Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<dicembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
dic4


04/12/2012 11.33 


 
 
 
Chi mi conosce da tanto tempo sa che non mi sono mai tirato indietro quando c’è d’aiutare un amico, specialmente se è un “amico” di quelli veri e non un semplice conoscente. Così, quando il carissimo Pasquale mi  confidò che gli sarebbe piaciuto abbattere un cinghiale da trofeo, non persi tempo e mi diedi subito daffare per cercare di esaudire il suo desiderio.

Catturare un grande solengo non è certo facile, neanche in una riserva, perché la richiesta è tanta e, purtroppo, la disponibilità poca. Comunque: “Volere è potere!” quindi, con un po’ di pazienza e con un pizzico di fortuna non è raro che si riesca a combinare qualcosa di buono. Tramite “Radio Maremma” feci circolare la voce tra gli addetti ai lavori che cercavo un bel “maremmano” da far abbattere ad un amico che voleva farselo imbalsamare ma, come prevedevo, col passare del tempo nessuno dei gestori delle più importanti riserve che conoscevo, mi richiamò per darmi la buona notizia. Tutte le volte che Pasquale mi telefonava e che io dovevo ammettere che non ero riuscito a procurargli la preda dei suoi desideri mi sentivo male. Ma non mi davo per vinto. Nelle grandi tenute private toscane, per mantenere i cinghiali all’interno dei loro confini, si usa una tecnica tanto antica quanto semplicissima: si governano tutto l’anno.

E’ un sacrificio enorme sia come impegno fisico sia economicamente, ma purtroppo non esiste altro sistema per cercare (perché non è detto che sempre ci si riesca) di frenare l’istinto migratore del Re della macchia. Un pomeriggio di dicembre chiamai Giampiero Bernacchi, il gestore della meravigliosa AVF “Le Forane” di Capalbio, per chiedergli un permesso per andare a fagiani e a lui non gli parve vero di avere un amico con cui potersi sfogare: “Tu  pensi ai fagiani, quando io ho ben altri problemi. Al governo della Doganella non ci va più neanche un cinghiale. Anzi, a dir la verità, dalle tracce ho visto, ce ne va uno soltanto che scaccia tutti gli altri. Non so più cosa fare”. “E’ grosso?” Gli risposi d’impulso. “Sicuramente passa il quintale e dovrebbe avere anche un bel trofeo se riesce ad imporsi su tutti gli altri”.

A sentir pronunciare quelle parole mi si accese subito la lampadina! “Che dici se proviamo ad a farlo appostare da quel mio amico di Schio?” “Perché no?” Mi rispose, “ma avvisalo che non sarà certo facile”. Cose del genere vanno “cotte e mangiate” così, dopo un rapidissimo scambio di telefonate, il mercoledì seguente il buon Pasqualino bussò alla mia porta. Siamo molto lontani geograficamente, ma ci lega una profondissima amicizia e: “tutte le volte che lo vedo, il mio cuore ride” come dice un vecchio proverbio indiano. Mentre aspettavamo che fosse pronta la cena, il discorso immancabilmente scivolò su quale carabina avesse portato per quell’occasione. Pasquale senza rispondere, prese un corto fodero imbottito  tirò fuori una meravigliosa Steyr Mannlicher SBS Stutzen in calibro 9,3 x 62 Mauser “Bock”, accessoriata con un’ottica  8 x 50 PF-I con reticolo illuminato, montata su attacchi originali amovibili a pivot. Praticamente il non plus ultra per tutte le cacce d’appostamento alla grossa selvaggina europea.

Pasquale sperava di utilizzare delle cartucce ricaricate (dal sottoscritto!) con palle Alaska da 286 grani spinte da una generosa dose di Norma 202. E’ risaputo che il momento migliore per tentare di sorprendere un cinghiale all’aspetto è la tarda sera, ma siccome il mattino seguente non avevamo altri impegni, decidemmo ugualmente di fare subito una prima uscita, così da renderci conto sulla conformazione della zona. Arrivammo sul posto che era notte fonda e lasciammo nel fuoristrada Jack, il mio Deutcher Jagdterrier che stavo addestrando al recupero degli animali feriti e, silenziosi come possono esserlo soltanto dei vecchi veterani della caccia alla cerca, c’inoltrammo nel bosco. Che procedemmo bene lo dimostrò il fatto che, come spuntò l’alba, avevamo già visto, e tutti a tiro, ben cinque caprioli, ma purtroppo di sagome “irsute”  neanche l’ombra.

Visto che eravamo tutti appassionati di caccia al capriolo, l’aver avvistato quei “folletti grigi”, fu sufficiente ad elettrizzarci ed a metterci di buon umore. Giunti in prossimità del “governo”, fummo tentati di avvicinarci ulteriormente per controllare se il grosso solengo era ritornato a cibarsi e cercare di stimare il suo peso dalle impronte, ma per evitare d’inquinare la zona con il nostro odore rinunciammo nell’intento. Per niente demoralizzati da quell’insuccesso annunciato, Pasquale ed io, dopo esserci congedati da Giampiero, trascorremmo il resto della giornata a fare i turisti per Capalbio, ma ci accordammo di ritentare la sorte in serata. Sperai soltanto che il grande “Re” si fosse presentato a colazione ad un’ora ragionevole! Tanti anni fa nella mia amata Maremma i vecchi cacciatori facevano il “balzello” ai cinghiali che venivano a razziare i loro campi coltivati, appostati sopra ad una grossa quercia, ma oggi i tempi sono cambiati. La carabina di grosso calibro ha preso il posto della doppietta a cani esterni caricata a terzarole, e conseguentemente anche la strategia da adottare è diversa. Decidemmo di appostarci ad una certa distanza dal governo, tenendo conto di dove prevedevamo potesse arrivare l’animale e dalla direzione del vento.

La caccia all’aspetto ai grandi selvatici andrebbe sempre fatta sempre da un cacciatore solitario o, al limite, accompagnato da una validissima guida. Sarebbe stato impensabile appostare in tre uno dei selvatici più furbi al mondo. Giampiero, un po’ a malincuore, acconsentì a lasciarmi l’onore di accompagnare Pasquale, lui sarebbe rimasto nel fuoristrada al calduccio con Jack, in attesa dello sparo risolutivo. Dato che non faceva troppo freddo e che non prevedevamo una lunga attesa, ci coprimmo il giusto. Se ci fossimo imbacuccati come eskimesi, specialmente l’amico di Schio avrebbe avuto difficoltà a sparare. Faccio l’accompagnatore da quasi quindici anni e l’ho sempre fatto “armato”, ma quando conosco e soprattutto so come sparano i miei compagni di caccia, preferisco viaggiare leggero.

Quel tardo pomeriggio avevo con me soltanto il mio nuovo binocolo10 x 42, un paio di coltelli ben affilati (un pugnale ed uno skinner), la MagLite “media” e qualche metro di corda. Con la flebile fiammella dell’accendino sondai il vento e  decisi dove  posizionarci; ad una quarantina di metri dal punto dove, da diversi mesi, Giampiero scaricava cinque o sei secchi di granaglie quasi ogni giorno. Pasquale adagiò la stutzen sopra allo zaino a ridosso di una grande quercia, fece un paio d’imbracciature di prova, camerò una cartuccia in canna e poi la ripose già puntata verso la piccola radura che ospitava il governo. Lo guardai ed annuii soddisfatto. Da quel momento in poi avremmo persino dovuto respirare in silenzio. Con occhio critico controllai la zona circostante per vedere se ci fosse qualcosa d’insolito, ma mi sembrò che tutto era come prima del nostro arrivo. Non ci rimase altro da fare che starcene immobili e pazienti in attesa del grande solengo.

D’inverno il sole tramonta con una velocità incredibile. Ci ritrovammo nella semioscurità quasi senza accorgercene. In base alla mia esperienza sapevo bene che per avere delle buone probabilità di successo avremmo dovuto sentire, prima ancora di vedere, il grosso cinghiale in avvicinamento, perché, se fosse arrivato al governo, Pasquale avrebbe avuto solo pochi attimi per sparare. All’interno del bosco, ed in particolare della macchia mediterranea, il silenzio non è mai totale. E’ sempre violato dai versi dei piccoli animali selvatici, come quelli striduli e chiassosi dei merli e delle ghiandaie, dagli zirli dei tordi e dai canti dei fagiani che s’inalberavano per trascorrere la notte. In lontananza abbaiò anche un capriolo.

Per quanto i cinghiali possono essere silenziosi e furtivi, un branco in movimento si fa sempre sentire, specialmente quando le scrofe hanno al seguito porcastri e “rossi” che giocano tra loro. Dei grugniti e un inconfondibile troncare nella macchia ci annunciarono che degli irsuti stavano arrivando al governo. Guardai Pasqualino che, scostando la mano, mi mostrò la carabina carica senza sicura ed il reticolo dell'ottica già acceso sulla prima tacca. Eravamo pronti, ma al trascorrere di ogni minuto la visibilità si riduceva in maniera esponenziale. Diedi per scontato che il branco di cinghiali si stesse avvicinando, ma non mi illudevo che tra loro ci fosse anche il vecchio solengo che stavamo aspettando. Un animale simile  si muove da solo o, salvo rarissimi casi eccezionali, soltanto in compagnia di uno “scudiero”. Comunque pensai che l’arrivo dei cinghiali avrebbe collaudato la bontà del nostro appostamento. Quando i selvatici arrivarono a pochi metri dalla radura li sentimmo immobilizzarsi. Il mio primo pensiero fu che ci avessero fiutato, ma mi sembrò alquanto improbabile.

Seguì un forte soffio, sicuramente provocato dalla scrofa capobranco e subito dopo dal rumore che fecero capimmo che i cinghiali avevano rigirato e stavano allontanandosi nella stessa direzione da dov’erano venuti. Che stava succedendo? Pasquale mi guardò preoccupato ma io che mi ero fatto un’idea di cosa fosse successo lo sfiorai con la mano con il duplice scopo di tranquillizzarlo e di farlo preparare. Passarono pochissimi secondi e nella radura si materializzò una grossa sagoma scura. Ecco chi era stato a spaventare il branco!

Il cinghiale era grosso ed aveva le fattezze di un maschio, ma in quelle condizioni di luce non potevamo permetterci di valutarne bene né il sesso né tanto meno l’importanza del trofeo, ma non c’era tempo da perdere così decisi di rischiare. Chiusi a cerchio l’indice ed il pollice e mostrai la mano a Pasquale che annuì soddisfatto. Portai il binocolo agli occhi e aspettai lo sparo, che non si fece attendere. La vampata della Steyr Stutzen 9,3 x 62 ci abbagliò ma non quel tanto da impedirci di vedere il cinghiale crollare sul posto.

