Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<ottobre 2019>
lunmarmergiovensabdom
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
Mensile
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
set17


17/09/2012 

Massimo Zaratin Abituati come siamo a scrivere e discutere sempre su questo “mondo storto” che vorrebbe imporci con la violenza il proprio credo animalista, vi voglio stavolta raccontare un’“alba del primo giorno” in maniera diversa; non quindi una qualsiasi alba, musa ispiratrice di poeti che hanno riempito gli scaffali delle biblioteche venatorie ma quella mia di quest’anno che mi ha lasciato in cuor mio una profonda tristezza.

Come per tutti i cacciatori, i preparativi dell’apertura iniziano mesi prima. Quest’anno decidiamo di non spostarci molto di casa perché il fiume che passa a circa 200 metri da casa mia, brulica di germani reali. Per settimane, all’alba, ci siamo goduti lo spettacolo dei loro voli e giorno per giorno, io ed il mio “socio”, li vedevamo aumentare di numero. Sabato scorso, giorno della vigilia dell’apertura, abbiamo voluto dare l’ultima sbirciatina ed all’alba, poco prima, eravamo li!

La prima coppia è arrivata alle 6.17, seguita subito dopo da altre due. Poco prima delle 6.30 un volo di circa trenta germani passa sopra le nostre teste e dopo varie esibizioni aeree si posa sullo specchio di questo fiumiciattolo che non ha più di cinque centimetri d’acqua. Altri trenta circa arrivano verso le 6.40 e gli ultimi ritardatari devono posarsi sulle sponde perché in acqua non c’è più posto. L’orario è quello di tutte le mattine, dalle 6.17 alle 6.45, un’ottantina di germani reali allieta i nostri pensieri di cacciatori, per involarsi poi tutti assieme sulle 7.30 chissà verso quale meta. La tensione del giorno prima è alle stelle, così alle 3 di domenica mattina siamo già sul posto a preparare i capanni. Poco prima delle 5.30 arrivano altri tre cacciatori, ci vedono, ci rispettano e si spostano a circa 100 metri dalle nostre postazioni. Alle 6, in lontananza, quando è ancora buio pesto, vedo i fari di un’auto e penso ovviamente siano altri cacciatori, purtroppo così non è! Si avvicinano le 6.17, tant’è che la coppia di germani vista il giorno prima spacca l’orario e ci arriva dentro, due botte ed una è giù.

La luce, in questo momento, ti permette di vedere anche un po’ in lontananza cosicché vedo scendere dall’auto tre persone che vengono verso di noi, completamente allo scoperto. Continuo a pensare siano cacciatori ma quando vedo che sono a meno di cinquanta metri da noi mi assale un dubbio perché qualsiasi cacciatore rispettoso, vedendo i capanni, girerebbe alla larga. Arrivano altri germani che ovviamente se ne vanno perché i tre sono fuori allo scoperto, a pochi metri dall’acqua. Si avvicinano al mio amico che è a circa 100 metri da me e con le primissime luci dell’alba realizzo che trattasi di vigilanza venatoria. Vedo arrivare un grosso volo di germani ma uno dei tre è sopra il canale che se li ammira addirittura con il binocolo. Gli faccio segno di spostarsi, di mettersi al riparo ma iniziano a controllare la licenza del mio amico. Intanto che osservo i germani arrivare, ed andarsene, penso tra me e me che cosa ci sarà mai da controllare il primo giorno di caccia, all’alba, ad un cacciatore all’interno di un capanno: non avrà segnato la licenza? Non ha segnato i capi di selvaggina che deve ancora prendere? Non ha raccolto i bossoli delle cartucce che deve ancora sparare? Che tipo di bracconaggio potrà mai commettere? Attendo, tra i miei pensieri, l’ultimo volo che ovviamente non si avvicina perché i tre, finito con il mio amico, proseguono sopra il fiume per andare a controllare gli altri cacciatori vicini a noi. Sconcertato ed allibito da quanto successo, comincio a pensare sia la vigilanza di qualche associazione animalista che vuole disturbarci…non trovo altre spiegazioni ai miei affanni.

Esco dal capanno per andare a vedere di chi si tratta e mi avvicino chiedendo spiegazioni anche se penso che con gli animalisti c’è poco da ragionare, anzi, a volte è proprio meglio evitare. Purtroppo, e non fa bene per quello in cui credo, per il tempo e l’impegno che ci mettiamo quotidianamente per difendere la nostra categoria e la nostra Cultura Rurale, si qualificano e mi dicono di essere vigilanza volontaria di una associazione venatoria e che devono fare anche un censimento sui cacciatori. Un censimento all’alba del primo giorno di caccia? Mi presento ma non mi controllano perché sono l’unico cacciatore al di qua del fiume. Se ne vanno che l’alba non è ancora completamente finita, i germani si! Posto definitivamente bruciato perché qualcuno, forse innervosito da questa inconsueta presenza, spara che sono ancora alti.

Abbandonato il posto e dedicatici ai fagiani, mi chiama fatalità un amico del “settore” e spiegatogli il fatto, mi dice che quest’anno nella nostra zona ci sono ben 700 volontari…il mio ambito di caccia credo si aggiri attorno ai 1.500 iscritti, significherebbe una guardia ogni due cacciatori. Non stento a credergli perché alle 11 di mattina veniamo bloccati da un’altra pattuglia che ri-controlla tutto. Sono anch’essi guardie di una associazione venatoria, stavolta un’altra. Sono ben vestiti, mostrine lucide, stemmi, divisa che mi ricorda un po’ quella dei marines in combattimento, pistola bene in vista. Sono gentili, e scambio due parole. Gli racconto il fatto dell’alba con i loro colleghi e mi dicono che ce ne sono alcuni che seguono perfino i cacciatori da lontano per tutto il giorno. Mi viene in mente, e glielo dico, di quanto potrebbe essere utile alla nostra causa un corpo “paramilitare” (passatemi il termine) così organizzato, e ben vestito, per contrastare i veri reati ambientali tipo l’inquinamento e le discariche abusive. Un corpo formato ed addestrato di 700 persone in una sola provincia a salvaguardia del territorio, degli abusi edilizi, degli sprechi, contro gli incendi, per ripulire i boschi, per insegnare ai cittadini e, soprattutto, insegnare ai bambini nelle scuole come i cacciatori (immagino lo siano anche loro visto che fanno volontariato per una associazione venatoria), hanno a cuore i veri disastri ambientali del nostro tempo. La loro risposta è interrotta però dal passaggio di un anziano cacciatore che per rincorrere affannosamente il cane, si sta avvicinando un po’ troppo alla strada. Dopo un po’ li saluto, li ringrazio e me ne ritorno verso casa.

Ripenso ai germani reali della mattina, ai controlli…penso a quanto poco basterebbe per cambiare le sorti di una passione che sta scomparendo non certo per esclusiva colpa di chi non la pensa come noi. Quest’anno ho respirato un’aria diversa rispetto le altre aperture, molto tesa e nervosa e seppur con il carniere vuoto, mi sento un ladro, una persona inaffidabile per colpa della sua passione, non agli occhi della società ma a quelli di altri cacciatori, una categoria da censire, da controllare, da seguire anche a costo di rovinargli il sogno più bello che un cacciatore possa cullare per tutto l’anno: la prima alba!
 

Massimo Zaratin

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.69.62.254
Aggiungi un commento  Annulla 

189 commenti finora...

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

tu l'onore non sai neppure dove sai neppure dove sta di casa... sono a Roma...quando vuoi...

da manuel  10/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Vedo che l'appellativo "cerebroleso"sta prendendo campo, comunque direi di tornare alla normalità, non mi piace postare cosi ma quando qualcuno lo vuole mi devo difendere, ignoriamo i "cerebrolesi"e cerchiamo di discutere su cose piu interessanti. A proposito di pistole alle GG.VV. nella mia provincia sono tutte disarmate, quindi deduco che il rilascio del pdp sia a discrezione del prefetto,come asserisce Giovanni Aiello. GG.VV. fai conto che gli improperi dei cacciatori nei tuoi confronti siano elogi.....ricorda che qualcuno ha detto"molti nemici molto onore". Saluti a tutti......Manuel compreso. PS : Torno a ripetere....poi non lo dico piu....NON SONO UNA GG.VV.

da Vero cacciatore  10/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Mi pare Giovanni che il fatto di non rilasciare il porto di pistola alle GGVV fosse piuttosto condiviso anche da tutti gli altri, non solo dal "mio" politico. Pensa che qui la polizia municipale ha scioperato perchè volevano dotarli di pistola e loro, giustamente, non volevano...segno di maturità e responsabilità. Comunque mi hai forntio delle ottime indicazioni...avremo sicuramente il modo di apporofondire prossimamente sul fatto delle pistole che a me, francamente, incutono un pò di paura.

da massimo zaratin  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

la legge non lo permette vedi nella provincia di Bologna dove le leggi si rispettano non come nel tuo paese che la legge neppure sapete cosa vuol dire .... informati meglio arrogante ... che oltre alla licenza di caccia a volte c'è di più anche di uno stupido decreto rilasciato con un corsetto di qualche settimana da perfetto idiota come hai dimostrato nella tua risposta da celebroleso...

da Roby  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

anche la pistola a dei celebrolesi???

da Roby  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Giovanni guarda che dev'esserti preso un granchio sai perchè quella raccolta firme è vecchia come il cucco...c'è anche la firma di Mike Bongiorno :)
E’ stata fatta nel periodo in cui “noi” ne abbiamo raccolte 843.000 con una proposta di modifica di legge sulla caccia discussa anche qui sui blog e durante la quale, ricordo benissimo, hai fatto il diavolo a 4 per inserire un articolo di legge che dotasse di pistola tutte le GGVV. Visto che ci sono mi puoi cortesemente dare un’informazione? Le GGVV, che difficilmente ho visto senza pistola, possono portarla? Immagino di si! Ma chi rilascia questo decreto?

da massimo zaratin  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

bla bla bla... due vecchi , idioti e analfabeti volontari ..sono a Roma quando volete anche in due ...vecchi paralitici !!

da manuel  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Amico Vero cacciatore, che dire se non abbiamo trovato un povero di mente che a furia di prenderle, mica solo darle, si è rimbambito. Io non sto a spiegare come uso la mia divisa a certi babbei come quel manuel, o a certi cacciatori dei miei stivali sempre come quel manuel, non ne vale più la pena credimi Vero cacciatore rispondere a iron man ahahahahaha......nome di battaglia........ma vaffangiro va testa di quiz. Sono d'accordo Vero cacciatore nel non trattarlo male, potrei essere accusato di usare violenza a uno incapace di intendere e volere. Bene amico Vero cacciatore, spero di leggerti in altre rubriche di codesto sito, non più di certo a perdere tempo col butta fuori, manuel per caso hai buttato fuori dal cranio anche quel pochino di materia grigia che ti era rimasta? E tu saresti un cacciatore? ma fammi il piacere valle a raccontare agli idioti come te tutte queste palle. Giusto aggettivo qualificativo per te amnuel è proprio CEREBROLESO hihihihihi.

da GG.VV.  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

GG.VV : Hai cominciato a tremare? Lui è "iron man",scommetto che te la sei già fatta sotto.....io mi stò sbellicando dalle risa , molto divertente.....il "buttafuori"..... l'ultimo post se lo poteva risparmiare, è la goccia che ha fatto traboccare il vaso, mettendo in evidenza ciò che lei è veramente.....un cerebroleso. GG.VV.non trattiamo male questo poveretto, non diciamo che è un povero idiota megalomane.....è lo scemo del villaggio, merita rispetto.

da VERO cacciatore ( a manuel non piace ) elimino ver  09/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

ggvv e manuel un scontro fra titani .......

da green  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

ggvv lei non fa molto onore alla divisa che porta ,( per hobby) a quattro occhi le farei male perchè sono un buttafuori professionista alto quasi due metri che lavora in tutte le discoteche italiane anche io come te faccio vigilanza ma non contro gente per bene come i cacciatori. Se vuole venire una sera a darmi una mano spesso sono a Roma cosi ci vediamo e dopo ridiamo... nome di battaglia nell'ambiente "iron man" cosi fai prima a trovarmi all'ingresso della discoteca... ti ho dato dell'idiota perchè sei un idiota ... sia con la divisa che senza e adesso levati di torno che mi hai stufato...ok?

da manuel  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

E' normale tu venga apostrofato in quella maniera, a me hai dato dell'idiota, ma ti sei mai guardato allo specchio? E non sono minacce le mie, solo ricordarti che solo i vigliacchi offendono senza conoscere e in maniera più vigliacca da dietro una tastiera, vorrei vederti a quattr'occhi cosa saresti capace di dire e fare. Capito collega IDIOTA?

da GG.VV.  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

emarginato? tapino? va a dar via i ciapp? ... vabbè

da manuel  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma ancora date retta a quel manuel? ma lo avete capito spero che è un povero emarginato che si sfoga solo così?lasciate che schiattidi rabbia, lo hanno stufato......ma va a dar via i ciapp.

da W la caccia  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

E visto che sei stufo, va a rompere le scatole in un'altro posto, hai già scritto abbastanza cavolate, vatti a ricoverare adesso che è giunta l'ora ahahahaha.............Potrei insegnarti tanto sulla caccia, ma prima devi imparare a rispettare tutti, capito povero tapino?

da Hunter  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x ggvv anche le minacce ?? non faccia abuso della sua divisa!! hunter solo un NON cacciatore si firma cosi lei è patetico... vero cacciatore se non è arrivato a capire nulla le serve a lei lo strizzacervelli ... ma che platea di analfabeti mi avete stufato siete voi la rovina della caccia che pena!!

da manuel  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

".......ma solo un cacciatore schifato dal tenore dei post letti."Hunter, quanto da lei scritto mi da ragione. Il mio primo intervento era in questo senso, poi tutto è stato travisato da frasi insulse del sig. Manuel invitandomi alla rissa, io ho risposto solo con qualche battuta "voluta",in quanto ad intelligenza limitata......ha ragione GG.VV, lei si commenta da solo. E non continui a darmi del "volontario, perche non lo sono.......lo avevo già detto, ma probabilmente la sua "intelligenza", in qualche caso, non riesce a recepire. Le consiglierei un buon psicanalista. Con ossequi..........

da VERO cacciatore  08/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Fa veramente "piacere" leggere certi commenti da parte di certuni che si professano cacciatori, no siete solo gente col porto d'armi, il cacciatore vero è tutta un'altra cosa, vero manuel? gg.vv. lasci perdere quel manuel e altri del suo calibro e ricordi che raglio d'asino non vola in cielo. Ah................non sono una gg.vv. per la cronaca, ma solo un cacciatore schifato dal tenore dei post letti. Vergogna

da Hunter  07/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Che dire...............questo manuel si commenta da solo, ecco perchè il mondo della caccia va a rotoli, grazie a certi cerebrolesi. Mi piacerebbe tanto poterti incontrare, così me le dici in faccia queste cose, ma sei talmente vigliacco che sai farlo solo da dietro un monitor e nell'anonimato..che troglodita.

