Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<dicembre 2019>
lunmarmergiovensabdom
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Mensile
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
ago10


10/08/2011 

Non è un caso che da quando i cacciatori hanno deciso che sia necessario per tutelare i loro diritti e la loro passione attraverso movimenti politico-culturali come C.R.C.A. o veri e propri partiti come Caccia e Ambiente tutti i principali partiti corrono ai ripari.

Sono sotto gli occhi di tutti sui blog venatori le dichiarazioni deivari Bersani, Realacci & compani nonchè della rediviva Maria Stella Gelmini che ai cacciatori deve molto. Alla buonora!!! Il movimento dei cacciatori e della civiltà rurale è realtà, un treno in corsa che a piccoli e costanti passi sta aggregando il mondo agricolo, quello dell'allevamento e dell'indotto, che complessivamente muove  3 milioni di voti.
 
Al momento opportuno tutto questo elettorato sarà in grado di fare fronte comune al pensiero "animalfriendly" ed anticaccia che ha le sue "passionarie " in Michela Vittoria Brambilla e la leghista Martini. Per la Brambilla ne abbiamo chiesto le dimissioni entro fine anno mentre al governo abbiamo chiesto una netta inversione di tendenza nei confronti della caccia e dei cacciatori che potrebbero condizionare l'esito delle prossime elezioni politiche.
 
Un segnale chiaro e forte che è stato lanciato per  cui,  se sarà disatteso, qualcuno se ne dovrà assumere la responsabilità politica. Il fronte della Civiltà Rurale, della Caccia e dello Ambiente dovrà essere unico e non frammentato nelle diverse realtà, un tutt'uno legato dagli stessi ideali e dagli stessi valori.

Il vero partito dei 100 per 100 onesti.

ufficio stampa C.R.C.A.  Bergamo

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


162.158.78.14
Aggiungi un commento  Annulla 

22 commenti finora...

Re: Il messaggio è stato lanciato

ciao
l'esempio che hai fatto alla fine è calzante eccome.
Sono proprio quegli individui che mi rimangono sul gozzo.
Ogni tanto da noi la Forestale (quando decidono di fare sul serio lo fanno) ne becca qualcuno e allora sono cazzi!!!!
ciao alla prossima

da lupo solitario  18/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Sì hai capito giusto! Sono del nord-est, veneto per l'esattezza.
Sinceramente non sono molto ferrato sulla caccia di selezione, però so che è una caccia dove il capo da abbattere viene assegnato, perché i capi che si decide di abbattere dopo il censimento sono differenziati per classe ed età. So che molti fanno un sacco di uscite a vuoto prima di fare il capo, e tante volte non si riesce a fare. So che sono sempre almeno in due, cacciatore e accompagnatore, e che devono valutare prima di sparare che l'esemplare sia conforme a quello che è stato assegnato. Ma, non essendo un cacciatore di montagna, non mi sono mai interessato più di tanto circa le modalità di queste cacce.
Le generalizzazioni non sono mai buona cosa, del resto anche noi cacciatori non siamo immuni dal generalizzare parlando della nostra controparte.
Difficile dare una definizione di bracconaggio che si adatti a tutti i casi specifici, perché anche dicendo che bracconiere è colui che non rispetta la legge sulla caccia, si finirebbe forse per generalizzare troppo.
Diciamo che la figura del bracconiere può individuarsi facilmente in chi utilizza mezzi vietati per abbattere o catturare fauna (trappole, reti, armi con scatto provocato dalla preda, vischio, ecc.) o in chi, anche utilizzando strumenti leciti, si muove abitualmente circostanze di tempo e di luogo che non lasciano dubbi sulle reali intenzioni: ad es. chi di notte col fucile e il faro caccia le lepri, chi si introduce volontariamente nei parchi o nelle oasi di protezione, ecc.
Poi c'è chi abbatte specie viatate con la consepovelozza di farlo.
In tutti questi casi io parlerei tranquillamente di bracconaggio, che può essere esercitato con o senza una licenza di caccia.
Ci sono poi dei casi "grigi", nel senso che ci sono anche casi in cui l'episodio illecito si verifica senza una precisa volontà in tal senso del cacciatore. Per esempio ci sono casi in cui, per l'inadeguatezza della tabellazione, uno può per errore sconfinare all'interno di una zona dove la caccia è vietata. Ciò accade spesso in certe zone della penisola dove le aree interdette alla caccia vengono create quasi dalla sera alla mattina, senza eccessiva preoccupazione di apporre idonee tabelle. In questo caso, pur essendoci indubbiamente un illecito, non mi sentirei di parlare di vero e proprio bracconaggio.
In definitiva il bracconaggio a me pare un atteggiamento mentale prima, e un modo sistematico di fare poi, nel senso che il bracconiere fa sempre il bracconiere, cioè si muove sempre in qualche modo al di fuori delle regole.
Chi esce dalle regole per errore o per superficialità, ma senza una volontà precisa di violarle, pur commettendo un illecito secondo me resta al di fuori del bracconaggio.
In ogni caso credi, dei bracconieri ne faremmo volentieri a meno, siano o meno in possesso di licenza, perché non solo delegittimano la nostra categoria e spesso provocano danni alla fauna, ma spesse volte vanificano anche il lavoro di gestione che si tenta di portare avanti tra mille sacrifici.
Restando sugli ungulati di prima, se all'inizio ci sono dieci caprioli, si contano e non si sparano, si aiutano nei momenti difficili, si tiene d'occhio la possibile insorgenza di malattie, dopo qualche anno ce ne sono trenta e non si sparano, e poi ce ne sono 100 allora se ne possono abbattere magari anche 10 tra quelli non più idonei alla riproduzione o con malformazioni ecc, e insomma si crea un rapporto tra ambiente a disposizione e presenza della specie in cui una percentuale del surplus viene abbattuta è gestione finalizzata al mantenimento in salute di una certa popolazione numericamente consistente. Se poi i furbi escono la notte e sparano ai caprioli che vedono, tutti gli altri hanno cercato di incrementare la presenza in loco di una specie per nulla. Sì, ho fatto un esempio stupido, però era per dire che il danno che fanno questi bracconieri, oltre che d'immagine e di decremento della fauna, è anche di vanificazione di un sacco di energie dei cacciatori onesti in termini di tempo, soldi e impegno.
Buon fine settimana anche a te!

