Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<settembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ott5


05/10/2012 16.51 


Molte volte in passato mi sono occupato delle armi e dei calibri da caccia che in base alla mia modesta esperienza ritenevo particolarmente idonei per praticare con successo una determinata tecnica di caccia. Mi sono spesso soffermato nei dettagli pratici e costruttivi delle carabine in funzione del loro impiego e tutte le volte che ho avuto l’occasione di trattare le armi da battuta, non mi sono dimenticato d’includere tra le migliori anche le carabine con funzionamento a leva. Vi siete mai chiesti il perché?
 
Perché nell’era della meccanica perfetta, dell’alta tecnologia, dell’acciaio inox, dei materiali sintetici e dei calibri ipertrofici, quando hai la fortuna d’essere invitato ad una grande battuta “mondana”, di quelle che alcuni nobili tenutari organizzano una sola volta l’anno nelle loro immense riserve private, puntualmente vedi che, oltre ai raffinati express e alle immancabili semiautomatiche, alcuni cacciatori impugnano anche delle carabine a leva stile “Old Western”. Io quei nostalgici appassionati non li ho mai criticati, anzi;  preferisco di gran lunga loro a chi va a caccia di cinghiali con un Garand, un FAL o con una replica di un Kalashnicov con il caricatore originale da trenta colpi e credetemi, ce ne sono, li ho visti io, lo giuro! Almeno la carabina a leva è nata come arma da caccia o meglio come arma da sopravvivenza, che poteva essere pronta all’uso e quindi salvarti la vita in una frazione di secondo con un rapido e fluido movimento di una sola mano.
 
Era da molto tempo che accarezzavo l’idea di scrivere due righe su quelle belle  carabine che ci hanno affascinato in gioventù e che sono tanto amate dai cacciatori d’oltreoceano, ma non riuscivo mai a decidermi. L’ispirazione giusta me la diede finalmente il caro amico Lorenzo quando mi portò la sua splendida Marlin calibro 45/70 Government per dargli una messa a punto. A tale proposito mi sento in dovere d’informare i nostri lettori (perché non credo che lo facciano i costruttori o gli armieri!) che le carabine a leva “tradizionali”, come le Winchester e le Marlin, hanno degli organi di mira molto approssimativi e purtroppo montati alla “buona”. Ne ho provate diverse di queste carabine, sia in versione “caccia” che “commemorativa” e mai mi è capitato, (spesso anche con le bolt action e con le semiauto), che appena tolte dalle scatole sparassero bene. Tutte, più o meno, avevano bisogno di un’accurata taratura delle mire metalliche prima di poter essere utilizzate seriamente. Quella di Lorenzo, ad esempio, era un vero e proprio caso clinico, a 50 metri di distanza tirava talmente basso che per poterla azzerare è stato necessario sostituire addirittura la tacca di mira originale con un’altra molto più alta. Fortunatamente ne ho trovata una di ottima fattura, regolabile , ribaltabile e con incastro a coda di rondine, nel fornitissimo catalogo dell’italianissima LPA di Gardone V.T. (tel.030837706), che colgo l’occasione per ringraziare.  La “Lever Action” era, ed è tuttora, un’arma che piace più o meno a tutti. E’ carica di fascino, è funzionale, è discretamente precisa ed inoltre non dimentichiamo che ha avuto anche un ruolo determinante nella storia di una grande nazione. Deriva dal fucile militare a percussione anulare Spencer e dal successivo Henry, che a sua volta era l’evoluzione del progetto Volcanic. Ma fu Oliver Winchester di New Haven che, tra il 1866 ed il 1894, progettò e perfezionò l’arma a leva come la conosciamo oggi, quella che è stata prodotta e venduta in milioni di esemplari in ogni angolo del globo. In seguito poi, come in ogni progetto armigero moderno che si rispetti, anche nelle spartane  carabine rese famose dai film Western e dai fumetti c’è stato lo zampino del genio mormone J. Moses Browning. Fu lui infatti che inventò il sistema di chiusura definitivo adottato dal modello 94. A dimostrare la bontà del progetto basti vedere che a distanza di oltre un secolo quella semplice, robusta e funzionale meccanica è rimasta ancora invariata. Il successo ottenuto dalle carabine a leva nel mondo deriva sicuramente da molti fattori, ma credo che il più importante sia proprio l’estrema semplicità e l’assoluta affidabilità del loro funzionamento. La sequenza delle operazioni di apertura e di chiusura dell’otturatore, di espulsione del bossolo sparato, di armamento del cane, di incameramento della successiva cartuccia, viene eseguita manualmente tramite una breve corsa di una leva situata al di sotto del castello solidale con il guardavano. Nei Winchester 94 (Traditional, Big Bore, Ranger e Angle Ejector) e nei Marlin 1894,1895, 336C e 444 S la chiusura avviene mediante chiavistello verticale, ma esistono molti altri sistemi di chiusura, più sofisticati e robusti, come quelli che impiegano otturatori rotanti ad alette multiple, che permettono di utilizzare anche munizioni abbastanza potenti. Solo a sentir nominare la carabina a leva ci vengono in mente i cowboy, i banditi, gli sceriffi e gli indiani, ma non dobbiamo dimenticare che oggigiorno sono facilmente reperibili sul nostro mercato delle ottime carabine che, a differenza delle loro gloriose progenitrici, sono state espressamente concepite per un impiego venatorio. Degne di nota sono: le raffinate Browning BLR, le bellissime Savage 99, le oneste Mossberg 472, le ottime Sako Finnwolf  e le mitiche Winchester 88 in calibro 308 e 284 Winchester. Queste armi sono nate per la caccia e già predisposte per il montaggio di un’ottica da mira e quindi, senza particolari accorgimenti, consentono di colpire tranquillamente e con sufficiente precisione bersagli fermi anche a distanze medio – lunghe (150-200 metri).
 