da GG.VV.  07/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

lo dice lei che non crea pericolo..perchè la sua limitata intelligenza ( da volontario) non puo arrivare a capire la finezza . solo un idiota non può capire... GGVV lecca meno! a

da manuel  07/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Vero cacciatore, non serve dare risposte a certi possessori di licenza, non li chiamo cacciatori, i cacciatori non temono nessun tipo di vigilanza, così come lei che a caccia va da rispettoso delle leggi. E grazie per avere scritto il post di cui sopra.

da GG.VV.  07/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Mi rivolgo al Signor G.F. in quanto persona a modo. Devo dire che lei ha ragione, infatti rileggendo bene come da lei suggerito ho capito di avere commesso un grave errore. Ma mi creda se vuole, non volevo nella maniera più assoluta offendere il CFS, ci mancherebbe altro, mi riferivo a quei due suoi, presumo colleghi, che se fossero accertati i reati loro contestati devono pagare. Non volevo fare di tutta l'erba un fascio, perchè ribadisco, ho tantissimi amici nel CFS verso i quali nutro profondo rispetto e con i quali collaboriamo sovente.Chiedo scusa se sono stato troppo impulsivo, ma solo a lei Signor G.F. Per certi soggetti tipo green o altri che offendono a ruota libera tutte le gg.vv. non nutro nessuna considerazione e nessun rispetto in quanto di cacciatore hano nulla. Preciso che se ho iniziato a fare la gg.vv. è stato "grazie" a certi pseudo cacciatori che magari imperversano anche qua ergendosi a saputelli, ma che di saputello hanno nulla. La saluto e mi auguro di leggerla ancora Signor G.F. Grazie per avermi fatto notare il mio clamoroso errore.

da GG.VV.  07/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

La luna non crea pericolo......il sole,come qualcuno ha detto in uno di questi blog .......secca le merde..... buona domenica "SIGNOR" manuel.....

da VERO cacciatore  07/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

rispetto chi porta la divisa per lavoro... non per Hobby

da manuel  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

si ... si ... è vero appartengo a quella categoria e ne vado fiero , dov'è il porblema? ma mi faccia il piacere "vero cacciatore" di cosa?? occhio alla luna...questo quà è da film...

da manuel  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Non porto nessuna divisa e coloro che la portano non mi danno nessun fastidio, vado a caccia nel rispetto della legge "che purtroppo cè e deve essere rispettata" cosi facendo, coloro che portano la divisa non hanno mai avuto niente da eccepire. Che gente gira quà sopra.......è vero e lei ne è l'esempio......avevo ragione lei appartiene a quella categoria. Stia attento al sole........

da Vero cacciatore  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

io leggo interventi di guardie volontarie al limite del lecito compresi solo da chi porta la divisa da volontario ( forse anche lei la porta )
quindi prima di dare vergogna a NOI si guardi allo specchio e pensi a quello che ha scritto che è semplicemente patetico e ridicolo. ma che gente che gira quà sopra... vero cacciatore... roba da fumetti!

da manuel  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

X Manuel : Io sono solo un cacciatore,non cerco niente, osservo solamente, nei vari blog leggo di interventi offensivi verso noi cacciatori, da parte di animalisti, che naturalmente sono da condannare, ma anche su questo blog leggo offese su guardie e cacciatori da parte di alcuni cacciatori, quindi, anche fra di noi ci sono persone maleducate che offendono. Non credo di dovermi vergognare per quanto scritto perche è la verità. Legga bene i vari interventi di questo blog e se mi darà torto vuol dire che anche lei appartiene a quella categoria. Cordiali saluti.

da VERO cacciatore  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x vero cacciatore--- ma che cosa scrive???? ma chi è lei ? ma cosa va cercando? ma si vergogni...

da manuel  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Cacciatori brava gente??????Non sembra proprio, qui si predica bene e si razzola male, siete offensivi e maleducati, dovreste vergognarvi, i vostri scritti sono offensivi come quegli degli animalisti.........

da VERO Cacciatore  06/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

cialtrone

da enzo  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

GG.VV come volevasi dimostrare non riuscite neppure a capire il filo sottile che divide l'opinione dalla diffamazione.....GG:VV e non leccare e il culo (....tanto meno il Corpo Forestale tra i quali ho parecchi amici)....che con chi lo fa di mestiere serve poco!!!

da green  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

rilegga bene quello che ha scritto e faccia molta attenzione ...

da G-F.  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Non intendo offendere nessuno caro lei, tanto meno il Corpo Forestale tra i quali ho parecchi amici. Quindi mi dica lei ove sta l'offesa nei loro confronti.

da GG.VV.  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x ggvv lei offende la Guardia Forestale , faccia attenzione potrebbe costarle caro .

da G.F.  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ho capito fajan(alias green?)ma a questo punto non state più cercando prove dizione in gastroenterologia attenzione,ma avete le stesse carenze di cui accusate i cacciatori:l'ignoranza;se anche tu avessi pensato prima di scrivere(10 volte no,però,perché altrimenti saresti divenuto un ex ministro ambientalista) ti saresti accorto che innocuo si scrive con la C e non con la Q.Avrei,in altre occasioni guardato il contenuto,non la forma;ma su quel post di contenuti.......

da pietro 2  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Attento Fajan io non controllo i Libretti di Circolazione e le Patenti di Guida in strada, se offendi ancora in questo modo il prossimo scritto metto il tuo vero nome e cognome, indirizzo di casa del lavoro tel di casa, cell. e del lavoro Ok! così chi si sente offeso... minimo ti querela. Sii più civile e sara trattato nella stessa maniera...

da Roberto  05/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

...tranquillo, cercheremo di essere selettivi e spareremo quando saremo sicuri di tirar giù il... fajan. A Roberto voglio suggerire che è molto semplice mettere in discussione qualsiasi cosa ed iniziativa. Se ne fa una breve recensione, si da ai lettori un' informazione il più dettagliata ed onesta possibile per cui si entri nelle ragioni dei fatti senza essere condizionati da preconcetti, si risale ai concetti che i fatti li hanno causati e rispettando le parti, secondariamente, se ne fa un' analisi escludendo, magari, la parte personale ed emotiva. Alla fine può anche succedere e succede spesso, che ognuno rimanga arroccato sulle proprie posizioni, ma per lo meno si è affrontato un argomento con la debita forma e nel debito rispetto della cronaca e delle parti coinvolte. Ed è sopratutto questo, che farebbe onore a noi ed alla caccia. Buona giornata.

da Fromboliere  04/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

State attenti alle prime nebbie, fin che vi sparate addosso tra di Voi, nessun problema... anzi fareste un bene all'umanità!!! Invece fate attenzione alle guardie venatorie ed ai volontari che presidiano le aree verdi! Ricordatevi che potreste imbattervi in qualche innoquo cercatore di funghi in questo periodo. Quindi prima di premere il grilletto pensateci 10 volte...
Sperando che aboliscano la caccia per sempre, Vi invito ad andare a sparare al poligono! Vi divertirete di più e creerete meno situazioni di pericolo altrove.. Ciao codardi patentati

da Fajan  04/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per me questo dibattito è finito. Finito quando Fromboliere e Massimo Z. non si sono "capiti" . Non voglio dire Arroccati nelle loro posizioni... e nemmeno che siano degli Estremisti. Solo che in questi tempi cupi chi tira i fili è riuscito nell'intento. Quello di mettere gl'uni contro gli altri. Nell'anarchia e nel marasma totale solo chi detiene il POTERE potrà continuarlo a fare senza esserne leggitimato. Non voglio aprire altre discussioni o dibattiti... i cacciatori da una parte e i controllori da un altra. Dal mio canto dico che sono di mezzo, un mezzosangue e quando chiacchero con i primi mi guardano con sospetto perchè faccio parte anche dei secondi e viceversa. Percui mi posso permettere di dare ragioni e colpe sia ai primi che i secondi. Stiamo facendo "ridere" i polli che si aggiungono alla discussione... Cerchiamo invece di sforzarci di migliorarci e far migliorare quel mondo di cui vogliamo far parte. Non voglio dilungarmi ancora, vorrei poter lavorare e visto che oggi è il 4 ottobre e si festeggia San Francesco mi sento particolarmente benevolo e auguro a tutti i migliori auspici di sorte. Bye!!

da Roberto  04/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per me questo dibattito è finito. Finito quando Fromboliere e Massimo Z. non si sono "capiti" . Non voglio dire Arroccati nelle loro posizioni... e nemmeno che siano degli Estremisti. Solo che in questi tempi cupi chi tira i fili è riuscito nell'intento. Quello di mettere gl'uni contro gli altri. Nell'anarchia e nel marasma totale solo chi detiene il POTERE potrà continuarlo a fare senza esserne leggitimato. Non voglio aprire altre discussioni o dibattiti... i cacciatori da una parte e i controllori da un altra. Dal mio canto dico che sono di mezzo, un mezzosangue e quando chiacchero con i primi mi guardano con sospetto perchè faccio parte anche dei secondi e viceversa. Percui mi posso permettere di dare ragioni e colpe sia ai primi che i secondi. Stiamo facendo "ridere" i polli che si aggiungono alla discussione... Cerchiamo invece di sforzarci di migliorarci e far migliorare quel mondo di cui vogliamo far parte. Non voglio dilungarmi ancora, vorrei poter lavorare e visto che oggi è il 4 ottobre e si festeggia San Francesco mi sento particolarmente benevolo e auguro a tutti i migliori auspici di sorte. Bye!!

da Roberto  04/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Eh no,green deve,più che altro,associare parole ad azioni:GG.VV,casomai,avendo rilevato l'errore,saprà LEGGERE,quello che tu,green hai SCRITTO!Spiegazione concettualmente complessa?

da pietro 2  03/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Si sappiamo anche scrivere, sei tu che devi ancora imparare la buona creanza nonchè un pò di educazione.

da GG.VV.  03/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

...io ha stato un bravo animalisto, ma lo calgio va aliminato dalla categoria grammatica vocabolaria... a galsiasi casto.... meglio lacacia dello calgio...

da Calcio Polone  03/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... è ora di abolirlo... questo calcio

da Calcio Polone  03/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Gli altri articoli dei vecchietti armati di fucile che fanno danni ve li risparmio, resta sempre vero che a cacciatore vetusto = incidente assicurato!! ......

da Contro la caccia  03/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

l'ho fatto per vedere, se effettivamente le ggvv sono attente sanno l'italiano..bravo 7+ allora sapete anche scrivere...

da green  03/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

A me pare green che l'ignorante sei tu, anno si scrive senza H ...............va a scuola mammalucco!!!

da GG.VV.  02/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

beh almeno stavolta non erano il braccio armato degli ambientalisti ma delle vostre associazioni.Permettemi da ambientalista di vecchia data :tutti i volontari addetti alla vigilanza delle associazioni (ambientalisti compresi) sono degli emeriti mammalucchi montati (basta girare sul web)impreparati e spesso ignoranti. Tranquilli girano solo il primo giornio poi sporcano la divisa da marines la lavano e la ritirano fuori l'hanno prossimo .

da green  02/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... risibile... appunto

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Non è vero...i limiti sono solo nella nostra testa! Io penso che il nostro mondo abbia bisogno di gente come te...un passo avanti! Quello che tu scrivi, anche se spesso dettato dall'umana debolezza come il tuo penultimo post, od i miei precedenti, dev'essere fonte di riflessione....altrimenti stiamo qui per nulla!

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

...l' ho già detto e lo ripeto: non è mia intenzione fornire certezze. Da come, troppo spesso, molti e te compreso, credono di potere ravvisare in me un alleato, ma solo per condurre cause personali, vi devo deludere e lo faccio senza molti complimenti. Quando sollevo niente altro che dubbi, ho ottenuto il risultato, che ritengo l' unico utile alla causa della caccia. Troppi punti di vista sono per me errati e volutamente superficiali, spesso addirittura tanto infantili da essere risibili. Capisci come io mi troverei nella condizione di essere troppo scomodo ed avere più nemici che amici, il cui solo interesse sarebbe quello di infierire contro la mia persona. I fatti lo dimostrano non solo nell 'ambiente venatorio. Testimoni persone di cui conosco le esperienze. Inoltre considera il fatto che la confidenza è spesso un mezzo utile ma solo al litigio, che in questo contesto mi avrebbe portato a troncare la conversazione già da parecchie battute ed anche in malo modo. Pertanto credimi che se prendo delle decisioni è perché so bene quello che faccio. Mi perdonerai la franchezza. Buona notte.

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ciò che tu hai descritto come essere un’ eresia, solo perché ne sei stato vittima, farebbe meglio, alla caccia, se fosse stata intesa come un merito aggiunto. Noi cacciatori abbiamo i nostri controllori, ne dovremmo essere fieri, invece hai strumentalizzato un fatto che con i piagnistei, tuoi e di tutti coloro che sono esplosi come un petardo, hanno reso un’ arma a doppio taglio. Poco onestamente hai anche mancato di aggiungere i concetti legali che stanno alla base della condotta di quelle guardie, che sono strutturati e dettati dalla provincia, da cui, con informazioni più dettagliate ed appropriate, si sarebbero potuto trarre le debite conseguenze. Nessuna associazione si sognerebbe mai di espletare un censimento… Lasci capire, troppo bene, su quale piano tu hai voluto impostare la polemica… a senso unico.

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Hai sbagliato anche il riferimento al tuo post :) dopo aver apparentemente condiviso, ti sei accorto che forse c'era "materia" per dar contro ed avevi iniziato in questa maniera: "... se la mettiamo così a me non piace..." lasciando intendere che siccome gli altri la pensavano in maniera unanime, tu per forza di cose dovevi essere contro. Sul fatto di fare cose pratiche ti ho chiesto più volte (una volta anche alla redazione) di poterti conoscere per parlare con te personalmente proprio per la stima che nutro per i tuoi concetti (forse quelli di un tempo) ma ad oggi, nessuno sa ancora il tuo nome...esponiti! Prendila come una provocazione costruttiva, almeno molti di noi mettono la loro faccia, con nome e cognome! E' un buon inizio, se vogliamo cambiare le cose! ;)

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

mio post 28/09! "Come cambiare? Il punto, come sempre, rimane solo questo e i discorsi sentiti fin' ora non sono sufficienti. " Non è colpa di colui che lascia intendere, è un falso. La debolezza dei tuoi argomenti è l' illazione, sempre comoda per spianarsi ogni ostacolo e non dover quindi darsi da fare con gli argomenti... che non hai. Con l' illazione dai fuoco alla miccia di un petardo che ben conosci, fa solo rumore ma nessun danno e per fortuna, lo spero, perché se ne facesse lo farebbe solo alla caccia... stammi bene, la prossima volta scrivi qualcosa di più serio

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

La comunicazione che merita chi, già fin dai suoi primi post ha fatto intendere che siccome siete tutti "contrari", io prendo le difese (tuo post del 28/09)! Sai che ti stimo, puoi fare di più! Hai le capacità di argomentare senza pregiudizi, senza perderti in mille parole. Sempre a disposizione!

