Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<agosto 2018>
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829303112
3456789
Mensile
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
giu12


12/06/2018 9.27 

 
Credo che molto del prestigio che l’industria armigera italiana si è conquistata in tutto il mondo lo dobbiamo anche a Piero Zanardini, perché pregiatissimi express, kipplauf e combinati misti con il suo marchio sono quotidianamente imbracciati da facoltosi cacciatori, sia sportivi sia professionisti, in tutti i continenti, anche per cacciare specie di grosse dimensioni e pericolose. Pierino Zanardini è stato uno tra i pochi armaioli al mondo a saper coniugare alla perfezione, con uno stile raffinato ed estremo buon gusto, la cultura armigera d’Oltralpe di scuola austriaca a quella d’Oltremanica di stile inglese! La Zanardini Armi nacque ufficialmente nel 1946, in un periodo non certo felice per iniziare a produrre fucili da caccia, ma l’intraprendenza di Pierino era talmente forte che chiese al padre il permesso di potersi recare a Ferlach per imparare i segreti del mestiere. Fu così che cominciò la sua lunga avventura, la sua sfida, quel continuo desiderio di confrontarsi con i grandi costruttori di armi basculanti misti e rigati che tanto lo avevano impressionato. Se a Ferlach Pierino fece le scuole medie e le superiori, la “laurea” andò a conseguirla in Inghilterra, la patria dei grandi, mitici fucili Double Rifle da caccia grossa. Ben presto Piero riuscì a carpire i segreti di come si costruivano armi come gli Holland & Holland, i Purdey, i Rigby, i Weastley & Richards, gli Army & Navy, i Manton e così via... Quel che apprese condizionò inesorabilmente la sua vita e dopo il rientro in patria la sua strada era ormai segnata. Piero ebbe subito chiaro cosa aveva intenzione di fare: avrebbe costruito pochi fucili, ma tutti di un certo livello sia estetico sia come prestazioni. Da allora la M.A.P.I.Z. è sempre stata una piccola azienda leader del settore, apprezzata da tutti i più grandi cacciatori del mondo.

Alla M.A.P.I.Z. non sono mai scesi a compromessi né in fatto di acciai né in fatto di legni. Anche le lavorazioni, i trattamenti termici e le incisioni sono sempre stati ai vertici delle categorie! La sua piccola officina in via Goldoni era forse l’unica dove potevi trovare preziose barre d’acciaio Boheler Rasant, Antinit, Delcuor, Lothar Walther e cassette strapiene di attacchi ad incastro a piede di porco pre-lavorati, provenienti dalle più famose ditte produttrici austriache, tedesche, inglesi e belghe. Pierino ed io siamo talmente amici che nel corso degli anni mi sono fatto costruire il “trittico magico” e cioè: un kipplauf calibro 7 x 65 R per le cacce in montagna, un express giustapposto in calibro 416 Rigby per i grandi safari africani ed un express sovrapposto calibro 8 x 57 JRS per la caccia al cinghiale in battuta. Ed è proprio di quest’ultimo che vi voglio parlare, descrivendone sommariamente le sue eccellenti caratteristiche sia estetiche sia balistico-funzionali.



Il Koning 403 è un’arma destinata principalmente alla caccia in battuta e alle monterie miste. Costruito con materiali e procedimenti moderni, mantiene però inalterato il vecchio gusto mitteleuropeo. Come tutta la produzione MAPIZ anche questo express è nato per soddisfare gli estimatori delle belle armi come gli appassionati di caccia a palla in generale, perché non dobbiamo dimenticare che un Double Rifle non è soltanto un valido “attrezzo da lavoro” del Professional Hunter africano, ma anche un fucile affascinante, ben fatto, superbamente rifinito e dall’elevato valore collezionistico, che si presta molto bene per altre forme di caccia come quella all’alce, all’orso, al cinghiale in girata-guidata ed al cervo al bramito. L’express però non ammette compromessi. La scelta dei materiali, i procedimenti costruttivi, i trattamenti termici, la saldatura e la convergenza delle canne devono essere molto accurati. Affidabilità e precisione devono essere impeccabili e tradizione vuole che un’arma simile deve essere anche particolarmente bella e superbamente rifinita. L’express Koning 403 è una garanzia in tal senso perchè viene costruito con grande accuratezza senza se e senza ma.