Pasquale fu il primo a parlare: “E’ fatta!”. “Ricarica ed aspetta a cantar vittoria” gli risposi. Accesi la torcia e andai a vedere. La grossa sagoma scura era immobile, gli feci scorrere sopra il fascio di luce ed arrivato sull’enorme testone vidi due meravigliose zanne scintillare. Quando l’osservai da vicino m’impressionarono più i canini superiori (le coti) che le zanne vere e proprie. Era un trofeo meraviglioso. Dal vociare che sentii alle mie spalle capii che ci aveva raggiunti anche Giampiero e lo confermò il fatto che Jack arrivò famelico ad azzannare il grande solengo. Vederlo così piccolo aggredire (anche se era morto!) un animale così grande mi diede molta soddisfazione. In tre lo rigirammo per controllare il lavoro svolto dalla potente palla, poi quello che seguì fu tradizione pura. Waidmannsheil, pacche sulle spalle, sfottò e scattammo poche foto con i flash, perché il servizio fotografico vero e proprio lo avremmo fatto il mattino seguente. Un’animale simile andava immortalato come Cristo comanda. Pasquale era al settimo cielo così decisi di scroccargli una bella cenetta: “Forza! Carichiamo il cinghiale sul Pick Up e poi andiamo a farci una bella bisteccona da Tonino lo Scorreggione!”

                                                               
Marco  Benecchi   

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.62.70
Aggiungi un commento  Annulla 

113 commenti finora...

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ciao marco sono nuovo del blog ho da soli 2 anni la licenza di caccia e mi sono da pochi mesi avvicinato ad un attività venatoria piu ''intensa'' quale penso sia la caccia al cinghiale...in questi 2 mesi di caccia ho sparato con il mio semiautomatico cal 12 breda, arma validissima per carità, ma sia per gusti personali sia perchè penso (come te credo) che la caccia al cinghiale meriti la carabina, ho deciso quindi di comprarne una...nella mia squadra ci sono sia browing che benelli argo....l'ho provate entrambi ma per una questione piu estetica che altro sono piu per la benelli...vorrei prima di fare il grande passo maggiori info e sopratutto dei buoni consigli su quale e in che calibro comprarla...se ti va e quando hai un attimo di tempo a rispondere ti lascio anche l'email [email protected]

da mavvo  30/12/2012 20.31

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ciao marco sono nuovo del blog ho da soli 2 anni la licenza di caccia e mi sono da pochi mesi avvicinato ad un attività venatoria piu ''intensa'' quale penso sia la caccia al cinghiale...in questi 2 mesi di caccia ho sparato con il mio semiautomatico cal 12 breda, arma validissima per carità, ma sia per gusti personali sia perchè penso (come te credo) che la caccia al cinghiale meriti la carabina, ho deciso quindi di comprarne una...nella mia squadra ci sono sia browing che benelli argo....l'ho provate entrambi ma per una questione piu estetica che altro sono piu per la benelli...vorrei prima di fare il grande passo maggiori info e sopratutto dei buoni consigli su quale e in che calibro comprarla...se ti va e quando hai un attimo di tempo a rispondere ti lascio anche l'email [email protected]

da mavvo  30/12/2012 20.30

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Marco, non l'avrai preso sul serio il discorso pubblicità occulta.........infatti ho notato che non eri alle prove dei leica, sicuramente non collaborando più con Modugno.........................ho notato alcuni errori di scrittura, ti ho fatto arrabbiare? la mia era una battuta e tale secondo me doveva rimanere, non mi farai come su un altro blog che sono arrivati a denunce...... il mondo è bello perchè vario,anzi avariato.............Saluti, di nuovo Buon Natale,
p.s. quest'anno non è proprio il mio anno fortunato, domenica scorsa, facevo la contro posta, impegni familiari mi costringevano ad una certa ora di lasciare la battuta, trovano 5 bestioni, mentre torno a casa sento per radio che sono passati indenni davanti la posta che mi precedeva e quindi davanti a dove stavo io, se questa non è sfiga..........Carlo

da Carlo 62  18/12/2012 14.24

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

X Ricapitore: In base alla mia MODESTISSIMA esperienza, nel campo dei modelli con telemetro inorporato il primo è il LEICA GEOVID poi c'è un chilometro di buio poi tutti gli altri.
RIPETO sempre secondo il mioo parere. Per quanto riguarda gli ingrandimenti l'8 è già troppo, con il 10 mi veniva il mal di mare quando praticavo la cerca. Oggi, il miglior rapporto qualità prezzo - prestazioni ce l'ha il KAHLES Loden 7 x 42. L'ho preso da poco come seconda ottica (per turismo, censimenti, etc,) ed è SEMPLICEMENTE ECCEZIONALE!!!

Per ritornare all'attuale RAPPRESENTANZA LEICA e alla pubblicità occulta, faccio notare che l'attuale Rappresentante NON MI RITENUTO DEGNO di essere invitato alle sue ultime presentazioni!!!!!!!!!!
Ciao a tutti M

da Marco x Tutti  18/12/2012 11.19

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

..a scanso di equivoci..il mio dire "regalare" nn era assolutamente per metter in dubbio la qualità dei Leica..."come se fossero balocchi e allora li regalo"...DIO me ne guardi bene !Di solito "col salto dalla botte"per ri-inserirsi usa fare delle "promo"convenievoli....ecco cosa intendevo !

Massi

da colombaio senese  18/12/2012 10.58

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

No, onestamente non me ne ero accorto ...
Anche perché ci guardo poco, al binocolo.
Ed un motivo, c'è : ne hai uno al collo per 365 gg, io ne PERDO uno l'anno ...
Ssss, sii pietoso, non commentare ... Lo so pure io !
Se ti racconto come ho perso l'ultimo, mi prendi per i fondelli per il prossimo quinquennio ... E dovrei anche star zitto !
Dimmi una cosa, piuttosto : io so SEMPRE usato i 10x50, perché con l'8x mi "mancava" un po' di ingrandimenti. Sarà che, andando praticamente sempre alla cerca, non mi porto mai il lungo (troppo peso, troppo ingombro, troppo ... tutto !) e quindi uso il binocolo anche per valutare l'animale (mica facile ...) e anzi cercavo se ci fosse un 12x ma sempre molto luminoso (min. 50 o più).
Meglio se di costo"contenuto", viste le mie insane abitudini ....
Ma non ho trovato nulla di serio. Per caso, tu ne sai qualcosa ?
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter x Marco  18/12/2012 10.11

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Marco, hai letto tra perente come diceva totò, io ho fatto una battuta, certo che i tedeschi non sono da meno degli austriaci, però, io Carlo per il momento non posso certo cambiare la mia attrezzatura di medio valore, però se dici che valgono io ci credo certamente un pò d'invidia c'è.....di nuovo saluti Carlo
Meglio anche degli Zeiss?

da Carlo 62  18/12/2012 10.04

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Carlo, a me NESSUNO A MAI REGALATO NIENTE, caso mai il contrario. I MIEI GEOVID (ne ho cambiati 3: 10 x 42, 8 x 42, 8 x 42 HD) li ho presi (con un piccoli sconto, devo ammetterlo!) dall'allora BIGNAMI e mi sono sempre scontrato con gli Swaroschisti sulla qualità e sulle prestazioni del GEO se confrontato con gli altri. Se IO l'ho al collo 365 giorni l'anno, avrò i miei bei motivi e SICURAMENTE disinteressati.
SECIONDO ME è e RIMARRA' il Number ONE

da Marco x Carlo  18/12/2012 9.44

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ciao Carlo 62...giustappunto per legger il tuo post e ricambiare gli auguri sinceri di buon natale e felice anno nuovo.
Perplessità comune quella su Corra ( mi pare il nome dell'ex Swarovsky )...chissà quanti ne ha regalati per far dimenticare che fino l'altro ieri era in casa "falchetto" ad esplicarne le immense qualità.......ps.sarò di parte,da me condivise al 100 per cento !
Per quanto concerne le sassate che citi...senza timore riverenziale tolgo le "sass" e metto le "cazz"....solo quelle è bravissimo ad esplicare l'oggetto in questione.
Braccia tolte all'agricoltura.............
Buone feste a tutti !

Massi

da colombaio senese  18/12/2012 9.24

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

il vecchio geovid...stiamo aspettando il nuovo... medita marco ...medita... ciao e Buon Natale

da Francesco  18/12/2012 9.07

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Marco,Marco pubblicità occulta? Sai adesso anche su caccia e pesca tutti usano i Leica, sia lunghi, cannocchiali e binocoli, ma l'ex svarowski (amministratore) quanti ne ha regalati per farsi pubblicità?
da chi mi devo presentare per averne qualc'uno pure io? (sto scherzando) Auguri Marco, buon Natale a te , famiglia e a tutti i frequentatori di questo blog, durante le feste seguirò comunque big hunter con il portatile, ma non commenterò, auguri sinceri anche al Colombaio (ne ha bisogno dopo le sassate del frombo............ lascialo cuocere nel suo brodo, o lo ami o lo odi) e ad Old Hunter. Carlo

* P.S. Mi sono liberato da un impegno (non per mia volontà) a febbraio alla fiera di Vicenza ci sarò (per Marco)

da Carlo 62  18/12/2012 9.02

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ragazzi, mi avete "Ammazzato" con i Cappelli,, con lo Stutzen, con il calibro, magari anche col maglione e gli stivali, ma nessuno si è accorto che sia io sia Pasquale abbiamo al collo dei LEICA GEOVID?
Meditate gente, meditate........................

da Marco x TUTTI  18/12/2012 7.27

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Heo, Falla finita per cORTESIA, Come già detto in molte altre occasioni, non ho molta simpatia per chi SGHIGNAZZA sul mio BLOG.
Ma dove vivi?
All'Estero?
Si perchè da noi, di questi tempi c'è poco da fare AHAHAHAHAH!!
Saluti
Marco Benecchi

NB Ivito TUTTI i visitatori . lettori del BLOG ad astenersi da inutili diatribe.
Non servono e non fanno bene a nessuno.
Limitiamoci a scambiarci pareri e perchè no, anche favori.
Non mi è mai capitato di sentire una persona che scrive: "Ehi Ragazzi, io sono di Milano, se vi dovesse servire qualcosa da queste parti fatemi un fischio....."
Magari andare solo in una Armeria a vedere lo stato di un arma usata....
Ariciao
M

da Marco x HEO  18/12/2012 7.25

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

i c sono quelli che fanno certe domande del kaiser... come te...se scrivi su un blog devi accettare che il buono e il cattivo !! di quello che fai tu nel tempo libero non interessa niente a nessuno.. braccaiolo della domenica....stai sereno ... molto ne hai bisogno...ahhahah

da Heo  17/12/2012 22.41

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Allora Heo ma chi c... ti ha chiesto nulla? Ma quando mai abbiamo mangiato insieme io e te? Ma per caso mi sono permesso di giudicarti? Ma mi conosci???? Ma sai quello che faccio io nel tempo libbero????
Pensa per te che io non voglio assolutamente dimostrare niente a nessuno, per fortuna tra i miei tanti difetti manca l'arroganza! Per cortesia evita di intromettermi perchè stai dimostrando di essere un c... come quelli che, reputandosi animalisti, passano il tempo a scocciare il prossimo!
Statti bbuon di nuovo!!!
Con simpatia Vincenzo Falce

da Vincenzo  17/12/2012 21.45

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ah ah ah ... con le domande che fai a me non sembra... però ... tutto è possibile! fai meno domande cretine per favore! e se vai con i cani dimmi cosa ti serve quello che chiedi? a nulllllllaaaaaaa! stai sereno!

