HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | Foto | I Video | Sondaggi | Quiz | Forum | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Downloads | Fresco di Stampa | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<luglio 2017>
lunmarmergiovensabdom
262728293012
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31123456
Mensile
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar23


23/03/2017 

Un uomo alla guida del suo scooter perde la vita a causa dell'incursione di un cinghiale. Non succede in una delle tante strade di campagna sull'Appennino ma in pieno centro, nella metropoli per eccellenza: Roma. La tragedia in un solo colpo spazza via quell'indifferenza cittadina che tutto sommato vede di buon occhio la presenza di qualche simpatica bestiolina qua e là. Forse i cinghiali non dovrebbero stare in città? Forse sono talmente tanti da spingersi fuori dal loro habitat naturale? Forse i cacciatori sono perfino utili?

Ora che l'opinione pubblica ha finalmente aperto gli occhi, dato il reale pericolo ormai sotto gli occhi di tutti, la sindaca Raggi non può più fare finta di nulla. E allora, reagisce, nello stile dei 5 Stelle, che da anni e ai quattro venti sostengono la necessità di una conversione animalista del paese. Questa infatti è l'unica vera motivazione per cui si è deciso di rispondere all'emergenza con l'assurdità di sterilizzare tutti i cinghiali che frequentano Roma. Come se davvero una risposta così possa tranquillizzare qualcuno. I cinghiali sterili forse non causano incidenti?

Quando, come e chi non si sa.

Per il momento accontentiamoci di sapere che il Campidoglio sta valutando l'ipotesi di somministrare ai suidi un immunovaccino. Nulla di concreto dunque. Si tratta di un fantomatico progetto che potrebbe essere applicato a Roma non tanto in virtù della sua comprovata efficacia (che è tutta da dimostrare e su cui l'organo scientifico abilitato dal Ministero, Ispra, non si è certo espresso favorevolmente, anzi di solito su questo tema è categorico nel ribadire che il metodo è troppo dispendioso e poco praticabile), ma sulla base di un programma di governo che difende i diritti degli animali prima di quelli umani (antispecismo).

Ma siamo sempre nel campo delle mere intenzioni. Raggi e compari infatti intendono "contrastare questa criticità in modo sostenibile e rispettoso dei diritti degli animali”. “Nei vari tavoli tecnici è emerso che la Regione Lazio ha acquisito le competenze in materia ma, a fronte di queste, non possiede le adeguate risorse umane ed economiche necessarie alla risoluzione del problema". Una supercazzola per dire: ci piacerebbe, stiamo valutando ma probabilmente non si può fare.  E l'emergenza? Se ne riparla forse al prossimo morto.

Ecco la consistenza delle fumose proposte "antispeciste" nei programmi dei 5 Stelle. 
 
 
C.F.

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


54.198.104.234
Aggiungi un commento  Annulla 

63 commenti finora...

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

La sua speranza e' che qualche bel cinghialotto glielo butti in culo.

da FOFFO  12/05/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

LEGA !

da LEGA  11/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

LEGA !

da LEGA  11/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Caro collega sono pienamente d'accordo con te l'epoca dei fessi è finita. pultoppo vogliono provarci delle nostre passioni ! Ci sono cascato una volta ma non succederà più! VIVA LA CACCIA!

da Cacciatore per passione  09/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Caro collega sono pienamente d'accordo con te l'epoca dei fessi è finita. pultoppo vogliono provarci delle nostre passioni ! Ci sono cascato una volta ma non succederà più! VIVA LA CACCIA!

da Cacciatore per passione  09/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Oggi guardando TG1 o visto un servizio fatto molto bene la Brambilla in sieme a Berlusconi adottavano e allattavano 5AGNELINI. il movimento,5stelle potrebbe adottare 5CINGHIALI.cosi tutti sono felici è contenti,MA LEPOCA DEI FESSi E' FRNUTT!!!!!!!

da Cordialità....  09/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

secondo la mia ignoranza, il sindaco dovrebbe indire una seduta straordinaria invitando, A.A.V.V. varie e sopratutto L'ARMA DEI CC di cui fanno parte i forestali anche se da poco. solo cosi si può trovare il bandolo della matassa. mandare a quel paese i guitti esistenti nel suo partito e soprattutto gli animalari col tamburo al posto della testa. credo sia il solo modo per arrivare ad una equa soluzione. salute a tutti.