da Inforziato  18/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

ciao Inforziato
mi sembra di capire che sei del nord ed in effetti di lupi su ce ne sono essere di meno che non nell'Appennino (ma ci sono).
sulla caccia di selezione ho le mie riserve nel senso che non so effettivamente quanto sia utile.
Un mio amico cacciatore che la pratica mi dice che è un attività che viene fatta per farsi una cena ogni tanto....
Comunque sia il TAR Marche (so marchigiano) ha soppresso la caccia al capriolo e al daino nelle prov. di Macerata e Pesaro Urbino dando ragione alla Lac (evvai...scusa l'entusiamo!!) in quanto le provincie non avevano tenuto conto del parere dell'ISPRA.
Per quanto riguarda la caccia al cinghiale da noi si pratica soprattutto quella in braccata, cioè quella che ritengo sia la più dannosa per quanto riguarda il disturbo agli habitat ed alle specie che vi vivono, per i troppi cani utilizzati, e il casino che comporta...
Ti voglio chiedere un altra cosa. Spesso è capitato anche a me di fare di tutta un erba un fascio cioè di dire che un cacciatore non è poi tanto dissimile da un bracconiere.
Qualcuno mi ha fatto capire che non è così, che i bracconieri non sono quelli che si incontrano di giorno nei boschi e che vanno a caccia alla luce del sole. Va bene sicuramente è così.
Ma se un cacciatore che caccia alla luce del giorno spara ad una poiana per esempio, o ad un frinquello o ad un altra specie protetta e non cacciabile come deve essere definito??? Per me come un bracconiere, anche se non va in giro di notte a mettere trappole e lacci...
che dici??
Ciao e buon fine settimana (un pò meno per chi incontrerà il tuo fucile se andrai a caccia!!!)

da lupo solitario  18/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Ciao Lupo Solitario,
pratico la caccia alla stanziale (prevalentemente al fagiano) con il cane da ferma e nel mese di gennaio, quando per calendario la selvaggina stanziale non si può più cacciare, mi dedico esclusivamente alle anatre.
Dalle mie parti il lupo non è presente che io sappia. Non so veramente se nella zona Alpi (alla quale comunque non ho accesso) ce ne sia qualche esemplare. Ho sentito di qualche "scorribanda" da parte di qualche esemplare di orso (forse proveniente da altre zone) in alta montagna.
Comincia ad esserci abbondanza di ungulati (caprioli, camosci), col capriolo che si sta abbassando di quota tanto da arrivare anche alla bassa collina, ma per la caccia a queste specie è necessaria un'abilitazione speciale e deve avvenire su di una certa percentuale stabilita sulla base di un censimento annuale della popolazione animale.
Il cinghiale, invece, è abbondante nella fascia collinare fino a ridosso della pianura ormai. E' un tipo di caccia che però non pratico e che non conosco molto bene. So che la provincia ha autorizzato piani di abbattimento per cercare di contenere numericamente la specie, che ormai si è espansa a tal punto da creare seri danni alle coltivazioni e non pochi casi di sinistri stradali specie nelle ore serali o notturne. Personalmente mi è capitato di vedere campi e pascoli praticamente arati dai cinghiali, e nel bosco piante scortecciate fino a metà tronco dagli sfregamenti di questi animali.
La caccia al cinghiale, però, si svolge qui in modo diverso rispetto ad altre parti d'Italia, come ad esempio la Toscana. Credo che avvenga in prevalenza da altana e alla girata, non abbiamo squadre di cinghialai numerose, con cacciatori alle poste e la muta coi canettieri che batte i valloni, per intenderci. Non ne conosco bene il motivo ma credo che la ragione risieda nella differenza di territorio rispetto ad altre realtà nazionali, territorio da noi fortemente urbanizzato e quindi non adatto a cacce di quest'ultimo tipo. O almeno è ciò che credo perché, come avrai capito, non so molto di queste cacce, che non pratico. Un saluto anche a te