Le moderne carabine a leva vengono offerte in calibri che vanno dal “ribelle” 243 Winchester al potente 450 Marlin e sono perfettamente in grado d’insidiare qualsiasi selvatico dalla mole di un cane della prateria a quella di un alce, di un grizzly, di un bisonte e così via. Recentemente ho letto che un famoso cacciatore sportivo americano di nome Vincent Lupo ha abbattuto tutti i mitici “Big Six” (elefante, rinoceronte, bufalo, leone, leopardo e ippopotamo) con una carabina a leva Marlin modello 1994 G in calibro 45-70 Government! Anche nel suo bel libro: “Sette anni di caccia grossa” Felice Scheibler racconta che agli inizi del secolo molti dei cacciatori sportivi e/o professionisti che incontrò durante i suoi numerosi safari erano armati con fucili a leva Winchester modello 76 in calibro 45-75, 45-90, 50-95 e 50-110.
 
Non dobbiamo poi dimenticare che il grande Teddy Roosevelt nelle sue spedizioni africane utilizzava spesso e sempre con successo un Winchester  mod.1994 calibro 405 WCF. Nel nostro ben amato Paese, fino a pochissimi anni fa, la carabina a leva veniva utilizzata da un numero veramente esiguo di appassionati soltanto nelle battute al cinghiale, mentre oggi, visto che in molte riserve private vanno di moda le “Monterie” alla spagnola, dove oltre al “Re” è possibile tirare anche a cervi, daini e mufloni e che si sta sempre più sviluppando la caccia in girata-guidata e alla cerca (magari con un buon cane liniere), la carabina a leva è diventata veramente un’ottima scelta. E’ corta, leggera e maneggevole, pratica e funzionale ed anche, perché no, economica. Purtroppo per quanto il suo “leverismo” possa essere ben fatto e rifinito, affinché la ripetizione dei colpi sia abbastanza veloce, il cacciatore che vuole usare una carabina a leva le deve assolutamente dedicare molta più pratica di quanto magari ne dedicherebbe ad una semiautomatica o ad un express.
 
Nei nostri boschi  la Lever Action la vedo particolarmente indicata per  braccaioli e canai che essendo costretti a muoversi nel folto spesso sono costretti a scaricare e ricaricare le loro armi tutte le volte che devono attraversare ambienti particolarmente difficili ed angusti. Se durante le battute avessero con loro una Winchester o una Marlin, scarica ma con quattro o cinque belle “cartuccione” calibro 375 W, 444 Marlin, 45-70 GVT o 450 Marlin nel serbatoio, potrebbero scorrazzare tranquilli per i boschi nella più completa sicurezza, ma avrebbero la possibilità di diventare “armi letali” in una frazione di secondo. I calibri classici nati espressamente per le carabine a leva, a causa del loro serbatoio tubolare (dove la punta di una cartuccia è a contatto con l’innesco di quella successiva), montano sempre delle palle Flat Nose o Hallow Point di medio – grosso diametro e con parecchio piombo esposto. Sono quanto di meglio si possa desiderare per evitare spiacevoli rimbalzi, per tirare a corta distanza, per sfrascare nel folto e per “stoppare” grossi e scorbutici selvatici.
 