da carlo48  02/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

La Raggi è una donna estremamente intelligente ma che nulla può contro i cinghiali, la cui problematica e relative decisioni in merito, appartengono ai piani alti dell'attuale governo con troppi animalari.

da boccamiastattezitta  02/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Infatti Pietro 2, su quello che ha detto sono d'accordissimo da cacciatore, NON sono d'accordo su tutto quello che dice il movimento e l'ho detto ma da qui ad avversarlo per ogni sua iniziativa perché ha questo pallino contro la caccia....ce ne passa....questo dico. Molti di noi la ragionano così, magari condividono pure certe iniziative però siccome hanno questa posizione allora..non vale, no, non è così non è da persone mature e responsabili, che danno uno sguardo oltre. Siamo una minoranza e come tale va tutelata, sono d'accordo, ma se il paese tutto non la pensa come noi a torto o a ragione, dobbiamo solo fare un nostro Mea culpa e prenderne atto. Già 35 anni fa, quando mio figlio tornò da scuola raccontandomi che la maestra lo aveva rimproverato perché aveva fatto la figura di un cacciatore che sparava..ed io ci litigai ferocemente,ecco già da allora avremmo dovuto fare di più per non lasciar degenerare l'opinione pubblica fino a questo punto...ormai è tardi....troppo.

da Carlo rm1  02/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Mi dispiace partecipare ad una discussione che e' scivolata(ammessa e non concessane la casualita')sul politico ma lo faccio solo per una precisazione,anche questa come le sue Carlo, secondo me;la caccia non e' solo una passione che come tale puo' andare in subordine rispetto ad altre priorita';la caccia deve essere vista come un interesse di una grande minoranza della quale,almeno se un movimento e' ispirato o alimentato da " sentimento" di rispetto delle posizione di una parte del popolo che vorrebbe amministrare rispettandone TUTTE le esigenze.Questo trovo sia il punto;non la caccia in se',ma quello che rappresenta;se poi vogliamo anche parlare di indotto e posti di lavoro persi in casi di chiusura allora scendiamo su una discussione specifica che dovrebbe trovare spazio su altri blog ed e' sicuramente meglio non alimentare.Capisce Carlo?E' il principio di voler CANCELLARE il pensiero di 700000 italiani autoritariamente che spaventa;anche perche' mi chiedo(come similitudine al fatto che bisogna fare delle scelte):e se domani l'argomento da " tombare" fosse un altro?

da Pietro 2  01/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Non pretendo che mi si venga d'accordo, quello è un mio libero pensiero e convinzione. È chiaro che prima di aderire al movimento alcuni che erano interessati alla politica militassero in altri partiti....non c'era ed avendo inclinazioni ambientaliste militassero in quei partiti, mi sembra una cosa normale. Come ho già detto non condivido tutto e non nascondo la mia simpatia per certe battaglie che conducono e che condivido. Non mi faccio pudori affermarlo qui tra altri cacciatori che non vedono di buon occhio il movimento solo perché è contro la caccia.....la caccia è una passione non una questione di vita . Personalmente sono un populista convinto che non è una bestemmia come la si vuol far sembrare lo affermò senza fare come molti che tacciono come se certe cose non si dovrebbero dire o addirittura pensare.

da Carlo rm 1  01/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Sig Carlo sicuramente è libero di pensarla come vuole, ma non sono assolutamente d'accordo sul fatto che lei dica che questi rappresentano il nuovo, questo movimento ha raggruppato inizialmente quelle persone che votavano partiti ormai esclusi dallo sbarramento,vedi rif comunista, verdi arcobaleno, sole che ride,ecc. .esempio lampante è proprio la Raggi ,visto che basta andare sui sociale per scoprire che il suo programma è identico a quello di Pecoraro Scanio,saranno anche facce nuove ma le idee sono vecchie. Poi è vero che molte cose che dicono possono essere condivise ,però quello che non convince è che parlano sempre della malattia ma pochissimo della cura

da stufo  01/04/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Capisco, ma preferisco così a mio modo di vedere...d'altronde uno dei padri fondatori se vede sbandare i figlioli ha il dovere di correggere la rotta. Si corre il rischio di una deriva autoritaria è vero ma se non ci sono alternative ai litigi ai contrasti ....alla fine è il capo famiglia che decide...chi ha la responsabilità. Questo è il mio pensiero e a me personalmente sta bene questa linea di condotta.




da Carlo rm 1  30/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Roma Caput mundi ..

