Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi |
 Cerca
Fiocchi "sospensive Tar ormai prassi per bloccare la caccia"Sicilia: Tar sospende in parte calendario venatorioCalabria: Tar sospende alcune parti del Calendario venatorioUe. Si discute sul futuro della selvagginaVeneto. Calendario valido. Sospesa caccia moriglione e pavoncellaCalabria. Tar si esprime su calendario 2019 - 2020Puglia: anticipato avvio caccia al colombaccioBelluno. La caccia al cervo rimane in vigoreSos Moriglione. Fidc "concluse analisi ali della scorsa stagione"Lombardia. Due giornate integrativeIncidente mortale. Lega "serve immediato cambio di rotta su gestione fauna"Arci Caccia: Piano faunistico Abruzzo sia base di partenzaToscana, storno "iter rendicontazione inapplicabile"CCT: Giani si occupi da subito di urgenze faunistico venatorieSardegna: Tar sospende caccia a moriglioneAbruzzo: Piano faunistico venatorio approvato all'unanimitàSagra degli Osei Sacile. Prime conseguenze per gli animalistiValle Salimbene: Diffida Anuu persuade il sindaco"Regione Umbria e mondo venatorio: il confronto non è più rimandabile"Inizio di stagione. In bocca al lupo anche dalla Cabina di Regia Buconi: "in bocca al lupo a tutti i cacciatori"Sparvoli: una stagione serenaVeneto: mobilità venatoria da ottobreLombardia: cacciatori autorizzati al controllo di 20 mila piccioniAnuu diffida sindaco di Valle Salimbene "no all'assurdo divieto di caccia"Abruzzo: Piano Faunistico al varo. Imprudente: "Passaggio storico"Lombardia: modifiche al Calendario VenatorioToscana. Massimo Fabbri cacciatore ecologistaUngulati. Vicini a un provvedimentoUna medaglia per i migliori trofeiUmbria. Guardie senza licenzaMoriglione. Raccolta ali, "più facile contribuire alla ricerca"Andrea Pieroni. Candidato cacciatore in ToscanaCovid e sicurezza a cacciaVeneto. La Regione va avantiToscana. Un cacciatore candidato in RegioneLiguria, Alessio Piana: “Gli ultimi cinque anni a difesa della caccia”Francia. Willy Shraen "cacciatori è il momento di resistere"FACE incontra il commissario per l'ambiente Sinkevičius sulla direttiva UccelliBrescia: riapre la caccia in due valichi interessati da rotte migratorieLiguria: approvata giornata di caccia aggiuntiva in appostamentoSacile: Caretta interroga il Ministro su aggressione animalistaRegione Toscana: accordi reciprocità caccia Umbria e LazioToscana: Tar sospende caccia pavoncella e moriglioneSardegna. Ok a Piani di prelievo per lepri e perniciCacciatori francesi sul piede di guerraToscana. Coldiretti chiede l'assessorato all'AgroalimentarePiombo. La Face rincara la doseDreosto (Lega), no a bando piombo, presentata proposta di risoluzioneIl patto coi lupi. Alle origini della cacciaSacile, ancora un'aggressione animalista alla Sagra degli OseiGoverno impugna riforma caccia ToscanaSicilia. Wwf impugna Tar respingeBelluno. Riapre caccia al cervoBuconi fa rettificare articolo diffamatorio su RepubblicaCaretta risponde a Sofri: "ipocrita è chi è contro la caccia"FACE: inattuabile proposta Comitato REACH sul piomboPiana candidato in Liguria: "cacciatori fondamentali per il territorio"Puglia, Fidc: "un successo la sentenza del Tar"Piombo zone umide. Dreosto "sarà battaglia all'ultimo voto"Liguria: approvato nuovo calendario venatorioSalute e caccia. Fidc risponde agli animalistiNuova stagione venatoria vecchie polemicheMacerata: progetto scuola delle FedercaccciatriciPreapertura. Fidc Veneto chiede delibera urgenteRegione Toscana: la preapertura resta in vigoreVeneto. Preapertura in parte sospesa dal TarPreapertura caccia 2020: dove e comeRegionali. Da Massaciuccoli un candidato cacciatoreToscana. Confermata preaperturaAbruzzo: approvato Piano faunistico e calendario venatorioSicilia, modificato Calendario VenatorioToscana. Chiarimenti sulla preaperturaBelluno: stop all'abbattimento di cervi

