Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Archivio News | Eventi | Blog | Calendari Venatori | Essere Cacciatore | Cenni Storici | Falconeria | Racconti | Libri | Arte | Indirizzi | Dati Ispra | Le ottiche di Benecchi | Notizie in Evidenza |
 Cerca
Acma: in Toscana recuperato beccaccino con trasmettitore satellitare del 2021 Fauna selvatica: Governo annuncia la riforma della legge 157/92Pac, cacciatori partner dei miglioramenti ambientali per la selvagginaCA TO3: "cacciatore circondato da lupi, prestare attenzione"In Gazzetta Ufficiale l'avvio della sperimentazione su contraccettivo GonaConSpiedo bresciano in lista prodotti tradizionali lombardiSimiani (Pd): ripristinare Comitato Faunistico Venatorio nazionaleParlamento UE chiede modifica status grandi carnivoriCaretta: proposta ministro Lollobrigida primo passo concreto su fauna selvaticaLollobrigida in Parlamento "occorre modificare legge 157 per emergenza cinghiali"Rendicontazione storno Toscana, nuove dateBruzzone (Lega) interviene su questione PSA Piemonte e LiguriaFidc: riprendono i monitoraggi sulla migrazione della beccacciaVaccari PD interroga il Governo sull'emergenza cinghialiPSA: Liguria snellisce procedure per i cacciatoriCommercio di animali selvatici: FACE si unisce a partner e governi alla conferenza globaleRegione Marche si adegua a ordinanza Consiglio di StatoColdiretti Torino chiede l'intervento dell'esercito contro i cinghialiDisturbo venatorio al Giglio. Fidc chiede intervento delle autoritàFirenze: nasce Unione Cacciatori Toscani UCTAnlc Marche "sul Calendario attendiamo giudizio di merito"CNCN protesta per gli attacchi animalisti ai cacciatori all’Isola del GiglioMarche: Consiglio di Stato ordina rispetto parere IspraAnziano in fin di vita dopo l'attacco di un cinghiale. Coldiretti "solo la punta dell'iceberg"Lombardia: sdegno dalle associazioni venatorie per voto in CommissioneLombardia: FdI protesta per gli emendamenti sulla caccia bocciatiMinistro Lollobrigida affronta la questione fauna selvaticaBruzzone "Regole cinghiale Liguria dissuadono la caccia, Ministro intervenga"Mazzali "ferito un anziano da cinghiale nel mantovano. Azioni inadeguate"Toscana: Entrano in attività i Centri di Assistenza VenatoriaConfagricoltura Liguria "inaccetabile la protesta dei cacciatori"Langone "i cacciatori andrebbero pagati altro che tassati"FACE: tolleranza zero sui crimini contro la fauna selvaticaAnuu "38 anni di raccolta ali tordi"Anuu: "una calda migrazione post nuziale"Trieste: celebrata la storica messa di San UbertoFidc: "una nuova rotta per la sorveglianza dell'aviaria"Cabina Regia Toscana a difesa del calendario venatorioFidc Lombardia: non ancora chiusa causa contro il calendario venatorioL'Aquila, a Cagnano Amiterno riprende la caccia senza limitazioni per PSAUmbria: Mancini (Lega) chiede piano straordinario cinghialeMacerata: progetto scuola delle Federcaccciatrici

News Caccia

Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni


martedì 24 aprile 2012
    
Un confronto tra regioni sulla caccia in deroga è stato organizzato per  venerdì 18 maggio presso la Sala di rappresentanza del Consiglio regionale della Liguria. I promotori sono il capogruppo del PD Valter Ferrando e il consigliere, sempre Pd, Alessio Cavarra.  La priorità sarà quella di “promuovere iniziative condivise a livello interregionale per contribuire a risolvere definitivamente, attraverso il confronto con gli organi dell’Unione Europea, del Governo e del Parlamento italiano, l’annosa questione della caccia in deroga”.  L'evento è il primo di una serie di incontri che coinvolgeranno, a detta degli organizzatori, anche Parlamentari nazionali ed europei; con l’obiettivo di costituire un tavolo di lavoro.

“Non è più possibile procedere senza una piena assunzione di responsabilitin materia di deroghe da parte dei diversi livelli istituzionali. – spiega il consigliere Ferrando - Bisogna evitare che solo le Regioni siano gravate dal compito di agire in merito, con leggi o provvedimenti amministrativi a rischio di impugnazioni e sanzioni; per questo ritengo che non sia più rinviabile da parte del Governo l’emanazione di un DPR con le linee guida in materia di deroghe.”
 