da Heo  17/12/2012 19.45

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

E tu con i cani ci vai????
Io non ho nulla da vantarmi, sono una persona umile IO!!! Se ti va, e sopratutto abiti vicino Salerno, ti invitato a venire con me e poi ti faccio vedere quanti grani di cacca fai quando in uno spinaro/canne non riesci a capire se quella cosa che hai nei piedi è un cane o un bel verro!!!
Se hai la voglia sei invitato!
Se invece abiti al centro italia invitami, ti dimostro che qualche cosa la so fare e sopratutto che non sono un buffone!!!
Statti bbuon!!!

da Vincenzo  17/12/2012 16.50

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

x vincenzo: mi sa che tu non hai mai tirato un cinghiale con tutte quelle domande stupide che fai! ma dico sei mai andato di posta? mi sa porprio di no... metti una corazzata da 5000 grain che dopo cade! ahahahha

da Heo  17/12/2012 9.50

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Onestamente ha sorpreso anche me ...
Lo scatto, di fabbrica, era semplicemente ingestibile, durissimo, credo ben oltre i 3/4 kg.
Impossibile far qualcosa di onesto.
Regolato su ben meno di un kg (operazione incredibilmente semplice e priva di ogni rischio) come per magia ... Rosate incredibili, anche in considerazione che non è certo un calibretto leggero !
Forse il segreto stà nel fatto che ho stretto le viti con la dinamometrica a circa 30 lbs/Inch (da valutare caso per caso, ma siamo lì) valori che apparentemente sembrano molto bassi, e invece ...
O magari esiste il fattore "C" anche in queste cose ... !
Se non riesci a farle sparare bene, prova a mollare le calciatura che di fabbrica era stretta di più e ristringerla con questi valori e ad alleggerire molto lo scatto, che resta comunque sicurissimo a patto di non toccare la regolazione degli ingaggi dei piani.
Poi, ovviamente, indispensabile una corretta ricarica, con un free-bore di circa 2 mm, almeno nella mia, ma sappiamo benissimo che ogni canna è diversa dall'altra e quindi và regolato caso per caso.
Vicino alle cariche massime, ma mai massime.
Pensavo di farci un bedding, ma visto come và, ho lasciato stare.
Per la cronaca, tre colpi : il secondo è praticamente attaccato al primo, il terzo allarga un po' la rosata, il quarto ... Ciaooooo .... ! Daltronde, con quella canna così sottile, è logico.
Ed a caccia, è il primo quello che conta, no ? Come diceva Hemingway "Il primo colpo, carne. Il secondo, forse. Il terzo, un sacco di m..."
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter x Marco  17/12/2012 9.33

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Fai qualche prova con 51 grani di N 150 ( il manuale indica 52,1 come dosa MAX)
Inneschi Bench Rest e mantieni un OAL lunghezza totale della munizione finita intorno ai 83,5 - 84 mm per le Nosler Ballistic Tip da 165 grani.
Se ottieni una buona precisione BLOCCA TUTTO e non muoverti più, per qualsiasi selvatico.
Semmai dovessi usare la tua arma per il cervo (Pannonico Ungherese!!) allora potresti sostituire le BT con delle PARTITION.
Il passo di rigatura di un'arma non è come il santo graal. Non sempre e determinante per esprimere al meglio la precisione dell'arma. Ogni carabina fa storia a se. Ci sono TROPPI fattori che ne possono condizionare la precisione.
Primi tra tutti: Scatto e INCASSATURA.
Infatti, non riesco a capire come faccia l'amico Old-Walter a fare ottime rosate con un calcio come quello della Shadow. Bho!!!
Ne ho provate tre - quattro con dei risultati ........ Oribbili , con una r e due b come direbbero a Roma!!!

da Marco x Vincenzo  17/12/2012 7.38

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Aulo lo vedo tra un èpaio di settimane, ma lo sento relativamente spesso.
Tra il tempo, la neve, la clavicola, un cristo ed un santo, quest'anno è stato davvero un disastro come caccia ... Amen, vuol dire che il prossimo sarà meglio !!!
Ma però ti prego, leggi bene quel che scrivo : io non ho MAI detto che "Per la caccia al cinghiale la precisione non serve", ma figurati, proprio io ... !!!
Ho solamente detto che le Nosler hanno una "precisione da palle match", non necessariamente richiesta per caccia (ti ricordi i post sul cervo, sui piatti, ecc. ecc. ?), mai e poi mai che la precisione non serve.
Ma figuriamoci, dal patito del mezzo MOA ... !!!
Ah, poi oltre i 100 mt non sparo ne con un BAR ne con un HK ne con niente di simile.
Ti spiace ? :)
Un abbraccio da Walter

da OLD_Hunter x Marco  16/12/2012 9.25

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

E' arrivato un altro tiratore!!!
Chissà quanti cinghiali hai tirato, anzi ti hanno fatto tirare una volta morti!!!
Ciao nè!!!

da Vincenzo  15/12/2012 23.31

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

e con il passo 2,5 x 3 radice quadrata di 2 riporto dieci ....ahahhaha ma fatemi il piacere!! tirare in cassa!!

da Heo  15/12/2012 15.48

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Giustamente con le dovute prove fatte con scarti di 0,5 grs di polvere!!!
Ciao

da Vincenzo x Marco  14/12/2012 17.32

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Che ne pensi di 52 grs di VV N-150? La N-160 non c'è l'ho!!! Fino ad ora ho utilizzato 52 grs di WW 760 per le 180!
Grazie mille!!!
Ciao
P.s. Speriamo che domani non piove!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da Vincenzo x Marco  14/12/2012 17.27

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Grazie mille per i consigli!!!
Per quanto riguarda il passo di 1:10 che ne dite della 168 grs della BT? Secondo voi c'è tanta differenza con la 165 grs sempre BT?
Grazie mille Marco, mi dispiace tantissimo per la perdita subita, purtroppo la vita non è perfetta e giusta, ma è bella proprio perchè ha mille sfumature!
Ciao

da Da Vincenzo  14/12/2012 17.03

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ti spiace se dico la mia ?
Nosler Accubond e Hornady SST sono molto simili come concezione di palla,
Caro Walter, ti ho sopra ricordato quel che hai scritto. Che le Accu sono simili alle SST. Io le ho anche sezionate!!!! e si somigliano molto poco. Per il cinghio è ormai la mia preferita da molti anni, perchè MOLTO precoce, cosa che serve per fermare i cinghialotti da 50 chili in giù sul posto (che poi sono la maggioranza di quelli che si abbattono! Io IERI ho fatto uno dei miei solenghi più grossi in assoluto.
Poi vedrai le foto, anzi se vai da Auolo digli se te le fa vedere che lui le ha già....
Preso MOLTO dietro perchè quello era l'unico punto che vedevo. Una SST da 150 grani contro un solengo di 150.. Ha fatto 20 metri e poi giù!!!!!!
Per quanto riguarda la tua solita frase "Per la caccia al cinghiale la precisione non serve" spiacente, ma non condivido. In qualsiasi arma rigata la precisione CONTA SEMPRE.
Prova a tirare a 100 metri al poligono (a volte anche a 200) con le semiauto e poi vedi... solo le BAR e le HK ti fanno sorridere. Le altre? Lasciamo stare!

da Marco Benecchi x Old  14/12/2012 13.27

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Trudy ha ragione. In Ungheria si tira quasi sempre molto lungo. Ma tutto dipende dalla conformazione del terreno, se caccerai in bosco (visto che ci sono anche daini e cinghiali!) con l'arma tarata a 150 metri potrai destreggiarti bene anche a 200 - 220. Per le munizioni carica UNA sola palla da 165 grani e poi facci tutto. Io sceglierei le NOSLER PARTITION. Non ti tradiranno mai.
NB ho fatto mille prove in tal senso se tari l'arma con le SIERRA e poi cacci con le Partition (stesso peso, stessa dose e stesso tutto) la rosata e quasi sempre la stessa.

da Marco Benecchi x Bandsberia  14/12/2012 13.18

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

100-150 metri ? tirerà molto poco a queste distanze prepari qualcosa tipo camoscio! Saluti

da Trudy  14/12/2012 11.56

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Marco, l’anno prossimo vorrei andare in Ungheria a femmine di daino e cinghiale (solo un verro ma con trofeo decente). Vorrei usare uno stutzen CZ 550 cal 30-06. Per quanto conosco l’Ungheria penso che tirerò le daine a 100, max 150 metri con le Ballistic Tip da 150 grs e il cinghiale all’aspetto a 50 forse 80 m con le Sierra Gameking da 165 grs. In alternativa alle Sierra ho delle Barnes da 168 grs che non ho ancora provato né a caccia né in poligono. . Che dici? Le Ballistic non danneggiano troppo? Uso da tempo le Barnes da 140 grs nel 7 Rem. Mag. su camoscio e capriolo con risultati eccellenti per precisione, efficacia e contenimento dei danni, ma non ho esperienza su altri calibri e altri selvatici. Grazie in anticipo e Weidmannsheil.

da bansberia  14/12/2012 11.49

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Non voglio innescare polemiche, specie con chi considero un amico, però ...
1) Accubond e Ballistic Tip sono sovrapponibili come costruzione, le prime un po' più dure, le seconde un po' meno. Entrambe "solid base". Vedere il sito dela Nosler per confronti ... Io le uso entrambe, stesso peso, stesso calibro, la Accubond nel .270 WSM, la Ballistic Tip nel .270 Win. solo a causa delle differenti velocità iniziali. Ad onor del vero, ho anche qualche .270 WSM con le Ballistic Tip nel caso dovessi fare dei tiri davvero estremi. Per la cronaca, praticamente battono sempre lo stesso punto a parità di carica, quindi la cosa mi va benissimo.
Prendo atto delle tue affermazioni che la SST si "apre" come una BallTip, sul fatto che siano "un po' alla buona", beh ... Parliamone ! Le SST comunque sono delle InterLock, che poco ha da invidiare ad una palla "bonded".
Le Nosler, specie le Ballistic Tip, hanno una precisione da palle match ... Per quel che può servire nella caccia al cinghiale ...
2) Sul 30/06 hai parzialmente ragione. In origine nacque con una palla da 150 grs, ma nel 1926 l'Ordinance Corps sviluppò la Pallottola .30 M1 usando una palla da 174 grani (11.3 g) Successivamente, nel 1938, risorse nuovamente la 151 con la denominazione .30 M2 che però si dimostrò meno precisa della .M1 tanto per questo motivo il corpo dei Marines ritirò diversi stock di M1 per farle usare dai cecchini nella campagna delle Isole Salomone nei primi anni di guerra.
Quindi, diciamo che nessuno ha torto ?
Il mio discorso si rivolgeva più al PASSO DI RIGATURA che non al calibro in se. Spero che concorderai con me che un passo 1:10 è meno adatto a palle leggere che non uno più lungo.
Suppongo che concorderai che un passo 1:10 stabilizza anche palle (inutilmente, per noi) pesanti come le 180 grs.
Alla fine della fiera, guarda caso, ENTRAMBI siamo arrivati all'unica conclusione logica : usare palle da 165 grs ... Che poi siano Ballistic Tip, SST, Accubond o che altro, questo è un altro discorso, si lega alla balistica terminale, non al passo di rigatura.
Prova ne sia che tu stesso dici che le guide amerciane e canadesi le usano.
E che le consigli all'amico Vincenzo.