da Inforziato  18/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

ciao Inforziato (...)
ti posso chiedere che tipo di caccia pratichi?
Io ti devo dire che la categoria che faccio più fatica a sopportare sono i cinghialari (anche se oramai con Luca ci parlo volentieri).Dalle mie parti sono abbastanza arroganti e si credono i padroni del territorio nel quale vanno a caccia.
Inoltre non di rado, da un mio amico cacciatore (ebbene si!!!) , vengo a sapere che sparano anche ai lupi...e questo mi fa altamente incazzare...sai Lupo solitario..!!
Com'è, se lo sai, la situazione lupesca dalle tue parti???
un saluto

da lupo solitario  17/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Ciao Inforziato!Mi intrometto nella discussione per aggiungere una piccola cosa. Ma quando dici: quando si è abituati a stare sul chi vive perché si viene fatti oggetto di ogni sorta di contestazione fantasiosa, ci si abitua a drizzare le antenne al primo, minimo segnale, e a regolarsi di conseguenza; ti chiedo il perchè "fatti oggetto di ogni sorta di contestazione fantasiosa". Sento spessissimo, da parte dei cacciatori, un discorso quasi persecutorio nei confronti della categoria dovuto a chi non la pensa come un cacciatore. Scusa il discorso sociologico ma queste parole mi sanno di "profezia che si autoavvera" e si ha quando una persona convinta del verificarsi di eventi futuri, altera il suo comportamento in un modo che finisce per causare questi eventi. Con la calma si può affronate qualsiasi tipo di discorso, per arduo che sia ma si può, se ce n'è la volontà. Anche tra cacciatori e non. Ciao e a presto.

da Istrice x Inforziato  16/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Sono ben lieto di mantenere un rapporto in termini civili, pur nella inevitabile diversità di vedute, per cui accetto di buon grado la tua proposta.
Il referendum del 1990 lo ricordo abbastanza bene. Sinceramente non so se in qualche piccola realtà si sia verificato ciò che tu affermi. Dalle mie parti no, che io sappia.
Sono intervenuto solo perché questa affermazione l'avevo già sentita usare per giustificare la sconfitta referendaria e per divulgarne un significato diverso da quello reale, in termini favorevoli agli allora proponenti. Mi rendo conto che non era questa, in verità, la tua intenzione, ma solo quella di dare una risposta ad un intervento un po' sopra le righe. Ma sai com'è, quando si è abituati a stare sul chi vive perché si viene fatti oggetto di ogni sorta di contestazione fantasiosa, ci si abitua a drizzare le antenne al primo, minimo segnale, e a regolarsi di conseguenza. Un saluto anche a te.

da Inforziato  16/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

io lascio pure perdere, ma non stavo certo parlando con te.
Però visto che sei intervenuto vorrei riuscire ad instaurare un rapporto più o meno civile anche con te, come ho fatto con Magnowolf e Luca, cosa che non avrei mai creduto di riuscire a fare con dei cacciatori...
Comunque non puoi negare che in alcuni referendum e soprattutto nei posti più piccoli qualche cacciatore incazzato che minacciava c'era come mi diceva anche mio padre (pace all'anima sua) che era un cacciatore.
PS. non frequento salotti di nessun tipo, neanche quello di casa mia
un saluto

da da Lupo solitario x inforziato  15/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Lascia perdere Lupo solitario, i referendum per l'abolizione della caccia furono più di una ventina tra nazionali e regionali, e li perdeste tutti. Ma già, è più comodo insinuare che il quorum non fu mai raggiunto perché i cacciatori si misero fuori dei seggi, anziché guardare in faccia la realtà e prendere atto che invece non fu mai raggiunto perché alla gente, tutto sommato, non interessava nulla dell'argomento. Al contrario di altri temi referendari, che ottennero invece ampio consenso della cittadinanza.
La favoletta dei cacciatori cattivoni che fuori dalle urne impedirono un risultato scontato a loro sfavorevole può trovare magari qualche credulone nei tuoi salotti abituali, non certo qui.

