Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<gennaio 2021>
lunmarmergiovensabdom
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
1234567
Mensile
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ago9


09/08/2012 15.41 

 

Il mio Fratello di Macchia Filippo ha finalmente coronato il suo vecchio sogno di cacciare il cedrone al canto. In maggio e in Bulgaria, in una delle zone più belle al mondo dove poter cacciare con successo questo prestigioso tetraonide. Appena rientrato in Italia, il suo primo pensiero è stato quello di mandarmi una mail. Io ve la voglio presentare così come l’ho ricevuta, senza aggiungere né togliere una sola virgola.

Ciao Fratellino,
L'esperienza è stata magnifica, l'organizzazione efficiente e l'obbiettivo conseguito.
La riserva si trova sui Monti Rodopi, a sud est di Sofia, e raggiungerla non è stato facilissimo. Dopo circa tre ore di strada asfaltata è cominciata la strada bianca (piena di buche) per un'altra mezz'ora, il tutto a bordo di un Fiat Ulisse da otto persone. In piena notte siamo faticosamente arrivati a un bivio, dove ci aspettavano due vecchie UAZ. Ma che arrivati! Neanche per sogno! Abbiamo scaricato l'Ulisse, caricato tutto sulle UAZ e siamo ripartiti coi fuoristrada (io con mia moglie su uno, gli altri due cacciatori milanesi di cui ti dirò in seguito e l'intreprete -Mila, perché Mariana ci aveva salutato all'aeroporto- su un altro).

Dopo un'altra abbondante mezz'ora (e si erano fatte le 22,45) abbiamo visto una fioca e tremolante luce in lontananza. Eccoci, e era ora! Una casa di caccia splendida, che nei giorni successivi avremmo apprezzato anche di più, calda e accogliente, ci stava aspettando insieme ad una robusta cuoca e alcuni guardiacaccia. A me ed a mia moglie era stata riservata (piccolo privilegio) la suite che di solito occupava il presidente della Repubblica di Bulgaria quando (assai spesso) andava a caccia in quella riserva. Una breve cena, data l'ora, durante la quale ci è stato spiegato cosa avremmo dovuto fare (e non fare) nella caccia. Il mio accompagnatore sarebbe stato Nesko, il capo (altro piccolo privilegio). I milanesi, molto più giovani di me, si chiamano Guglielmo (detto Gully) e Nando. Durante il lungo trasferimento avevamo fatto conoscenza, e avevo scoperto che si trattava di due appassionatissimi cacciatori, certo benestanti, che ogni anno si fanno un bel safari in Africa. Comunque, simpaticamente (sono due persone davvero gradevoli) mi facevano notare i piccoli o grandi privilegi che mi spettavano, ai quali io trovavo giustificazione con la mia età più avanzata. La loro invidia, assolutamente non fastidiosa, è esplosa fragorosamente quando Mila ci ha detto che mentre Nando e Gully si sarebbero dovuti svegliare alle tre, io lo avrei dovuto fare un'ora dopo..... Non ti dico le risate che ci siamo fatti! Poi ci siamo scambiati gli in bocca al lupo del caso, e buona notte.

Io avevo messo la sveglia alle quattro, come mi era stato detto; invece alle 3,35 bussano. Era Nesko, che voleva partire subito. Per fortuna avevo preparato tutto prima di andare a dormire, così alle 4,05 (preso un buon caffé) siamo usciti con la UAZ, io e Nesko. Dopo una ventina di minuti in mezzo alla foresta siamo scesi. Avevamo lasciato l'auto in una strada sterrata che tagliava in costa una abetaia molto, molto scoscesa. Allora: Nesko parte sulla massima pendenza, e io naturalmente lo seguo. Nesko ha una piccola lampada, io non accendo la mia e arranco dietro al guardia, cercando, allo stesso tempo, di non far rumore e di non rompermi una gamba. A un tratto sentiamo, vicinissimo, un capriolo che abbaiando squarcia l'oscurità. Così ci fermiamo, mentre il capriolo, sempre abbaiando, si allontana lentamente. E' sempre notte fonda, e Nesko mi fa coprire il mio orologio (un Luminox) perché, a suo parere, potrebbe allarmare il gallo. Ovviamente faccio come dice, e continuiamo la salita (che faticaccia, alle quattro di mattina, senza neanche avere, come si dice, rotto il fiato!). A un tratto Nesko (che intanto, per maggior "comodità" ha spento la torcia) si blocca, e mi fa segno di avere sentito cantare un gallo. A dire la verità io non ho sentito nulla, ma sai che sono un po' duro d'orecchie.... Comunque mi fa imbracciare il fucile con la mano destra mentre mi afferra la sinistra, e cominciamo il balletto dell'avvicinamento due passi-stop-due passi-stop..... Andiamo avanti così per un tempo infinito, e ho il braccio destro sfinito. Ogni tanto sento qualcosa, ma Nesko invece (ma come fa?) procede con la massima sicurezza, sia pure con il caratteristico balletto. Quando penso di non farcela più, Nesko mi fa accovacciare in terra dietro un grosso abete. Si comincia a vedere qualcosa, ma certo è ancora troppo buio per poter pensare di sparare.

Così restiamo immobili a terra, e Nesko mi fa capire che il gallo (che non canta più, o almeno io non lo sento) è su un albero proprio dietro al mio. Anche qui non so dirti quanto tempo abbiamo aspettato che si facesse giorno. Ma sappiamo  che una delle poche  sicure di questo nostro vecchio mondo è proprio che ogni mattina il sole sorgerà, per illuminare e riscaldare uomini e bestie, buoni e cattivi, ricchi e poveri, giovani e vecchi. Dunque, a poco a poco comincio a distinguere le sagome degli alberi, poi dei rami (sono tutti abeti) che si stagliano contro il cielo, ormai pervaso da una luce che mi pare più bella del solito. Nonostante l'età (o forse a causa di questa) assistere a un'alba mi provoca inevitabilmente una profonda emozione. Ringrazio sempre il Padreterno che mi ha fatto così come sono, in grado di apprezzare queste semplici, ma straordinarie cose; e mi rendo conto che chi non ha la nostra passione questo privilegio non lo può godere come noi. Nel frattempo mi sono potuto riposare il braccio destro, e noto con piacere che - sono le 5,45 ora locale - si vede abbastanza bene. Il problema è che io non riesco a vedere il gallo, che, stando a Nesko, è a pochi metri da noi (non posso estrarre il binocolo, farei troppo rumore: Nesko mi rimprovera solo per avere respirato troppo profondamente!) e così mi aiuto con l'ottica del fucile. Niente: ma dove diavolo sarà... Nesko insiste, mi indica con il dito, io mi abbasso per usarlo come un mirino, ma sono tutto storto, e molto più alto di lui.

Allora Nesko punta il  Combinato Bettinsoli verso il gallo, e io - che non ho tolto l'occhio dall'oculare del  3,5-10x50 - finalmente vedo una sagoma, inconfondibile: eccolo! Chiedo a Nesko, sempre senza parlare (e come farei? parla solo Bulgaro...) se usare la palla o i pallini. Sarò a circa 35 metri dall'animale. Decidiamo per i pallini, perché il gallo si trova seminascosto da una gran quantità di rametti, più o meno piccoli, che però potrebbero far esplodere la palla, velocissima, del 5,6 x 50 R Magnum. Sulla canna liscia ho una cartuccia (scelta da Nesko fra quelle che avevo portato) calibro 20 normale (ma perché non le fanno magnum?) della serie dedicata, in questo caso alla volpe. Piombo 2/0. Basta: è ora di tirare il grilletto. E qui per poco non mi confondo: non sono abituato a mettere la sicura a un fucile basculante (preferisco piuttosto tenerlo aperto) e, in più, sono anni che non sparo prima la seconda canna.

Fatte queste riflessioni, disinserisco la sicura, scivolo sul grilletto posteriore, prendo la mira, bum! L'animale vola via, con un violento battito d'ali. Nesko, con gesti rassicuranti, mi dice di avere capito dove potrebbe essere caduto. Io sono un po' preoccupato. Certo non posso averlo mancato: a pallini, con la croce dell'ottica che mi aiutava, è sicuro che il gallo è stato colpito. Però non è caduto. Era meglio usare il 5,6 x 50 R? Forse una Magnum (potevo caricarla da me!) con quattro o cinque grammi di piombo in più poteva essere più efficace? L'avrò scarseggiato? E se non lo troviamo, i milanesi mi faranno nero.... oltre al dispiacere di avere comunque sacrificato inutilmente un animale straordinario! Cominciamo la ricerca, nel massimo silenzio. Recupero un po' di lucidità: il gallo era molto in alto sulla pianta, e poi ha sfruttato la notevole pendenza della foresta, lanciandosi verso valle. Non vediamo nulla: una piuma, del sangue, della terra smossa, niente! Io faccio giri abbastanza ampi, avanzando nella direzione che indica Nesko; lui invece mantiene una linea più uniforme. Il mio umore è sempre più nero, ma il destino aveva in serbo per me un lieto fine. Così vedo Nesko che fissa un particolare lontano da noi; afferra il suo binocolo e appena lo porta agli occhi gli sfugge un'esclamazione di gioia. Ecco il gallo! Sono commosso, al punto che non riesco a correre verso la mia preda, pure così agognata. Seguo invece, a breve distanza, Nesko che procede speditamente in discesa.

Quando Nesko solleva delicatamente il gallo, e con altrettanta delicatezza me lo porge, non riesco a trattenermi, e una lacrimuccia si affaccia sulle mie palpebre. Che animale meraviglioso, che caccia entusiasmante, che ambiente meraviglioso come scenario, quanto è stato bravo e professionale Nesko, come sono fortunato a poter vivere simili emozioni! Noto con piacere estremo che il gallo non ha avuto nessun danno estetico, salvo una zampa spezzata. Mi sembra un animale tanto straordinario, che non riuscirei a tirarne un altro; sono troppo belli, troppo intriganti questi cedroni. Sacrificarne uno è già troppo.  Fratellino, qualche volta non ci troviamo d'accordo su alcune cose; stavolta devo dire che avevi proprio ragione, la caccia al cedrone, al canto, è una delle più belle. Mi ha provocato delle emozioni fortissime, che neanche un cervo medagliato oggi potrebbe garantirmi. Il tuo Fratellone Filippo.


 
Filippo Duranti
Marco Benecchi

                    

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.79.141
Aggiungi un commento  Annulla 

239 commenti finora...

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marco, sempre a proposito di cacce all'estero, gradirei il tuo parere sulla caccia alle oche in Ungheria. Sento pareri contrastanti su tutto: armi, pallini (misura e metallo) specie cacciabili e non. Hai informazioni attendibili, dirette o indirette che siano?

da Anonymous  25/09/2012 14.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ecco bravo ...

da marino  29/08/2012 10.15

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

vero..hai ragione Fromboliere.
Mi faccio severa autocritica per come son riuscito a farmi trascinare in questo insignificante bambinesco torpiloquio !
Oggi era davvero giornataccia !
STOP
Ti ringrazio per avermelo fatto notare.

da colombaio senese  28/08/2012 17.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

vero..hai ragione Fromboliere.
Mi faccio severa autocritica per come son riuscito a farmi trascinare in questo insignificante bambinesco torpiloquio !
Oggi era davvero giornataccia !
STOP
Ti ringrazio per avermelo fatto notare.

da colombaio senese  28/08/2012 17.01

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

è caduto ... almeno un paio di volte...

da marino  28/08/2012 16.59

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... ma tu, colombaio, mi sei caduto dall' albero... sei finito a 'ossa rotte' ... vai chiudiamo che avete solo da guadagnarci... tutti!

da Fromboliere  28/08/2012 16.42

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

semmai ce ne fosse bisogno dimostri ancora la pochezza e insignificanza del tuo pensiero.........come se nn avere soldi da spendere fosse qualcosa di cui vergognarsi. VERGOGNATI TE !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da colombaio senese  28/08/2012 16.37

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

i soldi sono fatti per spendere , se ne hai, ma mi sa che non è il tuo caso...aahhahah comunque i tuoi amici di Siena mi invitano regolarmente a GRATIS ogni anno forse sono meno egositi di te cacciatore di colombacci alla pianta ...ahahahah

da marino  28/08/2012 15.51

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Fromboliere, prima di leggere il tuo ultimo post ti facevo più scaltro, invece mi sei caduto sull'abbacchio....

da Carlo 62  28/08/2012 14.13

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

...money,dindini,spicciolini,spiccioli,quadrinas,sghey,eurini,euroni,fiorini..un pò di vernacolo......hihihihihihihihihihihihihihiihih..sssssssssssssssssss .............paga !

da colombaio senese  28/08/2012 12.46

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

euroni ???? ahahhhhahahah ecco il tuo livello...

da marino  28/08/2012 12.05

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marino ....Continua a venire a caccia a Siena,ci piacciono i tuoi euroni sonanti.
Grazie.

da colombaio senese  28/08/2012 10.05

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... se devo esprimermi sulle idee, sui giudizi e sulle critiche, esposte per giorni interi su questo blog, fatemi dire questo: se uno come me, che a mala pena sa scrivere quattro parole in croce, viene subito scambiato per un dottore.... se si dissente sulla caccia al cedrone, per vantare le proprie cacce, le proprie emozioni, che poi alla fine si rivelano solo pic nic a base di abbacchio e ammatriciane, fettuccine e stinchi di porco, vino a go go e viadicendo...se si ignorano le statistiche prodotte dagli stessi cacciatori... Alla fine ho già riso a crepapelle, però devo rendermi conto che è stata tutta solo un' inutile perdita di tempo. Close the window.

da Fromboliere  28/08/2012 9.59

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

carlo , ti ringrazio detto da te è un complimento. Colombaio , vedi tu sei di quelli che temono il confronto perchè non sei all'altezza della situazione quelli come te che vogliono ESSERE PADRONI della cosa pubblica ma sono i soliti mediocri . Io ho scritto che non ho nulla contro gli appostamenti fissi ( privilegio di pochi furbetti) ma con delle risposte del genere ha ragione il mitico Frombo (ahah) riguardo ai numeri ho scritto la verità che problema c'è?? pressapochismo ? se vedi di che attrezzature dispongo ti vergono i capeli bianchi altrochè pressapochismo PROFESSSSINISMO ahahahhaha pensare che vado a caccia a siena da anni e non ho mai incontrato un borioso del tuo stampo ma solo veri cacciatori... ahahah ( ero li anche domenica a caccia)

da marino  28/08/2012 7.40

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

"NB. la caccia è libera a tutti , chi arriva primo caccia e non esistono appostamenti fissi "................meglio non commentare,ma potrebbe cambiare molto presto tutto ciò !
Andare a far da padroni a casa di altri è una musica che nn può durare a lungo.Per il sig.Marino
..poi ,già citare numeri è segno di molto pressapochismo e nn sò cosa altro dire per nn cadere in parole poche piacevoli...................nn men ne voglia chi lo ha fatto !

saluti con rispetto

da colombaio senese  28/08/2012 7.27

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marino...te lo dico di cuore......sei infantile! in tutto.Più sei spronato a parlare più evidenzi questa tua infantilità e non vado oltre ritenendola chiusa qui.

da Carlo  27/08/2012 16.50

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

carlo 62 ,certo sono due cacce diverse ma il colombo è sempre il colombo e le difficoltà ci sono in tutte le tecniche ( non solo al palco....) anche noi spariamo a quelli di passo ( piu facili) solo dopo la meta di novembre si cacciano gli stanziali . In ogni caso, che i colombi siano calati - forse solo sulle vostre linee di passo - ma per il resto è festa grande.
Carlo, sei un vecchio cacciatore, non hai neppure l'idea di cosa sia la caccia oggi , oltre a questo i tuoi chilometri li faccio in un anno e infantili sono le tue risposte su un argomento che non conosci concentarti sulle beccacce che è meglio bye

da marino  27/08/2012 15.58

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Per Carlo,Monte Grattaculo, massiccio del Pollino ai confini fra Basilicata e Calabria ionica altezza m. 1890. Carlo 62

da Carlo 62  27/08/2012 14.40

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marino hai perfettamente ragione, certo che la caccia da campo in p.padana è molto diversa da quella da tesa, puoi andare dove vuoi (basta vedere i colombi in pastura e il gioco è fatto) noi invece se hai scelto giusto va bene altrimenti la stagione successiva devi per forza spostarti, sono 2 cacce diverse,
non metto in dubbio le quantità di colombi che ci sono, ma sono di posto e non quelli che vengono dalla foresta nera.............(poi hai detto bene non t'interessa, allora non criticare se Carlo ti risponde per le rime........) è poi non t'invidio, tu farai pure 15 20 25 colombi al giorno e noi sulla tesa se arriviamo a 10 è grasso che cola, ripeto sono 2 cacce diverse..................(tranquillo tieniti i tuoi colombi che noi ci teniamo le ns. palombe).Carlo 62

da Carlo 62  27/08/2012 14.32

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

x i due carlo : non so dove cacciate voi ( e non mi interessa) io in pianura padana nel mese di ottobre al campo fare dai 15 ai 25 colombi al giorno ( da solo) è quasi la regola poi ci sono le giornate BUONE e quelle MOLTO BUONE ma serve costanza , preparazione e tempoooo tanto tempo...aahahahha
NB. la caccia è libera a tutti , chi arriva primo caccia e non esistono appostamenti fissi ( che per me non sono mai stati un problema) ma solo temporanei .

da marino  27/08/2012 14.12

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... non mi se ne voglia... ho solo espresso un pensiero... supportato da statistiche. Si sa che agli dei dell' olimpo va sempre bene comunque. AHhhhHaaaaaaaHHHhhhhhH, ahhahhhahhhhhaaaaa, che ai giullari sia concessa.... almeno la satira... ahahhahhhahahh ahhahhahhhahhahhh, ahahhahhahh. Scusate, mi ritiro: rischio di farmela addosso... ahahahhhahahhhhhahhhhhaaaaaaa

da Fromboliere  27/08/2012 13.22

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..maremma quanti errori-orrori gramamticali.....chiedo venia !

da colombaio senese  27/08/2012 12.58

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..maremma quanti errori-orrori gramamticali.....chiedo venia !

da colombaio senese  27/08/2012 12.58

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

...Il Fromboliere che nn ama o forse detesta i fruitori di appostameti fissi ??!!! .Da te mi sarei aspettato più classe e charme..@:)
Se tu provasse (o forse lo hai già fatto nn sò) la magia dell'ottobre in mattinate terse annerite da branchi di colombacci con classica forma a falce,delle grandi chiaccherate,dalle battute e prese per il c..dopo una sonora padella,i banchetti a base di "aeroplanate di trigliceridi",le virate repentine al continuo azionar azzicchi e zimbelli.. "ohh ragazzi hanno rotto..vengano,vengano..vengano tutti..calmi e fateli passare...." SILENZIO ABISSALE rotto dal fruscio del branco a 2 metri dalle fronde e tutto intorno i cerri che si riempono di uccelli blue,magici uccelli blue......forse riamrresti enfasiato a talpunto da doverti trasferire "in continente".O dormire addirittura a dormire proprio nella tesa,tanto è stata predisposta meticolosamente e con cura per dar il miglior confort possibile durante le interminabili giornate di ottobre.è mica tutti i giorni è domenica ?????? @:))
Logicamente cazzeggio.............
Carlo 62,ben grata una "stretta di amicizia"..ti lascio mail di modo da poterci contattare per una stretta di mano live (anche se vedo dura una discesa nelle mie terre d'origine durante il passo........più facile un incontro al CAPETAV o in altre situazioni dopo l'anno venatorio).Avendo libero interamente solo il sabato e la domenica,gli altri giorni ho dà vive lavorando,sfrutto dai primi arbori mattutiie alla discesa delle prime tenebre ogni giorno di caccia che mi si presta libero.Ed ho pure da pensare a moglie e 2 figlioli.......
Comunque nella vita ho imparato a dire mai dire mai...............e quindi potrei esserti grato da ricambiarti l'invito in quel del chianti senese.
Grazie per la fiducia.
massy_1966@yahoo.it è il mio indirizzo mail.

buonaserata a tutti...........

da colombaio senese  27/08/2012 12.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.... ehhh finalmente! basta col caciucco, l' impepata e cozze.... le insalate e via dicendo... è arrivato il momento di cambiare dieta... arriva il fresco... allora non in bocca al lupo, ma tanto, tanto buon appetito, non dimenticate l' alka seltzer...

da Fromboliere  27/08/2012 12.43

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Non partita a briscola caro frombo, ma belle colazioni con pecorino salame innaffiati con buonissimo verdicchio o lauti pranzetti nella casa di caccia, chiamiamola pure così visto che abbiamo dovuto denunciarla con tanto di planimetria, pranzetti con tagliolini, tagliatelle finissime fatti ancora a mano e sughetto di pesce o ricco ragù di cinghiale, alla fin fine la tesa è una scusa per stare tra amici alcune ore senza pensare alla famiglia o al lavoro.... Colombaio, come posso fare per contattarti? Sai forse è giunto il momento magari di conoscerci e perchè no, un invito dalle ns. parti nel periodo dei colombacci ......un sabato....... senza impegno.........Carlo 62

da Carlo 62  27/08/2012 12.36

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... ci sono cacciatori... e cacciatori: quelli che stazionano a livelli olimpici, non inteso come sport, bensì più a livello semidei dell' olimpo e invece cacciatori peones. Sarà forse un torto addirittura chiamarli cacciatori? bene allora io appartengo solamente alla categoria peones. Molto peggio, perché mi rifiuto di sparare ad uccelli che siano già della 'stazza' del tordo, non ho cane e nemmeno l' avrò più perché qualsiasi cane richiede una buona gamba e io non gliela posso garantire, gli farei solo perdere del tempo. Cosa mi avanza quindi? aspettare che passi una tortora? stanno già finendo se già non son finite, coi primi acquazzoni, ma comunque... e poi i colombacci. Corvi, cornacchie e gazze le regalo agli ambientalisti, ci pensino pure loro. Colombacci, che entro 5 anni saranno una specie infestante, da cacciare al campo, con appostamento mobile, dove pasturano. Non c' è volatile, come il colombaccio, che ha modificato le proprie abitudini adeguandosi a ciò che l' uomo gli offre, non più le bacche del bosco, ma i cereali dei campi ed è li che sempre più spesso lo troverò. Che i semidei rimangano pure sui loro olimpici, e questa volta inteso proprio dal lato sportivo, per quanto si sono tecnicizzati, tra tubi innocenti, plastiche, boschi finti, riscaldamento e acqua corrente, appostamenti fissi ad aspettare il passo, per male che vada e per quanti ci siete lassopra, vi potrete sempre fare una piacevole partita a briscola....

da Fromboliere  27/08/2012 12.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..buongiorno carlo 62 ..........io la rete che menzioni te,son 3 anni che è posta lateralmente ai capanni che ho(non sopra,noi tiriamo a volo)per tappare,rinverdire ed eliminare spiragli di luce.Per me è ottima,se ne trova in commercio anche di meno "luccicante".Per quanto mi riguarda puoi tranquillamente usarla e poi sopra fraseggiare con sorbezzolo e ginestra.
Ripeto,lateralmente è buona.
Hai ragione sai,Fromboliere una volta sceso dal finto piedistallo ove "polloneggia" è pure ganzo !!
Un buon giorno anche a Carlo,del quale sposo in pieno quel che dice a Marino,l'equazione + commercio e vendita = + colombacci .....è una cosa che proprio per nulla è veritiera e non stà ne in cielo ne in terra.O meglio ...si il colombaccio si è stanzializzato aumentando di numero nei pressi dei centri abitati e permettendo altresì facili predea nche a chi di tanta esperienza e competenza nn ne gode.è diventata una sorta di caccia al fringuello stile anni 70. AHIMè aggiungo io !! Con gli anni ho imparato a scindere caccia/fucileria al colombo e caccia per il passo ottobrino al colombo.
A buon intenditor poche parole.
buon appetito a tutti...........