Grosso non è bello, mediamente è inutile, se non dannoso.
Potrei capirne l'uso in zone dove c'è davvero tanto "sporco" che certamente destabilizzerebbe una palla leggera, in altri casi anche no.
Però bisogna considerare che a tutt'oggi ci sono due "scuole di pensiero", il "lento e pesante" ed il "veloce e leggero", entrambe valide e con un grosso seguito.
Mi sà che è un po' come la storia se ti piace più la bionda o la mora ... Questione di gusti.
Rispettabilissimi entrambi.

Piango con te la tua tremenda perdita.
Il fattore C non ti allevierà una simile disgrazia.
Però davvero hai un C..O spaziale, io 4 non solo non li ho mai abbattutti, raramente li ho VISTI ...

Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter x Marco  14/12/2012 10.17

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Scusa Vincenzo mi ero dimenticato di te!!!!
Carica delle BALLISTIC TIP da 165 grani con 57,5 - 58 grani di Vht N 160. Inneschi CCI Bench Rest.
Tara la tua Marlin con quelle e non ti muovere più. Le 180 grani lasciale stare per il momento, almeno se non prevedi alci e grandi cervi (anche se le 165 grani andrebbero più che bene)!!!!
Un saluto
Marco

da MARCO Benecchi x Vincenzo  14/12/2012 7.27

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Innanzi tutto scusate il ritardo ma io i mercoledì e i giovedì di TUTTO l'anno venatorio vado a caccia!!!!!
Poi vi dico.... Carissimo Vincenzo DEVO assolutamente dissentuire con l'amico OLD:
per due motivi 1) le Accubond NON SONO ASSOLUTAMENTE simili alla SST. Forse si è sbagliato. Semmai sono un PO' simili alle Ballistic Tip che sono Solid Base. Le Accu sono Bonded le SST un po più alla buona. Le ACCu sono MOLTO più durette delle SST, che invece aprono che è un amore. Dopo NUMEROSISSIME prove fatte in poligono posso dirti che le SST non sono dei mostri di precisione. Entro i 50 - 70 mt vanno benissimo, ma oltre i 100 non fanno quasi mai rosata!
2) il 30.06 NASCE CON LE PALLE PESANTI? Old, sei disinformato o non leggi i miei articoli. il 30.06 nasce MILITARE con la palla FMJ da 150. Tutte le guide canadesi o americane che ho conosciuto usano per ORSO, ALCE, WAPITI le 165 grani. le 180 li usa solo qualche bontempone in Italia per i cinghialotti da 40 chili.
Perchè nonostante le mie raccomandazioni GROSSO E' SEMPRE TROPPO BELLO. Non mi stupirebbe sapere che ancora c'è chi usa le 220!
Questo lo dico a VOI TUTTI e in paticolare all'AMICO (visto che ci conosciamo!!) CARLO 62.
Mercoledì ho fatto un verrotto di 50 kg!
Ieri GIOVEDI' abbiamo fatto il PASCOLARO al Sasso nella tenuta dei marchesi Patrizi. In LIBERA non esistono recinti. Abbattuti 79 cinghiali. il VOSTRO AMICO MARCO 4:
in questo ordine: uno da 50 kg, uno da 90 kg, uno da 50 kg e uno..... da 160 - 170 kg.
Il più grande di tutto il tableau. Volette sapere che ho usato? Un "fritto misto" di 150 GRANI!!! calibro 308 ovviamente, fin troppo potente, RWS TIG, Ballistic TIP e in prevalenza Hornady SST!!!
Quest'anno il fattore C mi stà dando veramente una mano. Devo ammetterlo Forse per ricambiarmi, in parte, della GRAVISSIMA PERDITA CHE HO AVUTO con mio nipote.....................
Un abbraccio a tutti.
Il Vostro Marco B

da MARCO Benecchi x VincenzoX Old e x TUTTI  14/12/2012 7.24

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Vincenzo, nella mia squadra c'è un ragazzo di Salerno, Arturo si chiama, maresciallo dell'aeronautica a Loreto, brav'uomo e discreto tracciatore. Per immacolata, certo che ti sei scelto un nome pesantissimo........

da Carlo 62  13/12/2012 10.02

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Gli animalari non dormono mai ...
Noi nemmeno, ma si vede che la notte abbiamo qualcosa di più interessante da fare.
Si, è vero, la caccia ci regala emozioni fortissime. La morte, un po' meno.
Mi chiedo cosa regali emozioni a te.
Insultare gli altri ?
Mah ...

da OLD_Hunter  13/12/2012 8.53

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Gli animalari non dormono mai ...
Noi nemmeno, ma si vede che la notte abbiamo qualcosa di più interessante da fare.
Si, è vero, la caccia ci regala emozioni fortissime. La morte, un po' meno.
Mi chiedo cosa regali emozioni a te.
Insultare gli altri ?
Mah ...

da OLD_Hunter  13/12/2012 8.24

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

voi cacciatori non uccidete per nutrirvi (siete già sazi), voi lo fate perché ciò vi regala emozioni, è questa la cosa triste e inaccettabile!!

da immacolata  12/12/2012 23.39

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ok Carlo,
io padello, opss caccio, tra la provincia di Salerno e Viterbo, da un anno mi sono trasferito per lavoro a Roma e ho avuto la fortuna di trovare una bellissima squadra che caccia nell'ATC VT2.
Non siamo tantissimo ma l'ambiente è molto familiare, per fortuna riesco a non sentire la mancanza dei miei amici fraterni di Salerno, il capocaccia è un mostro e quando spara il 99,9% delle volte c'è da tirare!!! Sono molto contento, certo non ho i paesaggi della mia Salerno ma va bene uguale!
Ciao

da Vincenzo  12/12/2012 20.46

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ok Carlo,
io padello, opss caccio, tra la provincia di Salerno e Viterbo, da un anno mi sono trasferito per lavoro a Roma e ho avuto la fortuna di trovare una bellissima squadra che caccia nell'ATC VT2.
Non siamo tantissimo ma l'ambiente è molto familiare, per fortuna riesco a non sentire la mancanza dei miei amici fraterni di Salerno, il capocaccia è un mostro e quando spara il 99,9% delle volte c'è da tirare!!! Sono molto contento, certo non ho i paesaggi della mia Salerno ma va bene uguale!
Ciao

da Vincenzo  12/12/2012 20.37

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ok Carlo,
io padello, opss caccio, tra la provincia di Salerno e Viterbo, da un anno mi sono trasferito per lavoro a Roma e ho avuto la fortuna di trovare una bellissima squadra che caccia nell'ATC VT2.
Non siamo tantissimo ma l'ambiente è molto familiare, per fortuna riesco a non sentire la mancanza dei miei amici fraterni di Salerno, il capocaccia è un mostro e quando spara il 99,9% delle volte c'è da tirare!!! Sono molto contento, certo non ho i paesaggi della mia Salerno ma va bene uguale!
Ciao

da Vincenzo  12/12/2012 20.02

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Vincenzo dai racconta qualche tua emozione, io purtroppo parlo solo di padelle, dove cacci, facci sapere.....è bello sentire un'altro che caccia il cinghiale, non fare il timido........, abbelliamo un pò questo post annerito dai miei miseri lamenti di cecchino mancato, chissà quando il Benecchi ci riparlerà di cinghiali....... (a dimenticavo Marco, il 22 febbraio di nuovo a Vicenza, sperando di avere più tempo e farci un panino con la porchetta e un bel bicchiere di vino) Carlo squadra 15 Pianello Vallesina (An)

da Carlo 62  12/12/2012 16.45

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Anche io in battuta non ho tanto pignoleria con le munizioni, all'aspetto però cerco di essere il più attento possibile!!! Un discorso è sparare ad un animale che corre davanti ai cani (l'apoteosi) ed un altro è sparare ad uno che pascola!
Ciao

da Vincenzo  12/12/2012 16.23

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Non ho idea di cosa abbia combinato ma ho reinserito il vecchio post!
Pardon!!!!!

da Vincenzo  12/12/2012 16.17

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

vero...vero....perspicacia di osservazione la tua ! Sempre il "tuttologo"della circostanza.
copio/incollo tua frase : .."dai recuperatori.... grandi personaggi che leggono la macchia come nessun'altro e se si mettono in quel trottoio, sta sicuro che la bestia nera passa lì e la ferma""
Loris,Rossano e il Tossa cito ad onor di cronaca i maghi recuperatori della mia squadra !
grandi personaggi...aggiungo a grandi canai,coloro che rendan uniche e irripetibili le cacciate !

da colombaio senese  12/12/2012 16.14

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Carissimo Marco mi servirebbe un tuo parere!!!
Nella mia Marlin XL7 30.06 ho utilizzato fino ad ora Nosler Accubond e Ballistic Tip da 180 grs in base alla distanza di tiro, ora vorrei passare alle Hornady SST ma sono molto indeciso sul peso.
Avevo intenzione di prendere le 150 grs in modo tale da avere un tiro più teso ma, ad essere sinceri, difficilmente riuscirò a fare un tiro superiore ai 200 metri. La mia preoccupazione è che la 150 grs faccia troppi danni se tirata a breve distanze(il 70% dei casi) e quindi una 180 grs possa far meglio!!!
Tu che usi tanto questa palla che ne pensi?
Ciao e grazie

da Vincenzo X Marco  12/12/2012 16.12

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Se ci fai caso in ogni post del Marco, esce fuori colui che ................c'insegna, per carità ben vengano tutti, ma io non mi sono mai lodato come un gran sparatore, anzi più vado avanti con gli anni e più padello, eppure scarzo come quest'anno non sono mai stato, 100% padellaro, 2 bestie 2 casse di vino.....
ma io sono sempre per la goliardia, il brutto è che magari si ferisce e non si sa dove va a morire oppure più grave ancora, padelli e si porta via tutti i cani e allora addio cacciata, le mie padelle comunque sono poi state fermate dai recuperatori.... grandi personaggi che leggono la macchia come nessun'altro e se si mettono in quel trottoio, sta sicuro che la bestia nera passa lì e la ferma.Carlo

da Carlo 62  12/12/2012 16.00

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

io nn ne son esente Carlo.........ed pure questo il bello della caccia........sabato 08-12 ho battezzato la mia Bar in polimeri con una padella sulla strada ad un bolide porchetto di 10-15 kg già bersaglio di colpi a poste sopra...megadormita perchè dovevo fermarlo prima che mettesse piede sulla stessa.... dopo 15 minuti circa,un gran bel verro di 90 KG (a spenne e spanne)con al culo 5-6 segugi rimbombanti apiù non posso, che invece ha regalato la gioia e l'emozione (Sempre come la prima volta)del primo centro stagionale.
tra querce e solenghi.............

da colombaio senese  12/12/2012 15.32

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Colombaio, io ammetto le mie padelle (tanto che mi è costata una scatola da 6 anfore di verdicchio fazi e battaglia circa 40 euro), non sono infallibile ma l'arrabbiatura finisce lì, certo anche nella mia squadra ci sono balistici, che a sentirli parlare ............ma io non conoscendo la materia non intervengo, la selezione è un conto, la braccata, cacciarella o quant'altro, si esaurisce in 30/50 max 100 metri e se uno ha un buon target (sedere) ne prende anche un paio con un solo colpo. Carlo

da Carlo 62  12/12/2012 15.23

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

..tutte deduzioni e/o considerazioni opinabili quelle di Target da parte del lettore appassionato di balistica,ricarica,tecnica,palle,polveri,tacche,punti rossi etc etc... pur anch,esso (il lettore e forse chi si sente infallibile)nn esente da padelle !
Il mondo è bello perchè è vario.

logicamente tutto con sottil senso ironico..........