La ditta Zanardini vanta una notevole esperienza nella costruzione d’armi basculanti rigate ed ha sempre utilizzato canne di fabbricazione austriaca, tedesca e belga in acciai speciali ad altissima resistenza al nichel-cromo-molibdeno, rotomartellate a freddo ed assemblate in mono o demibloc. Costruire un express sovrapposto non è facile, specialmente se la bascula è stata progettata ex novo e non partendo da manufatti destinati ad altri fucili, magari lisci. Pierino la bascula del Koning l’ha ricavata interamente partendo da un massello pieno di acciaio 38CrMo4 opportunamente lavorato e successivamente trattato termicamente. Sono presenti le classiche “Pipe di Rinforzo” laterali, tanto belle quanto comuni negli express di un certo lignaggio.

Il 403 è un ottimo esempio di come si riesce ad abbinare al meglio l’innovazione alla tradizione, motivo per cui alla MAPIZ di Gardone Val Trompia non si è mai fatto uso di leghe leggere, per quanto ottime siano. Visto che anche l’occhio vuole la sua parte, la bascula è impreziosita con un timido ornato floreale e da poco altro, mentre riteniamo decisamente simpatico il lavoro a traforo praticato nella chiave di apertura dove si è riusciti a farci entrare un piccolo cinghiale stilizzato. Nonostante la cameratura, “piuttosto tranquilla” dell’esemplare in oggetto, il Koning è in grado di sopportare le pressioni generate anche da un 375 Holland & Holland Magnum, visto che la sua chiusura, anche se posizionata nella parte superiore, è la collaudata Boxlock semplificata tipo Kestner a doppio tassello, che lavora dentro degli inserti ciechi. Nella parte superiore della bascula, due orecchie di generose dimensioni si protendono all’indietro per accogliere i due chiavistelli trasversali di chiusura comandati dalla chiavetta d’apertura.


Il fucile ha una bella linea, molto filante, che ricalca le linee delle armi simili costruiti Oltralpe secondo i dettami dell’alta scuola di Ferlach, dove le armi rientrano in sole due categorie: prettamente da caccia o super incise, magari a rilievo con riporti in oro e materiali rari e preziosi, come oggetti da collezione. L’express 403 è un’arma da caccia, quindi monogrillo, per facilitare la ripetizione del colpo e senza estrattori manuali per agevolare il recupero dei bossoli sparati. Forse l’unica nota dolente è lo scatto monogrillo inerziale, che non consente il doppiaggio del colpo se non è stato sparato il primo. Come tutte le armi rigate che si rispettano, indipendente dalla categoria al quale appartengono, anche il nostro express è predisposto per il montaggio dell’ottica o di un congegno elettronico a Punto Rosso mediante attacchi classici con scina da 12 mm standard europea. Il nostro modello è dotato di attacchi a sgancio rapido Silver Simple della Contessa & C, che sono davvero eccellenti sotto tutti i punti di vista. La scelta del cannocchiale è caduta su un Meopta R1 da battuta 1 – 4 x 24, che vanta un onestissimo rapporto qualità-prezzo. Per mantenere l’arma entro dei limiti di peso accettabili, non potendo risparmiare sulla qualità dei materiali (l’acciaio ha un peso specifico superiore alle leghe leggere!) si è cercato di eliminare il superfluo. Infatti tutto è snello e filante. Nell’arma spiccano aggressivi solo i sistemi di mira, composti da una tacca fissa aperta con i riferimenti di colore verde in fibra ottica ed un bel mirino su rampa sempre in fibra, ma di colore rosso acceso.

L’express nasce come una superba arma da caccia, che mira all’essenziale e questo si capisce da alcune caratteristiche particolarmente curate come: il bilanciamento, la maneggevolezza, il peso e le dimensioni contenute, gli organi di mira pressoché perfetti, la predisposizione al montaggio di un’ottica o di un puntatore elettronico e la straordinaria precisione ed ho lasciato per ultimo il prezzo, che è in linea con le caratteristiche dell’arma. Pierino Zanardini ha sempre cercato di poter costruire delle ottime armi, ma decisamente accessibili.