Quando quegli ottimi proiettili arrivano con precisione sul bersaglio difficilmente fanno feriti. Per concludere voglio sottolineare che se avete intenzione di utilizzare l’arma preferita da Tex Willer e da Kit Carson stando comodamente appostati su un palchetto sopraelevato, oppure ai margini di un campo o di una cessa tagliafuoco, dovrete ricordarvi che quando la muta famelica vi spingerà contro a mille chilometri all’ora un ammasso di muscoli, zanne e setole che chiamiamo cinghiale, avrete a disposizione una sola chance per fermarlo. Quindi concentratevi bene sul primo colpo e non state troppo a pensare con quanta abilità sareste capace di tirare il secondo. Le altre cartucce che terrete ben allineate nel serbatoio (tubolare o prismatico) della vostra simpatica carabina potranno tornarvi utili magari per finirlo o per tirare ad un altro capo che lo segue, ma difficilmente serviranno per doppiarlo con celerità e precisione.        
 
 
Marco Benenchi 

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.63.53
Aggiungi un commento  Annulla 

53 commenti finora...

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Gent.mo Signor Benecchi,
rileggendo per l'ennesima volta questo Suo pezzo, mi sono accorto che vi è un refuso. Non ricordo se ebbi già a segnalarglielo, tuttavia nel caso ripeto. Anche se sono certo che probabilmente si tratta di un mero errore di battitura
Il fucile a Leva che utilizzava Teodoro Roosevelt in Africa, insieme a suo figlio, non era un Winchester Mod. 1894 (e dunque a maggior ragione non poteva essere un Mod. 1994) ma era un Winchester Mod. '95 (1895) in calibro . 405, un calibro potente e in grado di abbattere i grossi orsi e i grossi felini. Quest'arma - ma lei lo saprà - ha una meccanica molto diversa e molto più robusta rispetto ai classici Winchester a leva ed è munita di un serbatoio a scatola e non tubolare come d'ordinario per quel genere di carabine.
E' un fucile poco conosciuto da noi, anche se negli ultimi anni ne è stata commercializzata un'ottima riproduzione della Miroku (non facile da trovare) che io possiedo.
Con i più cordiali saluti

Corrado Cipolla d'Abruzzo

da Corrado Cipolla d'Abruzzo  11/03/2019 15.40

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Finalmente leggo qualcosa di interessante, veritiero e frutto di esperienza. I lever action per caccia al cinghiale e a vari cervidi, sono armi eccezionali ed in molti casi decisamente più pratiche di carabine tutte calibro e status. La differenza la fa sempre chi utilizza l'arma e non quest'ultima ma nel paese di siamo tutti grandi cacciatori con enormi express ed ottiche lunari, personalmente ritengo vergognoso sparare ad un camoscio comodamente seduti dal terrazzo di una baita e con un mostro sia di fucile che di ottica. Conservo una foto, insieme ad una stupenda doppietta, donate da Bufalo Bill in persona ad un mio antenato quando fece uno spettacolo con il suo circo a Treviso a inizio 900 ed in questa foto spara ad un bisonte con una pistola, già una pistola non un carro armato, altro che express e super ottica. Complimenti ancora per l'articolo.

da Luigi  30/12/2018 18.56

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Marco se ti fosse possibile potresti mandarmi una foto? Perchè ormai ho deciso di prenderne una sempre a un prezzo ragionevole e non farmi salassare con i 2200 o 2300 che hanno in testa. Mail [email protected]

da Calo  18/10/2012 7.34

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ciao Calo, purtroppo dopo aver provato una 770 difficilmente se ne può più fare a meno. Figurati che TUTTA la ristretta serie dei miei amici più intimi (10 - 15 cacciatori) hanno tutti l'HK 770 in 308 con sopra un Docter Sight. Tutti uguali!!! Senti Mirko di Capolona se ti fa un po' di sconto (e magari ti ritira un usato!). Io l'arma l'ho vista ed ha dei legni meravigliosi. Tira x 1800- 1850!! Una in buono stato con un SOLO CARICATORE DA 3 non vale più di 1500 perchè i caricatori maggiorati sono pressocchè introvabili (io ne ho 4, due da 10 e due da 3!). L'ultimo tipo, la più bella e ricercata, è quella con la CALCIATURA più tozza, con il calcio a "dorso di cinghiale senza poggiaguancia. E' molto più dritta del primo modello che ha il calcio più snello con gli inseti nel calciolo e nella coccia di plastica bianca. L'ultimo modello ha il calcio molto più sobrio.
Fammi sapere.
Ciao
Marco
NB lo so che l'armeria di Monte San Savino non ne ha più.... le abbiamo prese tutte Noi!!!!!
L'ultima giovedì scorso!!! Bella.

