Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Bilancio sociale Fidc "raddoppia impegno sociale dei cacciatori"Mazzali: animalisti distruggono un altro capannoToscana. Consiglio di Stato respinge ricorso animalistaAcma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionale Parlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Franco Di Marco riconfermato alla guida di Federcaccia Umbra


domenica 25 maggio 2014
    
Sarà ancora Franco Di Marco a guidare la più importante associazione venatoria umbra per i prossimi cinque anni. Lo hanno deciso all’unanimità i 24 delegati dell’assemblea regionale, nel corso della seduta di ieri, giovedì 22 maggio. Oltre alla conferma unanime del presidente, i delegati hanno eletto vicepresidenti regionali Antonio Di Meo e Mauro Bacaro, che insieme ai due presidenti provinciali di Perugia e Terni, Alessandro Barbino e Giulio Piccioni, vanno a comporre il gruppo dei più stretti collaboratori di Di Marco.

In squadra, nel ruolo di consiglieri regionali, Fausto Cagiola, Giuliano Lanti, Ivo Angeli, Mario Francioni, Simone Petturiti, Claudio Sabini, Biante Secondari, Giovanni Selvi, Valter Cesca, Luciano Simoncini, David Conti, Leonardo Guerra, Gianni Fratticcioli, Sandro Ruggeri e Massimo Tiracorrendo. Eletti nel collegio dei probiviri Roberto Quirini, Valerio Lupini, Vitale Giovanni Vacari, Bruno Caligiani e Luciano Petrelli. Revisori dei conti, infine, sono Marco Silvestrini, Emma Scavo, Massimo Costantini, con Riccardo Ceccarelli e Francesco Longari supplenti.

“I prossimi cinque anni – le parole di Di Marco – saranno un periodo difficile e intenso, durante il quale dovremo lavorare duramente per imporre all’opinione pubblica la figura del cacciatore, inteso non più come “predatore” ma come gestore della natura, della fauna e dei suoi equilibri. L’abbattimento di un selvatico è solo l’atto finale, secondario rispetto a una passione che non può prescindere da una strenua difesa dell’ambiente – non sono certo imputabili alla caccia i tantissimi disastri ambientali ai quali assistiamo quotidianamente –, da un positivo rapporto con gli agricoltori e con un mondo ambientalista non integralista. In un momento economico difficile come quello che stiamo vivendo, ricordiamo che caccia è anche economia, è componente non secondaria di quel Prodotto interno lordo a cui continuamente gli economisti fanno riferimento. Giunga  a tutti i cacciatori – ha concluso il presidente regionale Fidc – il mio più sincero in bocca al lupo, e ai miei collaboratori i migliori auguri di buon lavoro”.


(Ufficio Stampa Federcaccia Umbra)

Leggi tutte le news

2 commenti finora...

Re:Franco Di Marco riconfermato alla guida di Federcaccia Umbra

speriamo che il riconfermato presidente si impegni per modificare il testo della preapertura ......o ci indichi dove timbrare alle 13 per ritornare a casa..

da hunter61spoleto 27/05/2014 14.54

Re:Franco Di Marco riconfermato alla guida di Federcaccia Umbra

Ahò.. il tempo per rinnovare i direttivi lo trovano, si sacrificano per noi cacciatori 2 giorni l'anno , il giorno dei rinnovi dei direttivi e il giorno della conta delle tessere. Mi raccomando non sudate troppo.

da P.G. 26/05/2014 9.01