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... begli argomenti, davvero il "massimo" che riesci a produrre... la comunicazione, se è quella che hai tentato di fare, allora è meglio lasciare perdere, credimi... la comunicazione del 'saltimpalo' . Bene, se non altro abbiamo concluso.

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

leggevo ora su FB una lunga discussione di un cacciatore che ha postato il fatto di alcuni animalisti che vanno a liberare i richiami vivi nei capanni, destinandoli a morte certa. Pare sia una pratica piuttosto comune, accaduta tempo fa anche qui in laguna di Venezia con le anatre da richiamo. Questo è un reato penale, nonchè un grave maltrattamento agli animali. Ecco, io vorrei, ma come dici tu forse ho troppe pretese, che le nostre guardie, le NOSTRE guardie, perseguissero questi gravi reati, facendo le loro ricerche, querelando, andando in tribunale se serve. E' difficile? E' pericoloso Fromboliere? Voglio leggere su tutti i giornali queste notizie!

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ti sei perso nelle tue parole...io non ti ho detto di cercarmi il sito di Legambiente, che conosco benissimo, ma quello delle nostre guardie (mi permetto di chiamarle "nostre" per condivisione di una passione) che non c'è! Hai capito bene...non c'è, ovverosia, a livello comunicativo, è disperso tra altre cose e non è alla pari di quelli che sparano su di noi tutti i santi giorni, senza neppure raccogliere i bossoli! :) Con questo tipo di comunicazione sociale che ne pensi, per esempio, di un berretto mostrinato in meno e di un sito in più? Costa circa 50 euro l'anno, e qualcuno che abbia voglia di comunicare all'Italia quanto bravi siamo, anche se a volte non lo siamo perchè in altre faccende affaccendati!

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... accidenti... hai scritto un articolo che, narrando un fatto, vorrebbe e dovrebbe dargli anche un significato: salvo che tu non ti voglia accontentare della compassione che si potrebbe provare per la tristezza che te ne è derivata, cosa che, del tutto personale, non dovrebbe influenzare il giudizio di quanto riporti. Ora i corpi di vigilanza venatoria che devono fare? se non la vigilanza? creata da associazione venatoria, non ostante a te creino affanni, rimane per loro un dovere. Poco cambia se sono comandati da una AAVV e se ce ne sono 700, uno per ogni due cacciatori, ancor meno conta che siano lì per fare un censimento, non ne fai un’ accusa? allora che male c’è? Devi decidere tu quando fare un censimento? Loro lo fanno per dovere, vedi tu presso quale AAVV dovresti invece lamentarti, mentre invece nemmeno la nomini, come mai? Ottima la descrizione ambientale e dell’ atmosfera che fai dei teatri del giorno di caccia, ma la conclusione del tuo articolo riconduce sempre e solo ad un tuo stato d’ animo personale. Nemmeno possono essere condivisibili le tue riflessioni su come la categoria venatoria debba sentirsi influenzata dai fatti citati, è solo un’ idea tua. C’ è chi la può certamente condividere e chi no, puoi sempre fartene una ragione. Non dai mezzo di farsene una ragione a chi appunto vorrebbe sapere, oltre a quello che è solamente un fatto descritto, quale è il meccanismo che l’ ha generato essendo stato deciso da una AAVV, che per il lettore rimane fantomatica e oggetto di mere fantasie. La cosa che principalmente lascia riflettere è proprio questa alla fine. Tante belle parole, tanti rammarichi… e poi?? Nemmeno tu che sei un presidente di qualcosa, te ne vuoi fare una ragione più razionale, non agisci al tuo livello? ti rattristi e basta? Zaratin, che operazione stai facendo?
Ora limitiamoci al peso ambientale che tali corpi potrebbero rappresentare e come tu ti auguri che possano agire a favore dell’ ambiente, a favore della Cultura Rurale, tanto da te citata. Guardate il sito Legambiente, noterete che nemmeno una volta viene citata la parola caccia. E tu ti ostini ancora a suggerire nei tuoi commenti che non ti pare che facciano nulla? Ti pare che non suoni come un accusa? Quantomeno si capisce che hai maldestramente generalizzato includendo anche una associazione con la quale, già da decenni, avremmo dovuto stendere ponti d’ intesa. Cosa che ciecamente nessuno ha fatto ne mai farà. Cosa ci rimane, essere oggetto di tutto e di più e sempre solo per lamentarci? evitiamo di farlo per le molte ragioni che ti ho elencate. La maleducazione dei cacciatori, che c’ è, il bracconaggio, che c’è, i bossoli gettati, sei tu che li citi, e mille altre cose che potremmo rischiare di commettere , ebbene per tutto questo io preferisco essere controllato da un corpo di sorveglianza composto da cacciatori, voglio fare sapere che noi abbiamo il nostro corpo, severo, rigoroso ed efficiente che non si perita di scegliere un giorno comodo o meno per buttarci all’ aria una giornata di caccia. Una sorveglianza capace di sottrarre spazio ad ogni altra sorveglianza animalista. Questo potrebbe essere considerato come il primo passo per fare capire a molta gente che dei loro corpi ne possiamo fare a meno, che ci controlliamo da soli e che loro possono tranquillamente dedicarsi ad altre mansioni, mansioni, ricordo che già svolgono e che c’è chi lo sa fare anche benissimo. Quindi a me, sulla legittimità di questo tuo ‘riserbo’, rimangono molti e seri dubbi. Sei tu che proponi gli argomenti e sei tu che devi fornire i debiti links nel merito delle tue teorie. Come cercare Legambiente non sono certo io a doverlo suggerire. Evitiamo di farci perdere tempo inutilmente se vogliamo arrivare a concludere, finalmente. Ti saluto

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma cosa c'entra l'articolo che ho scritto con le iniziative di Legambiente? Che paragone è mai questo? Piuttosto, visto che stiamo parlando di guardie volontarie delle associazioni venatorie, vai sul loro sito e, una volta letto, discutiamo sulle varie iniziative anche paragonandole a quelle di altri enti…aspetto!...ah…se cortesemente poi passi il link del sito anche a me, grazie! :)

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Zaratin... non entra ehhh?? Prendi il sito Legambiente e fai un debito confronto tra l' articolo che hai scritto tu, con qualsiasi argomento o iniziativa pubblicata da loro. Dopo andiamo tutti a nasconderci! e vuoi anche essere ringraziato? Sei tu che hai pretese, ancora non ti torna??? te lo richiedo: esprimile chiaramente e in modo dettagliato, affinché nemmeno si possano scambiare per accuse... non lasciare a nessuno il pretesto di essere male inteso. Aspetto....

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Che forte che sei :) ma tu avresti la pretesa che siccome Legambiente non ha raccolto alcun bossolo nelle sue pulizie, fossero menzionate dalla TV le guardie venatorie volontarie per il buon lavoro di educazione che hanno fatto in questi anni nei nostri confronti? Vorresti che menzionassero quelle guardie che non ci hanno permesso di sparare all’alba del primo giorno di caccia perché hanno svolto ottima prevenzione affinchè non ci dimenticassimo eventualmente i bossoli a terra? Fantastico! :) io vorrei invece che quello fatto da Legambiente lo facessimo anche noi…a cominciare proprio da chi ci vuole educare. PS: se non te n’eri ancora accorto io non ho rivolto alcuna accusa….espongo fatti secondo il mio punto di vista, e li discuto!

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Zaratin, alla fine fatti coraggio... o le accuse le fai precise o è meglio no farle. Non ti arrogare il diritto di voler dire tutto senza significare niente. C' è una pletora di corpi di controllo che agiscono secondo disposizioni. Di quale colpa si macchiano? Ora mi meraviglio che certe cose non ti arrivino. Ieri c' è stata una giornata dedicata alla pulizia dell' ambiente. Patrocinata da Legambiente, ha smosso i loro corpi, scuole, universitari, anche stranieri, tutti coinvolti, RAI 3 presente a far capire che sozzoni sono i cittadini italiani. C' era, in concomitanza, l' apertura della caccia, alla quale non è stata rivolta alcuna particolare attenzione, non è stato raccolto alcun bossolo. Merito dei cacciatori! ma anche delle loro guardie venatorie. Se abbiamo meriti noi, non si possono dissociare da coloro che sono chiamati a tenerci d' occhio, a darci un' educazione e anche a potere affermare che non ostante la stretta sorveglianza esercitata, non hanno dovuto contestare alcunché a nessuno e quindi attestano in tal modo, sono guardie giurate no? il valore della nostra educazione. Rai tre nemmeno li ha citati, peccato! Legambiente invece era ritratta per ogni dove.

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Tu sei andato a 360°... il fatto è che come geometria insegna, sei ritornato al punto di partenza. :)Dedicarsi anche ad altre cose, indirettamente fa il bene dell'immagine della caccia e della ruralità (ovviamente se pubblicizzate correttamente, cosa che a mio avviso in questo momento latita), ma in primo luogo dell'ambiente che noi per primi vogliamo conservare...o no? Cioè, te lo spiego con una linea retta...io farei molto volentieri servizio di guardia ambientale ma se il servizio a me assegnato fosse solo quello del controllo venatorio, mi sentirei non solo sminuito nelle potenzialità che potrei esprimere ma sentirei di dedicare le mie nergie per un problema così importante come la salvaguardia ambientale, occupandomi di cose che, nessuno lo può mettere in dubbio, sono estremamente marginali rispetto a quelle che tutti noi condanniamo. Detto questo, cercando di spingersi oltre i 360, nessuno ha mai negato l'importanza di un corpo, sia esso volontario che ufficiale, che si occupi della lotta al bracconaggio...mi piacerebbe, molto semplicemente, vedere la stessa enfasi anche in altri problemi dell'ambiente. Secondo te c'è già? se si...dove leggi queste notizie?...secondo me no c'è! Mi piacerebbe tanto ci fosse...tutto qua! ;)




da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... tanta fatica e mi pare per nulla: ma forse tu i commenti non li leggi, o non li leggi bene, o non li leggi tutti... o forse preferisci non capirli, o forse sono io che non so spiegarmi ed ho solo perso tempo a considerare l' evento a 360° e a spiegarlo a 360°, è probabile che sia andato 270° oltre il vostro orizzonte. Se mi limitassi solo a considerare se fosse meglio che tutto questo corpo di paramiliti si dedicasse alla buona immagine del cacciatore, mi limiterei ad una visione, generosa, di soli 90°, tanto sia una visione scontata... e scontabile. Credo che cercare di capire il perché dei fatti, non di accettarli, renda dignità al mio modo di pensare. Comunque scusate la buona volontà, penso che più che altro sia colpa mia. Buon proseguimento.

da Fromboliere  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Fingi di non capire quello che ho voluto dire sull'articolo e sinceramente da te non me lo sarei aspettato. Non mi compiaccio se tu sei d'accordo, non cerco consensi, cerco un parere il più spassionato possibile ma che segua quanto ho scritto sull’articolo e quanto ho ribadito più volte con i miei commenti. E’ troppo facile, e sicuramente non fa per te, “strumentalizzare” quanto ho scritto relativamente all’azione del disturbo. Sarebbe stato lo stesso se fossero arrivate in tarda mattinata, cosa peraltro successa, e avessi notato, come ho potuto notare, un dispiegamento di forze che ritengo esagerato per il reato che si potrebbe commettere in quel frangente, il primo giorno di caccia. La discussione non è quindi incentrata sul fatto del disturbo al cacciatore, pretesto colto al volo da qualcuno che molto banalmente ha scritto che non si vogliono i controlli ed al quale pare tu ti sia accodato, ma dal fatto che tanto “ben di dio” potrebbe anche essere impegnato in altre cose, pubblicizzandole a beneficio dell’immagine del cacciatore. Se ci pensi bene, una categoria che viene controllata dagli stessi appartenenti, mi da l’idea che quella categoria sia “genericamente” bacata…e non mi pare una bella immagine. Buon jagermeister anche a te! :)

da massimo zaratin  01/10/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

se devo essere a favore, del tuo personale fastidio ad essere disturbato quando te ne vai finalmente a caccia, lo sono al 100%. Ma farne un caso non serve. Voi siete in Veneto, paese di grandi tradizioni venatorie, avete Galan, Stival, Donazzan... Berlato, la Confavi e dopo il ventennio berlusconiano che fate? ve la prendete con una guardia semplice! :-)))), fate i selecontrollori, siete già accompagnati, chi volete che vi disturbi! ti saluto Massimo, avrai modo di rifarti, se già non l' hai fatto, vai a manshail!!! ;-)

da Fromboliere  30/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Fromboliere, guarda che non per forza devi essere contrario :)

da massimo zaratin  30/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

"E' come quando ti multa un vigile sulla strada: mentre multano te commettono la stessa infrazione altri dieci automobilisti, ma l' agente è impegnato con te e tutti e dieci gli altri non li può fermare" ...appunto Fromboliere: E' come se l'agente stesse multando me perchè non ho messo le cinture e passasse un pazzo ubriaco che sfrecciando a 200 all'ora mette in pericolo tutti...non interviene perchè è impegnato a fare il verbale a me?" Zaratin, vogliamo giocare sui malintesi? "mentre multano te commettono la STESSA INFRAZIONE altri dieci automobilisti" "DIECI PAZZI UBRIACHI CHE SFRECCIANO A 200 ALL' ORA" diventano 9 se intanto fermano te che vai a 200 all' ora e sei ubriaco... Se giriamo le carte in tavola a nostro piacimento possiamo solo farci male. A Desio è stata una guardia zoofila volontaria che si è messa contro la 'ndrangheta e ha denunciato lo scandalo... questo rimane un fatto. Cambiamo argomento, ci conviene. I cacciatori hanno gli stessi occhi delle guardie e senza divisa si notano parecchio di meno, se tu sei a conoscenza di tutti gli scandali che elenchi... datti da fare, dopo potrai dire che quelli che ti hanno fermato il giorno dell' apertura e ti hanno mandato a pallino la giornata non servono assolutamente a nulla. Dopo di ché potrai tentare di avvalerti di ogni mezzo per farli chiudere, ma mi chiedo: anche quello politico? Se ci riferiamo solo al personale, io non sono mai stato fermato in tutta la mia vita di cacciatore, ma mi ricordo bene come molti volontari si siano sacrificati nello spegnere incendi boschivi rimanendo vittime della loro generosità e forse anche della loro scarsa esperienza, non essendo vigili del fuoco... Sempre che il mio personale possa valere più di molti altri...

da Fromboliere  30/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

"E' come quando ti multa un vigile sulla strada: mentre multano te commettono la stessa infrazione altri dieci automobilisti, ma l' agente è impegnato con te e tutti e dieci gli altri non li può fermare" ...appunto Fromboliere: E' come se l'agente stesse multando me perchè non ho messo le cinture e passasse un pazzo ubriaco che sfrecciando a 200 all'ora mette in pericolo tutti...non interviene perchè è impegnato a fare il verbale a me? Del resto, non so di preciso come questa vigilanza sia impegnata...chissà, magari è come dici tu e gli interventi contro gli inquinamenti, gli incendi, le discariche abusive, la cementificazione selvaggia etc sono a centinaia in un giorno...ma allora mi chiedo: è mai possibile che non esca uno straccio di articolo sui giornali che evidenzia quanto bravi siamo? Dammi almeno il beneficio di pensare che forse siamo molto mal organizzati!

