Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ago2


02/08/2012 

"La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali" è una famosa massima del Mahatma Gandhi. Se questo indicatore della civiltà dei popoli suggerito dal Mahatma Gandhi è vero, allora possiamo tranquillamente asserire che mai popolo è stato più civile di quello europeo, popolo italiano compreso, alla luce di quanto previsto e stabilito dall’incredibilmente complesso, articolato e rigidissimo quadro normativo e regolamentare in vigore su tale materia.

Personalmente ritengo che ogni persona dotata di un minimo di intelletto e buon senso non possa che giustamente condannare ogni forma di gratuita violenza, maltrattamento o inutile sofferenza perpetrata ai danni di qualsiasi animale, indipendentemente dalla specie di appartenenza, ma io però sono ancora tra quelli che qualche differenza tra specie la fa, anteponendo l’Uomo al resto del regno animale.

Bisognerebbe, infatti, che la civiltà di un popolo fosse misurata, prima di ogni altra pur importante questione come il benessere animale, da come tratta e considera soprattutto i suoi simili e non mi sembra che adottando questo “indicatore” alternativo potremmo definirci molto civili.

Il Ministro della Giustizia, Paola Severino, all’apertura del suo intervento all’anno giudiziario a Catania nel gennaio di quest’anno ha dichiarato che “Dallo stato delle carceri si misura il livello di civiltà di un Paese anche perché lo Stato non ripaga mai con la vendetta ma vince con il diritto e l’applicazione scrupolosa di regole e legge”.

Non so se il Ministro Severino abbia inteso parafrasare la massima di Gandhi, ma mi trovo molto più in sintonia con questa Sua dichiarazione che, prima dei pur sacrosanti diritti degli animali che nessuno di noi vuol disconoscere, si preoccupa di salvaguardare la dignità delle persone anche quando, come in questo caso, si tratta di persone che hanno sbagliato ed è giusto che paghino per i loro errori.

Mentre ci si batte e si scrivono centinaia di trattati, dichiarazioni, regolamenti, direttive, leggi, circolari sul benessere e i diritti degli animali, si tollera, in realtà, di vivere in un mondo dove l’unica regola è che non ci sono regole, dove spesso la virtualità ha sostituito la realtà, dove le speculazioni finanziarie e gli interessi di pochi alimentano una crisi generale che sembra senza uscita, dove ogni giorno si guarda all’andamento dello spread e si fa finta di non vedere le sofferenze che ancora oggi nel mondo colpiscono milioni di persone, milioni di bambini che ancora muoiono di fame e le molte altre atrocità e delitti che quotidianamente vengono commessi anche nel nostro Paese.

Tutti sono pronti a tutto pur di continuare a crescere, tutti vogliono una vita facile, le cose sono pretese, sono andate in crisi la famiglia e suoi valori, i giovani si rincoglioniscono in discoteca, di naturale non c’è più niente e ti puoi aspettare che sia la gazzella a sbranare il leone. Con il risultato di non saper dare più valore alla vita, soprattutto a quella umana, e quindi violenza e morte vengono spesso dispensate in modo assurdamente gratuito.

Si massacra e si sacrifica una parte del nostro territorio senza riguardi e poi, per crearsi un alibi e mettersi a posto la coscienza, si costruiscono fallimentari parchi e oasi dove alla fine l’ambiente viene comunque abbandonato a se stesso. Bella civiltà.

Si è persa la consapevolezza dei “valori” e delle “verità” più semplici e naturali sul corretto rapporto con l’ambiente, nonché sulla razionale utilizzazione delle sue risorse - animali compresi - senza false ipocrisie o concezioni “disneyane”.

Si ignora o si vuole ignorare che anche la morte fa parte della vita (pure di noi uomini), che la vita di un uomo ha un valore “diverso” da quella di un animale (senza per questo che siano implicati aspetti religiosi o ci si possa arrogare il diritto di maltrattare gli animali), che esistono predatori e prede, animali selvatici, animali di allevamento e animali d’affezione, che c’è un tempo per nascere ed uno per morire, così come c’è un tempo per seminare ed uno per raccogliere.

Si ignora o si vuole ignorare che nella vita degli uomini, così come del resto in natura, nulla è facile o dovuto e tutto è frutto di impegno, di fatica, di lotte, sacrifici ed anche di sofferenze, che sono poi le cose che dovrebbero far apprezzare il valore vero di ciò che si è riusciti ad ottenere in cambio.