VAI LISCIO VAI

da sereno  30/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Sig. Carlo dopo queste sue parole:"...e sono d'accordo che tutti i galli si facciano sentire ma alla fine uno deve decidere e così si fa'.", qui mi fermo. In democrazia vince la maggioranza. Mi stia bene.

da Silvano  30/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Sig. Silvano....infatti da qualche parte ho scritto che non sono d'accordo su tutto...ma ho fiducia. In ogni caso mi sorregge anche un detto che dice "..troppi galli a cantare, non si fa mai giorno"...e sono d'accordo che tutti i galli si facciano sentire ma alla fine uno deve decidere e così si fa'.

da Carlo rm 1  30/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Signor Carlo quello che mi scrive sotto mi pare l'esatto contrario del modus operandi di coloro che guidano e gestiscono il Movimento. Più che un confronto mi pare ci sia un padre padrone se non due. Concordo poi con Lei che all'interno ci siano una moltitudine di uomini e donne di specchiata moralità ed anche capacità, a mio parere, un pò stanchi di chinar la testa a chi in effetti decide ed ha sempre deciso senza essere minimamente consultati. Non mi dare possibile chiamarla democrazia, ma questo è un mio semplice pensiero. Buona giornata

da Silvano  30/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

X il Sig. Silvano......il libero pensiero, la libera manifestazione delle proprie idee, convinzioni sono beni a cui una società civile e democratica non può rinunciare. Il libero pensiero non accetta nessuna autorità o forme di potere, ognuno è libero di discuterne , confrontarsi e questo non può che arricchire un individuo....saluti

da Carlo rm1  29/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Signor Carlo ed io rispetto il suo pensiero. Restando della mia idea. Il Parlamento così come non è luogo per pregiudicati e neppure condannati, altrettanto non è luogo da esercizio di praticantato. Un saluto.

da Silvano  29/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Sig. Silvano....brevemente le dico, visti i risultati che tutti noi stiamo assaporando sulla ns pelle, frutto dei lungimiranti provvedimenti presi proprio da questa classe politica che ha frequentatole scuole di formazione politica, questi nuovi politici inesperti non potranno fare peggi,. Mi conforta ,per male che andrà , che almeno questi non hanno un loro passato con cui fare i conti. Per adesso è così . Di sbagli ne faranno sicuramente,non sono d'accordo su tutto.... ma ho fiducia...la penso così.

da Carlo rm1  29/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Signor Carlo non ho affatto detto questo. Ma bensì, tutti coloro che intendono praticare la Passione per la politica, quella vera, dovrebbero non partire dal parlamento come la stragrande maggioranza degli eletti nel movimento allo stato dell'arte. La la famosa rete può portare avanti emeriti sconosciuti con consensi risibili numericamente e a volte oserei dire solo parentali, senza cultura di base ne tanto meno esperienze politiche in senso lato. Lavorate e formate in questo senso la vostra classe dirigente prima di dar loro credito in nome di una rete che tra le altre cose sembra non avere neppure un briciolo di quella democrazia che urlate o scomparirete sul campo. Oppure la visione è ribaltata e allora conviene avere in campo di "praticanti" perchè il vertice detenga il possesso della direzione mascherandolo ad interim? Buona giornata.