da Marco x CALO  18/10/2012 7.01

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ps mi sono informato l'armeria di monte San Savino al momento non ne ha più, l'armeria di Capolana ne ha una rifatta mi ha detto mandata in Germania con caricatore da 3 e 10 e ne vorrebbero sui 2000

da calo  17/10/2012 17.46

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ps mi sono informato l'armeria di monte San Savino al momento non ne ha più, l'armeria di Capolana ne ha una rifatta mi ha detto mandata in Germania con caricatore da 3 e 10 e ne vorrebbero sui 2000

da calo  17/10/2012 17.36

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ps mi sono informato l'armeria di monte San Savino al momento non ne ha più, l'armeria di Capolana ne ha una rifatta mi ha detto mandata in Germania con caricatore da 3 e 10 e ne vorrebbero sui 2000

da calo  17/10/2012 17.30

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

ciao marco ti volevo chiedere una cosa, sulla discussione delle carabine semiautomatiche, perchè mi sono innamorato di una H & k 770 a canna corta di un signore che viene a caccia con me e sarebbe intenzionato a darla via. Come faccio a capire se è l'ultimo modello? PS la carabina ha solo il caricatore da tre colpi, lo stato è immacolata quanto gli posso offrire? PS mi consigli di andare alle due armerie che hai citato nell'altra discussione rispettivamente la storica di Monte San Savino o all'armeria di Capolana?

da calo  17/10/2012 17.11

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Grande marco!!
W LA CACCIA!!!!!

da albyy  17/10/2012 10.42

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

A Pantalone voglio rispondere io, ma con una domanda? Pant, sei vegetariano? Non dirmi che non mangi MAI carne e proprio MAI! Perchè se una sola volta nella tua vita hai mangiato PETTO DI POLLO oppure una bella FETTINA AI FERRI (di VITELLA s'intende, altrimenti che gusto c'è) devi sapere che quegli animaletti sono stati uccisi prima di finire nella tua pancina. Lo sai che alla AIA e alla Arena uccidono 15.000 polli al giorno? E che in tutti i mattatoi italiani spingono i vitelli (più sono giovani meglio è) con pungoli elettrici, frustate e addirittura trascinandoli con le ruspe verso il BOIA?. Per non parlare poi degli agnellini durante il periodo Natalizio e Pasquale. E che dire delle centinai di migliaia di coniglietti alla Heidi? Dimmi tu ora, quegli animali, avevano la possibilità di difendersi? Quelli che tu chiami strameledetti strumenti di morte sono stati quegli splendidi accessori che hanno concesso all'uomo, fin dall'età della pietra, di sopravvivere.
Caro Pantalone, voglio darti un'altro consiglio: invece di visitare siti che non condividi, alle 22,41 di domenica sera poi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Esci in strada, conosci una brava ragazza e invitala a mangiare uno bella bistecca con le patatine fritte. A me piace ben cotta ad altri al sangue. Vedi tu.
Marco Benecchi. Cacciatore orgoglioso di esserlo.
Dalla Nascita!

da Marco x Pantalone  15/10/2012 6.28

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

w il cinghiale!!

da cinghialaio  12/10/2012 13.41

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Beh...cinghialaio, l'unica bestia selvatica..no ..diciamo che il cinghiale è quello che meglio esprime la caccia..come la intendiamo noi due!

da Carlo  12/10/2012 11.00

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

infatti il cinghiale è l'unica e vera bestia selvatica, io non provoco nessuno ho scritto il mio punto di vista 300 metri non è caccia.

