Logo Bighunter
  HomeCacciaCaniFuciliNatura
Editoriale | Blog | Eventi | Meteo | I Video | Sondaggi | Quiz | Le Leggi | Parlano di noi | Amici di Big Hunter | Amiche Di Big Hunter | Solo su Big Hunter | Tutte le news per settimana | Contatti | BigHunter Giovani | Sondaggio Cacciatori |
 Cerca
Archivio
<settembre 2020>
lunmarmergiovensabdom
31123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
2829301234
567891011
Mensile
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
dicembre 2012
novembre 2012
ottobre 2012
settembre 2012
agosto 2012
luglio 2012
giugno 2012
maggio 2012
aprile 2012
marzo 2012
febbraio 2012
gennaio 2012
dicembre 2011
novembre 2011
ottobre 2011
settembre 2011
agosto 2011
luglio 2011
giugno 2011
maggio 2011
aprile 2011
marzo 2011
febbraio 2011
gennaio 2011
dicembre 2010
novembre 2010
ottobre 2010
settembre 2010
agosto 2010
luglio 2010
giugno 2010
maggio 2010
aprile 2010
marzo 2010
febbraio 2010
gennaio 2010
dicembre 2009
novembre 2009
ottobre 2009
settembre 2009
agosto 2009
luglio 2009
giugno 2009
maggio 2009
aprile 2009
marzo 2009
febbraio 2009
gennaio 2009
dicembre 2008
novembre 2008
ottobre 2008
settembre 2008
agosto 2008
maggio 2008
aprile 2008
marzo 2008
febbraio 2008
gennaio 2008
dicembre 2007
novembre 2007
ottobre 2007
settembre 2007
agosto 2007
luglio 2007
giugno 2007
apr12


12/04/2010 17.22 

A caccia chiusa, specialmente il sabato pomeriggio, da bravo marito mi lascio covincere dalla mia dolce metà a fare shopping per le vie del centro.
 
Durante una di quelle rare occasioni, mentre, guarda caso passavo davanti a un'armeria. Mia moglie con mio grande stupore mi invitò ad entrare dicendomi. “Tra qualche giorno è San Valentino, cosa ti piacerebbe per regalo” “Di accessori ne ho fin troppi, quest’altro mese è la festa del papà, perché non mi fai un regalo unico, che ne so, magari una carabina?”  Non ci crederete ma accettò. Si ma quale comperare, ne ho già tante, (anche se non mi bastano mai!), e poi non volevo fargli spendere troppo, così rispolverai una mia vecchia idea facendomi regalare una carabina ex-ordinanza, di origine cinese. Un’arma che appena la vedi ti colpisce per la sua estetica particolare  non certo accattivante, tanto che persino mia moglie mi disse “Ma quanto è brutto questo fucile” “Aspetta a dirlo, vedrai che il brutto anatroccolo lo faccio diventare un bel cigno” La sfida era già iniziata.
 
Da sempre amante della lima e del martello, non vedevo l’ora di poter modificare drasticamente un’arma per renderla piacevole ai miei gusti, sia estetici che funzionali. Per prima cosa ho abusato della mia amicizia con un grande esperto, per farmi mandare un calcio nero in materiale sintetico, poi mi sono procurato una basetta monopezzo in acciaio tipo Weaver  per montarci gli attacchi dell’ottica ed in fine ho acquistato una serie di maschi per filettare da 3,5 millimetri.
 
Procurata l’attrezzatura  necessaria posso passare  alla fase successiva, che consiste nell’eliminare tutto ciò che è superfluo o poco estetico. Per prima cosa ho smontato il calcio originale in legno (forse di betulla, chissà!!) e relativo copricanna, poi ho rimosso la baionetta a “spiedo” (non credo che ne avrei avuto bisogno durante una battuta al cinghiale!!) ed infine armato di seghetto, lime e frese varie ho eliminato i due pezzi solidali alla canna dell’attacco e della maglietta porta cinghia laterale saldata in prossimità della presa gas. Un’altra operazione che mi ha portato via del tempo è stata la pulizia di tutta la meccanica con la rimozione del grasso secco “originale” di fabbrica.
 