da Silvano  29/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Caro Silvano... non capisco una cosa, come si possa relegare l'attività politica ai soli preparati, specializzati...come dice lei . Allora dovremmo pure cambiare la costituzione e fare delle liste limitate alle sole persone con titoli altisonanti....ma poi lei si sentirebbe rappresentato da costoro? Da questa élite? che allontanatasi per ragione del proprio rango dai fabbisogni della gente comune ha perso ogni contatto? Non si nasce laureati ma ci si diventa e non vedo perché non debba essere così anche in politica. Acclaro i 5 stelle perché con eccezione della caccia, condivido tutto, perché devono spezzare questo "magna magna" e cmq loro ancora non hanno un retroterra di "magna magna" e sono il nuovo nel bene e nel male con tutta laloro inesperienza....se la faranno e già si muovono meglio dal giorno in cui sono arrivati, ci sono elementi di tutto rispetto.....poi nessunoè perfetto.

da Carlo rm1  29/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Signor Carlo rm1 non esistono lauree in politica. Per governare un Paese ci dovrebbero essere Laureati Colti e Preparati che abbiano avuto esperienze sociali di base per anni. Le sembra di vederle nel movimento che tanto Lei acclara, tali menti e tale preparazione? Ribaltare le situazioni del tipo "lasciateci provare poi eventualmente ci cacciate" non serve a niente. Se Lei cerca un lavoro da Specializzato deve esserlo altrimenti girerà a vuoto e nessuno mai la assumerà.

da Silvano  28/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

E' TUTTA FUFFA PURE QUESTI SONO CONTRO LA CACCIA,POI DOPO LO SCHIFO CHE STANNO FACENDO A ROMA PURE QUESTI SONO DA EVITARE ACCURATAMENTE BLA, BLA,BLA........

da NIK 60  28/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Per i cinghiali solo la caccia di selezione è la soluzione giusta.Diminuiscono il numero dei capi e si tengono lontani dalle zone abitate e dalle zone coltivate.Basta con questa guerra contro i cacciatori...peggio di Don Chisciotte...ma non vi vergognate????Mettete i piedi per terra siete incompetenti in materia e lo DIMOSTRATE.

da agostino  28/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Caro Ettore, parliamo la stessa lingua io ho detto che sarebbe la soluzione ma so anche che non verrà mai applicata in questo paese,sappiamo benissimo che ci stanno trattando come gli indiani d America che nelle riserve si sono auto distrutti,ma penso anche che bisogna lottare per i propri diritti.ciao

da allodolaiomatto  28/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

?...invece chi ha esperienza...chi ha esperienza ? Non si tratta di doVer essere laureati in politica per governare un paese, si tratta di farlo accantonando interessi privati e di partito, si tratta di farlo ascoltando ciò che suggerisce il popolo che dovrebbe essere sovrano. Il PD, per esempio, ha dato dimostrazione di questo, ha messo una ministra all'istruzione che non si sa se abbia anche la terza media...però ha tanta esperienza da sindacalista. È nata subito navigata sindacalista.
A parte un po di ironia.....l'esperienza si costruisce cominciando proprio dagli insuccessi...che insegnano....o vogliamo dire che non è così.....uno nasce subito esperto.

da Carlo rm1  28/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Ci vuole solo caccia di selezione come in tutti i paesi normali....e poi mi raccomando continuate a votare 5 stelle una ciurma di approssimativi, privi di ogni esperienza in qualsiasi campo guidati da un comico ciarlatano. E chi scrive non è di sinistra.

da claudio di anzio  28/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Vorrei rispondere a allodolaiomatto che dice: finchè non concederanno di poter cacciare i cinghiali nei parchi non si risolverà il problema,ma forse in questi ultimi anni non ti sei accorto che ti hanno fatto terra bruciata intorno a quei piccoli appezzamenti dove ancora riusciamo ad andare a caccia con le continue istituzioni di finti parchi e lo hanno fatto di proposito ed adesso con le aree contigue ai parchi sarà ancora peggio ed è una cosa studiata a tavolino!Credo la soluzione per noi sia quella almeno di risparmiare questi soldi che durante l'anno spendiamo per la ns passione perchè ormai la caccia è finita e sapete di chi è la colpa? E' LA NOSTRA perchè siamo divisi su tutto e menefeghisti,siamo una categoria debole/femmina.