Massimiliano

da colombaio senese  12/12/2012 15.05

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

grazie vincenzo e carlo, ne paddddddelllo qualcuno anche io ( pochi anzi pochissimi!!) ma io ho solo fatto della sana IRONIA perchè non sono un "balistico" e quando al la domenica mattina vedo i "tecnici" che discutono su palle , calibri , ricariche segrete (per tirare a 20 metri !!!) mi viene da ridere . Io che vado di bracca poi sento le scuse , la palla leggera, il calbro sbagliato, la pianta, il ramo, il ciuffo d'erba, la liena di tiro , la carica eccessiva e allora rido... perchè queste scuse si chiamano PADELLE!! Ho letto che il benecchi li stende con il 243 ( un calibro che fa caccare) però vuol dire che GLI TIRA DENTRO ci prende e se con un calibretto del genere stende i bestioni che dice vuol dire che spara bene anzi benisssssimo! forse, questo è il segreto, ragazzi! Palle in cassa!! ciao ciao

da Target  12/12/2012 14.46

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Se una cosa a me non interessa non perdo tempo ad intromettermi!!!
Son contento che tu non abbia mai perso un cinghiale e spero che tutti i successi avuti fino ad ora tu li possa ripetere sempre!
Buona giornata

da Da Vincenzo X Target  12/12/2012 14.25

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Se una cosa a me non interessa non perdo tempo ad intromettermi!!!
Son contento che tu non abbia mai perso un cinghiale e spero che tutti i successi avuti fino ad ora tu li possa ripetere sempre!
Buona giornata

da Da Vincenzo X Target  12/12/2012 13.50

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Grazie mille per le indicazioni, avevo pensato anche io alla 165 ma è che con la 150 "forse" riesco a tararla sul reticolo Accurange del mio Redfield. Anche se non sono un tiratore come l'eccezionale TARGET!!!
Ciao ;-))))

da Da Vincenzo X Walter  12/12/2012 13.47

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

caro Target, vedi ci vuole poco a far surriscaldare gli animi quando fuori è freddo, come hai impostato il tuo scritto, perdonami, ma sembrava una presa in giro anche per me e allora sono partito in tromba, certo che per tiri brevi non ci vuole nozioni speciali, io quest'anno ne ho padellato uno grosso come una casa mentre attraversava la mia posta a non più di 10 metri, era un fulmine, da quando l'ho visto a quando ho sparato già aveva percosso 5 metri, 4 colpi tutti dietro ecco perchè t'ho apostrofato fenomeno, io pure ero sicuro di fermarlo, ma solo con il pensiero...........Non me ne volere....Carlo

da Carlo 62  12/12/2012 13.31

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

carletto cerca di capire il verso, non ti scaldare, era per i "balistici" che mi fanno sorridere quando menzionano cose INUTILI per tiri a da 20 a 50 metri! Ma perchè credi che cambi qualcosa se cambi palla a queste distanze che puoi tirare con la fionda?

da Target  12/12/2012 11.42

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

CHE CULO TARGET, SEI UN FENOMENO, ISCRIVITI ALLA SAGRA DELLA PORCHETTA A SPARARE AI PALLONCINI DI PLASTICA E VINCI UN PELUCHE, NOI MISERI MORTALI INVECE CI CONFRONTIAMO, E SOPRATTUTTO NEL RECIPROCO RISPETTO, OSSEQUI. CARLO

da Carlo 62  12/12/2012 11.22

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

mi fate ridere con ste palle... 150, 200, 130, 440, 890 ,nosler,balistic-tip- sst, hgt, rlv ahahahha ( che ridicoli) troppi danni??? troppo potente ? troppo leggera? ahahah per tirare dentro un cinghiale a 50 metri basta il fucile a pallini !!! Cade come un straccio se preso! che fissati! io sparo quello che trovo solo 30.06 e non ho mai dico mai sbagliato un cinghiale !

da Target  12/12/2012 10.01

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ti spiace se dico la mia ?
Nosler Accubond e Hornady SST sono molto simili come concezione di palla, direi del tutto sovrapponibili.
Le Ballistic Tip, invece, sono molto più "morbide" e si espandono di più a parità di velocità d'impatto, quindi da preferire nei tiri molto lunghi.
La 150 grs certamente farà più danni rispetto ad una 180 se tirata da breve distanza semplicemente perché avrà maggiore velocità (a meno che tu non ti cimenti in caricamenti ridotti ...) ma minore penetrazione - minore si fà per dire, nei nostri animali normalmente basta ed avanza.
Se vuoi semplicemente un tiro più teso perché non prendi in considerazione le (eccellenti) Accubond da 165 grs o le Hornady nello stesso peso ? Forse è la soluzione più semplice ...
Fermo restando che il 30/06 nasce per una palla pesante, e di conseguenza le canne solitamente hanno un passo 1:10, che non è l'ottimale per palle leggere, cosa da non sottovalutare. Io non scenderei sotto i 165 grs. in un 30/06 se voglio avere sempre una buona resa.
Marco, se non erro, spara le 150 grs. ma in un .308, che solitamente ha un passo 1:12 ed è nato per quel peso di palla.
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter x Vincenzo  12/12/2012 9.36

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Carissimo Marco mi servirebbe un tuo parere!!!
Nella mia Marlin XL7 30.06 ho utilizzato fino ad ora Nosler Accubond e Ballistic Tip da 180 grs in base alla distanza di tiro, ora vorrei passare alle Hornady SST ma sono molto indeciso sul peso.
Avevo intenzione di prendere le 150 grs in modo tale da avere un tiro più teso ma, ad essere sinceri, difficilmente riuscirò a fare un tiro superiore ai 200 metri. La mia preoccupazione è che la 150 grs faccia troppi danni se tirata a breve distanze(il 70% dei casi) e quindi una 180 grs possa far meglio!!!
Tu che usi tanto questa palla che ne pensi?
Ciao e grazie

da Vincenzo X Marco  12/12/2012 9.05

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Marco, come dice OLD, sarà pure esperienza, ma una parte di C...O ci deve pur essere..........
invece noi abbiamo perso una notte di sonno, e torno a ripetermi, sanno leggere e scrivere, zona deserta, il punto x devastato da tante bestie, ma zero, dico zero la mattina al controllo..............
i grandi della squadra hanno capito il perchè (spero) facendo notte alle cinque cinque e mezzo, gli animali escono presto e rientrano presto, molto prima di mezzanotte e già intuisco la nuova strategia........si cena in montagna.....Carlo (domanda per Marco cartucce ricaricate, cal.308?)

da Carlo 62  12/12/2012 8.23

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

SEnza dubbio, sarai bravo.
Ma non dirmi che non hai anche una buona dose di c... :)
Un abbraccio da Walter

da OLD_Hunter x Marco  11/12/2012 19.19

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Mia mamma alleva capponi, è preoccupata, ne aveva una cinquantina, li ha finiti e ancora ci sono decine di richieste, però siamo tutti vegetariani e animalisti, anche quello che doveva regalarmi per Natale ha venduto, e il brodo per i miei cappelletti fatti in casa? però siamo tutti vegetariani, seguiamo le mode.................. sveglia colomba, sveglia altrimenti con te faccio il brodo.Carlo

da Carlo 62  11/12/2012 17.27

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

very diffcult hunting fence!!!!

da Mr. Brown  11/12/2012 14.56

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Walter quel che più mi spaventa, credimi, è il fatto che esistono delle persone che alle 23.19 si mettono a visitare un sito che non condividono invece di fare tante altre cose belle!! Ecco, sono quelle le cose che più mi danno da pensare... se un ragazzo - ragazza, uomo o donna, non ha altro da fare che andare a rompere le scatole dove non dovrebbe, allora siamo proprio alla frutta.
Se da DOMANI venisse proibita la vendita di QUALSIASI TIPO DI CARNE allore anch'io smetterei di andare a caccia. Ho visto che la Top Naoni ha fatto uno spot contro le pellicce, poi magari, subito dopo si è pappata un bell'Hamburger!!!! Uno di quei ben pensanti "Antipellicce" si è mai chiesto che differenza c'è tra l'allevare un animale DA CARNE (è questa la definizione ufficiale) da uno da pelliccia?
Ho visto delle ragazzine accanite anticaccia che orgogliosamente dicevano che loro mangiavano solo "PETTI DI POLLO". Non l'ho mai visto un pollo VIVO senza Petto! E Voi?
Ma bando alle ciance: il Vostro Amicone MARCO BENECCHI sabato ha fatto una memorabile coppiola!! SOLENGO di 130 - 140 chili e verrotto di 40 - 45!!! Il primo UNA SOLA SST da 165 grani, il secondo due colpi medesima palla (con la prima devo ammettere di averso "scarseggiato"!
Un saluto
Marco

da Marco X Old e Tutti gli altri Amici  11/12/2012 11.40

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Visto che regolarmente gli animalari ci insultano, mi stavo chiedendo, così, atnto per non esser da meno, perché almeno una volta al giorno qualcuno di noi non si prende la briga di insultare loro ?
Ah, giusto ...
Perché noi siamo gente civile.
Scusate, ogni tanto me ne scordo ...

da OLD_Hunter  11/12/2012 11.25

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Dio maiuscolo , infedele e ateo ... come tutti gli ambientalisti gente senza cuore e rispetto! W la caccia e cacciatori che hanno rispetto delle tradizioni e della religione.

da Marcello  11/12/2012 9.03

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ben presto morirai anche tu, grazie a dio.

da colomba  10/12/2012 23.19

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ciao mio carissimo "collega" di querce e solenghi !!!
Come nn darti torto??!!! Della serie "parli bene e razzoli male" !!! Ammetto la pecca di principio,ma frequentando i poligoni da 6-7 anni se ho visto inceppar carabine semi,..purtroppo o per fortuna (per la mia scelta)son sempre state delle solite 2 case costruttirici : Remington e Benelli.....
Però con l'ultima nata in quel di Urbino (nella storia con la "liscia" 121-121 Raffaello etc etc... ed il mitico sistema inerziale Civolani,5 in rastrelliera di tutte date ed ere)pare siano arrivati al bandolo della matassa.......così "narrano".Bella è bella quanto le pare,se poi han aggiunto la perfezione (a loro consona per la meccanica di alto spessore con cui riescon a lavorare le loro creazioni)nn è detto che il prossimo acquisto,con rotelle del cervello impazzite,sia proprio una ENDURANCE in cal.308......
I paraocchi nn son nel mio [email protected]:))
Buon w.end e buona nottata.............

da colombaio senese  07/12/2012 18.33

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

E bravo il ns. colombaio, come mai TU caro amico parli bene dell'Italia e poi mi compri una browning bar in polimeri? (non la prendere a male) Io ho avuto la argo qualche anno fa, saranno state le pecche di gioventù, ma una marca di cartucce non voleva proprio digerirle, un branchetto di 5/6 cinghiali usciti allo scoperto, sparo il primo colpo, centro, e poi ancora sto scarrellando per sparare il secondo, non ne voleva sapere di ricaricare , avevo seminato per terra 8 cartucce inesplose, quando finalmente potevo sparare, non cì'erano più i cinghiali....... restituita all'armiere, acquistato una bolt cz 550 300 mag. per la selezione a pari prezzo. Saluti Carlo (ah dimenticavo questa notte ore 1.30 appuntamento al solito parcheggio, ronda per fermare le bestie nere...........La temperatura è zero gradi, spero ci sarà qualc'uno che porta qualche bottiglia di grappa per riscaldarci un attimo).