Ho avuto il sospetto che i cinesi avessero usato del grasso di pecora, perché in vita mia non ho mai sentito un prodotto simile più puzzolente. Persino il pistone e la presa gas ne erano completamente pieni. Con pochissimi ritocchi di lima e di carta vetrata ho montato il nuovo calcio in materiale sintetico adattandolo alla perfezione, l’ho forato per montarci i porta magliette sganciabili ed infine sono passato all’operazione più delicata: riuscire a predisporre la mia SKS per ricevere un’ottica da mira. Diverse ditte producono e commercializzano attacchi per  ottiche da mira adattabili a qualsiasi arma dall’ex-ordinanza alle pistole, ma tutte  più o meno fanno un uso massiccio di leghe leggere in alluminio che purtroppo, per tali applicazioni non l’ho molto in simpatia.
 
Così ho deciso di forare il robusto castello della mia carabina per poterci applicare una onestissima base in acciaio. Quest’ultima, dopo averla accorciata e modificata, ripristinando i canonici quattro fori con invaso cieco, l’ho incollata sul castello con della resina bicomponente. Per due motivi, primo perché la colla contribuisce a rendere ancora più robusto l’ancoraggio della basetta  e secondo perché l’attacco stesso mi avrebbe fatto da “dima” durante  la foratura del castello con il trapano verticale a colonna. Dopo aver forato e filettato con i maschi da 3,5 mm, ho serrato le quattro viti imbevute di frenafiletti e accorciate alla giusta misura. Durante il funzionamento semiautomatico, l’otturatore della carabina  retrocede nel castello con molta precisione e se le viti di serraggio della basetta sporgessero all’interno, oltre a condizionare il funzionamento dell’arma potrebbero addirittura danneggiarla.
 
 

VAI AGLI ALTRI BLOG DI MARCO BENECCHI

Tags:

Tuo Nome:
Titolo:
Commento:


108.162.219.158
Aggiungi un commento  Annulla 

21 commenti finora...

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Buonasera,io comincio adesso dopo 32 anni di porto d'armi ad andare al cinghiale e subito riconosco il desiderio di una carabina. Quale comprare ? Chiaramente vorrei partire con un buon usato intorno alle 800 € , cosa mi consigli ? Grazie

da Massimo livorno  13/11/2014 21.28

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

ciao marco. che tipo di ottica potro mettere sul mio ak47 d'assalto ,,,si tratta di caciare dai 100 agli 400m. schrivimi al [email protected] grazie.

da JANI  06/10/2012 21.42

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Molti hanno tracurato un aspetto: TI SEI DIVERTITO !!! Complimenti

da blondes  12/02/2011 4.14

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Vi figurate il marco benecchi quando sfodera questa stupenda arma bellica cinese con il calcio in plastica tipo paraurti anteriore panda,con guida rail in acciaio inox 18/10 cinese anche lui,speriamo di incontrarlo con degli amici comuni,magari alle cerchiare,parleremo col presidente per mettercelo vicino di posta,io giuro che mi porto i pomodori,alla prima padella sempre che'l'arnese spari,comincera' il lancio delle verdure fino ad esaurimento scorte.Scusami marco ma hai messo al corrente lo ZIO BRUNO di questa tua nuova arma?Io non vorrei essere al tuo posto quando ti vede con un marchingegno simile,O dimenticavo ho'visto in commercio delle belle custodie di pelle di serpente,vorremmo regalartene una,naturalmente sono di vera manifattura cinese.

da antonio cacciatore da pelo  26/01/2011 1.27

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

marco, sono un tuo compaesano 8 strano ma vero non ti becco mai in giro), tra l'altro ci conosciamo di vista, vorrei consigli sull'applicazione di un redhot sella mia izhmash saiga cal 308w, come faccio a contattarti? [email protected]

da giovanni da santa marinella  12/12/2010 16.52

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Bravissimo
dove hai trovato i maschi da 3.5 mm?

da Viviano  11/10/2010 22.25

Re: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

in questi 8 giorni di silenzio dall'ultimo post, ho preso qualche informazione;
Marco farà bene a non uscire di casa con quell'arma modificata, perchè sembra che interventi su armi siano proibiti. Oltretutto se succedesse qualcosa di malaugurato a caccia, l' assicurazione non ne vorrebbe sapere nulla.
Addirittura, sempre parlando di modifiche, il freno di bocca delle moderne carabine, deve essere ben avvitato alla canna con il frena-filetti per non permetterne lo svitamento, anche se danno a corredo l'anello a vite in sostituzione del freno di bocca stesso.SIAMO IN ITALIA....ATTENZIONE.
Marco se sbaglio dimmi cosa e dove, che vado controbattere il questurino!
ciao

da alessio bitossi  05/05/2010 14.00

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

scusa Marco solo per informazione; ma modificando un'arma col cat.naz. come siamo messi?
saluti

