Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
mar17


17/03/2015 

In questa pianura, fin dove si perde, crescevano gli alberi e tutto era verde… il sole adesso brilla di luce non vera e tutto d’intorno solo un tetro contorno di torri di fumo!  Era così che più o meno narrava il testo della canzone, il Vecchio e il Bambino di Francesco Guccini.

Lo chiamavo il mio posto verde, l’angolo di Molgora più bello e redditizio delle mie stagioni di caccia, l’irrinunciabile scenario delle nostre aperture, ed il più malinconico alle chiusure.  Ormai un rito, ma da oggi solamente un mito.

Quante beccacce, quanti germani, colombacci, tordi e alzavole ci hanno fatto fremere in questa piccola porzione di fiume; quante emozioni, amicizie, quante albe. Proprio lì.  Freddo o caldo, pioggia o sole, è lì che ho visto e vissuto le più belle albe della mia vita!
 Prima dell’alba, era lo scorrere dell’acqua del fiume a farmi compagnia, poi si svegliava il codirosso e subito dopo il pettirosso, un fremito accompagnava questo improvviso incalzare di canti e meraviglia. Qualche volta,  appariva d’improvviso l’airone che sorvolava lento e indisturbato il “suo” fiume, quasi indifferente alla nostra presenza. Poi, d’improvviso, lo starnazzare dei germani che svelti solcavano il fiume in cerca di un posto più tranquillo dove passare la giornata, qualche sparo e di nuovo il silenzio.
E’ finita. Per sempre. Viene ucciso così il nostro futuro, diviso tra realtà e sogni; da oggi solo passato. Solo tempo vissuto. Solo ricordi. Arriva l’urbanizzazione e porta via tutto, lasciandosi dietro il nuovo mondo, fatto di ipad, tecnologia e realtà virtuale.
Adesso una strada serpeggia lungo il fiume ormai irriconoscibile ed un ponte di fango e terra è stato costruito da chi la natura la difende ma poi non la protegge, da chi, senza scrupoli distrugge così voracemente il territorio che poi non rimane niente. E gli animalisti? Dove sono gli animalisti e gli ambientalisti? Dove siete?

Perché non siete lì ad impedire questo scempio, invece di essere onnipresenti con tamburelli e piatti quando apre la caccia?

Noi a differenza vostra, abbiamo nel cuore l’amore verso la natura e gli animali, voi lo avete solo nel portafoglio!

Voglio però stemperare il mio stato d’animo e tornare per un attimo a quando proprio lì ho conosciuto la mia spalla a caccia, ormai compagno indispensabile d’avventure, Francesco, un piacevole diversamente lombardo, come me. E’ padre da poco del piccolo Tommaso e un giorno forse farà notare al figlio che lì, proprio lì, una volta i germani e i colombacci rendevano gradevole anche il caldo estivo e che d’inverno, quando tutto era gelato, si respirava aria buona e si scrutavano le albe in attesa di quel selvatico che oggi non esiste più!

Spero, che il suo racconto di padre non si concluda in maniera analoga al testo di quella canzone: “Sentito il racconto, il bimbo ristette, lo sguardo era triste, e gli occhi guardavano cose mai viste e poi disse con voce sognante: Mi piaccion le fiabe, raccontane altre!”.
 
 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.120
Aggiungi un commento  Annulla 

8 commenti finora...

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

BRAVOOOOO questa è una delle mie canzoni preferite quando ancora non sapevo chi era il grande GUCCINI io l'ho letta su di un testo di letteratura a scuola e l'ho sempre recitata pensando al tempo trascorso ai racconti di mia nonna quando mi parlava della campagna dove abito, ormai ogni giorno sempre piu abbandonata per fare spazio al cemento e nuove abitazioni. io sono ancora giovane e da poco piu di 2 anni padre e sono molto preoccupato perchè vorrei essere nato 50 anni fa per vivere la vita che sogno, ed ho paura di non riuscire a lasciare a mio figlio neanche la vita che vivo adesso, ho letto da poco il libro di Corona la "fine del mondo storto" e come nel percorso del genere umano sono sempre i giullari o i sognatori che riescono a presagire il futuro che verra.

da riccardo82  25/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

Bellissimo, complimenti Danilo, raccontare una deprimente realtà con così tanto garbo con un filo di malinconica poesia non è da tutti.

da Nato cacciatore  24/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

Bellissima.Ma dove vuoi che siano gli animalisti/ambientalisti?Solo a contestare la caccia,le attività rurali,e quando gli viene la pelle d'oca,anche solo nel sentire queste belle parole (tratte appunto dalla canzone dei Nomadi :"il vecchio e il bambino".Non hanno la sensibilità per amare la natura nel suo insieme.

da W Augusto sempre attuale  22/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

Bravo Danilo !!!
Scrivi ancora articoli su questo tema in cui generazioni diverse dialogano
Accomunate dall'amore e dal rispetto verso la natura e l'ambiente che è un
bene da conservare ........ come fanno i veri cacciatori....

da Giulio Orlandi  18/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

Bellissimo. Mi hai fatto ritornare giovane, grazie.

da giovanni  17/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

Bravo Danilo!

da Ezio  17/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

Ciao Dany...come al solito pelle d'oca!!
Mi rattrista il cuore sapere che un giorno a mio figlio potrò SOLO raccontare delle nostre emozioni vissute nella natura senza mai fargliele provare a causa dello scempio urbanistico di questo paese!!
La tua spalla!

da Francesco  17/03/2015

Re: IL VECCHIO E IL BAMBINO

QUESTO è IL BLOG CHE PIù CONDIVIDO DI QUELLI FINORA SCRITTI

da GIGI  17/03/2015
Cerca nel Blog
Lista dei Blog