News Caccia

Genova: approvato il piano faunistico venatorio


mercoledì 12 marzo 2014
    

Il nuovo piano faunistico venatorio della Provincia di Genova è stato approvato dal commissario Piero Fossati con i poteri del Consiglio Provinciale, redatto sulla base dei criteri dell’Ispra e degli indirizzi faunistico venatori della Regione Liguria.
La legge stabilisce che alla protezione della fauna selvatica sia destinata una percentuale del del “territorio agro-silvo-pastorale” fra il 20 e il 30 per cento e la quota delle zone con divieto di caccia nel piano faunistico venatorio della Provincia di Genova raggiunge il 28,94% mentre quelle restanti, oltre il 71%, costituiscono il territorio dei due ambiti di caccia (Atc). E' inoltre prevista la creazione di un'oasi faunistica a Punta Manara e di una zona di ripopolamento a Roccagrande.
"Il piano dura cinque anni e dunque traguarda il 2019" - dice Fossati - ovviamente non si tratta di un piano statico e immodificabile, anche se le linee guida restano quelle." Ogni anno il piano sarà sottoposto a monitoraggi, utilizzando diversi indicatori.
Le oasi e le zone di ripopolamento e cattura sono vientate alla caccia, questo va incontro alle richieste delle associazioni animaliste e ambientaliste. Su questo Fossati ha commentato "le nuove zone di protezione sono dedicate in particolare all'avifauna di ambiente mediterraneo e sono le uniche esisteti oltre al promontorio di  Portofino in tutta la Provincia".
Il piano faunistico venatorio è stato anche sottoposto a valutazione ambientale strategica (Vas) della Regione, con giudizio positivo finale. Nella procedura di Vas sono stati coinvolti i soggetti competenti in materia ambientale (Arpal, Soprintendenza, uffici della Regione, Parchi, Province e Regioni limitrofe) e raccolti pareri e osservazioni pubbliche.

 

Leggi tutte le news

11 commenti finora...

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Ma quale 28% d'Egitto; e a Punta Manara hanno vietato scogliere ove a caccia non è mai andato nessuno.

da gomez 13/03/2014 14.43

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

La caccia è stata negli ultimi decenni merce di scambio pare dei politici per far tacere gli ambientalisti sui veri problemi ambientali- discariche- centrali - cementificazione- abusi edilizi- veleni vari- ripetitori- eolico- , tutte situazioni che hanno portato milioni di euro nelle tasche dei soliti che hanno in pugno il paese.

da tiziano57 13/03/2014 11.06

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Concordo a pieno con Renato, sulla realtà del 28,94% non ci giocherei nemmeno 10 lire, e ancora meno sulla professionalità del controllo delle associazioni (ben poco) venatorie.

da Federico D. 13/03/2014 9.13

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Beato te che credi ancora all’onestà degli atc. E’ il “quasi nulla” che stona nella tua dichiarazione. Infatti con questa iniziativa (E' inoltre prevista la creazione di un'oasi faunistica a Punta Manara e di una zona di ripopolamento a Roccagrande ) ti sei bello e giocato il 28,94% e sono sicuro anche il 30% e oltre, sempre che il 28,94% sia reale e non falso. Non scommetterei un centesimo falso che le associazioni venatorie si siano prese la briga di controllare la veridicità dei numeri, mentre scommetterei un milione di € contro un solo € che si sono bevuti i dati forniti dalla Regione. Svegliati che tra non molto caccerai sul giardino di casa se ne sei possessore, altrimenti ti rimane la fioriera da calpestare.

da Renato 13/03/2014 6.05

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

e leva quell' H davanti alla O

da maestroManzi 12/03/2014 21.31

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

ma tanto faranno aprire la caccia poi la sospendono di nuovo come l'anno scorso ho per una cosa ho per l'altra ormai e risaputo che in liguria non contiamo niente...