da colombaio senese  27/08/2012 11.41

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Grazie mio omonimo 62, grazie a te e a tutti naturalmente, per gli auguri.Ormai è fatta, il ciclone è passato....ora davanti a me voglio pensare solo alla caccia.Oggi accompagno i novelli sposi all'aereoporto, destinazione Australia....buon per loro...(chiusa parentesi), che a me fà anche piacere raccontare a zollette di vita privata ogni tanto...tanto per conoscerci meglio...al di là degli insulti.Credo alla fin fine che conoscendo meglio le persone poi parecchia scorza viene via e viene fuori il meglio di ognuno di noi.Detto questo senza voler riaccendere micce vorrei dire a Marino, sempre così "euforico"nei confronti della realtà, se le sue deduzioni sulla presenza abbondante, a suo dire, dei colombacci in Italia è basata solo sull aumento delle vendite dei richiami, fucili e altre attrezzature....mi pare leggermente infantile.Non stò qui a dettagliare....basta pensarci un tantino. Riguardo al fatto di volere la selvaggina sotto caso, anche li ci sarebbe da darti, caro Marino, una risposta appropriata ma voglio evitare. Ti dico solo che magari tu avessi fatto i Km che ho fatto io...

da Carlo  27/08/2012 8.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marino. la caccia alla palomba da appostamento è diventato un business, ogni anno frequento alcune fiere del centro e del nord, osservo, rubo con gli occhi e con la macchinetta fotografica (i giapponesi hanno fatto scuola) tutto quello che posso e poi a casa disegni, studi e me li costruisco da solo, quando uno stantuffo m'hanno chiesto 50 euro io con 5 me lo faccio. Dalle parti tue non so , ma da noi sono alcuni anni che il passo è diminuito, avranno preso altre direttrici, ma sentendo altri appostamenti non mi sembra che "godano" più di tanto, basta capire poi che da noi si diceva "il passo è dal 10 ottobre al 20 di ottobre, adesso passano soprattutto verso la fine del mese e si concentra in 2 o 3 giorni" poi stop ma stop veramente.........Carlo (ti) faccio gli auguri anche se in ritaro per il matrimonio, anzi li faccio a tua figlia, Massimiliano, vedi che se il frombo parla con noi terra terra, quasi è simpatico? (senza nessuna vena d'ironia). Ieri mattina ho finito il mio capanno, ura copertura mimetica, anzi colombaio ti chiedo un'opinione, volevo acquistare quella rete di plastica per recinzione con le foglie attaccate, per una prima copertura, ma il collega mi ha detto che potrebbero allertare le palombe perchè lucide, e se io con la vernice le dipingo? non si trova tanto sottobosco per coprire il capanno e allora bisogna ricorrere alla plastica........Carlo 62

da Carlo 62  27/08/2012 7.35

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Qualche minuto fa è tornata in tv quella p*****a della rossa che invocava (ovviamente sullo pseudotg di studio aperto) la non apertura della caccia perchè diverse migliaia di animali sono morti negl' incendi di questi giorni...chi conta qualcosa si faccia sentire...Associazioni????
Scusate se non centra niente con la discussione...

da Samuele  25/08/2012 12.06

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..per le gnocche,belle e un pò meno fà nulla,Carlo puoi farle anche "migrare" (siam in tema di passo colombacci) in quel del chianti senese...........
E un ti rincorro per questo @::))))))))))))))))))

da colombaio senese  24/08/2012 14.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.... e tu mettiti la tua maremmana... ma non scordare la cravatta.

da Fromboliere  24/08/2012 13.53

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

!!!!!!!!!!!!!!!TRASECOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!con piacere però. Quasi stento a credere che tu sia il vero Fromboliere ma dal tratto linguistico letterario sembreresti tu..dove stà la trappola? Oggi cmq non ho tempo per mettermi a discquisire e soffermarmi sui significati reconditi....mi fà piacere prenderli come genuini. A casa mia oggi c'è un casino, un via vai, un porto di mare sembra...gente che non conosco, me li ritrovo pure al bagno....tante belle gnocche.....ahooo ma a me non mi trucca nessuno?...chi mi veste domani? Io la butto là è da stamane che lo ripeto .....ma non mi si fila nessuno. Anche i miei cani sono storditi, mi guardano perplessi, anche per loro è una novità....e speriamo che finisca presto in modo che possa ritornare la quiete...la mia quiete. Grazie cmq ,ma adesso devo staccare definitivamente fino a lunedi...mi sequestrano il pc!!!!!!

da Carlo  24/08/2012 13.29

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

oggi è giorno di grande pacatezza... ha ragione perfino marino... :-)))))))

da Fromboliere  24/08/2012 13.07

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

sono diminuti per chi non ha voglia di far fatica ( questo è il problema) allora vi giro questa domanda: se sono dominuti perchè c'è una specie di BOOM di attrezatture per la caccia del colombaccio?? bho? dai la gente si diverte a comperare frulli , stampi, giostre , piccioni, ecc. per metterli in casa e farci giocare i bambini ahahahh il problema è che quando la gente non si muove e VORREBBE la selvaggina fuori dell'uscio di casa...ahhahah ma per favore....

da marino  24/08/2012 13.04

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..e vissero tutti felici e contenti.......@:))))))))))))))))))))))))))))))
--------
scherzooo èèèèèèèèèèèèèèè........per sottolineare il clima di pacatezza regnante oggi....................!
auspicabile sempre come nel + classico lessicale andreottiano...............@:)))




da colombaio senese  24/08/2012 12.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ohhh....Carlo, visto il tuo commento dopo, aver inviato il mio: condivido molte cose che hai detto sulla caccia, come te anche io mi reputo un cacciatore semplice, di poche cacce, tanto poche, che avevo perfino smesso d' andare, tanto è brutta oggi la caccia italiana. Poi ho ripreso, ora ho molto più tempo per ricongiungermi con vecchi amici di gioventù o ex compagni di scuola e anche ex colleghi sub, chi ama il mare ama spesso e anche alla stessa maniera la terra e io sono residente in Sardegna, e li, anche se non ne ho voglia, potrei cacciare senza confini, invece mi accontento, quando ci sono, di fare pochi chilometri, cogliere l' occasione di visitare lo stazzo di pastori, assaggiare e comprare vino, formaggi, miele, mirto che a mia volta regalo poi a quelli in Liguria. Auguri per la tua figliola, non volermene se sono stato sincero, questo non mi impedisce di stimarti comunque, siamo uguali nella vita. Gioie, tristezze, fatiche e sacrifici, che ognuno sia fiero dei propri risultati e che ognuno rifletta sui propri errori che tutti, per fortuna commettiamo. Ti saluto.

da Fromboliere  24/08/2012 11.43

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

però sei ben informato, hai ragione, molti piccioni torraioli, 15, 20% presenti tra i colombacci. Ma il proprietario del terreno se li prendeva ugualmente. Caccia è anche questa, in Italia si preme per aprire alle tortore orientali. Stessa caccia, stessa emozione. In compenso agli storni non si tirava e nemmeno ai tordi, non li voleva nessuno. Le indianotte? sono troppo 'indiane', meglio sempre lasciar perdere, hanno parenti, fratelli o zii che sembrano tutti siciliani! le donne? Irlanda, amico mio, per la prima volta che ci sono stato. Alla seconda è voluta venire anche mia moglie.... ma come fanno a capire? sarò stato troppo stanco....:-))))

da Fromboliere  24/08/2012 11.25

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Al mio omonimo 62. Allora non ho le travecole, anche da te succede che i colombi sono diminuiti....non è una mia opinione personale.Va beh, mi conforta questo, almeno siamo in due e non aggiungo altro perchè non ne vale la pena e anche perchè domani sono di matrimonio.... sposa la mi figliola...e oggi è tutto un casino qui co stè femmine tutte isteriche. A lunedi amici miei buoni e cattivi.

da Carlo  24/08/2012 11.18

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ecco ..quando comunichi così,sei tra noi comuni mortali @:))))))))) !
Scozia patria del colombaccio ..o del piccione ?? la differenza è poca e fà perdere il fascino del MITICO uccel blu ! saperlo a mò di flagello come i comuni torraioli è deprimente.Un mi garba !
Fino a pochi anni fà dopo l'ottobre,giravo per la Toscana alla ricerca degli stanziali,adesso(tutto cambia tranne la pioggia di novembre) ho messo radici sulla tesa e mi stra-godo ottobre e metà novembre su di una quercia,LA MIA,nn essendo + emozionato dalla caccia "nomade" al colombaccio.
la caccia è EMOZIONE,quando essa manca è bene fare altro .
Il monte Grattaculo,ignoranza superlativa la mia,manco io
sò dove sia e se qualche poggetto delle mie parti è chiamato così,ne ignoro la locazione.
senti senti si scopre l'altarini delle sue "fatiche"..le mazze che pesano ??? siiììììì....a sfringuellà con l'indianotteeee @:)) .....................xrò il mondo l'hai girato,in questo ti invidio !

da colombaio senese  24/08/2012 10.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... Colombaio non è il caso che te la prendi solo perché ho voluto parlare seriamente, ho voluto concludere questa bella pagina di testimonianze con il pretesto di salutare Carlo 62. Ora vogliamo giocare? prova ad usare la mazza, una da 5 chili a 100 metri di profondità, vediamo cosa saresti capace di fare, non dimenticare di portare il pannolone, ti potrebbe servire... :-))))))) però merita, può capitare di stare a bordo da tre settimane fino a tre mesi. In India, per esempio, arrivando a giugno i monsoni fino a settembre, ottobre, si interrompevano i lavori e potevi startene tutta l' estate in vacanza, oppure in Scozia, facevi quattro, cinque settimane a bordo e tre a terra libero come una rondine... in Scozia colombaio!!! ti dice niente? ;-))) ma tu dove vai a caccia? sul monte Grattaculo? (dì a Carlo, non il C. 62, che è un monte che esiste veramente, non sono io che sono maleducato):-)))) buon week end!!

da Fromboliere  24/08/2012 10.33

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ho lasciato una "g"...........sarò fucilato ?

da colombaio senese  24/08/2012 10.14

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

guarda che io scherzavooooo !!!! era a mò di battuta................
è venerdì prima del meritato riposo dl w.end,un pò di legerezza didattica concedila a noi poveri comuni mortali !
Semplicemente tragico,FREUD gli fà una "s..ga" a questo quì !

da colombaio senese  24/08/2012 10.13

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... dai facciamo 200, (commenti) e tutto va specificato sennò non fa chiarezza, per certe menti. Ben tornato Carlo 62! che la dea ti sia presto propizia, Diana e perché no, anche la dea della fortuna. Per il resto scherzi, frizzi, incazzature, o argomenti seri, si fa presto a dire, quando ti va male trovi qualsiasi pretesto e sempre mi sento dare 'colpe', o di essere troppo o di essere troppo poco. Appunto, qui si tiene sempre a mente solo un modello, il modello delle apparenze, il modello del vincitore, se non riesci a rispettarlo ne provi forse addirittura vergogna, allora vai a cercare ogni scusa per auto assolverti da una colpa, che nemmeno esiste, quella della sconfitta, che provi intimamente. Ogni scusa è pretestuosa e più la è più diventa un arma, un insulto per vendicare l' onta subita, che è solo quella di non riuscire a capire e se da soli non la si capisce che c' entrano i titoli professionali proprio non lo so. Se sei dottore, se sei 'studiato' devi vergognarti, devi pentirti di non aver fatto il fabbro, il contadino, l' ignorante? E nemmeno ora si vuole capire il confronto tra le cose: io ho raccontato di aver scelto una vita, non per vanto, pensavo che si capisse e nemmeno solo per ricordare che dottore non lo sono. Una vita che ha fatto delle EMOZIONI, lo scrivo maiuscolo per ricordare che tutto è partito dal tema EMOZIONE, una professione, quella del sommozzatore. In giro per il mondo, sulle piattaforme petrolifere o tra i pinnacoli granitici del fondo del mare, per depredare dai giardini di Nettuno il prezioso corallo sardo, io ho vissuto emozioni immense e per di più guadagnandoci. Avrei potuto nemmeno considerarla l' emozione di uccidere un animale, se fosse stata fine solo al fatto di uccidere. Però ho voluto rispettare l' emozione individuale e anche la persona che l' ha raccontata, una emozione articolata, che ho condiviso, in quanto tale, perché so quanto faccia bene allo spirito avere emozioni. Il resto che ne è scaturito dice tutto da se stesso, non c' è altro da dire, a parte questo: uniti non li saremo MAI! e le ragioni sono tragicamente evidenti.

da Fromboliere  24/08/2012 9.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ben tornato Carlo 62,sentivamo la tua mancanza @:) a dire il vero un cortese egregio sig.Carlo c'era (c'è) che ha tenuto testa al te sopra citato "luminare del web"sostenendo pacatamente le proprie idee....molte delle quali sono da me condivise.Per quanto riguarda "l'avvocato mancato" ha a"faggli fà pure quelloooo"..hai visto te quanti mestieri ha fatto !!!!!!!!!!!! (ripeto che lo vorrei vedere in mia officina con pettorina blu e scarpe antiinfortunistiche..vedrai sgalluzzerebbe meno @:)))))) )
Le tese ?? un dramma per la siccità....settimanalmente portiamo 1000 litri (già detto) per veder di rimediare alla "desertificazione "ma dice che da domenica tutto cambia e quindi.....................uno dei due ho dovuto allungarlo 1 metretto per creare altro posto (motivo lungo da spiegarsi) mentra l'altro capanno,è in mano operativa del fratello ( nn sò cosa aspetti a metterci mano...) e quindi......
Selezione ??? altro mezzo dramma,vedo dura il raggiungimento del piano di prelievo,con l'apertura diversificata fatta dalla regione-provincia ha scombussolatoil tutto..a ora....poi se in seguito migliorerà vedremo.........ma ne dubito !
dai che tra nn molto si parte,e un 'altro anno è passato..........maremma bucaiolaaaaaaaaa

salutone................

da colombaio senese  24/08/2012 8.33

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Buon giorno colleghi, questa notte mi avete fatto far tardi leggendo tutto quello che avete postato in questo blog, mamma mia.....e per fortuna che ho staccato la spina alcuni giorni or sono, qui se non sei erudito, sei tagliato fuori, comunque, chi dice che i colombacci sono aumentati, buon per lui, nella ns. direttrice (monte conero), sono diminuiti e di molto, è vero che alcune coppie (non parlo di centinaia, ma di alcune decine) nidificano dalle ns. parti, ma dopo il secondo giorno di pre apertura da campo, scompaiono, collega colombaio, hai trovato un osso duro nel frombo... anche io mi sono scontrato un paio di volte su questi blog, ma se non sai interloquire con lui, la vedo brutta, avrebbe fatto bene l'avvocato! La tesa come va? io ancora ci sto lavorando abbiamo spostato due capanni, c'è molto lavoro e siccità, è un vero "casino" io riprendo la selezione l'11 settembre per un mesetto, poi via a palombe e cinghiale in braccata Saluti Carlo 62 Prov. Ancona

da Carlo 62  24/08/2012 7.58

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... allora in bocca al lupo, o... detto alla marinara, in c... alla balena. Come già da me affermato sopra, c' è sempre 'un' furbo di troppo, anche nella caccia e con questo sempre e certamente, l'unione tra i cacciatori italiani rimarrà una 'pia' illusione. Statemi bene

da Fromboliere  23/08/2012 16.18

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

si..mi interesso frombo e direi che lo trovo fondamentale per il futuro della caccia al colombaccio(di tutte le cacce).Dati,numeri e statistiche alla mano(nn ciance da bar) e puoi dire la tua,altrimenti sei - di nulla.Gestire per prelevare può e sarà l'unica nostra sopravvivenza.Anche per la migratoria. Purtroppo o per fortuna,nn amo particolarmente (anzi per nulla)coloro che "bazzicano" all'interno del club che si occupa di queste interessanti e fondamentali informazioni relative al passo ottobrino.
Come in tanti posti intorno ad una o due persone perbene,meritevoli e competenti,parassitano un sacco di retrogradi sparatori capaci solo con la bocca e con fette di prosciutto sull'occhi,pronti a prender il fucile in mano e riempir di bossoli la parata.La caccia oggi dovrebbe essere ben altro................Ma questa è altra storia.
stasera ad aspettar un capriolo o daino.............almeno ci si rilassa

da colombaio senese  23/08/2012 16.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

....bah, non sò a quali dati ci si possa riferire, allora per compiacere, diciamo che limitatamente alla zona dove caccio, solo da me,a quella valle,...ecco... li succedde esattamente quello che ho detto, che ho visto e che vedo e che ho sentito e sento nei commenti di chi pratica quella caccia. Ancora le visioni non ce l'ho e di questo al di la delle statistiche, ne ho la certezza. Che devo dire, quando andrò al circolo, lo farò presente, ....ragazzi non siate tristi, i tempi bui stanno finendo, è tutto un incubo quello che state vivendo, i colombacci ci sono,noi non li vediamo ma ci sono, e sono tanti.... svegliatevi!!!!!
Grazie per la notizia

da Carlo  23/08/2012 15.53

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

il mirto, artigianale, sempre ottimo, Zedda&Piras buttalo dentro al lavandino... Colombaio, non ti interessi delle statistiche sulla caccia ai colombacci nella vostra regione, principalmente e nel centro Italia?

da Fromboliere  23/08/2012 15.28

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..si..chiedevo lumi sulla signora da te citata e precisavo che in Siena si parla in modo meno boccaccesco che nel fiorentino........tutto lì !
m'hai "rivogato" una "caterba" di risposte-non risposte citabili non citabili che ci vorrebbe un libero professionista per interpetrare logicamente..............
da lì il mio "sconforto" !

ho offerto il mirto perchè è bono !

da colombaio senese  23/08/2012 14.34

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

tranquillo... era solo per far onore al mirto, che hai citato, forse volevi essere ironico.... ma è il link allegato che contava... al fine dell' argomento...no?

da Fromboliere  23/08/2012 14.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..a me resta difficile coglier ironia in ogni tuo intervento...difficile instaurare un dialogo come tra persone normali si conviene!
Ma oramai è minestra cotta e stra-cotta il tuo voler apparire (o essere nn mi frega nulla) di + e sinceramente è disarmante,per gli altri, il tuo vivere su questo alter-ego........
Dipenderà dai miei sbalzi d'umore o dalla tua "intelligente superficialità"(senza offesa).....bòòòòòòòòòòòòòòòò..sarò strano io,mettiamola così !!!

post for fromboliere...........

da colombaio senese  23/08/2012 13.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.... mi dispiace contraddire, se è permesso. Risulta però dai dati forniti proprio dagli appostamenti, fissi relativi agli abbattimenti nelle vostre zone, 49 esattamente solo per Toscana, che appunto sono in costante aumento dagli anni 2004/ 2001, secondo statistica elaborata da cacciatori per cacciatori, se poi preferite i dati ISPRA o solo la vostra opinione personale... stavolta non metto lingua... fate voi... la statistica non è un' emozione e chi la critica se ne assume da se stesso lo proprie responsabilità, bye bye

da Fromboliere  23/08/2012 13.42

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Da noi la caccia al colombaccio al campo non si pratica per mancanza di materia prima...specie nelle vicinanze del mare. Le grandi pinete e le valli che risalgono l'entroterra invece iniziano a popolarsi di colombi dagli ultimi giorni di settembre in poi per raggiungere il culmine verso il 20 ottobre, tempo metereologico permettendo.Questo avveniva e avviene ancor oggi, i tempi sono cmq rispettati...quella che è cambiata però, la differenza, è la quantità. Anche se non la faccio più quella caccia, in campagna ci stò tutti i giorni in quel periodo, e lo vedo, e lo sento al circolo ...i capannari cosa dicono e di cosa si lamentano. I capanni che senza esagerare a stagione incarnieravano sulle 100 coppie si sono ridotte a 10/15 coppie....come mai? Come me la spieghi Marino?I colombi che in Italia si sono centuplicati...non lo sò...forse nella tua Italia, nella tua realta locale dove usi cacciare, ma ti assicuro che non è generalizzata come dici. Nella mia realtà basata al 90% sulla migrazione mi consta quello che ho detto.....un continuo ma inesorabile calo....poi e me lo auguro, quando tutta quella selvaggina che dici in aumento sarà ulteriormente aumentata, qualcosa spero di iniziare a vedere anche io....figurati se non me lo auguro!

da Carlo  23/08/2012 13.21

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..che fai fromb ..prendi per il cul mimando una parlata che in bocca ad "extraregionali" è semplicemente pacchian-grottesca ?? questà è a battuta ...........
serio,di quale signora stai parlando ?
---
ps..poi a Siena e prov.nn siam come Benigni Ceccherini e company....
---
preso mirto come digestivo ??

da colombaio senese  23/08/2012 12.42

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.... questa è la prova Carlo, il sud Sardegna ed il centro, con grandi spazi pianeggianti sono più adibiti a coltivazioni intensive con + meccanizzazione, nel levante Gallura, dal mare a zona Tempio, montagnosa sebbene molto boschiva, querce e larici ecc ecc, non ci si fa nemmeno caso se ci siano e certamente ce ne saranno, ma non si discute di sciami, come al nord... buon pranzo

da Fromboliere  23/08/2012 12.08

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

...fossero sante le vs parole...chissà se in futuro non diventino come gli storni...così corriamo il rischio che diventi pure vietato.Cmq a me non risulta..a me. Che vi siano popolazioni stanziali è cosa nota e arcinota....proprio in Sardegna ne ho visti in estate anche nell'isola di S:Pietro e quelli non sono certamente di passo, come pure nel nuorese, così come nell'appennino centrale, in maremma dovunque c'era un pò d'acqua nei fossi a ridosso delle macchie ho visto sempre colombacci.....ma quelli c'erano pure allora, ci sono sempre stati. Il calo a cui mi riferisco è quello della migrazione in autunno e a me e non solo , non risulta che sia aumentata.

da Carlo  23/08/2012 11.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ohhhh bbischeriii, c' è una signora delle vostre parti che va alla grande. Icché, vi fate battere dalle donne???

da Fromboliere  23/08/2012 11.38

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

....va bene Marino....va bene OK...hai ragione tu.....come voglio essere infestato dai colombacci!!!!

da Carlo  23/08/2012 11.33

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

e meno male che del mio mare non le interessa una emerita pippa, come dice lei: ad ogni commento riverbera... ehhh l' invidia è una brutta cosa, ancor di più se il mare... e la la caccia, se la deve godere solo dalla poltrona, DVD a 21 pollici. Marino non è il fisico.... è la mentee!! :-))))))))))))))))))))

da Fromboliere  23/08/2012 11.30

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... per i colombacci bisogna fare due distinzioni: è vero, il loro numero è in incremento anche in Italia dove nell' arco, mi auguro, di 5 anni diventeranno una razza infestante. Ma è anche vero che in molte zone questo fenomeno è meno percettibile. Alcune popolazioni sono ormai stanziali e si muovono a seconda degli eventi atmosferici, altre sono migratorie. In Sardegna, nel nord, si incontrano solo individui, migratori, in Liguria capita invece di incontrarne a stagione migratoria ormai trascorsa. E se riesco a vederne qualcuno io e a volte anche a tirare vuol dire che il loro numero è ottimistico...