Tutte cose che, invece, noi cacciatori conosciamo bene e per questo dobbiamo continuare a batterci, sempre più uniti, organizzati ed efficienti, non solo in nome della nostra grande passione ma anche per dare il nostro insostituibile contributo, sociale e morale, favorendo in ogni modo l’avvio di un concreto processo di ritorno alla consapevolezza generale dell’importanza reale di mantenere vivi e vitali – pur in un contesto ambientale e socioeconomico profondamente cambiato – i valori fondanti della nostra storia e della nostra natura di uomini, di culture e tradizioni,  compresa la caccia, come parte integrante di un sistema di regole naturali che, volenti o nolenti, possiamo anche non comprendere in tutte le loro complesse sfumature, possiamo anche a livello personale non condividere, ma che tutti dobbiamo accettare e rispettare perché non sono “residuati” di un passato che non può più tornare, ma devono essere i pilastri fondanti di un futuro che tutti vorremmo migliore.
 

Il Presidente ANUUMigratoristi
Marco Castellani

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


172.68.65.136
Aggiungi un commento  Annulla 

23 commenti finora...

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Per Lupo Solitario:
Se ti riconosci nell'intervento di Marco Castellani sei cacciatore.
Se pensi ciò che dici nel tuo intervento sei animalista.
O hai forse una doppia identità? Di giorno Dott. Jackylle e di notte Mr. Hyde?

da Sergio 59  30/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

"Se ci fossero più cacciatori,a prescindere che mi riconosco pienamente nell'intervento di Marco Castellani,avremmo più boschi,più siepi,più campagne e acque e aria pulita,e,in definitiva,un paese migliore da vivere"
.....E NESSUN ANIMALE
Adesso fate anche della filosofia....mahhhh!!!

da LUPO SOLITARIO  24/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

A parte il fatto che il ministro ha parlato di " civiltà di un Paese",Gandhi ha parlato di "popolo";termine che,purtroppo,noi stiamo considerandolo sillogismo di "etnia";solo così,si può giustificare la precedenza nella scala dei valori,degli animali su quella dei propri simili.

da pietro 2  09/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

... secondo il credo specista, la civiltà di un popolo si misura da come gli animali trattano l 'uomo...

da Fromboliere  09/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

"La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali": vero. Ma aggiornerei il detto in "La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli ... anziani, i propri giovani, l'ambiente, .... e gli animali".

da vecchio cedro  08/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Continuo a porre la stessa domanda ad amici,conoscenti,compagni in diversa misura contrari alla caccia :la caccia è permessa in norvegia,svizzera,olanda,germania,francia e in tutti gli altri stati europei,nazioni con enormi ricchezze culturali e naturali,ricche di boschi e acque e selvaggina;da noi abbiamo il Po,il Lambro,il Sarno etc.,boschi bruciati per speculazione,continui disastri ambientali,personaggi politici vergognosi e facciamo gli anticaccia.Siamo migliori dei tedeschi,svizzeri,norvegesi....? Mai persona ha risposto!
Se ci fossero più cacciatori,a prescindere che mi riconosco pienamente nell'intervento di Marco Castellani,avremmo più boschi,più siepi,più campagne e acque e aria pulita,e,in definitiva,un paese migliore da vivere.

da giorgio dil lucia  07/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

"La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali". Belle parole, ma ricordiamoci che l'italietta delle banane ha subito oltre cento condanne dalla Corte Europea per violazione dei diritti dell'uomo , altro che animali.

da Arrabbiato 60.  07/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

è tutta una questione di equilibrio e di priorità...qualcuno onestamente ha perso entrambe le cose.

da cele  04/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

buona notte a te e a chiunque, buon fine sttimana

da Fromboliere  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Sono almeno 10 anni che mi chiedo quando sarà profondo sto baratro. E dal mio osservatorio "privilegiato" continuo a vedere trionfare il non senso.
Potevamo essere il primo Paese al mondo per TUTTO, compreso habitat e anche conseguentemente la caccia ed ora siamo nel bailamme generale e generalizzato.
A fronte di una "base" di "popolo" eccezionale abbiamo una classe dirigente che lascia esterefatti per la generale e generalizzata insipienza e persino disonestà.
E sono gli stessi che dopo averci ridotti in queste condizioni, continuano allegramente a vessarci, in OGNI settore pubblico e privato.
Ed infine quello che mi sconcerta di più è che siamo proprio "noi" che ce li teniamo sul loro super scranno.
Ed allora mi viene inevitabilmente da pensare che forse non "siamo" così eccezionali come credo.
Mi consolo con un bel "BOH" e nel sapere che esistono persone come Frombo ed altri che stimo alla grande anche quando non sono d'accordo tra di loro, oppure loro con me od io con loro.... Va beh...vado a dormire che mi sa che sono ancora sotto effetto del dopo ferie stupende...tipo quelli della pubblicità della Costa :-(((

da Ezio  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

io, il solco, invece lo traccerei molto ma molto profondo in quanto una bestia non ha anima e nemmeno cervello che senso ha continuare a fare questo stupido e ridicolo accostamento che fin dalla notte dei tempi non è mai stato fatto?????? se poi ci sono in giro pazzi scatenati come la brambilla ( che alla prossima legislatura scomparirà definitivamente perchè politicamente è sotto zero) il mondo potrebbe essere migliore!

da Nanni  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

per quanto possa valere la mia opinione .. BRAVO CASTELLANI.