da Carlo 62  07/12/2012 17.02

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

x Old_hunter....costa troppo ?? sotto i mille euro adesso a malapena compri un paio di scarpe !
Se si vuole,tutto costa troppo !
Purtroppo... logicamente !

da colombaio senese  07/12/2012 11.19

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Io ho il SAIGA in .308 Win. calciatura in polimeri, caricatore da 8 colpi.
Se non erro, è il modello Saiga-1, stando al libretto di istruzioni. Peraltro difficlmente comprensibile, visto che è in cirillico con traduzione in inglese ... :)
Ti dico subito che reperirla in .308 non è facile, per anni non se ne trovava una, ma ho avuto notizie che è nuovamente reperibile, anche se un po' col contagoccie.
Trovi quante ne vuoi in 7,63x39 (è questo il calibro strano .. ?) che è il calibro di ordinanza standard del ex Patto di Varsavia in cui è nato il Kalashnikov. Diffusissimo in tutto il mondo, eccellente calibro per i bipedi implumi, decisamente scarso pei il suide irsuto.
Ergo, se permetti, NON comprarlo in 7,62x39 ... !
TUTTI i derivati Kala nascono con un attacco laterale sulla sinistra per l'ottica a standard Patto di Varsavia, quindi anche il Saiga.
Ovviamente, devi comprare il suo supporto per l'ottica, che può essere sia fisso (leggi che si fissa con delle viti) sia rimovibile (hai una leva che ti permette di smontarlo) anche se non proprio comodamente.
Trovi comodamente anche su Internet questi supporti, anche con la slitta Weaver a costi ridicoli (50/70 euro) provenienti direttamente dalla ex Unione Sovietica. Grezzi e bruttarelli, di solito, ma solidissimi. L'attaco laterale del Kala, nonostante le apparenze, garantisce un riallineamento dell'ottica dopo lo smontaggio-rimontaggio veramente notevole, a livello se non meglio di tanti "piedi di porco".
Se non ti piace l'attacco laterale, esistono, sempre a prezzi assai contenuti, dei "coperchi" della meccanica con già la slitta sopra. Non ho esperienza sulla tenuta della collimazione dopo smontaggio-rimontaggio, quindi ... taccio ! Ma a naso, direi minore dell'attaco laterale.
La meccanica del Kala è leggendaria per la sua affidabilità, e ti garantisco che è vero : mentre mi spostavo per vedere meglio chi stava sfrascando, incespico, il fucile cade in una pozza fangosa, bestemmia di prammatica, lo raccolgo, in quel mentre passa il cinghiale, d'istinto sparo senza nemmeno pensare in che condizioni era il fucile. Non ha fatto una piega ...
Si, bon l'ho miseramente sbagliato, ma è stata colpa mia, non del Saiga ...
L'unica cosa che ha di davvero abominevole quel fucile, sono le mire. Prevedi di metterci un punto rosso, subito e senza nemmeno pensarci.
Se vuoi altre notizie, son qui ...
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------
L'Argo è un gran bel fucile, ma scalcia come un mulo inferocito.
Almeno per me, quel calcio proprio non mi va.
E, tutto sommato, costa troppo ... Anche se è splendido, estericamente e meccanicamente.

Un abbraccio a tutti da Walter

da Old_Hunter x Carlo 62  07/12/2012 10.04

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Carissimo, stai parlando con uno che caccia con l'HK 770 K, ma che è talmente ferrato in materia da ammettere che le vecchie BAR non hanno praticamente difetti, o se li hanno ancora io non sono riuscito a trovarli. Comunque ho anche 4 BAR E tutte in calibro 30.06. Mi sarebbe piaciuto averne una anche in 308 ma Stile HK, TUTTA 308 e non con l'azione del 30.06 ridisegnata!!!!
Ciao
M

da Marco x Colombo!!!  07/12/2012 8.45

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

....e meno male che il mondo è vario !!
BAR senza se e senza ma !
ps.una nota di merito per l'ultima serie BENELLI ARGO (ENDURANCE ?.)..i luminari ne parlano un gran bene......portare ai meritati onori il MADE IN ITALY forse nn è poi poi tanto sbagliato con i tempi che corrono !

da colombaio senese  07/12/2012 8.42

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Hold, visto che possiedi una saiga, ti chiedo ancora lumi, so che fanno la 308 in polimeri e questa mi piacerebbe avere, tu possiedi l'altra, quella nel calibro non molto noto o sbaglio? Mi parli di attacchi laterali, mentre quella in polimeri mi sembra che abbia il posto per una normale weaver o simile.........se la conosci mi puoi dare delucidazioni.......per Marco, la haenel o hk che dir si voglia, non sarà collaudatissima come la bar, ma io avendo sparato alcune centinaia di cartucce con la prima e ancora molto meno con questa che possiedo, mai un inceppamento e parecchie volte ho scaricato il caricatore da 10 colpi sia in poligono sia sui bolidi neri, è bruttina, (è tedesca o filo turca) ma il detto è " non è bello quel che è bello ma è bello quel che piace"....e se dovessi ancora scegliere, la mia scelta ricadrebbe senza dubbio sulla hk slb 2000+ Saluti a tutti Carlo

da Carlo 62  07/12/2012 8.28

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Marco for President ... :)
Guarda le rosate che fai col vituperato SAIGA e quelle che fai col BAR.
Poi dividi il punteggio per gli euro che costano.
Vogliamo discuterne ?
Allora, due punti fissi : cal. 308 Win e fucile semiautomatico.
Se il mio (mio perché lo difendo, oltre perché è mio davvero) SAIGA "perde" col tuo BAR, il tuo BAR le piglia stra sazie da uno Stoner ...
E visto che tante volte abbiamo discusso di rosate (ti ricordi il discorso del cervo ? Delle rosate che servono per abbattere l'animale ? Del tuo amico Laslo ? Si ? Bene ...) allora stavolta sono io che ti dico che per abbattere un cinghiale "BASTA" una rosata di 10 cm a 50 mt. O no ?
Beh, il mio Saiga, le fa di 6/7 cm, a 50 mt.
Il tuo Bar, le farà di 2.
Lo Stoner fa un solo buco.
Quindi, tutti e tre vanno bene.
Dove sta la differenza ?
Ah, solo nella quantità di eurini che devi sborsare ...
Fatto 1 il costo del Saiga, il Bar 2, lo Stoner 5.
Tutto qui ... :)
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter  07/12/2012 8.23

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

X MARCO BENECCHI...... fondatore di un club Italia centrale PRO.BROWING BAR ????? che ne dici ?
ti eleggiamo presidente......... @::)))))))))))))))))

da colombaio senese  07/12/2012 8.07

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Scusa Andrea ma mi ero dimenticato del confronto BAR - HK. Meccanicamente sono molto diverse.
LaBAR funziona con una presa gas con pistoncino ad azione CORTA, mentre l'HK ad azione lunga, più grossolana.
Ha maggiori masse in movimento e un sistema di recupero più complesso. La BAR è stracollaudata da oltre 1/2 secolo, l'HK da molto meno. Sono ambedue due ottimi Ferri da caccia. Affidabilissimi e molto precisi (altro che SAIGA!!!!!), in alcuni casi, con la palla giusta fanno rosate degne di una bolt.
PURTROPPO sia le HK 2000 sia le nuove Haenel non permettono di modificare piega e vantaggio del calcio e sono TUTTE molto piegate. Sgradevoli da sparare con sistemi di puntamento come cannocchiali e /o punti rossi!!!

da Marco x Andrea  07/12/2012 7.46

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Andrea, neanche a farlo apposta ieri sono andato a tarare la Steyr STUTZEN calibro 9,3 x 62!!
A 80 metri 5 colpi in 3 x 2 cm! E non mi sono neanche "impegnato" molto perchè andavo di corsa. Palle ovviamente ricaricate Hornady SP da 286 grani! Avevo da tarare diverse armi e dovevo RIPROVARE PER la 100° volta una Ruger 44 che continua a fare i capricci. E' di un mio amico e gliel'ho smontata trenta volte. E' nata "inceppina" e morirà inceppina. Non riesco proprio a curarla da quel male. Dovrò arrendermi. Ci sta costando un capitale in cartucce!!!!!!
La Steyr e la CZ sparano ambedue molto bene, ma la Steyr è tutta un'altra cosa... sotto tutti i punti di vista, specialmente la mia modello M un po' datata e "fuoriserie". Incisa dalla casa Coccia in Titanio, portacolpi nel calcio, Zeiss 2,5 - 10 x 52! Con la CZ invece ho fatto i due Big europei e quindi è custode di ricordi indimenticabili.
Per cacciare il cinghiale all'aspetto TUTTI I CALIBRI dal 6,5 x 57 in su vanno MOLTO BENE. Io ho fatto un grossio solengo anche con il 6,5 x 55 e Diversi anche con il 243 W (li GELA!!!!). Ma il colpo deve essere SEMPRE PRECISO e la palla giusta.
Dovendo acquistare un'arma specifica per quel genere di caccia la prendere in cal. 30.06 (palla MAX 165 grani) oppure in 7 mm RM se prevedo tiri piuttosto lunghi. Il 300 tende TROPPO a fare "passata" è troppo potente persino fino a 150 metri!

da Marco x Andrea  07/12/2012 7.39

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Dimenticavo un'altra cosa del Saiga.
Ha una canna col passo 1:10, il che ti conesnte di tirare egregiamente palle pesanti.
Norma 202, palle Lapua Mega da 185 grs, col punto rosso (un Tru-Glo, niente di tale) a 50 mt appoggiato NON esci dal 10 del bersaglio.
Ma che volete di più ?
Ah si, me ne scordavo : i cinghiali ...
Annata nera : NON ne ho visto uno ... Speriamo che migliori la mia fortuna !
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter x Marco - e un po' per tutti ... :)  06/12/2012 20.27

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Scusa il ritardo nella risposta, periodo nero ...
Cosa, cosa, cosa ? Hai nominato il SAIGA ? Ma stai male ? :)
Io sono un fautore del Saiga, credo sia in assoluto ilmiglior acquisto che abbia mai fatto come rapporto prezzo/prestazioni ... Lo scatto ... Beh, o io sono fortunato, o non so ... Non mi ci trovo affatto male.
Certo, è LUNGHISSIMO, questo è vero, però è morbido, costante ed il colpo parte che neanche te ne accorgi. Morale : strappi, zero.
Almeno il mio è così. Quando ci fai l'abitudine, poi, scarichi gli 8 colpi del caricatore in meno di 5 secondi, ha un rinculo che nemeno lo senti ed una precisione incredibile per un ferro che costa assi meno di quel che vale.
Io ci ho messo il supporto laterale per il punto rosso, effettivamente è un po' alto, ma a me non disturba.
Per chi vuole, e non lo sapesse, per una manciata di euro trovi il coperchio superiore già con la slitta Weaver, che ti consente di montare l'ottica più bassa.
E poi, davvero SPARA SEMPRE, non per niente non è che deriva dal Kala, E' un Kala.
Il che, è tutto dire ...