da massimo zaratin  30/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Zaratin, mi sono permesso di far notare che questa tua esperienza debba essere considerata in modo 'pragmatico': tu sai benissimo che un fatto così avrebbe dato la stura ad ogni tipo di commento oltremodo illazzionistico, a parte le beghe personali che sempre si scatenano tra i vari commentatori. Infatti così è avvenuto, resta comunque il fatto che, non ostante l' evidente scontento generale manifestato, noi non è che ci possiamo fare tanto di più. WWF, ENPA, LEGAMBIENTE, ecc. ecc. sono fermamente convinti dell' utilità dei loro giannizzeri e, legalmente, se ne avvalgono secondo logiche spesso certamente discutibili, ancor di più, ovviamente, se siamo noi cacciatori ad essere sempre e solo oggetto delle loro attenzioni. Concedimi un' illazione anche a me! Tutte queste meno la LAC , lega abolizione caccia, alla quale non si può concedere potere e divisa per un preconcetto già chiaramente espresso nel nome della loro associazione, anzi, loro stessi dovrebbero essere dichiarati illegali per legge, in quanto fonte di squilibrio sociale nell' ambito di una attività interamente legale. A parte quelli, gli altri, se ti devono controllare, loro lo fanno. Lo fanno anche se appartengono ad un corpo venatorio. Sanno di rompere le scatole ma, se sono così comandati, io mi preoccuperei di più se non lo facessero. Per quanto tu dici che potrebbero usare le loro potenzialità altrove e meglio, è chiaro che devi dimostrare l' accusa che rivolgi. Non puoi pretendere di essere a conoscenza di come passa l' intero tempo del servizio una di queste guardie. La devi cogliere in flagrante, se non ferma un piromane, se non ferma un bracconiere, forse se non controlla la patente di un crossista, se spara ad un cane randagio, cosa che magari al cacciatore farebbe piacere, ma che loro non possono fare. In campagna incontrano te e controllano te, il resto di cosa fanno e come lo fanno è difficile che siano cose che ci possano riguardare, come è del tutto inutile esprimere illazioni sulla loro utilità. E' come quando ti multa un vigile sulla strada: mentre multano te commettono la stessa infrazione altri dieci automobilisti, ma l' agente è impegnato con te e tutti e dieci gli altri non li può fermare... E questo sai bene che in campagna non succede, si ferma il cacciatore solo perché è cacciatore ma non i gitanti ecc ecc. Magari potrei dare un suggerimento, per concludere.. e per scherzare: coloro che sono in regola esibiscono la loro regolarità all' atc e ricevono in cambio, oltre al tesserino, un bollino d' oro da mettere all' occhiello della cacciatora... ed evitare così tutte le 'perdite di tempo';-))

da Fromboliere  29/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

io........imbecille sarai tu, anzi sei tu e tutti gli altri imbecilli come te.

da GG.VV.  29/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Fromboliere, a me interessa molto un tuo parere ma non credo che stai focalizzando esattamente il messaggio che ho voluto far passare. Provo con due parole: il nostro mondo, secondo me, ha delle potenzialità enormi...esattamente come se stessimo su una Ferrari, guidando però sempre in pieno centro a 30 all'ora. Mi chiedevo se queste enormi potenzialità, anzichè sprecarle come accaduto, fossero incanalate verso altre forme di salvaguardia ambientale.

da massimo zaratin  29/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri


...ma siamo all' assurdo, volete fare generalizzazioni a tutto campo ma guai se nei confronti della caccia le dovessimo subire. Ma cosa mi tocca sentire, del cane che va a farla sul tappeto del vicino, ma che vi passa per la testa!? ma nemmeno per scherzo posso accettare che si parta da simili paragoni, come dire, quello serve, quello non serve e quindi che ci sta a fare la guardia, la legge, il buon senso e allora ho ragione io dato che le cose le vedo bene!??? E voi vorreste fare del bene alla caccia? Ma finitela, voi volete solo avere sempre e solo ragione dall' insindacabile altezza del vostro giudizio, della vostra saccienza e della vostra presunzione. Siete uguali identici agli stessi uomini che accusate, soffrite d' intransigenza e solo perché credete di capire? No, mi dispiace, allora non avete proprio capito e stando così le cose non cambieranno mai. Vi sentite personalmente perseguitati? documentate i fatti e ricorrete presso le debite autorità, incontrate energumeni con la divisa che vi terrorizzano? denunciateli, vi vengono contestate colpe che non avete commesso? ricorrete. Per il resto, se viviamo in un mondo che è solo apparenza, che viene sempre e solo documentata a spese nostre, non posso che essere d' accordo con voi, la caccia è il punta spilli preferito e il più comodo. Come cambiare? Il punto, come sempre, rimane solo questo e i discorsi sentiti fin' ora non sono sufficienti.

da Fromboliere  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Caro FROM... io sò esattamente da che parte stò! Però posso anche sbagliare, ansi sbaglio eccome, ma non mi basta che si dica che ci sono per legge perche mi stiano bene, ti pongo un quesito:mi sembra pacifico che le leggi vigenti siano quantomeno lacunose,contine limitazioni,balzelli ecc.,di contro abbiamo (dovremmo avere) i nostri rappresentanti di categoria che,sempre in teoria, dovrebbero combattere questo stato di cose ma questi cosa fanno? mandano i loro GARZONI a far rispettare le leggi che LORO dovrebbero ostacolare,questo è un teatrino dell'assurdo!!!: E come si mette col conflitto di interessi?L?occupazione principale nel periodo estivo di questi sig. è quella di andare a rompere i marroni a chi dopo mesi e mesi di chiusa fa fare una girata al proprio cane,ma?? scusa i vari quagliodromi(altra cosa inutile per chi conosce la caccia),qualche riservina da chi sono patrocinate?ma guarda dalle a.v. Caro Fromb...io so di essere ostinato ma se tu mi permetti le cose le capisco le capisco eccome,ti auguro altrettanto

da ALEX  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

i controlli sono giusti doverosi, se fatti con la dovuta intelligenza,il problema e' sempre lo stessooooo siamo in Italia!!! Stiamo cadendo a pezzi, e in questo momento la priorita' e' il problema Caccia,diciamo che tanti di noi hanno e continuano a rovinarci con le loro scorrettezze, ma ci sono anche tanti imbecilli in divisa (pantaloni infilati negli anfibi,mimetici, non contano un cazzo e si sentono Rambo) che escono tanto per rompere le palle!!! ormai siamo alla frutta, in televisione prodotti per pulire i denti del vostro cane,il culo, e i coglioni comprano... e i problemi seri come accennava massimo??? siamo nella merda e ancora mi tocca vedere una demente come la brambilla....evviva superate le regole condominiali...fate cagare i vs cani sul tappeto del vicino!

da io  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... è un vero peccato ostinarsi senza alla fine capire da che parte si sta, volenti o nolenti. Questi ci sono per legge, c'è solo da chiedersi se veramente abbiano il diritto a portare la pistola, per il resto, aspettarsi che educatamente attendano che tu ti fai la tua cacciata, e poi intervenire nel bel mezzo del rientro, aspettare alla macchina, per verificare due, tre, cacciatori mentre gli altri se ne vanno... ma dove siamo, all' asilo? basta con questi piagnucolii, volete lamentarvi? che ci vuole, basta prendere il n° di matricola degli interessati, andare in sezione, farsi le debite ragioni, sempre che siate poi veramente sicuri d' averne. Essere scazzati o indignati è legittimo, ma se quelli ci sono sono legittimati anche loro, utili o non utili, non venitemi a dire che se ce ne fossero meno ci sarebbe anche meno bracconaggio. Poi, se la cosa si dovesse ripetere ogni giorno, sempre alla stessa ora e sempre a te stesso, beh capisco che allora hai tutte le ragioni e penso che potresti perfino farle valere.

da Fromboliere  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

A mio parere si può dire tutto ciò che si pensa,basta non offendere nessuno,detto ciò a parte il singolo caso che io tra l'altro non conoscevo, datemi un motivo logico per cui noi cacciatori, gia controllati profumatamente(quasi tutti),dobbiamo metterci a disposizione, con tanto di cappello in mano, ai vari decretandi delle varie e ricordiamolo BENE contestatissime aa.vv. che vogliono con tutti i mezzi farci credere di essere essenziali.

da ALEX  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

bekea... questo è il punto. Sono del tutto inutili.

da ma  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sono iscritto ad una AV non riconosciuta a livello nazionale ( per il momento ) che non ha la necessità di avere degli sceriffi dentro. Questo comporta anche una intolleranza da parte di GVV appartenenti ad altre AV nei confronti di iscritti a questa AV ( testimonianze personali in merito a dei controlli da parte di GVV di altre AV ),per farvi capire, dopo 10 giorni di interventi su questo argomento, quello che ha fatto rilevare M.Zaratin nell'articolo. Fatalità o meno,Massimo appartiene a questa AV che non ha per Statuto la figura dello sceriffo, che controlla e sanziona dei suoi simili, con la libertà della discrezionalità,tradotto, può comportarsi come vuole, a seconda del cacciatore che incontra e della infrazione che accerta. Alla fine di questo dibattito emerge una domanda, ma questi personaggi, amanti della divisa e del berretto da spazzino, sono utili al mondo della caccia, o sono un paravento che alcune AV mostrano al resto della popolazione ,che si autocontrollano nel far rispettare le leggi???

da Bekea  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... appunto, uno piccolo piccolo, contro l' andrangheta, grande grande e sempre più grande. Ora non si può dimenticare e nemmeno si può dire: "A mio parere le guardie volontarie non hanno nessuna utilità,"

da Fromboliere  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per un azione che fa una guardia (vds Desio) sembra che si "spacchino il c..." sempre. Ma quando la Caccia è chiusa hanno sempre questo livore lavorativo o allentano un po? Non ci prendiamo per i fondelli tutti quanti se no ce ne ho per tutti e non pensate di essere immuni. Il CITTADINO "preciso" non è solamente quello che oltre a fare i propri e tali doveri se ne cerca qualcun'altro per pura visibilità. Quì in mezzo molti hanno la rogna..., i Cacciatori sono facili da controllare perchè il 99% sono persone con tutti i requisiti per esserlo, sono visibili, rintracciabili, alle auto devono sempre tornare, in posti e tempi delimitati. E poi? Voglio vedere quanti di questi pagano per intero i contributi, i versamenti dei loro sottoposti, le tasse, le imposte, se rispettano "tutte" le Leggi a tutti i livelli anche e solamente sull'immondizia differenziata a casa loro. Se, se, se... etc etc. Qualcuno disse "Chi è senza peccato scagli la prima pietra" per chi non è credente e pensa a qualcos'altro, come quì in mezzo, piccolo piccolo, è logico che si metta "addosso" ai piccoli piccoli provasse contro qualche grande imprenditore o multinazionale... Ai "Colleghi" se vi piace la vostra divisa mettetevela e rispettate quella degli altri, specialmente se portiamo il PESO di centinaia di COLLEGHI morti per farvi stare in pace e tranquilli. Perchè se no alle offese ci si potrebbe chiedere di poterle anche ONORARE, facendo segliere all'offeso l'arma... Ve la sentite o la finiamo quì... Tutti testimoni e si scelagno se no i Padrini...

da Roberto  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... se la mettiamo così a me non piace: allora diamo fede alla storia e ricordiamo che lo scandalo delle ecomafie a Desio, che sotterravano tonnellate di rifiuti tossici nelle cave della zona, è stata scoperta da una guardia volontaria...

da Fromboliere  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

allora tu non sei serio?? ahahah livello di intelligenza ben sotto la media amico...se hai la 5 elementare è un miracolo...come la media di tutte le gaurdie volontarie presenti sul territorio...

da ma  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Marino: Vedo che le persone serie ti stanno ignorando e con ragione, dici sempre le solite cose e alla fine rimani sui c......i, perchè non sparisci??????????????

da franchi 500  28/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

A mio parere le guardie volontarie non hanno nessuna utilità, ci sono organi (G. provinc., Forestali) pagati e,si spera, preparati a svolgere tali mansioni. sempre secondo me le a.v. partoriscono le proprie guardie per darsi visibilità,per farci credere che sono presenti ed attivi sul territorio;tutte c...ate, ognuno faccia quello che deve fare.

da ALEX  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

bravo grillo... anche tu della banda.... collega

da ma  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sarà impossibile farti i verbali, ma sarebbe possibilissimo, e molto intelligente, ignorarti.
Mi meraviglio un po' dei miei "colleghi", (che chiaramente non sono i tuoi), che non riescono
a resistere dal risponderti (forse sei proprio bravo......ma come provocatore!).
Basterebbe lasciarti cuocere un po' nel tuo brodo, poi , col tempo, ti annoieresti e cambieresti aria
e ruzzino.
Augurandoti di trovare qualcosa di piu' produttivo da fare al piu' presto,
ti saluto cordialmente.

da grillo parlante  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

impossibile farmi i verbali ... collega ... ahahahha

da marino  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

sono molto bravo...........marino......................ma va fa il favore alla categoria dei cacciatori seri e veri, smetti di blaterare e va a fare il militare, ovvero il succhiasoldi del contribuente invece di stare a offendere il veri cacciatori e le gg.vv. che non sono tutte come le descrivete voi. Nemmeno io sono una gg.vv. ma non ho nulla contro di loro, anzi ben vengano, invece mi sa che a te ti hanno fatto qualche bel verbale e ben ti sta, se no come si spiega tutto questo odio..........ma va a lavorare improduttivo.

da W la caccia  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

collega .... ahahah ...

da marino  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

La caserma......un altro tipo di caccia.....ma sono molto bravo.....marino carissimo lei si tenga il suo livore contro le GGVV, io mi tengo la mia "boria",come dice lei. Sarà anche molto bravo, in cosa non lo so però mi viene da pensare.....lei per caso, da piccolino, mica è caduto dal saggiolone, penso di si e i suoi scritti lo dimostrano, non si possono scrivere tante idiozie essendo sani di mente. Tanto le dovevo, adesso può andare.....vada.....vada.....ma vada.....e rida.....rida,lo sa vero che il riso abbonda sulla bocca degli stolti.