da alessio bitossi  29/04/2010 17.02

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

caro marco benacchi,mi sembra un racconto dell'orrore con tutti gli interventi taglia e cuci che hai fatto a quel povero fucile.sono sicuro che pochissimi di noi,potrebbero o sarebbero in grado di apportare tali e tante modifiche per cambiare radicalmente un fucile d'ordinanza cinese in una carabina da caccia.Con tutto il rispetto dovuto ad uno dei più grandi esperti in materia,mi sembra che abbia fatto un qualc'osa di eccessivo e perchè no,di narcisismo armieristico(se si può,dire)

da tarzan  28/04/2010 18.13

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Ti ringrazio della esaudiente risposta...è sempre buona norma ascoltare con attenzione e apprendimento chi sà e chi ha più esperienza in materia.
Sai meglio di me che nei poligoni girano certi "CHIAPPA COGLIONI " ...... e quindi è meglio saper selezionare e aver l'accortezza di apprendere da chi veramente merita fiducia.
Ciao Marco e alla prossima ..........




da toscano elsa  27/04/2010 19.20

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Carissimo Toscano, voglio esordire con una frase fatta: "POCO MA SPESSO" Le canne delle mie carabine, sia bolt sia semiauto, io le pulisco TUTTE le volte che ci sparo, a caccia e al poligono, a SECCO, con un semplice scovolino "asciuttissimo". Gli do qualche passata e via. Oggi giorno gli innesci non sono più corrosivi come una volta e le palle non "ramano" la canna più di tento. Sono contrario a mettere qualsiasi solvente nelle canne e MAI l'olio. Se ritieni che siano proprio sporche, dagli una passata, sempre con lo scovolino di crine sistetico, leggermente imbevuto con un solvente molto volatile, come trielina o benzina da "accendino". Esistono degli ottimi prodotti specifici come gli Hoppers ecc, ma sono destinati a che spara veramente tanto! Sono contrario a Straccetti e feltrini, mi darebbero sempre il tarlo che qualche pezzetto possa essere rimasto tra le rigature o peggio ancora nel foro della presa gas. Un saluto Marco

da da Marco  27/04/2010 18.09

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

..discussione di ieri mattina al poligono metre apettavamo il turno per tiro alla sagoma corrente di cinghiale : è giusto e corretto pulire la carabina (BOLT o SEMIAUTOMATICA che sia) con feltrino o straccino piccino,dalla CAMERA alla VOLATA(per la semiautomatica ci si arrangia con lenza e straccino) o "VIVA MARIA" si entra e si esce da dove capita senza alcuna remora,sopra e sotto che sia ??????
io e mio pà fermamente sostenevamo la prima teoria,gli altri non giustificavano questa accortezza....
Anche se questo blog non è nello specifico mi piacerebbe sapere l'opinione di un esperto come te.
grazie Marco e saluti.

da toscano elsa  26/04/2010 6.42

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Ciao Marco,
ci siamo sentiti tempo fà x le ottiche variabili d'epoca. Ho perso il tuo num di cell x la manutenzione dell'apparecchio. se puoi richiamarmi al 335-6020638.
Grazie
A presto

da alessandro  25/04/2010 18.09

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Ciao Matteo.
Se mi fai avere la tua mail ti mando qualche foto.
Ciao
Marco

da da Marco  22/04/2010 6.46

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

si ma ci fai vedere il risultato finale????

da matteo da roma  21/04/2010 22.46

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

...da assumersi subito come ATTREZZISTA MECCANICO....
fai un salto in VAL D 'ELSA......

@:))))

da toscano elsa  19/04/2010 16.20

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Complimenti! Oltre ad una grande passione ci vuole altrettanta abilità.

da Saverio Pitasi RC  19/04/2010 7.52

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

...Invece di apprezzare il tuo "saper fare" nella meccanica...........
Complimenti Marco.

da toscano elsa  16/04/2010 19.02

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

quando una moglie regala un'arma............gatta ci cova.
attento Benecchi, mettila sotto chiave...il fucile he non la moglie!

da alessio bitossi  16/04/2010 7.48

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Nel senso migliore!

da Roberto  13/04/2010 17.48

Re: CANNA RIGATA: Il “Brutto anatroccolo” Come trasformare un’arma ex militare in una valida carabina da battuta

Beato te che hai tempo da perdere!

da Roberto  13/04/2010 17.45
Cerca nel Blog
Lista dei Blog