da ettore1158  27/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

X Pietro 2.....abbi fiducia.....dai tempo al tempo...diventerà fisiologico....vedrai tu quando i fattacci si ripeteranno sempre più spesso , quando la gente ne avrà piena la misura....vedrai....ce lo sapremo ridire. Seguirà l'andazzo delle altre questioni italiane....tutti contro la violenza, le armi ed eccoci oggi doporipetuti fattacci , come li chiamo io , che la gente vuole armarsi per difendersi.....così sarà con i migranti, prima allarghiamo le braccia, si venite.....eppoi, la misura si sta colmando e qualcuno inizia a pensarla diversamente perché vede minacciata la propria sicurezza, tranquillità....dai tempo al tempo.

da Carlo rm1  27/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Ehhh Carlo,come hai detto tu,il dna non lo cancelli nemmeno con i morti;sai come si comporteranno in quel caso?Come sempre:si dileguerebbero nelle profonde nebbie dei silenzi!

da Pietro 2  27/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

I provvedimenti drastici -che mi vedrebbero favorevole - togliamocelo dalla capoccia , nonsuccederanno mai. L'opinione pubblica e le nuove generazioni hanno un rifiuto ormai stampato nel dna. Se si impietosiscono per 4 cani randagi, al punto di organizzare una spedizione in Albania, confine Macedonia per andare a prendere, appunto 4 cani, da portare in Italia e darli in adozione, come possiamo aspettarci approvazione per soluzioni drastiche con i cinghiali in città, è impensabile. Ecco perché sono contento che succedono disgrazie...alla fine se non sarà il buon senso a fargli cambiare idea lo faranno i fattacci .

da Carlo rm 1  27/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Il problema dei cinghiali va combattuto a monte, non è solo un problema di Roma, ma è ormai un problema nazionale che a quanto pare non si vuole risolvere,fino a che non si decideranno a consentire di far cacciare alla interno di questi fantomatici parchi la soluzione appare sempre più lontana,ci vorrebbe una legge governativa che obblighi l Ispra a realizzare un censimento con relativo piano di abbattimento,ma fino a che questi politicanti di qualunque colore si lasceranno influenzare dalle mode animaliste la strada mi sembra ardua da affrontare

da allodolaiomatto  26/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

nessuno vuole prendere questo problema come pretesto per sparare sulla sindaca, ma se questi se ne escono con queste cazzate per risolvere un problema di difficile soluzione cosa dovremmo fare battergli le mani?

da argo  26/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Carlo,se nessuno pensa al futuro ogni amministrazione avra' l'alibi del:"raccogliamo una pesante eredita';che possiamo farci?".Forse,e ci metto il beneficio del dubbio,due o tre cinghiali non torneranno a casa,ma non credo che fare il pesce in barile porti a soluzioni.Anche se quel pesce e' costretto a farlo causa linee di condotta non scelte da lei;adesso si trova da un lato la assurdita',con verifica immediata di fallimento,delle soluzioni imbecillanimaliste suggerite da qualcuno e,dall'altro,la scelta sempre condannata come punto fermo della bibbia 5s,della misura dell'abbattimento per ridurne il numero;opzione?Pesce in barile in attesa di non si sa cosa!Personalmente ritengo che potrebbe uscirsene con la gravita' e l'emergenza della situazione(verso i propri elettori,perche' la legge gia' gliela da' la via d'uscita);per farlo pero' occorre voglia e coraggio politico.

da Pietro 2  26/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Pietro 2 ......la fai troppo facile. Secondo te basterebbe ristabilire certi spazi e così i cinghiali urbani se ne tornano a casa....ma dai. Questa ormai è la loro casa....ci sono i cassonetti, la gente li ama...chi glielo fa fare a tornare nei luoghi di origine per prendersi le schioppettate. Quello che dici andava fatto prima, ora stanno qui e qui resteranno...non li cacci più....come certe persone.

da Carlo rm 1  26/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Saro' una persona poco informata sui fatti(caccia al cinghiale) ma immagino che gli elementi che si sono spinti in aree urbane lo facciano perche',essendo in sovrannumero nelle area vocate in quanto naturali,sono costretti a cercare nuovi spazi vitali;ergo basterebbe ristabilire "spazi" originari in tutte quelle zone(parchi,oasi ecc..)dove il numero era accettabile per risolvere il problema.Ovviamente se il problema non serva a qualcuno e si voglia risolverlo.