Dì quello che ti pare, a molti piace, tanti lo idolatrano, a me lo stutzen ... fà cag...re !
Ma è solo una questione di gusti, rispettabilissimo a chi piace.
Certo, balisticamente parlando, è un obbrobrio, ma per quel che serve (tirare nel folto a 50 mt) và più che bene.
Si, lo sò benissimo che in Slovenia ha i suoi estimatori.
A me, continua a non piacere.
Ma vogliamo litigare per questo ?
Ma anche no ... :)
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter x Marco - e un po' per tutti ... :)  06/12/2012 20.20

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Anche se un poco fuori argomento, mi spiegheresti le differenze meccaniche e funzionali tra una Bar ed una HK slb 2000, inoltre qual'è la differenza qualitativa e di precisione tra una CZ 550 calibro 9,3 x 62 e una Steyr Mannlicher anch'essa in 9,3 x 62 (visto che le hai)?
Ultima domanda se la carabina con la quale avete sparato al cinghiale non fosse stata una 9,3x62 quale altro calibro avresti usato in una situazione simile?
Grazie
Andrea

da Andrea x Marco  06/12/2012 17.53

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

eccoti il nome , non crederà che abbia paura di scrivere certe cose? Non amo quel mezzo fucile che ritengo idoneo per i signorotti di una certa età per la facile caccia da riserva . Rigurado il suo uso per bufali e elefanti credo che solo un pazzo potrebbe andare in Africa ai big five con un arma del genere a prescindere dal calibro che non è determinate per certe cacce. Poi ne dicono di cose gli amici che ritornano dall'Africa che sono vere alla metà e ringraziamo sempre il nostro PH che è lui il vero cacciatore, noi siamo comparse. compimenti epr i suoi numeri. Non ho mai pensato che non avesse gli atributi ma... buona serata

da Gasser Luis o stuzen  06/12/2012 16.50

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Per il mio modo di vedere (sono Carlo, non Carlo62, se no ci si confonde) condivido appieno quello che dice Edo. Tirare a quegli animali a pochi metri mentre vengono avanti travolgendo tutto come carri armati credo che dia delle emozioni diverse e più intense di quelle delle carabine a distanze abissali....non può essere uguale. Da dopo l'incidente che mi capitò alle prime licenze, dove ci stavo per rimettere la pelle, non ho praticato più quella caccia. L'unico cinghiale della mia vita preso da solo e con il piombo 10 (una 30 ina di kg), gli altri due se se sono andati rovinati, mi ha fatto capire quanto sia intensa l'emozione che si prova a traguardare il mirino avendoli a pochi metri. Per questo concordo con Edo e capisco cosa voglia dire.Saluti

da Carlo  06/12/2012 13.24

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

x marco :si, si , ok pero' accade ke quando si fa monte santo,monte luparo,cerchiare o in una makkia li da bassetti ke non rricordo ora il nome, e ti tocca in quelle 4-5 poste eccezionali ma ke sono anke strettissime dove con le succitate armi si fa il nulla; io sto' parlando di animali come quelli di dom . scorsa anke piu grossi ed inchiodati al massimo a 7-8 metri dal vivo di volata e non 30-40 mt altrimenti e' giusta la tua considerazione. sto' facendo riferimento quando sono sullo stradone(carrareccia stretta e curva a sx e dx).Secondo me gli animali grossi e d'imbracciatura sono i migliori , a me emozionano di + e non solo devi avere una buona dimestichezza con il tiro altrimenti palla a dx e lefa a sx.Inoltre pensa quando 2 anni fa alle cerchiare ho gelato prima di natale quella lefa di 70 kg circa colpita in aria , mentre saltava dalla scoiarina a 40-50 cm da terra a 8-9- mt dalla posta.Aio ,marco mi sto divertendo ancke con il sirboneddu.ciao.

da edo  06/12/2012 12.01

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Vista la stagione pessima (piove quasi tutti i fine settimana, alla faccia della precedente suiccità!!!) sto alternando la mi HK 770 con una BAR in Plastica e devo dire che mi ci trovo non bene ma molto meglio!!!
Con un panno bagnato torna nuova, pesa un chilo di meno e poi è sempre una BAR!!!! Della SAIGA non sopporto lo scatto, improponibile in un'arma da caccia per il resto tutto "quasi ok".
Ciao
Marco

da Marco per Carlo,  06/12/2012 10.43

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Innanzi tutto non mi sento ASSOLUTAMENTE il messia. Di Viaggetti ne ho fatti MOLTI PIU' più di uno. Ho sulle spalle più di mille ungulati se vuoi ti dico quali e MOLTO altro ancora, compresi DIVERSI camosci presi dalle tue parti, quindi credo di potermi permettere di dire la mia. Conosco Bruno e Goffredo da trent'anni e MI RISULTA che siano degli ottimi tiratori. Tanto per la cronaca ho abbattuto più caprioli (oltre 500!!!!!) che cinghiali (più di 350 sicuro ma di quelli non ricordo bene il numero)e , CREDIMI, non sono un tipo molto impressionabile. Non ho mai cacciato l'elefante ma stai tranquillo che se dovessi trovarmelo davanti saprei come comportarmi.... Ho fatto gli orsi alla cerca a piedi i sono più irascibili e veloci di un pachiderma! Comunque conosco delle persone che ne hanno abbattuti diversi di elefanti con l'8 x 57 JS!!! E un paio con il 375 (non molto più potente del nostro 9,3 x 62!).
Come conosco anche un bravo cacciatore che ha fatto diversi bufali proprio con una SAKO calibro 375 STUTZEN. Molto bella davvero.
Resto a tua completa dispozinione a semmai volessi continuare il discorso allora ti pregherei di firmati con nome e cognome, non ho molta simpatia per gli "Anonimi".
Un saluto
Marco

da Marco per L'amico STUTZEN  06/12/2012 10.38

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ciao Marco,ti ho chiesto del saiga, perchè le armi che si rifanno un pò al militare mi attraggono, quando ho preso l'HK 2000 slb+ avevo di fronte due scelte e non è stato per questione di denaro, mi erano state offerte con 50 euro di differenza, questa che ho preso e la bar composite, imbracciandola, la bar sulla pistola la sentivo piccola dentro la mia mano, non mi sono fidato, sono andato dritto con l'HK slb(l'avevo posseduta alcuni anni fa il primo tipo pesante un bocco) sarà che mi dava più fiducia la massiccia tedesca.........non sparare o sparare senza ritegno alcuno, quest'anno già ci sono costati 2 cani pure bravi, allora la sicurezza per persone e animali è la prima cosa, poi le disgrazie possono capitare, ma se possibile meglio evitarle. Carlo

da Carlo 62  06/12/2012 9.02

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

conosco quei due da te citati e non mi sembrano dei super tiratori .Lo stuzen lo consoco prima di te in quanto io vivo sulle Alpi e da noi ne girano parecchi di cacciatiori "fissati" di armi "inutili" particolari come i combinati . Che Tu ci possa fare di tutto ho i miei seri dubbi in quanto non credo che per due viaggetti tu sia il messia della caccia a palla. Certo, sei un bravo cacciatore di cinghiali . Un elefante tu lo hai visto solo nei film e se ti dovesse capitare un corpo a corpo con quel bestione ti raccomanederai l'anima al tuo P.H. perchè con uil tuo stuzen non avresti neppure il tempo di ricaricare!
Torno a ripetere , un fuciletto per la domeica mattina in riserva . Degustubis. Servus friend!

da Stuzen  06/12/2012 9.01

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Edo, ti risulta che l'altra domenica a Cerveteri un bravo cacciatore ha abbattuto una bella "Lefa" (noi le femmine le chiamiamo così) che correva sulla scoglierina dietro le poste dopo che era stata padellata da due cacciatori?
Vuoi che ti dica chi era? Aveva una HK 770 in calibro 308. Gli ha tirato tre colpi. Distanza 40 - 50 mt! Palle BT e SST da 150 grani!!!
Salutami il Presidente. Ci si vede Domenica... Tempo permettendo!

da Marco x EDO  06/12/2012 7.45

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Caro Carlo, come ho già detto in molte altre occasione: nel campo delle armi, della caccia e delle munizioni, sono come Renato Zero!!! Le ho provate tutte!! E devo dirti che il SAIGA non è poi così male a parte gli organi da mira impossibili e lo scatto ORRENDO. In compenso sparano anche sott'acqua. Quindi affidabilità a tutta prova, precisione discreta, una buona grinta, prezzo competitivo. CALIBRO ECCEZIONALE. Stai parlando con l'utilizzatore NUMBER ONE del 308 sul cinghiale!! Ma mi viene da pensare: perchè il SAIGA? Ma prendi una BAR composite e togliti il pensiero!!! Se poi hai deciso per il Kala in versione "civile" allora vai pure tranquillo.
Io però non monterei accessori sull'attacco laterale (scomodo, brutto, poco affidabile e TROPPO ALTO), ma cercherei di montare una basetta Weaver in prossimità della presa gas. A quel punto poi monterei un buon Punto Rosso. Olografico o a tubo, vedi tu!
Ciao
Marco
NB la stagione è ancora lunga, vedrai che ti rifarai presto. Mi complimento con te per il sangue freddo.... meglio 100 cinghiali che se ne vanno via che un cane ferito!!!

da Marco x Carlo  06/12/2012 7.40

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Credo che questa mattina avrò un bel po' daffare sul Blog. Meno male che quì piove e quindi non sono potuto andare a caccia. Caro Stutzen, io con il mio STUTZEN ho fatto sia l'alce sia l'orso, più qualche altro "animaletto" e non mi sembra che li abbia mai abbattuti di domenica!! Io ho gestito diverse riserve, e ho accompagnato per oltre vent'anni cacciatori "in riserva" non ho MAI VISTO nessuno con uno Stutzen. Forse un paio di volte solo Bruno MODUGNO e Goffredo Grassani. Li conosci? Ambedue hanno delle Steyr in 7 x 64. Ho posseduto anche una stutzen in 270 con cui andavo a caprioli in Slovenia e tutte le volte che la estraevo dal fodero il guardiacaccia (Jones) stava mezz'ora ad ammirarla! Secondo me è ancora oggi un'arma dal fasciono particolare e molto accattivante. Puoi farci degli ottimi tiri anche a 200 MT!. In fionzione del calibro ovviamente. "Per andare a caccia sul serio servono altre armi"? Che intendi PER CACCIA SUL SERIO? Solo quella ai BIG FIVE?
Lo STUZEN è poco efficace? Io sono FERMAMENTE convinto che con uno dei miei due 9,2 x 62 potrei tranquillamente andarci a caccia in Africa a TUTTO, elefante compreso! Provala una 286 blindata (RWS V Montel o Barnes Monolitic Solid).
Un saluto Marco

da Marco x Stutzen  06/12/2012 7.30

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

saranno bei tiri ma abbattere d'imbracciatura questi animali nelle riserve di Cerveteri, a palla, al salto,nei sentieri larghi appena 1,5 mt a velocita' da scapicollo e con doppietta cal 12,anke xke' diversamente non restano , e'..... anke altra cosa.de gustibus non disputandum est.
Cacciare e' anke questo un tiro diverso da tutti gli altri.
buona serataedo

da edo  05/12/2012 22.45

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

X Stuzen....adesso, dopo queste affermazini, ti sei ripulito!!!!!