da cinghialaio  12/10/2012 10.15

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Va beh...ma adesso che c'entrano ste battute un pò acide...è?In quanto a quello che dice cinghialaio sull'avvicinamento ecc. io, se qualcuno conosce la mia opinione, gli dò ragione.Per questo sono a favore di una carabina a leva, spartana il più possibile...c'è più confronto diretto. Più aumentano le distanze e più il significato di CACCIA si allontana nel suo significato classico e tradizionale. Certo abbattere un caprone a 300 m....sei bravo, hai dimostrato di saperci fare con la carabina e basta...non parliamo di caccia. Un conto abbattere un orso che se la passeggia dall'alto di un'altana e un conto abbatterlo quando ti si rizza in piedi davanti....se non ti sei già [email protected]@to addosso!!!Lo sò secca, scoccia quando dico così però suvvia...bisogna ammetterlo, cacciare, la caccia è un'altra cosa e il cinghiale forse ancora è l'unico quadrupede, qui da noi, che cacciato alla maniera classica è quello che raffigura meglio la caccia nella sua essenza....poi possiamo parlare di selezione, di controlli, di gestione....ma quella è tutta un'altra cosa. Adesso non vi incazzate ma io la penso così

da Carlo  12/10/2012 9.23

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

cinghialaio=marino mmmm, interessante... potrebbe anche essere... speravo si eclissasse davvero, ma invece...

da Bigio  12/10/2012 8.00

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Si va' be, ma scherzavo su, come sei permaloso. Ho detto che gli occhiali che portavi in foto sono da fighetta non che tu sei un fighetta, non mi dirai che è roba seria quella lì eh, devi andare in disco o a caccia? Poi una certa età ce l'avrai pure tu..., ma la mia era solo una battuta, figurati cosa mi frega di che occhiali porti, ti consiglierei anzi un po' di gel, spataccati per bene il cranio (anche la bava di vacca va' bene) poi sarai un figo di prima categoria.

da Bigio  12/10/2012 7.57

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ehi, ragazzi che si fa? Ricominciamo?
Non ho detto niente io a BIGIO che mi ha dato della "FIGHETTA"..... Adir la verità m'è venuto quasi da ridere, dovrò dirlo agli amici.... Evidentemente Bigio mi conosce poco. Nonostante abbia pubblicato qualche centinaio di articoli su molte riviste e sia apparso in TV una ventina di volte, sentirmi definire una FIGHETTA è stato proprio il massimo. Devo dire che mi mancava.
Smorziamo i toni per cortesia!!!!!!!!!!!!!!!!!
Saluti
Marco

da Marco x tutti  12/10/2012 7.35

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Tiroler, non vedi che ti provoca, questo è quella persona che postava qualche tempo fa, poi visto che con quel nome non se lo cagava più nessuno adesso ha cambiato parrocchia. E' fiato sprecato, che razza di gente che deve ancora esistere.....................

da Carlo 62  12/10/2012 7.04

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

tiroler , lei è una contraddddddizione vivente . servus!

da cinghialaio  12/10/2012 7.03

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Vede caro signor Cinghialaio, io non mi permetto di fare osservazioni sul modo in cui andata a caccia di cinghiali: è la vostra caccia ed io ne so meno di niente. Però, se permette, conosco abbastanza la mia di caccia e, quando capita(cosa che non ho MAI negato), si fanno dei tiri anche a 300 m... e sono assolutamente nella norma. Se si vuole polemizzare per forza transeat, ma 300 m, anche con l' 8x68, non è nulla di speciale. Che poi si cerchi di avvicinarsi il più possibile e che la maggior parte degli abbattimenti avvengano dai 150 ai 200 m, siamo d'accordo, è statistica. Ma fino a 300 m non vedo alcuna contraddizione con il mio modo di andare a caccia: se lei la vede... pazienza, me ne farò una ragione.

da tiroler X cinghialaio  11/10/2012 21.15

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

come 300 metri nella norma?????? ma non eri tu quello degli avvicinamenti? della caccia antica? della tradizione? sei una contraddizione vivente, anche tu come gli altri

da cinghialaio  11/10/2012 20.04

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

mmm, direi al limite della norma... io personalmente con una Voere Tirolerin 7x64 e ottica Kahles 4x36, mi limito ai 100-150 metri, bisogna anche scarpinare abbastanza e con molta pazienza per riuscire ad arrivare a quelle distanze. Se dovessi sparare da un chilometro, a volte mi limiterei a scendere dalla jeep.

da A.A.  11/10/2012 19.32

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

gioia, se leggi bene ho detto che sparo ad un sasso, non ad una animale e poi, comunque, fino a 300 m, mi sembra un tiro assolutamente nella norma.

da tiroler X cinghialaio  11/10/2012 18.37

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

consiste che dici di essere uno legato alla tradizione e poi cosa fai? mi spari a un animale a 300 metri!!!?? sei come gli altri , pure tu

da cinghialaio  11/10/2012 15.52

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

perché contraddizione, scusa? Dopo la caccia si fanno un paio di schioppettate tra amici e si vede se il sasso mirato "fuma". É un modo di dire. Come diresti tu? Sarò tonto, ma non capisco cosa in cosa consista la contraddizione...