da Pietro 2  26/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

A parte scherzi e battute ironiche, si può migliorare tutto, si possono asfaltare strade, migliorare lo stato sociale...si può ma il problema dei cinghiali dentro la città di Roma, come ho detto, non è risolvibile ed è inutile attribuire colpe. Su altre problematiche cittadine ci sto ma sui cinghiali no non è il caso di prenderlo a pretesto per sparare sulla sindaca. Con gli attuali regolamenti, con questa opinione pubblica ormai da anni forgiata contro la caccia, con i veti incrociati.....ci siamo incartati da soli. Per dirla tutta e francamente io sono contento che succedono queste tragedie, mi dispiace per chi ci capita, ma alla fine saranno quelli che oggi gridano contro la caccia a pretendere dei provvedimenti drastici. Così sarà per tutti i problemi di questo paese uno su tutti. ..I migranti. Ancora la misura non è colma ma siamo a buon punto. Andiamo li a prendere a casa loro...andiamo, poi quando ti busseranno alla porta e ti cacciano di casa perché serve a loro....sono proprio contento per quello che succederà...forse l'italiano si sveglierà da questo torpore.


da Carlo rm 1  26/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Ma cosa si aspettava la sindaca che le spalancano le porte del paradiso?era scontato che i Grillini sarebbero stati sotto il mirino di tutti,che se ne parli tutti i giorni siamo d'accordo, ma non mi sembra che Roma sia migliorata rispetto a prima,per quanto riguarda i cinghiali sicuramente non sarà questa amministrazione a risolvere il problema visto che l unica soluzione
sono le pappardelle.ciao Carlo mr1

da allodolaiomatto  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

il discorso finisce sempre sulla sindachella il motivo? se noi cacciatori e macellai,dicessimo ....NOI RISOLVIAMO IL PROBLEMA..a parte che non è cosi facile, ti immagini i casini che salterebbero fuori???? M5S wwf e animalari vari ammaestrati?? --poveri animaletti--- meglio che crepi mezza ROMA. salute a tutti

da carlo48 x carlo rmi  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

?????...ma che fa questa pagina....scompare, ricompare dalla home Page.......boohhhh

da Carlo rm1  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Ah ah ah....ma no redazione....lo so che sono argomenti spinosi però potevate tenerla ancora questa pagina....va beh , pazienza....Scommetto che la Sig.ra Cinzia se l'è presa un po' ....e mi dispiace, ormai mi dovrebbe conoscere. ..sono peggio della cicala,le cose non me le tengo ma sempre in cordialità...ci mancherebbe. Saluti carissimj

da Carlo rm1  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

X allodolaiomatto. Beh, calma piatta non mi pare davvero . Non c'è giorno che non se ne parla, la sindaca sta su tutti i giornali ogni giorno, neanche la pipi' dietro una fratta è libera di fare , dai si sta esagerando, se ne sono accorti tutti e questo non fa che aumentarne i consensi, visti gli ultimi sondaggi. Nessuno ha la bacchetta magica nessuno è perfetto ma io su certe loro politiche sono favorevole .

da Carlo rm 1  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Vede Cinzia, sono d'accordo sull'assurdità dei provvedimenti che intende prendere l'amministrazione capitolina riguardo i cinghiali, sono ridicoli. Il tono del suo secondo capoverso che non mi è piaciuto poiché trasuda polemica e livore e non un esame asettico della problematica . Pretendere la soluzione del problema proprio da chi è contrario alla caccia è altrettanto assurdo e questo mi fa pensare che si voglia solo prendere a pretesto questo problema per mettere in risalto l'inefficienza di questi amministratori alle loro prime esperienze di governo....ma da chi dobbiamo prender esempio? Loro sono contrari alla caccia, lo sappiamo, ma questo non giustifica questi atteggiamenti, a mio avviso . Rimanendo strettamente ai cinghiali, grazie alle attuali normative,in città, non è possibile eradicarli è inutile invocare miracoli.