da magnowolf  27/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x w la caccia...in caserma mi hanno insegnato la disciplina e un'altro tipo di caccia ... che lei non può capire ...ma sono molto bravo! . Io sono contrario a tutte le forme di volontariato venatorio e alle divise dei NON PROFESSIONISTI. Maleducato ? per cosa? mha?? Roberto ... vede come ragionano questi quà ah ah ah "collega" ????? ma ti rendi conto la boria che alllllllllleggia in queste persone ...ahahahha roba da mat ... ahahhah

da marino  26/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

X il sig. Roberto: Anchio mi chiamo Roberto, sono un agente di polizia amministrativa "non sono una GGVV",quando richiesto esibisco il mio tesserino "non decreto", sono coordinato dalla Polizia Provinciale,nessuno mi ha mai detto che durante il servizio devo avere con me il foglio di servizio, il coordinamento mi assegna la zona di operazione. Nel suo scritto vedo un riferimento a divisa con relative medaglie,non so se è una sua divisa e non mi interessa, può essere chi vuole ma quando lei va a caccia, è un cacciatore come tutti.Per il controllo, io non posso sapere se è gia stato controllato in precedenza e se lei mi rifiuta i documenti sono io a chiamare i CC o la Polizia. In quanto al "collega" contrariamente a quanto lei dice, qualche volta sono stati loro a chiamarmi "collega". La saluto cordialmente.

da magnowolf  26/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per il sig. Marino : Non sono una guardia, sono un cacciatore che rispetta la legge, non mi costa niente!!!! Saluti.....

da franchi 500  26/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma quanto siete polemici, quanto la fate lunga, se siete in regola cosa vi costa esibire i documenti, sono stato controllato tante volte e nessuno ha mai avuto niente da ridire sul mio conto, hanno trovato tutto in regola, un saluto e via.Purtroppo lo sappiamo che la caccia oggi è messa male, che la legge è esagerata ma c'è e dobbiamo rispettarla. Io personalmente non ho mai riscontrato "nelle GGVV"comportamenti scorretti.Roberto, le do un consiglio, non rifiuti mai a nessuno i suoi documenti, potrebbe cacciarsi in un ginepraio, anche lei come il sig. Marino esagera un tantino di troppo, ma cosa vi hanno fatto queste benedette guardie?? Cordiali saluti.

da franchi 500  26/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

...poi li controllo Io; devono, a richiesta e non solo:
- esibire il Decreto di GG.VV.VV. con validità in corso;
- atto della Questura della Provincia (NON fotocopia) dove esercitano il controllo con specifiche località ed orari; nello stesso vengono indicati i nominativi delle GGVVVV che esercitano il servizio;
- se sono controllato da GGVVVV e se ne vedessero altre in arrivo e perpretano nuovo controllo ci si puè opporre con l'intervento dei CC e prendere i nominativi di chi insiste e presentare esposto alla Procura della Repubblica e per conoscenza alla Questura locale;
- se le GGVVVV non esibiscono i primi due punti Decret/Foglio di Servizio a vostra volta non esibite i documenti richiesti e richiedete l'intervento dei CC o del CFS e vedrete...;
Per l'articolo citato in questo blog ecco perchè il sottoscritto cerca di allontanarsi sempre più dalla comode strade, le belle divise e le mostrine si pottrebbero sporcare o strappare... Molti miei amici amici alcune volte mi rimproverano di non mettermi la mia con tutte le medaglie al seguito tanto per ridicolizzarli un pò e farli tornare con i piedi in terra ed a essere più normali invece che provare ad umiliarci o intimorirci... Vi vorrei raccontare anetodi a cui sono stato presente, dove alcuni di questi... hanno dato del "collega" ad Ispettori o Marescialli della Polizia Stradale o dei Carabinieri, non posso raccontarlo ancora stò ridendo... Comunque il mio consiglio, ora come non mai, fate sempre valere i vostri Diritti, con serietà, garbo ed educazione ma fateli valere. Ciao ed un IN BOCCA AL LUPO a tutti

da Roberto  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

signor marino, vedo che sei un gran maleducato nonchè un grna cafone te lo hsanno insegnato in caserma?

da W la caccia  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

ha piu utilita della sua ... generale!

da marino  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

toh......marino è un militare, mi spiega che utilità ha la sua divisa per il paese? Oppure come è noto tra la gente che lavora sul serio siete solo acchiappasoldi pubblici? Faccia il piacere vada a farsi vedere da uno molto bravo. E con ciò ho finito di rispondere a uno come lei.........militare.........ma per favore!!!

da Giovanni Aiello  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Franchi 500 guardia anche lei??? ahahha giovanni , giovanni , io sono contro l'inutilità del vostro lavoro SIETE INUTILI e costate troppo alle amministrazioni pubbliche oltre a questo ( da militare con i controcojones) odio la vostra divisa da netturbino? la divisa è una cosa seria che lei non puo capire ( uno che si diverte a dare la caccia ai vecchi ... ) mi piacerebbe incontrarla nei miei monti e farle vedere cosa vuol dire portare la divisa ma lei dopo dieci metri avrà il fiato grosso e le gambe dure come i mattoni ahahah fuori dalla macchina lei è zero..e chi vorrebbe perseguire lei??? vecchi malati ... noi abbiamo la Guardia Forestale ( massimo rispetto ) gente preparata, allenata, che se ti si mette dietro non ti molla sono PROFESSIONISTI con i cojones IO RISPETTO QUESTI PERCHE AMANO LA DIVISA... non un netturbino malato di protagonismo ... Spero che alle prossime elezioni ci sia qualcuno proponga l'abolizione delle guardie venatorie volontarie... gente inutile nel 2012 ... NB. occhio agli insulti??? ... e daiie un'altro che crede di farmi paura ... per favore non sia ridicolo ... saluti
Falco...lei ha capito perfettamente il problema lo spieghi ai due generali qua sopra..ahahah ( bello generali ahahah)

da marino  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ritengo non convenga più intervenire nelle discussioni che vengono sempre estremizzate.
comunque prima di chiudere definitivamente voglio dire come la penso:
X germano: meglio faresti a startene su altri blog le esternazioni sono da tempo del 3° r...!
Per gli altri si evidenzia come l'egoismo e l'imbarbarimento di questa società sia su una strada senza ritorno.
Se le ggvv di aavv si comportano in questo modo il problema va ricercato in chi gli ha concesso il benestare per il decreto :
o agiscono in piena autonomia superando la presidenza e il coordinamento della loro av e ciò non va bene.
o i loro coordinatori, avendo un berretto da spazzino, con tutto il rispetto per lo spazzino, che ormai non è che operatore ecologico, si credono generali bene farebbero ad essere allontanati dalla medesima.
Non si è capito l'utilità delle ggvv servono in primis a educare e prevenire atti contrari alla legge nessuno li ha autorizzati a condannare ...ci sono altri delegati a ciò.
Ovvio che se la mattina all'alba in modo così plateale hanno questi comportamenti non esiterei un momento a richiamare questi signori e strappargli il decreto in faccia !! chiaro ?

da falco  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

franchi 500, mi sa che ci hai azzeccato in pieno, certi poverini sfogano le loro repressioni dando addosso al primo che capita, nel caso di uno come marino se la prende con chi magari lo ha beccato in fallo, ecco perchè certi soggetti non amano la vigilanza. I Cacciatori veri e onesti non hanno queste remore contro la vigilanza, chi ha qualcosa da nascondere nelle sue scorribande sul territorio, la teme perchè magari sa che la sta combinando. Comunque "caro" marino (sempre in piccolo), si sfoghi pure, dia addosso alle gg.vv. così come io combatto certi pseudocacciatori che di cacciatore hanno nulla, o così come combatto e cerco di difendere colleghi cacciatori, quelli veri, dalle angherie delle guardie anticaccia, se è tutto ciò che sa fare nella sua vita continui imperterrito, ma occhio agli insulti si potrebbero ritorcere nei suoi confronti. Ah......e si faccia sempre la sua risatina, non stia così imbronciato su dai!!!

da Giovanni Aiello  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma non sarà mica che marino è stato beccato in fallo e sistemato a dovere...........penso proprio di si,altrimenti non hà spiegazione il livore che ha nei confronti delle guardie.

da franchi 500  25/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

soggetto sarà lei ...che con la sua divisina da netturbino che cerca di realizzarsi nella vita con un volontariato repressivo nei confronti dei cacciatori ( già abbondantemente tartassati) se questo la rende felici beato lei...

da marino  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

marino.................posso immaginare quanto sei utile tu al mondo venatorio, uno che sproloquia e offende così tanto per, che razza di soggetto sia non si sa. Comunque continua pure a scrivere castronerie se proprio ti senti realizzato e ridi ridi che ti fa bene.

da Giovanni Aiello  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Barcaiolo di Pila mi pare di averlo detto che non va bene, non è un modo di operare o di approccio verso il cacciatore. Io non dimentico mai che in primis sono cacciatore, chi mi piace perseguire è il bracconiere e chi inquina, nonchè tanti pseudo cacciatori che in giro fanno solo danni all'immagine del cacciatore vero e onesto.

da Giovanni Aiello  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

caro Giovanni Aiello o meglio cara guardia volontaria chi ha la licenza in tasca oggi è un cacciatore in gamba molto in gamba ( con le regole stupide che ci sono in Italia) e non fa pena come dici TU...fanno pena le guardie che fanno i controlli - SUL TERRITORIO - in questo modo e che tu difendi (io difendo i cacciatori) ... ci siamo già incontrati e come ho sempre scritto PER ME siete inutili non servite a niente e nessuno...

da marino  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Giovanni, , se uno in valle gli arrivano alle sei del mattino le guardie volontarie armate , dopo che si è alzato alle due di notte, ha calato la barca in laguna, ha navigato al buio, sistemato 200 stampi, le anatre vive, i mojo, ecc.ecc. GLI RUBI LA MEZZA ORA IMPORTANTE... per te va bene?

da Barcaiolo di Pila  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

gianni 60, hai detto bene, massima scorrettezza da parte di quei soggetti che non definisco guardie che sanno fare i controlli. E poi perchè se cacciatori proprio il mattino dell'apertura non erano a caccia?

da Giovanni Aiello  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Massimo non mi va di commentare ancora qua, ma visto che hai postato anche sul gruppo guardie, fallo la o anche in privato, qua ci sono troppi maleducati lo sievince dal tono di certi commenti e da personaggi che ridono sempre dimenticando che il riso abbonda? ......................

da Giovanni Aiello  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Che dirti marino, tanti si definiscono cacciatori solo perchè hanno in tasca una licenza, ma sul territorio fanno solo pena. Comunque sembri avere la coda di paglia dal tono della tua risposta.

da Giovanni Aiello  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

taluni si definiscono cacciatori ... perchè sei solo tu un cacciatore? perchè fai lo snob? ahahah

da marino  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Grazie Giovanni per la tua dovuta ed essenziale precisazione. In questa discussione sono già intervenuti in maniera propositiva alcuni tuoi colleghi. A me, un tuo parere, interesserebbe molto. Se mi fornisci le tue opinioni in merito ti relazionerò anche sul "prologo" avvenuto questa estate con dei pescatori (ragazzini) della zona....sono sicuro che lo leggeresti interessato!

da massimo zaratin  24/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

saranno stati anche gentili nel controllo dei documenti , ma scorretti a farlo a quell'ora , fatto giusto per romperti i c@@@@ni .

da gianni 60  23/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Non si segna la licenza Massimo, semmai il tesserino, cerchiamo di essere esatti. Altro non aggiungo perchè non vale la pena visto come procede la discussione con taluni che si definiscono "cacciatori".

da Giovanni Aiello  23/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

E'anche ignorante,pure se proveniente da conosciutissima dinstia ambientalista,si e' firmato prima con il cognome e poi con il nome!

da Pietro 2  23/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

gli inutili volontari...precisiamo...

da Franco  23/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x Luigi: se solo ti fossi preso la briga di non leggere a salti il mio scritto forse anche tu ti saresti accorto che ciò che volevo evidenziare non era il fatto della mattinata di caccia rovinata ma di quanto potrebbe fare il nostro mondo, proprio grazie alle GGVV, se solo, assieme ai cacciatori, dirigessero il loro intento verso i gravi problemi della natura che anche tu hai evidenziato. Prova a rileggere, vedrai che è scritto proprio così! Tempo fa condussi una battaglia contro una nuova cementificazione della mia zona, battaglia che poi alla fine vincemmo...a parte i cittadini interessati ed un paio di ass ambientaliste, nessuno di noi, GGVV comprese, era presente. Tu pensi che 700 di queste persone, in corteo, vestiti bene come sono, non facciano la differenza in una manifestazione? Ecco perchè continuo a rimanere molto perplesso quando li vedo impegnati, a volte troppo impegnati, a controllare se la licenza è stata segnata.

da massimo zaratin  23/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

magno redigi questo prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr ahahhah questa è la gente che se ne va a fare volontariato e godere per elvare un verbale a un vecchietto e fa il cacciatore...ahahah ma va a lavorare...

da marino  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Dice Picchio verde...."...camminare con il colpo in canna è una pratica vietata e voi ve ne infischiate pur di essere pronti a sparare, così ogni tanto qualcuno ci lascia la pelle," ecco come sono ben informati sulle pratiche venatorie. Ma una cosa giusta però la dice " ogni tanto qualcuno ci lascia la pelle". Il commento sulla contabilità dei morti è stato censurato per lo squallore di volere speculare sulle disgrazie. Vi è stato fatto un favore che vi ha permesso di celare la vostra miseria, dovreste ringraziare. Ora voi dite anche che la caccia disperde annualmente nell' ambiente, 15.000 tonnellate di piombo sparato dalle cartucce. Se una sola cartuccia contenesse, in media, 34 grammi di piombo, immaginiamoci quante ne vengono sparate. Fatto il debito rapporto di quante di esse siano fatali e causino qualsivoglia incidente, otterremmo quindi una testimonianza interamente favorevole alla caccia, dovendo per forza considerare che abbiamo a che fare con l' uso, intensivo, di armi da fuoco. Mi domando quindi se pensate di impressionare qualcuno, l' opinione pubblica? con queste plateali incoerenze. Quando parecchie attività ludiche, messe a paragone, perdono il confronto con la caccia.

da Fromboliere  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

X picchio verde: questo sito fà giustamente ma saltuariamente delle censure agli interventi di voi animalari,mentre sui vostri siti ( es. gea pres ) i nostri interventi non sono ammessi e nemmeno le lamentele. Quindi visto che un tuo intervento è stato pubblicato calmati, perchè qui c'è democrazia se uno non offende o dice cose insensate come le tue qeste sono affermazioni insensate e false fatte da te per questo fanno bene a bannarti. Per interoloquire con i cacciatori bisogna conoscere la caccia, le sue leggi. Parlare a vanvera è da animalaro da tastiera.

da Bekea  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Questi animalisti hanno le traveggole, sul sito incidenti di caccia scrivono che: Dal 1 gennaio 2012 al 16 settembre 2012 ci sono stati incidenti di caccia con numerosi morti e feriti ????????? Ma nel suddetto periodo (tranne che nel mese di gennaio) credo che la caccia non sia praticata, o mi sbaglio??????? Bhò..poveretti.

da magnowolf  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Il solito intervento intriso di demagogia e qualche piccola inesattezza (700 guardie su 1500 iscritti all'atc, impossibile in quale provincia? Dati please, non chiacchiere da bar). Il problema è sempre al di fuori di noi, la colpa è degli altri: la colpa è del frustrato che fa la guardia, dell'animalaro che ci odia, dei pesticidi, dell'inquinamento, dell'agricoltura. Proprio su queste pagine tempo fa mi chiedevo ma noi cosa facciamo per difendere l'ambiente? Dalle mie parti tra tangenziali, pedemontane, brebemi, nuove lottizzazioni, pannelli solari (pochi, i finanziamenti sono bloccati) il territorio scompare giorno dopo giorno. Avete visto una manifestazione, una petizione, una parola dalle associazioni venatorie? Nulla! Qualche tempo fa ho letto con viva emozione che, non ricordo dove, i cacciatori si opponevano ad un impianto eolico. Evviva!! Per il resto silenzio assoluto. La realtà che noi ci occupiamo dello stretto necessario che ci serve per poter perpetuare la nostra attività ma di iniziative sincere e disinteressate per la tutela della natura nada, niente, nulla. L'ignoranza naturalistica pervade i nostri sodali, addirittura leggo spesso che si dice "quante deroghe hai fatto?" abbiamo coniato una nuova specie il Derogus derogus, mi raccomando maiuscolo e minuscolo rispettando la nomenclatura scientifica!! Quanti di noi sanno cosa sai sia una Red List? Piante, insetti, anfibi? Nada, nulla. Che ce frega? Si mangiano? Si cacciano? Però bravissimi con i numeri che ci interessano. I tordi stanno benissimo, i fringuelli da Dio. Sopravviviamo grazie a quello che arriva da territori ancora selvaggi o quasi. Ma per quanto? Il progresso avanza ineluttabilmente a tutte le latitudini e longitudini. La taiga, le steppe tutto è in trasformazione, nuove molecole per aumentare i raccolti, biocarburanti, accaparramento delle terre in Africa (qualcuno di voi ne sa qualcosa?). Lasciamo perdere. parliamo dei volontari che ci rovinano la cacciata, torniamo alla fauna res nullius, più specie, più tempo, più spazio...

da Luigi  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

PER CHI PENSA CHE LA FORESTALE CI VOGLIA BENE:

Task force della Forestale per la stagione di caccia

Tutti i reparti saranno impegnati in attività di controllo, prevenzione, repressione L’anno scorso furono elevate 28 sanzioni e denunciate due persone alla Procura.