da Fromboliere  23/08/2012 11.25

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

fisico perfetto amico e sono astemio ( e due ) pensa al tuo pancreas che ne avrai ancora per poco e spara meno cazzate ahahah 20.000 leghe sotto al mar ahahhah

da marino  23/08/2012 11.16

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

@ marino, immaginavo, gli unici calcoli di cui può disporre sono quelli dei suoi reni... beva più acqua... e solo quella, saluti l' oste... :-)))))))

da Fromboliere  23/08/2012 11.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, lei non è informato e io PARLO DI CACCIA AL CAMPO sopratutto... e uno che va a beccaccie non è certo il guru della caccia ( abbia pazinza su) e poi tutti sti "amarcord" ! Oggi in Italia c'è più selvaggina di 30 anni fa ( spero se ne sia accorto no?) i colombi si sono centuplicati e dventati residenti ( in molte parti d'Italia) se lei non li vede sono affari suoi io vedo ancora le file inteminabili del mese di ottobre non è cambiato nulla anzi è migliorato tutto , a parte le leggi - che sono l'unico vero problema. Filippo, bravo è tornato tra i comuni mortali , grazie.

da marini  23/08/2012 11.00

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Salve Marino. Non ho mai detto di avere tirato centinaia di camosci; ma centinaia di caprioli senz'altro (compresi alcuni siberiani). A questi bisogna aggiungere alcuni cervi, numerosi daini, qualche muflone, un orso, un alce gigantesco. Più ovviamente tanti cinghiali. Non è bello parlare di sé stessi; ma sono stato costretto. Su un punto Marino ha ragione: avrei voluto tirare più camosci, ma per uno che vive a Perugia non è tanto facile. Mi sono dovuto accontentare. Buona giornata

da Filippo  23/08/2012 10.23

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

buondì Carlo,mi son letto il tuo "amarcord"postato ieri sera..........un pò malinconia l'hai "incuccata" anche a me..maremma bonaaa..sai in quanti posti che passo,ricordo e ripenso magari vedendo resti di postine temporaneee,cerro o querciolina adibita a modino per metterr su racchette,resti malconci di posatori traballanti,frasche e arbusti secchi di anni,chiari rimasugli del sito, e la mente è volata agli anni d'oro che furono......poi mica tanto in là,6-7 anni.........figuriamoci per quanto riguarda un'opera d'arte come è L'APPOSTAMENTO FISSO CON REGOLARE PERMESSO!! e ti capisco xchè ho vissuto anche questa ma per cause extracaccia legate alla piccolezza e/o bassezza di elemento inqualificabile posturato su 2 gambe nn definibile UOMO .Sciascia apostrofava "QUAQQUARAQUà".
parentesi chiusa...
......ma di caprioli e daini nessun apre bocca ????? maremmam bona quì da noi tra l'apertura-pastrocchio di quest'anno e la drammatica siccità nn si riesce a metter ottica su un cervide ..............
Stamani un daino(fusone) era a farsi un bagno rinfrescante nella piscina di un agriturismo nn lontano dalla mia altana...............mediterò sul cambio postazione !! ::))))))

da colombaio senese  23/08/2012 10.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Aggiungo...per farti capire caro Marino, che ai tempi a cui mi riferisco io durante la stagione del passo non era difficile osservare dal nostro capanno, che era situato su un costone a guardare una valle che sboccava sul mare, un serpentone di colombi la cui testa era sparita oltre le colline alte e la coda ancora stava sul mare e siccome non conosci la distanza non puoi capire....cifre a tre zeri amico mio. Beh quegli spettacoli non ne ho più visti.....che significa? Chi oggi può dire di vedere ancora spettacoli simili?...Io stò qui fatemelo sapere.

da Carlo  23/08/2012 9.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marino...non è questione di informazione è...constatazione. Andare per beccacce non significa essere ciechi, io vedo ciò che gira, a volte mi capita pure di tirargli qualche fucilata. Ho davanti a me un arco temporale di 50 anni e posso fare paragoni. Inoltre qualche volta capito nei forum di chi pratica solo questa caccia sull'appennino tosco-emliano, punto strategico del passo....ed è tutto un pianto, ogni anno aumentano le lacrime. Se dalle tue parti la coa è in controtendenza...sono contento per te, ma in generale è come dico io....fidati!

da Carlo  23/08/2012 8.52

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

carlo lei è molto male informato i colombi che si abbattono ora sono esattamente 10 volte superiori a quelli di una volta ( anni 70/80 ??) si sono radicati in molte aree della nostra penisola e i cacciatori che si dedicano a questo uccello sono sempre in aumento. se lei va solo a beccacce come può parlare di colombacci? la tecnica è serie e ci si deve dedicare con passine c'è gente che in pianura padana ( pur di avere un ATC dove si cacciano i colobacci) ha comprato ettari di terreno e fare 50 colombi in ottobre ( 2 x capanno a terra) non è un problema. Io scrivo cose vere caro il mio amico . Frombo, è facile , il tipo avrà 60 anni se caccia a palla da 15 anni è un miracolo( perugiono!!!) due capi per stagione ( perchè più non riesce -lo hai visto no? ) ecco i 30 , ma sono troppi lo stesso. saluti il fondo del mare ahahah corallo ahahah

da marino  23/08/2012 8.36

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

@ marino: lei ha fatto un po' di calcoli? mi potrebbe spiegare come, col pallottoliere?

da Fromboliere  22/08/2012 20.18

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..No Marino, non ho 90 anni ma esattamente 30 di meno con 42 licenze sulle spalle + 8 anni di apprendistato (a 10 anni già stavo con il mio bravo tascapane a tracolla) per un totale di 50 anni di ricordi...e ti assicuro che i colombacci di allora non ci sono più. Poi non sono più giovane come vedi ma ho lo stesso spirito della mia gioventù...un pò meno di gamba..lo ammetto ma ancora metto giudizio a qualche giovane. Sul capanno non ci sono più salito da molto tempo perchè all'epoca il lavoro era tiranno, perchè ero solo e perchè la caccia alla bccaccia ha monopolizato tutto il mio tempo.

da Carlo  22/08/2012 19.03

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

....Poi Marino fai come ti pare ma un consiglio spassionato mi permetti di dartelo?Evita di fare queste sparate perchè poi la gente non si fà un buon giudizio di te. Quando tutto il mondo animale è in decremento,da decenni....forse gli storni e i corvidi no, come fai a dire che oggi ci sono più colombacci di un tempo?Quali termini di paragone hai? E' vero che qualche colombaccio si è urbanizzato ma non che sono aumentati.....non esiste quello che hai detto....e lo potevi evitare. Riguardo ai miei ricordi come ti permetti di definirli piagnistei.....forse perchè tu non ne hai e non sai di cosa stai parlando.
Prendi in considerazione quello che ho detto...e amici come prima

da Carlo  22/08/2012 18.26

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

carlo, scusami, ma volevo farti capire che i colombacci oggi si cacciano ancora e bene! se tu non hai piu la voglia ( e mi dispiace) è un problema tuo perchè c'è gente che vive le stesse emozioni di allora anche oggi. Tutto quà... da come scrivi sembra che hai 90 anni ma so che sei giovane punto!
Perugino , quando si parla di camosci occore fare attenzione . tutto quà.
Tornando al gallo BELLA CACCIA. Weidmansheill!

da marino  22/08/2012 18.15

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Marino quando parli così non và bene e lo dico per te. Spesso ti succede di non controllare quello che dici....e non si sà quello che dici.

da Carlo  22/08/2012 18.06

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Sono perugino

da Filippo  22/08/2012 18.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

e poi dici di essere calmo..in doppia...ahahah 10 o 90? per me se ne hai tirati 30 è un mezzo miracolo... con tutto quello che spari i giro per il mondo ho fatto un pò di calcoli...Filippp non sarai romano ma giu di li... Carlo, e basta con sti piagnistei oggi ci sono 100 volte piu colmbacci che trenta anni fa... si prendono colombi ovuqnue ... in pianura in montagna ci sono posti dove puoi fare come in Scozia ma perchè piangi? Bho??

da marino  22/08/2012 17.54

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Caro Massimiliano se quì non piove la vedo dura....ci rimangono solo i ricordi. Certo, certo, ora che la memoria ripassa quelle pagine, me ne affiorano sempre di più.Le nostre scariche, come ho detto, erano di quattro colpi, una doppiettona a cani esterni del povero Peppe...tutta slegata che se ci ripenso non sò come reggeva le schioppettate e il mio Zoli sovrapposto(il vecchio e il nuovo di allora).....però certe sgrappolate su quella quercia e quelle scene di quando saltavo giù per andare a raccogliere..quelli feriti che svolazzavano da tutte le parti....e quando ricapitano più. Non lo sò se oggi ancora i colombi riescono a posarsi..ma non credo ...troppa confusione..troppi tordaioli intorno, se non gli tiri alla prima passata non gli tiri più. Mi piacerebbe però risalire su un capanno, magari solo per guardare, per riprovare quelle sensazioni. Quando vado per beccacce e passo nei pressi di quel capanno non posso fare meno di avvicinarmi a quegli alberi. Ora non c'è più niente, la macchia si è trasformata ma ancora sono visibili in alcuni punti i chiodi della scaletta a tacchetti,(non c'erano i tubi innocenti di oggi, era un'opera ingegneristica) tra le foglie è possibile vedere ancora qualche barattolo d'alluminio per l'abbeverata dei volantini....i segni inesorabili del tempo che fù.Bah...la chiudo qui...è meglio che mi incazzo se no mi prende il magone.

da Carlo  22/08/2012 16.17

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ciao Marino. Sono calmissimo. Non sono romano. Per i camosci sono in doppia cifra. Se non ci credi pazienza.
In bocca al lupo anche a te

da Filippo  22/08/2012 16.14

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... Caciucco, 'mpepata 'e cozze e per finire.... il dolce, :-))) Bye bye

da Fromboliere  22/08/2012 14.14

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

macchè corallo ahahahh ... questo a letto tanti di quei libri che è impazzito...ahahahah ,,, meglio di zelig sto quà!! ahahhaha
Filippo , datte na calmata he hai sparate alcune u pò grossine e poi un romano a camosci ??? ahahahah

da marino  22/08/2012 13.53

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Blog PAZZESCO !!!!!!!!!!!
Dove andremo a finire? Intendo per la caccia e per la povera italia !

da vecchio cedro  22/08/2012 13.24

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

...meravigliosamente ganzo vero Carlo ?!!!!? vabbè che quì nn è il luogo adatto nel narrar di "querce e palombe",ma ti confesso che emoziona saper di aver trovato qualcuno a cui scorre nel sangue,il brivido del branco in curata e che "capisce" quello che dico!
In attesa dello "spergiurcommento"divino (NN GLIENE Và BENE UNA DICO UNA)e nella speranza che in qualche modo sia sazio di tutto questa accozzaglia di pensieri,commenti,incazzature,battibecchiii vi auguro a tutti una buona serata con qst 38° gradi all'ombra !
Spero Marco sia comprensivo e che nn si "incazzi di brutto".............

da colombaio senese  22/08/2012 13.01

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

....è colombaio, col tuo racconto mi hai suscitato certi ricordi, le ore a scrutare la valle, a scacciare i falchi che picchiavano sulla rastrelliera, ad assimilare le dritte del vecchio Peppe, i racconti della sua gioventù, quando ridiscendeva la valle in bicicletta con i sacchi di colombi che andava a vendere e infine le scariche (quattro colpi in tutto) su quella quercia divenuta azzurra...arimaremma maiala!!!

da Carlo  22/08/2012 11.55

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Grazie a tutti, ma davvero grazie

da Filippo  22/08/2012 11.53

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... vede signor Filippo, basta che lei dica "... rivolta a quel tale", espressione grammaticalmente per altro corretta, perché lei si esponga ad appigli per provocare, cosa non lo so, ma lei lo può appunto constatare, qualcosa sempre e comunque: perché qui, in questo portale funziona così, purtroppo. O taci o vai avanti fino a 200, 300 commenti e tutti a ripetersi, cambia il sugo ma la sostanza rimane sempre la stessa, è come il caciucco, Livornese o Viareggino, l' è poi pressoché sempre roba di pesce e il pesce alla fine... puzza, son tre anni che vado avanti turandomi il naso.... Probabile che lei l' abbia detta subito giusta, è l' invidia! La saluto.

da Fromboliere  22/08/2012 11.50

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.....e allora se è vero quello che ci hai raccontato e penso che lo sia, vita piena, avventurosa,ricca di esperienze ecc....chi te la dà tutta questa boria.Dovresti, proveniente dalle diverse esperienze, trovare quella forza nell'umiltà di accettare l'idea che in giro puoi incontrare gente banale e stupida che non capisce o non ha voglia di perdere tempo a capire il tuo parlato criptato. Non voglio pensare che da buon marinaio tu sia ad uso gettare le esche per poi provocare reazioni come la mia. Certo ora dirai ..di che mi impiccio se ti sei rivolto a colombaio ma siccome poi ti sei rivolto anche alla platea....ti ho detto subito il mio pensiero.

da Carlo  22/08/2012 11.45

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..e una stretta di mano al sig.Filippo..mi scuso per averle mancato di rispetto (se l'ho fatto) e metto pietra sopra a tutto .
---------
con sincerità Massimiliano.
-----------
ps..mi permette un consiglio istrionico : visto che ha buon parlare e scrivere,racconti e ci narri delle sue giornate sulle tese umbre ai colombacci,delle frizzanti albe ottobrine in cima alla quercia a scrutar l'orizzonte, mentre tutto intorno i tordi zirlano e merli che chioccolano,in attesa delle palombe,anzichè dell'albette Bulgare a quei "galletti",son convinito che riceverebbe parecchi meno post con pollice verso.
@:)

da colombaio senese  22/08/2012 11.43

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

..grazie Carlo per gli apprezzamenti,purtroppo o per fortuna quello che si percepisce nel mio scrivere è quello che nella vita reale sono ! postillo una riflessione di questi giorni emersa nell'afura della notte e cioè che tirando somme delle mie 46 albe,tutto ciò,il mio carattere schietto genuino,senza peli sullo stomaco... alla "dio bono"per dirla alla Toscana,mica mi ha portato ha grandi convenienze e/o successi in fatte di rapporti altrui ??!! Al mondo di oggi fan + strada belle finzioni che brutte realtà ! Arrivano al dunque,al "successo" chi meglio maschera la propria personalità anzichè chi come me,dice sempre quello che pensa !
Vabbè,vedremo di sbarcarla anche in questo modo.
Per quanto riguarda il curriculum vita/e del sig.Fromboliere,tanto di cappello e rispetto per così tante e continue novità e/o avventurperipezie lavorative.
..per metterla sul ridere,ora che son le 12.30 e ci andiam a mangiar un boccone con serenità,una vita eclatante e scoppiettante paragonabile a quella del sig.nostro sig.ex PRESIDENTE-OPERAIO......(bunga bunga escluso e nn commentabile pechè nn citato dal suo appassionante ricordo)

un sorriso ............
Massimiliano

da colombaio senese  22/08/2012 11.34

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Onestamente non capisco dove io abbia detto quelle cose del colombaio.... credo che queste critiche vadano rivolte ad altri. Io in tutti i miei interventi (che adesso mi sembrano pure troppi) ho cercato di non criticare né tantomeno offendere qualcuno; ho, nel caso del colombaio detto che secondo me ci vuole molta fantasia per paragonare due cose - a mio modo di vedere - tanto diverse. Non ho mai dato del bischero a nessuno, non mi sono mai permesso queste cose. Non mi risulta neanche che io abbia ironizzato sui titoli di studio di chiccessia. Per piacere, basta. Non è vero che non accetto le critiche; ho già detto che ho trovato molti spunti interessanti nella discussione. Altri invece mi sono parsi troppo suscettibili. Perché buttarla in caciara? Faccio presente che io non ha mai preteso di insegnare a nessuno come andare a caccia, quale sia la caccia vera, che emozioni si provano in certe cacce al confronto di altre, etc. mentre dopo la pubblicazione di quella che era una mail mandata a Marco, e che non sapevo venisse pubblicata, mi sono piovute un sacco di critiche, consigli, avvertimenti, addirittura inviti a fare cacce che pratico da quarant'anni, come se fossi un neofita, un pivellino. Mi ripeto: accetto e ringrazio per critiche e spunti di riflessione; evitiamo però di prenderci troppo sul serio.

da Filippo  22/08/2012 11.22

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

colombaio, a proposito di lavoro... ma non è per fare confronti, dottori, marinai, laureati, come spesso fantasticate... non volermene, OK? Ho deciso di annoiarvi, è tanta la pressione che da più parti mi si fa, che dopo tre anni di frequentazione attiva di questo blog vi dirò qualcosa di me stesso, lo faccio sapendo che troverete spunto per farmene una colpa, o per ironizzare, ma comunque qualsiasi cosa mi sta bene e questo lo sapete già. Tralascio di parlarvi delle mie origini, la mia famiglia mi ha offerto ogni possibilità ma io ho scelto solo per me stesso, da uomo libero. Avrei potuto fare anche il guardia caccia, in una riserva di Gavi, denominata, ancora oggi, ’La Giustiniana’, di cui fu proprietaria una mia zia in secondo grado. Invece dell’ università ho fatto per 2 anni l’ operaio a Monaco di Baviera, ho lavorato presso la Oldenbourg Verlag, un editore di libri e riviste, con relativi impianti di impaginazione e taglio dei prodotti alle cui linee di montaggio lavoravo a cottimo, a volte anche 16 ore al giorno. Nelle settimane in cui lavoravo nei turni pomeridiani, frequentavo alla mattina un corso per traduttori simultaneisti, presso l’ Università di Monaco. A quei tempi ero pagato in marchi e al cambio guadagnavo più di quanto riuscisse a fare in lire uno dei miei fratelli imbarcato sulla Raffaello, come terzo di macchina. Ma tanto non mi è bastato, amo la terra ma amo anche il mare, essendo nato in una città di mare. Ho preso un brevetto subacqueo e sono andato a lavorare nella Sub Sea Oil Services, una società di Fiumicino, per servizi petroliferi subacquei ad alte profondità, con la quale ho lavorato in quasi tutti i mari del mondo e soggiornando in posti come India, Congo, Yemen, Libia, Tunisia, Iugoslavia, Malta, Spagna, Portogallo, Scozia, Irlanda, Norvegia, come naturalmente sui pozzi petroliferi subacquei siciliani Nilde 1 ed altri posti per i tanti undici anni che questa esperienza è durata e nei quali ho effettuato lavori fino a 150 mt di profondità in tecnica di ‘saturazione’. Ma nemmeno questo mi è bastato: nel frattempo avevo un cabinato che nel 1984 ho trasformato in imbarcazione appoggio per la pesca del corallo, immatricolato presso la Delegazione di Spiaggia di Santa Teresa di Gallura con la matricola, prima 5OL277 e secondariamente 2LM 277 con la quale ho poi pescato corallo nel Nord Sardegna fino a quando nel 2008 ho venduto licenza, attrezzature e imbarcazione.

da Fromboliere  22/08/2012 11.05

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Bravi ragazzi, è ora che facciate riflessioni su voi stessi, se vi sentite bischeri sarà pure colpa mia? se siete bischeri meglio tacere, qualche volta almeno. Evitate di trovare qualcuno che ne sa sempre più di voi, caccia o non caccia. E poi che ve la prendete a fare? mi ci avete tirato per la giacchetta e vi pare che rinunciavo? Mi avete vezzeggiato." Fromboliè, Fromboliè, usa più chiarezza se vuoi esprimerti" e mo volete i guanti bianchi? OOHHH bbischeri!!! l' avete trovato il vostro Bertoldo :-)))

da Fromboliere  22/08/2012 10.48

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

A volte mi dico "ma lascialo perdere" non vale la pena rispondergli...però poi...mi dico pure.."no, perchè?"..perchè deve girarsela a modo suo, come in questo caso, che chi si dà le arie sarei addirittura io. La verità Sig.Prof.Dott, sò tutto io, è che ti manda in bestia l'idea che un tipo banale e stupido come me, ti possa rispondere per le rime.Sono cmq sempre disponibile a smetterla ma devi farlo anche tu

da Carlo  22/08/2012 10.46

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Colombaio , non entro nel merito della risposta al Sig Flippo perchè non mi riguarda, invece volevo solo dirti che mi piace il tuo modo di esprimerti, schietto, alla mano, dialettale....e lascia perdere la maestria, qui nessuno è maestro...siam tutti bischeri...maremma maiala.....No..uno no!

da Carlo  22/08/2012 10.29

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

sig.Filippo contenti o meno(io vivo lo stesso e lei pure senza l'opinione altrui) resta il fatto che se ci si "espone"in pubblico con pensieri,racconti e storie si deve avere anche l'umiltà di accettare,oltre elogi,anche critiche e punti di vista diversi.Se questi espressi cn educazione e rispetto nn possono essere oggetto di pittoresche etichettature e sbeffeggiamenti da "elemeti divini predestinati".......
tutto questo io non l'accetto !
Forse nn è il suo caso in pieno,ma il TALE a me suona male e suona male sentirmi considerarto(anche se vilmente qualcuno lascia ad intendere) un "bischero del villaggio" solo perchè penso diverso e scrivo un pò più alla mano e senza tanta maestrià di altri.........
tutto quì.............
Lunga vita al colombaccio.

da colombaio senese  22/08/2012 9.37

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ehhh come si va alla grande... colombaio, sempre a parlare di te stesso. I muscoli ce li ho come i tuoi, me li sono fatti a mio tempo, ma la mente colombaio... è la mente la vera forza, non dovrebbe mai essere trascurata. C' è sempre un momento nella vita in cui l' uomo dovrebbe dedicarsi alla propria mente. Basterebbe leggere, ma è vero qui nei blog, c' è anche spazio per commentare e nessuno sa più resistere, è lo specchio della nostra società. Buon lavoro

da Fromboliere  22/08/2012 9.35

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

appunto Carlo... quante arie ti sei dato non riesci ad ammetterlo, perché nel tuo mondo nascondi ciò che sei, addossando agli altri i tuoi difetti. E' quello che stai dimostrando, ormai da 100 commenti, è principalmente diventato l' argomento del blog 'Come criticare senza essere criticati', manuale scritto da Carlo. Ti ringrazio ancora. Per riconoscenza, vuoi che ti presento a Freud? se non ci sentiamo dopo, buona giornata ;-)

da Fromboliere  22/08/2012 9.23

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

E' successo qualcosa nel blog nella successione dei post, naturalmente non mi riferivo a lei Sig. Filippo, spero si sia capito.

da Carlo  22/08/2012 9.19

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ascollta un pò teleweb-imbonitore,gran bel parlatore.....vieni un pò in officina,mettiti una pettorina da lavoro e facci vedere un pò cosa sei buono a fare !!!! Tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare,senza scomodare psicanalisi o strizzacervelli vari stile Freud (si scrive così maestro ??)veniamo un pò + al lato pratico del vivere oggi ! senza tanti paroloni belli riempibocca e basta,vediamo se sai fare quello che che a me dà il pane per vivere e la razionalità e semplicità,di tanto in tanto,per esprimere qualche umile e modesta considerazione.
stamani nn è mattinata ..belle visto

post per fromboliere,sottointeso.

