Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<novembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Mensile
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
giu1


01/06/2012 

Siamo a Corato, comune di 45 mila abitanti in provincia di Bari, anno 2010: il sindaco Luigi Perrone emana un'ordinanza per il contenimento dei piccioni, adducendo motivazioni di urgenza per scongiurare il rischio sanitario dovuto alla massiccia presenza dei volatili. Impugnata dagli ambientalisti dell'associazione “Guardie dell'Ambiente”, la questione è stata sciolta in questi giorni dal Consiglio di Stato.

I giudici hanno infatti sottolineato che l’ordinanza “è di impatto modesto sulla specie animale e trae origine dalla richiesta dell’ufficio igiene e prevenzione della Asl Bari dopo le numerose segnalazioni effettuate dai cittadini”.

Per i magistrati sono fondate le ragioni di  igiene e sanità pubblica vista la necessità di “tamponare una vera e propria emergenza legata al notevole afflusso e stanziamento di colombi all’interno del centro abitato”. “Questi volatili - si legge nell’ordinanza sindacale - per la loro natura endemica sono serbatoio di parassiti e vettori di numerose malattie infettive che facilmente possono colpire la popolazione umana e gli animali domestici. In più gli escrementi dei colombi provocano danni alle superfici murarie a causa delle sostanze acide che derivano dal guano”.

Non convinta delle motivazioni addotte dai giudici, l'associazione ricorrente ha già presentato un esposto alla Commissione Europea in cui si rileva che "la Repubblica Italiana, rappresentata nei fatti in parola dal Comune di Corato, non rispetta il Regolamento CE nella parte in cui definisce il concetto di animale selvatico".
 
(Coratolive)

La redazione

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


173.245.54.91
Aggiungi un commento  Annulla 

7 commenti finora...

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

NANNI HAI PROPRIO RAGIONE E CONDIVIDO IL TUO PENSIERO BRAVO QUELLA E' LA SOLUZIONE E BASTA!!!!!!!...

















da enrico livorno  07/06/2012

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

I piccioni non sono cacciabili perchè sono animali domestici ,ma sbaglio o devono essere custoditi dal proprietario?Se sono in sovrannumero e vivono allo stato di naturale libertà perchè non fanno parte delle speci oggetto di prelievo venatorio?

da trinità  05/06/2012

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

NON SOLO I PICCIONI MA ANCHE LE TORTORE BIANCHE, CHE SONO IN CONTINUO AUMENTO, PORTANO MALATTIE. BISOGNA INSERIRE NEL CALENDARIO VENATORIO CHE TUTTI QUESTI VOLATTILI A DISTANZA DI DUECENTO METRI DA ABITAZIONI VENGANO ABBATUTTI, SENZA MA O PERO'.

da NANNI  05/06/2012

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

Io spero solo che il primo umano che si ammala ( e purtroppo ci sono ... ) denunci il fatto in tribunale una volta per tutte, poi vedremo questi falsi pietismi dove andranno a finire. Chi si ammala raramente dà la colpa al piccione, per fortuna anche raramente si ammala ..... ma accade per aver inalato la polvere finissima delle feci dell'uccello seccate al sole e ammassate per mesi .............

da renzo  02/06/2012

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

ma lasciateli volare... che ci pensino le gaurdie dell'ambiente ( ma chi cazz sono)

da Carletto  01/06/2012

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

Frombo la differenza c'è... loro sono animali e basta che vorrebbero l'estinzione dell'uomo... noi che conosciamo i problemi per chè magari a causa dei piccioni abbiamo avuto problemi siamo figli diretti dell'HOMO SAPIENS... animali si ma con qualcosa in più per noi

da Pier76  01/06/2012

Re: Consiglio di Stato legittima il contenimento dei piccioni

... ma cosa c' entra il concetto di animale selvatico con il rischio per la salute e i danni alle architetture? C' è forse da prescindere sul fatto che la causa dei rischi derivi da un animale domestico piuttosto che da uno selvatico? scusate l' ignoranza ma non capisco se, ai fini dell' abbattimento, possano essere fatte delle differenze in senso giuridico.

da Fromboliere  01/06/2012
Cerca nel Blog
Lista dei Blog