 “È necessario - continua il capogruppo del Pd - aprire un confronto tra Regioni e ISPRA per definire in modo chiaro le condizioni che consentano il prelievo venatorio in deroga dello storno , ma soprattutto risolvere la singolare mancanza di dati scientifici per la determinazione dei metodi di calcolo delle piccole quantità. Infine occorre un’unanime determinazione del Governo nazionale nei confronti dell’Unione Europea, affinché studi scientifici e volontà politica si compendino in una richiesta univoca che superi la contraddizione che caratterizza l’Italia, unico paese mediterraneo dell’Unione nel quale è vietata la caccia allo storno".

Leggi tutte le news

13 commenti finora...

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

Ragazzi ci sono le elezioni... adesso tutti ci cercano per i voti... poi spariscono come sempre... tutti quanti.Prima di votare pensate a chi dare il votto, sò che è difficile, ma votare è un dovere, scegliamo il male minore.

da il Migliore 27/04/2012 16.53

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

Non siete in grado di fare il calendario venatorio regionale e vi state a scervellare sulle deroghe ? Per piacere abbiate la decenza di dire che non siete in grado in quanto manica di incompetenti.....

da nicola la spezia 27/04/2012 14.15

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

passate le elezioni amministrative nessuno parlera piu di storni state tranqilli

da erne 25/04/2012 14.01

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

HA! DIMENTICAVO ( ZUCCHERINO ) SI PUO' CACCIARE LO STORNO MA VICINO AI FRUTTETI ( DOVE SONO? )E SENZA STAMPI DA APPOSTAMENTO FERMI COME SALAMI

da PAOLO MS 24/04/2012 22.06

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

Replica.....Ma se la Comunità Europea per due anni non legifera su l'apertura allo storno,questo è stato detto nel 2011. Come maiii? ora si torna a fare la solita MELINA???? TROPPO TARDI SE TUTTI I CACCIATORI LA PENSASSERO COME ( LASCIO A VOI LA COMCLUSIO.

da PAOLO DA MASSA C. 24/04/2012 21.51

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

e anni che si va avanti a ricorsi lo aprono poi lo chiudono poi lo aprono i nostri voti non li prendono piu e sono tanti

da zip 24/04/2012 16.53

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

Ferrando e Cavarra: gli autori del capolavoro di disastro (storno a singhiozzo e infrazione UE) dell'anno scorso. Ancora parlano ?

da giamba 24/04/2012 16.51

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

bravo mario che si prendano pure i voti degli animalisti ma porderanno molti voti dei cacciatori

da da giulio 24/04/2012 14.04

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

L'anno scorso la barzelletta storno mi è costata 400 euro tra affitto del terreno, taglio erba, materiale per il capanno e storni vivi, quest'anno io, mio padre, e altri 2 amici che cacciavano con me abbiamo deciso di recuperare questi euro, facendo a meno dell'ambito di Spezia e sentendo in giro ho paura che in tanti faranno cosi'......a meno di IMPROBABILI sorprese non pre elettorali,ma post elettorali....a buon intenditore poche parole....

da nicola la spezia 24/04/2012 12.54

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

Ed infatti al 99% non vedranno il mio voto...che prendano quelli degli animalisti.

da Mario 24/04/2012 12.47

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

Hai ragione mario,devo ricordati però che Ferrando è stato cacciatore da sempre ,titolare di appostamento " storico " per la caccia al colombaccio e figlio del titolare dell'armeria Cascinin a Genova Voltri, comunque sempre una "mosca bianca" nella realtà PD che è anticaccia al 99%

da ZERO ASSOLUTO 24/04/2012 12.12

Re:Caccia in deroga: PD Liguria avvia confronto con le altre regioni

L'ISPRA E' UN CONTINUO CONTROSENSO,TEMPO FA AVEVA RICONOSCIUTO CHE E' GIUSTO RIMETTERE LO STORNO CACCIABILE IN ITALIA,PERCHE' E' CACCIABILE IN TUTTA EUROPA E PERCHE' ESSENDO PRESENTE IN QUANTITA' INDUSTRIALE FA NUMEROSISSIMI DANNI ALLE ABITAZIONI ,ALL'AGRICOLTURA ECC.POI PERO' QUANDO VIENE CACCIATO IN DEROGA FA' DI TUTTO PER NON FARLO CACCIARE IMPEDENDO ANCHE L'UTILIZZO DEGLI STAMPI DI PLASTICA!QUESTA E' UNA DELLE TANTE INCONGRUENZE DELL'ISPRA SPIEGABILE SOLO CON IL FATTO CHE E' COSTITUITA DA UN COVO DI VERDASTRI!

da sempre mario 24/04/2012 12.10

Re:Caccia in deroga: PD Liguria organizza confronto con le altre regioni

MA DAVVERO ESISTE UN COMPONENTE DEL PD CHE HA A CUORE LA CACCIA?NON CI POSSO CREDERE!

da mario 24/04/2012 11.57