da Carlo  05/12/2012 17.58

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

lo stuzen è veramente bruttino e poco efficace . ma piace ( non al sottoscritto) a tanti cacciatorini della domenica mattina per la cacciatina in riserva. Per andare a caccia sul serio servono altre armi. Ma va cosi...

da Stuzen  05/12/2012 16.07

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Marco, ti chiedo alcune informazioni sul saiga cal 308 in polimeri, se l'hai mai provato, m'interesserebbe metterlo in rastrelliera e allora un pensierino.............poi il calibro è buono per il cinghiale, e se è possibile montare punti rossi o slitte weaver o simili.....o se la precisione con le sue mire metalliche è buona, sparo da 0 a 80/100 metri. Grazie, bella storia con questo cinghiale, sabato scorso, una canizza veniva dalla mia parte, prima è passato un capriolo, sicuramente mosso dal fragore della macchia, poi un solengo con i cani attaccati al sedere si è fermato nel folto a non più di 30 metri, non ho potuto sparare per paura di colpire i cani, due minuti di abbaio a fermo poi ha deciso di andare a morire dalla posta successiva alla mia, 135 kili, una bestia enorme.....e così dopo 1 mese e mezzo sono ancora nella casella a 0 con 2 padelle e rispettive bottiglie di grappa....Carlo

da Carlo 62  05/12/2012 15.15

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

wowwwwwwwwww..Marco B. è storia allo stato puro !!!
Dolce lettura per chi come me ne è appassionato............
CMQ anche a me fa un pò storger il naso lo stutzen ( l'occhio vuol la sua parte a pare mio ) ...sarà che se vede talmente poche in quel di Siena.........

da colombaio senese  05/12/2012 14.05

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Lo stutzen deriva dalla vecchia filosofia militare europea che imponeva di proteggere la canna del fucile il più possibile e di offrire alla mano sinistra un valido appoggio quando si usava la baionetta. Come ben Napoleone diceva: il fucile non è altro che una comoda impugnatura della baionetta.
Poi, col tempo, si è visto che, specialmente durante le cacce da appostamento dall'altana, il selvatico si spaventava meno se sentiva il rumore di legno contro legno piuttosto che legno contro metallo. Da lì il motivo perchè tutti gli stutzen hanno la canna corta, perchè destinata per tiri a medio e corte distanze spessissimo da appostamenti fissi, magari chiusi. Vedi gli appostamenti invernali a orsi, cinghiali, lupi, etc al carnaio. Poi c'è anche da considerare il fattore appoggio. Quando si spara dall'altana, specialmente di notte, è da evitare di appoggiare la canna sulla traversina, con la stutzen questo problema non esiste. Di solito le stutzen vengono sempre camerate in calibri che non necessitano canne molto lunghe. Ho una netta predilezione per il 30.06 - 308 e per l' 8x 57 JS e il 9,3 x 62!
Io di Stutzen ne ho TRE , una validissima CZ 550 calibro 9,3 x 62 con cui ho fatto orso e alce, una Steyr Mannlicher 22-250 e una Steyr Mannlicher anch'essa in 9,3 x 62. Tutte bellissime armi, manegevolissime e piacevoli da usare.
Ciao
Marco

da Marco x Andrea  05/12/2012 12.51

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Lo puoi ben dire Massy....mega strizza e dal giorno successivo non sono andato più per cacciarelle e ogni volta gli passo molto lontano. Tuttavia sembra che io con il piombo...a riceverlo..abbia un certo feeling perchè per ben tre volte sò stato impallinato, a quaglie (pb.n.10) su una coscia a circa 70 m, a fagiani sul naso e orecchio (pb.n.7) e dulcis in fundo in una battuta a volpi (pb.n.3) fossa temporale sx ,dove tuttora stà e sulla pancia dopo che mi ha trapassato la cartuccera. Sapessi che sugo amico mio, come brucia!!!Meno male che il pallettone non l'ho beccato, se no non stavo qui a raccontare.Buona giornata anche a te

da Carlo  05/12/2012 12.44

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

ciao Carlo....immagino l'immpellente bisogno del wc e di una chiesetta vicina dopo una esperienza del genere !!! Storie frequenti,purtroppo nn sempre a lieto fine,negli anni "in cui volavano i pennati",usa dire da noi........Il legislatore,una delle rare cose sensate perpetrate,fortunatamente ci ha messo mano.
Si si ho preso benissimo il senso del tuo "amarcord"..ormai un pochettino ino ino ho imparato a conoscerti e a comprendere/condividere il senso tuo nostalgico del riviver "momenti di caccia".
Eterni nostalgici sognatori ....una categoria dallo splendido profumo di Maremma !!!

buona giornata.............Massy

da colombaio senese  05/12/2012 12.23

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ma lo stutzen per quale motivo la parte in legno che si prolunga fino al termine della canna? E perchè in genere montano canne molto corte?
Scusatemi l'ignoranza.
Saluti

da Andrea  05/12/2012 12.15

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Ma lo stutzen per quale motivo la parte in legno che si prolunga fino al termine della canna? E perchè in genere montano canne molto corte?
Scusatemi l'ignoranza.
Saluti

da Andrea  05/12/2012 12.06

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Lo sò ..lo sò...la mia è solo nostalgia e al Massy, ciao Massy, voglio dire, come l'ho già detto, in quanto a rimbalzi dei pallettoni ne sò qualcosa in prima persona, c'è mancato poco che in località Tolfaccia stavo a far terra per ceci sin 12 novembre 1971, la morte mi è passata sopra la testa a non più di 20 cm facendo schizzar via un ramo di querciolo. Lascia stare i rimbalzi per carità. Certo quando c'è la massa delle persone effettivamente il pallettone è pericoloso, non è indicato nelle cacciarelle, ma io mi riferivo "al balzello" di Marco, da sopra una pianta...tu e lui...un pò come nella storia raccontata.

da Carlo  05/12/2012 12.02

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

E con il cucchiaio di legno... Alla Terence Hill e Bud Spencer!!!!
Ma c'è anche da dire che una volta si andava a piedi e/o a cavallo, mentre ora tutti in fuoristrada...
E' il futuro che avanza!!!!
Comunque, a differenza dei pallettoni (stai parlando con uno che ne ha tirati più del dovuto...!) le moderna carabine difficilmente fanno feriti........

da Marco x Carlo  05/12/2012 10.39

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

le terzarole ??? MINE VAGANTI ! qualcuno forse nn si rende conto cosa siano 9 dico nove pallettoni sparati a 400m/s o giù di lì, a giro per aria con rischio deviazioni e rimbalzi ogni qualvolta eslosi dal fucile.........
per favore.................

da colombaio senese  05/12/2012 10.36

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Sarà che sono un nostalgico...certo con le terzarole te le scordavi certe acrobazie balistiche....ma vuoi mettere? E' come a chi piace mangiare i fagioli in un bel piatto in ceramica, smaltato. squadrato...modermo insomma , e a chi invece piace mangiare i fagioli in una ciotola di coccio....non hanno lo stesso sapore!

da Carlo  05/12/2012 10.28

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Old NON CI PROVARE!!! Lo Stutzen è uno dei fucili più belli in assoluto.
Come si fa a dire che è brutto?

da Marco x Old!!!  05/12/2012 9.33

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Bravi, comunque un bel colpo ...
Bell'animale, bella caccia.
Ma, santo Iddio, quant'è brutto lo Stutzen ... :)
Un abbraccio a tutti da Walter

da OLD_Hunter  05/12/2012 9.08

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Una cosa mi sono dimenticato di dirvi..... Che il trofeo di quel bellissimo cinghiale è stato una delusione. Come i trofei di tutti i vecchi solenghi. Molto avorio all'estermo e pochissimo all'interno. Purtroppo, in pochi sanno che il cinghiale, più diventa vecchio, più gli crescono le mandibole e più escono in fuori le difese. Per avere un bel trofeo devi abbattere dei verri di 4 - 5 anni. Comunque quello abbattuto da Pasqualino è venuto molto bene naturalizzato.
Un saluto
Marco

NB Quest'anno ho assistito a NOTTE FONDA a un tiro ad un cinghiale "alla governa" da 160 metri telemetrati. Fulminato. Cose impensabili quando facevamo le stesse cose con i pallettoni caricati a terzarole dall'amico Peppino!!!

da Marco x gli Amici  05/12/2012 8.28

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Senza volerlo Marco hai toccato un tasto a me caro e spesso ricorrente nei tuoi racconti che devo ammettere sono belli nella parte descrittiva, ricca di dettagli, quasi a farti calare nella realtà di quel momento, esclusa quella riguardante le specifiche sulle carabine. Lo dici anche tu che i tempi sono cambiati e che il "balzello" moderno lo si può fare a grandi distanze e più facilmente grazie alle carabine che hanno soppiantato quei doppiettoni a cani esterni ( a me tanto cari, con uno di quelli ho cominciato a sparare) che per me impersonificano la vera caccia....proprio quella di chi la faceva con quei cappelli che a te piace indossare. Appari spesso nelle foto con quel cappellaccio che si intona perfettamente con l'ambiente e il trofeo che mostri ma quello che stona è la moderna carabina. Immaginati la stessa foto con una giacca maremmana e con in mano il doppiettone...sarebbe da fargli un quadro, un salto all'indietro di 50 anni e oltre . Quelle foto a me mi stregano, quando le osservo mi sembra di respirarne l'aria che emanano, di quello che rappresentano, della caccia....più umana se mi si può passare il termine. Saluti

da Carlo  05/12/2012 8.19

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Marco....come solito riesci a far andar il cuore a mille con i tuoi racconti..............poi un bestione del genere,adrenalina ribollente come vino in fermentazione certamente @::))))))))))

complimenti..................
Massi

da colombaio senese  05/12/2012 7.55

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Semmai "Che bei Cappelli". Effettivamente non sono male. Originali Maremmani. Il mio amico Pasquale è di origine partenopea, ma il bisnonno del sottoscritto (Secondiano) faceva di mestiere il domatore di cavalli nella Tuscia Maremmana e nelle poche foto che conswervo gelosamente ha sempre indossato un cappello come il nostro. Anzi, siamo Noi che ora indossiamo cappelli come il Suo!!!
Un caro saluto VVF.
NB Quella piccola sequenza di a e di h vuol sembrare una risata?

da Marco x VVF  05/12/2012 7.07

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

che bei cappellini...ahahah

da VVF  04/12/2012 17.41

Re: CACCIA AL CINGHIALE ALL’ASPETTO

Complimenti, Sig. Benecchi, leggere i suoi racconti di caccia per me è sempre un vero piacere, anche perchè, oltre a essere ben scritti (secondo me) sono arricchiti da quei particolari che fanno veramente immedesimarti nell' accaduto descritto..... spero che il suo amico sia stato soddisfatto del trofeo, gran bell' animale!!!!! Comunque, visto che lei si è reso disponibile nei miei confronti per una qualsiasi consulenza tecnica, le d'ho la mia E-Mail per parlarne privatamente: [email protected]! Aspetto una sua Mail di conferma per spiegarli di cosa avrei bisogno. Grazie mille!

da Paolo79 per Marco Benecchi  04/12/2012 15.35
Cerca nel Blog
Lista dei Blog