da tiroler X cinghialaio  11/10/2012 14.09

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

fuma tranquilla a 300 metri? e con questo cosa vuoi dire? fai il tradizionalista e fumi a 300 metri il sasso? sei una contraddddddizzzzione vivente amico

da cinghialaio  11/10/2012 13.28

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Mah, secondo un po' da fighetta lo sono. Secondo me ti dovresti prendere dei Ray-Ban di quelli classici magari, dato il tuo lavoro, modello Shooter, hai presente?

da Bigio  11/10/2012 12.08

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

caro Marco, quanti hanno le capacità e l'esperienza per ricaricare "professionalmente"? Chi non possiede queste capacità è meglio che si affidi a munizioni commerciali che garantiscono una costanza di rendimento per ogni serie di cartucce, perché le ricariche "fai da te" difficilmente possono essere costanti. Non ho alcun dubbio che il calibri da te menzionati siano eccellenti, ci mancherebbe. Dico solo che il 6,5X68 con palla da 6 grammi è un ottimo calibro per il camoscio e con quella da 8,2 va bene anche per capriolo o cervo(anche se, come sai, io al cervo vado solo con il mio vecchio 8x68), perciò non ha nulla da invidiare ai calibri da te menzionati. Non mi sembra neanche che sia poco preciso ma di rose e rosate me ne intendo veramente poco e non mi permetto di entrare nei particolari: le mie schioppettate extra caccia(o, meglio, dopo caccia) sono fatte per divertimento o per scommessa con gli amici su un sasso. Di solito una pietra di 10 cm di diametro "fuma" tranquillamente a 300 m. Può bastare per andare a caccia?

da tiroler X Marco  11/10/2012 10.35

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

grazie a tutti.

da fabio guidi  11/10/2012 10.05

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Le RWS in 6.5x68 R in Austria si trovano comunemente in qualsiasi armeria. Fate un bel viaggio e procuratevene una scorta. Comunque, per la mia esperienza, la palla TM da 6 gr. è troppo distruttiva sul capriolo, ok sul camoscio, isufficiente sul cervo. Weidmannsheil!

da vecchio cedro  11/10/2012 9.57

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Caro Tiroler, per una volta devo darti torto. Chi ricarica SERIAMENTE lo fa per avere UNA MAGGIORE PRECISIONE DI TIRO e sopratutto per avere una MAGGIORE COSTANZA. Se io uso una mia ricarica personale, stracollaudata nella mia arma, sto molto più tranquillo di non dover correre dietro all'armiere per pregarlo di procurarmi determinate munizioni, dello stesso tipo di quelle che uso e magari anche dello stesso lotto. NON E' ASSOLUTAMENTE VERO che chi ricarica lo fa perchè deve sparare centinaia di cartucce, Un'altro mito da sfatare è quello del risparmio, spesso una cartuccia ricaricata costa più di una originale!!
Un caro saluto
Marco

NB io per il camoscio ho usato e uso il 270 W, il 7 mm RM, il 257 WM e il 270 WM, ma ne ho visti cadere anche con il 5,6 x 50 RM!!!!

da Marco X tiroler  11/10/2012 9.40

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ciao Fabio. Rivolgiti tranquillamente da Bignami - Ora(BZ), 0471 803000. Penso che non abbiano alcun problema a farle pervenire presso l'armeria a te più comoda. WH

da tiroler X fabio guidi  11/10/2012 9.39

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Tiroler, io parlo del 6,5X68R ed almeno dalle mie parti (toscana), ma non solo, non ne troviamo piu' di RWS.
Se potessi indicarmi qualche armeria che ancora le ha , te ne sarei grato.
saluti

da fabio guidi  11/10/2012 9.21

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Mah, non capisco queste perplessità sul 6,5x68, non mi sembra che vada tanto male(al camoscio vado sempre con questo), certo che non è stato studiato per palle da 140 grs. Personalmente uso solo rws, TM da 6 grammi e KS da 8,2 grammi. Non so cosa intendete per gran rosata, ma i miei camosci li ho sempre portati a casa. Non so se sia un calibro adatto ai cinghiali, non me ne intendo. Credo comunque che ricaricare serva essenzialmente a chi spara centinaia di colpi l'anno ma per chi spara solo qualche colpo, non penso valga la pena. Le RWS fanno sempre bum e arrivano dove serve, cosa si vuole di più da una cartuccia da caccia?

