleFiocchi va in Ue "voglio mantenere gli impegni presi"Berlato torna al Parlamento europeoSuggerimenti EPS su Calendario Venatorio CampaniaLombardia, via libera all'Osservatorio. Rolfi "Sarà nostro Ispra"KC, Italia isolata. Commissione UE riapre la partita Quasi debellata peste suina in SardegnaSardegna. Parere positivo Ispra su caccia a lepre e perniceLega, in Ue almeno 8 parlamentari pro cacciaPD, riconfermati a Bruxelles De Castro e SassoliForza Italia. Passano Comi* e TajaniEuropee. Fratelli d'Italia, più voti per i pro cacciaCCT: l'animalismo esce sconfitto dalle urneEuropee: netta vittoria per la Lega. Animalisti allo 0,6%In Liguria all'esame nuovo regolamento su richiami viviTar Campania annulla Piano controllo cinghialeLazio, protocollo d'intesa su cinghiali accontenta gli agricoltoriIl punto sulla caccia con il Commissario uscente Karmenu VellaEuropee. Cacciatori al votoIl Botswana reintroduce la caccia agli elefantiCinghiali, Rolfi: servono risposteElezioni Europee 2019. I candidati vicini al mondo venatorioAnimalisti rinviati a giudizio per aggressione a cacciatoriFidc Pg: i candidati alle europee amici dei cacciatoriFidc, chiarimento sulle coperture assicurative "Giornata della biodiversità. Insostituibile il ruolo dei cacciatori"Appostamenti caccia Toscana, Montemagni (Lega) bacchetta la GiuntaEuropee. Fiocchi "meno burocrazia e ostacoli per i cacciatori"Il Ministro upupaFano, 400 bambini alle lezioni di didattica ambientale FidcConfagricoltura: dal Tar toscano una sponda ai talebani animalistiEuropee. Anche Carlo Fidanza si impegna per la cacciaEuropee. Caroppo (Lega): restituire dignità ai cacciatori842. Botta e risposta tra Arci Caccia e FidcFidc contro M5S: "i cinghiali? Non sono nel contratto"M5S: spostamento deleghe caccia non è nei patti di governoIl Ministro Centinaio si pone come missione riportare la caccia al MipaaftSicilia. Basta parchi e divieti. La posizione unitaria del mondo venatorioUmbria, la giunta approva il calendario venatorio 2019-2020MASSIMO BUCONI ELETTO NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DELLA FIDCCalendari venatori. Ci vuole scienza e non ideologiaDanni sociali ed economici da fauna selvatica

News Caccia

Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici


giovedì 26 febbraio 2015
    

Marco Bassolini, Responsabile nazionale caccia Lega Nord Lega Lombarda, definisce “scarse e imprecise” le risposte ottenute oggi dall'ufficio legislativo del Ministero della Salute all'interrogazione parlamentare di Stefano Borghesi  sul divieto a livello nazionale all'utilizzo dei richiami vivi, imposto a dicembre a seguito del contagio di influenza H5N8 in un allevamento veneto.

“L'iniziativa – si limita a sottolineare il Ministero – è coerente al principio espresso dall'articolo 2 bis, lettera d), della decisione della Commissione 734/205/CE e successive modifiche e integrazioni”, che “ai fini della riduzione del rischio di trasmissione dei virus influenzali alla popolazione avicola domestica, dispone che gli Stati membri provvedano affinché, nelle zone del loro territorio, identificate come particolarmente a rischio di introduzione dell'influenza aviaria, vengano vietate le seguenti attività: d) l'uso di volatili degli ordini Anseriformes e Charadriiformes come richiami (Uccelli da richiamo)”.

“Alla luce delle motivazioni sopra rese - si legge ancora nella risposta -, il Ministero della salute ha ritenuto di sospendere, in data 23 dicembre 2014, la deroga al divieto di utilizzo dei succitati richiami vivi, a seguito del focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità (H5N8 HPAI) sopra menzionato, nell'area geografica nella quale è presente la maggiore densità di anatidi svernanti a livello nazionale”. Il ministero poi segnala che la stessa cosa è accaduta in Olanda.

Bassolini contesta alcune parti della risposta ministeriale, segnalando per esempio che la decisione della Commissione si riferiva al virus H5N1, ad alto rischio per la salute umana e non al virus H5N8, mai scoperto negli esseri umani. “In un paese democratico riteniamo che, un ministro ed i suoi funzionari prima di emettere un provvedimento autoritario che oltre ad essere di pura matrice anticaccia risulta fuori dubbio abnorme ed ingiustificato quanto vessatorio nei confronti dei cittadini-cacciatori proprio perché vieta l’utilizzo dei richiami vivi su tutto il territorio nazionale, avrebbe quantomeno valutato e concertato opportunamente le soluzioni ad un tavolo tecnico con tutte le associazioni di categoria”.

"Per far capire come l’accanimento contro i cacciatori sia ormai chiaro quanto subdolo ci permettiamo semplicemente di ricordare a chi si è permesso di vietare senza sapere, che le anatre da richiamo non hanno nessuna possibilità di entrare a contatto con allevamenti intensivi, mentre la trasmissione del virus è possibile anche tramite passeri, storni,  piccioni e tortore dal collare ormai presenti in tutti gli allevamenti, peccato però che la misura di protezione con reti antipassero non è in atto né sorvegliata come si dovrebbe".

"Per dovere di cronaca - continua Bassolini - è bene ricordare che in Olanda, seconda nazione d’Europa dopo la Francia con la più alta concentrazione di allevamenti di polli e dove i focolai accertati sono almeno tre, la caccia è oggi vietata solo nella zona di sorveglianza entro i 10 km dagli allevamenti infetti, mentre come dichiarato dallo stesso Ministro olandese dell’agricoltura Sharon Dijksma il 9 dicembre, nelle altre regioni il divieto di caccia è stato revocato"

Leggi tutte le news

5 commenti finora...

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

Se vogliono venire ,vengono anche con il Mojo,. Pero' l'anatra che schiamazza ti tiene in tensione e vigile....ho scritto la mia...

da Toni el cacciator 27/02/2015 17.41

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

MI SA CHE TRA POCO ARRIVERA' QUALCUNO IN ITALIA CHE GLI SCOCCIA LE OSSA A QUESTA GENTE E VOGLIO ESSERE BUONO!

da mario 27/02/2015 13.06

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

TENIAMO DURO E CONTINUIAMO A BATTERE. A SETTEMBRE DOBBIAMO APRIRE CON I RICHIAMI VIVI, ALTRIMENTI FANNO FARE LA STESSA FINE AI TORDI.

da DUCK COMMANDER ALL' ITALIANA 27/02/2015 8.35

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

I soliti incompetenti,i soliti funzionari anticaccia a priori,la solit solfa,quello che in Europa è sapienza in Italia è ignoranza. Il fatto grave che questi signori si sentono il padre terno e nessuno riesci a farli ragionare comunque grazie Lega

da Sirio 26/02/2015 21.21

Re:Il Ministero della Salute risponde sul divieto dei richiami acquatici

che dire...w la lega unico partito che per quanto possibile si fa sentire (comunque per la caccia siamo al caffe)

da mario vicenza 26/02/2015 20.15