Per la convergenza delle canne s’è scelta la distanza ottimale di cinquanta metri, sempre con munizionamento RWS con palla T-Mantel da 196 grani, com’è precisato sul bersaglio di prova allegato con l’arma. Questa caratteristica evidenzia l’ottima fattura delle canne e l’impeccabile esecuzione dell’assemblaggio, perché permette di eseguire tiri molto precisi con ambedue le canne da 0 a 70–80 metri, che potremmo definire ottimali, anche perché ingaggi più lunghi sono piuttosto rari in battuta. L’express Koning 403 nasce monogrillo con funzionamento inerziale, pratico e funzionale, ma può essere ovviamente richiesto anche bigrillo con stecher regolabile sul primo grilletto e con molte altre piccole accuratizzazioni personali come: pieghe e vantaggi particolari, incisioni sul calcio, iniziali nel paragrilletto, coccia in argento e così via.



Su un’arma creata per quei cacciatori che amano le tradizioni con un occhio di riguardo anche per l’estetica non potevano certo mancare dei legni particolarmente belli. Il calcio a pistola con poggia guancia ben pronunciato è in noce europeo, dotato di provvidenziale calciolo antirinculo in gomma morbida rossa. L’astina è piuttosto esile ma abbastanza ergonomica, con la sezione che si assottiglia nella parte anteriore dove termina in modo netto. A noi sarebbe piaciuta anche con un leggero “becco d’oca”, ma Piero è molto più Teutonico nelle esecuzioni!

Lo sgancio leva è di tipo ad Auget, quindi pratico e robusto. Lo zigrino, a passo fine ad alta grippabilità, è all’altezza dell’arma. Il nostro Koning è in calibro 8 x 57 JRS, praticamente il cugino europeo del 30.06 e del 308 W, ma dotato di un provvidenziale collarino per essere usato agevolmente in armi basculanti. E’ la versione R del famoso 8 x 57 JS Mauser del quale ne mantiene la potenza e l’efficacia. E’ un ottimo calibro per cacciare tutti gli ungulati europei, dalla volpe all’alce, ma adattissimo per cacciare cinghiali, daini e cervi nei meravigliosi boschi dell’Appennino come nell’intricatissima macchia mediterranea.

Imbracciando l’arma ci si accorge subito che la scuola armigera nostrana non ha paura né di confrontarsi con la concorrenza né di rispondere adeguatamente alle esigenze di mercato. Pierino Zanardini è, e sempre sarà, una vera icona per i cacciatori italiani, europei e di tutto il mondo per la bravura e la caparbietà con cui ha sempre costruito le proprie armi. Attualmente si dedica più che altro alle riparazioni e ai restauri, principalmente delle armi di sua produzione, ma non disdegna di mettere le mani anche su fucili di altre marche, purché se lo meritino come ama dire! Pierino possiede ancora l’entusiasmo di quando, oltre mezzo secolo fa, si metteva alla morsa alle sette del mattino per allontanarsene soltanto in tarda sera stanchissimo, sporco di blu di Prussia, di nerofumo, di limatura d’acciaio e di segatura di legno, ma felice e soddisfatto di aver lavorato bene, come gli era stato pazientemente insegnato.
Essergli un caro amico è stato per me sempre un grandissimo onore!



SCHEDA TECNICA DELL’ARMA

COSTRUTTORE: PIERINO ZANARDINI
Via Goldoni 34 25063 Gardone VT (BS)
MODELLO: Koning
TIPO: Fucile express a doppie canne rigate sovrapposte.
IMPIEGO PRATICO: Arma specifica per la battuta, monterie e grandi cacce.
CALIBRI: tutti i più comuni calibri Rimmed. L’esemplare provato calibro 8 x 57 JRS
SISTEMA BATTERIE: a cani interni indiretta con percussori a lancio inerziale
CHIUSURE: di tipo Kestner con chiusura a tasselli superiori in bascula rinforzata a “pipa”
ESTRATTORI: Manuali senza molle
SCATTO: Monogrillo inerziale senza selettore, ma è possibile richiederlo bigrillo con stecher regolabile sul primo grilletto
SICURA: Sistema di sicurezza a cursore sul dorso di bascula
CANNE: Montate in monoblocco, lunghe 600 millimetri. Convergenza lunga sui cinquanta metri
CONGEGNI DI PUNTAMENTO: Mirino in fibra ottica di colore rosso acceso, montato su rampa non regolabile, ma intercambiabile con altri di diverso spessore. Tacca di mira aperta fissa, montata su rampa corta regolabile soltanto in brandeggio. L’arma è dotata di scina standard europea da 12 mm quindi predisposta per il montaggio di attacchi dedicati. Consigliati i Contessa & C
CALCIO ED ASTA: Il calcio è in noce europeo, a pistola con poggia guancia ben pronunciato e calciolo antirinculo in gomma. L’astina è molto ergonomia e la sua sezione si assottiglia nella parte anteriore. Lo sgancio leva, di tipo “ad Auget” è pratico e ben eseguito. Il zigrino è a passo fine ad alta grippabilità.
FINITURE: La bascula è finita “argento Vecchio” tirata a lucido con leggerissime incisioni. La brunitura delle canne è lucida ed i legni sono finiti ad olio. Chiave di apertura traforata a raffigurare un piccolo cinghiale. Coccia in argento raffigurante una testa di cervo in bramito
PESO: Circa 3.600 grammi.
LUNGHEZZA: 110 mm, con canne da 600 mm.
MATERIALI: Canne in acciaio trilegato al NI-CR-MO Lothar Walter, Bascula in acciaio particolarmente trattato e legato al 38Cr-Mo4
ACCESSORI: Valigetta in ABS. Kit completo di kit di pulizia e salvapercussori
PREZZO AL PUBBLICO: Da concordare secondo le caratteristiche