da colombaio senese  22/08/2012 9.18

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

......appunto....come volevasi dimostrare....manco ho finito di parlare!!!!!!!!! "...s'è svegliatooooo..."(da "Il marchese del Grillo")

da Carlo  22/08/2012 9.15

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Piccola puntualizzazione al collega Colombaio (che mi pare essersi lui risentito, io no di certo): la caccia ai colombacci (che io chiamo palombe) e che descrive efficacemente è stata praticamente inventata in Umbria. Si da il caso che io sia umbro, e che abbia praticato quella caccia fino da piccolo.... Sono nato nel 1953, e probabilmente ho iniziato a godere di quelle straordinarie emozioni che produce la buttata di uno stormo di colombacci prima di tanti fra quelli che mi leggeranno). Tutt'ora quando ho tempo salgo sul palco! Insisto su un aspetto: perché prendersela tanto? Perché mettere in dubbio l'intelligenza e la sensibilità delle persone? Cito testualmente: "provi e forse capirà cosa volevo dire nel mio umile e "spicciolo spicciolo" pensiero.
Sà...anche i nn laureati,coloro che nn usano paroloni e forse commettono pure errori grammaticali han la proprietà di pensare,dire la sua e di emozionarsi ...senza dover andare in Bulgaria a fare albetta sotto una pianta". Ma che c'entra? Ho detto che a me piace andare a caccia. Anche di colombacci; e non ho mai criticato chi fa cacce diverse da quelle che faccio io (anche perché, gira gira, le ho praticate e le pratico quasi tutte, purché lecite).
Invece la parola bracconaggio è stata da me usata perché io considero in questo modo determinate forme di abbattimento di animali.
Contento?
Mi associo a Marco per dire basta. E per favore non sprechiamo le nostre poche energie (parlo come appassionati di caccia) per farci la guerra.

da Filippo  22/08/2012 9.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Oltre a tutte le cose ‘brutte e cattive’, io le definirei solamente ‘contundenti’, che ho scritto, non a caso mi chiamo Fromboliere, ce ne sono alcune del tutto particolarmente brutte. Sono quelle scritte da coloro che per qualificare se stessi squalificano gli altri, quando però si sentono qualificati secondo un giudizio che non sia il loro e sebbene, spesso, nemmeno mai nominati, esigono di essere trattati con i guanti: quanta materia per psicoanalisi offrono a costo zero, questi signori. Loro possono squalificare ogni cosa non gli aggradi, lo fanno per la caccia come sicuramente lo fanno nella loro vita. Possono squalificare caccia, cacciatori e culture come individui nel progredire della civiltà comune. Se potessero (storia&psicologia dello stragismo), saprebbero loro come mettere a posto le cose. In un mondo dove la perfezione, storicamente non è mai esistita, loro ambiscono una perfezione ideologica, ma a costo sempre altrui, di tasca loro non ci vogliono mai rimettere. Oggi la tecnologia applicata, alla caccia, non è solo sparare con il laser, è avere a disposizione scuole di addestramento per cani, per i volantini, avere macchinari che ai richiami invertono le stagioni, per farli cantare a piacimento, giostre sofisticate, cartucce con componenti più rapidi e meno aggressivi, sagomatori per le rosate ecc ecc, usano queste tecnologie e forse nemmeno sanno di farlo, storditi e anche incantati, solo dal suono della loro voce, sordi ad ogni altro richiamo e sempre pronti a ribattere, ovunque, ora in questo come in seguito in altri blog, il loro stolto convincimento senza nemmeno sapere come poter ascoltare il prossimo.

da Fromboliere  22/08/2012 9.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ragazzi, la vogliamo far finita per cortesia? Vi dice niente il detto "DIVIDI ED IMPERA". Io sul mio modestissimo blog NON VOGLIO ASSISTERE A NESSUN TIPO DI LITI, neanche se "amichevoli".
La nostra parola d'ordine deve essere sempre la stessa: UNITI CONTRO TUTTI QUELLI CHE CI VOGLIONO MALE!!! I problemi seri sono ben altri, primo tra tutti la siccità, da noi in Maremma è una tragedia. Dobbiamo andare in giro che le taniche dell'acqua in macchina neanche fossimo nel Nord Africa.
Domenica ho fatto la mia prima uscita con i cani e nonostante fossero statu tutti tosati (tre setter e uno Jagd) non sono riuscito a cacciare (senza sentire niente ovviamente!) per poco più di un ora!!!
Un abbraccio a tutti e mi raccomando, Calma e sangue Freddo!!!!!!
NB io il mio CEDRONE l'ho fatto sotto abbaio del canne, un volpino spetz. Forse una delle priù grandi emozioni mai provate.

da MARCO BENECCHI  22/08/2012 8.07

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Sig. Prof.Dott, sò tutto io, ammazza quante siete banali......."L’uomo saggio è per sua natura un gran signore, senza aver bisogno di darsi arie; l’uomo da poco si dà sempre grandi arie, senza passar mai per gran signore.
(Confucio)"
Buongiorno.

da Carlo  22/08/2012 7.57

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ps.precisazione dovuta a scanso di equivoci : MAI usato parola bracconaggio !
Previo rilettura post.
consiglio: il TALE è educato e rispetta pur nn condividendo !

da colombaio senese  22/08/2012 7.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Bella....Colombaio la tua descrizione, mi ha fatto venire la pelle d'oca, ha richiamato antichi ricordi. Anche se non la faccio più quella caccia, da giovane l'ho vissuta intensamente e all'epoca si che c'erano i colombacci. Ero l'aiutante di un vecchio ottantenne che faceva solo quella caccia e a me toccava salire sui rami più scomodi per sistemare i zimbelli, le racchette ecc....e poi... l'attesa, l'avvistamento, volantini che andavano incontro al branco, con il capobranco che si staccava tirandoselo dietro , il rientro dei volantini e la planata sopra il capanno. Io che smaniavo per sparare mentre il vecchio voleva che si posassero....a lui piaceva cosi...piaceva sparare al tre....brrrrr..... che tempi!

da Carlo  22/08/2012 7.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

"L'unica stonatura che vorrei segnalare è rivolta a quel tale che ha paragonato la caccia al canto al cedrone al bracconaggio "........sig.Filippo,il tale ha un nome,Massimiliano,un nikename che identifica-valorizza la sua grande passione e un cervello con quale a suo punto di vista riesce a valutare il bello e meno bello,il brutto al meno brutto etcc etcc...sempre tutto a questo a suo personale modo di vedere.
Se le scoccia esser stato associato a coloro che la mattina aspettano l'albetta per far fuori un fagiano sulla pianta,provi qualche volta a salire su di una tesa ai colombi e godersi IL PASSO di un branco di colombacci "giocato"con volantini che fanno il propio giro preciso per poi rientrare sul posatoio come orologi svizzeri,da cimbelli in racchetta che si prendan 3 metri di filo per poi ributtarsi sul piattino nascostotra le fronde della pianta,dalla frenesia motoria di uno o + indivdui che muovon di tutto (tranne il capanno)pur di attirare al gioco 100-200-300 chissà quanti colombi.E poi provi a farsi sorvolare a pochi metri dagli stessi mentre si è chini,senza respiro,immobili col corpo in attesa della buttata del branco ..................IL FRUSCIO ASSORDANTE di 100-200-300 individui colorati di blu.....E di tutto questo nulla è matematico e dovuto al caso e\o per le grazie di qualche "maggiordomo" elargito a modino .....provi e forse capirà cosa volevo dire nel mio umile e "spicciolo spicciolo" pensiero.
Sà...anche i nn laureati,coloro che nn usano paroloni e forse commettono pure errori grammaticali han la proprietà di pensare,dire la sua e di emozionarsi ...senza dover andare in Bulgaria a fare albetta sotto una pianta.
Con rispetto ..Massimiliano..colombaio senese

da colombaio senese  22/08/2012 6.27

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, nel tuo mondo è importante non aver l'aria di ciò che sei. (tratto da un aforisma di André Gide)

da Fromboliere  21/08/2012 21.24

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

......che amarezza!!!!!!!Ricicci sempre? Non si può parlare pacatamente con una persona che subito ti metti mezzo. Prendi esempio di come ci si deve parlare anche se si hanno idee diverse.....impara! Intelligentemente il Sig Filippo si è sfilato perchè non vuole avere a che fare con ognuno di noi due....mi rincresce ma ha fatto bene. Io ci ho provato a smorzare i toni ma tu sembra che ci provi gusto a soffiare sul fuoco.

da Carlo  21/08/2012 21.03

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ho imparato, e cerco di farlo sempre, a ricercare quello che c'è di buono in ogni cosa. Anche in questo caso, dal dibattito nato dal racconto pubblicato a mia insaputa dal mio fratellino Marco (una volta sfrondato da eccessi ed esagerazioni) ho potuto trarre numerosi spunti interessanti, sui quali riflettere. Ricambio pertanto i ringraziamenti ricevuti, e formulo a tutti il più caloroso in bocca al lupo per l'imminente stagione di caccia.

da Filippo  21/08/2012 19.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

"Lei Sig.Filippo ha avuto solo un torto, quello di dar modo ad un individuo di mia conoscenza di esibirsi."
E giù critiche per lei, Sig. Filippo. Avrebbe dovuto impedire a questo 'individuo' di esibirsi. Ora se questo individuo fossi io, ma francamente, come lei, non ho la necessaria fantasia per identificarmi in questa segnalazione, la ringrazio, a nome di tutti gli individui che, grazie alla sua generosità e tolleranza, si sono potuti esibire in questo contesto, dandoci saggio del loro acume. Grazie ancora. Buona cena.

da Fromboliere  21/08/2012 18.42

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Beh...Sig. Filippo questo mi conforta..perchè cominciavo ad aver paura ad esporre il mio sentire. Purtroppo, a me fà quell'effetto, quella caccia che lei pratica ma probabilmente lo farà solo a me.Quegli animali non mi suscitano nessuna emozione e l'ho pure scritto. Quante volte ho incontrato caprioli al salto e anche daini ma li ho guardati sempre come se fossero stati in un bio parco. Questo non vuol dire che in altri invece non possa suscitare le palpitazioni che invece mi suscita l'improvviso involarsi di una beccaccia.Ho molte volte visto in giro per l'Europa altane montate in prossimità di radure, al margine di boschi e mi sono immedesimato in quel cacciatore, li sopra, col binocolo in cerca del bersaglio giusto del palco più bello. Ho immaginato il momento "magico", il bersaglio nell'ottica del fucile , il disensire la sicura, lo sparo e il salto all'indietro dell'animale colpito a morte.Non proverei niente, perchè? ...perchè stà laggiù o lassù, probabilmente neanche lo avrei visto bene senza l'aiuto del binocolo. Voglio dire in altre parole , se non ci arrivo con lo "schioppo del nonno", è proprio necessario che io lo faccia? Lei dice, non si può prescindere dal controllo del territorio....giusto.....ma ha anche detto che i nostri nonni potevano comunque cacciare perchè gli animali erano meno diffidenti e di più e allora perchè continuare a fare in modo che questa diffidenza aumenti ancora con l'aumentare della gittata delle carabine sempre più potenti?Se la diffidenza aumenta con l'aumentare della distanza dei fucili alla fine dove arriviamo?Quelli si sentiranno sempre più minacciati e noi giù a progettare armi sempre più sofisticate ed entriamo in un vortice senza fine...anzi no finiranno di saltare perchè loro più di tanto non possono fare. Va beh...tanto lo sà come la penso ma anche io come lei dico e ho sempre detto che le mie sono opinioni personali che non intendo assolutamente imporre a nessuno....la vedo così e basta. Mi piacerebbe vedere in sintesi un cacciatore meno tecnologico...perchè è una figura che stona nella semplicità della natura.
Ad ogni modo mi ha fatto piacere scambiare due chiacchiere con lei che ha dimostrato come "si stà a tavola".
Con cordialità

da Carlo  21/08/2012 18.38

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Egregio sig. Carlo, non capisco perché dovrei offendermi. Però sono sicuro di due cose:
a) mi spiace se le cadono le braccia, ma credo sia molto più sostenibile la caccia intesa come prelievo di quello che si è scientificamente stabilito di poter prelevare, che non "andare a cercare due beccacce per conto mio". Certo, è più romantico il suo modo di concepire la caccia, e, mi creda, anch'io forse sentimentalmente lo preferirei, (e quando ho tempo, anch'io mi vado a cercare due beccacce, per di più solo dalle mie parti) però razionalmente ritengo che oggi la caccia, se vuole avere un futuro, non possa prescindere dal concetto di gestione del territorio.
b) ho avuto la buona sorte di tirare animali, anche importanti, sia vicinissimi (parlo di cervi in rango di medaglia, sparati al bramito a venti/trenta metri, nella foresta), sia oltre i trecento metri (camosci non avvicinabili ulteriormente). Non utilizzo attrezzature particolarmente sofisticate; quindi la padella è dietro l'angolo. Ha ragione, sig. Carlo, se mi dice che c'è più emozione nell'avvicinare un selvatico, magari pericoloso, piuttosto che sparare a una lontana sagoma confusa. Ma a volte, per determinate cacce, non è possibile farlo. Nella caccia al camoscio in alta montagna, che come ho già detto, è forse quella che preferisco, il concetto di avvicinamento del selvatico va inteso in senso relativo; in quelle rocce, in quei ghiaioni i camosci si cominciano a vedere a chilometri di distanza, e arrivargli a 250 metri è già un buon risultato! Tenga presente poi che - almeno a mio parere - gli animali si evolvono con la tecnologia, nel senso che è pur vero che i nostri nonni tiravano con schioppi oggi impresentabili, per non parlare delle loro ottiche (quando ne avevano una), ma i camosci, e gli animali in generale, erano assai più confidenti, e si lasciavano avvicinare. Si provi oggi ad avvicinare un camoscio a meno di 200 metri... Se invece avrà la fortuna di avvistare degli stambecchi (parlo della nostra Italia, dove non sono oggetto di caccia da tanto tempo) vedrà che si lasciano accostare, senza problemi. Più lontano spariamo agli animali, più questi aumentano la distanza di fuga....
Come vede, si tratta di opinioni personali, che non intendo assolutamente imporre; convinzioni mie, maturate in tanti anni di esperienze di caccia in mezzo mondo. Non pretendo che tutti siano d'accordo con me, né sono sicuro al 100% di essere nel giusto.... Tuttavia spero mi venga riconosciuta una discreta competenza. Se poi la mia cultura venatoria non è a tutti congeniale, pazienza! Ribadisco che non voglio offendere nessuno, e tantomeno mi sento offeso. L'unica stonatura che vorrei segnalare è rivolta a quel tale che ha paragonato la caccia al canto al cedrone al bracconaggio che fanno quelli che si appostano sotto l'albero dove hanno inteso appollaiarsi il fagiano. Francamente mi sembra un po' troppo. O perlomeno, un simile paragone a me non sarebbe mai venuto in mente, ma forse mi manca la necessaria fantasia!
Cordialmente

da Filippo  21/08/2012 16.55

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... io non conservo niente, forse non ha ancora capito, è l' archivio del portale, che conserva... ma si era già per caso scordato del fatto che lei ha raccontato? strano però. Terza media? nemmeno! Continui così marino, mi risparmia molta materia su di lei. Non sono in Sardegna, ora, il salotto dove mi trovo è molto più fresco per lavorare.

da Fromboliere  21/08/2012 15.04

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo ma che laurea questo al massimo ha fatto la terza media...ahahah

da marino  21/08/2012 14.13

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ah ah ah frombo stia tranquillo lei è malato e grave uno che conserva i blog del 11,05.2012 o è psicopatico o scemo scelga lei ahahah proprietà sarde ahahha sai che ce frega ,,,una merita pippa... Sir. Frombo vada a dormire...il sole della sardegna ( ????) le fa male...ahahhah ( anzi è troppo tardi))) ahahah

da marino  21/08/2012 14.12

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

mr X, per altro nemmeno fosti nominato, in ciò che tu dici. Mio commento del 14/08/2012 h. 14,23. Solo per ricordare che esiste la cronaca.... ma come già ho detto mi occupo più che altro di stupidità, ovunque nei nostri blog, viene a galla come l' olio. Fare notare come tutto il mondo venatorio ne rimane condizionato, non fa comodo a nessuno, ancor meno a chi se ne sa sempre approfittare. Questa è la luna Carlo... il dito lo so che è scomodo, sopratutto quando te lo senti... nell' alveo. Espressione medica. ;-)

da Fromboliere  21/08/2012 13.41

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

marino io so di lei le cose giuste, cose che anche lei ha ammesso, lei ha i dvd? si li ha, lo ha appena finito di ammettere. Parlare tanto di se stessi potrebbe sembrare troppo facile ma l' importante è che non si esageri. Lei ha tanto esagerato, nel tempo, che di lei ho già scritto in altri blog. Con tutte le cose che racconta, sempre di lei, mai le stesse e sempre differenti ma continuative, c'è da chiedersi di lei come possa trovare il tempo da perdere frequentando un blog. Ancor di più, lo ripeto, con tutte le esperienze di cui narra di se stesso ci si aspetterebbe da lei meno arroganza, meno frustrazione, meno stupidità ed una maggiore apertura mentale, invece ci da testimonianza solo della sua sbruffonaggine. Lei sa molto di me? allora perché non racconta le cose giuste? come già proposto io le posso provare tutto, sebbene il poco, di me stesso, ma lei non può pretendere che io sia qua solo per servirla. Se lei ha atteggiamenti di sfida nei miei confronti le ho già detto che sono pronto ad accettarli, ma l' onere del fastidio, della perdita di tempo e di tutto il resto, deve andare a chi perde la scommessa. Sia uomo e accetti la sfida, io ho già detto, per conto mio che non esercito molte cacce, cosa vuol fare, sfondare una porta aperta? dice che sono marinaio da strapazzo? io le dico che i miei marinai li ho sempre pagati di tasca mia, INAIL&INPS cantano, non ho bisogno di fare il marinaio, ma come tutta la gente di mare ho una maggiore apertura mentale rispetto ai terragni come lei: dice che con la Sardegna non ho niente a che fare? Ci creda fino in fondo, atti di proprietà cantano. Per quanto riguarda il suo PA, ho idea che glielo dovrebbero aver tolto, per la rissa di cui lei stesso ha raccontato nel blog di Lara, 11/05/2012, parole sue che legittimano un sospetto mio. Ecco perché, quando lei mi dice che non sono cacciatore... come lo è lei? per me non può essere altro che un complimento!!

da Fromboliere  21/08/2012 13.31

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Lei Sig.Filippo ha avuto solo un torto, quello di dar modo ad un individuo di mia conoscenza di esibirsi.Riguardo a quello che ha detto per le beccacce beh....i criminali stanno dappertutto e al riguardo sà come la penso.Il confine che lei cita tra mezzi ammessi e avanzati non è difficile ne misterioso...è semplicente quello di ricondurre la caccia agli ungulati con armi che diano qualche chans al selvatico. Se lei mi compra un fucile che l'industria mi mette a disposizione con una tecnologia capace di farmi abbattere un cervo a 200 metri (dico una distanza per dire) dove non ha la possibilità di percepire il pericolo e queste capacità aumentano proprio per questo motivo....questo è il confine che è stato superato, la sproporzione.Lei che è un'esperto di caccia grossa mi dica è più facile avvicinarsi e abbattere un animale a 50/70 metri o a 200?Qui stiamo a parlare di caccia e quando sento dire (che è poi la realtà)...mi è stato assegnato un capriolo per quest'anno, mi cadono le braccia perchè mi sembra che gli sia stato assegnata una sagoma su cui sparare. Dice ..ma le regole sono queste.....si sarà pure così ma io quella caccia in quei termini non la farei mai...io!E' svilita nella sua essenza. Preferisco ,mi creda ,andare a cercare due beccacce per conto mio.
Adesso le faccio una domanda Sig. Filippo ....lei si sente offeso da ciò che ho detto?

da Carlo  21/08/2012 13.23

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Siiiiii.....Freud avrebbe un bel da fare con te, solo a seguire il contorsionismo dei tuoi ragionamenti che pochi o quasi nessuno ha il dono di capire.Questo ergerti sopra le parti, il guardare dall'alto in basso questi mentecatti che osano contraddirti con i loro discorsi così banali, pedanti...., la presunzione personificata.... Il pavone e l'anguilla. Sei così o meglio così appari o vuoi apparire e questo ti piace...ti eccita. Siii...i dottori si esprimono proprio come te (dottori nel senso di gente erudita, laureata) ne avessi conosciuti uno o due che ostentavano saccenza da tutti i pori. A volte mi sembra di sentir parlare proprio qualcuno di mia conoscenza...dottori...appunto. Il mio modello è quello , le mie convinzioni sono quelle e me ne convinco ogni giorno di più specie quando incontro gente come te.
Poi ancora non ho capito il nocciolo delle tue riflessioni....ma le hai fatte?A me sembra che ti sei limitato ad applaudire solo al racconto del Sig. Filippo, gradevole dal punto di vista letterario, e hai preso di aceto subito quando io non ho concordato nel merito.Altre riflessioni quali hai fatto? quelle di sbeffeggiare chiunque qui e dappertutto dove sei capitato.Mi parli di analisi...ma di cosa...ma vattele a fare le analisi ma quelle cliniche che hai qualche valore sballato.

da Carlo  21/08/2012 12.57

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

lei non è mai stato un cacciatore
si tranquilizzzi fa caldo ....e a lei fa molto male con la sua malattia ... ahahhaha ... so piu io di lei ahahah

da marino  21/08/2012 12.25

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Mi riaffaccio nel dibattito, ma solo per dire la mia in tema di tecnologia. Io - come immagino tanti che seguono questo blog - sono anche cacciatore di selezione. Bene; se il capo da abbattere che la Provincia mi assegna è un capriolo, maschio adulto, e solo quello, (detto tra noi, quest'anno ancora non ci sono riuscito) preferisco spararlo con tutti i mezzi che ho a disposizione! Sarò così in grado di farlo soffrire il meno possibile. Francamente non capisco chi sostiene il contrario. A parte il fatto che mi si dovrebbe spiegare quale potrebbe essere il confine fra i mezzi ammessi e quelli invece troppo "avanzati"; e anche chi sarebbe delegato a tracciarlo. Ho conosciuto un tizio che con una comunissima torcia elettrica e un altrettanto comune semiautomatico ha fatto strage di beccacce (in Tunisia) di notte mentre quelle povere bestie dormivano! Tecnologia vicino a zero, criminalità (sua) e disprezzo (da parte mia) al massimo livello.
Come sempre, le cose non sono né buone né cattive; è l'uso che noi ne facciamo che è importante.
Così come vorrei che anche di questo blog si facesse buon uso, evitando di trascendere. Mi pare che, almeno su questo, dovremmo essere tutti d'accordo.
Buona giornata a tutti

da Filippo  21/08/2012 12.21

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, Giovanni o Giacomo o solo Mr x, chiunque tu sia, personalmente, non mi deve riguardare e nemmeno mi interessa. Non mi interessa se il tuo cane si chiama Tatto o Celestino, non mi interessano i tuoi fatti personali, la tua educazione, la tua etica, non mi interessano ne da un punto di vista personale ed ovviamente, si capisce, ancor meno come modello di riferimento. Personalmente ritengo che le persone come te, è solo un mio pensiero e come tale va rispettato, siano banali quanto pedanti. Prigioniere di pregiudizi al punto di non essersi ancora bene focalizzate sull’ evolversi degli argomenti. Forse a te non riesce bene produrne, argomenti, spontaneamente. Ti necessita un canale televisivo che tratta di tecniche belliche, che tu incautamente hai accostato alla caccia. Della caccia italiana, non ho niente da dire di più di quanto non si possa, dovunque leggere, bastano i soggetti che questo portale fornisce per farsene un’ idea. Ma non hai ancora capito dove sta il punto delle mie riflessioni, che come tali vanno rispettate, che sono più rivolte ai molti individui che la caccia esercitano. Ai molti soggetti, che di se stessi fanno leggere, esprimendo le loro idee, che io certo rispetto, ma delle quali faccio, come nel caso delle tue, una analisi totalmente impersonale, lo ripeto. Ora mr. x, devo dire che non mi hai deluso, complimenti, ti sei comportato esattamente come contavo che avresti fatto. E adesso cominciano a fartelo notare, perché sebbene sia cambiato l’ argomento, tu ti riproponi ancora solo secondo un modello personale, senza concedere che i tuoi punti di vista sono ancora basati su preconcetti. Esattamente come hai fatto quando io e te abbiamo cominciato a comunicare. E’ questo l’ argomento Carlo, nessuna polemica, nessun astio, nessun rancore, nessuna punta affilata su nessun fioretto. Quella delle armi deve essere un’ altra delle tue fissazioni… Pensi che io sia un dottore? va bene, se vuoi credere che si esprimano così i dottori illuditi pure, sono un caso per il Prof. Freud? va bene, c’è un professore per ognuno: a me Freud, a te…? ti va bene il professor Cipolla? se no cambialo pure, ma mi raccomando sceglitene sempre uno buono, ok?