da giovè 12/03/2014 20.20

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Ma cosa frignate, che hanno scritto il piano assieme ad atc e associazioni venatorie, e non cambia quasi nulla !

da sarza 12/03/2014 20.17

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Si costruiscono strade, ferrovie, piccoli villaggi, capannoni industriale, artigianale, agricoli, recinti non autorizzati etc…etc.. quanto terreno occupano, quanta pertinenza hanno oltre ai fatidici centrocinquanta metri che devono rispettare i cacciatori. Queste sono zone interdette alla caccia e vanno aggiunte al famigerato 20/30% di zone con divieto di caccia. Questi amministratori locali DEVONO sapere l’esatta quantità di zone interdette all’attività venatoria e la devono decurtare dal primo parco o osai che ricade sul proprio territorio. Se si vivesse in una nazione civile e legale, la medicina per questi amministratori “sbadati” anche se si sbagliassero di un ettaro a favore dell’uno o dell’altro sarebbe un bel paio di rinforzate manette.

da Attilio B. 12/03/2014 19.50

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Un Pfv anticaccia sicuramente..intanto la percentuale interdetta tra il 20% ed il 30% stranamente è sempre più sul 30 che sul 20.. Hanno interdetto zone buone per i codaioli ma soprattutto per i migratoristi..hanni aperto zrc dove l'ettaraggio è composto solo da bosco e dove gli unici animali presenti sono ungulati.. Ormai è chiaro si vogliono eliminare migratoristi e stanzialisti a discapito di selecontrollori(che sono quelli che pagano fior fiore di quattrini) e cinghialisti( non li commento manco più i porcari).. Ma la cosa sensazionale che METTENDOSI IN BOCCA parole altisonanti come GESTIONE REGOLAZIONE RIQUALIFICAZIONE,lasciano il territorio oltre che nella più totale incuria vegetazionale(a pensare male a volte..),permettono a tutta una serie di fruitori gratuiti del territorio di fare scempi e danni.. Parlo dei mountain bikers lobby potentissima...rovinano pianori con infrastrutture da salto,distruggono l'habitat e i suoi abitanti con l'invasività di sentieri da discesa..mi fermo qui perché sono anche grossissimi maleducati.. C'era una volta un posto dove vi era una colonia di fagiani..non ci sono più(la zona è interdetta comunque come oasi)..hanno rovinato tutto con infrastrutture sentieri e disturbo..e nessuno paga per questo scempio..chiaramente non parlo di microfauna ed entità vegetali perché i danni sono incalcolabili. FOSSATI COSA CI VIENI A RACCONTARE?Una volta addiritttura dichiarasti pubblicamente che tu e Spanò il ricorrente sempre presente,siete buoni amici..ma cosa sto a perdere tempo a scrivere..tranquillo i miei soldi quest'anno non li prendi..

da el divino 12/03/2014 18.39

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

Si affrettano a comunicare che le zone interdette alla caccia sono sotto la soglia del 30% sancito per legge. Una bella verifica, con annessa denuncia cautelare, da parte della aaw per sincerarsi che il 28,94% sia stato calcolato CORRETTAMENTE in ogni punto come recita la 157 /92 oltre ad essere un’esigenza di legalità, darebbe certezza ai cacciatori e alle aaw, che gli organismi preposti alla spartizione territoriale, non abbiano truffato la legge come sovente capita agli amministratori del potere. Asserisco ciò perché la Liguria sarebbe la prima e unica Regione italiana a non sfondare la soglia del 30%. Care aaw è ora che cominciate a fare denunce e verifiche, su questa illegalità dilagante passata sotto silenzio, in ogni angolo di questa Nazione.

da Marco G. 12/03/2014 18.24

Re:Genova: approvato il piano faunistico venatorio

E' stato approvato un piano che definire vaccata è un complimento, un regalo ai verdi fregandosene delle opinioni dei cittadini, dei comuni e dei cacciatori, complimenti vivissimi alla regione.

da Federico D. 12/03/2014 15.03