Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2021>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Mensile
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
lug14


14/07/2015 

Preg.mo Presidente Sergio Chiamparino,
chi Le scrive rappresenta la gran parte dei cacciatori piemontesi, anzi si potrebbe affermare senza timore alcuno di smentita, che le nostre cinque Associazioni Venatorie, riconosciute ai sensi della l.157/92 (sette in tutto), messe assieme si avvicinano al 90% del totale.
I cacciatori nella Regione che Lei governa da poco più di un anno sono quasi 27.000, tutti normalissimi cittadini e contribuenti, che per esercitare una legittima passione pagano tasse allo Stato e alla Regione, quote di ammissione ad ambiti di caccia o comprensori alpini, gestiscono il territorio e s’occupano di ambiente, consentono il rimborso e il ristorno dei danni causati da fauna selvatica alle coltivazioni agricole.
Chi caccia in Italia lo fa perché ha fedina penale e casellario giudiziale in ordine, diversamente non avrebbe porto d’armi e licenza, e lo fa in virtù di severissime leggi e non certo per concessione divina o diritti acquisiti con la forza.
Le nostre leggi, ed era la stessa Costituzione a prevederlo, stabiliscono che sia la Regione a determinarne i limiti, questo in conformità d’una “legge quadro” che nel nostro caso è la già citata l.157/92.
Dovrebbe essere dunque la Regione a legiferare ma, come Lei certo saprà, in Piemonte questa venne abrogata nel 2012 dal suo predecessore, preoccupato di dover affrontare un referendum promosso con firme raccolte…venticinque anni prima, un altro straordinario primato d’efficienza subalpina!
E così da noi ci si deve accontentare della legge nazionale che però…nemmeno viene più applicata, disattesa dagli uffici competenti, forse anche per impreparazione ma certo per un atteggiamento che definire discriminatorio o pregiudiziale ora risulta ironico ed eufemistico.
Tutto ciò accade ormai da un anno, quando l’Assessore cui Lei attribuì la delega alla Caccia unitamente a quelle di Agricoltura e Pesca, iniziò il suo meticoloso lavoro di demolizione d’un impianto che andava avanti da decenni, forse con problemi e difficoltà ma almeno garantendo una certezza del diritto ai cacciatori piemontesi.
Si cominciò con divieti e limitazioni dovute solo alla faticosa ricerca d’equilibri politici con il mondo ambientalista e animalista, penalizzando la caccia alpina, e si è proseguito quest’anno con un calendario venatorio che i piemontesi ricorderanno a lungo, come…il peggiore di sempre!
Messe giù in questo modo, gentile Presidente Chiamparino, le nostre osservazioni potrebbe sembrarLe eccessive, partigiane, ma non è così tanto che per rivendicare i propri diritti i cacciatori sono stati costretti a ben tre ricorsi al TAR Piemontese, tutti vinti, l’ultimo dei quali solo un paio di giorni fa!
E non è certo possibile, e ci scusi qui il paragone, che sentenze e provvedimenti del TAR valgano solo se la legittimano a governare la nostra Regione, mentre invece diventano…carta straccia quando bocciano, inequivocabilmente, un Vostro Assessore.
Non è, egregio Presidente, che si possa sistematicamente ignorare quanto stabilito dall’organo giurisdizionale regionale in ben tre diverse occasioni.
Tra l’altro, e ciò appare vergognoso a molti osservatori, provocando uno sperpero di denaro pubblico francamente indegno in un momento come questo, e assurdo in una Regione con i bilanci massacrati da troppi anni di pessima gestione.
Questo però è accaduto, proprio all’ombra della Mole, in una Città ed una Regione che un tempo erano simbolo riconosciuto d’efficienza e buon governo, e ormai galleggiano su montagne di debiti, polemiche, scandali o scandalucci che hanno minato la fiducia di cittadini ed elettori, allontanato la gente dalla cosa pubblica, allentato i legami che questi avevano sul territorio.
A noi così non va bene, noi non accettiamo più d’essere discriminati. Noi vogliamo il rispetto che sappiamo di meritare, ma che qui pare difficile da ottenere, quasi fosse una scalata all’Everest senza bombole!
Non è possibile, ma nemmeno concepibile, che un Suo Assessore convochi ufficialmente un tavolo di lavoro sulla caccia riunendo le parti interessate, ma escludendone deliberatamente chi rappresenta oltre il 90% degli interessati! Sarebbe un po’ come il se il Presidente della Repubblica desse incarico di formare il Governo dopo l’audizione di un unico, e nettamente minoritario, partito.
Ma anche questo è successo, proprio qui a Torino, lunedì 6 luglio alle 8,30, e non in un bar di corso Vittorio o ai giardini del Valentino, ma negli uffici della Regione Piemonte, in corso Stati Uniti!
Tutto ciò, capirà bene, è inaccettabile, viola i diritti di migliaia di piemontesi oltre ad essere di pessimo gusto.
Ci dica dunque a chi dobbiamo rivolgerci per avere giustizia, se non a Lei, Presidente della Regione Piemonte.
Noi, Presidente Chiamparino, siamo a chiederLe un incontro urgente, e che sia pubblico o privato non fa differenza, basta che avvenga in tempi rapidi; siamo anche a sollecitare un intervento risoluto nei confronti dell’Assessore Giorgio Ferrero che, visti i drammatici risultati ottenuti, andrebbe rimosso dal settore Caccia, garantendo così a 27.000 suoi concittadini il rispetto di quei diritti ormai vengono violati con precisione cronometrica, e liberandoli da atteggiamenti palesemente discriminatori e discriminanti.
Vogliamo darLe ancora fiducia, ma non la tradisca: le indicazioni del TAR vanno rispettate. 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.63.215
Aggiungi un commento  Annulla 

4 commenti finora...

Re: TAR...CONDICIO: LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CHIAMPARINO

lo avete votato...tenetevelooooo....kompagni---

da p  20/07/2015

Re: TAR...CONDICIO: LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CHIAMPARINO

Capirai che Chiamparino sconfessa Ferrero. Hai visto mai !!!!!!!!!! Piuttosto quando finirà a tarallucci e vino cosa faranno le aa.vv.?

da Arrabbiato 62  15/07/2015

Re: TAR...CONDICIO: LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CHIAMPARINO

Mi sembra una lettera condivisibile, dai toni sereni e condivisibile da tutti. Credo però che non avrà seguito. Questi sono i nostri governanti....purtroppo.

da claudio di anzio  15/07/2015

Re: TAR...CONDICIO: LETTERA APERTA AL PRESIDENTE CHIAMPARINO

Al peggio non c'è mai fine. E voi vi lamentavate del rappresentante della Lega?Chi lascia la strada vecchia per il carro nuovo buca anche le ruote del trabuchët.

da Antico cacciatore  14/07/2015
Cerca nel Blog
Lista dei Blog