da Fromboliere  21/08/2012 12.15

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

vede che so tutto di lei? non le è rimasto che ammetterlo, eppure non conosco il suo edicolante anzi non ne conosco proprio nessuno, infatti ha ragione, io non ho nessun dvd... e nemmeno leggo riviste... e certamente è meglio il mio salotto di tanti ATC. C' è una sola ragione che mi farebbe smettere di essere cacciatore... essere scambiato per un cacciatore come lei :-))

da Fromboliere  21/08/2012 11.26

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

lei neppure quello...ahaaha marinaio da salotto...

da marino  21/08/2012 11.13

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

marino... ahahahaha ahhahha, conosco i suoi argomentoni, lei è un cacciatore... di DVD. Carlo ha detto CULO :-((((

da Fromboliere  21/08/2012 11.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Rimango convinto che la tecnologia finalizzata all'abbattimento di animali è solo dannosa.Se vogliamo parlare di tecnologia in genere....che ben venga...e già quella,però, con altri mezzi, mette in sofferenza il mondo animale che da dopo il giurassico non si è evoluto.Vds appunto i fuoristrada che ci permettono una capacità di penetrazione del territorio che quando ero giovane ...me lo sognavo.Già lì c'era la selezione..ma dell'uomo, chi aveva gambe più buone camminava di più e prendeva di più. Oggi addirittura entriamo nella macchia fin sotto il capanno a colombacci mentre una volta ci si arrivava a piedi con tutti gli stampi , volantini e viveri....che culo!!!ma almeno non c'erano il proliferare dei capanni e potevi sparare più spesso, addirittura con quella calma si riusciva anche a farli posare.La tecnologia oggi questo non lo permette più...dentro tutti e la macchia si è trasformata in un corso da struscio. Grazie tecnologia! E poi le armi...dove non arrivano le gambe arriva la palla....sempre più lontano e sempre più precisa ma sempre su quello stesso animale che non è cambiato mai. Si possono fare mille discorsi ma questo è il punto senza se e senza ma, che a molti non può piacere perchè significherebbe rinunciare a qualcosa....chi a farsi la foto con sotto il piede uno stambecco....chi a vendere qualche fucile di meno.Vogliamo parlare anche della tecnologia proibita? I richiami elettronici? Siete mai stati all'annuale ritrovo del Game Fair, io ci vado tutti gli anni, e appena entri senti un mixer di richiami che ti stordisce. Ogni anno sempre la novità, sempre l'aggiornamento, sempre più sofisticato. Forse sarò rimasto l'unico a non avere il quagliere ma non ce ne è neanche bisogno di averlo perchè le campagne ne sono talmente piene che io caccio quaglie lo stesso.Altro grazie alla tecnologia. E poi si sente dire ch quello ha preso 80 quaglie quell'altro 100 ecc. ma che ci devono fare la marmellata? quando ho visto una decina di puntate dei miei cani... sono già stufo?Tecnologia lecita o illecita sempre poi l'uomo se ne approfitta.Non è così?

da Carlo  21/08/2012 10.28

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ne ho domati di gassssati come lei che ahahahh che di caccia non capiscono un H ahahah e le funivie le prende lei che non ha ne testa ne gambe ne cuore per la montagna... marinaio da strapazzo..-ahhahah

da marino  21/08/2012 10.14

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

più caccia e meno spari, caccia fotografica, se posso indovinare. Marino, questo non è il posto adatto dove lei si possa curare l' isteria dal quale è afflitto, anzi con me vedrà che le peggiora....lei a caccia non ci è mai andato, se mai ha avuto il porto d' armi ora glielo dovrebbero aver levato ;-)

da Fromboliere  21/08/2012 9.51

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Vogliamo le donne nella caccia? bene la tecnologia, anche la tecnologia, ne ha avvicinate parecchie alle discipline venatorie. Fucili semiauto più leggeri, al trasporto ma anche alla spalla, carabine unisex, monocanna o combinati, con o senza ottiche, polveri e palle efficienti e per calibri minori degli ex tradizionali, o calibri innovativi. Dimentichiamo la sicurezza? se ne fanno polemiche enciclopediche, ai cinghiali pallettoni o carabina? l' ha vinta la carabina, la palla unica, canne rigate studiate secondo il tipo di balistica opportuna o canne lisce che spesso lasciano la tecnologia dell' arma all' usualità e via dicendo. Libertà di scegliere e basta con gli obblighi, ce ne sono già troppi. Ma il discorso di fondo rimane sempre uno, puoi armarti anche alla Rambo, ma qualcuno non ha ancora capito che è solo la legge che preserva la selvaggina regolamentandone il prelievo. Ogni cacciatore lo dovrebbe ben sapere, ancor di più quello italiano. Se la caccia fosse libera ma con mezzi, non dico recenti ma 'tradizionali', tipo vecchio moschetto ecc ecc. e ci fossero ancora due milioni e mezzo di cacciatori, il camoscio piombava giù lo stesso come una pera matura, anche a quei tempi non necessitava essere scalatori da terzo grado per andarselo a prendere per la coda. Vero c' era meno caccia in montagna, ma con i mezzi di oggi ci arriva chiunque, fuori strada, motocross, funivie seggiovie, ma allora che si vuol fare proibire anche quelli?

da Fromboliere  21/08/2012 9.43

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

la caccia al canto in primavera ( perchè tu sai che anche in ottobre al forcello ... lo sai...dai) è l'unica che ha un senso di esistere ... i cedroni e forcelli sono in forte aumento e si potrebbe tornare a sperare...ma troppa burocrazia e leggi stupide....che schifo!

da marino x tiroler  21/08/2012 9.23

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, la materia prima ? finiremo prima noi e di caprioli ce ne saranno ancora ... la caccia non è una gara ma ci sono situzioni ( che lei forse non ha mai vissuto) dove devi saper sparare lungo! anni fa ho accompganto uno delle vostre parti al camoscio che aveva le sue idee:cosi dopo un paio di avvicinamenti "impossibili" e faticosi ( per lui non per me) ha deciso di provare a sparrae! Morale? 3 padelle a 250/ 280/ 300 metri ( distanze accetabili? )Cosi , lo rispedito al mittente! ma come si fa a non colpire a 250 metri??? cosa viene a fare uno al camoscio se non prende un capo a 250 metri???? ma che cacci i suoi caprioli a 50 metri con una remington 270 e un ottica cinese da pochi euro! Se queste sono le sue mire , può fare a meno della tecnologia... ma lo so giù molto presto lei cambiera parere alle sue prime padelle si convertirà... come tutti ! Mi saluti il frombo ... il cacciatorino spara cazzate! ahahhah

da marino  21/08/2012 9.18

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Dobbiamo essere cacciatori, non tiratori! Più caccia e meno spari.

da vecchio cedro  21/08/2012 8.25

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Si... si.... ma continuando con la tecnologia (verso la quale anche io non sono contrario se è finalizzata al benessere dell'uomo) alla fine verrà a mancare la materia prima e allora che fate? sparerete alle sagome di cartone.Marino , te hai detto che prendere un capriolo a 400-500 metri è bravura. Certo che si...è proprio questo il punto. Alcuni di voi hanno scambiato la caccia per una gara...a chi è più bravo....Ma perchè dopo ti danno la coppa? O nella caccia cerchi quella intima soddisfazione, solo tua, procurata solo da te stesso? E allora se a quel capriolo invece di tirargli a 500 metri cerchi di avvicinarlo o fartelo avvicinare, con tutte le astuzie che te sei capace di mettere in atto e usare un'arma più convenzionale, non ti dà più soddisfazione? E' bello fare i cecchini, è comodo sopratutto,ma il cecchinaggio non fà parte della caccia, se ti senti così tiratore, iscriviti a un poligono e se hai talento può darsi che vai pure alle olimpiadi....ma lascia perdere il capriolo.Infine Marino per quanto riguarda la conversione alla tecnologia....mi starà bene solo quando riuscirai a far convertire alla tecnologia anche il capriolo. Adesso devo uscire con il dottor Fromboliere ci sentiamo più tardi.

da Carlo  21/08/2012 7.57

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Non voglio entrare nella polemica ma, a parte tutto, mi sembra che Carlo dica solo che "est modus in rebus". Il signor Marino è un esegeta delle nuove tecnologie nella caccia. Personalmente no, ma è giusto che ognuno approcci questa attività in piena libertà(per quanto consenta la legge). Chi utilizza mezzi ipertecnologici ed è contento, buon per lui. Per conto mio - e lo ribadisco in ogni post che affronta questo argomento - una semplice ottica senza tante rotelline e tacchette varie e i miei "vecchi catenacci", hanno sempre svolto egregiamente il loro compito e gli errori(che pur ci sono stati) sono solo ed esclusivamente imputabili ad imperizia e fretta del sottoscritto: perché dovrei cambiare? Per quanto riguarda la caccia al canto(forcello, cedrone), ribadisco: è quella che, a mio vedere, meglio si inserisce nei ritmi della natura evitando deleteri prelievi di pollastri o, peggio, di galline. WH

da tiroler  21/08/2012 7.53

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

bhe carlo , se uno prende un capriolo a 400 o 500 metri per me è bravo. io sono per la tecnologia. tu mi sa che non hai molta esperienza di armi e sputi sentenze senza sapere quello che scrivi. io non tornerei indietro nemmeno un mezzo secondo la tecnologia è vita. e anche nella caccia serve e molto. Io la uso e non ne posso fare a meno. l'arco come dici tu dovresti vederlo in azione ... animali agonizzanti per chilometri , spesso mai piu ritrovati , no, dammi retta meglio una buona carabina con una super ottica con reticolo balistico o con sistemi di puntamento innovativi e micidiali. certo non saremo mai dei "beccacini" ma avremo più possibilità di azione. Carlo, siamo nel 2012 ,dovrebbe pure essere la fine del mondo si converta alla tecnologia !

da marino  20/08/2012 23.01

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... il pentolone l' hai scoperto tu, Carlo, per separare i componenti della zuppa. E' la caccia, tanto quella con la cravatta che quella senza. Per te vale una sola cosa, la tua emozione nel tuo orticello, il resto non riesci a capirlo. Classico nostalgico, anche mio nonno usciva con la sua bracca e due cartucce, ma lo faceva il martedì ed il venerdì, quando voleva, apriva la porta ed era già in campagna, bastavano solo che i suoi stivali. Era ancora un uomo libero. Ma anche io mi ritengo fortunato, ho la fortuna di affacciarmi alla finestra e spesso di veder volare sotto casa mia fagiani e fagiane, e anche la fortuna di sapere che mai nessuno li potrà cacciare, sono quasi nel centro di una città, capoluogo di provincia e la caccia non si può fare, la differenza la capisci? tra polli domestici e fagiani? Stupidaggini quando affermi che si sta esagerando contro il mondo animale, non vedi le fagiane con i suoi pulcini? non vedi caprioli? cinghiali? vengono insieme alle volpi, a mangiare spazzatura dai cassonetti. Le carabine devastanti? ora in America cacciano i coyotes con quelle ad aria compressa, che vanno dal calibro 4,5 fino al 6,35, mm, devastanti si, come armi da topi... ma sui coyotes, l' effetto di un vecchio catenaccio a pallettoni non è forse peggiore? è solo la stupidità umana che è devastante, come sempre d' altronde, per questo in Italia abbiamo tante leggi... leggi da fessi, per cittadini fessi

da Fromboliere.  20/08/2012 20.55

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Tu, caro dottore oppure Lei se vuole, caro dottore mette tutto nel pentolone. Io non sono un legislatore che può decidere di cosa può andar bene al prossimo ....altrimenti troppe cose cambierei e non solo a caccia, io ho sempre e solo espresso un mio punto di vista.....l'ho detto alla nausea...io la vedo così , la vedrei così, farei così, lei invece l'ha sempre presa come una mia decisione acquisita.....magari! In quanto al senso di colpa dei cani...me lo spiega per favore? Ho detto che ne sono orgoglioso! di cosa stà parlando? In quanto alla tecnologia, ma lei è corto di memoria, ho detto che ben venga all'uomo e per l'uomo e non contro il mondo animale contro il quale, si sturi le orecchie, A MIO AVVISO SI STA' ESAGERANDO!!!!!. Non posso accettare che in nome del progresso, del capitalismo si trovi la giustificazione per fare tabula rasa della selvaggina....non lo accetterò mai!!!!!Riguardo ai surrogati...pensi per lei... perchè io ho la fortuna, in primavera, girando per le campagne, di incontare ancora delle fagiane che si portano a spasso i pulcini....riesce ad intuire la differenza?In quanto all'arco mi stà bene pure quello tecnologico....non riuscirà mai ad essere devastante come certe carabine.Buona cena pure a Lei

da Carlo  20/08/2012 19.48

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

in alcune delle cose che dici pare quasi di vedere il Sior Filippo... sei diventato magnanimo? oltre che banale sarai per caso pure pedante? chi ce la fa o chi non ce la fa? come fosse una legge inderogabile? ma decidi sempre tu cosa deve andar bene al prossimo? e ti senti in colpa se ti ho ricordato che hai due cani? veda ognuno per sé, la tecnologia cresce per questo, per poter usufruire di opportunità, oppure per sopperire a difficoltà, come in tutto ciò che è moderno, è vero che si tende sempre ad esagerare, in tutto, questo è il consumismo. Ne più ne meno, come avere il cane con i relativi annessi, e anche i richiami con relativo impianto, i volantini con la voliera, le gambe buone o cattive, la tecnologia dei nuovi tessuti per rimanere al caldo ed all' asciutto, spendere barche di danaro, perché? per il pezzo di carne? no di certo, lo dici tu, bensì per essere liberi di scegliere, perché ti duole tanto la tecnologia... è il danaro caro signore e nessuno dovrebbe dolersene in una società capitalistica. Andiamo con il Land Rover, intanto che ci trovi in giro? motociclisti, ciclisti, trekker, amanti in camporella, cercatori di funghi... di tutto e di più. Il coltello... ma chi sei Tremal-Naik? Ecco come sono i soloni della caccia italiana, come te, sempre a prescindere solo dalle proprie idee, dai propri concetti, fino ad offuscarsi le idee, nemmeno ti rendi conto di cacciare surrogati, lepri, fagiani, pernici. Un po' di pietà riesco a trovarla per te, che vivi preservando le tue illusioni con tanta gelosia... riguardo all' arco converrai che non è quello che migliora gli uomini, non ci crederai, non si tratta più dell' arco di una volta, che è stata comunque l' arma individuale di guerra tra le più usate e tra le più micidiali, oggi vanno parecchio strutture composite, anche per lui c' è il mirino, il rest, la corda fast flight, il silenziatore, i guanti, il parabraccia, comodità e tecnologia ovunque, caccia dall' alto di un albero con il seggiolino, la scaletta, odori di vario tipo per attirare le prede, portarsele sotto l' albero e tirare da 15, venti metri con un arco da 60 libbre, bello ma che bello!!! adesso mi dirai che non è così per tutti? APPUNTO! ;-) buona cena

da Fromboliere  20/08/2012 18.41

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ufffff, ma perchè ti devo spiegare tutto con il cucchiaino. Ti spiego...attento è? ! Un cane ha 12 anni e uno solo tre....cosa ti fà pensare questo? ....poi mi darai la risposta, dottore. E ancora....non ho mai adottato beeper ma solo il classico campano....quello sardo, che lo sento meglio nella macchia.Se tu non hai i cani avrai le tue buone ragioni, mancanza di spazio, di tempo non lo sò...io invece ce l'ho tutte e due. Non sono due schiappe, è vero, ma sono il mio orgoglio la mia soddisfazione...frutto di tanto tempo dedicato a loro(se vuoi, li puoi vedere anche su youtube alla voce "il mio Spino" e "il vecchio Tommy").Riguardo all'arco, ne converrai spero, che non è la stessa cosa come sparare....perchè con uno dici...ho sparato con l'altro dici ...ho tirato. Già qui stà la differenza se poi aggiungi che dovrai inseguirlo e magari finirlo con il coltello ....quella si chè il ritorno al passato, sicuramente più sportiva e sicuramente è più CACCIA nel senso più ancestrale e anche perchè tu vai a caccia per il divertimento mica per quel tocco di carne....spero!Non capisco, ma questa è una mia caratteristica, che gusto, che emozione, si prova ad inquadrare un ungulato con un'ottica che supera in lunghezza la canna, inquadrato da un versante all'altro della montagna, che a occhio nudo non lo vedi,....saranno gusti, ma io non li capisco.L'emozione, secondo me te la dà quando ci stai quasi a contatto, che percepisci la sua vicinanza, che senti il suo fiato...lì si che sale l'adrenalina...quella si che è CACCIA.E' chiaro che non tutti la possono fare, l'anziano non potrebbe,ma è anche vero che esistono le stagioni della vita e queste cose vanno fatte nelle stagioni giuste....vorrà dire che quando non ce la fai più a correre e ancora hai un pò di fiato, ti prendi il chiocco e te ne vai sotto una albero a merli, seduto, comodo....è la vita caro dottore e nessuno se ne dovrebbe duolere. Che che tu ne dica ...così la vedo.

da Carlo  20/08/2012 17.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

basta che dici stordito, senza far nomi, e uno subito si presenta all' appello... è più forte di lui... le pecore sono così .... geneticamente, ricercano il branco....

da Fromboliere  20/08/2012 16.58

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... ti sei ancora ripreso dalla caduta dall' altana? :-))))))))))

da Fromboliere  20/08/2012 16.07

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

alè siamo scesi sulle offese ( ahahahha ) però - mi dispiace- sono astemio ahahah ... e tu uno spara cazzate senza limiti che si pavoneggia di stronzate gallllattiche....ahahah .. scendi dalla pianta che è ora... cacciatorino di serie Z ahhahah ma vai al mare non sei in sardegna ????? ( altra cazzata ...)

da marino  20/08/2012 16.05

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... manica di storditi, ma tra tutti e tre, un neurone solitario, riuscite a metterlo assieme? o si accende solo quando avete il telecomando in mano.... :- )

da Fromboliere  20/08/2012 16.03

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.... pensavo tu fossi un utile idiota, invece sei solo un semplice idiota, ubriaco per di più. Ti avevo detto di non bere, ma si capisce subito, tu sei uno che va nei pub il venerdì sera a farne scorta per tutta la settimana... mitico mago del 410??? ma che bevi acqua di colonia?

da Fromboliere  20/08/2012 15.19

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

sei pronto a sapere che non me ne frega un fico secco del tuo soggiorno !!! ma quello che hai scritto non corripsonde alla verità a meno che tu non sia il mitico mago del 410 ... full action ahahhah ... colombaio senese hai ragione che palle la gente con la cravatta cacciatori da film ! Il Cosmi non è per tutti .

da marino  20/08/2012 15.12

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... a proposito di punti sul vivo, ecco uno che sui cactus... ci dorme :-)))))))
sei pronto a scommettere un... 10000 euro... consegnati al notaio? e ti farò avere tutte le prove del mio 'soggiorno'

da Fromboliere  20/08/2012 14.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

scozia e irlanda ahahaahh soggiornato mesi ?? dove -ahahahh- per favore dai- Nemmo gli stampi ahahhaha sui piselli ? nella colza? tra le rape ? o nel bosco ? per me guardi troppa tv!! serenità ed amicizia...ahahh prova ad andare in pub il venerdì sera che te la danno l'amicizia ahahah a suon di pungni sul muso!! al massimo avrai fatto un week a Perth e Cork ahahahh ... con la famiglia ... frombo e dagli un taglio smettila di spar cazzate!

da marino  20/08/2012 14.35

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

eccolo lì punto sul vivo! .-)), io ho un sovrapposto cal 12, camerato 76, per cartucce a carica in acciaio, mai dire mai, costo da nuovo, italiano ehhh, mi raccomando: 450 euri... gli sfigati!! :-)))))))))))

da Fromboliere  20/08/2012 14.33

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

....e me le levan dalla bocca.........anche quella di dover andare a caccia con cravatta,loden o vestiti semninuziali in dove stà scritto ??La si vedon su SKY in quel similar cacciare da recinti e/o riserve oppure scrivattii di qualche rivista(tra l'altro pur ben fatta per altri argomenti).... fa parte di un finta etica oppure di una classificazione sociale che nn stà in cielo ne in terra ??!! io a caccia ci vado come mi pare ..in abiti dove ci stò bene,dove nn patisco freddo,dove nn patisco caldo senza dover stare a guardarmi intorno chi mi può giudicare.......e se qualcuno storce il naso gira alla larga e stiam tutti bene........
Si giudica il cacciatore dal fucile,dall'automatico che hai in spalla ?? mavviaaaaaaaaa,e se ha un esempio di tecnologia e maestria meccanica come un COSMI,magari in cal.20,che dice il luminare di turno ???

ma bada te che bisogna sentir dire.................

da colombaio senese  20/08/2012 14.22

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

infatti colombaio, spesso la caccia estera, può essere ritenuta una valvola di sfogo. Vai a fare, ciò che non puoi fare in Italia, cose che molti come te possono fare. Quando sei la fai molto altro che andare a caccia, sei in viaggio, sei in vacanza, godi di molte sensazioni, diciamo turistiche ma se cacci lo fai come lo fanno loro, baciati da altri privilegi che non siano quelli nostrani, nessuno ti telecomanda la selvaggina a portata di fucile, come d' altronde il turista venatorio non ha nemmeno il tempo per cercare l' affilo più favorevole e poi servirebbe, con la tale abbondanza di materia prima? io sono stato in Scozia ed Irlanda, per lavoro, ho soggiornato mesi ed ho avuto la fortuna di poter gradire ed ho gradito, nemmeno gli stampi erano necessari. Ogni occasione, se vuoi sparare o no, ti riempie di gratificazione, come solo quelle che la natura incontaminata ti possono offrire. Nessun impiccio causato dalla invadenza altrui, serenità ed amicizia, buone mangiate, buone bevute, non vino, ma whiskies eccezionali. Le stesse cose che si fanno al capanno fisso, salvo che tante giornate non passa niente o c'è chi approfitta della tua batteria per anticipare qualche colpo, magari anche dentro spazi tuoi. In Italia ci si sta stretti, vedi blog seguente a questo...

da Fromboliere  20/08/2012 13.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Un caloroso WEIDMANNSHEIL a Filippo!
Gran bella caccia! (La capisco per averla fatta). Tanti però parlano (o scrivono) senza avere la minima idea di cosa stanno parlando e avendo visto un gallo cedrone solo in fotografia (forse)!
Il meno interessante dibattito, rispecchia l'abissale differenza tra i cacciatori italiani e la realtà di tanti altri paesi europei dove "la caccia" è cosa completamente diversa da quella italiana (però gli italiani parlano ... sanno tutto ... magari hanno preso qualche fringuello o qualche pispola, magari anche vestiti in mimetica, con il loro automatico e richiamandoli con un bel registratore ad alta tecnologia... , bravi, allora sì che sono grandi cacciatori ... .
Comunque, rispetto ad un 5.6 x 50, meglio un buon 22 hornet!