Marco Benecchi
 
 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.230
Aggiungi un commento  Annulla 

18 commenti finora...

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

a parte benelli !!!

da Giaco  19/06/2018 14.51

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Lìimportante e' che non siano fucili costruiti in italy

da luky  15/06/2018 6.40

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

..ahhh..ecco di quale rosata trattasi ??!!! vista stamani all'alba

Tanta roba..
e poi si dice male delle Remington @@@@@@

da massi  14/06/2018 16.45

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Fatti simili devono essere "condivisi" altrimenti che gusto c'è..
Poi molti amici del BLOG già lo sanno...

Ieri sera sono andato a tarare una delle carabine più economiche (ed io oserei dire anche più brutte!)
che ci sono in commercio: una REMINGTON 770 in plastica..
CALIBRO 308 W.
Ottica MOLTO performante: DOCTER 6 x 42 fisso attacchi fissi su base Weaver originale..
Cartucce ricaricate con palla SIERRA SPBT da 150 grani 46 grani di N 140 inneschi CCI BR

Rosata "finale" a metri 100 3 cm sopra il bersaglio di tre colpi praticamente...
in un buco solo, 5 centesimi..!!!
Prezzo dell'arma così assemblata intorno alle 600 euro!

MB

Ottica e attacchi li ho montati io così come ho ricaricato le cartucce
Il mio onorario?........
Un bel sacco di mangime per i cani TOP ENERGY!!!

da Marco B agli amici del BLOG  14/06/2018 15.38

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Eccellente combinazione per qualsiasi selvatico fino ad una femmina adulta di daino!
MOLTO buona anche per il camoscio...
Del FUCSH non mi piaceva proprio il fatto che era "pieghevole" ogni tanto mi ci acciaccavo le dita..
Per il resto sparava molto bene
Anche io avevo uno Swarovski 6 x 42 su attacchi a pivot della Poli!
Con le Ballistic Tip da 55 grani era semplicemente...
Spettacolare.
Ho sempre detto che il 5,6 x 50 RM è la versione x basculante del 22-250!

da Marco B x Luciano  13/06/2018 20.15

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Produzione Zanardini livello qualita' degli anni passati non c'entra proprio nulla con i prodotti degli ultimi 5 anni!

da HUllalla'  13/06/2018 16.03

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Fuchs 5,6x50 R. La prima arma rigata che ho utilizzato. Purtroppo venduta anch'io per bisogno di cassa. Montava uno S&B 6x42. Un piccolo gioiello (italiano o meglio Valtrumplino).

da Luciano  13/06/2018 14.04

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Dimenticavo.
Per essere precisi:

Quando anni orsono Piero decise di costruire alcuni express camerati nel potentissimo calibro 700 Nitro Express, per poterli mettere in commercio gli furono richiesti i marchi del Banco Prova inglese, essendo la munizione una vera “Proprietary Cartridge”, cioè una cartuccia sviluppata e messa in commercio espressamente per una determinata arma. Per poter fare questo i suoi express furono “provati” ,ed in seguito venduti con il Marchio di una delle più prestigiose fabbriche di express e armi fini d’Inghilterra e che recentemente sono stati battuti all’asta a cifre da capogiro.

Voi non potete immaginare quanti armaioli ultra Super altolocati di Ferlach fanno la spola con i miseri laboratori di Gardone Val Trompia..
Io Hauptmann l'ho conosciuto a Gardone non a Ferlach.....