BELLUNO. Controllo, prevenzione ma anche repressione dei comportamenti scorretti. Il Corpo forestale dello Stato è impegnato a vigilare con tutti i suoi reparti affinchè tutti i cacciatori impegnati in questa stagione venatoria rispettino le regole e non creino danni al patrimonio faunistico o a persone.
È una task force quella messa in piedi degli uomini della forestale, che nella passata stagione venatoria hanno elevato 28 sanzioni amministrative e denunciato due persone alla Procura per aver violato il divieto di uccellagione. Tra le violazioni più frequenti ci sono l’uso di reti da uccellagione e di fasci luminosi per attirare gli animali durante la notte.
«I cacciatori bellunesi sono rispettosi dei vincoli e dei divieti stabiliti dalle normative nazionale e regionali», spiegano dal comando provinciale. «Ma saremo comunque fortemente impegnati a controllare che la caccia venga esercitata correttamente in tutto il Bellunese».
Si tratta di un’attività di prevenzione, ma anche di repressione delle violazioni compiute in danno alla fauna selvatica, che è «patrimonio indisponibile dello Stato, e pertanto non può essere sottratta alla sua destinazione se non nei modi stabiliti dalla legge», ricordano i forestali. Continuerà quindi anche l’attività di contrasto al bracconaggio (che viene effettuata tutto l’anno), fenomeno che «non è molto frequente nel nostro territorio», continuano i forestali. «Prestiamo particolare attenzione alle aree protette, e in passato si è verificato qualche caso, ma sporadico».
Andare a caccia, precisano dal comando provinciale, non è un’attività da prendere con leggerezza. «La complessa normativa che disciplina l’esercizio della caccia, in regione e in particolare nella provincia di Belluno, deve essere conosciuta in modo approfondito, perché ha lo scopo essenziale di garantire non solo la compatibilità fra la caccia e l'ambiente naturale, ma soprattutto quello di tutelare l'incolumità degli uomini».
Le regole da seguire per una caccia sicura non sono moltissime, e vanno dall’evitare, per almeno dieci anni, boschi dove ci sono stati degli incendi, al controllare meticolosamente lo stato delle armi (che devono essere riposte in auto scariche), dal rispettare rigorosamente le distanze di sicurezza previste dalla legge per edifici e vie di comunicazione, al non sparare in direzione di immobili, strade, ferrovie, funivie e filovie. Va anche ricordato che la caccia è vietata tutti i martedì e i venerdì, tutti i giorni in tutte le aree protette, e bisogna essere sempre certi delle specie per le quali è consentito il prelievo. Ai cacciatori, infine, si raccomanda di vestire ad alta visibilità, per ridurre gli incidenti di caccia.
21 settembre 2012


da W la caccia!!!  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Grande lupo fa ridere? La traduzione può essere questa, io non ci trovo niente da ridere caro Marino.........Luca, io non devo avere nessun rimborso spese per la semplice ragione che auto e carburante li passa la provincia.........Però siete divertenti, io continuo a dialogare con voi perchè non voglio privare il sig. Marino delle sue grasse risate. Saluti cordiali..........vado a redigere qualche verbale........hahahahaha.....(voglio ridere anchio).

da magnowolf  22/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Guarda claudio,credo(se sbaglio ditemelo)che basterebbe:volete che venga abolito l'art.1 della legge 157/92,nella parte:"la selvaggina è patrimonio indisponibile dello stato"?Poi si può anche lasciare il resto dell'articolo (sulla tutela,che altrimenti farebbe nascere una battaglia titanica),perché tale abolizione aprirebbe orizzonti molto vasti.Magari il problema sta' in chi ci andrebbe alla consultazione.

da pietro 2  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

... percepisco e condivido l' anacronismo di certe figure, ovunque presenti nelle amministrazioni, qualsiasi esse siano. Purtroppo se si volesse suggerire di rinunciare a forme di caccia, oggi ritenute border line, vedo la cosa già più ostica. Comunque attendo che si realizzino le ultime proposte di fusione e lo attendo con il massimo ottimismo. Mettere d' accordo settecentomila persone non sarà mai possibile, è necessaria una dimostrazione di maturità.

da Fromboliere  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x pietro 2: abolizione di quale legge? della 157/92? non credo sia proponibile un quesito referendario per l'abolizione di una legge intera. Dell'art. 842 del c.c.? E chi lo firma in Italia (in ambito venatorio) un referendum del genere?
x Frombo: per ottenere l'unità o nominiamo un capo carismatico che metta tutti in riga o, molto più democraticamente, occorre realizzare un compromesso di alto livello tra le varie componenti della caccia italiana, un compromesso che sicuramente comporterà anche una perdita di visibilità e di potere da parte di una moltitudine di dirigenti venatori che cavalcano rivendicazioni di un estremismo anacronistico.

da claudio nuti  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Luca...lo dica a magnowolf ( solo il nome fa ridere..) che dice di non aver mai percepito un centesimo... come se noi quà siamo tutti imbeccilli e non sappiamo come funzionano le cose in Italia...ahahah ..per favore le favole le racconti ai suoi figli...se ne ha...

da marino  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

La caccia è pericolosa??? ma daiii, ma quando, dove, come e perché?

da Fromboliere  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma che c'è stato un altro blitz contro gli allevamenti per la sperimentazione,senza che se ne sapesse niente?

da pietro 2  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

La sindrome da divisa colpisce un po' tutti, molti di questi rambo della domenica sono dei frustrati nell'ambiente famigliare e lavorativo e la domenica è il loro giorno di rivalsa e povero quello che gli capita sotto. Mentre però questo è normale tra gli animalari, è preoccupante che ci siano anche guardie volontarie di AA.VV. che si comportano così. Basterebbe non far mangiare più molte associazioni venatorie inutili e silenti e i cosiddetti volontari per prima cosa dovrebbero fare il pieno con i loro soldi (tanto per citare un rimborso spese qualsiasi).

da Luca  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

X Germano…da come ti firmi sei sicuramente un maschio altrimenti ti saresti firmato “germana”. Allora, per adeguarmi al tuo lessico, affinchè anche tu possa comprendere una materia per te molto probabilmente oscura come può essere la natura ed i suoi animali, ti informa che quel che abbiamo abbattuto è un anatrO, il moglio della moglie, il marito della marita e non un’anatra. La germanA reale è salva, detta anche papera (se ti ricordi ve ne sono alcune di plastica che fanno compagnia nella vasca da bagno ma è molto difficile saperne riconoscere il sesso). Detto questo, sembra abbiamo anche scoperto che il pulcino pio non può che essere un galletto, o gallino, (che assomiglia alla galletta ma non fa le uova, ovverosia ce le ha, ma da un’altra parte). Ti informo altresì che il paragone con mia moglie non è azzeccato da un punto di vista gastronomico. Mentre l’anatra o l’anatro, o il pulcino pio una volta cresciuto, si accompagnano bene con le patate (non farlo però con la papera da bagno), una moglie al forno sarebbe di interesse solo per hannibal lecter, con il grosso problema che nel forno non ci passa.

da massimo zaratin  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sindrome di Stoccolma o speranza?

da pietro 2  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

So che non bisognerebbe ma tant'è:germano,quello di cui accusate sempre i cacciatori,l'ignoranza,dimostri essere un vostro cavallo di battaglia;il sig.(per te)Zaratin intendeva dare per scontato e sottinteso il nome della specie di appartenenza dell'anatide(cioè anatra);quindi per "tirata giù"credo si riferisse a:"tirata giù una delle due anatre".Questa è una delle principali ragioni per cui 1)non invio soldi all'estero per salvare i bimbi dall'ignoranza,ma preferisco lasciarli qui in Italia(se fosse andata a scuola più gente,oggi avremmo meno post);2)Istrice,ma con tutto questo materiale a disposizione tra i tuoi "colleghi",perché continui ad attirare le attenzioni dei cacciatori?

da pietro 2  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

La sindrome da divisa colpisce un po' tutti, molti di questi rambo della domenica sono dei frustrati nell'ambiente famigliare e lavorativo e la domenica è il loro giorno di rivalsa e povero quello che gli capita sotto. Mentre però questo è normale tra gli animalari, è preoccupante che ci siano anche guardie volontarie di AA.VV. che si comportano così. Basterebbe non far mangiare più molte associazioni venatorie inutili e silenti e i cosiddetti volontari per prima cosa dovrebbero fare il pieno con i loro soldi (tanto per citare un rimborso spese qualsiasi).

da Luca  21/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

"due botte ed una è giù". Intendi forse dire l'hai ammazzata? Forse hai ucciso la femmina di quella coppia? Ti piacerebbe se qualcuno uccidesse tua moglie, psicopatico frustrato del cazzo???

da germano  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

E' davvero un piacere, oltre che fonte di apprendimento, leggere persone competenti come Zaratin, Fromboliere, cannas, Pietro2, Claudio Nuti e chiedo scusa se ne ho dimenticati altri...una domanda per pietro2: dici che occorre abolire la 968/77, ma non è già stata abolita dalla 157/92?

da Marco F.  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

FINALMENTE...DOPO MILLENNI DI STORIA DELL'UMANITà IN CUI TUTTI L'HANNO CERCATA...FINALMENTE è ARRIVATO UNO @@@@@@@ CHE L'HA TROVATA, LA VERITà. POI UNO DICE CHE GLI STUPEFACENTI NON SERVONO...

da ecce homo  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

No claudio,non un a proposta di legge bensì l'abrogazione di una legge;da lì in poi si potrebbe sperare che ci sia una reazione a catena.E' una speranza....

da pietro 2  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

"signor" la verità, sicuramente lei sarà felicissimo per questi incidenti di caccia che, tengo a sottolinearlo, hanno colpito SOLO ED ESCLUSIVAMENTE dei cacciatori. Per cui, si goda la sua felicità e non venga qui a fracassarci i marroni sulla pericolosità della caccia etc. etc. etc.

da Marco F.  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

ehhh ggiàhh, allora tutto torna nelle ipotesi, nel semplice esercizio di fantasia. Un 'nobile compromesso tra le componenti della caccia' ... ma a spese di chi?

da Fromboliere  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

una proposta di legge di iniziativa popolare? E' chi la scrive? Si ritorna sempre alla improprogabile necessità di una unica associazione che persegua un "nobile compromesso" tra tutte le componenti della caccia italiana. Del resto l'attuale frammentazione serve solo a soddisfare ambizioni personali non sempre totalmente disinteressate...

da claudio nuti  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

...sono positivo verso qualsiasi buona idea, ancor di più verso chi le produce: razionalizzate i concetti espressi e traduceteli in un' iniziativa popolare per la raccolta di firme per la proposta di una nuova legge sulla caccia, o sua modifica. Mobilitate le associazioni, gli atc, i portali venatori, qualsiasi risultato si ottenga potrebbe servire ad ossigenare le acque di questa caccia italiana sempre più asfittica.

da Fromboliere  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Occorrerebbe abolire la 968/77 e far tornare la fauna res nullius,allora si che ci sarebbero meno appigli costituzionali per il normare delle regioni sulla caccia(e ci sarebbero anche tante prospettive in più);ma se(volontariamente?)neanche Orsi aveva inserito un passo del genere nella sua chimera per "estremamente fiduciosi",vuol dire che dietro c'è una volontà ECONOMICA ben delineata che renderà vano qualsiasi volenteroso(perché fatto nel solo interesse della caccia)tentativo!

da pietro 2  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

X Marino :Lei sbaglia,non deve fare di tutta l'erba un fascio, in primo luogo, non appartengo a nessuna associazione venatoria, sono un agente di polizia amministrativa nominato dalla Provincia dopo aver sostenuto un esame davanti ad una commissione. Non ho mai percepito un centesimo, sono un cacciatore. Con tutto questo non dico di essere un Dio, ma non mi identifico fra coloro che lei nomina continuamente gratificandoli con le sue considerazioni. Rida pure quanto vuole, il riso fa buon sangue. Condanno coloro che hanno rovinato il primo giorno al Sig. Massimo Zaratin, il loro comportamento è stato di non rispetto nei suoi confronti e degli altri cacciatori, io non avrei agito in tal modo. Saluto cordialmente. P.S. Sig.Marino, se non vuole dialogare con me, fa lo stesso, vivo ugualmente. Di nuovo..........

da magnowolf  20/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Alessandro, mi piacerebbe sapere se qualcuno ha elaborato un progetto organico di riforma nella direzione che di tanto in tanto ci prospetti nei tuoi post. L'essenziale sarebbe poter predisporre un progetto complessivo che affronti tutte le tematiche in gioco: la selvaggina come risorsa, il cointeressamento degli agricoltori, la gestione del territorio e buona parte della sorveglianza in mano ai diretti interessati (a cacciatori e agricoltori, ferme restando le prerogative della Guardia Forestale in materia ambientale e di qualsiasi ufficiale o agente di P.G. in caso di reato previsto dalla normativa penale), un alleggerimento complessivo della burocrazia e dei relativi costi, corsi di formazione obbligatori per i cacciatori, e questo solo per accennare ad alcune di esse che mi sono venute in mente. Poi occorrerebbe che tale progetto fosse adottato da una associazione che unisca TUTTI i cacciatori italiani...

da claudio nuti  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

salve,condanno quello che è successo!!!!!!!!!!!!!sono anchio una guardia e pure cacciatore!!quando esco a far vigilanza,porto il massimo del rispetto x i cacciatori ke incontro!e controllo!!!ci vuole un pò di etica venatoria!!!!!!però aimè ho visto anchio guardie venatorie ambientaliste....gasate al massimo e uscire a far vigilanza solo x rompere le p............le a chi incontrano....sono del parere che i decreti di guardia vengano dati troppo facilmente!!!!
saluti ,spero che le prossime uscite siano migliori!!

da flavio  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma no Pietro sarebbe ovvia la cosa,oggi non e' piu' percorribile l'attuale situazione lo Stato deve DELEGARE le regioni altrimenti NON ha piu' motivo di esistere la 157 forse andava bene 20 anni fa cosi come fu strutturata oggi NON piu' le Regioni devono organizzarsi il territorio secondo le proprie esigenze di conservazione e gestione e controllo della fauna...E' impensabile dire che la Sicilia ha le stesse esisgenze del Piemonte.Lo Stato detta linee generali le Regioni nelle piege delle stesse, legiferano dando CERTEZZA di diritto e gestione sul territorio.

da Alessandro Cannas.  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sono anch’essi guardie di una associazione venatoria, stavolta un’altra. Sono ben vestiti, mostrine lucide, stemmi, divisa che mi ricorda un po’ quella dei marines in combattimento, pistola bene in vista (????)