da vecchio cedro  20/08/2012 13.45

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Beh..non è una cosa di cui puoi essere orgoglioso, dottore!Si, a malincuore ne prendo atto, evidentemente ti viene più facile così....peccato! Capire non è il mio forte ma capire te è proprio impossibile. Hai accennato in un post all'ancestralità della caccia quasi auspicandola e poi non ti stà bene chi è d'accordo, come me, che si augura un passo indietro proprio per ridargli, nei limiti del possibile, quanto meno una parvenza.Sognare non costa nulla ma la realtà è un'altra cosa e dire che i rapporti di forza non sono cambiati è voler capricciosamente mantenere il punto.Nella caccia grossa come nella piccola è cambiato tutto caro dottore, hai voglia a dire di no e la tecnologia applicata in tutti i settori della caccia ne è la responsabile. Dai fucili, alle ottiche, ai richiami elettronici tutto ha invaso quel mondo di cui siamo innamorati decretandone , insieme ad altri fattori, un lento e inarrestabile declino.Ora se qualche banale come me sostiene che sarebbe un bene comune fare un passo indietro ....no...non lo deve dire....e perchè? Perchè un pavone incrociato con un anguilla come te , caro dottore,lo reputa stupido e banale? oh signur!!!!!

da Carlo  20/08/2012 13.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ohhh..maremma bona che casino !!!
Fromboliere di certo è che sei un ottimo web-imbonitore (termine caro,cn qualche variante,agli amici della sinistra per descrivere il "ei fu"silvio-presidente).Resta il fatto,che tanta carne e discorsi al fuoco fan perdere (per quanto mi riguarda)il filo conduttore del discorso.
Resetto per quanto mi riguarda e diamo un taglio a diatribe da piccoli bimbi cn pantaloncini corti.
Il mio dire era come paragonare tra il cacciare colombacci da tesa in ottobre(privilegiato perchè pago ma posto scelto con estro ed intuito),in un bosco di magnifiche querce e riuscir a convicere loro che in quel bosco possan rifocillarsi per il viaggio e aspettar gli stessi in un campo di piselli(SCOZIA-IRLANDA etcc etcc) coperti solo da una miniscula paratina di foglie e stampi intorno tutto rigorosamente plastica factory.Magari con un addetto che ti ha portato sul posto con LAND ROVER e ti ha montato pure il tutto ................
daiiiii..nn c'è pargone !!!!!!!!!!!!! viva le mille fatiche di una tesa e i mille litri d'acqua alla quercia della tesa !
ps:naturale che volantini e cimbelli si fanno da noi...........sempre con sacrificio,passione e voglia di fare.

con rispetto e simpatia per tutti..............volemoce bene @:)

da colombaio senese  20/08/2012 12.58

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, ti rispondo e poi vado, sono maleducato, prendine atto! parlare di cannoni rende totalmente l' idea che volevi dare, un' idea stupida, ma gli animali rimarranno sempre loro, invece l'uomo no. Senza parafrasi alcuna è più semplice da far capire, non è un concetto difficile eppure ti sfugge, anche se chiunque è libero di sognare ciò che meglio crede. I rapporti di forza rimangono invariati, se parli di grossi animali, posso cacciare ancora con lo Sharp o con un vecchio Kentucky, o col Winch. '79, i bisonti furono sterminati con armi simili ma se devo abbattere 100 caprioli, se si stabilisce, questo viene fatto! non conta più come. In senso augurale ti puoi permettere di sognare che non ci sia più urbanizzazione, inquinamento, che anche io mi auguro, ecc ecc. Di cosa ti illudi non mi riguarda ma ormai sai che faccio solo caso alla stupidità...

da Fromboliere  20/08/2012 12.24

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ohh marino, 'Traquillazzati'!!, sai che mi piacciono i copia incolla, l' hai scritto tu. Icché ti manca qualche dito delle mani che non trovi i tasti, ti sei sparato una fucilata tra le dita, stolto quanto sei?? :-)))) Mi vieni a cercare... si vede che te le ricordi ancora le nerbate che ti sei preso sul gobbo, in quel del blog della Lara!
Buon pranzo a tutti, tenetevi leggeri che già non ce la fate sobri, figuratevi embriachi :-))))))))))))

da Fromboliere  20/08/2012 12.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

No..no..no...fermo lì,non sgusciare come il tuo solito. :-)))))))))))) hai fatto il blog del tutto tuo: gli argomenti li decidi tu: 'argomenti'? :-))))))). Ma quanti complimenti che ti fai, nell' ALVEO... della tua vanità? hai poi scoperto se il tal signore che sparava carabine, si ricorda di te? tu devi essere proprio indimenticabile! :-) non gliela hai chiesta la mail?? potevi mandargli la tua fotografia? figurati se non ti da la mail, son mica tutti come me. Poi a Carlo chi non gliela da la mail, per confessarsi con lui sono tutti pronti. No dico, perché se uno si mette in campagna a sparare carabine, ne trova di gente incavolata, prima che arrivino i carabinieri, e poi ricordarseli tutti....non per essere banale, non trovi? :-)))))))))

da Fromboliere  20/08/2012 12.00

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Stai proprio pattinando sull'olio. Non lo devi fare per sportività ma per educazione...prima cosa. Non ho mai parlato di fonti culturali ma di notizie e se uno guarda la tv può apprenderle da lì...ti sembra così strano? Ho parlato di cannoni in senso esagerato per far capire che oggi mi sembra sbilanciato il rapporto con il selvatico. Armi super precise, super devastanti quando l'alce è sempre l'alce, il lupo è sempre il lupo, l'orso è sempre l'orso ecc...ecc....è un concetto difficile? Ho detto che bisognerebbe, nel senso augurale (rileggiti bene il post), io lo farei, riportare indietro le lancette del tempo per riequilibrare i rapporti di forza trail cacciatore e il cacciato...è difficile questo concetto? Ribadisco che il terzo colpo è inutile e cmq , a mio avviso, se si persegue su questa strada, caro dottore, domani quei bei fucili lo sai dove te li metti?.....ecco...proprio lì.

da Carlo  20/08/2012 11.50

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ah ah ah ... in Spagna e Francia senza volantini ahahahahhahahahahaha ... frombo sei ZERO e non ti sei mai mosso da casa e non capisci un H di caccia nemmo un B una C una Z andò vai ??? adesso anche esperto di estero ahhhahahaah ma va a fare il bagno che è l'unica cosa di cui sari capace se - come dici tu ma non ci credo- stai in Sardegna ! anche se io preferisco la Corsica è più pulita....e si caccia meglio!!

da marino  20/08/2012 11.40

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, qualsiasi appiglio te lo offro, per sportività. Ano, ti va meglio? se non sai cos' è, è il buco del culo! era solo per franchezza. Nota trasmissione dici? le tue fonti culturali... complimenti! a caccia col cannone, dici? quale caccia, ma di quale caccia stai parlando, sempre che tu non stia solo sragionando. Sempre che ci sia ancora la caccia, ti sei mai chiesto perché non si possa usare nemmeno la balestra? Il cannone dici! ma sai che mi ci fai pensare, magari per gli appostamenti fissi, per i colombacci che trasmigrano ad ottomila metri. Si decisamente hai una buona visione, speriamo che il cannone lo proibiscano, cosa per pochi privilegiati, meglio andare all' estero, ti puoi immaginare quanto si dovrebbe pagare per licenza, cannone a non più di tre colpi. E pure si dovrebbero interrompere le linee aeree.... sai uno che si sbaglia... ( ma la famosa colubrina, da folaghe e acquatici, quella da barchino, cal 10, non è già stata proibita???) :-)))

da Fromboliere  20/08/2012 11.34

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

colombaio senese ma chi te la fa fare a portare 1000 litri d' acqua ogni settimana alla pianta della tesa, per poi fare che? sparare a dei colombacci col semiauto? che è caccia questa? ohh vehh mica ti offenderai per questo? ( dai che scherzo, fai una caccia stupenda, coi volantini addestrati ad arte, magari sei pure capace di addestrarli tu, ma io vedo più pratica la caccia al campo, come la si fa in Irlanda o in Inghilterra, in Belgio, In Francia ed in Spagna, senza volantini, non tutti se li possono permettere, come l' appostamento fisso, tu sei uno privilegiato), de gustibus, scrive qualcuno. Perché non scrivi un blog, sulla poesia della caccia da appostamento fisso, non roba da circoli Arci di periferia, qualcosa come penso tu sia in grado di fare. Comunque, saprei apprezzare, non temere critiche, almeno da parte mia, non sono però tanto convinto che critiche non avrai.

da Fromboliere  20/08/2012 11.19

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Lo vedi dottore, perchè scendi così in basso con questo linguaggio becero. Come, un fine dicitore come te deve ricorrere a un linguaggio simile? Amico mio sarò pure banale ma tu mi freghi sei pure un grande maleducato. Io ho cercato seppure con molto faceto di mantenere gli scambi verbali nell'alveo della correttezza ma tu ti sei sbottonato i pantaloni e stà mettendo in mostra il peggio di te. Dai riprenditi non ti addice

da Carlo  20/08/2012 11.07

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

No..no..no...fermo lì,non sgusciare come il tuo solito. Ormai la mia come la tua posizione era ben chiara in quanto a quel tipo di caccia per cui il discorso era chiuso. Poi la ben nota trasmissione ha innescato il discorso sulle armi dove ho ritenuto di esporre il mio pensiero.....quale corner ti stai inventando! Ho in sintesi detto che in nome del progresso NON SI PUO'un domani andare a caccia con un cannone e rileggiti bene quel pezzo!.....e che c'entra...proibire le guerre.....ma che stai a dire?....Ho capito, oggi non sei in forma dottore ...ci possiamo aggiornare non c'è problema e la prossima volta sii conseguenziale non ti riagganciare dove ti fà comodo....è un peccato che un talento come te faccia così.

da Carlo  20/08/2012 10.57

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

"Fromboliere...fromboliere....perchè te la sei presa?" ERRORE: ho risposto con franchezza. "ahahaha....no...non faccio l'indiano e i tuoi pensieri puoi esprimerli in tutta libertà.....ma con chiarezza!!!"
ERRORE: spiacente di disilluderti ma l' indiano non eri tu, nemmeno ho voluto deluderti, chiarezza hai voluto e chiarezza ti ho dato. Capisco che ora hai un incendio sul buco del culo, la tua coda di paglia sta affumicando il blog. Un altro ERRORE: "ti piace essere considerato antipatico", leggi male Carlo, dato che poi lo incolli pure: "Ho spesso avvisato che preferisco" è una scelta che mi aiuta a stare lontano dalle persone ipocrite come te. Concludo, ma rimango a tua disposizione, di me potete pensare e dire, (vedi marino) ciò che meglio credete ed esporre le vostre 'insindacabili' ragioni come meglio volete, mi rimane la certezza, visto che a piè sospinto ne date prova, che il problema rimarrà sempre e solo vostro... :-)))

da Fromboliere  20/08/2012 10.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo ho ancora un argomento, tra quelli che, per divagare dal problema principale che ti era divenuto troppo stretto, hai poi intavolato cercando di salvarti in corner: quello sulle armi, vorresti impedire il progresso delle armi da caccia con le proibizioni. Ti suggerisco una banalità migliore, o peggiore, scegliete voi: proibire le guerre! ;-)

da Fromboliere  20/08/2012 10.17

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Lo so, lo so hai ragione ma era iniziata in un'altro modo poi è degenerata e non per colpa mia. Ormai l'abbiamo buttata sul poco serio e tanto faceto in attesa che la redazione si decida ad archiviarci.

da Carlo  20/08/2012 9.27

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

discussioni da circoletto Arci di paese.......credere di essere Dio sceso in terra è il peggior dei mali,incurabile,
..l'umiltà di ascoltare pensieri e idee altrui,se pur diversi è un dono che pochi signori quà dentro san che esiste !

da colombaio senese  20/08/2012 8.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

......che delusione! Da un narcisista digitale,della tastiera mi aspettavo qualcosa di più....sei stanco anche tu?Finchè non ci oscurano non c'è rimasta ch la schermaglia....tanto per passare il tempo.Avrei voluto farlo a parte ma tu dici che è da maleducati parlare all'orecchio o forse perchè lì ti manca la platea?Hai pensato persino che io potessi capire la tua identità(diabolico!dove ti è arrivata la mente). A parte che non me ne può fregà di meno ma anche se fosse che male c'è, mica hai qualcosa da nascondere?...spero! Che sei uno facile di penna non ci vuole molto a capirlo, che hai frequentato le scuole "alte",probabilmente ad indirizzo umanistico-giurisprudenziale...io invece no sono un volgare autodidatta....un banale insomma, un banale che avrebbe avuto piacere vedere risposte alcune sue domande che invece tu hai bollato come banalità, e che piroettando sui tasti, hai anguillisticamente evitato.Hai scritto per ultimo, che ti piace essere considerato antipatico con una motivazione.....aspetta..aspetta che la trascrivo testualmente "Ho spesso avvisato che preferisco essere antipatico che simpatico, per evitare di lasciar credere che mi si possa usare come utile alleato, all' occorrenza e lo dimostra il fatto che ho deluso molte persone, e molte ne deluderò ancora, ecco un successo che ritengo personale". Oh...ho detto che sono un volgare autodidatta e non ho studi che mi possano sorreggere ma credo che questa frase uno dei padri della psicanalisi (Freud) l'avrebbe trovata interessante.E poi... e poi ci sarebbe ancora dell'altro ma ....a te la risposta. Tieni presente che sulla punta del mio fioretto ho la protezione...insomma non faccio male! Salutami sempre la tua bella isola.

da Carlo  20/08/2012 8.10

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

:-)... buona notte, angioletti...

da Fromboliere  19/08/2012 22.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

c'è solo un piccolo particolare che ti sei scordato Carlo, questo di CACCIA non capisce un H è il classico cacciatore della domenica ridicolo e patetico. Fa il primo della classe ( quà sopra) ma dovrebbe star dietro alla lavagna. Traquillazzati , di sti fenomeni ne è zeppo il nostro mondo , ma servono a poco ...

da marino  19/08/2012 20.44

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Bah...ormai siamo usciti dal seminato. Dei discorsi iniziali se ne è persa traccia anche perchè non c'è più niente da dire.....ma può essere che dove vai prendi di aceto?Non c'è niente che ti vada bene. Siamo tutti stupidi, banali....lo sò non siamo tutti alla tua altezza.Devo riconoscere che hai una eccellente proprietà di linguaggio, di sintesi, sei acculturato, ben informato, probabilmente in ciò sei aiutato dalla tua professione, evidentemente hai studiato, laureato senz'altro e ciò ti fà onore però....però non ti sembra di pavoneggiarti troppo e sopratutto non ti sembra che ti approfitti di questo tuo vantaggio culturale per girarti le cose come ti piace? Non parlo per me ma se ben mi ricordo stai sempre in guerra con tutti....o sposano i tuoi ragionamenti o sono fregati dalla tua capacità linguistica....e questo non ti fà onore.Va beh....volevo solo aggiungere questo e cmq salutami la tua isola...quella si che te la invidio.

da Carlo  19/08/2012 17.20

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

perche siamo dei coglioni ... senza palle e cervello! tutto quà. ma sopratutto perchè non ce ne frega un kaiser di niente siamo italiani !

da marino  19/08/2012 17.13

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

grazie Carlo!!! finalmente l' hai capita, ma non è a me che devi chiedere le scuse. Addio!! Io scrivo per passione e per divertimento, trovo sempre e comunque gratificante farlo, anche quando mi si vuol criticare come un dito che indica, capisco che la luna è spesso troppo lontana, invisibile agli orizzonti ristretti di molti, troppi, cacciatori. Ciononostante mi affascina la natura umana, i meccanismi mentali, e la tastiera ne sollecita molti di questi meccanismi, ma non offre garanzie, ognuno batte i tasti e si scopre, a volte si scopre tanto da rimanere nudo, alla mercé altrui. Non scrivo certo per ottenere consensi, anche io mi denudo, ma non sarò mai alla mercé altrui. Qualsiasi cosa mi possa passare per la testa di scrivere. Ho spesso avvisato che preferisco essere antipatico che simpatico, per evitare di lasciar credere che mi si possa usare come utile alleato, all' occorrenza e lo dimostra il fatto che ho deluso molte persone, e molte ne deluderò ancora, ecco un successo che ritengo personale. Ma ancor di più oltre alle inutili banalità, detesto la stupidità, non c' è niente di peggio che mi faccia rizzare il pelo, sopratutto quello che ho nello stomaco ;-) Ora il cedrone bulgaro ha forse causato procedure d' infrazione presso l' Unione Europea, tanto come quelle causate dalle varie 'cacce' italiane? anche qui ci sarebbe molto da riflettere... e appunto, perché non andare a caccia all' estero? ci si va per fare le stesse cose che facevamo in Italia quando potevamo farle, anzi in Italia ne facevamo molte ma molte di peggio, ecco come mai ci han messo la museruola.

da Fromboliere  19/08/2012 11.51

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

OK, hai vinto,mi arrendo con te è come parlare al nulla......basta mi hai sfibrato...è inutile che faccia tentativi. Ma adesso che mi ricordo, non con me ma con altri e su un'altro blog, l'anno scorso è successa la stessa cosa con te...ecco perchè non mi suonava nuovo il tuo nikename.Bravo...continua così

da Carlo  19/08/2012 11.05

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

… a proposito di critiche, le ho ritenute tali solo per non offendere nessuno, ma visto che poi ci si offende lo stesso, devo alla fine ammettere che critiche non ne ho ancora sentite, a parte le mie. Banalità si e per fortuna nemmeno troppe. Solo una persona ha deciso di continuare a perseverare. Infatti l’ argomento tratta di una caccia etica a tal punto che c’è chi nemmeno più caccia la vuol definire e questo giusto per fare un torto alla caccia in genere, cultura internazionale. Nemmeno è criticabile colui che decida, a suo miglior piacimento, di come spendere il proprio danaro, nemmeno si può pensare di potere criticare le emozioni, tutte legittime, di cui si parla? Banalità, niente altro che banalità espresse da persone che dicono già molto di se stesse e proprio attraverso la banalità che esprimono. Molte persone tirano innanzi ma io no, ho ironizzato, ho scherzato, ma ho anche offerto, attraverso argomenti, di poter esaminare meglio la vicenda narrata e a anche l’ opportunità di ricredersi, magari alla fine di convenire che ogni esperienza venatoria sia alla fine comunque utile non solo come passatempo narrativo ma anche come utile bagaglio personale, che sia positivo quanto negativo deve essere colui che l’ ha sperimentata a deciderlo. Non si vuole capire che esiste un principio etico anche nella critica, anche nel giudizio, quando si parla di libera e lecita individualità personale, personale, lo ripeto! nessuno ha incoraggiato nessun altro, nessuno ha detto che la caccia raccontata è l’ unica caccia interpretabile, questo rispetto etico deve essere contraccambiato da chi legge. Inutile usare moine zuccherose tipo: “io dico la mia civilmente e che nessuno possa ritenersi offeso “ quando esprimendo una sciocca banalità ce ne aggiunge appunto un’ altra come questa. L’ unica critica esposta rimane quindi la mia, una critica all’ inutile banalità, e come volevasi dimostrare le critiche, purtroppo, possono anche offendere. Rimanga quindi un invito a chi si espone, con i propri commenti, alla suscettibilità altrui, un invito a chi è fragile alle critiche personali ad allargare i propri orizzonti, perché è solo l’ apertura mentale che rende forti.

da Fromboliere  19/08/2012 10.37

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Lo vorrei fare se hai letto Marino per questo ho proposto a Fromboliere di farci da parte.

da Carlo  19/08/2012 10.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

carlo e dagli un taglio...

da marino  19/08/2012 9.25

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ascolta, a me della tua identità non importa proprio niente era solo un invito a toglierci dalla "strada"e discutere civilmente su ciò che ci divide, sulle nostre diverse opinioni senza il livore che stai mostrando nei miei confronti ingiustificatamente. Tu dici brutte figure e per cosa perchè non ho applaudito insieme agli altri? Perchè ho parlato controcorrente? Allora io la tua democrazia non la conosco, qual'è?Io dissento da certe forme di caccia e da certi materiali usati allo scopo e l'ho detto senza usare parole offensive mi sembra, ho dato le mie motivazioni, quale crimine ho commesso?Te invece mi parli con un astio un qualcosa che hai dentro e che trasuda palesemente, ho anche pensato che a quattr'occhi sarebbe venuta fuori stà cosa e avrei capito il perchè di tanto livore. Ho parlato sempre commentando i fatti e le cose mai ho ringhiato nei confronti delle persone, solo una volta nei tuoi confronti quando mi parlavi criptato.Tutto qui ma credo che abbiamo stufato le persone che ci leggono altro che sottrarre al pubblico dibattito. Non ho niente contro di te come persona ...abbiamo idee diverse su certi argomenti....beh che c'è di male?Che c'è bisogno di darmi del maleducato?, del girafrittate,di quello che non ci arriva, del criticone nocivo,.....e altre che adesso non ricordo. Sono tutti apprezzamenti riferiti alla mia persona non hai commenti che ho fatto....non ti sembra di aver esagerato?

da Carlo  19/08/2012 8.27

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

che fate cacciatori, litigate tra di voi?? aahahahahahah COGLIONIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

da ahahahahah  19/08/2012 0.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... cosa vuoi dire, che fino ad ora ci siano stati insulti, o espressioni esposte in modo incivile? mi chiedi di concederti un privilegio, comunque, quello di conoscere la mia identità o, forse, risparmiarti altre brutte figure. Della mia identità non te ne puoi fare niente, la conoscono la redazione, per la quale ho spesso scritto e solo persone che io stimo, per le brutte figure che temi di fare il problema non mi riguarda, forse puoi sempre provare a riflettere meglio e a farlo anche pubblicamente, c' è tutto lo spazio aperto necessario, offerto dal blog, che appartiene ad ognuno. Non trovo ne giusto ne utile, sottrarre al pubblico il dibattito o qualunque altra espressione, che comunque trova seguito per merito del lavoro di terze persone, che vanno rispettate. E' ineducato "parlarsi all' orecchio" :-)) non trovi? Buona notte.

da Fromboliere  18/08/2012 22.44

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Bene, ma io gradirei continuare questa discussione a quattr' occhi....senza insulti naturalmente ...tra persone civili. Il mio indirizzo ce l'hai.

da Carlo  18/08/2012 19.46

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, tra i milioni di Carlo presenti, di 'Carlo' non mi può interessare di meno. Le persone con le quali di caccia non si riesce poi a parlare, viste le posizioni inavvicinabili, offrono solo il loro aspetto umano sul quale discutere, sia chiaro a livello impersonale. Senza nome, da uomo a uomo, per scoprire alla fine quali siano i motivi dell' autolesionismo che tutti ci affligge, non solo a livello venatorio bensì a livello nazionale. L' innato senso della critica, e la mancanza totale del senso dell' autocritica, la sede della coscienza... è già una valida ragione per impedirmi di abbandonare definitivamente la lettura di questo portale. Ho argomentato più che a sufficienza le mie motivazioni, nel merito degli argomenti proposti, nemmeno si può più dire che non sia stato chiaro. Ora tu hai chiuso con me? auguri di cuore, sono io che non ho chiuso con te, non Carlo X, ma con il criticone nocivo di turno che sempre e ovunque è presente a fare danni. Se vi sto scomodo provate a rivolgervi alla redazione, mi si può impedire di partecipare, fate un referendum perché venga bannato in modo definitivo, potrei esservene perfino grato... ;-)

da Fromboliere  18/08/2012 18.45

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Allora , la chiudo così. Siccome mi dai spunto per molto replicarti ma non voglio farlo quì perchè abbiamo già troppo monopolizzato questo canale, se vuoi ti lascio la mia mail: olrac2002@libero.it e cmq qui ho chiuso...con te.