MB

da Marco B x LUCIANO  13/06/2018 13.04

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Io del BUON PIERINO ho la serie completa,
Anzi, forse mi manca proprio un BERGSTUTZEN sovrapposto in due calibri rigati diversi:
ho un Kipplauf Prinz 7 x 65 R
Un Combinato 12-5,6 x 50 RM
L'express sovrapposto dell'articolo, che ovviamente è il mio... 8 x 57 JRS
e un Express Giustapposto Oxford decisamente fuoriserie con riporti in ORO, cal. 416 Rigby.
Che nei bei tempi andati fu pagato...
Tieniti forte 35 milioni
e ORA me ne hanno offerti 15.000 euro...
Ma i sogni non si vendono.....

Paragonare Pierino coi grandi di Ferlach???

PERCHE' no?

Poi MOLTO dipende dalle finiture delle armi e dei materiali impiegati e di
QUANTO UNO VUOLE SPENDERE.
Perché siamo sempre alle solite...
Se un prodotto è italiano vale poco, se invece è straniero allora è meraviglioso...

Un Ferlach che costa come un Zanardini si somigliano MOLTO

TUTTE Le scuole Armigere Piero le ha fatte proprio a Ferlach, ma se noi dovessimo ordinargli un fucile
"con le caratteristiche di Ferlach" e poi lo vorremmo pagare la metà di quello che ci avrebbero chiesto Oltralpe allora non sembrerebbe di essere un pochino presuntuosi e/o offensivi?

Dimenticavo
Avevo anche un FUCHS in 5,6 x 50 RM con il quale ho fatto grandi cose, ma che purtroppo ho "dovuto" (vedi moglie.............) cedere per prendere qualcos'altro...

Ricordate BENE..
Il valore di un buon fucile DEVE essere sempre quantificato valutando bene il rapporto qualità - prezzo - prestazioni!
Non lo dimentichiamo mai!
Indipendentemente dal nome altolocato che portano
Io in qualità di ARMAIOLO ULTRA DILETTANTE ho provato e tarato molti fucili ultrafamosi che poi alla "resa dei conti"..........
cosa dire..... non si sono dimostrati all'altezza del nome che portavano!!!

Saluti
M

da Marco B x LUCIANO  13/06/2018 12.59

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

"..... se uno ha pochi soldi in tasca ..... si accontenta di un Zanardini" ???

Alla faccia: ma che redditi denunciate ???
Mi sembra di ricordare che un MAPIZ fuchs versione base, il più economico della produzione Zanardini, costasse ben oltre 2.500 euro (valendoli tutti).

da Luciano  13/06/2018 11.47

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

C'e' poo' da fare e lo ripeto da tempo e' inutile che si vuole fare pubblicita' e' chiaro che se uno ha in tasca pochi soldi si compra e si accontenta di un zanardini e sabatti ,ma mettetegli i soldi in tasca e fate una prova se gli date la possibilita' di scegliere vedrete se compra italiano o austriaco tedesco!! e andiamo diamo a cesare quello che di cesare!

da E andiamo h ah aha  13/06/2018 10.34

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Zanardini va anche benino ,ma per raggiungere quei livelli deve prima cosa copiare imparare e lavorare ancora 100 anni e nemmeno lo so ,ma un po come tutte le grandi marche italiane di fucili da caccia parlo di exspress.

da Hahuhaiaiaiai  13/06/2018 10.25

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

BERGNSTUTZEN EXSPRESS 8x57 il cielo e la terra a confronto,zanardini va benissimo ,ma qua siamo su un altro pianeta

da h aha  13/06/2018 7.49

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Modello KARNTEN Ferlach- Se permettete voglio il migliore .Poi tutti debbono campare ,maneggevolezza bilanciamento e caricamento superiori di molto.

da Ha hhuhu  13/06/2018 7.44

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Un nome grazie...

da Marco B x AH AH  13/06/2018 6.31

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

Per esempio il piu' terra terra dei fucili made in austria gli fa un sedere cosi''!

da Hh aha  12/06/2018 16.15

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

E quali sarebbero secondo Lei i Fuciloni?

da Marco B x AH AH  12/06/2018 12.20

Re: EXPRESS ZANARDINI KONING 403 “Il Kaiser della Val Trompia!”

mA''' ZANARDINI BHO?? Lo ho sempre visto come un fuciletto

da AH AH  12/06/2018 11.45
Cerca nel Blog
Lista dei Blog