Di tutta questa storia quello che piu' mi preoccupa e' la frase pistola bene in vista. Non esiste nessuna normativa nazionale , regionale, provinciale che permetta alle guardie venatorie volontarie di portare un arma tanto piu' una pistola durante l'attivita' di vigilanza. Ma il nome di questa associazione chi sono ?
Questi ce giocano a fare gli sceriffi da qualsiasi parte stiano sono pericolosi e esiziali per tutti, queste cose vanno segnalate subito al Prefetto e al Questore

da guido nassi  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

x Riccardo Nordio...che conosco perchè ci siamo incontrati mi pare in canaletta qualche anno fa...ineccepibile, nulla da dire. Ti ringrazio per l'intervento e ti invito a leggere La Nuova Venezia di oggi. Come il solito, qualche giorno dopo l'apertura, le guardie volontarie della Lipu con grandi annunci, parlano delle loro imprese contro i "bracconieri" della zona. E' scritto che hanno ricevuto molte segnalazioni, che hanno corso dietro ai cacciatori tutto il giorno perchè con l'apertura iniziano gli illeciti e che hanno beccato dei pescatori di frodo (ma frodo di che in acqua dolce?) perchè se ne approfittano dell'apertura della caccia così le guardie ittico ambientali sono impegnate con i nostri "illeciti". Ecco, io vorrei leggere qualcosa di nostro, una replica, magari proprio dalle guardie volontarie delle ass venatorie che li smentiscano...chiedo troppo? o dobbiamo rincorrere tutta la vita il povero anziano cacciatore, reo di avere questa maledetta passione? Siete una bella squadra, non sprecatela così...voglio leggervi sui giornali!

da massimo zaratin  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

serve una legge che regoli i controlli sui tempi e modi come avviene per la caccia di selezione dove le guardie ti devono aspettare alla macchina o alla cassetta.... per la migratoria si deve aspettare che sia passata l'alba da alemeno due ore. In fondo, uno che cala il gioco non scappa di certo.

da Giovanni  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per l'amor del cielo sig. Cannas!Non può immaginare,se passata tout-court così come lei si augura,una normativa del genere(cioè dare con legge alle regioni il potere di legiferare in materia in cui può o ricada la gestione della fauna,con atti diversi da quelli amministrativi ad oggi previsti)quali tragici scenari costituzionali aprirebbe!Sarebbe l'apoteosi di una serie di interventi della Corte che,fisiologicamente,alla fine invaderebbe,influenzandoli, campi non suoi.Per ciò che è descritto nell'articolo,per riportare tutto nell'ordine naturale delle cose,dovrebbe accadere che in uno di questi "controlli"(è successo,fortunatamente)poco rispettosi dell'altrui attività ,quindi,persona,incappasse qualcuno che oltre a essere cacciatore abbia tempo,soldi e "visioni"più ristrette deel'esercizio del controllo sul rispetto delle regole!

da pietro 2  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

magno... sei male informato percepiscono soldi , favori e altro ... poi con le guardie come lei non amo parlare per me siete degli psicopatici frustrati ( un non militare che mette la divisa fa ridere e piangere nello stesso tempo... mi chiedo se i suoi figli fanno ridono quando la vedono con la divisina da spazzino aahhaha ) venga in montagna da me a fare il "bullo" che dopo se ne accorge , da noi non ci sono volontari ma la Guardia Forstale che è preparata e corretta e non gestita ( come ha ben scritto il cacciatore). ahahah ... fenomeo ... rido quanto mi pare perchè sono un tipo allegro...ahahahah

da marino  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Io invece che sono moltooooo più maligno e sospettoso soprattutto perché dalle mie parti è già successo in tempi passati ma anche più recenti che sia stata manovrata da una certa aaw di andare a perseguitate uno o più cacciatori solo perché sono di un’aaw scomoda. Dalle mie parti questi “galantuomini” avevano in tasca la lista dei “dissidenti” i quali venivano perseguitati in continuazione con 3/4 controlli giornalieri con modalità simili all’autore del link. Come è andata a finire? Molti decreti ritirati, qualche denuncia per abuso di potere, qualche decreto scaduto però ancora tenuto in tasca, qualche risarcimento danni e la cosa si è di molto ridimensionata.

da il cacciatore  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per Claudio,la trasformazione giuridica delle selvaggina,a mio avviso in Italia non potra' mai avvenire, per il semplice motivo che abbiamo una altra legge da trasformare la 394 che anch'essa da una proprieta ben definita della stessa, allo Stato. L'842 e' stato ampiamente superato dalla nascita degli atc che di fatto son strumenti di gestione semi-privati di II grado sul modello francese, furono creati proprio per questo.. L'unica soluzione, a mio avviso, percorribile, e' assegnare definitivamente la materia, gestione e il controllo alle Regioni,con legge Regionale e non piu' in atto amministrativo,se trasformi la 157 da legge di protezione a legge di gestione e controllo sul territorio hai superato,di fatto, una legge di mitigazione e protezione, in legge di gestione.Avere una legge del genere che contrappone diversi interessi,lascia aperti spiragli, a ricorsi e altri intoppi ideologici ,da chi accampa una pretesa d'interesse,sulla fauna, la trasformazione evita pietismi o politiche editoriali che oggi hanno ampiamente superato la soglia di equilibrio della fauna la cui conseguenza e' un disastro agricolo e faunistico vedi specie aliene ecc.ecc.

da Alessandro Cannas.  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Precisazioni: Mancata raccolta di bossoli euro 100...(in Toscana)...Le guardie volontarie non percepiscono un centesimo...Marino tu ridi troppo.....

da magnowolf  19/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Una volta le guardie venatorie si guardavano bene dal disturbare un'azione di caccia, non so se fosse per legge, etica, o semplicemente rispetto ed educazione verso la figura del cacciatore. Oggi gli stessi che dovrebbero far rispettare la caccia, vivono in preda ad una frenesia maniacale, sembra che vogliano a tutti i costi acquisire visibilità su qualche testata giornalistica solo perchè per esempio sono riusciti a beccare un cacciatore che ha abbattuto un solo capo di selvaggina e non ha con se il bossolo della cartuccia utilizzata per l'abbattimento perchè il fucile nell'estrazione l'ha scagliata giù dal dirupo,(350,00 euro di verbale) e nonostante la spiegazione, le guardie venatorie hanno proceduto imperterriti!!! Storia vera!!!

da Carmelo Hunter  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

quelli non sono tuoi colleghi ...

da marino  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sono di Chioggia,da quasi 30 anni sono una "guardia"della Federcaccia,ma sono sopratutto un cacciatore e il primo giorno di caccia ero in botte con il mio fucile a sparar ai Germani........i miei colleghi ???avrebbero dovuto fare altrettanto....in bocca al lupo per la prossima battuta di caccia.

da Nordio Riccardo  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Estremamente breve e travagliata è la vita di coloro che dimenticano il passato, trascurano il presente, temono il futuro: giunti al momento estremo, tardi comprendono di essere stati occupati tanto tempo senza concludere nulla.

Seneca

da renzo  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

I fatti si commentano da soli. Piuttosto sarebbe interessante sapere di quale associazione erano quelli armati di pistola, atteso che da molti anni la Prefetura non rilascia o rinnova più porto d'armi per difesa alle associazioni di volontariato!!! Andrebbe segnalato il fatto alla Questura e Prefettura.

da Enzo  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

di questi argomenti, io e Massimo Zaratin, se ne parlava già tre anni fa. Più che altro ne parlavo io, ancora lui non pareva condividere molte di queste teorie. Alcune di queste cose si sentono ripetere ora e sempre più spesso, senza che nel frattempo si siano create le basi, sufficientemente autorevoli, che ci debbano tutelare in questa possibile riforma sull' art 842. Questo per me è solo un atroce presagio. In merito all' ottimismo, che è solo un atteggiamento, l' ho già espresso in merito all' unione tra fidc e altre ass. ma ricordo che a tutt' oggi è ancora e solamente, una dichiarazione d' intento. Nel merito di avere, nel frattempo, ripreso la tessera della fidc, devo ricordare che venni criticato e proprio da tante di quelle persone che ora mi danno del pessimista... fate voi, ma direi che un pessimo realista sia meglio di un ottimo... ottimista

da Fromboliere  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Su, Fromboliere, quanto pessimismo... un colpo di reni come a i vecchi tempi e via di nuovo in piedi: associazione venatoria unica e quindi un unico interlocutore per la politica, in grado di imporre una svolta epocale, prima che sia troppo tardi...

da claudio nuti  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

pietà? ma bisogna ricordare che nell' arena ci siamo noi? con la schiena a terra, a guardare in su, in attesa che ci venga mostrato il pollice...

da Fromboliere  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

privilegi ...sopratutto

da filo  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Per Alessandro: potrebbe essere una via "italiana" per risolvere i problema. Tuttavia, stabilita la certezza del diritto, la gestione ( e la sorveglianza) dovrebbero essere demandate ad agricoltori e cacciatori, falciando via senza pietà tanta italica burocrazia, fonte di sprechi e di privilegi.

da claudio nuti  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Massimo, hai perfettamente ragione: il cacciatore che commette un illecito viene spesso perseguito in misura spropositata rispetto al danno prodotto. Questo vale sia a livello di normativa sanzionatoria che di pubblica opinione. E tutto ciò quando spesso sarebbero sufficienti una semplice sanzione amministrativa e soprattutto un congruo periodo di sospensione della licenza di caccia e la unanime condanna da parte dei colleghi cacciatori. Cosa quest’ultima che per motivi culturali in Italia non è mai purtroppo senza se e senza ma. La motivazione di questo stato di cose probabilmente risiede in un mancato riconoscimento dell’utilità pubblica dell’attività di gestione del territorio e delle popolazioni selvatiche svolta dai cacciatori. E ciò trova origine, a mio parere, sempre dal mancato riconoscimento di un valore economico della selvaggina, la quale viene considerata, in quanto bene della collettività, esclusivamente dal punta di vista protezionistico, relegando il cacciatore al ruolo esclusivo di aspirante distruttore di tale bene, limitato nel suo agire unicamente dalle leggi e dalla presenza diffusa di guardie e guardiole. Solo riconducendo gli animali selvatici a quello che effettivamente sono in una natura ampiamente manipolata dall’uomo e cioè anch’essi in larga misura un prodotto del lavoro e delle attività umane, e questo nel bene e nel male, ritorneremo ad attribuirgli il loro giusto valore di capitale prezioso da conservare nell’interesse di tutti e da sfruttare nell’interesse di chi nella natura vive ed opera e dunque agricoltori e cacciatori. Solo così il cacciatore recupererà la dignità perduta e potranno venir meno atteggiamenti assurdamente persecutori nei suoi confronti, favoriti peraltro da una gestione estremamente burocratica e poliziesca della caccia.

da claudio nuti  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

non c'è più il BUON SENSO ... e fare I PREPOTENTI con chi non si può difendere è facile ... ridicoli esseri senza cervello con una divisa da spazzino che si credono la legge ... questa è ridotta la caccia in Italia...uno schifo...ahahah

da marino  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ma chi l’ha detto Riccardo che non servono i controlli? Serve il buon senso nei controlli! Arrivare a rovinare l’alba del primo giorno di caccia a diversi cacciatori mi pare alquanto fuori luogo ed eccessivo per il reato che un malintenzionato potrebbe commettere in quel frangente. Se anziché le 6, fossero state le 7.30-8 di mattina che cosa cambiava? Per loro nulla, per noi moltissimo. Non so a voi ma a me la questione pare assurda. Ci sono cose che si possono fare perché la legge è così ed infatti la vigilanza non ha commesso scorrettezze di legge ma è il buon senso che dovrebbe perfezionare obblighi e competenze affinchè si trovi il giusto equilibrio tra la umanamente fallace disposizione delle leggi e la ragione ed il buon senso dell’uomo.

da massimo zaratin  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

ah ah ah l'ecosistema...ma per favore che cosa centra con i volontari maleducati?? riccardo ma di che squlibri sta parlando? i suoi?? ahahahha siamo una manica di suonati ma dove vogliamo andare,,,,ahahah

da marino  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

l ecosistema va rispettato. se non ci fossero controlli sai quanti se ne fregherebbero e farebbero come pare a loro? una situazione di questo tipo darebbe vita a squilibri con conseguenti problemi gravissimi!

da riccardo  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

pino68 hai sbagliato nome, sono io Nicola che ha scritto: siete un mondo a parte. Non voglio innescare una polemica e tantomeno giustificare il comportamento dei bresciani siano essi cacciatori o bracconieri e nessun’altro di qualsivoglia Regione , però lasciami dire che conosco le realtà del sud meglio di quanto tu possa immaginare e se ho scritto quello che ho scritto,stanne certo che so di cosa parlo.

da Nicola  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

LEGGE 11 febbraio 1992, n. 157

Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio. (GU n.46 del 25-2-1992 - Suppl. Ordinario n. 41 )
Andrebbe cosi rimodulata; anziche NORME per la protezione IN; NORME per la GESTIONE e controllo DELLA FAUNA per il prelievo venatorio.

Art. 1.
(Fauna selvatica)
1. La fauna selvatica e' patrimonio indisponibile dello Stato ed e'
tutelata nell'interesse della comunita' nazionale ed internazionale.