da Carlo rm 1  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Caro Carlo " il vento sta cambiando" lo ha inventato la Sindaca, ma in questi dieci mesi di governo si è visto solo calma piatta ,sappiamo tutti che la politica è falsa, ma sti personaggi (che sappiamo chi sono) si sono presentati come i custodi della verità assoluta, per quanto la battaglia sui vitalizzi è il loro cavallo di battaglia perché sanno che i cittadini sono stufi e allora continuano a battere su sta storia per far finta di essere diversi da gli altri,ma perché non si dimettono dal parlamento così da obbligare il Presidente della Repubblica a sciogliere le camere?perché vogliono anche loro arrivate a settembre per av e re diritto alla pensione, questa è la politica non la fanno certo per noi cittadini.

da allodolaiomatto  25/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Ma la mia opinione l'ho già esposta ( vst post di questa mattina). Al momento, a questo punto credo che non ci sia soluzione , la situazione si è così incancrenita che non vedo soluzioni ne drastiche ne soft. Quello che non mi è piaciuto è questo modo di scagliarsi contro la sindaca prendendo al balzo, cavlcando uno dei tanti problemi cui è affetta la capitale, e non da oggi. Va di moda scagliarsi contro la sindaca, che ha i suoi difetti, non lo nego e tutti in coro dietro, questo non mi piace. Non sono problemi di oggi ma di sempre e, ripeto, questa amministrazione non sta facendo niente di diverso dalle precedenti....ma il rumore che si sta facendo e di molto amplificat....perché, questo glielo chiedo io.

da Carlo rm 1  24/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Per Carlo rm 1, C.F. sta per Cinzia Funcis, ovvero la scrivente. Non ho certo scritto questo testo pensando di poter evitare le discussioni. Liberissimo di pensarla diversamente. Anzi, a nome della redazione la invito ad esporre la sua opinione, sempre stando sul tema dei cinghiali e della gestione faunistica in relazione al programma del M5S, e alla sua applicazione. Le altre politiche dei grillini, in questo contesto c'entrano poco.

da BH Admin  24/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

?....in sostanza, senza voler accendere diatrib, con nessuno,non mi sta bene come è stato impostato questo articolo a firma C.F. per niente onesto e obiettivo...proprio per niente.

da Carlo rm 1  24/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Argo, ripeto non voglio difendere la Raggi.....tu dici sbandierare....ma chi non sbandiera in politica? Possiamo fare un miliardo di esempi che tralascio per ragioni di spazio, ma, a me sembra che si stanno comportando ne più ne meno come gli altri....forse un tantino di più vista la partecipazione, proprio ieri al voto sul vitalizio...visto? C'erano solo i 5 stelle. Non risolveranno i problemi di questo paese ma sarei contento se riuscissero a spezzare questo tran tran di questi politici attaccati alle loro poltrone e privilegi. Nessuno è perfetto ma chiediti perché nonostante questi dissensi il movimento cresce...Personalmente a me Grillo non piace...troppo padre padrone.

da Carlo rm1  24/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

carlo lo sappiamo tutti che non e' stata la sindaca a portare i cjnghiali a roma ne tantomeno a creare le buche per strada,ma allora nemmeno devono ogni giorno sbandierare ai quattro venti di essere in grado di risolvere i problemi di questo paese comehanno e stanno facendo inducendo molti boccaloni ad ingoiare l'esca con l'amo intero ,come hanno fatto appunto i romani.

da argo  24/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Togliere o ridurre i cinghiali dal centro urbano di Roma, onestamente, non saprei come farlo a questo punto. Sono per gli abbattimenti senza mezzi termini ma dove. ..come, in battuta nei parchi cittadin.?...assurdo. Procedere a catture con le reti?...assurdo, impossibile. Avvelenamenti?..peggio che andare di notte. Sterilizzazione?come è stato ventilato?..da ridere, e allora Come? ..bohhhh , di certo non sarà questa amministrazione a risolvere il problema è si mettano l'anima in pace chi scarica a questa amministrazione la responsabilità di questo problema.