da Carlo  18/08/2012 17.44

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

…tiroler ci ha dato una breve, saggia e quanto edotta lezione sul perché le cacce al cedrone si pratichino a Maggio, avrebbe potuto essere del tutto esaustiva, invece no. All’ esame di qualcuno passa per il rotto della cuffia, non la si può confutare, ma poi si trovano varie ragioni per farlo comunque. Per non parlare dell’ accompagnatore: se si avesse l’ idea esatta di come siano certi posti, mai e poi mai mi augurerei di trovarmici da solo. Basterebbe una semplice caduta, una piccola storta per fare diventare una piacevole gita un mezzo dramma, senza calcolare il rischio di essere aggredito da qualche animale, magari da un orso o da un cervo. Ma ci sono ben altre ragioni a giustificare l’accompagnamento di una persona più che esperta, abituata alle usanze nonché dotata di un udito sopraffino, o da regole rigorose.
Il discorso si allarga alle cacce di selezione. Certo se fossero fatte con l’ arco, alcune già si praticano comunque, non sarebbero più di selezione, riporterebbero l’ accento sull’ abbattimento etico, al quale tanti attrezzi moderni si rifanno. Avrebbe senso capovolgere questo ordine delle cose? se si ci si potrebbe illudere che ci siano tanti bravi arcieri da poter abbattere ungulati allo stesso ritmo delle armi da fuoco? allora l’ eccesso di animali, che provocano numerosi danni all’ agricoltura, andrebbero eliminati dalla forestale e con le stesse armi moderne che oggi il mercato rende disponibile, allora perché non lasciarlo fare ai cacciatori? Un mercato spesso dominato da prodotti italiani, o anche meglio, un mercato che permette a molti prodotti italiani di entrarci. Se si trovano molti spunti sui quali poter criticare ecco che ce ne sono altrettanti per potere anche condividere, anche se basterebbe solo dire: paese che vai usanze che trovi. Quindi culture e su questo si è già detto molto, come sui gusti personali, ognuno caccia così come si sceglie l’ auto, o il canale tv da guardare… a sensazione, o i commenti da postare, dove si prega che nessuno si offenda ma dove poi si è i primi ad offendersi dei commenti altrui, si dovrebbe capire che non tutti sono come certe persone che alla fine chiedono quasi di essere credute come ad essere scusate, per aver causato un po’ di ‘ragionamenti’ ed è così che magari ci perdiamo un’ altra buona penna da leggere, al di fuori dei soliti, atroci e mai conclusivi, scontri sindacali.

da Fromboliere  18/08/2012 17.33

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Carlo, il pregio delle frittate è che si possono girare, se tu non l' avessi fatta, con le tue critiche, e te ne fossi stato fuori visto lo scarso gradimento che nutri per determinate cacce, io e te non ci saremmo nemmeno 'conosciuti'. Ma visto che tu hai detto la tua esprimendo critiche su una scelta trovo impossibile rinunciare ad esprimere anche la mia sulle tue critiche e su tutto il bagaglio che le ha motivate, ma ho anche espresso gradimento in ciò che hai scritto, incondizionato. “Ohhh Harlo, ma ‘ndo tu hai lahorato in tutta la tu vita, alla dogana?” Il mondo dei cacciatori è anche sfottio, a ritmi da caserma, serve spesso per sdrammatizzare... ma tu no, proibire!! proibire!! ehh bbasta con la tua intransigenza, che cosa nasconde infine, se non appunto acidità. Cordialità e magari... alla prossima.

da Fromboliere  18/08/2012 16.28

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Non commetterò l'errore di lasciarmi trascinare in una lite....mi è capitato altre volte e non ci voglio ricadere. Tuttavia se ho pensato di uscire da quel discorso e allargarlo su "quell'accozzaglia " di commenti, l'ho fatto confortato dal fatto che qui, in questo spazio, non si tratta solo di narrativa ma vedo che si trattano anche argomenti inerenti le armi e dell'uso, in esaltazione, che se ne fà. Ho pensato di esprimere i miei argomenti "sindacali" perchè sono i miei pensieri al riguardo, non pensavo di offendere qualcuno.Le cose, anche se ci provo, non le sò dire indirettamente, dentro io non mi tengo niente. All'interno di certi argomenti capita di essere d'accordo per certi versi e per altri no....e lo dico....nei dovuti modi ma lo dico e non credo che nessuno debba sentirsi offeso solo perchè ho detto la mia.Non c'era più ragione di continuare a sostenere le proprie posizioni su quell'altro argomento e ho pensato di chiuderlo ma non di non parlare più di altre cose e la trasmissione di ieri sera me ne ha dato lo spunto.Proprio non capisco questa tua acidità .....scusa, dimenticavo, capire non è alla mia portata.Detto questo se continui a stuzzicare mi costringi a non risponderti e non vorrei farlo, vorrei restare così, in cordialità, se me lo permetterai.

da Carlo  18/08/2012 15.34

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... sa ... sig Filippo, lei sarà creduto... non si vedono altre motivazioni al nulla osta che le si rilascia ufficialmente, ora... ma solo ora: credibile!

da Fromboliere  18/08/2012 13.21

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ma si possono tarare le carbine in campagna? non credo ?

da Luis  18/08/2012 12.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

...credere?...e perchè no, non vedrei altre motivazioni. Piuttosto Sig Filippo se dovesse contattare il Sig.Benecchi, potrebbe chiedergli se è lui quello che incontro spesso in campagna mentre tara le sue carabine?...e cortesemente me lo farebbe sapere qui su questo blog?. Grazie

da Carlo  18/08/2012 12.45

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

…affronto gli argomenti con un solo atteggiamento, al di la del contenuto degli stessi e per il quale non stabilisco confini finché stimolano il mio interesse ed è l’ atteggiamento democratico. In questo spazio che ci viene concesso, per fortuna di tutti, così liberamente, dovremmo essere primi noi a capire come dovrebbe essere gestito. Capire come, pare non essere alla portata di tutti, si scambiano argomenti dedicati esclusivamente alla narrativa con argomenti più adatti al confronto sindacale e spesso anche viceversa quindi il contenuto dei commenti diventa un’ accozzaglia di pareri, di critiche, di tecnicismi o di complimenti e spesso anche di insulti. Benissimo! mi sta bene. Che ognuno dica pure liberamente ciò che pensa se ritiene di averne diritto, trascurando il dovere che spesso si ha nei confronti di chi propone l’ argomento di turno, specialmente quando in ballo ci sono solo esperienze dettate da gusti personali. Bene, se c’ è chi fa critiche personali, bene se c’ è chi insulta, bene se c’ è chi disprezza, democraticamente ho moneta di scambio per ognuno ed è solo perché, anch' io, ho il diritto di farlo, democraticamente. Dimenticavo di ricordare che un blog vive anche sulla volontà di avere qualche argomento da proporre, è sano il blog quando più persone di livello hanno argomenti da proporre, lasciate lanciare i pomodori, i gatti morti, e le scarpe da buttare ad altri spazi e daremo di noi anche un' immagine migliore.

da Fromboliere  18/08/2012 12.34

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Anch'io considero concluso il discorso; apprezzo il dibattito nato dal mio modesto racconto, solo volevo precisare che quando ho inviato la mail che lo conteneva al mio carissimo amico, fratello di macchia, Marco Benecchi, ignoravo che sarebbe stata pubblicata sul blog. Spero mi vorrete credere

da Filippo  18/08/2012 11.07

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

.....il sole scotta e si vede.A parte questo, ieri sera vedendo il canale televisivo DMAX ho visto la presentazione di un fucile militare di cui non ricordo il nome, perchè a me tutte quelle sigle non mi entrano in testa,capace di colpire una sagoma umana a 2.300 metri. Così mi ha fatto ripensare alla caccia agli ungulati di grossa taglia dove vengono impiegate ogni sorta di carabina e relative ottiche. Armi sempre più precise, sempre più devastanti e a proposito di ottiche quello che dirò non piacerà al mio concittadino Benecchi che invece è tutto proteso alla ricerca della perfezione ottica e balistica. Personalmente non lo conosco ma mi piacerebbe conoscerlo a meno che non sia quel signore che poco dopo l'apertura generale della caccia, da qualche anno a questa parte sale in collina e in un avallamento del terreno si mette a tarare alcune carabine con tanto di tavolo, sacchetti, cavalletti, scatole di proiettili ecc ecc.Va beh...non lo sò se è lui ma se lo farà anche quest'anno glielo chiederò. Chiusa questa parentesi....mi chiedo....ma dove vogliamo arrivare con le armi per la caccia? Gli animali dalla notte dei tempi sono sempre loro, hanno le stesse abitudini,volano alla stesso modo, mangiano le stesse cose, loro non si sono evoluti sono sempre loro mentre noi, umani no. Noi siamo andati avanti (e meno male)...per carità, viva la tecnologia....ma quella applicata all'uomo e per l'uomo. L'uomo delle caverne cacciava con la clava anche l'alce, oggi ci permettiamo di abbatterla in corsa a 100 metri senza fargli dire amen....con un rapporto di forza che è sproporzionato in favore dell'uomo perchè l'alce è sempre la stessa mica si è messa il giubbotto antiproiettile.Con queste considerazioni voglio dire ....non stiamo esagerando un pò?Con questi super cannocchiali, con questi super fucili e i proiettili no? Fra un pò dal terrazzo di casa potremo sparare al gallo cedrone appollaiato su un abete in Bulgaria. Scherzi a parte, seriamente credo che questi aspetti vadano considerati e calmierati dal legislatore. Se dipendesse da me per ricondurre tutto a quella ancestralità di cui oggi la caccia ha bisogno, riequilibrerei i rapporti di forza, nel senso, a caccia di ungulati si và solo con l’arco, così dopo l’agguato c’è l’ inseguimento, c’è la lotta, c’è più caccia vera, abolirei i tre colpi (oggi il terzo colpo fa solo danno…è inutile), rivedrei il limite delle cariche delle cartucce, altro che magnum e supermagnum…insomma riporterei indietro le lancette dell’orologio del tempo a quando le cartucce si caricavano a casa con la semola o il borraggio chimico così che quando sparavi controvento ti si riempivano gli occhi, tanto il tordo , la beccaccia, il fagiano , la lepre sono fatti sempre allo stesso modo, non sono cambiati. Certo sono di meno di allora perché tra i mali dovuti a una agricoltura intensiva e velenosa, all’urbanizzazione selvaggia mettiamoci, onestamente, anche questa, a mio giudizio, tecnologia applicata alla caccia.Se continuiamo così fra qualche anno i fucili spareranno razzetti a guida laser mentre l’alce sarà sempre l’alce che brucherà l’erba nel suo stagno.Personalmente dopo anni e anni di cal 12 tra doppiette, sovrapposti e semiautomatici, sono ritornato alla doppietta e un cal 20 che mi dà tante soddisfazioni…ma stò guardando con un crescente interesse anche al cal. 28.
Adesso non crocefiggetemi e non me ne voglia il Sig:Benecchi,il Sig. Filippo, Fromboliere, ho esposto solo un mio pensiero.

da Carlo  18/08/2012 11.00

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

No,no urogallo se ti ha risposto così ha fatto bene....ma che ci azzecca questa entrata del tutto fuori luogo? Lo scambio di vedute era concluso....perchè rovinarlo così?

da Carlo  18/08/2012 8.40

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

problemi urologici, cresta di gallo? la prossima volta usa una protezione... :-)

da Fromboliere  17/08/2012 21.39

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... la caccia non è solo nutrimento per il corpo, ma anche per lo spirito e ogni corpo ha un suo, unico spirito... inviolabile

da Fromboliere  17/08/2012 17.26

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Il tanto parlare che abbiamo fatto fino ad ora mi ha aiutato a capire quanto siano radicate certe convinzioni che però mai ho pensato di far cambiare....per carità.Potremmo andare avanti all'nfinito sostenendo ognuno le proprie convinzioni ma penso che ragionevolmente è ora di chiuderla quì.Se uno si sente di dover mettere per iscritto le proprie emozioni, sensazioni....ok, va bene , anzi benissimo. Offrirsi alla lettura di altri, significa voler condividere e far partecipi altri dei propri stati d'animo in certi passaggi della vita....bene.Come un attore che sale sul palcoscenico e si offre al pubblico.....deve mettere in conto che può raccogliere applausi....ma anche dei fischi.Saluti a tutti e al piacere di confrontarci anche su altri aspetti della ns passione

da Carlo  17/08/2012 16.05

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

come ho gia scritto, prima bisogna provare poi parlare! Complimenti Filippo per il suo cedrone anche io ho vissuto un esperienza simile e ancora ne porto il ricordo. Ciao

da Marco Fabbri  17/08/2012 15.26

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ho già detto che non mi pare il caso di disquisire sui gusti di ciascuno. Rispondo perciò solo alla domanda "tecnica": in quella baita sperduta hanno permessi per tirare 26 cedroni all'anno; in una riserva di 18.000 ha. Poi naturalmente cacciano orsi, cervi, caprioli, lupi (che sono considerati infestanti: Nesko ha ricevuto un premio dal Governo dopo l'abbattimento del suo 50°!!!!) e camosci.
Ma che bisogno c'è di giustificazioni se si vogliono vivere esperienze nuove? Mi pare del tutto normale.
Aggiungo che se quando ho fatto l'avvicinamentop al cervo che poi non ho tirato, invece della carabina avessi avuto una reflex non avrei dovuto fare alcuna rinuncia. Altra cosa è stata rinunciare a tirare il grilletto, dopo aver fatto tanta strada, sia in macchina sia a piedi.... A me è costata molto quella rinuncia, tuttavia, sempre a mio parere, anche questa è caccia.

da Filippo  17/08/2012 15.12

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... Boscimani, Esquimesi, Indios dell' Amazzonia... potrei elencare banalmente decine di culture dove la caccia rappresenta ancora una risorsa primaria, ma a che pro? è facile comprendere come dove la natura offra i suoi magnifici regali, l'uomo non si limiti alla sola agricoltura o agli allevamenti, rimane comunque il rigore che zone particolari impongono all' esistenza umana, a decretarne le relative necessità. Ma neanche noi, sebbene non ci possa mancare nulla, rinunciamo, a ferragosto ho mangiato salamini di cinghiale, la carne del capriolo è ottima per lo stufato, con quelle di cervo si fanno ottime bresaole, senza dover per forza citare la bontà dello stambecco, dell' orso, e via dicendo. Quanto sono antichi i sistemi di caccia a questi animali? Caccia no! dici? la legge decreta così invece: attività venatoria, turistica o nostrana, poco conta. Conta invece il malcostume, la maleducazione come anche un certo turismo d' arrembaggio, comune ad ogni livello, inutile coinvolgere anche la caccia. Se vado a tordi in Spagna, chi può credere che spenda 2000 euro per fare 10 capi al giorno? ma può capitare: Andai in Toscana, in illo tempore, per cacciare allodole, tre giorni in pensione, presa nemmeno una, però presi una lepre di 4 chili. Se vado a tortore in Argentina, dove la loro razza è endemica le caccerò come si usa cacciarle da loro, con il rimorchio carico di cartucce... diversamente me ne sto a casa, anche contento di starci. Così è il mondo, tragico sì, ma bello perché vario, un mondo che grazie a dio è ancora in grado di concedere sfoghi a chi ne ha bisogno, sfoghi di ogni livello artistico, religioso e sociale, purché legittimo, per ogni gusto ed a ogni prezzo, lontani o vicini ed alla fine conta che qualcuno ti porti la testimonianza delle sue esperienze, perché va riconosciuto che anche la lettura ti permette di convivere un' esperienza.

da Fromboliere  17/08/2012 14.40

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

L'uomo che ancora vive di caccia come bisogno primario? Tutto il mondo l'ha fatto fino a "qualche anno addietro".Oggi mi riesce difficile solo pensarlo. Persino le più remote tribù dell'Amazzonia oggi portano magliette e calzoncini. Sicuramente in qualche area arretrata della terra si può ancora respirare l'aria buona e genuina di un tempo dove le cose avvenivano come le hai descritte e dove una caccia mirata a certe specie può essere tollerata trattandosi di unità di capi. Conoscere gli usi e i costumi di quei luoghi....si certo si può parlare di cultura. L'apertura al turismo venatorio di massa invece no, non sono d'accordo.Le spedizioni in Crimea a beccacce no, a oche nel delta del Danubio, no....ecc. io a queste cose mi riferisco. Però sono curioso e vorrei chiederlo al Sig. Filippo...ma li in quella baita sperduta nella foresta Bulgara, quante visite all'anno ricevono?Parlo di quella come di altre località,perchè penso che quando si mantiene in piedi un'attività intesa alla "divulgazione"di un tipo di caccia, nel caso specifico la caccia al gallo cedrone, quando tutto questo viene organizzato solo per business (non è che uno è stato invitato da un'amico)....tutta quella genuinità, quella ancestralità, secondo me si va a far benedire.Quante volte Nesko punta il dito contro il gallo? e di Nesko ce ne sono molti in giro per il mondo a questo scopo.Il paragone con la ns caccia è oggi improponibile. Per molte note ragioni da noi le cose si stanno evolvendo negativamente ma questo non giustifica, secondo me, tutto questo rincorrere gli animali per il mondo.....mi sà tanto di sfogo.

da Carlo  17/08/2012 13.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ci sono luoghi remoti che già raggiungerli è un’ avventura. Ogni cosa ed essere, sia umano che animale, in quei luoghi è tanto remota che a noi, civili, è perfino difficile immaginare quanto sia veramente remota. Ogni atto umano, che in quei luoghi si svolge, è dettato da un ritmo ancora ancestrale, dominato dalle stagioni, dai capricci di una natura padrona, rimane ancora una sfida all’ esistenza, dove ogni azione è dettata da una logica rigorosa, da uno scopo definito. Anche in posti tanto remoti e così difficilmente immaginabili, l’ umanità che riesce, o che è costretta a viverci, intesse forme di socializzazione che dalla sua origine fino ai giorni nostri viene definita, a tutti gli effetti, cultura. E’ una cultura, forse minore, ma cultura rimane, spesso nemmeno scritta se non nelle tradizioni tramandate da padri ai figli, forse destinata lentamente a morire, soppressa da altre necessità. Non a caso questi luoghi si aprono al turismo, offrendo ad esso esperienze. Non la libertà di andare lì a fare ciò che si vuole, questo non è raccontato. E’ raccontato come si caccia lì, in quelle zone, il gallo cedrone. Poco conta chi spara, quella è la caccia, una caccia che si rivolge ad ogni animale che possa soddisfare esigenze primarie, che si hanno in ogni stagione dell’ anno e quindi una caccia continuativa, rivolta ad un animale per ogni stagione, una caccia sostenibile e che faccia portare a casa chili di carne. Ora si può anche fare un confronto, su quanto sia autentica e vera una tale caccia, paragonata al girovagare per le campagne di casa, magari con due cani, cacciando lepri, o altra selvaggina di rilascio.

da Fromboliere  17/08/2012 11.56

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Quando i toni sono pacati e anche bello confrontarsi. Sig. Filippo, mi dispiace che lei si senta etichettato da me come uno sparatore quando ,se rilegge bene, ho testualmente detto "Non mi riferisco a lei almeno nell'episodio del cedrone .....". Se ho parlato di sparatori è perchè all'estero questo avviene, parlo di selvaggina minuta migratoria. E' chiaro che non è possibile sparare ai cervi una cassetta di cartucce.Non mi sono mai sognato di accostare quella tipologia di caccia agli sparatori. Ho preso spunto dal suo racconto, non per la sparata, è ovvio, ma per il modo facile di "cacciare". E all'estero si fanno facilmente e comodamente delle stragi...o non è vero?La mia critica era diretta a quel mondo del turismo venatorio che è avvezzo a queste forme di "caccia". E' chiaro che non vedremo mai migrare i cervi come le beccacce e mai il cedrone lascerà il suo bosco in Bulgaria ma parlare di cultura venatoria fuori dei confini ce ne passa.Forse la sua lo sarà anche se non sono d'accordo sulle modalità, ma riferendomi alla massa, di quale cultura stiamo parlando ....di quella stragista!Come si fà a parlare di cultura venatoria perchè in Italia non è consentito di abbattere più di 10 colombi al giorno, allora devo andare in Irlanda per riempire il cofano della macchina.Non sò se all'estero lei si è limitato sempre a queste cacce che ha citato, nel qual caso non rientrerebbe per i motivi di cui sopra nella casistica di cui mi lamento per cui, se l'ho fatta sentire come uno sparatore, sono pronto a chiederle scusa.
Riguardo alle mie soddisfazioni è chiaro che lei non riesce a vederle visto le cacce che pratica. Per esempio, mai riuscirei a sparare a un capriolo... e si che non me ne sono passati davanti pochi, ma neanche l'istinto di togliermi il fucile dalla spalla mi è venuta,come non riuscirei mai a sparare a qualsiai altro ungulato fatto salvo il cinghiale. Vede, quella scena da lei descritta del cervo in Ungheria, tale e quale l'ho vissuta sopra Chamonix. Un cervo imponente insieme alle sue femmine in una radura tra gli abeti. Ho strisciato in terra sotto vento e mi sono avvicinato a qualche decina di metri, ho mirato..... e ho scattato una delle più belle foto della mia vita con il palco che si stagliava sullo sfondo del Monte Bianco.Le mie soddisfazioni, le mie emozioni sono esattamente come quelle del conte Pallfly da piccolo.Saluti
P.S.
Se vuole può rivolgersi a me direttamente

da Carlo  17/08/2012 11.07

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Bravo Fromboliere (e complimenti per il nickname). Buonanotte

da Filippo  16/08/2012 22.30

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA


Perseverare è diabolico? o rimane solo un atto di superbia? sia chiaro, questo commento non è rivolto a nessuno in particolare, quindi che nessuno si offenda, o se la prenda come fosse una tiratina d’ orecchie. E’ così il mondo della caccia, che molti suoi rappresentanti dimostrano essere anche una ‘società’ chiusa e come in ogni società, composta da individui differenti, con differenti livelli culturali, con differenti disponibilità tanto intellettuali che economiche, sono proprio i suoi individui, coloro che la compongono, a costituirne il tallone d’ Achille o la sua forza. Reputo la caccia al di fuori di ogni confine, una cultura e che come tale offra modo di socializzare, di condividere, di scambiare, di emozionare, ma anche di capire le diversità tra popoli e animali, ambienti e tradizioni, forse meglio di ogni altra cultura e sebbene ci siano aspetti che non si riescano a comprendere, rimane sempre comunque intuibile che, come ogni cultura, dovrebbe essere rispettata. Qualsiasi esperienza ci si promette di sperimentare e quindi anche, dove volendo, di narrare, può essere soggettivamente interpretabile. Non ostante questo ritenere che il proprio bagaglio di esperienze sia già sufficientemente colmo e che costituisca il modello da cui prescindere, per criticare o meno le esperienze altrui, trovo che sia un’ esagerazione voluta, una presa di posizione che chiude e discosta invece di aprire e di avvicinare. E’ questo rispetto, sul quale spesso si riflette troppo poco, che rende ogni cultura, prima di tutto, un modo per allargare i propri orizzonti. Buona notte a tutti.