da tiroler X Marco Benecchi  11/10/2012 8.43

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Fabio, se non ricarichi, non ti interessa neanche il puiano "B" che comportava ulteriori operazioni per riuscire a ricalibrare bene i bossoli RWS che sono molto ostici a farsi ricalibrare. Comunque credo che di cartucce calibro 6,5 x 68 R se ne dovrebbero ancora trovare in giro.
Ciao
Marco

da Marco x Bigio  11/10/2012 8.09

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Dei normalissimi Ray Ban. Io vivo a 100 mt dal mare. E in piena estate il solo è abbastanza forte. Li vedi da fighetta?
M

da Marco x Bigio  11/10/2012 8.06

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Grazie Marco,
ma io non ricarico, non sono ancor arrivato a tanto, pertanto mi farebbe piacere sapere cosa intenderesti per
piano "B".
Sempre che non sia di troppo disturbo.

saluti, Fabio

da fabio guidi  11/10/2012 8.06

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Marco, cosa sono quegli occhiali da fighetta?

da Bigio  11/10/2012 7.31

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ciao Fabio, ricaricare il 6,5 x 68 sono guai!
Forse è più facile ricaricare la versione RIMMED che quella RIMMLES, con quei bossoli RWS che sono il nemico N° 1 di ogni ricaricatore. Usa pure i dies RCBS x il 6,5 x 68 e controlla se dopo ricalibrati l'arma li accoglie bene e va comodamente in chiusura. Altrimenti fammelo sapere che passiamo al piano B. Per il tipo di palla io uso le 140 grani (KS o Nosler Partition) vedi con quale tira meglio il vostro Combi. Comunque non vi aspettate rosate da "gara".
Un caro saluto
Marco

da Marco x Fabio  11/10/2012 6.27

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ciao Fabio, ricaricare il 6,5 x 68 sono guai!
Forse è più facile ricaricare la versione RIMMED che quella RIMMLES, con quei bossoli RWS che sono il nemico N° 1 di ogni ricaricatore. Usa pure i dies RCBS x il 6,5 x 68 e controlla se dopo ricalibrati l'arma li accoglie bene e va comodamente in chiusura. Altrimenti fammelo sapere che passiamo al piano B. Per il tipo di palla io uso le 140 grani (KS o Nosler Partition) vedi con quale tira meglio il vostro Combi. Comunque non vi aspettate rosate da "gara".
Un caro saluto
Marco

da Marco x Fabio  11/10/2012 6.26

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ciao Marco,
bel pezzo, queste armi se lo meritano, ma scusami se esco dal seminato, perche' non ritrovo piu' la
tua email diretta e vorrei chiederti qualcosa:

un mio amico possiede un blaser kipplauf cal.6,5 x 68R, so quello che pensi di questo calibro, ma tant'è.....
come avrai capito non riusciamo piu' a trovare cartucce adeguate e quelle che troviamo hanno una resa
a dir poco catastrofica.
Potresti darmi una dritta in tal senso, anche a livello di qualcuno che possa ricaricare i molti bossoli in ns posseso.......
Grazie in anticipo per quanto potrai dirmi .
saluti

da fabio guidi  10/10/2012 15.05

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Allora mi permetto di PROIBIRTI di "Cannibalizzare" un'arma così simpatica. Usalo solo con TACCA E MIRINO. Semmai avessi necessità di usare un'ottica allora acquista anche un'arma adeguata.
Ciao
Marco

da Marco x Rossano  09/10/2012 13.08

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Il mio Winchester è il modello 94 30/30 yinn, Yellow Boy Carbine con estrazione superiore dei bossoli se si può fare qualcosa fammi sapere con tanti ringraziamenti, il mio indirizzo di posta è [email protected]

da da Rossano a Marco  09/10/2012 10.58

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Il miglior armaiolo che conosco in zona Roma e dintorni è ... Marco Benecchi! A parte gli scherzi, che modello hai di 94? Con l'estrazione dei bossoli SUPERIORE o leggermente inclinato (Angle Ejection)?. Perchè nel primo caso avresti bisogno di un attacco (che ancora si travano) di tipo LATERALE, mentre nel secondo caso è tutto molto più semplice.
Un saluto
arco

da Marco x Rossano  09/10/2012 6.09

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ho un Winchester mod. 94 cal.30/30 e sono anni che ci caccio il cinghiale, per me avendo fatto molta pratica di tiro con quest'arma dico che è una soddisfazione enorme raggiungere il bersaglio avendo un solo colpo sul quale contare, Ora però con gli anni, e non volendo cambiare arma per questo tipo di caccia vorrei sapere se vi sono armieri in Roma oppure kit di montaggio di ottiche adattabili sulla mia carabina. Vi ringrazio.