da Inforziato  15/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Caro Michele 53...come sei aggressivo....che paura...
ti ricordo che durante la consultazione referendaria per l'abolizione della caccia che se non sbaglio fu nel 1990, c'erano i cacciatori che all'entrata dei seggi più piccoli minacciavano chi si recava a votare...e questo mi sembra un atteggiamento che avrebbe meritato l'attenzione di chi di dovere...
saluti

da da lupo solitaro x michele 53  13/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

E chi li difende i diritti degli animali?Luca sono la tua amica Istrice, ciao!Ribadisco quanto detto sopra!E chi offende i maiali!!!!!!!!!!!!!

da Istrice  07/11/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Caro Paolo,
cosa ti hanno fatto i maiali????
Se la caccia dovrebbe essere abolita e noi siamo maiali perchè ci dovremmo sparare????
Non volete tutelare tutte le specie animali???
Questo accanimento contro i maiali proprio non lo capisco......su, su, un pò di coerenza....

da Luca  26/10/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

paolo paolo paolo vai in serbia c'è tanto bisogno di te

da francuzzo la spezia  29/09/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

tutti sotto un unico cielo.CACCIA AMBIENTE.ultimissima spiaggia, poi è notte profonda.saluti

da francuzzo la spezia  29/09/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Caro paoletto, ti ricordi quando uscì la battuta che i verdi e gli animalisti sono dei cocomeri? Si, dei cocomeri tutti verdi fuori e dentro rossi dalla rabbia di aver perso i referendum per l'abolizione della caccia. Ci volete riprovare?? State attenti a non diventare cocomeri andati a male , e per questo di colore giallognolo, quello del marcio!!

da michele53  06/09/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

...eeeh, caro Paolo 14/08/2011 :anche quelli come te che insultano comodamente e ben protetti da dietro un computer con il palese intento di provocare sterili polemiche e di accendere gli animi dovrebbero non essere certamente "aboliti" ma sicuramente invitati a "ridimensionarsi" e a contenere i toni ,ma essendo questo un Paese democratico ( così almeno dovrebbe essere ) noi che siamo più signori di te rispettiamo anche la tua colorita opinione (per tua informazione, Paolo: quando dai del “Maiali!” a qualcuno e lo scrivi pure anche se si tratta di un commento on-line questo è un reato che ricade nelle ingiurie e minacce; questo per sentenza della Corte di Cassazione...) . Comunque Paolo che delusione: anche tu con le solite frasi fatte, le solite invettive viste e straviste .. dài,"spremiti" le meningi un po' di più un'altra volta, ok?

da beppe70  19/08/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

VI auguro di spararvi l'uno con l'altro !!! La caccia deve essere abolita !!!!!! Maiali !!!!!!!!!!!

da Paolo  14/08/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

La caccia non è uno sport. La Caccia e quell'attività umana svolta per l'approvvigionamento di quella carne (LA SELVAGGINA ) che la natura ha messo a disposizione dell'uomo e che per appropriarsene deve esercitare la cattura. Per questi principi essa rientra nella catena umana della nutrizione quindi devono essere gli organi governativi a GARANTIRNE, con leggi e disposizioni eque, l'esercizio.Chi si oppone a questi principi vìola la LIBERTA' dell'uomo e crea danni esistenziali.

da salvo  14/08/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

per paolo
lo so, ma ogni scusa è buona per dire W caccia e ambiente.

da ciccio90  11/08/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

per ciccio.c.r.c.a.non è caccia ambiente. viva caccia ambiente.

da paolo bs 66  11/08/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

spero che alle prossime regionali e nazionali, in scheda elettorale ci sia questo piccolo grande partito...
WWW CACCIA&AMBIENTE.... solo noi possiamo aiutare noi

da ciccio90  10/08/2011

Re: Il messaggio è stato lanciato

Giusto, però non avete ancora capito che ai politici non dovete chiedere niente più in cambio di voti. I cacciatori, il mondo rurale, gli allevatori, circensi e altri lo hanno gia preso in saccoccia per troppo tempo, eppure non chiedevano tanto, rispetto per la cultura rurale e della dignità. Hanno ascoltato, hanno votato e poi cosa hanno ottenuto? Delusioni, diffamazioni, umiliazioni e in vista di auspicabili elezioni questi pagliacci già stanno provando a riprenderci per i fondelli. Concludendo, lasciate stare gli appelli a stà marmaglia e organizzaiamoci (TUTTI), per scendere in piazza contro (tutti) questi avvoltoi !!!

da Gimessin  10/08/2011
Cerca nel Blog
Lista dei Blog