da Fromboliere  16/08/2012 22.24

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Nessuno vuole limitare il diritto di critica. Io, come sanno i miei amici, ho tanti difetti. Ma essere considerato uno sparatore.... E poi Carlo mi affibbia questa etichetta dopo avere saputo che ho fatto un viaggio, complicato, scomodo e lungo, per tirare un solo colpo! Allora sarei uno sparatore suonato....
In Mongolia gli animali erano difficilissimi da trovare; personalmente non ho neanche stamponato il Benelli, e ho sempre smesso io di tirare dopo tre o quattro voli! Se Carlo considera sparatore uno che va fino in Bulgaria per tirare solo una fucilata, (potendo tirarne ancora!) allora viva gli sparatori. Non si tratta di offendersi, qui parliamo due lingue diverse.... Secondo me cacciatori si nasce. Io non so se sono un bravo cacciatore. Ma considero i peggiori nemici ella caccia gli sparatori, o quelli che amano la caccia "facile". Sono andato innumerevoli volte in Ungheria per il bramiito del cervo: ebbene, ho tirato solo tre capi, tornando la maggior parte delle volte a mani vuote, perché non era capitato l'animale giusto! La socddisfazione di cui parla Carlo non so quale sia. So invece che uno dei più bei momenti della mia vita, non solo di cacciatore, si è concluso con una rinuncia: dopo un avvicinamento, da brividi, al cervo che sentivamo bramire, in piena notte, in una foresta scossa dai bramiti di decine di cervi, siamo arrivati (con il maggiordomo...) in una ampia radura. Era ancora notte fonda, ma eravamo ormai a pochi metri dal cervo che avevamo cercato di avvicinare; e quindi abbiamo atteso l'alba. Ho iniziato a vedere le punte, bianche, del palco del cervo; poi, a poco a poco, ho potuto ammirare uno splendido cervo, che bramiva a tutta forza, contornato dal suo harem. Bene, il maggiordomo mi ha detto che non era un animale sparabile, perché troppo bello.... E io sarei lo sparatore?
Quanto alla caccia facile, non rientra certo fra i miei gusti: la caccia in assoluto che preferisco, almeno fra quelle che conosco, è quella al camoscio in alta montagna; e garantisco che tirare un animale a 2.700 metri di altitudine, dopo un marcia di sette / otto ore, tutta in salita, non è cosa da poco, almeno per un persona di 60 anni. Al riguardo, faccio presente che è molto più difficile tirare un camoscio in Italia che non all'estero; e se poi uno volesse tirare uno stambecco, che da noi è protetto? Perché dovrebbe rinunziare, se ha la possibilità di fare quella caccia dove è ammessa?
In conclusione, viva la caccia, in Italia, all'estero, dove ci pare, senza - lo ribadisco - voler dare lezioni a nessuno. Teniamoci la nostra passione, senza giudicare e/o criticare chi non conosciamo e forme di caccia di cui non siamo pratici.

da Filippo  16/08/2012 20.57

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Sig Filippo, lei non ha fatto nessun nome ma mi sento chiamato in causa essendo io quello che ha avanzato delle riserve e delle perplessità sul tipo di "caccia" che lei ci ha raccontato. Non le sarà sfuggito come è nata questa chiamiamola diversità di vedute.Indubbiamente lei ha delle possibilità che io non ho o meglio non a livello che lei ha riferito, tipo cacce in terre lontane che però ho visitato da turista.Volendo qualche sparata all'estero me la potrei anche togliere ma non rientra nei miei, diciamo, gusti venatori...a me non piace fare sparatorie, non mi è mai piaciuto e naturalmente non posso plaudire chi lo fà. Non mi riferisco a lei almeno nell'episodio del cedrone poi se l'ha fatto magari con le starne in Mongolia non lo sò e non lo voglio sapere.E' chiaro che ognuno può "impiccarsi" come vuole ma è altrettanto chiaro che criticarli non è reato....non giudicarli....criticarli. Come non è reato, credo, criticare la caccia facile..... ma mi sembra un offesa chiamarla caccia..... chiamiamola sparata facile.Non vorrei ripetermi ma quando mi portano....non vado....in un posto dove per certo c'è selvaggina, quando mi dicono....non decido io....mettiti qui e spara come fanno dappertutto es. i tordi in Spagna, le tortore in Marocco, i colombi in Irlanda ecc....mi dica lei da vecchio cacciatore dove stà la soddisfazione....solo nel fare bottino, solo nello sparare una cassetta di cartucce...ma la CACCIA dove stà?Chi le scrive ha 60 anni e 42 licenze,ho conosciuto la CACCIA di un tempo e quella di oggi, ho accumulato tante ma tante di quelle emozioni di non aver mai avuto il desiderio di espatriare. Probabilmente sono un tipo che trova le sue soddisfazioni nelle piccole cose senza dover ricorrere ad abbattere un elefante e mi trova pienamente d'accordo sulla citazione del conte Pallfly, anche se lui l'ha capito dopo.
Ora la saluto ma ci tengo a ribadire che non giudico nessuno ....critico..si e non credo sia difficle capire perchè.Mi stia bene e ...in bocca al lupo!

da Carlo  16/08/2012 17.17

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... intanto le auguro di poter vivere altre esperienze eccezionali, magari di cacciare il tacchino selvatico, in America, mi piacerebbe moltissimo avere una penna della coda di questo animale maestoso. Inoltre non si periti troppo di parlare di se stesso, se ha altri racconti delle sue esperienze li pubblichi. Grazie ancora!

da Fromboliere  16/08/2012 17.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

francamente anch'io parlo malvolentieri di me; ma davvero mi sono sentito in dovere di puntualizzare qualche aspetto. Comunque, qualche lepre senza essere accompagnato per mano l'ho pure sparata, provando a volte grande emozione, altre volte nessuna. Dipende. Quello che ho cercato di dire è che l'ambiente, la preda, l'atmosfera, la tradizione da me vissute e provate in Bulgaria sono state eccezionali; e mentre sono sicuro che se ne avrò la possibilità sparerò altre numerose lepri (la prima l'ho sparata credo nel 1970....) non penso proprio di sparare altri cedroni. Questo fatto qualcosa vorrà dire, o sbaglio?

da Filippo  16/08/2012 16.55

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... grazie dell' intervento, non parlo di me volentieri, ma lei ha pubblicato un breve cenno e mi ci tira dentro per la giacchetta. Una grande emozione che mi ricordo, tra le poche cacce che ho praticate, è quella di aver trovato, in un armadio della casa di campagna, un vecchio flobert che possedette mio zio bambino, in calibro 9. Un ritrovamento, che all 'età di 12 anni, mi aprì orizzonti infiniti di emozioni, sebbene abusive, alla caccia dei passeri dentro al pollaio dell' orto di quella casa che fu in realtà un microcosmo e dove, a causa di una vitalità direi argentina, tutte le proibizioni crollavano inesorabilmente.

da Fromboliere  16/08/2012 16.45

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Dal momento che sono stato oggetto di tantissime critiche, mi sento in obbligo di replicare. Sono l'autore del pezzo sulla caccia al canto al cedrone. Come dicevo, vorrei fare qualche puntualizzazione.
Primo: sono oltre quarant'anni che vado a caccia; ho praticato quasi tutte le forme di caccia ammesse, e mi sono recato per soddisfare la mia passione in tanti paesi (compresa la Mongolia, la British Columbia, la Lapponia, che non sono proprio dietro l'angolo). Credo quindi di avere una modesta esperienza, ma non per questo mi permetto di giudicare gli altri. Vado a caccia per provare emozioni: a me cacciare il cedrone in quel modo me ne ha procurato una fortissima e indimenticabile. Se per qualcun altro invece è come andare a tirare un pollo, per di più essendo accompagnato da un maggiordomo, non posso farci nulla. Avrei la tentazione di considerarlo semplicemte il sentimento di un invidioso, oppure di chi parla di cose che non conosce; ma in definitiva, più razionalmente, mi rimane il dubbio che forse potrebbe anche avere ragione.....
Secondo: mentre ho già detto che non mi permetto di giudicare gli altri sul piano dei gusti e delle preferenze (anche se mi chiedo quale sia oggi la caccia - esclusi gli ungulati - che possa definirsi tale in Italia), le sciocchezze non mi lasciano indifferente. Dubitare sulla sostenibilità della caccia al cedrone così come il sottoscritto ha avuto la fortuna di praticare significa non sapere di cosa si parla. La riserva dove si è svolta l'azione di caccia "incriminata" ha una superficie di circa 18.000 ha, e ospita un quantità impressioinante di questi volatili. Ogni anno ne vengono prelevate poche diecine, e la specie non ne soffre assolutamente, tenuto conto che sacrificare qualche maschio su una popolazione di migliaia di capi, certo non è un danno, e forse rappresenta un vantaggio. In Italia la caccia al cedrone è chiusa da decenni, ma non mi risulta che il loro numero sia aumentato. Nesko e il sottoscritto sono entrati in quella meravigliosa foresta in punta di piedi (in senso letterale), hanno prelevato il capo con un solo sparo, e questo è stato l'unico disturbo recato all'ambiente. Certamente una foresta italiana, presa d'assalto da turisti, che ascoltano lo stereo, giocano a pallone, accendono fuochi, è molto meno gradita alle specie selvatiche! Per non parlare delle braccate al cinghiale, che causano inevitabilmente un enorme allarme in tutti gli esseri viventi che vi si trovano coinvolti. Attenzione: anch'io pratico la caccia in battuta al cinghiale, e quindi non intendo assolutamente criticare i cinghialisti; dico solo che ogni medaglia ha il suo rovescio; e, una volta in più, sottolineo che rispetto le scelte di tutti, così come del resto impone la buona educazione.
Terzo (e ultimo): non capisco perché alla lettura di un modesto racconto di un'esperienza di caccia ci si senta autorizzati a scendere sul personale, trinciando giudizi e sputando sentenze. Anche nel caso che giudizi e sentenze fossero corretti (ma francamente ne dubito) chi ha scritto il racconto è una persona come tante altre, con la passione della caccia, e che ha avuto la fortuna di provare, cacciando, emozioni straordinarie. Sfido chiunque a trovare nel mio racconto una qualsiasi allusione alle mie capacità. Non ho mai sostenuto di essere un bravo cacciatore; sono invece certo che la caccia mi abbia offerto la possibilità di vivere senzazioni meravigliose, sia aspettando le anatre sul barchino, sul Trasimeno gelato, sia insidiando le starne sulle steppe mongole, sia inseguendo il cervo che bramisce, sia in tanti altri modi che ho avuto la buona sorte di praticare. Ricordo, per chi non lo sapesse, che uno dei più noti cacciatori di tutti i tempi, il mitico conte Pallfly, dopo avere cacciato tutto quello che si poteva, sopsteneva, da vecchio, che le emozioni più grandi che ricordava erano quelle che da bambino viveva quando, appostato con la carabina ad aria compressa, aspettava i topi in qualche cantina.
In bocca al lupo a tutti; se preferite, Waidmannsheil!!!
Filippo

da Filippo  16/08/2012 15.38

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... da mò che mi ripeto... ;-)

da Fromboliere  16/08/2012 15.24

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Senza offesa perchè non voglio che nessuno si senta offeso, non è nelle mie intenzioni. Te hai citato un detto Lakota qualche giorno fà io invece cito un vecchio andante nostrano....."non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire".....senza offesa è?....e niente di personale!

da Carlo  16/08/2012 15.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

capirmi non è possibile!! o forse no? vedi Carlo, con i tipi come te va sempre a finire sul personale. Adesso ti fumerà il cervello se ti dico che anche il Sig. Duranti ha scritto qualcosa di personale, un' emozione (EMOZIONE)... Le emozioni sono stati mentali e fisiologici associati a modificazioni psicofisiologiche, a stimoli interni o esterni, naturali o appresi... ma se non ci riesci, a vederci chiaro, non sforzarti, non è necessario che tu te ne faccia una ragione, le cacce non cambieranno solo per questo...

da Fromboliere  16/08/2012 13.00

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Sei unico Fromboliè.....hai una capacità a non farti capire disarmante....spero che anche nella vita tu non sia così perchè saresti un bel dilemma ...per chiunque.

da Carlo  16/08/2012 11.50

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... una volta ho provato un' emozione (EMOZIONE) molto intensa, ma subito dopo mi sono svegliato. Era stato solo un sogno... ma quell' emozione mi è rimasta indimenticabile

da Fromboliere  16/08/2012 11.23

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Ho voluto raccontare questo fatto solo per far capire la differenza del mio intendere la caccia. Tu hai voluto scomodare il caciucco facendo un paragone e facendomi intendere che non c'è differenza.Ok la vedi così, ma come si fà a mettere sullo stesso piano le due esperienze. Una nella quale vieni accompagnato per mano sul posto, ti viene additato il gallo, spari è finisce tutto li, l'altra mi sembra di un'altro sapore, come fai a dire che è uguale? Me la sono giocata alla pari con la lepre, l'ho scovata, l'ho rincorsa, l'ho sudata, l'ho pensata anche la notte e infine l'ho sparata....non mi sembrano due caciucchi uguali. Cnmq il caciucco alla livornese lo conosco ed è buono quello alla viareggna non lo sò.

da Carlo  16/08/2012 10.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Hai scritto un ottimo racconto.... ma è come stare a discutere se è più buono il caciucco alla livornese o quello alla viareggina e spero di essere stato chiaro.... buona cena!

da Fromboliere  15/08/2012 20.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Approfittando che devo aspettare per il cenone di stasera e relativi fuochi di artificio, voglio raccontarvi un aneddoto di caccia accadutomi un paio di anni fà che forse vi aiuterà a capirmi. Era la fine di novembre e come sempre stavo a beccacce tracciando la macchia con i miei due cani. Attraversando una larga, praticamente un grande buco in quella macchia, su una chiazza di erba il vecchio dei due cani si fermò a pasturare agitando il codone ma sempre nello stesso punto. Mi avvicinai e vidi le fatte di una lepre..belle fresche umide della nottata..un soggetto di oltre tre kg. Mi guardai intorno penando dove poteva essersi rimessa mentre il cane stava smatassando le tracce entrando nel bosco. Dopo circa 50 metri ecco partire una rabbiosa scagnata....L'ha trovato ...mi sono detto ma di vederlo niente. Dopo qualche attimo di silenzio...di nuovo la scagnata. Era segno che stava facendo delle corsette per nascondersi dal cane...insomma lo stava prendendo in giro. Io che intanto correvo da un sentiero a d un'altro che a momenti mi prendeva un infarto....e poi alla fine dovetti accettare la sconfitta. Intanto il cervello mi rimulinava su come potevo fregarlo. la storia si ripetee per una settimana, quando un pomeriggio, al mattino aveva diluviato, mi venne pensato di uscire per andarlo a cercare su un costone sassoso dove la vegetazione era più bassa e dove era più asciutto (alla lepre non piace il covaccio bagnato). Avevo pensato giusto perchè dopo poco arrivato di nuovo riparte la scagnata e di nuovo io di corsa a tentare di intercettarlo nelle sue corsette fino a quando salii su uno sperone di roccia che dominava tre sentieri....e fù la svolta perchè dopo pochi istanti eccolo arrivare alla chetichella con le orecchie basse sul dorso....e lì finì di correre.Arrivò il cane, me lo abbracciai...la soddisfazione incontenibile e per la cronaca era un soggetto che al peso ha registarto 3,6kg......Questa è la stessa cosa, ci sono le stesse emozioni del gallo?

da Carlo  15/08/2012 17.55

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Hai ragione lansa, la caccia fa tutto questo e anche di più....ma non è questo il punto. Il punto è cosa considerare caccia. Sia bene inteso io rispetto tutti i gusti e quello che dico e ho detto è solo come la penso io, come la vedo io. Per me la caccia oltre alle sensazioni che tu hai detto, ci aggiungerei anche il gusto della sorpresa, del non sapere cosa c'è dietro l'angolo. Mi spiego. Se io vado in un posto dove sò già che trovo che sò che cmq farò carniere, che non devo fare io nulla in prima persona per scovare il selvatico perchè mi ci pensano gli altri....praticamente devo solo sparare, tutte quelle sensazioni che tu hai citato per me svaniscono.Lasciamo perdere dove è fatta se all'estero o in Italia...è la stessa cosa. Se io che mi definisco cacciatore non devo fare niente ma solo premere il grilletto, se non devo scegliere il posto, il tempo, non devo osservare le fatte, le spiumate, le tracce e tutto quello che il selvatico lascia dietro di se, se non posso studiare le sue abitudini e scegliere io il come e quando intervenire.....se non posso fare tutto questo...io, e ripeto io, non mi sento cacciatore e per questo io, non riesco a comprendere.Non sò se sono riuscito a farmi capire.Non è il giudicare gli altri è il non capire che mi fà parlare così.

da Carlo  15/08/2012 17.18

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

la caccia è una passione che smuove sensazioni ,emozioni,tensioni ,stati d'animo.ciò che smuove tutto questo non è uguale per tutti,altrimenti faremmo tutti la stessa caccia.giudicare le emozioni degli altri !! be!! de gustibus!

da lansa  15/08/2012 16.09

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ahahaha....no...non faccio l'indiano e i tuoi pensieri puoi esprimerli in tutta libertà.....ma con chiarezza!!!

da Carlo  15/08/2012 7.43

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... capisco... pensavo che si potessero esprimere pensieri... in tutta libertà, anche agli indiani...

da Fromboliere  14/08/2012 17.47

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Fromboliere...fromboliere....perchè te la sei presa?Era solo un mio pensiero e poi il mio non era un giudizio era solo un esprimere qualcosa che non capisco. Riguardo al detto Lakota..che mi piace, i nativi d'america erano tanto saggi, non vedo l'accostamento con il mio pensiero. Cioè cosa volevi dire....mettiti nei suoi panni?.....non posso, non ho i suoi soldi e sopratutto non mi piacciono i suoi mocassini. Cmq ti sarei grato se ti sforzassi di essere più esplicito.

da Carlo  14/08/2012 17.14

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

...se posso,caro Fromboliere,dobbiamo tutti noi esclamare "ohh ma che bel racconto,che bell'avventura,ma siii che bel modo di cacciare....." possiamo aver la libertà di esternare i nostri diversi pensieri civilmente e con l'umile dire che "a noi non piace".. o no ??
Senza per questo essere apostrofati come "sfigati sparatori" e/o in attesa di giudizio da "nesko"....... !
con rispetto
buonaserata............

da colombaio senese  14/08/2012 14.46

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... per chi giudica, sempre e comunque, invito ad una breve riflessione: pensate che sia Nesko a giudicare i cacciatori italiani e come cacciano in Italia. "Una manica di sfigati, ridotti a sparare contro uccelletti di pochi grammi", anche se ho i miei dubbi. Le persone tutte d' un pezzo, rudi, semplici e schiette non sentono il bisogno di giudicare gli altri, ma se proprio giudicare debba diventare necessario voglio ricordare un detto Lakota: giudica il prossimo solo quando avrai camminato per due lune dentro ai suoi mocassini...

da Fromboliere  14/08/2012 14.23

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

... bella esperienza, tradotta in un bellissimo racconto.

da Fromboliere  14/08/2012 13.40

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Tiroler sicuramente ha una esperienza di questa caccia che io non ho e quindi non entro nel merito delle sue considerazioni perchè non posso confutarle.Quella che lui ha citato in pratica è una selezione come quella del capriolo per esempio ma li entriamo in un'altro campo allora quello appunto della selezione e qui, anche se le dinamiche sono le stesse, non mi sentirei di chiamarla propriamente caccia nel senso classico della parola semmai è una fase preparatoria, è un'intervento dell'uomo che non vuole attendere il naturale corso della natura, vuole aiutare, togliendo di mezzo i vecchi, i malandati ecc. a mantenere sana la specie......mi sembra più un curare che cacciare.
E' il mio pensiero nessuno se la prenda a male

da Carlo  13/08/2012 11.48

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

ps..grande saluto era il finale.
Mi permetto di dire la mia proposito del racconto sopra,senza voler offendere nessuno e senza mancar di rispetto al protagonista in questione............ ma non sembra di andar ad aspettare un fagiano sotto la pianta la mattina a buio dopo averlo sentito alberare la sera ???!!???
Sai quanti lo fanno da noi ??!!!!!
Di nuovo mi scuso per la franchezza del pensiero ma è quello che ho provato leggendo l'intero racconto .

da colombaio senese  13/08/2012 11.02

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

grazie Carlo degli auguri che ricambio con sincerità !
pure io una settimanetta striminzita.........lunedì 20-08 di nuovo al pezzo!
La Selezione quest'anno è incasinata per la scelta della regione Toscana (e di conseguenza prov.Siena)di adeguare i prelievi selettivi all'indicazione ISPRA (tempi e specie ben definiti)..quindi per ora "verdura"......
Un gran bel casino mio caro per la siccità,stò portando 1000 litri d'acqua settimanalmente alla pianta della tesa per veder di rimediar qualcosa..........ma è una guerra impari !!

grana saluto e a presto presto !!

da colombaio senese  13/08/2012 10.52

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Si , prima bisognerebbe provare ad andare a caccia da soli e a guadagnarsi il capo, così poi si capirebbe la differenza rispetto all'andare col maggiordomo.

da alberto57  13/08/2012 8.31

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

cacce facilitate?? Prima si dovrebbe provare ...

da Marco Fabbri c+  12/08/2012 21.52

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

@ Carlo. Non entro nel merito circa la tua valutazione della caccia "guidata". Forse hai ragione ma, non avendola mai praticata, non posso dare giudizi. Per quanto riguarda la caccia al canto del cedrone(come del forcello) invece, ritengo che sia una della più antiche e faunisticamente corrette caccie. Ti parlo per la mia modesta esperienza(non all'estero). La caccia primaverile è l'unica che ti dà la possibilità di prelevare con sicurezza il gallo anziano, quello che sovente è sterile ed impedisce al pollastro di inserirsi nell'arena e ingallare profiquamente le galline. A parte che adesso la caccia al cedrone, da noi, è chiusa(e nonostante ciò non c'è stato alcun incremento della specie), per quanto riguarda il forcello va a finire che in autunno, anziché sparare a ragion veduta al gallo con 4 o più storte, si impallina al volo un pollastro buono per la riproduzione. A mio vedere(e posso ovviamente sbagliarmi), il gallo si dovrebbe cacciare proprio al canto, anche a palla. WH

da tiroler  12/08/2012 19.46

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

......appunto!!!!!Tutte queste cacce facilitate, comode.....mettiti quì e spara....come se ne vedono anche in alcune aziende in Italia, ma di cosa ti sà? Ho visto più di una volta in terra di Toscana delle battute a fagiani che di caccia non hanno niente. Gente raggruppate a tre o quattro fuori dalla macchia e battitori dentro che spingevano i fagiani fuori e giù scariche a non finire.......la chiamano battuta di caccia quella.....ma di cosa? All'estero con dinamiche diverse più o meno avviene la stessa cosa e allora mi chiedo....ma uno ha solo voglia di sparare o di cacciare?...perchè CACCIARE è un'altra cosa.

da Carlo  12/08/2012 16.11

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Il guardiacaccia pagato ti viene a svegliare, ti scarrozza sul posto, ti accompagna nel bosco, ti indica il gallo col dito, te lo cerca e te lo trova quando cade....
Ma la caccia dov'è ???

da alberto57  12/08/2012 14.28

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Bah...anche se avessi i soldi non mi entusiasmerebbe tirare al Gallo in maggio.....non è in riproduzione?

da Carlo  12/08/2012 8.28

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

beato te che hai i soldi per fare tutte queste cacce.

da riccardo  11/08/2012 10.15

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Grande emozione il Gallo al Canto! Ciao Benecchi , sono in Irlanda tra i miei "amati" colombacci rientro a fine mese ... buon ferragosto a Te al "vecio" Old e tutti quanti!! Buona apertura al Capriolo! Ciao

da Marco Fabbri Caccia+  11/08/2012 9.44

Re: CACCIA AL CEDRONE in BULGARIA

Inizia una sola settimana di ferie per me, ci risentiamo al 20 di agosto cari colleghi, buon ferragosto a tutti, in particolare al benecchi, al Colombaio e ad old hunter.
P.s. Colombaio da noi è tutto secco, quest'anno copriamo i capanni di marrone e non di verde............

da Carlo 62  10/08/2012 11.58
Cerca nel Blog
Lista dei Blog