da Rossano  08/10/2012 16.34

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

belle armi meglio di una semi con caricatore da 50 colpi!!

da Roby  08/10/2012 10.14

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Beh, Tiroler, sullo sterminio e la sottomissione dei nativi...sono d'accordo con te ma snobbare quell'arma....proprio no,...a mio avviso.Io snobberei le altre, quelle col puntatore laser e ottiche da osservatore astronomico...quelle sì. Con questa c'è per forza quasi lo scontro diretto con l'animale, il confronto si fà più alla pari quasi alla "mezzogiorno di fuoco" lui con la suà sveltezza e te con la tua mira che non devi star li a vederlo dentro quel cerchietto in mezzo alla crocetta graduata, come il periscopio di un sommergibile,li devi essere bravo tu, è lì l'esaltazione del cacciatore e della caccia....quell'altra è solo uno sparare a tradimento....va beh...e poi la mia posizione ormai la sapete tutti.

da Carlo  08/10/2012 10.05

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Caro Carlo, come ben sai io faccio "l'armaiolo" quindi di conseguenza di Lever Action ne ho provate diverse. L'ultima, quella in foto, è una Marlin cal. 44 Mag. che non ho potuto tarare perchè la tacca mi è arrivata a "fine corsa"! Siamo alle solite. Vabbè che sono armi che costano pochino, ma almeno due - tre colpi in fabrica potrebbero tirarli. Controlla da quanto è la tua CODA DI RONDIN, l'incastro della tua vecchia tacca (di solito da 7 o da 9 mm) e poi ordina una tacca regolabile alla LPA dell'altezza giusta. Chiedi della signora Vittoria, è molto gentile e disponibile. Io sulla mia Marlin 444 ho montato un cannocchiale Swarovski 4 x 32 e dovreti vedere che rosa a 70 - 80 mt!!! Fammi sapere
Ciao
Marco

da Marco Benecchi x Carlo 62  08/10/2012 10.00

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Quoto Tiroler dalla A alla Z!

da Bigio  08/10/2012 9.55

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

arma icona dell'epopea della conquista del west e, per il sottoscritto(personalmente considero lo sterminio e la sottommissione dei nativi americani una schifezza inaudita), da snobbare. Armi senz'altro buone, ma per gli americani con il cappello da cow boy... e con il fascino da sparatori alla tex willer. Giudizio personale, ovviamente.

da tiroler  08/10/2012 9.27

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Più volte ho scritto che ne posseggo una, prima l'avevo in 30-30 wimchester, mi sembrava un pò leggerina per i cinghiali, poi sono passato ad una 444 marlin è portentosa, c'ho abbattuto il cinghiale più grosso che ho preso, sfiorava i 160 kili veniva lungo il trattoio dove mi ero appostato, mi ha fiutato, uno scarto a dx e mentre si girava l'ho fermato sul posto, non potevo crederci, una bestia enorme, mentre per quelli non tanto grandi, ci sono effettivamente problemi alle spoglie......Marco per quanto riguardano le mire hai pienamente ragione, senza dot non si tira neanche a 50 metri, si potrebbe fare qualche cosa, io ho il marlin e ho letto della lpa, senza fare tanta pubblicità dimmi i codici degli organi di mira, ma poi ci riesco io da solo a montare le mire o devo portarlo in armeria? Saluti Carlo

da Carlo 62  08/10/2012 7.37

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

Ohhh....io che è noto che sono contrario alle armi sofisticate, così la vedo meglio, quasi mi piace andare al cinghiale (ma solo a quello) con una bella Winchester a leva. Sparare in corsa un cinghiale giocando con la leva si che mi piacerebbe, mi evoca immagini di epiche battaglie, di cacce al bisonte dell'eterno confronto uomo-natura. Ecco stavolta Benecchi hai parlato bene e sarebbe da spingere sull'uso di questa arma e non di quelle carabine ultrasofisticate.

da Carlo  06/10/2012 17.46

Re: Caccia al cinghiale in battuta - Nostalgica passione: “La CARABINA A LEVA”

... amo queste armi

da Fromboliere  05/10/2012 18.21
Cerca nel Blog
Lista dei Blog