Io però non traccerei un solco troppo profondo tra uomo e animale, in definitiva anche l’uomo è un animale.
La regola è quella della natura preda e predatore + evoluzione della specie.
certo da quanto ci è evoluto la testa, non si riconosce neanche più la coda! mah.

da fiore  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

... l' ironia l' ho capita ed ancor più apprezzata. Non si sdrammatizza mai abbastanza in questa faticaccia, giusto come dici! E' vero che toccare il fondo ha il pregio fisiologico di aspettarsi di poter risalire. Il problema è: ma quanto è profondo 'sto baratro? :-)))

da Fromboliere  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Infatti era ironico caro Frombo :-) Gli uomini giusti, o che almeno cercano di esserlo, privi di doppi o multipli fini, non si rassegnano mai (forse). Ma consentimelo: una faticaccia però!! Anche perchè i campi su cui impegnarsi in tal senso sono molto vasti e paiono ingrandirsi sempre di più. :-((((

da Ezio  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

il benessere animale è uno strumento di ptoere di una setta di persone che usando e facendosi scudo col dolore animale si creano una intoccabilità morale e una superiorità etica che permette la prevaricazione dell'uomo sull'uomo. tutto qui. questo è il grande segreto del moderno significato di benessere animale, che nulla ha ache fare col vero benessere animale.

da free pass  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

... allora Ezio, perché rassegnarsi? Dacci dentro CASTELLANI e grazie per quello che fai!

da Fromboliere  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Rassegnati Fronboliere!! Ne hai un mucchio di "lucine" che ti seguono e confortano. ;-)))

da Ezio  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

castellani è solito ai romanzi ad eeffetto per i boccaloni! Giuto, gg. che lo scriva per il corriere della sera se ne è capace , ma non credo

da Fini  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

... Pietro 2, mi prendo sempre la responsabilità di ciò che scrivo e so benissimo che non piaccio, ne voglio piacere. Non vendo tessere, non promuovo colori politici, nella caccia non ho interessi venali di alcun tipo. Ho già detto molte volte che sono anche poco cacciatore, per quanto la mia passione per la caccia sia immensa, come la passione per la democrazia, per il rispetto dell' individualità, sempre che sia un' individualità cosciente, edotta, sociale, utile a confronti costruttivi su cui si possa basare una crescita, perché crescere è un processo che mai si può fermare. Ecco il punto, mi sembra spesso che noi cacciatori abbiamo deciso di non crescere più. Da qui le mie critiche, le mie ironie, il mio disappunto, che spesso comprende anche me stesso, non me ne chiamo fuori. Comunque ti ringrazio per l' appunto, una lucina nella notte aiuta sempre il morale.

da Fromboliere  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Sig. CASTELLANI, bel romanzo, purtroppo -e lo ripeto sempre- su questo blog non serve a nulla, lo manifesti sui quotidiani, naz. l'ANNU -penso- abbia disponibilità finanziarie per poterlo divulgare.

da gg.  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

non siamo mai stati un soggetto e mai lo saremo perchè nessuno lo vuole. Queti scritti fanno sorridere.

da Fini  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Fromboliere,lo ammetto,spesso leggendoti potresti suscitare irritazione o rabbia perché potresti dare l'impressione di superiorit o arroganza,ma,per me,con queste quattro righe di post ti se veramente superato!E' difficile dare in poche parole,come hai fatto,l'essenza,il succo di quello che(al di la che io lo abbia sempre pensato)è la vita per gli uomini(sottolineo il termine,senza doppi animalistici sensi)oggi nel nostro paese;il succo di cosa voglia dire avere una coscienza,in Italia,nel xxi° sec.

da pietro 2  03/08/2012

Re: BENESSERE DEGLI ANIMALI, GIUSTISSIMO MA…

Ci sono leggi che mai nessuno ha scritto, ma che sono inconfutabili. Il mondo cambia, per tanti motivi e per tante ragioni. Una di queste leggi è che dietro ad ogni cambiamento esiste una regia, una regia che di giorno in giorno diventa maggiormente efficiente e sempre meno esposta a chi cerca di contrastarla, meno additabile e quindi sempre più difficile da accusare. Non si sa più, oggi, chi veramente possa essere il giusto profeta e dopo l' ennesimo tentativo fallito si è portati a rinunciare a cercarlo. Credo che sia arrivato il momento di comprendere che nessun profeta possa più salvarci se non la convinzione di credere solo in noi stessi. E' necessaria quindi la conoscenza, senza di essa non esiste individualità, e senza individualità non diventeremo mai un 'soggetto'.

da Fromboliere  02/08/2012
Cerca nel Blog
Lista dei Blog