ANZICHE', tutelata nell'interesse: GESTITA E CONTROLLATA NELL'INTERESSE della comunita' nazionale e internazionale, la cui gestione e controllo e' designato alle Regioni e provincie autonome.


Piu' altre modifiche relative all'art 117 della costituzione.Con attribuzione di pieni poteri alle regioni per poter legiferare anziche' amministrare con atto amministrativo.Togliendo la materia da concorrente tra stato e regioni,ovvero lo stato da indicazioni ben precise, le regioni legiferano nelle pieghe della legge nazionale.Amen.

da Alessandro Cannas.  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Massimo&Sig. Nuti... rimane sempre il fatto, la questione, da che parte cominciare. Nessuno è ancora riuscito a far capire i problemi della caccia a chi crede e continua a credere che invece sia la caccia ad essere un problema.

da Fromboliere  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

senti lollo abbiamo una valanga di forestli e provinciali che invece di lavorare vanno a fare i piani di controllo... e NOI dobbiamo pagare i volontari ( si perchè se tu non lo sapessi questi si beccano i soldi altrochè volontariato) che non sono dei professionisti ma degli esaltati ( uno che mette la divisa dopo i 30 anni fa ridere ... ) pericolosi e il racconto del zaratin è più che esaudiente ... e poi ma cosa c'è da controllare??? regole, divieti, oasi, orari, specie , giornate , tesserini, marcature , fascette, ma dico hai presente un babbo di 70 anni che viene multato per una coglionata del genere da parte di un esaltato che non ha il buon senso di capire che si può SBAGLIARE IN BUONA FEDE... e poi ... aprono in valle e devi sparare solo ai germani ALTRA COGLIONATA ... CHE SENSO HA???? e tu vuoi il controllo ...di cosa della stuppppiddddagggginiii ,,, non sarà un volontario...ahahahh

da marino  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sono d'accordo con te Claudio! E' ormai indubbio che questo nostro sistema di caccia, modalità, cultura da trasmettere debba essere radicalmente rivisto.
Ciò che però mi arrovella è l’estrema potenzialità che il nostro mondo potrebbe esprimere se solo capisse l’importanza di prendere il toro per le corna e non per la coda.
Ho quasi 30 licenze di caccia ed in vita mia non ho conosciuto cacciatori/bracconieri così devastanti per l’ambiente come potrebbe essere una cementificazione in una zona selvaggia o l’inquinamento di qualsiasi fabbrica industriale. Il sapere che queste ultime cose non creano “odiens” e passano inosservate, se non a volte impunite, schierando invece sulla caccia e sulla pesca una potenza di vigilanza dal fuoco inaudito, mi fa pensare. Ho conosciuto bracconieri che facevano anche 20 alzavole di notte con i richiami acustici ma al di là del fatto che stanno infrangendo la legge e sono un disturbo irrispettoso anche per gli altri cacciatori, non riesco ad entrare nell’ordine di idee su che tipo di grave danno ambientale possano commettere quando penso che un po’ più in la da dove erano appostati questi bracconieri, dentro nelle valli a pagamento, alla mattina, lecitamente, ne facevano a centinaia. Conosco cacciatori ai quali scappa il cane in soia, specialmente se sono segugi, di quelli che nascondono il fagiano e non lo segnano perché vogliono cacciare anche il pomeriggio, di quelli che non segnano la giornata per andare 5 volte la settimana. Tutto questo però non giustifica a mio avviso uno spiegamento di forze del genere, tanto più quando lo si spaccia per salvaguardia ambientale…quando, come oggi, ci sono gli articoli sul giornale che infieriscono su di noi. La notizia del “bracconiere” il cui cane è stato pescato in soia non viene recepita dai cittadini comuni com’è in realtà…viene recepita pensando al cacciatore distruttore dell’ambiente che se ne frega di tutto e di tutti. Io non sono così, non voglio che mi pensino così e così non lo sono nemmeno i cacciatori che difendo…sono brave persone! Anche se a volte il cane in soia scappa anche a me!
Migliaia di germani reali (e non solo) finiscono triturati quando in primavera sfalciano l’erba sui fiumi…chi se ne occupa? Nella mia zona gli scarichi delle fognature che contengono i detersivi delle lavatrici finiscono ancora in canale, causando spesse volte una moria di pesci…chi ha mai speso una parola per queste cose? Agricoltori senza scrupoli impiegano veleni potentissimi…chi li controlla? Siamo arrivati al punto che il giorno dopo ci ritroviamo sui giornali quando viene beccato l’anziano cacciatore che si è dimenticato di raccogliere il bossolo! E’ lui il distruttore della natura?

da massimo zaratin  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Ciao Massimo, mi dispiace per la tua prima giornata di caccia. Tuttavia quanto accaduto ci deve far riflettere. Sono sempre più convinto che il male della caccia in Italia debba essere individuato nello stato giuridico della selvaggina, che come ben sai è patrimonio indisponibile dello Stato, ovvero “res communitatis”. Si dice comunemente che quello che è di tutti spesso è di nessuno. Niente di più vero: gli animali selvatici non costituiscono un patrimonio con un valore economico che possa essere riconosciuto univocamente da tutti, ma vengono valutati soggettivamente, secondo il vari punti di vista. Con la conseguenza che i cittadini italiani tendono a dividersi in due opposti schieramenti: da un lato coloro che vorrebbero usufruire di tale patrimonio come se ci trovassimo tutti in uno zoo o in un parco giochi, dall’altro i cacciatori, i quali spesso in concorrenza tra loro, pagate tasse e balzelli, cercano di appropriarsene. Esistono poi altri comprimari (oltre agli indifferenti): in particolare gli agricoltori che della presenza di animali selvatici sulle loro terre subiscono principalmente gli aspetti negativi: in tale contesto lo Stato deve garantire ai cacciatori la possibilità di accedere alle proprietà altrui per esercitare la caccia (art. 842 c.c.) ed è costretto, insieme alle amministrazioni locali, a partorire una pletora di leggi e regolamenti ed a generare un “monstrum” burocratico-normativo dove, siamo in Italia d’altronde, si annidano privilegi, sprechi e orticelli vari. Per di più questo impianto giuridico-amministrativo è perennemente messo sotto scacco dall’estremismo animalista. Mi dirai: ma che c’entra tutto questo con quello che mi è capitato? Arrivo subito al punto: dove esiste una cosa pubblica da amministrare (la selvaggina) occorrono norme, regolamenti e costosa burocrazia, ma occorre anche che qualcuno sia deputato a controllare che vi sia rispetto di tali norme e regolamenti. Ed ecco nascere e proliferare una miriade di soggetti con competenze in materia venatoria: Guardia forestale, Polizia provinciale, Guardie volontarie delle associazioni venatorie e ambientalista ecc. ecc. Tutti questi soggetti svolgono il loro compito spinti da motivazioni soggettive di varia natura, delle quali non fa parte in ogni caso lo spirito di servizio nei confronti del cittadino cacciatore, il quale è solo un perfetto sconosciuto e un potenziale bracconiere. La soluzione? Una gestione privatistica della caccia, come avviene ad esempio in Germania, dove un proprietario terriero è obbligato per legge ad esercitare l’attività venatoria personalmente od a cederne il diritto a terzi a titolo oneroso, dove tutti vanno comunque a caccia pagando ai proprietari terrieri ciò che noi paghiamo allo Stato, alle Regioni e agli ATC, dove infine tutti si conoscono e tutti sanno chi può cacciare in un determinato territorio e cosa gli è concesso di prelevare? Non so se questa può essere la via da seguire. Tuttavia in un sistema del genere pochi sono gli atti di bracconaggio e chi controlla i cacciatori sono i cacciatori stessi, i quali dagli atti di bracconaggio sono direttamente derubati e danneggiati. In tale contesto ben poche sono le spese a carico della collettività: se le popolazioni selvatiche non sono contenute numericamente a sufficienza i danni prodotti sono a carico dei cacciatori, i quali tuttavia possono immettere regolarmente sul mercato parte della selvaggina cacciata, con conseguenze positive a livello di immagine e di indotto turistico-gastronomico. In Germania, dove ho molti amici e dove mi reco spesso, le uniche guardie forestali che ho visto sono quelle, numerose, con cui vado insieme a caccia…

da Claudio Nuti  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

le guardie volontarie sono utili solo per la gestione non per il controllo che dovrebbe essere loro vietato. Abbiamo un mare di forestali, provinciali, carabinieri, polizia e demandiamo il compito a gente incompetente ??? Vuoi fare la guardia volontaria ? devi avere almeno una laurea meglio se in giurisprudenza in caso contrario vai ad accompagnare le vecchiette al parco di più non puoi fare . oltre a questo , perchè MILITARIZZARE dei volontari? con divise , cappelli e pistole? a parte il fatto( da ex paracadutista ) la divisa LA PORTANO SOLO I MILITARI e non dei comuni cittadini che durante il giorno fanno un'altro lavoro o sono in pensione ( visto che in Italia c'è gente in pensione da quando aveva 36 anni!!!! che sono tutti ambientalisti) oltre a questo dovrebbe essere vietato il controllo in certi orari .
Spero che alle prossime elezioni ci sia qualche partito che VOGLIA ABOLIRE TUTTE LE GUARDIE VOLONTARIE come aveva detto la Lega ai tempo d'oro ...poi è tutto finito a tarallucci e vino! ahahah

da marino  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Sig. Zaratin, onestamente penso che se a fare il controllo siano dei cacciatori che "veramente" hanno a cuore la caccia, questi, nel suo caso, si sarebbero dovuti fermare a distanza, e con l'ausilio del binocolo, avrebbero potuto controllare su eventuali illeciti da voi commessi e, in seguito, intervenire con l'ausilio della Polizia Giudiziaria. In quanto al comportamento delle "Guardie" che hanno controllato i suoi amici, mi fanno pensare a cacciatori quasi falliti che volevano solo rompere le p.... a colleghi che intendevano sparare qualche fucilata al mattino e chiudere la giornata davanti a due litri di vino e una braciola di maiale (giudico gli altri come me stesso). Credo che la vigilanza spesso sia affidata a volontari che, abusando del titolo concesso, pensano di essere tanti marines e diventano prepotenti, a volte maniaci di loro stessi... Il buon senso a volte sarebbe cosa utile e gradita

da Pier76  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

la verita' purtroppo e' un'altra e,piu' tragica,,,,,nell'impossibilita' di chi e' deputato a farlo(guardie provinciali,forestale etc.),cioe' vigilare sulla correttezza di comportamenti da parte della categoria,si pensa bene a rilasciare decreti a persone(frustrate)che,senza quel pezzo di carta in tasca non sarebbero nulla(addirittura con pistola in fondina,poi dicono il far west).e' come il discorso delle ronde di leghiana memoria....mi sento di dire che,purtroppo,al peggio non c'e' mai fine ma,la cosa piu' grave e'che,a tutto questo,non c'e' rimedio,basta guardare come vanno tutte le altre cose in questo paese.noi parliamo,parliamo,parliamo e alla fine,rimane un grido nel vuoto xche',di noi non frega niente a nessuno.questa e' la realta'in bocca al lupo...

da vet61  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Vittorio concordo con te in tutto quello che scrivi tranne,( ma voi siete un mondo a parte).vogli ricordarti che i primi bracconieri siete voi del nord con Brescia come capofila,non lo dimenticare mai basta seguire un po di piu la tv per capirlo.

da pino68  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Vittorio tutto il mondo è paese , ma voi siete un mondo a parte perciò ben vengano i controlli a tappato giù da voi. Non a caso lo hai confermato tu che alcuni colleghi tuoi paesani hanno abbattuto fauna protetta. Vittorio esistono anche persone rispettose delle legge e vanno rispettate. Fare gli spaventapasseri nel bel mezzo di un’alba rovinandoti la cacciata significa essere contro i cacciatori privandoli del loro diritto di esercitare la propria passione. C’è modo e modo di fare controlli e quello descritto non è dei migliori, poi fatto da guardie venatorie è ancora più maldestro. Sono convinto che se fossero stati ambientalisti sarebbero stati più rispettosi. Il vero problema è che sono dei frustrati e quando gli si mette un cappello in testa si credono di essere i padroni del mondo, poi quando vai a stringere i più non sanno nemmeno redigere un verbale.

da Nicola  18/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Vittorio, spero vivamente che tu possa incontrarne tante di guardie, ogni volta che esci e vai per campi, spero altresì che ti seguano e ti controllino fino a romperti i coglioni...si sa mai che riescano a farti avere un'orgasmo dalla felicità....
Massimo sei Grande

da Calibro 20  17/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

Vedi vittorio? Mi confermi che sono un ladro! Non ci crederai, faccio outing: ebbene si! Ieri mattina ero proprio li per abbattere i germani...e parrebbe non sia buona cosa! Ho bisogno di essere seguito fin dal primo momento che esco di casa. La mia sete di sangue di germano non si placa…poco importa se a circa 1 km da dov’ero negli anni 80 hanno inquinato con i fanghi industriali tutta l’area ed è stata aperta un’inchiesta per la morte di molti ragazzi della zona: nessuno se ne occupa di quella (a parte io e qualcun altro), sai com’è, potrebbe essere penale per chi ci mette becco e zampette dentro! Metti che niente niente, in quell’area, mi dimentichi di raccogliere il bossolo, tremendo indizio della mia voglia di abbattere germani…questo, il dilemma!

da massimo zaratin  17/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

se i controlli li fanno gli ambientalisti. . . apriti cielo , con loro non si può ragionare; se li fanno i volontari delle associazioni venatorie giù critiche. E dire che si sono comportati benissimo, il sig. Zaratin non ha avuto nulla da ridire sui modi e la professionalità degli operatori. La verità è che l'unica cosa che interessava era di abbattere i germani. Nulla interessava circa la necessità di operare i controlli. Forse che mai vengono rilevate infrazioni la prima giornata di caccia? dalle mie parti (Brindisi) già alle 7.00 la vigilanza provinciale aveva beccato tre persone in regola con i documenti ma che avevano abbattuto fauna protetta. Ora capisco che le persone in regola vorrebbero essere lasciate tranquille, ma la realtà delle violazioni nel nostro paese è tale da dover sopportare i relativi controlli. Ben vengano dunque sarò sempre contento quando vedrò operatori di vigilanza ( di qualsiasi bandiera fossero).

da vittorio66  17/09/2012

Re: Libere riflessioni su guardie e ladri

...sono sicuro che dove andrò a caccia io quest' anno, sempre che poi paghi la licenza, cosa che non ho ancora fatto, e cioè qui in Liguria dietro a casa di mia moglie, dove se mi va bene prenderò in tutta la stagione un paio di tordi e forse anche un paio di colombacci, non incontrerò nessuno di queste emerite persone... sto in un atc, di cui non sono residente ma dove mi fan sapere che sono disponibili tutti i posti che voglio... in questo contesto fan presto a svolgere un censimento, basta andare a vedere quanti tesserini hanno rilasciato... sempre che ne abbiano rilasciati, e allora sti marines chi li pagherebbe???

da Fromboliere  17/09/2012
Cerca nel Blog
Lista dei Blog