da Carlo rm1  24/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Ciao a tutti sono Filippo da Piacenza ,pochi giorni fa (solo per citare l'ultimo in ordine cronologico) anche nella nostra provincia si è verificato un fatto simile a quello di Roma , personalmente credo che la colpa di tutto ciò che sta accadendo nel nostro paese ( non solo i cinghiali fuori controllo) sia colpa del sistema ,dalle mode che si sono venute a creare , ma sopratutto dalla perdita di senso logico. È' mai possibile che si pensi di sterilizzare dei cinghiali , catturare , per poi traslocare delle nutrie da un posto a un altro ( l'unico risultato sarebbe quello di spostare solo il problema). Signori l'animale rimane tale ed e' dalla preistoria , che l'uomo si serve di esso per cibarsene, e se si deve intervenire con piani di abbattimento lo si faccia , senza tante remore.

da Filippo  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

A me non piace chi fa del qualunquismo, lo dico subito. Non voglio difendere la Raggi ma cosa vogliamo dire che i cinghiali ce li ha portati lei a Roma? Che le buche per le strade le ha fatte lei? Che tutto quello che non va è colpa sua? Onestamente dobbiamo solo dire che anche questa amministrazione COME TUTTE LE ALTRE PRECEDENTI non sa risolvere i problemi di Roma, ne più ne meno, senza gridare allo scandalo . Ma come, le altre amministrazioni neanche se lo sono posto il problema dei cinghiali e ora lo deve risolvere proprio chi è contro la caccia? Ma che vi siete fatti..

da Carlo rm1  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

denunciare il sindaco e chiedere i danni per gli incidenti avvenuti e per quelli che avverranno. La stessa cosa verso tutte le associazioni animaliste e i loro presidenti. Forse un morto non è sufficiente per giustificare queste azioni, bisogna attenderne altri?

da Mauro  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

nuovo incidente? cinghiale morto? adesso metteranno in galera il conducente x omicidio stradale.

da carlo48  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

perché poveri romani l'hanno eletta democraticamente. quindi ora se la tengano stretta.

da Paolo Bologna  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

hanno l'insalata al posto del cervello!!

da dardo  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Intanto oggi a Settebagni altro incidente con cinghiale, macchina distrutta, autista illeso e cinghiale morto.

da gianni  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

lasciamoli fare,ma quando e se lo faranno dovrebbero documentarlo con dei filmati cosi' ci sbellicheremo dalle risate.

da argo  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

povera e bella ROMA guidata da un branco di pagliacci scriteriati e ammaestrati...... mi piacerebbe vedere la sindachina come farebbe a catturare un cinghiale insieme ai suoi accoliti, SAI LE RISATE. da vecchio cacciatore e norcino, leggere questi articoli con le prodezze di schifosi che usano la testa solo per dare lavoro al parrucchiere mi viene da piangere. (nella mia vita mai visto ne sentito uno schifo simile) salute a tutti

da carlo48  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

POVERI ROMANI......

da CINGHIALE  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

perché non sterilizziamo tutti i cinque stelle? o meglio tutti i politici, perché il vero male dell'Italia sono loro questo paese va chemioterapizzato da tutti i mangia mangia e fancazzisti che sono al governo!!!

da dardo  23/03/2017

Re: La Raggi e i cinghiali, i nodi vengono al pettine

Fumose è a dir poco, sconclusionate di chi non sa di cosa si sta parlando, anche se si provvedesse a somministrare un immunovaccino, che al cinghiale non dai col cucchiaio, ma spargendolo nei luoghi dove di notte si ciba, quindi intorno ai secchioni dell'immondizia o nei passetti da dove arriva, quindi mettendo a repentaglio la salute di altre specie che potrebbero cibarsene, lo stesso uomo e poi una volta sterilizzato quel cinghiale sarà non fertile, ma sarà sempre in giro per Roma, catturare un cinghiale è un'impresa e chi se ne intende sa cosa vuol dire. Quindi la strada giusta sarebbe solo quella di farli abbattere chirurgicamente dalle FFOO e vendere la carne alle macellerie per far rientrare di un po' di € il Comune di Roma, se ciò non fosse possibile regalarli alle mense della Caritas.
Ma chi me sente, quando a parlare non è un fenomeno animalista, ma un cacciatore.

da Gianni  23/03/2017
Cerca nel Blog
Lista dei Blog